Gli angeli di Charlie sbancano i videogame

Ubi Soft produrrà tonnellate di giochi basati sulle Charlie's Angels che di recente, nell'omonimo film, hanno sbancato i botteghini di mezzo mondo

Roma – Al grido di “Charlie! Charlie!” le tre donzelle protagoniste della celeberrima serie televisiva “Charlie’s Angels” promettono di farsi vive in una lunga serie di videogiochi di nuova generazione.

Ad annunciare che le tre eroine saranno protagoniste di videogiochi che nasceranno con l’ambizione di diventare “cult” in breve tempo è Ubi Soft Entertainment , uno dei maggiori produttori del mondo videoludico.

Le più celebri detective della storia della fiction finiranno in games pensati per PC, Playstation2, Microsoft Xbox, Nintendo Game Boy Advance e Nintendo GameCube, in pratica tutte le piattaforme videoludiche più diffuse. Il tutto avverrà grazie ad un accordo che Ubi Soft ha stretto con Sony Pictures Consumer Products che detiene i diritti sulla serie. L’accordo di licenza include infatti proprio i diritti della serie televisiva, del film lanciato nel 2000 e i diritti del primo sequel.

Milioni di persone hanno già visto il film, uscito nel 2000, che si proponeva come l’adattamento della serie televisiva divenuta un cult, unendo, con grande eleganza, azione e umorismo. Il film, che si è rivelato un successo, ha incassato nei botteghini di tutto il mondo 264 milioni di dollari. Charlie’s Angels ha come protagoniste tre donne intelligenti e astute detective che risolvono casi nel corso di una storia, colma di azione e di umorismo di straordinaria bellezza.

Yves Guillemot, presidente di Ubi Soft, si aspetta grandi incassi dai videogiochi ispirati alle Charlie’s Angels per l’enorme popolarità della serie presso gli over25. Secondo Al Ovadia, vicepresidente esecutivo della Sony Pictures Consumer Products, siamo di fronte addirittura ad una accordo capace di “incrementare ulteriormente la base di utenza di un genere che è ideale per questo target”. Ecco.

Chi volesse esplorare il mondo di Charlie’s Angels clicchi qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Grazie a tutti :-)
    Ci tengo a ringraziare di cuore sia tutti coloro che hanno scritto privatamente dimostrando interesse, chiedendo informazioni ed offrendo partecipazione a piu' livelli, sia chi ha chiesto sacrosante delucidazioni su questo forum.Sottraggo ancora un po' di attenzione alla lettura assicurando che tutti coloro che mi hanno contattato avranno a breve una risposta :)Grazie inoltre alla redazione di Punto Informatico per averci (parlo in questo caso a nome dello staff) dato l'opportunita' di parlare di questo progetto, che, ricordo, non e' solo un mud.A "rileggerci" quanto prima;)Antonio Mannoni
  • Anonimo scrive:
    non capisco _cosa lo differenzi_ dagli altri mud!
    io a casa mia ho scaricato i sorgenti di un mud (uso circlemud) poi essendo un programmatore e un giocatore ho iniziato a modificarlo, a creare nuove skill nuovi spell nuove classi di combattenti, sto provando a modificare anche il modo di giocare in modo che nn sia un semplice splatter, addirittura pensavo di aggiungere dei veri e propi PG guidati sempre dal computer ,chiaramente limitati ma con la possibilita' di avanzare di livelli etc..Insomma in giro ci sono un sacco di mud che tendono a rendere il gioco piu GDR - "realistico" possibile.Che cambia con Radairk?cosa ha una AI nei mob che permette una maggiore iterazione col mud? anche gli altri mud hanno dei "cretori" che seguono il gioco dei PG in modo da renderlo piu avvincente, o fanno delle quest ....Radairk lo fa in automatico? dall'articolo nn si capisce bene cosa ha in + :Psensa offesa per nessuno! nn e' polemica su Radairk che probabilmente sarà un ottimo mud sviluppato,seguito e giocato da gente ingamba! ma e' tutta sull'articolo privo di xche'
    • Anonimo scrive:
      Re: non capisco _cosa lo differenzi_ dagli altri mud!
      Lo differenzia il fatto che e' un progetto integrato tra carta stampata e internet.(l'illustrazione a corredo dell'articolo non e' presa da chissa' dove ma e' originale, e fa parte della rivista-pubblicazione che si vedra' a breve in edicola)Di QUESTO (infatti) si parla nell'articolo :)Non e' SOLO un mud ma lo sforzo personale di professionisti (e non sto abusando del termine)della comunicazione di dare la possibilita' concreta e reale a tutti di esprimersi, vedere pubblicato cio' che rappresenta un personaggio, la sua storia, le sue avventure, semplicemente col tramite di un sistema multiutente.Tecnicamente per vedere le novita' relative al SOLO mud e' sufficiente scaricare il manuale di gioco reperibile sul sito. Ripeto, questo articolo e' la presentazione di un progetto complessivo, nelle sue articolazioni, non rappresenta la recensione di un mud, ma un articolo, una disanima su di un progetto ben preciso.Se vuoi partecipare allo sviluppo, soprattutto in seno alla 'vita' stessa della comunita' e per informazioni tecniche che 'esulano' dal contesto di questo articolo e' sufficiente scrivere a admin@radairk.com. Ogni contributo personale, cosi' come ogni interrogativo, e' non soltanto ben accetto ma richiesto dallo spirito del progetto stesso:)
      • Anonimo scrive:
        Re: non capisco _cosa lo differenzi_ dagli altri mud!
        ok adesso si che ho chiaro cosa lo differenzia :)la trovo una bella idea, unire il mud con la rivista.Riguardo alla partecipazione allo sviluppo, ne sono lusingato, intanto mi faro un idea giochicchiandoci un po :allora, Tanti auguri! :)
  • Anonimo scrive:
    Dove sarebbe la novita' ???
    e' sempre il solito mud derivato in qualche maniera da Advanced Dungeons & Dragons!le solite classi di personaggi: (guerriero, mago, ladro, chierico, druido, ranger), le solite razze derivate da AD&D (umano, elfo, kender, mezzogigante, ecc..).Dov'e' l'innovazione ?Nella storia c'e' a malapena una paginetta di un racconto.Dati sul background sociale e razziale, NON ce ne sono sul sito.Ripeto: e' un mud come tanti!
Chiudi i commenti