Germania, la privacy del lavoratore è sacra

Un disegno di legge per garantire i candidati rispetto ai datori di lavoro curiosi. Profili di Facebook off limits. E in ogni caso, gli errori di gioventù non saranno tenuti in redazione. È la legge sul diritto all'oblio?

Roma – Privacy e Germania: un connubio che, dalle ultime vicende , appare indissolubile. A rinforzare questa convinzione le ultime iniziative del legislatore tedesco a tutela del privato dell’impiegato.

Un nuovo disegno di legge al vaglio in Germania, infatti, proibirebbe al datore di lavoro di controllare i candidati ad una posizione aperta dando un’occhiata alla loro pagina Facebook , o ad altri social network non specificatamente orientati alla divulgazione di curriculum (come LinedIn o Xing).

Ancora possibile, invece, cercare su Google informazioni sulla persona da assumere: in ogni caso, tuttavia, non dovrebbero essere valutate le informazioni troppo vecchie e quelle non direttamente controllabili dal candidato. Da verificare, una volta che la legge sarà applicata, come verranno considerate gli status update (o le foto) di Facebook et similia indicizzate dal motore di ricerca o come verrà verificato l’eventuale utilizzo di informazioni teoricamente proibite .

La proposta di legge, avanzata dal Ministro degli interni Thomas de Maiziere, dovrebbe essere votata mercoledì. Oltre a queste disposizioni la proposta disporrebbe anche i confini della videosorveglianza (ribadendo, per esempio, la proibizione di videocamere in bagni, camerini e stanze da letto), le situazioni in cui possono essere richiesti esami medici in ambito lavorativo e le condizioni a cui sono sottoposte le misure di tecnocontrollo sull’ambiente di lavoro .

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Simone scrive:
    Ma informarsi prima?
    Se leggeste i link nell'articolo magari evitereste di fare queste figuracce. Queste indagini sono fatte attraverso Test Pilot, un'estensione per Firefox 3.x e parte integrante di Firefox 4, appositamente creato per effettuare studi riguardo le abitudini degli utenti, l'uso dell'interfaccia e simili, alcuni dei quali agiscono in background, altri si articolano invece come questionari. Ogni studio, corredato di descrizione, prima di attivarsi, dev'essere prima accettato dall'utente. ;)
    • Marsh scrive:
      Re: Ma informarsi prima?
      Tiè, vedi che sopra l'ho detta la XXXXXXX! Fail annunciato ed eseguito, yeah
    • MisterEmme scrive:
      Re: Ma informarsi prima?
      Sarebbe stato opportuno descrivere la modalità del test anche nell'articolo
      • Pulitzer scrive:
        Re: Ma informarsi prima?
        - Scritto da: MisterEmme
        Sarebbe stato opportuno descrivere la modalità
        del test anche
        nell'articoloHai delle belle pretese, addirittura vuoi che si attengano ai principi del giornalismo.
      • Kiunt scrive:
        Re: Ma informarsi prima?
        - Scritto da: MisterEmme
        Sarebbe stato opportuno descrivere la modalità
        del test anche nell'articoloma possibile che occorrano gli interventi degli utenti per sanare le falle di sti giornalai da 4 soldi ?ma cos'è ? non li pagano ? li pagano male ?
        • attonito scrive:
          Re: Ma informarsi prima?

          ma cos'è ? non li pagano ? li pagano male ?e magari oltre a queste due, aggiungiamo anche che NON sono giornalisti ma gente che spippola su google e siti stranieri, trova articoli, li traduce alla bella e meglio e li ricicla su PI, eh?mica e' il Wall Street Journal, questo, che pretendi?
  • anonimo scrive:
    Come google?
    Significa che quando uno attiva il private browsing Firefox lo comunica alla casa madre?
    • Marsh scrive:
      Re: Come google?
      Se non sbaglio e/o dico una XXXXXXX, nell'installazione di firefox e nelle opzioni c'è "se vuoi mandare info anonime a mozilla".Non sono sicuro che riguardi anche il private browsing e quindi le abitudini di navigazione.
      • Junt scrive:
        Re: Come google?
        - Scritto da: Marsh
        Se non sbaglio e/o dico una XXXXXXX,...
        Non sono sicuroe allora che rispondi a fare ?furto di banda e spazio sul server che dovrebbero farti pagare
Chiudi i commenti