Gli alieni sono là fuori

Lo dicono i membri della più recente missione a bordo di Endeavour: non si sono imbattuti in fenomeni misteriosi, ma confidano nell'esistenza di forme di vita extraterrestri

Roma – Non ne conoscono le fattezze, non li hanno mai incontrati, ma sono sicuri che forme di vita aliene siano nascoste da qualche parte nell’universo: a sostenerlo sono gli astronauti che hanno partecipato alla più recente missione a bordo dello space shuttle Endeavour .

Passeggiata spaziale Sedici giorni di missione, una capatina a bordo della Stazione Spaziale Internazionale per installare delle componenti, quattro passi nello spazio: gli astronauti non sono stati coinvolti in alcun fenomeno misterioso che abbia suggerito la presenza di forme di vita sconosciute all’uomo, ma si aspettano che l’incontro possa avvenire presto. “Viaggiando nello spazio non sappiamo mai quello che che ci aspetta. Questo è il bello del lavoro che facciamo. Spero che un giorno ci imbatteremo in qualcosa che non siamo in grado di comprendere” ha commentato Dominic Gorie, a capo del team di astronauti rientrato sulla Terra e ospitato in Giappone per una conferenza stampa.

“Se sapremo abbattere adeguatamente le barriere, sono sicuro che potremo trovare qualcosa là fuori – ha pronosticato Mike Foreman, uno dei partecipante alla missione – È possibile che non siano evoluti quanto la razza umana, ma è difficile credere che non ci sia della vita da qualche parte in questo grande universo”. Le barriere da abbattere? Innanzitutto è necessario estendere le frontiere dell’esplorazione spaziale: “Sono solo piccoli passi quelli compiuti finora, ci siamo allontanati dal nostro pianeta solo di poche centinaia di miglia oltre l’atmosfera” ha sottolineato Richard Linnehan, un altro membro del team.

Ma se i ricercatori terricoli non dovessero riuscire nell’intento di mettersi in contatto con forma di vita aliene, potrebbero essere le forme di vita aliene a mettersi in contatto con la Terra: il Giappone è pronto ad accoglierle , qualsiasi sia l’umore con cui atterreranno sul nostro pianeta. ( G.B. )

( fonte immagine )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • kruks scrive:
    Anche Nokia lo fa
    Viene premiato un applicativo l'anno, pero' con 15mila europer info vedere forum.nokia.com
    • diegoitaliait scrive:
      Re: Anche Nokia lo fa
      - Scritto da: kruks
      Viene premiato un applicativo l'anno, pero' con
      15mila
      euro
      per info vedere forum.nokia.comMi sà che nokia dovrà cominciare a sganciare più soldini ;-)Certo ancora manca molto ad android per impensierire nokia, ma i presupposti ci sono tutti.
  • partner55391912 scrive:
    E gli italiani stanno a guardare...
    .. quando avrebbero potuto fare molto di più se non fossero stati esclusi.
    • z f k scrive:
      Re: E gli italiani stanno a guardare...
      - Scritto da: partner55391912
      .. quando avrebbero potuto fare molto di più se
      non fossero stati
      esclusi.Tipo sfruttare il GPS per riconoscere location di film porno, scaricare scheda del film e spezzone del filmato in cui compare il luogo (facciata della casa o che so io)? :DOppure, sempre sfruttando il GPS, creare una mappa collaborativa sempre aggiornata per gli autovelox fissi e mobili oppure per un puttan-tour ottimizzato dall'algoritmo del commesso viaggiatore? :DCYA
      • Joliet Jake scrive:
        Re: E gli italiani stanno a guardare...
        Beh, sono servizi utili. Per gli italiani. O)
      • Gix scrive:
        Re: E gli italiani stanno a guardare...
        hai delle idee davvero ottime. peccato che non hai potuto partecipare al bando
      • Funz scrive:
        Re: E gli italiani stanno a guardare...
        Beh, se hai scoperto l'algoritmo per il problema del commesso viaggiatore meriti un premio a prescindereA meno che l'algoritmo sia brutalmente "prova tutte le strade e vedi qual'è la più breve" :D
  • CSOE scrive:
    Beep Beep ! Open source Faillure !!
    Un plauso a Google, che ancora una volta indovina tutto.- Android è rilasciato sotto licenza Apache ! Niente GPL, neppure la versione 2.- Nel challenge (ditemi se sbaglio) non c'è nessun riferimento alla licenza Open dei progetti. Quando c'è innovazione, come sempre, non c'è free and open software.- Google ha fatto la cosa giusta, cercare programmatori, usare un linguaggio moderno (java) e pagare l'innovazione senza ideologie GPL2 open o libere di sorta. http://closedclub.wordpress.com/
    • Francesco P. scrive:
      Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
      E' tuo il blog? Ti faccio un commento rapido, non posso argomentare molto o eventualmente replicare: se poni la difesa del closed source come ultimo baluardo dello sfruttato e malpagato programmatore, stai toppando. Il problema è l'anomalia italiana: SOLO ed ESCLUSIVAMENTE in Italia l'IT è declassato rispetto ad altri settori (tipo il manifatturiero). Di questo fatto, lamentati anche con politici e governi che hanno aumentato la precarietà degli addetti all'IT.Per il resto, sei liberissimo di argomentare la tua avversione contro il software open, anche con tutte le imprecisioni e mezze verità che preferisci. Solo un appunto:dire che nel mondo FOSS c'è poca innovazione è talmente falso che sfiora il risibile.Ringrazia, tra gli altri, anche linux&C. se ora MS è OBBLIGATA a rilasciare prodotti validi come WindowsXP (il migliore SO della microsoft in ambito home). O preferisci tornare ai tempi di Windows95/98/ME, quando il concetto di "stabilità" era sparito dalle conoscenze dell'utente medio?
      • Fra.Rio. scrive:
        Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
        Lascia perdere, in un momento di pazzia ho dato un occhiata al suo blog, post "Informazione chiusa".Ci sono chicche del tipo:- "nel FOSS non cè la selezione naturale dove solo i migliori vanno avanti, non cè il mercato che fa selezione" che a chiunque conosca il mondo opendource e il mondo microsoft appare ovviamente una verita sovvertita.oppure controsensi come:"I programmi non sono statici, si devono continuamente adattare alla realtà."Appunto, i programmi open-source 'e molto piu' flessibile.Conclude con un apocalittico commento sulla Pubblica amministrazione che vuole convertirsi al costosissimo software open source.Questa persona 'e quantomeno inesperta per non dire in malafede.
        • Lemon Tree scrive:
          Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!

          - "nel FOSS non cè la selezione naturale dove
          solo i migliori vanno avanti, non cè il mercato
          che fa selezione" che a chiunque conosca il mondo
          opendource e il mondo microsoft appare ovviamente
          una verita
          sovvertita.
          Se il tizio crede che ci sia davvero un "mercato che fa selezione" tutto cio` che dice dopo e` basato su una falsa premessa e quindi totalmente infondato. Credere ancora a miti come "libero mercato" etc. e` come credere alle favole.Paradossalmente il FOSS segue piu` un modello di "mercato" rispetto ai software delle varie enterprise closed perche` nell'arena FOSS sono davvero gli utenti a decidere chi vale e chi no, e non delle logiche totalitarie basate su criteri del tutto estranei a quelle che dovrebbero essere proprie di un'economia basata sul libero mercato.
    • salvatore baglieri scrive:
      Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
      Non condivido assolutamente nulla di quel che avete scritto (compreso il sito).E lo dico da laureato in Ing. Informatica, che fa impresa.1. 13 milioni di risultati per "Google e opensource"http://www.google.it/search?q=google+e+opensource2. http://punto-informatico.it/p.aspx?i=15968403. "La licenza di Android:La piattaforma Android è disponibile sotto una licenza open source particolarmente gradita agli sviluppatori, che offre agli operatori ed ai produttori di cellulari una notevole libertà progettuale e flessibilità nella creazione dei prodotti." (http://www.osmobile.info/android.php)
      • MircoM scrive:
        Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
        no! ci sei cascato anche tu e sei andato a vedere il blog di CSOE, vero?eh, una volta capita a tutti... poi basta :)
      • CSOE scrive:
        Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!

        Non condivido assolutamente nulla di quel che
        avete scritto (compreso il sito).Non condividi, ma non contesti i fatti : Niente GPL in Android e niente applicazioni FLOSS quando c'è da innovare. Questi sono i fatti.
        E lo dico da laureato in Ing. Informatica, che fa
        impresa.Dottore si figuri, se lo dice Lei non c'è che da crederLe.
        • Bestia Bestiona scrive:
          Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
          Bestia.La licenza Apache E' una licenza open source.Non è che se la licenza non è GPL allora il sw non è open source. Se ci fossero quelli di BSB qui ti scotennerebbero per un'affermazione simile.Va' a laurà, ch'è megl' !
          • CSOE scrive:
            Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!

            La licenza Apache E' una licenza open source.Già, ma senza vicoli se non quello di allegare il file licenza. A tutti gli effetti sono programmi gratis rilasciati con il codice sorgente. BSB ? Intendevi BSD ?? Altra ottima licenza.
          • Uby scrive:
            Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
            - Scritto da: CSOE

            La licenza Apache E' una licenza open source.

            Già, ma senza vicoli se non quello di allegare il
            file licenza. A tutti gli effetti sono programmi
            gratis rilasciati con il codice sorgente.


            BSB ? Intendevi BSD ?? Altra ottima licenza.Si tratta sempre di open source. Che poi tu non condivida la GPL ci può stare, ma ti stai contraddicendo in maniera palese."Open Source Failure" dovrebbe diventare "GPL Failure" (ma ci sarebbe da discutere anche lì) semmai
          • CSOE scrive:
            Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!

            "Open Source Failure" dovrebbe diventare "GPL
            Failure" (ma ci sarebbe da discutere anche lì)
            semmaiVero, hai ragione.
          • Paolino scrive:
            Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
            - Scritto da: CSOE

            "Open Source Failure" dovrebbe diventare "GPL

            Failure" (ma ci sarebbe da discutere anche lì)

            semmai

            Vero, hai ragione.Quindi hai sparato una mearea di cavolate... :D
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
            - Scritto da: CSOE

            La licenza Apache E' una licenza open source.

            Già, ma senza vicoli se non quello di allegare il
            file licenza. A tutti gli effetti sono programmi
            gratis rilasciati con il codice sorgente.Ovvero open source. CVD.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
          - Scritto da: CSOE
          Non condividi, ma non contesti i fatti : Niente
          GPL in Android e niente applicazioni FLOSS quando
          c'è da innovare.Sei duro di comprendonio, eh?Android e Android SDK sono open source, come il modello adottato per lo sviluppo. Non c'è alcun componente closed source. Questo è incontestabile.
    • barra78 scrive:
      Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
      sul fatto che la licenza gpl possa avere dei limiti posso anche darti ragione. X il resto scrivi un sacco di banalità giusto x il gusto di andare controcorrente. Non so sinceramente cosa cambi nella licenza apache rispetto alla gpl ma entrambe sono free software e cmq restando IT google ha creato questo sistema operativo x aziende che lavorano nel mondo della telefonia e x tutelarle 1 poco qualcosa avrà pur fatto. Sai altrimenti Motorola crea un applicativo fichissimo che permette al cell di fare il caffè e dopo 2 gg tutti hanno lo stesso applicativo. Che vantaggio economico ha motorola? google voleva un sistema dove far girare la sua pubblicità e i suoi servizi ma i costruttori devono guadagnare appunto dalla vendita di hardware.
      • CSOE scrive:
        Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!

        Non so sinceramente cosa cambi nella licenza
        apache rispetto alla gpl ma entrambe sono free
        software e cmq restando IT google ha creatoTutto cambia, la licenza apache è free software solo nel senso di gratis. Ci puoi fare quel che vuoi, anche chiuderlo in una applicazione proprietaria closed e venderla.
        • Torakiki scrive:
          Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!

          Tutto cambia, la licenza apache è free software
          solo nel senso di gratis.La licenza apache è free software nel senso che il codice sorgente è libero e consultabile da tutti... l'associazione free software=gratis è una stupidata. Il software open source può essere venduto anche se la licenza è GPL2 per esempio.

          Ci puoi fare quel che vuoi, anche chiuderlo in
          una applicazione proprietaria closed e
          venderla.La licenza ApacheV2 se non sbaglio richiede di mantenere la paternità del software quindi puoi includere il codice in un software (closed o open) basta che riconosci la paternità e venderlo. Così come puoi prendere una libreria LGPL usarla nel tuo software closed e venderlo. L'unica licenza che non permette l'inclusione in software closed (a quanto ne so io).
        • Gix scrive:
          Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
          ok per oggi hai trollato abbastanza non credi?
          • CSOE scrive:
            Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!

            ok per oggi hai trollato abbastanza non credi?Si basta, adesso stacco, grazie.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
          - Scritto da: CSOE

          Non so sinceramente cosa cambi nella licenza

          apache rispetto alla gpl ma entrambe sono free

          software e cmq restando IT google ha creato

          Tutto cambia, la licenza apache è free software
          solo nel senso di gratis.Falso.
          Ci puoi fare quel che vuoi, anche chiuderlo in
          una applicazione proprietaria closed e venderla.Resta comunque codice aperto. Viene scelta per permettere la maggior diffusione possibile della piattaforma. Ma resta comunque codice aperto: che ti piaccia o no, dove c'è sviluppo rapido il closed source è assente.
    • kennozzz scrive:
      Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
      Troll + spam...DFTT!!!
    • kennozzz scrive:
      Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
      Chi lo spiega al trollone che la licenza Apache è una licenza Open Source approvata dalla OSI e giudicata "Free" dalla FSF!?!?!?!?http://it.wikipedia.org/wiki/Comparazione_di_licenze_libere
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
      - Scritto da: CSOE
      - Android è rilasciato sotto licenza Apache !
      Niente GPL, neppure la versione 2.

      - Nel challenge (ditemi se sbaglio) non c'è
      nessun riferimento alla licenza Open dei
      progetti. Quando c'è innovazione, come sempre,
      non c'è free and open software.Android è open source. La licenza è Apache 2.0 per dare la massima libertà di scelta agli sviluppatori per la licenza da adottare. Come sempre, per cercare il massimo sviluppo tecnologico nel minimo tempo, Google ha scelto il modello di sviluppo aperto.
    • Paolino scrive:
      Re: Beep Beep ! Open source Faillure !!
      - Scritto da: CSOE
      Un plauso a Google, che ancora una volta indovina
      tutto.E una pernacchia te che hai sbagliato tutto... :D
      - Android è rilasciato sotto licenza Apache !
      Niente GPL, neppure la versione
      2.Open source non significa per forza GPL!!!
      - Nel challenge (ditemi se sbaglio) non c'èHai sbagliato fin dall'oggetto del post...
      nessun riferimento alla licenza Open dei
      progetti. Quando c'è innovazione, come sempre,
      non c'è free and open
      software.In questo specifico caso non c'e' la GPL. E allora?non dimostra nulla (se non che tu abbia nemmeno capito la differenza tra GPL e Open Source...)
      - Google ha fatto la cosa giusta, cercare
      programmatori, usare un linguaggio moderno (java)
      e pagare l'innovazione senza ideologie GPL2 open
      o libere di sorta.Google usa molti linguaggi.L'unico che sembra avere ideologia contorte (e pure basate su convinzioni errate...) se tu.

      http://closedclub.wordpress.com/Oh mio dio!Wordpress??????????"WordPress is an Open Source project, which means..." eccetera eccetera :D :D
Chiudi i commenti