Geonames, geografia semantica in Creative Commons

Un archivio di informazioni geografiche a disposizione tutti, aggiornabile con un wiki. Ecco la social geography per il web semantico, che punta su collaborazione e Wikipedia

Roma – Geonames ( www.geonames.org ) è un progetto gratuito per la creazione di un database geografico mondiale . Il suo scopo è quello di fornire gli strumenti per tradurre il nome di una montagna o di una città in dati che le rappresentino: latitudine, longitudine, altezza, popolazione, codice postale…

Ma nell’era di Google Earth e soci, ha ancora senso dare vita ad un progetto del genere? Lo strumento di BigG si divide la scena con il principale contendente proposto da Microsoft: Virtual Earth . Entrambi offrono una sorta di API per il geocoding: l’utilizzo di queste risorse è però regolato da norme precise e alcune restrizioni .

Ecco dunque un buon motivo per cui sono in tanti coloro che investono il proprio tempo in Geonames. La semplicità con la quale è possibile interrogare il suo archivio lo rende uno degli strumenti preferiti di LinuxWorld , e la crescita costante dell’ampiezza della sua base di dati attira l’attenzione di TechCrunch e SmartMobs .

L’intero progetto è distribuito con licenza Creative Commons : chiunque è libero di utilizzare come preferisce l’enorme mole di informazioni disponibile, purché venga citata la fonte. Integrare la geografia nel Web semantico diventa così una operazione alla portata di qualunque webmaster.

Fino ad oggi l’archivio di Geonames comprende circa 6.5 milioni di località , quasi due milioni delle quali dispongono anche di nomi alternativi nelle lingue locali. Le sorgenti di questo enorme bacino di informazioni sono cataloghi e registri degli enti pubblici : ad esempio gli archivi NGA e GNIS dello U.S. Board on Geographic Names , vale a dire l’organismo federale che regola la denominazione dei luoghi negli Stati Uniti.

Per i nomi in linguaggio autoctono, Geonames si affida alle pagine di Wikipedia : oltre 610mila voci sono state processate ed inserite nel database, più di 50mila solo quelle italiane . Per tutti gli altri dati come statistiche sulla popolazione o localizzazione dei servizi, le fonti sono rappresentate dagli istituti nazionali di statistica sparsi per il mondo, o dalle risorse specializzate presenti in rete.

Geonames integra ad esempio oltre 70mila hotel di ogni parte della terra, inseriti attingendo alle informazioni di celebri siti come hotels.com o LateRooms . L’ integrazione di questi dati non è mai una operazione semplice, poiché spesso occorre tenere conto dei diversi formati utilizzati nelle varie nazioni per inserire informazioni come gli indirizzi.

Per completare, correggere ed affinare questi dati, Geonames dispone di una interfaccia wiki a disposizione online: attraverso la stessa è possibile consultare il database o apportarvi delle modifiche , seguendo i principi cardine che regolano istituzioni analoghe come Wikipedia .

Tra le risorse online che utilizzano il database di Geonames figurano Spiegel km42 (uno strumento per organizzare viaggi in comitiva), Carpool connect (per scovare compagni di viaggio con cui dividere le spese del commuting urbano), Tagzania e LinkedIN . Ma è solo l’inizio.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sputtaniamo i Server della GDF
    Così ci divertiamo un pò!
  • Anonimo scrive:
    Sputtaniamo i Server della GDF
    Così ci divertiamo un pò!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sputtaniamo i Server della GDF
      - Scritto da:
      Così ci divertiamo un pò!Divertiti a imparare l'italiano piuttosto... "un po'" si scrive con l'apostrofo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sputtaniamo i Server della GDF
      - Scritto da:
      Così ci divertiamo un pò!Divertiti a imparare l'italiano piuttosto... "un po'" si scrive con l'apostrofo.
  • Anonimo scrive:
    Hanno paura...
    hanno capito che tutta la tecnologia su cui ormai si basa l'intero sistema economico e governativo è fragile e basterebbe poco per farla crollare
  • Anonimo scrive:
    Hanno paura...
    hanno capito che tutta la tecnologia su cui ormai si basa l'intero sistema economico e governativo è fragile e basterebbe poco per farla crollare
  • Anonimo scrive:
    Ma usare un pò di logica?
    Se uno usa un software anti-drm per scopi illegali, c'è già una legge che lo perseguita. Perché quindi fare una legge apposta?E' come dire: 'facciamo una legge che vieta di far saltare le casseforti delle banche'.Uno che sta facendo saltare la cassaforte di una banca sta già compiendo un reato, così come uno che viola i DRM, lo fa con due intenzioni possibili:1. Commettere una azione illegale: come copiare il contenuto protetto.2. Per divertimento, piacere personale, sport ecc...Nel primo caso, c'è già una legge che lo perseguita, per cui la legge è inutile. Per cui proteggere il DRM dal cracking è la stessa cosa che proteggere il prodotto. Se si deve proteggere con una legge la 'protezione', allora la protezione non serve (è come dire: 'vietato evadere dalla prigione!'), quindi il DRM è inutile e si potrebbe togliere (se basta appunto la leva legale). Se uno rispetta la legge non fa copie illegali e non ha (in teoria) problemi col DRM. Se uno decide di violare la legge... appunto la viola!Nel secondo caso si va a danneggiare proprio chi è interessato a verificare ed eventualmente migliorare le protezioni.Il risultato non può che essere: protezioni ancora meno efficienti....bah!
  • Anonimo scrive:
    Ma usare un pò di logica?
    Se uno usa un software anti-drm per scopi illegali, c'è già una legge che lo perseguita. Perché quindi fare una legge apposta?E' come dire: 'facciamo una legge che vieta di far saltare le casseforti delle banche'.Uno che sta facendo saltare la cassaforte di una banca sta già compiendo un reato, così come uno che viola i DRM, lo fa con due intenzioni possibili:1. Commettere una azione illegale: come copiare il contenuto protetto.2. Per divertimento, piacere personale, sport ecc...Nel primo caso, c'è già una legge che lo perseguita, per cui la legge è inutile. Per cui proteggere il DRM dal cracking è la stessa cosa che proteggere il prodotto. Se si deve proteggere con una legge la 'protezione', allora la protezione non serve (è come dire: 'vietato evadere dalla prigione!'), quindi il DRM è inutile e si potrebbe togliere (se basta appunto la leva legale). Se uno rispetta la legge non fa copie illegali e non ha (in teoria) problemi col DRM. Se uno decide di violare la legge... appunto la viola!Nel secondo caso si va a danneggiare proprio chi è interessato a verificare ed eventualmente migliorare le protezioni.Il risultato non può che essere: protezioni ancora meno efficienti....bah!
  • Anonimo scrive:
    LINUX KAPPUT
    ADDIO LINUX, UN GIORNO PARLERO' DI TE E DELLA TUA ILLEGALITA' AI MIEI NIPOTINI
  • Anonimo scrive:
    LINUX KAPPUT
    ADDIO LINUX, UN GIORNO PARLERO' DI TE E DELLA TUA ILLEGALITA' AI MIEI NIPOTINI
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX KAPPUT
      - Scritto da:
      ADDIO LINUX, UN GIORNO PARLERO' DI TE E DELLA TUA
      ILLEGALITA' AI MIEI
      NIPOTINIDifficile visto che di trombare non se ne parla, per te...
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX KAPPUT
      - Scritto da:
      ADDIO LINUX, UN GIORNO PARLERO' DI TE E DELLA TUA
      ILLEGALITA' AI MIEI
      NIPOTINIDifficile visto che di trombare non se ne parla, per te...
  • Anonimo scrive:
    LINUX CRUCCO HA FATTO CRAK
    asra' la fine di tutte le t ecnologie germaniche a base di open source...novell in primislinux illegale e immoralemediatte gente...meditate (anonimo)
  • Anonimo scrive:
    LINUX CRUCCO HA FATTO CRAK
    asra' la fine di tutte le t ecnologie germaniche a base di open source...novell in primislinux illegale e immoralemediatte gente...meditate (anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX CRUCCO HA FATTO CRAK
      - Scritto da:
      asra' la fine di tutte le t ecnologie germaniche
      a base di open
      source...

      mediatte gente...meditate (anonimo)Non è ora di cambiare tastiera ? Da come scrivi, deve avere molti tasti appiccicati assieme :DE sulla prossima tastiera è proibito sbriciolare le merendine, capito :D ?
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUX CRUCCO HA FATTO CRAK
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        asra' la fine di tutte le t ecnologie germaniche

        a base di open

        source...



        mediatte gente...meditate (anonimo)

        Non è ora di cambiare tastiera ? Da come scrivi,
        deve avere molti tasti appiccicati assieme
        :D
        E sulla prossima tastiera è proibito sbriciolare
        le merendine, capito :D
        ?E anche fumarci i cannoni: senno' l'effetto crateri da terreno lunare e' garantito...E poi all'elettronica non fa bene quello che passa tra un tasto e l'altro.
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUX CRUCCO HA FATTO CRAK
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        asra' la fine di tutte le t ecnologie germaniche

        a base di open

        source...



        mediatte gente...meditate (anonimo)

        Non è ora di cambiare tastiera ? Da come scrivi,
        deve avere molti tasti appiccicati assieme
        :D
        E sulla prossima tastiera è proibito sbriciolare
        le merendine, capito :D
        ?E anche fumarci i cannoni: senno' l'effetto crateri da terreno lunare e' garantito...E poi all'elettronica non fa bene quello che passa tra un tasto e l'altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX CRUCCO HA FATTO CRAK
      - Scritto da:
      asra' la fine di tutte le t ecnologie germaniche
      a base di open
      source...

      mediatte gente...meditate (anonimo)Non è ora di cambiare tastiera ? Da come scrivi, deve avere molti tasti appiccicati assieme :DE sulla prossima tastiera è proibito sbriciolare le merendine, capito :D ?
  • Anonimo scrive:
    Linux è morto in Germania
    Vi domanderete perchè ? Credete che sia solo una trollata ? Continuate a leggere a vedrete se non ho ragione.Generalmente i driver in linux sono prodotti open source non realizzati dalle stesse case che producono gli hardware.Se queste case rilasciano tutte le specifiche necessarie allora il driver open source, c'è e funziona pure bene MA visto che spesso questa cosa NON SUCCEDE, molti driver (soprattutto per componenti di consumo, basta pensare a tutta la linea di schede audio creative) vengono tirati fuori attraverso reverse engineering.Se questa pratica viene vietata e se la compagnia X che non produce driver per linux non rilascia le specifiche, per forza di cose l'eventuale driver rilasciato non potrà che essere frutto di una pratica divenuta illegale e quindi illegale a sua volta.Già passare a linux non è facile quando l'hardware è particolare (di certo non tutti tengono una configurazione di merda come quella proposta da Dell), ma se d'ora in avanti le distribuzioni dovranno purgarsi di una bella sfilza di driver perchè si aggiunge questa legge, bye bye al pinguino crucland.
  • Anonimo scrive:
    Linux è morto in Germania
    Vi domanderete perchè ? Credete che sia solo una trollata ? Continuate a leggere a vedrete se non ho ragione.Generalmente i driver in linux sono prodotti open source non realizzati dalle stesse case che producono gli hardware.Se queste case rilasciano tutte le specifiche necessarie allora il driver open source, c'è e funziona pure bene MA visto che spesso questa cosa NON SUCCEDE, molti driver (soprattutto per componenti di consumo, basta pensare a tutta la linea di schede audio creative) vengono tirati fuori attraverso reverse engineering.Se questa pratica viene vietata e se la compagnia X che non produce driver per linux non rilascia le specifiche, per forza di cose l'eventuale driver rilasciato non potrà che essere frutto di una pratica divenuta illegale e quindi illegale a sua volta.Già passare a linux non è facile quando l'hardware è particolare (di certo non tutti tengono una configurazione di merda come quella proposta da Dell), ma se d'ora in avanti le distribuzioni dovranno purgarsi di una bella sfilza di driver perchè si aggiunge questa legge, bye bye al pinguino crucland.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è morto in Germania
      Fa niente. Windows basta e avanza per tutte le applicazioni, e la stragrande maggioranza degli utenti lo usa senza tutti i problemi che si fanno i linari.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è morto in Germania
      Fa niente. Windows basta e avanza per tutte le applicazioni, e la stragrande maggioranza degli utenti lo usa senza tutti i problemi che si fanno i linari.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è morto in Germania
      - Scritto da:
      Vi domanderete perchè ? Credete che sia solo una
      trollata ? Continuate a leggere a vedrete se non
      ho
      ragione.

      Generalmente i driver in linux sono prodotti open
      source non realizzati dalle stesse case che
      producono gli
      hardware.
      Se queste case rilasciano tutte le specifiche
      necessarie allora il driver open source, c'è e
      funziona pure bene MA visto che spesso questa
      cosa NON SUCCEDE, molti driver (soprattutto per
      componenti di consumo, basta pensare a tutta la
      linea di schede audio creative) vengono tirati
      fuori attraverso reverse
      engineering.
      Se questa pratica viene vietata e se la compagnia
      X che non produce driver per linux non rilascia
      le specifiche, per forza di cose l'eventuale
      driver rilasciato non potrà che essere frutto di
      una pratica divenuta illegale e quindi illegale a
      sua
      volta.
      Già passare a linux non è facile quando
      l'hardware è particolare (di certo non tutti
      tengono una configurazione di merda come quella
      proposta da Dell), ma se d'ora in avanti le
      distribuzioni dovranno purgarsi di una bella
      sfilza di driver perchè si aggiunge questa legge,
      bye bye al pinguino
      crucland.Anche se fosse: basta non scaricarsela da un mirror tedesco ed hai tutti i driver che ti servono...
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux è morto in Germania
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Vi domanderete perchè ? Credete che sia solo una

        trollata ? Continuate a leggere a vedrete se non

        ho

        ragione.



        Generalmente i driver in linux sono prodotti
        open

        source non realizzati dalle stesse case che

        producono gli

        hardware.

        Se queste case rilasciano tutte le specifiche

        necessarie allora il driver open source, c'è e

        funziona pure bene MA visto che spesso questa

        cosa NON SUCCEDE, molti driver (soprattutto per

        componenti di consumo, basta pensare a tutta la

        linea di schede audio creative) vengono tirati

        fuori attraverso reverse

        engineering.

        Se questa pratica viene vietata e se la
        compagnia

        X che non produce driver per linux non rilascia

        le specifiche, per forza di cose l'eventuale

        driver rilasciato non potrà che essere frutto di

        una pratica divenuta illegale e quindi illegale
        a

        sua

        volta.

        Già passare a linux non è facile quando

        l'hardware è particolare (di certo non tutti

        tengono una configurazione di merda come quella

        proposta da Dell), ma se d'ora in avanti le

        distribuzioni dovranno purgarsi di una bella

        sfilza di driver perchè si aggiunge questa
        legge,

        bye bye al pinguino

        crucland.

        Anche se fosse: basta non scaricarsela da un
        mirror tedesco ed hai tutti i driver che ti
        servono...Ma neanche: quando scarichi da un mirror tedesco dichiari che prendi la versione per l'estero, come per le versioni USA che non possono contenere alcuni algoritmi di criptazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux è morto in Germania
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Vi domanderete perchè ? Credete che sia solo una

        trollata ? Continuate a leggere a vedrete se non

        ho

        ragione.



        Generalmente i driver in linux sono prodotti
        open

        source non realizzati dalle stesse case che

        producono gli

        hardware.

        Se queste case rilasciano tutte le specifiche

        necessarie allora il driver open source, c'è e

        funziona pure bene MA visto che spesso questa

        cosa NON SUCCEDE, molti driver (soprattutto per

        componenti di consumo, basta pensare a tutta la

        linea di schede audio creative) vengono tirati

        fuori attraverso reverse

        engineering.

        Se questa pratica viene vietata e se la
        compagnia

        X che non produce driver per linux non rilascia

        le specifiche, per forza di cose l'eventuale

        driver rilasciato non potrà che essere frutto di

        una pratica divenuta illegale e quindi illegale
        a

        sua

        volta.

        Già passare a linux non è facile quando

        l'hardware è particolare (di certo non tutti

        tengono una configurazione di merda come quella

        proposta da Dell), ma se d'ora in avanti le

        distribuzioni dovranno purgarsi di una bella

        sfilza di driver perchè si aggiunge questa
        legge,

        bye bye al pinguino

        crucland.

        Anche se fosse: basta non scaricarsela da un
        mirror tedesco ed hai tutti i driver che ti
        servono...Ma neanche: quando scarichi da un mirror tedesco dichiari che prendi la versione per l'estero, come per le versioni USA che non possono contenere alcuni algoritmi di criptazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux è morto in Germania
        Rimane il fatto che eventuali programmatori presenti in Germania si ritroveranno con le mani legate. Se poi una simile legge dovesse passare alla Corte Europea lì tutta l'Europa sarebbe fregata.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux è morto in Germania
          - Scritto da:
          Rimane il fatto che eventuali programmatori
          presenti in Germania si ritroveranno con le mani
          legate. Se poi una simile legge dovesse passare
          alla Corte Europea lì tutta l'Europa sarebbe
          fregata.Si metteranno a scrivere applicativi !
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux è morto in Germania
          - Scritto da:
          Rimane il fatto che eventuali programmatori
          presenti in Germania si ritroveranno con le mani
          legate. Se poi una simile legge dovesse passare
          alla Corte Europea lì tutta l'Europa sarebbe
          fregata.Si metteranno a scrivere applicativi !
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux è morto in Germania

          Rimane il fatto che eventuali programmatori
          presenti in Germania si ritroveranno con le mani
          legate. Se poi una simile legge dovesse passare
          alla Corte Europea lì tutta l'Europa sarebbe
          fregata.
          Fa niente. L'Europa non ha bisogno di programmatori.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux è morto in Germania

          Rimane il fatto che eventuali programmatori
          presenti in Germania si ritroveranno con le mani
          legate. Se poi una simile legge dovesse passare
          alla Corte Europea lì tutta l'Europa sarebbe
          fregata.
          Fa niente. L'Europa non ha bisogno di programmatori.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux è morto in Germania
        Rimane il fatto che eventuali programmatori presenti in Germania si ritroveranno con le mani legate. Se poi una simile legge dovesse passare alla Corte Europea lì tutta l'Europa sarebbe fregata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è morto in Germania
      - Scritto da:
      Vi domanderete perchè ? Credete che sia solo una
      trollata ? Continuate a leggere a vedrete se non
      ho
      ragione.

      Generalmente i driver in linux sono prodotti open
      source non realizzati dalle stesse case che
      producono gli
      hardware.
      Se queste case rilasciano tutte le specifiche
      necessarie allora il driver open source, c'è e
      funziona pure bene MA visto che spesso questa
      cosa NON SUCCEDE, molti driver (soprattutto per
      componenti di consumo, basta pensare a tutta la
      linea di schede audio creative) vengono tirati
      fuori attraverso reverse
      engineering.
      Se questa pratica viene vietata e se la compagnia
      X che non produce driver per linux non rilascia
      le specifiche, per forza di cose l'eventuale
      driver rilasciato non potrà che essere frutto di
      una pratica divenuta illegale e quindi illegale a
      sua
      volta.
      Già passare a linux non è facile quando
      l'hardware è particolare (di certo non tutti
      tengono una configurazione di merda come quella
      proposta da Dell), ma se d'ora in avanti le
      distribuzioni dovranno purgarsi di una bella
      sfilza di driver perchè si aggiunge questa legge,
      bye bye al pinguino
      crucland.Anche se fosse: basta non scaricarsela da un mirror tedesco ed hai tutti i driver che ti servono...
  • Anonimo scrive:
    Divieto di reverse engineering
    Questo è il vero risultato della legge: una protezione abnorme e spropositata delle posizioni dei principali monopoli informatici e il blocco dell'innovazione e della concorrenza. Questo intervento fa da contrappunto alle guarentigie e misure di protezione ottenute sino ad oggi da produttori e distributori di contenuti, aka EUCD, IPRED1&2, ecc. (dopo gli editori, anche i produttori di software vogliono ottenere gli strumenti per la salvaguardia delle loro posizioni). La software patentability non è accessibile nel breve termine (almeno con le caratteristiche richieste dall'industria software)? Allora si procede attraverso vie parallele che permettono di raggiungere gli stessi obiettivi.Scordatevi la lotta al cybercrime, al DDOS e Spam, l'impossibilità per gli smanettoni di bypassare le protezioni e condividere i risultati dei loro sforzi creativi: sono soltanto foglie di fico per non palesare troppo esplicitamente le vere finalità di controllo della concorrenza e del mercato.Cosa pensate che stia facendo ora Francisco Mingorance (nome di copertura) che tanto si era adoperato nel 2003-2004 con la Software Patentability? Tuttavia, sono convinto che questa dissennata regolamentazione avrà vita breve e verrà presto accantonata, poichè danneggia gli stessi promotori e la community open è ormai fuori controllo (Ubuntu on Dell).
  • Anonimo scrive:
    Pensate alla Cina...
    E poi se uno stato straniero ti fa un'incursione informatica....Notizia di oggi su PILa Cina affila armi elettroniche, cyberwar in arrivo?Lo sostiene un report statunitense: la Repubblica Popolare alimenta lo sviluppo di nuove tecnologie pensate non solo per difendere ma anche per aggredire istituzioni e aziende all'esterohttp://punto-informatico.it/p.aspx?id=2008041&r=PI
  • Anonimo scrive:
    E come per il bullismo
    Se non si vedono i video su YuoTube il bullismo non esiste.(rotfl)W:-}
  • Anonimo scrive:
    E' arrivata la destra in Germania...
    Peccato. Avevo più fiducia nella Merkel, dato che proviene dal mondo accademico.Probabilmente è la sua "fede" dichiarata a rimbambirle la cervice...Cmq vorrei chiedere una cosa: ma punto informatico è pro o contro il p2p, l'open source e la condivisione in genere?A volte sembra proprio fascista...
    • Anonimo scrive:
      Re: E' arrivata la destra in Germania...
      - Scritto da:
      Cmq vorrei chiedere una cosa: ma punto
      informatico è pro o contro il p2p, l'open source
      e la condivisione in
      genere?Ti risulta che il codice aspx di PI sia open source?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' arrivata la destra in Germania...
      - Scritto da:
      Cmq vorrei chiedere una cosa: ma punto
      informatico è pro o contro il p2p, l'open source
      e la condivisione in
      genere?Ti risulta che il codice aspx di PI sia open source?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' arrivata la destra in Germania...
      - Scritto da:
      Peccato. Avevo più fiducia nella Merkel, dato che
      proviene dal mondo
      accademico.
      Probabilmente è la sua "fede" dichiarata a
      rimbambirle la
      cervice...
      Cmq vorrei chiedere una cosa: ma punto
      informatico è pro o contro il p2p, l'open source
      e la condivisione in
      genere?
      A volte sembra proprio fascista...Forse non capisci che si parla di concorrenza e mercato, non di cazzate italiote (destra, sinistra, pensi veramente che ci siano differenze di colore a rubare?)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' arrivata la destra in Germania...
      - Scritto da:
      Peccato. Avevo più fiducia nella Merkel, dato che
      proviene dal mondo
      accademico.
      Probabilmente è la sua "fede" dichiarata a
      rimbambirle la
      cervice...
      Cmq vorrei chiedere una cosa: ma punto
      informatico è pro o contro il p2p, l'open source
      e la condivisione in
      genere?
      A volte sembra proprio fascista...Forse non capisci che si parla di concorrenza e mercato, non di cazzate italiote (destra, sinistra, pensi veramente che ci siano differenze di colore a rubare?)
  • Anonimo scrive:
    Giusto, perché perdere tempo...
    ...su prodotti closed. Hackerate gli open !!!Marco Ravich
  • Anonimo scrive:
    Altrochè Hacker...
    Guardate qua che decscrizionehttp://www.dmail.it/prodotto.php?cod=128795-102Per eliminare ruggine, polvere, sporco e piccole particelle dal lettore della scheda, per pulire i contatti PIN della scheda SD e MMC e per pulire la lente, il monitor e il corpo dell'apparecchio. Il kit comprende: salviette imbevute per la pulizia, schede di pulizia, spazzolina in nylon, cotto-fioc e panno in microfibra. PER PULIRE LA LENTE !!!!!!!!!
  • Non_autenticato scrive:
    Legge giusta
    Plauso al governo tedesco che fa un ulteriore passo verso una politica di sicurezza di cui si sente il bisogno.Il cittadino non ha bisogno di strumenti per bypassare protezioni (peraltro vietato dalla legge) o scoprire falle di software.Il pensiero poi che un ragazzetto con un po' di passione e una conoscenza improvvisata possa sostituirsi ad esperti seri e professionisti nella ricerca di falle di sofware e altro è ingenua e francamente fa sorridere.Chi di mestiere cerca e rimedia bug e vulnerabilità avrà certamente l'appoggio delle aziende per cui lavora, esattamente come chi testa i sistemi d'allarme.Gli altri si occupino delle loro faccende e non interferiscano con il lavoro dei professionisti.Nessuna replica è possibile, chi dovesse essere contrario a questa posizione è in malafede e/o è un criminale. Discorso chiuso.
    • Gonzo the Great scrive:
      Re: Legge giusta
      - Scritto da: Non_autenticato
      Plauso al governo tedesco che fa un ulteriore
      passo verso una politica di sicurezza di cui si
      sente il
      bisogno.Veramente sentirei anche il bisogno di liberta' di espressione e di pensiero....ma se davvero ti piace l'idea della sicurezza informatica intesa in questo modo puoi sempre trasferirti a Monaco o Berlino, sono belle citta'.

      Il cittadino non ha bisogno di strumenti per
      bypassare protezioni (peraltro vietato dalla
      legge) o scoprire falle di
      software.Belin, certo che ne ha bisogno!Se l'ABS della tua macchina ha il software bacato lo vorresti sapere oppure no?

      Il pensiero poi che un ragazzetto con un po' di
      passione e una conoscenza improvvisata possa
      sostituirsi ad esperti seri e professionisti
      nella ricerca di falle di sofware e altro è
      ingenua e francamente fa
      sorridere.Per esempio come quel 22enne emiliano, uno smanettone di campagna che il 5 marzo 1896 ha presentato il brevetto numero 5028: "Miglioramenti nella telegrafia e relativi apparati".No, sono cose che non possono succedere (rotfl)(rotfl)Eccoli i seri professionisti:[img]http://www.cazitech.com/Microsoft-1978.jpg[/img]fosse dipeso da te sarebbero ancora a fare i cantinari.

      Chi di mestiere cerca e rimedia bug e
      vulnerabilità avrà certamente l'appoggio delle
      aziende per cui lavora, esattamente come chi
      testa i sistemi
      d'allarme.Le aziende closed source non hanno interesse a scoprire/divulgare/rimediare i bug del loro software: rappresentano un costo, che non vogliono affrontare.I cacciatori di bachi pagati dalle stesse aziende proprietarie del software che devono controllare esistono come i bucatori di preservativi pagati dalla Hatu.

      Gli altri si occupino delle loro faccende e non
      interferiscano con il lavoro dei
      professionisti.Quando l'idraulico ti monta in casa un cesso che perde, se alle tue obiezioni risponde in questo modo ha ragione?Se tu, non professionista dei tubi, gli fai notare che se apri il rubinetto del bide' esce del liquame nero maleodorante da sotto il gabinetto, cosa deve rispondere?1. pardon, hai ragione, ti aggiusto subito il cesso2. tu non sei un professionista, sta zitto che andare a caccia di bachi e' un reato penale.

      Nessuna replica è possibile, chi dovesse essere
      contrario a questa posizione è in malafede e/o è
      un criminale. Discorso
      chiuso.Altro quiz: chi non la pensa come me è in malafede e/o criminale ... chi l'ha detta per prima questa frase?1. Hitler2. Mussolini3. Stalin4. Torquemada
    • Gonzo the Great scrive:
      Re: Legge giusta
      - Scritto da: Non_autenticato
      Plauso al governo tedesco che fa un ulteriore
      passo verso una politica di sicurezza di cui si
      sente il
      bisogno.Veramente sentirei anche il bisogno di liberta' di espressione e di pensiero....ma se davvero ti piace l'idea della sicurezza informatica intesa in questo modo puoi sempre trasferirti a Monaco o Berlino, sono belle citta'.

      Il cittadino non ha bisogno di strumenti per
      bypassare protezioni (peraltro vietato dalla
      legge) o scoprire falle di
      software.Belin, certo che ne ha bisogno!Se l'ABS della tua macchina ha il software bacato lo vorresti sapere oppure no?

      Il pensiero poi che un ragazzetto con un po' di
      passione e una conoscenza improvvisata possa
      sostituirsi ad esperti seri e professionisti
      nella ricerca di falle di sofware e altro è
      ingenua e francamente fa
      sorridere.Per esempio come quel 22enne emiliano, uno smanettone di campagna che il 5 marzo 1896 ha presentato il brevetto numero 5028: "Miglioramenti nella telegrafia e relativi apparati".No, sono cose che non possono succedere (rotfl)(rotfl)Eccoli i seri professionisti:[img]http://www.cazitech.com/Microsoft-1978.jpg[/img]fosse dipeso da te sarebbero ancora a fare i cantinari.

      Chi di mestiere cerca e rimedia bug e
      vulnerabilità avrà certamente l'appoggio delle
      aziende per cui lavora, esattamente come chi
      testa i sistemi
      d'allarme.Le aziende closed source non hanno interesse a scoprire/divulgare/rimediare i bug del loro software: rappresentano un costo, che non vogliono affrontare.I cacciatori di bachi pagati dalle stesse aziende proprietarie del software che devono controllare esistono come i bucatori di preservativi pagati dalla Hatu.

      Gli altri si occupino delle loro faccende e non
      interferiscano con il lavoro dei
      professionisti.Quando l'idraulico ti monta in casa un cesso che perde, se alle tue obiezioni risponde in questo modo ha ragione?Se tu, non professionista dei tubi, gli fai notare che se apri il rubinetto del bide' esce del liquame nero maleodorante da sotto il gabinetto, cosa deve rispondere?1. pardon, hai ragione, ti aggiusto subito il cesso2. tu non sei un professionista, sta zitto che andare a caccia di bachi e' un reato penale.

      Nessuna replica è possibile, chi dovesse essere
      contrario a questa posizione è in malafede e/o è
      un criminale. Discorso
      chiuso.Altro quiz: chi non la pensa come me è in malafede e/o criminale ... chi l'ha detta per prima questa frase?1. Hitler2. Mussolini3. Stalin4. Torquemada
    • 5ze247940 scrive:
      Re: Legge giusta
      O semplicemente non cosi ottuso da credere di avere la verita in mano.Tanto per non parlare di aria fritta, un esempio:http://lasermonks.com/Cosa centrano dei frati con delle cartucce?NUlla credo...Saranno piu esperti di chi le ha progettate?No, non credoHanno lo stesso prezzo della casa che lo produce?No, nemmeno questo credo...Tutto cio x dimostrare che anche essendo in palese accordo con Te su molto forse le nostre ottiche non hanno la stessa apertura, personalmente non vivo di etichette ma di fatti...Non vedo nell'esempio sopra nessuna malafede ma se domani il reverse enginering fosse vietato anche alle cartuccie?Cosa diresti allora?Un altro esempio piu pertinente...Sei un ragazzo che facendo un programmino che stampa e salva da schermo cio che vede 25 volte a secondo (presente il tasto print?) fotte cosi i vari drm?Sara piu esperto di chi ha progettato il sistema?No, non credoHanno lo stesso scopo ragazzino e ing?No, nemmeno questo credo...E' inutile cio che ha fatto?Credo che un bel bagno nell'umilta non faccia male ogni tanto...Penso di aver sproloquita abbastanza...Open your mind.- Scritto da: Non_autenticato
      Plauso al governo tedesco che fa un ulteriore
      passo verso una politica di sicurezza di cui si
      sente il
      bisogno.

      Il cittadino non ha bisogno di strumenti per
      bypassare protezioni (peraltro vietato dalla
      legge) o scoprire falle di
      software.

      Il pensiero poi che un ragazzetto con un po' di
      passione e una conoscenza improvvisata possa
      sostituirsi ad esperti seri e professionisti
      nella ricerca di falle di sofware e altro è
      ingenua e francamente fa
      sorridere.

      Chi di mestiere cerca e rimedia bug e
      vulnerabilità avrà certamente l'appoggio delle
      aziende per cui lavora, esattamente come chi
      testa i sistemi
      d'allarme.

      Gli altri si occupino delle loro faccende e non
      interferiscano con il lavoro dei
      professionisti.

      Nessuna replica è possibile, chi dovesse essere
      contrario a questa posizione è in malafede e/o è
      un criminale. Discorso
      chiuso.
      • Sladek scrive:
        Re: Legge giusta
        - Scritto da: 5ze247940
        O semplicemente non cosi ottuso da credere di
        avere la verita in
        mano.
        Tanto per non parlare di aria fritta, un esempio:
        http://lasermonks.com/
        Simpatica iniziativa davvero!Per il resto sono in disaccordo dalle facili qualificazioni. Mi spiego:Essere suora non preclude essere abilitati alla pratica medica, come essere frati non preclude alla carriera scientifica che so in astrofisica.
      • Sladek scrive:
        Re: Legge giusta
        - Scritto da: 5ze247940
        O semplicemente non cosi ottuso da credere di
        avere la verita in
        mano.
        Tanto per non parlare di aria fritta, un esempio:
        http://lasermonks.com/
        Simpatica iniziativa davvero!Per il resto sono in disaccordo dalle facili qualificazioni. Mi spiego:Essere suora non preclude essere abilitati alla pratica medica, come essere frati non preclude alla carriera scientifica che so in astrofisica.
    • 5ze247940 scrive:
      Re: Legge giusta
      O semplicemente non cosi ottuso da credere di avere la verita in mano.Tanto per non parlare di aria fritta, un esempio:http://lasermonks.com/Cosa centrano dei frati con delle cartucce?NUlla credo...Saranno piu esperti di chi le ha progettate?No, non credoHanno lo stesso prezzo della casa che lo produce?No, nemmeno questo credo...Tutto cio x dimostrare che anche essendo in palese accordo con Te su molto forse le nostre ottiche non hanno la stessa apertura, personalmente non vivo di etichette ma di fatti...Non vedo nell'esempio sopra nessuna malafede ma se domani il reverse enginering fosse vietato anche alle cartuccie?Cosa diresti allora?Un altro esempio piu pertinente...Sei un ragazzo che facendo un programmino che stampa e salva da schermo cio che vede 25 volte a secondo (presente il tasto print?) fotte cosi i vari drm?Sara piu esperto di chi ha progettato il sistema?No, non credoHanno lo stesso scopo ragazzino e ing?No, nemmeno questo credo...E' inutile cio che ha fatto?Credo che un bel bagno nell'umilta non faccia male ogni tanto...Penso di aver sproloquita abbastanza...Open your mind.- Scritto da: Non_autenticato
      Plauso al governo tedesco che fa un ulteriore
      passo verso una politica di sicurezza di cui si
      sente il
      bisogno.

      Il cittadino non ha bisogno di strumenti per
      bypassare protezioni (peraltro vietato dalla
      legge) o scoprire falle di
      software.

      Il pensiero poi che un ragazzetto con un po' di
      passione e una conoscenza improvvisata possa
      sostituirsi ad esperti seri e professionisti
      nella ricerca di falle di sofware e altro è
      ingenua e francamente fa
      sorridere.

      Chi di mestiere cerca e rimedia bug e
      vulnerabilità avrà certamente l'appoggio delle
      aziende per cui lavora, esattamente come chi
      testa i sistemi
      d'allarme.

      Gli altri si occupino delle loro faccende e non
      interferiscano con il lavoro dei
      professionisti.

      Nessuna replica è possibile, chi dovesse essere
      contrario a questa posizione è in malafede e/o è
      un criminale. Discorso
      chiuso.
    • apertuscus scrive:
      Re: Legge giusta

      Nessuna replica è possibile, chi dovesse essere
      contrario a questa posizione è in malafede e/o è
      un criminale. Discorso
      chiuso.NON ACCETTO LEZIONI!a volte i cittadini si avvicinano alla politica O)
    • apertuscus scrive:
      Re: Legge giusta

      Nessuna replica è possibile, chi dovesse essere
      contrario a questa posizione è in malafede e/o è
      un criminale. Discorso
      chiuso.NON ACCETTO LEZIONI!a volte i cittadini si avvicinano alla politica O)
    • Anonimo scrive:
      Re: Legge giusta
      - Scritto da: Non_autenticato
      Plauso al governo tedesco che fa un ulteriore
      passo verso una politica di sicurezza di cui si
      sente il
      bisogno.

      Il cittadino non ha bisogno di strumenti per
      bypassare protezioni (peraltro vietato dalla
      legge) o scoprire falle di
      software.

      Il pensiero poi che un ragazzetto con un po' di
      passione e una conoscenza improvvisata possa
      sostituirsi ad esperti seri e professionisti
      nella ricerca di falle di sofware e altro è
      ingenua e francamente fa
      sorridere.

      Chi di mestiere cerca e rimedia bug e
      vulnerabilità avrà certamente l'appoggio delle
      aziende per cui lavora, esattamente come chi
      testa i sistemi
      d'allarme.

      Gli altri si occupino delle loro faccende e non
      interferiscano con il lavoro dei
      professionisti.

      Nessuna replica è possibile, chi dovesse essere
      contrario a questa posizione è in malafede e/o è
      un criminale. Discorso
      chiuso.io sono contrario... discorso riaperto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Legge giusta
      - Scritto da: Non_autenticato
      Plauso al governo tedesco che fa un ulteriore
      passo verso una politica di sicurezza di cui si
      sente il
      bisogno.

      Il cittadino non ha bisogno di strumenti per
      bypassare protezioni (peraltro vietato dalla
      legge) o scoprire falle di
      software.

      Il pensiero poi che un ragazzetto con un po' di
      passione e una conoscenza improvvisata possa
      sostituirsi ad esperti seri e professionisti
      nella ricerca di falle di sofware e altro è
      ingenua e francamente fa
      sorridere.

      Chi di mestiere cerca e rimedia bug e
      vulnerabilità avrà certamente l'appoggio delle
      aziende per cui lavora, esattamente come chi
      testa i sistemi
      d'allarme.

      Gli altri si occupino delle loro faccende e non
      interferiscano con il lavoro dei
      professionisti.

      Nessuna replica è possibile, chi dovesse essere
      contrario a questa posizione è in malafede e/o è
      un criminale. Discorso
      chiuso.io sono contrario... discorso riaperto.
  • Anonimo scrive:
    Ah ah ah ah ah ah
    Han fatto la legge che vieta di aggirare le protezioni.Mi sto chiedendo cosa farò quando tra le mie mura domestiche mi capiterà di avere tra le mani un supporto dotato di tali protezioni. Mah ??
  • Anonimo scrive:
    Legge demenziale
    Praticamente punira' solo quelli che lo faranno per fini costruttivi, mentre i delinquenti (che ormai contano su vere e proprie associazioni a delinquere) continueranno a farlo piu' di prima... una legge demenziale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Legge demenziale
      - Scritto da:
      Praticamente punira' solo quelli che lo faranno
      per fini costruttivi, mentre i delinquenti (che
      ormai contano su vere e proprie associazioni a
      delinquere) continueranno a farlo piu' di
      prima... una legge
      demenziale.Quoto :|
  • Anonimo scrive:
    Legge approssimativa e miope
    infatti non distingue chi agisce con fini fraudolenti da chi agisce con propositi costruttivi.Di fatto l'esempio del martello è molto calzante. Ma in pratica c'è di peggio: qualsiasi prodotto dell'uomo (quindi anche il software) è per definizione imperfetto e migliorabile. Il miglioramento avviene proprio tramite la sperimentazione e l'individuazione (e correzione) dei difetti.Questa legge mi sa molto di struzzo con la testa sotto la sabbia: se è vietato non si può fare quindi possiamo stare tranquilli.
    • citrullo scrive:
      Re: Legge approssimativa e miope
      - Scritto da:
      infatti non distingue chi agisce con fini
      fraudolenti da chi agisce con propositi
      costruttivi.

      Di fatto l'esempio del martello è molto calzante.
      Ma in pratica c'è di peggio: qualsiasi prodotto
      dell'uomo (quindi anche il software) è per
      definizione imperfetto e migliorabile. Il
      miglioramento avviene proprio tramite la
      sperimentazione e l'individuazione (e correzione)
      dei
      difetti.

      Questa legge mi sa molto di struzzo con la testa
      sotto la sabbia: se è vietato non si può fare
      quindi possiamo stare
      tranquilli.E aggiungo che sono pure fessi. Ok non si può fare in Germania, e i cinesi e altri popoli? Loro fanno come gli pare e se le falle le trovano poi le usano senza dire niente.E sta soluzione tedesca a che dovrebbe servire?Proprio intelligenti non c'è che dire.Mah mi stupisco sempre dell'intelligenza di certi "adulti". O forse obbediscono a "consigli" sottobanco?
      • jackoverfull scrive:
        Re: Legge approssimativa e miope
        dunque, vietiamo i software in grado di violare la sicurezza, perché possono essere utilizzati illegalmenteun momento: i sistemi operativi li possono far girare, quindi possono essere utilizzati illegalmente! vietiamoli!e i computer? i computer fanno andare gli os! i computer sono illegali!e le fabbriche di processori? servono per far computer che faranno girare os che faranno girare software illegali vietiamole!però altre fabbriche possono fare componenti che serviranno a a far processori, che servirano a far computer, che faranno girare os sui quali girerà software illegaledevo continuare? :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Legge approssimativa e miope
          Dai, non fare il bambino. Se si vietano le armi, non si vietano lo studio della balistica o della chimica, nè si vieta la vendita del piombo.Come vedi il tuo argomento non ha senso. Quindi taci.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Legge approssimativa e miope
            - Scritto da:
            Dai, non fare il bambino. Se si vietano le armi,
            non si vietano lo studio della balistica o della
            chimica, nè si vieta la vendita del
            piombo.

            Come vedi il tuo argomento non ha senso. Quindi
            taci.Invece gli hai dato ragione
          • jackoverfull scrive:
            Re: Legge approssimativa e miope
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da:

            Dai, non fare il bambino. Se si vietano le armi,

            non si vietano lo studio della balistica o della

            chimica, nè si vieta la vendita del

            piombo.



            Come vedi il tuo argomento non ha senso. Quindi

            taci.


            Invece gli hai dato ragioneper l'appunto. ;)
          • jackoverfull scrive:
            Re: Legge approssimativa e miope
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da:

            Dai, non fare il bambino. Se si vietano le armi,

            non si vietano lo studio della balistica o della

            chimica, nè si vieta la vendita del

            piombo.



            Come vedi il tuo argomento non ha senso. Quindi

            taci.


            Invece gli hai dato ragioneper l'appunto. ;)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Legge approssimativa e miope
            - Scritto da:
            Dai, non fare il bambino. Se si vietano le armi,
            non si vietano lo studio della balistica o della
            chimica, nè si vieta la vendita del
            piombo.

            Come vedi il tuo argomento non ha senso. Quindi
            taci.Invece gli hai dato ragione
          • Locke scrive:
            Re: Legge approssimativa e miope
            - Scritto da:
            Dai, non fare il bambino. Se si vietano le armi,
            non si vietano lo studio della balistica o della
            chimica, nè si vieta la vendita del
            piombo.

            Come vedi il tuo argomento non ha senso. Quindi
            taci.... beata ingenuità :(
          • Locke scrive:
            Re: Legge approssimativa e miope
            - Scritto da:
            Dai, non fare il bambino. Se si vietano le armi,
            non si vietano lo studio della balistica o della
            chimica, nè si vieta la vendita del
            piombo.

            Come vedi il tuo argomento non ha senso. Quindi
            taci.... beata ingenuità :(
        • Anonimo scrive:
          Re: Legge approssimativa e miope
          Dai, non fare il bambino. Se si vietano le armi, non si vietano lo studio della balistica o della chimica, nè si vieta la vendita del piombo.Come vedi il tuo argomento non ha senso. Quindi taci.
        • Anonimo scrive:
          Re: Legge approssimativa e miope
          le persone, fanno andare i pc quindi sono illegali ! Vietiamole ! :D
          • jackoverfull scrive:
            Re: Legge approssimativa e miope
            - Scritto da:
            le persone, fanno andare i pc quindi sono
            illegali ! Vietiamole !
            :Dl'estrema conseguenza :D
          • jackoverfull scrive:
            Re: Legge approssimativa e miope
            - Scritto da:
            le persone, fanno andare i pc quindi sono
            illegali ! Vietiamole !
            :Dl'estrema conseguenza :D
      • jackoverfull scrive:
        Re: Legge approssimativa e miope
        dunque, vietiamo i software in grado di violare la sicurezza, perché possono essere utilizzati illegalmenteun momento: i sistemi operativi li possono far girare, quindi possono essere utilizzati illegalmente! vietiamoli!e i computer? i computer fanno andare gli os! i computer sono illegali!e le fabbriche di processori? servono per far computer che faranno girare os che faranno girare software illegali vietiamole!però altre fabbriche possono fare componenti che serviranno a a far processori, che servirano a far computer, che faranno girare os sui quali girerà software illegaledevo continuare? :D
    • citrullo scrive:
      Re: Legge approssimativa e miope
      - Scritto da:
      infatti non distingue chi agisce con fini
      fraudolenti da chi agisce con propositi
      costruttivi.

      Di fatto l'esempio del martello è molto calzante.
      Ma in pratica c'è di peggio: qualsiasi prodotto
      dell'uomo (quindi anche il software) è per
      definizione imperfetto e migliorabile. Il
      miglioramento avviene proprio tramite la
      sperimentazione e l'individuazione (e correzione)
      dei
      difetti.

      Questa legge mi sa molto di struzzo con la testa
      sotto la sabbia: se è vietato non si può fare
      quindi possiamo stare
      tranquilli.E aggiungo che sono pure fessi. Ok non si può fare in Germania, e i cinesi e altri popoli? Loro fanno come gli pare e se le falle le trovano poi le usano senza dire niente.E sta soluzione tedesca a che dovrebbe servire?Proprio intelligenti non c'è che dire.Mah mi stupisco sempre dell'intelligenza di certi "adulti". O forse obbediscono a "consigli" sottobanco?
  • Steve Ballmer scrive:
    IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
    Siamo stati bombardati per anni dalla disinformazione...secondo cui gli Hacker sono etici...agli Hacker interessa la conoscenza etc. I recenti casi invece hanno dimostrato che la principale fantasia Hacker consiste nel far esplodere una centrale nucleare o far precipitare un aereo..cose che gli procurano insana gratificazione. Di fronte a questo pericolo gli italiani chiedono sicurezza e la Microsoft da sempre è paladina nella difesa del cittadino. Ecco i nostri punti fermi: 1) Messa al bando dei tools di Hacking . Per esempio Linux deve essere vietato in quanto contiene strumenti come gedit, ping, telnet che possono essere usati per compromettere un sistema informatico.2) Proibire il possesso di Linux-PHP . Questa scalcinata implementazione di MS ASP è in realtà una tecnologia di scripting, ossia usata dagli "script kiddies" per perpetrare i loro piani malvagi.3) Inasprire le pene per il reati di Hacking , tentato Hacking, pirateria e propaganda opensource. Eventualmente fino all'ergastolo.4) Identificare e arrestare RMS , il capo della nota organizzazione criminale "Free Software Foundation" . Egli ha pubblicamente confessato di essere un Hacker e di commettere reati contro il capitale. Arrestare anche Charles M. Schulz , il pericolo Hacker che ha inventato Linux5) Istituire la "Patente di Internet" . I canditati vengono esaminati sulle loro conoscenze dei programmi M$ e sulle loro idee politiche, dopodiché gli viene rilasciata una smartcard RFID con codice univoco che permette l'accesso al WWW.6) Obbligo di presenza del DRM e del Palladium su tutti i computer. Obbligo di upgrade a Windows Vista(tm). Questo nuovo SO integra un sistema di sicurezza innovativo chiamato TCP/IP che impedisce ogni attacco al computer dell'utente.7) Immediata distruzione di tutti i computer di tipo "GNU/Linux" . Questi sistemi vengono venduti senza antivirus di serie e quindi diventano subito delle Botnet di Zombie controllate dagli Spammer.8) Sigillare col silicone tutte le cantine dell'opensource. Tutti i bug e gli hack che affliggono il mondo vengono sviluppati in questi squallidi anfratti.(win)(win)(win)(win)(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      Ma è possibile che a mezzanotte e un quarto ti ritrovi già a sparare le tue minchiate?
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      - Scritto da: Steve Ballmer
      Ecco i nostri punti fermi:
      1) Messa al bando dei tools di Hacking .
      Per esempio Linux deve essere vietato in
      quanto contiene strumenti come gedit, ping,
      telnet che possono essere usati per compromettere
      un sistema
      informatico.Sei un troll scarso in informatica, ping e telnet ce li ha anche Windows (e ci mancava soltanto non li avesse).Gedit è un comunissimo editor, per di più grafico, faceva piu figo trollare su vi o emacs (veri strumenti da linuxari duri e puri)
      • Anonimo scrive:
        Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
        passi troppo tempo davanti al pc....e usi roba troppo forte.Disintossicati.
        • Anonimo scrive:
          Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
          secondo me nutrite con la vostra ignoranza un troll molto divertito dalle vostre risposte...com'era la cosa del telnet?noo ma lo ha anche windows?nooo ma dai da quando?
        • Anonimo scrive:
          Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
          secondo me nutrite con la vostra ignoranza un troll molto divertito dalle vostre risposte...com'era la cosa del telnet?noo ma lo ha anche windows?nooo ma dai da quando?
      • Anonimo scrive:
        Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
        passi troppo tempo davanti al pc....e usi roba troppo forte.Disintossicati.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      Arridatece Rock&Troll :'( :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      Arridatece Rock&Troll :'( :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      X LA REDAZIONEma questo elemento non si può bannare tanto scrive solo stro----- :D
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      Standing Ovation! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      Standing Ovation! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • pierob scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      paradossalmente dovrebbe essere così.Assodato che i criminali continueranno sulla loro strada questa legge avvantaggia soltanto i produttori di software chiuso a produrre software scadente. Tanto c'è la legge che li protegge. Sarà come produrre un auto pericolosa e vietare per legge ai meccanici di dire dov'è il "pericolo".Non vedo altra alternativa chea/ non votare più (i tedeschi s'intende) questi parlamentari cretini o altro epiteto;b/ boicottare per almeno sei mesi i prodotti chiusi o in qualche modo protetti.Saluti a tutti Piero
    • pierob scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      paradossalmente dovrebbe essere così.Assodato che i criminali continueranno sulla loro strada questa legge avvantaggia soltanto i produttori di software chiuso a produrre software scadente. Tanto c'è la legge che li protegge. Sarà come produrre un auto pericolosa e vietare per legge ai meccanici di dire dov'è il "pericolo".Non vedo altra alternativa chea/ non votare più (i tedeschi s'intende) questi parlamentari cretini o altro epiteto;b/ boicottare per almeno sei mesi i prodotti chiusi o in qualche modo protetti.Saluti a tutti Piero
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      - Scritto da: Steve Ballmer
      3) Inasprire le pene per il reati di
      Hacking , tentato Hacking, pirateria e
      propaganda opensource. Eventualmente fino
      all'ergastolo.Dimentichi "pensato Hacking": chiunque anche solo di sfuggita pensi di lasciarsi andare a questa insana pratica deve essere pesantemente perseguito per legge, rinchiuso in un centro rieducazionale e in caso di irrecuperabilita' al vivere civile ridotto a piu' miti consigli mediante l'applicazione della pratica medico-chirurgica della lobotomia frontale.Si sta studiando il caso in cui qualcuno, dormendo, sogni Hacking.k1
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      - Scritto da: Steve Ballmer
      3) Inasprire le pene per il reati di
      Hacking , tentato Hacking, pirateria e
      propaganda opensource. Eventualmente fino
      all'ergastolo.Dimentichi "pensato Hacking": chiunque anche solo di sfuggita pensi di lasciarsi andare a questa insana pratica deve essere pesantemente perseguito per legge, rinchiuso in un centro rieducazionale e in caso di irrecuperabilita' al vivere civile ridotto a piu' miti consigli mediante l'applicazione della pratica medico-chirurgica della lobotomia frontale.Si sta studiando il caso in cui qualcuno, dormendo, sogni Hacking.k1
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      - Scritto da: Steve Ballmer
      4) Identificare e arrestare RMS , il capo
      della nota organizzazione criminale "Free
      Software Foundation" . Egli ha pubblicamente
      confessato di essere un Hacker e di commettere
      reati contro il capitale. Arrestare anche
      Charles M. Schulz , il pericolo Hacker che
      ha inventato
      LinuxNooooooo per favore ...noooo che dopo bisogna mettere in quarantena le carceri per rischio epidemie ...
      5) Istituire la "Patente di Internet" . I
      canditati vengono esaminati sulle loro conoscenze
      dei programmi M$ e sulle loro idee politiche,
      dopodiché gli viene rilasciata una smartcard
      RFID con codice univoco che permette
      l'accesso al
      WWW.Non male come idea, una Smartacard x509 con certificato SSL per l'accesso al web?tipo la CNS-CRS lombarda ?
      6) Obbligo di presenza del DRM e del Palladium
      su tutti i computer. Obbligo di upgrade a Windows
      Vista(tm). Questo nuovo SO integra un sistema
      di sicurezza innovativo chiamato TCP/IP che
      impedisce ogni attacco al computer
      dell'utente.TPM (hardware) si ... ma l' OS me lo scelgo io :) se permetti :)
      7) Immediata distruzione di tutti i computer
      di tipo "GNU/Linux" . Questi sistemi vengono
      venduti senza antivirus di serie e quindi
      diventano subito delle Botnet di Zombie
      controllate dagli
      Spammer.ok ci installo clamav ... va'bene ?
      8) Sigillare col silicone tutte le cantine
      dell'opensource. Tutti i bug e gli hack che
      affliggono il mondo vengono sviluppati in questi
      squallidi
      anfratti.mmm per come sono sistemate le cantine, i tubi perdono acqua (ghost) sarai mica un fanz della SARATOGA e della tipa sigillata nella doccia ? :p :$ :$ :$ porcellino (anonimo)
      • Anonimo scrive:
        Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
        - Scritto da:

        mmm per come sono sistemate le cantine, i tubi
        perdono acqua (ghost) sarai mica un fanz della
        SARATOGA e della tipa sigillata nella doccia ? SISISISISI! Se viene la tipa della pubblicità a chiudersi con me in cantina, mi dichiaro cantinaro opensource e pronto a ricevere la giusta pena. 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
        - Scritto da:

        mmm per come sono sistemate le cantine, i tubi
        perdono acqua (ghost) sarai mica un fanz della
        SARATOGA e della tipa sigillata nella doccia ? SISISISISI! Se viene la tipa della pubblicità a chiudersi con me in cantina, mi dichiaro cantinaro opensource e pronto a ricevere la giusta pena. 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      - Scritto da: Steve Ballmer
      4) Identificare e arrestare RMS , il capo
      della nota organizzazione criminale "Free
      Software Foundation" . Egli ha pubblicamente
      confessato di essere un Hacker e di commettere
      reati contro il capitale. Arrestare anche
      Charles M. Schulz , il pericolo Hacker che
      ha inventato
      LinuxNooooooo per favore ...noooo che dopo bisogna mettere in quarantena le carceri per rischio epidemie ...
      5) Istituire la "Patente di Internet" . I
      canditati vengono esaminati sulle loro conoscenze
      dei programmi M$ e sulle loro idee politiche,
      dopodiché gli viene rilasciata una smartcard
      RFID con codice univoco che permette
      l'accesso al
      WWW.Non male come idea, una Smartacard x509 con certificato SSL per l'accesso al web?tipo la CNS-CRS lombarda ?
      6) Obbligo di presenza del DRM e del Palladium
      su tutti i computer. Obbligo di upgrade a Windows
      Vista(tm). Questo nuovo SO integra un sistema
      di sicurezza innovativo chiamato TCP/IP che
      impedisce ogni attacco al computer
      dell'utente.TPM (hardware) si ... ma l' OS me lo scelgo io :) se permetti :)
      7) Immediata distruzione di tutti i computer
      di tipo "GNU/Linux" . Questi sistemi vengono
      venduti senza antivirus di serie e quindi
      diventano subito delle Botnet di Zombie
      controllate dagli
      Spammer.ok ci installo clamav ... va'bene ?
      8) Sigillare col silicone tutte le cantine
      dell'opensource. Tutti i bug e gli hack che
      affliggono il mondo vengono sviluppati in questi
      squallidi
      anfratti.mmm per come sono sistemate le cantine, i tubi perdono acqua (ghost) sarai mica un fanz della SARATOGA e della tipa sigillata nella doccia ? :p :$ :$ :$ porcellino (anonimo)
    • DarkSchneider scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      - Scritto da: Steve Ballmer
      Siamo stati bombardati per anni dalla
      disinformazione...secondo cui gli Hacker sono
      etici...agli Hacker interessa la conoscenza etc.
      I recenti casi invece hanno dimostrato che la
      principale fantasia Hacker consiste nel far
      esplodere una centrale nucleare o far precipitare
      un aereo..cose che gli procurano insana
      gratificazione. Di fronte a questo pericolo gli
      italiani chiedono sicurezza e la Microsoft da
      sempre è paladina nella difesa del
      cittadino.

      Ecco i nostri punti fermi:
      1) Messa al bando dei tools di Hacking .
      Per esempio Linux deve essere vietato in
      quanto contiene strumenti come gedit, ping,
      telnet che possono essere usati per compromettere
      un sistema
      informatico.
      2) Proibire il possesso di Linux-PHP .
      Questa scalcinata implementazione di MS ASP è in
      realtà una tecnologia di scripting, ossia usata
      dagli "script kiddies" per perpetrare i
      loro piani
      malvagi.
      3) Inasprire le pene per il reati di
      Hacking , tentato Hacking, pirateria e
      propaganda opensource. Eventualmente fino
      all'ergastolo.
      4) Identificare e arrestare RMS , il capo
      della nota organizzazione criminale "Free
      Software Foundation" . Egli ha pubblicamente
      confessato di essere un Hacker e di commettere
      reati contro il capitale. Arrestare anche
      Charles M. Schulz , il pericolo Hacker che
      ha inventato
      Linux
      5) Istituire la "Patente di Internet" . I
      canditati vengono esaminati sulle loro conoscenze
      dei programmi M$ e sulle loro idee politiche,
      dopodiché gli viene rilasciata una smartcard
      RFID con codice univoco che permette
      l'accesso al
      WWW.
      6) Obbligo di presenza del DRM e del Palladium
      su tutti i computer. Obbligo di upgrade a Windows
      Vista(tm). Questo nuovo SO integra un sistema
      di sicurezza innovativo chiamato TCP/IP che
      impedisce ogni attacco al computer
      dell'utente.
      7) Immediata distruzione di tutti i computer
      di tipo "GNU/Linux" . Questi sistemi vengono
      venduti senza antivirus di serie e quindi
      diventano subito delle Botnet di Zombie
      controllate dagli
      Spammer.
      8) Sigillare col silicone tutte le cantine
      dell'opensource. Tutti i bug e gli hack che
      affliggono il mondo vengono sviluppati in questi
      squallidi
      anfratti.

      (win)(win)(win)(win)(win)
      Quoto tutto!! (si tratta di una sottile ironia per quei pochi non l'avessero capito...)
      • Anonimo scrive:
        Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
        MITICO!!Troppo forte sto post .. in ufficio mi hanno preso per scemo dalle risate che mi son fatto leggendolo.Grande Steve Ballmer!! (Mai avrei pensato di dire una cosa simile in vita ..)Vorrei comunque fare un piccolo appunto al punto numero 3 del tuo programma: per reati di hacking, pirateria e diffusione di software opensource ci deve essere la PENA DI MORTE!!
        • pikappa scrive:
          Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
          - Scritto da:
          MITICO!!

          Troppo forte sto post .. in ufficio mi hanno
          preso per scemo dalle risate che mi son fatto
          leggendolo.

          Grande Steve Ballmer!! (Mai avrei pensato di dire
          una cosa simile in vita
          ..)

          Vorrei comunque fare un piccolo appunto al punto
          numero 3 del tuo programma: per reati di hacking,
          pirateria e diffusione di software opensource ci
          deve essere la PENA DI
          MORTE!!Sia chiaro che i reati minori vadano scontanti facendo riabilitazione su sistemi windows :-)
        • pikappa scrive:
          Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
          - Scritto da:
          MITICO!!

          Troppo forte sto post .. in ufficio mi hanno
          preso per scemo dalle risate che mi son fatto
          leggendolo.

          Grande Steve Ballmer!! (Mai avrei pensato di dire
          una cosa simile in vita
          ..)

          Vorrei comunque fare un piccolo appunto al punto
          numero 3 del tuo programma: per reati di hacking,
          pirateria e diffusione di software opensource ci
          deve essere la PENA DI
          MORTE!!Sia chiaro che i reati minori vadano scontanti facendo riabilitazione su sistemi windows :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
        MITICO!!Troppo forte sto post .. in ufficio mi hanno preso per scemo dalle risate che mi son fatto leggendolo.Grande Steve Ballmer!! (Mai avrei pensato di dire una cosa simile in vita ..)Vorrei comunque fare un piccolo appunto al punto numero 3 del tuo programma: per reati di hacking, pirateria e diffusione di software opensource ci deve essere la PENA DI MORTE!!
    • DarkSchneider scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      - Scritto da: Steve Ballmer
      Siamo stati bombardati per anni dalla
      disinformazione...secondo cui gli Hacker sono
      etici...agli Hacker interessa la conoscenza etc.
      I recenti casi invece hanno dimostrato che la
      principale fantasia Hacker consiste nel far
      esplodere una centrale nucleare o far precipitare
      un aereo..cose che gli procurano insana
      gratificazione. Di fronte a questo pericolo gli
      italiani chiedono sicurezza e la Microsoft da
      sempre è paladina nella difesa del
      cittadino.

      Ecco i nostri punti fermi:
      1) Messa al bando dei tools di Hacking .
      Per esempio Linux deve essere vietato in
      quanto contiene strumenti come gedit, ping,
      telnet che possono essere usati per compromettere
      un sistema
      informatico.
      2) Proibire il possesso di Linux-PHP .
      Questa scalcinata implementazione di MS ASP è in
      realtà una tecnologia di scripting, ossia usata
      dagli "script kiddies" per perpetrare i
      loro piani
      malvagi.
      3) Inasprire le pene per il reati di
      Hacking , tentato Hacking, pirateria e
      propaganda opensource. Eventualmente fino
      all'ergastolo.
      4) Identificare e arrestare RMS , il capo
      della nota organizzazione criminale "Free
      Software Foundation" . Egli ha pubblicamente
      confessato di essere un Hacker e di commettere
      reati contro il capitale. Arrestare anche
      Charles M. Schulz , il pericolo Hacker che
      ha inventato
      Linux
      5) Istituire la "Patente di Internet" . I
      canditati vengono esaminati sulle loro conoscenze
      dei programmi M$ e sulle loro idee politiche,
      dopodiché gli viene rilasciata una smartcard
      RFID con codice univoco che permette
      l'accesso al
      WWW.
      6) Obbligo di presenza del DRM e del Palladium
      su tutti i computer. Obbligo di upgrade a Windows
      Vista(tm). Questo nuovo SO integra un sistema
      di sicurezza innovativo chiamato TCP/IP che
      impedisce ogni attacco al computer
      dell'utente.
      7) Immediata distruzione di tutti i computer
      di tipo "GNU/Linux" . Questi sistemi vengono
      venduti senza antivirus di serie e quindi
      diventano subito delle Botnet di Zombie
      controllate dagli
      Spammer.
      8) Sigillare col silicone tutte le cantine
      dell'opensource. Tutti i bug e gli hack che
      affliggono il mondo vengono sviluppati in questi
      squallidi
      anfratti.

      (win)(win)(win)(win)(win)
      Quoto tutto!! (si tratta di una sottile ironia per quei pochi non l'avessero capito...)
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      MITICO!!Troppo forte sto post .. in ufficio mi hanno preso per scemo dalle risate che mi son fatto leggendolo.Grande Steve Ballmer!! (Mai avrei pensato di dire una cosa simile in vita ..)Vorrei comunque fare un piccolo appunto al punto numero 3 del tuo programma: per reati di hacking, pirateria e diffusione di software opensource ci deve essere la PENA DI MORTE!!
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      MITICO!!Troppo forte sto post .. in ufficio mi hanno preso per scemo dalle risate che mi son fatto leggendolo.Grande Steve Ballmer!! (Mai avrei pensato di dire una cosa simile in vita ..)Vorrei comunque fare un piccolo appunto al punto numero 3 del tuo programma: per reati di hacking, pirateria e diffusione di software opensource ci deve essere la PENA DI MORTE!!
    • pikappa scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      HEIL! SUA ILLUSTRISSIMA ECCELLENZA STEVE BALLMER!!!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Questa era bella
    • pikappa scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      HEIL! SUA ILLUSTRISSIMA ECCELLENZA STEVE BALLMER!!!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Questa era bella
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      - Scritto da: Steve Ballmer
      Siamo stati bombardati per anni dalla
      disinformazione...secondo cui gli Hacker sono
      etici...agli Hacker interessa la conoscenza etc.
      I recenti casi invece hanno dimostrato che la
      principale fantasia Hacker consiste nel far
      esplodere una centrale nucleare o far precipitare
      un aereo..cose che gli procurano insana
      gratificazione. Di fronte a questo pericolo gli
      italiani chiedono sicurezza e la Microsoft da
      sempre è paladina nella difesa del
      cittadino.

      Ecco i nostri punti fermi:
      1) Messa al bando dei tools di Hacking .
      Per esempio Linux deve essere vietato in
      quanto contiene strumenti come gedit, ping,
      telnet che possono essere usati per compromettere
      un sistema
      informatico.
      2) Proibire il possesso di Linux-PHP .
      Questa scalcinata implementazione di MS ASP è in
      realtà una tecnologia di scripting, ossia usata
      dagli "script kiddies" per perpetrare i
      loro piani
      malvagi.
      3) Inasprire le pene per il reati di
      Hacking , tentato Hacking, pirateria e
      propaganda opensource. Eventualmente fino
      all'ergastolo.
      4) Identificare e arrestare RMS , il capo
      della nota organizzazione criminale "Free
      Software Foundation" . Egli ha pubblicamente
      confessato di essere un Hacker e di commettere
      reati contro il capitale. Arrestare anche
      Charles M. Schulz , il pericolo Hacker che
      ha inventato
      Linux
      5) Istituire la "Patente di Internet" . I
      canditati vengono esaminati sulle loro conoscenze
      dei programmi M$ e sulle loro idee politiche,
      dopodiché gli viene rilasciata una smartcard
      RFID con codice univoco che permette
      l'accesso al
      WWW.
      6) Obbligo di presenza del DRM e del Palladium
      su tutti i computer. Obbligo di upgrade a Windows
      Vista(tm). Questo nuovo SO integra un sistema
      di sicurezza innovativo chiamato TCP/IP che
      impedisce ogni attacco al computer
      dell'utente.
      7) Immediata distruzione di tutti i computer
      di tipo "GNU/Linux" . Questi sistemi vengono
      venduti senza antivirus di serie e quindi
      diventano subito delle Botnet di Zombie
      controllate dagli
      Spammer.
      8) Sigillare col silicone tutte le cantine
      dell'opensource. Tutti i bug e gli hack che
      affliggono il mondo vengono sviluppati in questi
      squallidi
      anfratti.

      (win)(win)(win)(win)(win)
      HAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAA parte la trollata dell'amico qui sopra (sei sempre uno spasso :D ), il grave è che davvero c'è chio vorrebbe questo.E lo vuole, non perché crede veramente a queste cose, ma solo perché vuol continuare a godere dei soldi che rubano al resto del mondo.Io credo che il problema si potrebbe risolvere con poca spesa: una bella pallottola nella testa bacata di Steve Ballmer (quello vero), ad esempio, comincierebbe a far capire a questi signori che la musica sta cambiando. Se poi, tanto per spiegare meglio la situazione, si piazzasse una bella carica di tritolo nella Ferrari di Tom Cruise, e/o di Paris Hilton, si darebbe lo stesso messaggio anche al mondo del multimediale. Giusto per far capire qual'è l'opinine del resto del mondo su DRM, brevetti software, TC ecc.ecc.L'ideale sarebbe accompagnare queste azioni con un bell'attentato stile Al Qaeda: un autotreno carico di tritolo contro la sede di Microsoft, a Redmond. Vuoi non trovare, in giro per il mondo islamico, un disperato disposto a sacrificarsi, in cambio di qualche spicciolo per la famiglia?Mi stupisco che Bin Laden non ci abbia ancora pensato: una cosa del genere farebbe più danni agli USA, che non una bomba atomica nella capitale.
      • Anonimo scrive:
        Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
        Spero tanto e sinceramente che tu non pensi veramente quello che hai scritto.Tutte le persone che hai citato, Ballmer, Gates, Cruise e Paris Hilton sono persone che mi piacerebbe vedere sul lastrico, senza manco un soldo a pulire i parabrezza al semaforo. Anzi, mi accontenterei vederli fare il lavoro dell'operaio in catena di montaggio per guadagnarsi la pagnotta. Pero', da qui ad augurar loro la morte, ce n'e' ancora parecchia di strada ..
        • Anonimo scrive:
          Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE

          Tutte le persone che hai citato, Ballmer, Gates,
          Cruise e Paris Hilton sono persone che mi
          piacerebbe vedere sul lastrico, senza manco un
          soldo a pulire i parabrezza al semaforo.Peccato che non succederà, loro continueranno a fare la bella vita mentre tu suderai sette camicie per arrivare alla fine del mese.E mentre vedrai la tua vita scorrerti davanti, un giorno dopo l'altro, condannato da un sistema economico infernale a vivere per pagare tasse e bollette, maledirai la sorte che ti ha fatto nascere in una sottocasta di lavoratori.
          • Anonimo scrive:
            Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
            Povero troll,continua a vaneggiare... Un consiglio cambia pusher (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE

          Tutte le persone che hai citato, Ballmer, Gates,
          Cruise e Paris Hilton sono persone che mi
          piacerebbe vedere sul lastrico, senza manco un
          soldo a pulire i parabrezza al semaforo.Peccato che non succederà, loro continueranno a fare la bella vita mentre tu suderai sette camicie per arrivare alla fine del mese.E mentre vedrai la tua vita scorrerti davanti, un giorno dopo l'altro, condannato da un sistema economico infernale a vivere per pagare tasse e bollette, maledirai la sorte che ti ha fatto nascere in una sottocasta di lavoratori.
      • Anonimo scrive:
        Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
        Spero tanto e sinceramente che tu non pensi veramente quello che hai scritto.Tutte le persone che hai citato, Ballmer, Gates, Cruise e Paris Hilton sono persone che mi piacerebbe vedere sul lastrico, senza manco un soldo a pulire i parabrezza al semaforo. Anzi, mi accontenterei vederli fare il lavoro dell'operaio in catena di montaggio per guadagnarsi la pagnotta. Pero', da qui ad augurar loro la morte, ce n'e' ancora parecchia di strada ..
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      - Scritto da: Steve Ballmer
      Siamo stati bombardati per anni dalla
      disinformazione...secondo cui gli Hacker sono
      etici...agli Hacker interessa la conoscenza etc.
      I recenti casi invece hanno dimostrato che la
      principale fantasia Hacker consiste nel far
      esplodere una centrale nucleare o far precipitare
      un aereo..cose che gli procurano insana
      gratificazione. Di fronte a questo pericolo gli
      italiani chiedono sicurezza e la Microsoft da
      sempre è paladina nella difesa del
      cittadino.

      Ecco i nostri punti fermi:
      1) Messa al bando dei tools di Hacking .
      Per esempio Linux deve essere vietato in
      quanto contiene strumenti come gedit, ping,
      telnet che possono essere usati per compromettere
      un sistema
      informatico.
      2) Proibire il possesso di Linux-PHP .
      Questa scalcinata implementazione di MS ASP è in
      realtà una tecnologia di scripting, ossia usata
      dagli "script kiddies" per perpetrare i
      loro piani
      malvagi.
      3) Inasprire le pene per il reati di
      Hacking , tentato Hacking, pirateria e
      propaganda opensource. Eventualmente fino
      all'ergastolo.
      4) Identificare e arrestare RMS , il capo
      della nota organizzazione criminale "Free
      Software Foundation" . Egli ha pubblicamente
      confessato di essere un Hacker e di commettere
      reati contro il capitale. Arrestare anche
      Charles M. Schulz , il pericolo Hacker che
      ha inventato
      Linux
      5) Istituire la "Patente di Internet" . I
      canditati vengono esaminati sulle loro conoscenze
      dei programmi M$ e sulle loro idee politiche,
      dopodiché gli viene rilasciata una smartcard
      RFID con codice univoco che permette
      l'accesso al
      WWW.
      6) Obbligo di presenza del DRM e del Palladium
      su tutti i computer. Obbligo di upgrade a Windows
      Vista(tm). Questo nuovo SO integra un sistema
      di sicurezza innovativo chiamato TCP/IP che
      impedisce ogni attacco al computer
      dell'utente.
      7) Immediata distruzione di tutti i computer
      di tipo "GNU/Linux" . Questi sistemi vengono
      venduti senza antivirus di serie e quindi
      diventano subito delle Botnet di Zombie
      controllate dagli
      Spammer.
      8) Sigillare col silicone tutte le cantine
      dell'opensource. Tutti i bug e gli hack che
      affliggono il mondo vengono sviluppati in questi
      squallidi
      anfratti.

      (win)(win)(win)(win)(win)
      HAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAA parte la trollata dell'amico qui sopra (sei sempre uno spasso :D ), il grave è che davvero c'è chio vorrebbe questo.E lo vuole, non perché crede veramente a queste cose, ma solo perché vuol continuare a godere dei soldi che rubano al resto del mondo.Io credo che il problema si potrebbe risolvere con poca spesa: una bella pallottola nella testa bacata di Steve Ballmer (quello vero), ad esempio, comincierebbe a far capire a questi signori che la musica sta cambiando. Se poi, tanto per spiegare meglio la situazione, si piazzasse una bella carica di tritolo nella Ferrari di Tom Cruise, e/o di Paris Hilton, si darebbe lo stesso messaggio anche al mondo del multimediale. Giusto per far capire qual'è l'opinine del resto del mondo su DRM, brevetti software, TC ecc.ecc.L'ideale sarebbe accompagnare queste azioni con un bell'attentato stile Al Qaeda: un autotreno carico di tritolo contro la sede di Microsoft, a Redmond. Vuoi non trovare, in giro per il mondo islamico, un disperato disposto a sacrificarsi, in cambio di qualche spicciolo per la famiglia?Mi stupisco che Bin Laden non ci abbia ancora pensato: una cosa del genere farebbe più danni agli USA, che non una bomba atomica nella capitale.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE

      6) Obbligo di presenza del DRM e del Palladium
      su tutti i computer. Obbligo di upgrade a Windows
      Vista(tm). Questo nuovo SO integra un sistema
      di sicurezza innovativo chiamato TCP/IP che
      impedisce ogni attacco al computer
      dell'utente.ma possibile che nessuno abbia commentato la battuta migliore :D ? secondo questo scemo lo fa apposta...bisogna essere troppo esperti imho per uscirsene con battute cosi fini :Dovvero :Questo nuovo SO integra un sistema
      di sicurezza innovativo chiamato TCP/IP che
      impedisce ogni attacco al computer
      dell'utente.sistema che , a dire il vero , ha le sue radici in unix...vecchio quanto internet ( o quasi ) e presente su qualsiasi apparato elettronico che utilizzi le reti di dati...
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE

      6) Obbligo di presenza del DRM e del Palladium
      su tutti i computer. Obbligo di upgrade a Windows
      Vista(tm). Questo nuovo SO integra un sistema
      di sicurezza innovativo chiamato TCP/IP che
      impedisce ogni attacco al computer
      dell'utente.ma possibile che nessuno abbia commentato la battuta migliore :D ? secondo questo scemo lo fa apposta...bisogna essere troppo esperti imho per uscirsene con battute cosi fini :Dovvero :Questo nuovo SO integra un sistema
      di sicurezza innovativo chiamato TCP/IP che
      impedisce ogni attacco al computer
      dell'utente.sistema che , a dire il vero , ha le sue radici in unix...vecchio quanto internet ( o quasi ) e presente su qualsiasi apparato elettronico che utilizzi le reti di dati...
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      Post tremendamente ironico! :D (rotfl) (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      Post tremendamente ironico! :D (rotfl) (rotfl)
    • ishitawa scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      9) obbligo di partecipare ad almeno due Microsoft Educational event all'anno, ovviamente pagando le quote prescritte10) tutti i sabati mattina......
    • ishitawa scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      9) obbligo di partecipare ad almeno due Microsoft Educational event all'anno, ovviamente pagando le quote prescritte10) tutti i sabati mattina......
    • zerouno scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • zerouno scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      grande!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      grande!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)Interessante!
    • Anonimo scrive:
      Re: IL BADWARE VIEN DALLE CANTINE
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)Interessante!
  • Anonimo scrive:
    X LA REDAZIONE
    "Già definita anti-hacker e anti-DRM" ......c'è qualcosa di strano in questa frase...perché anti-DRM? magari pro-DRM!
    • ris8_allo_zen0 scrive:
      Re: X LA REDAZIONE
      - Scritto da:
      "Già definita anti-hacker e anti-DRM" ...
      ...c'è qualcosa di strano in questa frase...
      perché anti-DRM? magari pro-DRM!O anti-anti-DRM ;)
      • Lamb scrive:
        Re: X LA REDAZIONE
        - Scritto da: ris8_allo_zen0

        - Scritto da:

        "Già definita anti-hacker e anti-DRM" ...

        ...c'è qualcosa di strano in questa frase...

        perché anti-DRM? magari pro-DRM!

        O anti-anti-DRM ;)un refuso sorry!!! :)grazie milleciao!!!
  • Anonimo scrive:
    e intanto i veri delinquenti
    tipo mafia sono a piede libero e vestiti in bei costumi di alta mondo e con quella faccia da ****
Chiudi i commenti