Giappone, PlayStation 3 batte Wii

La guerra delle console di ultima generazione procede senza esclusione di colpi. Sony, attuale fanalino di coda, riesce per la prima volta a vendere più di Nintendo in madrepatria

Roma – Se non è un risultato storico poco ci manca: PlayStation 3 batte Wii in Giappone, e per la prima volta in sedici mesi a marzo la console legata a filo stretto al destino del formato Blu-ray vende un numero di unità superiore a quelle della concorrente Nintendo , grazie alla pubblicazione di due titoli da “tripla A” che hanno contribuito a far lievitare gli acquisti dell’hardware.

Secondo i dati comunicati da Enterbrain , in Giappone le vendite di home console nelle cinque settimane che hanno preceduto il 29 marzo risultavano così composte: PS3 in prima posizione con 146.948 unità , Wii in seconda con 99.335 console e Xbox 360 all’ultimo posto con 43.172 unità.

La macchina Sony ha giovato grandemente della pubblicazione di Ryu Ga Gotoku 3 (Yakuza 3) da parte di Sega Sammy e del quinto capitolo di Resident Evil 5, la saga marcata Capcom che del “survival horror” originale ha oramai ben poco ma che evidentemente continua a essere apprezzata dal grande pubblico.

I due titoli sono finiti in prima e seconda posizione nella classifica delle vendite software, trascinando con sé quelle della PS3. Al di là dell’ exploit mensile evidenziato dalle cifre di Enterbrain, ad ogni modo, gli analisti finanziari non vi leggono un segno particolarmente significativo sulle mutate fortune della divisione videoludica di Sony, eterno fanalino di coda dietro a Nintendo e Microsoft da oltre due anni a questa parte.

Le stime di VG Chartz.com parlano di 49 milioni di Wii, 29,76 milioni di Xbox 360 e 21,55 milioni di console PS3 vendute in tutto il mondo, e l’analista di Mizuho Investors Securities Etsuko Tamura prevede che anche dopo i risultati di marzo ben difficilmente Sony e PlayStation 3 riusciranno anche solo a intaccare lo strapotere commerciale di Nintendo , tanto più che i principali publisher stanno focalizzando una sempre maggiore quantità di investimenti proprio per lo sviluppo di software specifico per essere giocato con la Wii.

Anche se non vende più come una volta, Nintendo continua comunque a fare profitti a palate: se il prezzo di PS3 ancora non ha raggiunto il pareggio tra costi e ricavi, Wii è stata una macchina “stampa-soldi” sin dall’inizio . Ora lo è molto, molto di più in virtù della riduzione dei costi di produzione: secondo indiscrezioni provenienti dal Giappone sarebbero scesi del 45% grazie al raffinamento dei processi tecnologici.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Maurizio Zanette scrive:
    NBN si, NBN no?
    Vedremo se mai saranno in grado di realizzare questo NBN. Lo spero perche' l'internet attuale e' veramente penoso....Maurizio Zanette Gold Coast
  • Luca Osaka scrive:
    Per Chojin
    Leggiti le mie risposte hai tuoi commenti e rispondimi.Secondo chojin in giapponese significa superman.manie di grandezza?
  • Luigi scrive:
    Tanto ci saranno dei limiti
    E' inutile che offrano bande così elevate, tanto avremo sempre limiti nello scaricamento, se non verranno migliorate le infrastrutture. Inoltre, vorrei vedere quale hardware bisognerebbe avere: in fondo alcuni secondi di attesa nel download sono sempre piacevoli, ma, soprattutto, umani.
    • Luca Osaka scrive:
      Re: Tanto ci saranno dei limiti
      Come detto prima questo vale per le reti in generale ma i giappone la cosa e' molto diversa, i provider offrono queste bande perché la rete le supporta
  • erbeppe scrive:
    banda e p2p!!!!
    Tanti post dicono che tutta quella banda associata a delle leggi anti p2p non serve, bene di fisso si avrebbe un IP fisso, se collegati a fibra ottica, quindi come abbiamo un libro con tutti gli indirizzi di telefono su carta "le pagine bianche" così chiunque potrebbe fare un sito con un database di titoli messi dai privati, protebbero essere anche annunci di vendita cd/dvd usati per esempio, con il titolo del film o canzone che vendo come usato, lo associato ad un ip, chi vuole si mette in contatto e privatamente ci scambiamo materiale in 20 minuti con connessione diretta, basta solo cambiare il metodo del p2p, oppure io compro il mio dvd originale e lo faccio vedere ai miei amici tramite la rete in streming, loro faranno lo stesso con me, il risutato non cambia, ci si scambia materiale con la rete invece di utilizzare il p2p.Insomma ma voi prima dell'adsl non avevate dei dvd con centinaia di canzoni sopra che scambiate con amici?Se hai la banda invece di masterizzare il tutto su un supporto, ti colleghi con il tuo "amico" e vi scambiate l'intero l'archivio, troppo difficile?
  • Funz scrive:
    Internet == TV a pagamento
    tutto il resto è superfluo, deprecabile o illegale tout-court.Hanno parlato i nostri legisslatori!
  • TuttoaSaldo scrive:
    Il vero sviluppo è il cemento
    ..tutto il resto sparisce se manca la corrente.
    • Leo scrive:
      Re: Il vero sviluppo è il cemento
      - Scritto da: TuttoaSaldo
      ..tutto il resto sparisce se manca la corrente.Come ampiamente dimostrato in questi giorni in Abruzzo...
  • Enjoy with Us scrive:
    E cosa se ne farebbero?
    No visto che il P2P verrebbe perseguito come illegale con tanto di disconnessioni forzose cosa ci dovrebbero mai fare gli australiani di tanta banda?Vederci Film on demand? E tutto questo sforzo di cablaggio per vedere un film?Secondo me fanno la fine del Tvfonino... tanti investimenti e ritorno zero!
    • AranBanjo scrive:
      Re: E cosa se ne farebbero?
      In effetti tanta velocità ad un privato medio non è che interessi poi tanto.Togliendo il P2P, tutto il resto è vivibile senza problemi già con una 2 mega.http://www.domandestupide.com
    • Pino scrive:
      Re: E cosa se ne farebbero?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      No visto che il P2P verrebbe perseguito come
      illegale con tanto di disconnessioni forzose cosa
      ci dovrebbero mai fare gli australiani di tanta
      banda?
      Vederci Film on demand? E tutto questo sforzo di
      cablaggio per vedere un
      film?
      Secondo me fanno la fine del Tvfonino... tanti
      investimenti e ritorno
      zero!E' quello che pensavo anch'io, in Australia si combatte una vera crociata contro il materiale illegale... velocità di 100mbps sono quindi inutili...
    • inet rulez scrive:
      Re: E cosa se ne farebbero?
      io mi ci farei una mini webfarm in casa con una 100mbit
    • francososo scrive:
      Re: E cosa se ne farebbero?
      una megabit-XXXX ! @^ @^100 mbit e senza censura ok, ma mozzata è inutile !
  • Luca Osaka scrive:
    Decadenza Gionalistica online
    Scusa ma adesso basta con il copia incolla delle notizie senza controllarne le fonti.primo in giappone si va a un gigabit, con la k-opticom.Ho commentato la prima volta questa notizia su un sito che l' aveva pubblicata ma sembra che chi spulcia le notizie online non si degni di accertare la notizia e controllare i commenti.Ecco un link che spiega le attivita del provider.secondo la connessione a 160mb della J:com esiste da 2 anni. L' ho avuta in precedenza.Quasi tutti i provider giapponesi forniscono 100mb in ingresso e uscita su fibra ottica alle case singole, mentre hai condomini fornisco sempre 100mb a singola unita abitativa ma 1Gbit sul condominio.Pero il mio provider attuale fornisce una connessione per le case singole di 1gigabit a 8700yen (63euro).Ecco un link http://eonet.jp/home/net/service/ dall' immagine si posso capire le tariffe anche da chi non legge il giapponese.
    • 01234 scrive:
      Re: Decadenza Gionalistica online
      aiutoooooooo 1Gb!!!!63 auroe poi le orientali....beato te :-P
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Decadenza Gionalistica online
      - Scritto da: Luca Osaka
      Scusa ma adesso basta con il copia incolla delle
      notizie senza controllarne le
      fonti.
      primo in giappone si va a un gigabit, con la
      k-opticom.
      Ho commentato la prima volta questa notizia su un
      sito che l' aveva pubblicata ma sembra che chi
      spulcia le notizie online non si degni di
      accertare la notizia e controllare i
      commenti.
      Ecco un link che spiega le attivita del provider.
      secondo la connessione a 160mb della J:com esiste
      da 2 anni. L' ho avuta in
      precedenza.
      Quasi tutti i provider giapponesi forniscono
      100mb in ingresso e uscita su fibra ottica alle
      case singole, mentre hai condomini fornisco
      sempre 100mb a singola unita abitativa ma 1Gbit
      sul
      condominio.
      Pero il mio provider attuale fornisce una
      connessione per le case singole di 1gigabit a
      8700yen (63euro).Ecco un link
      http://eonet.jp/home/net/service/ dall' immagine
      si posso capire le tariffe anche da chi non legge
      il
      giapponese.Scusa la domanda ma con 1 Gb cosa ci fai? A me bastano e avanzano i 7 Mb di infostrada...
      • Luca Osaka scrive:
        Re: Decadenza Gionalistica online
        Be scarico, ho una vpn con degli amici, e mi vedo i film sulla tv come se fossero sul mio HD.Scarico da torrent file da 4 gb in 10 minuti.Poi in giappone abbiamo lo streaming 1080i.La banda serve e non ne puoi fare a meno se ti ci abitui.Ci sono usi che in italia ci sogniamo.Immaginatevi noi siamo un gruppo di 20 persone ciascuno ha dei nas da 1tb a 5tb. Per un totale 45tb.Le nostre tv e lettori supportano DNLA, percio mi voglio veder un film che in caso non ho me lo vedo direttamente dall' Hd di un amico. Lo copio se voglio ma mi e' piu comodo lanciarlo dalla rete sul player.Capito l' uso??Ragionate con canoni che giustamente vi fanno pensare ma tanto i siti non tirano cosi. In giappone si. fuori no.
        • Franco scrive:
          Re: Decadenza Gionalistica online
          Senti....anche io voglio andare a vivere in Giappone.Posso trasferirmi i primi tempi da te?Ho un pò di timore a mollare tutto per andare in un posto senza che ci sia qualcuno su cui appoggiarmi i primi tempi.Mi racconti qualcosa della vita giapponese nel dettaglio?Ma si dai,chi se ne frega se siamo off.topic!sicuramente è più interessante la tua opinione di questo articoletto!Grazie!!!
          • Luca Osaka scrive:
            Re: Decadenza Gionalistica online
            Raga non voglio abusare andando offtopicScrivetemi su lucahimeji@yahoo.it
        • ma cribbio scrive:
          Re: Decadenza Gionalistica online
          Non è giusto !!!Franco mi ha rubbbato l'idea....Anch'io voglio venire in giappone !!!Dacci qualche dritta
          • Franco scrive:
            Re: Decadenza Gionalistica online
            Andiamo assieme allora!non scherzo!ci troviamo un lavoro,anche infimo,e poi andiamo in affitto dividendo le spese!
          • ma cribbio scrive:
            Re: Decadenza Gionalistica online
            Un lavoro infimo magari no,non vorrei trovarmi peggio di qui.....Però, se luca vuole, può postare qualche indicazione.
          • Franco scrive:
            Re: Decadenza Gionalistica online
            Oh,io mi accontenterei anche di fare il tizio che spinge la gente nelle metrò.Oppure mi piacerebbe diventare l'assistente di qualche fabbro che forgia katane secondo la tradizione giappina!vengono pagati un sacco!
          • ma cribbio scrive:
            Re: Decadenza Gionalistica online
            Ah bè, almeno li i palazzi stanno su dopo qualche anno, non come qualche altra nazione........
    • Funz scrive:
      Re: Decadenza Gionalistica online
      Con simili ampiezze di banda immagino che le darknet fioriranno, quando cercheranno di limitare il p2p agli utenti... cercano di fare la internet-TV ma si tagliano le pa**e da soli.
      • Luca Osaka scrive:
        Re: Decadenza Gionalistica online
        Esatto ma comunque qui il blocco del P2P e' una reata, se carico roba illegale e mi segnalano il provider(sigh) mi stacca la linea. Sono gia a tre lettere.
        • mauve scrive:
          Re: Decadenza Gionalistica online
          vai di ftp senza usare p2p cazzuti
        • chojin scrive:
          Re: Decadenza Gionalistica online
          - Scritto da: Luca Osaka
          Esatto ma comunque qui il blocco del P2P e' una
          reata, se carico roba illegale e mi segnalano il
          provider(sigh) mi stacca la linea. Sono gia a tre
          lettere.Che idiozie.
          • luca da osaka scrive:
            Re: Decadenza Gionalistica online
            di che idiozie parli
          • Franco scrive:
            Re: Decadenza Gionalistica online
            lascialo perdere.Chojin è il pagliaccio del forum assieme a un certo abarai renji.Quest'ultimo però mi pare che manchi da qualche mese....
    • Francesco scrive:
      Re: Decadenza Gionalistica online
      Che bello... io per mandare un fax da casa deco aspettare che si asciughino le linee...bye
    • Manuel88 scrive:
      Re: Decadenza Gionalistica online
      - Scritto da: Luca Osaka
      Scusa ma adesso basta con il copia incolla delle
      notizie senza controllarne le
      fonti.
      primo in giappone si va a un gigabit, con la
      k-opticom.
      Ho commentato la prima volta questa notizia su un
      sito che l' aveva pubblicata ma sembra che chi
      spulcia le notizie online non si degni di
      accertare la notizia e controllare i
      commenti.
      Ecco un link che spiega le attivita del provider.
      secondo la connessione a 160mb della J:com esiste
      da 2 anni. L' ho avuta in
      precedenza.
      Quasi tutti i provider giapponesi forniscono
      100mb in ingresso e uscita su fibra ottica alle
      case singole, mentre hai condomini fornisco
      sempre 100mb a singola unita abitativa ma 1Gbit
      sul
      condominio.
      Pero il mio provider attuale fornisce una
      connessione per le case singole di 1gigabit a
      8700yen (63euro).Ecco un link
      http://eonet.jp/home/net/service/ dall' immagine
      si posso capire le tariffe anche da chi non legge
      il
      giapponese.quindi tu stai in Giappone???*___* nn sai quanti ti invidiooo T___________T
      • chojin scrive:
        Re: Decadenza Gionalistica online
        - Scritto da: Manuel88
        - Scritto da: Luca Osaka

        Scusa ma adesso basta con il copia incolla delle

        notizie senza controllarne le

        fonti.

        primo in giappone si va a un gigabit, con la

        k-opticom.

        Ho commentato la prima volta questa notizia su
        un

        sito che l' aveva pubblicata ma sembra che chi

        spulcia le notizie online non si degni di

        accertare la notizia e controllare i

        commenti.

        Ecco un link che spiega le attivita del
        provider.

        secondo la connessione a 160mb della J:com
        esiste

        da 2 anni. L' ho avuta in

        precedenza.

        Quasi tutti i provider giapponesi forniscono

        100mb in ingresso e uscita su fibra ottica alle

        case singole, mentre hai condomini fornisco

        sempre 100mb a singola unita abitativa ma 1Gbit

        sul

        condominio.

        Pero il mio provider attuale fornisce una

        connessione per le case singole di 1gigabit a

        8700yen (63euro).Ecco un link

        http://eonet.jp/home/net/service/ dall' immagine

        si posso capire le tariffe anche da chi non
        legge

        il

        giapponese.
        quindi tu stai in Giappone???*___* nn sai quanti
        ti invidiooo
        T___________TSe ci credi davvero lo fai felice.. se eri sarcastico .. bhè,allora come non detto :-)
        • Manuel88 scrive:
          Re: Decadenza Gionalistica online
          - Scritto da: chojin
          - Scritto da: Manuel88

          - Scritto da: Luca Osaka


          Scusa ma adesso basta con il copia incolla
          delle


          notizie senza controllarne le


          fonti.


          primo in giappone si va a un gigabit, con la


          k-opticom.


          Ho commentato la prima volta questa notizia su

          un


          sito che l' aveva pubblicata ma sembra che
          chi


          spulcia le notizie online non si degni di


          accertare la notizia e controllare i


          commenti.


          Ecco un link che spiega le attivita del

          provider.


          secondo la connessione a 160mb della J:com

          esiste


          da 2 anni. L' ho avuta in


          precedenza.


          Quasi tutti i provider giapponesi forniscono


          100mb in ingresso e uscita su fibra ottica
          alle


          case singole, mentre hai condomini fornisco


          sempre 100mb a singola unita abitativa ma
          1Gbit


          sul


          condominio.


          Pero il mio provider attuale fornisce una


          connessione per le case singole di 1gigabit a


          8700yen (63euro).Ecco un link


          http://eonet.jp/home/net/service/ dall'
          immagine


          si posso capire le tariffe anche da chi non

          legge


          il


          giapponese.

          quindi tu stai in Giappone???*___* nn sai quanti

          ti invidiooo

          T___________T

          Se ci credi davvero lo fai felice.. se eri
          sarcastico .. bhè,allora come non detto
          :-)dici che nn lo è? io l'ho chiesto, quindi rifaccio a frase:Se lui fosse davvero in Giappone lo invidierei moltissimo ^_^"
    • chojin scrive:
      Re: Decadenza Gionalistica online
      - Scritto da: Luca Osaka
      Scusa ma adesso basta con il copia incolla delle
      notizie senza controllarne le
      fonti.
      primo in giappone si va a un gigabit, con la
      k-opticom.
      Ho commentato la prima volta questa notizia su un
      sito che l' aveva pubblicata ma sembra che chi
      spulcia le notizie online non si degni di
      accertare la notizia e controllare i
      commenti.
      Ecco un link che spiega le attivita del provider.
      secondo la connessione a 160mb della J:com esiste
      da 2 anni. L' ho avuta in
      precedenza.
      Quasi tutti i provider giapponesi forniscono
      100mb in ingresso e uscita su fibra ottica alle
      case singole, mentre hai condomini fornisco
      sempre 100mb a singola unita abitativa ma 1Gbit
      sul
      condominio.
      Pero il mio provider attuale fornisce una
      connessione per le case singole di 1gigabit a
      8700yen (63euro).Ecco un link
      http://eonet.jp/home/net/service/ dall' immagine
      si posso capire le tariffe anche da chi non legge
      il
      giapponese.Sì, vero.. ma che tu scriva dal Giappone è da far ridere i polli. Ma guarda caso qui su PI per ogni notizia arrivano quelli come te che sbandierano di trovarsi all'estero... ehh..
      • luca da osaka scrive:
        Re: Decadenza Gionalistica online
        caro mio ci vivo e lavoro come informatico.se vuoi contattami sulla mia email e te lo dimostro.ho due case una che sto restaurando e un appartameto nuovo da sogno vedo tutto il kansai. vado a lavoro in moto e faccio touring tutti i weekend .guarda il mio profilo su facebook.e non far ridere i polli con la tua diffidenza.http://www.facebook.com/people/Gulisano-Luca/1192382855
      • luca da osaka scrive:
        Re: Decadenza Gionalistica online
        Anzi te la faccio piu sempliceControlla il mio ip eccolo 121.84.240.52di dove e'?A quale compagnia e' associato?Ma guarda te.quanto mi stanno sulle scatole i personaggi come te, non sei nessuno e vuoi che gli altri siano inutili come te.Come hai visto io non mi nascondo dietro un nick name di un cartone animato giapponese.concludo con un sonoro KUTABARE, BAAAKKKKAAA
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    E in Italia?
    Solo Fastweb porta la fibra e solo in poche città...
    • lellykelly scrive:
      Re: E in Italia?
      decenni di canone telecom versato per cosa?
    • acad scrive:
      Re: E in Italia?
      Con i provider alla canna del gas lo stato fa di tutto in quel paese... in italia lascia scaricare tutto e la canna del gas la usa in modi più creativi....
    • 01234 scrive:
      Re: E in Italia?
      temevo che qualcuno si facesse questa domanda :'(italia(-ccia), basta la parola... :-(
      • N.C. scrive:
        Re: E in Italia?
        In Italia grandi promesse e sonore incu..e ... e noi stiamo sempre zitti .. guardate l'esempio di quelli che in Francia hanno tenuto bloccato un diregente per ore nella sua macchina solo perchè voleva lincenziare dei dipendenti ....
    • Tronchetti Groviera scrive:
      Re: E in Italia?
      In italia c'e' telecom italia... che in certe zone non riesce neanche a portarti l'isdn.
    • ma cribbio scrive:
      Re: E in Italia?
      ahhhhhhhh, ma 'ngora nun site capitu ???doemo da gostruì le cashe !!!un balgone sopra nu atro balgone, voi strutti angora nun site gapitu che in italie commannamo nuie ignuranti ?????che ce famo co sta ndrenet...intarnel..inter...vabbè co sda rete, che cianammo a pesca ???( pezzo ironico liberamente tratto dalla mia mente un po ancora assonnata :) :D )
    • ma cribbio serio scrive:
      Re: E in Italia?
      un pezzo ironico e uno serio ;cosa si potrebbe fare?una proposta nè di destra nè di sinistra : lo stato mette in piedi una infrastruttura che usa anche per i suoi servizi al cittadino e che i privati possono affittare per il loro business vendendo servizi e altro ai cittadini, non dovendo sobbarcarsi spese per manutenzione e altro che sarebbero a carico dello stato.Come al solito, però , la normalità in questo paese è vista in maniera sospettosa.ciao
      • pippo scrive:
        Re: E in Italia?

        lo stato mette in piedi una infrastruttura che
        usa anche per i suoi servizi al cittadino e che i
        privati possono affittare per il loro business
        vendendo servizi e altro ai cittadini, non
        dovendo sobbarcarsi spese per manutenzione e
        altro che sarebbero a carico dello
        stato.
        Come al solito, però , la normalità in questo
        paese è vista in maniera
        sospettosa.Che poi verrà regalata ai solito noti i quali la spremeranno come un limone e la restituiranno ai cittadini...Per caso ti viene in mente Telecom? :D
        • ma cribbio scrive:
          Re: E in Italia?
          lo so hai ragione, ma questo è il motivo per cui qui non funzionerà mai niente ;non a caso abbiamo ospedali che crollano dopo 10 anni.....
    • the_m scrive:
      Re: E in Italia?
      Ma in compenso fingiamo di creare (cioè partiamo ma poi ci arriviamo alla fine?) grossi ponti sugli stretti... :D
    • The Bishop scrive:
      Re: E in Italia?
      In Italia ?56K e una pedata nel didietro !!!
Chiudi i commenti