Gli stipendi dei consulenti IT

Lo sfogo di un lettore, consulente del settore, alle prese con i sistemi di recruiting online e la difficoltà di vedere riconosciuto il proprio lavoro per quel che vale


Roma – Salve, sono uno dei tanti consulenti informatici che operano nel settore da molti anni. Mi sto rendendo conto, come molti altri dei miei colleghi, che oggi il settore sta diventando sempre più una giungla fatta di nuovi predoni e nuove vittime.

Stanco della situazione, ho deciso di scrivere a PI per denunciare uno scandalo perpetrato dalle aziendine IT, che riempiono di annunci portali alla ricerca di personale.

E’ vergognoso. Richieste di personale con esperienza pluriennale in qualche campo(Database, Unix, SAP, Java) e contratti assolutamente ridicoli, quando va bene, pensando che uno si puo’ accontentare leggendo:”presso prestigioso cliente”. Di prestigioso giusto quello ti rimane.

Sai che mi importa del prestigioso cliente quando ti trovi a fine mese con un misero stipendio da fattorino? Io col prestigio altrui non ci mangio e al macellaio o al droghiere, non posso mica dirgli: “non pago ma accontentati che lavoro con un prestigioso cliente”.

Si finisce per essere sballottato tra una aziendina ed un’altra, sempre peggio e sempre più sfruttato. Eh sì, perchè si rischia di finire dentro un database per essere rivenduti a qualcun’altro, in un ciclo infinito di passaggi per poi ritrovarsi a guadagnare un quindicesimo di quello che effettivamente l’aziendina guadagna sul tuo lavoro e solo sul tuo lavoro, perchè solo su di te puoi contare, senza avere mai un vero aiuto.

Seppellito dal cliente senza speranza di un minimo di aggiornamento.
Si richiede massima professionalità da parte del nuovo peones, il consulente IT, colui che non ha nessun diritto, solo quello di girovagare, saltando tra un contratto ed un altro, tra una aziendina e un’altra, senza alcun rispetto per la persona o almeno per i soldi che fa entrare tale consulente nelle tasche di queste sedicenti aziende IT.

Una mattina ti ritrovi in mezzo ad una strada, senza sapere nè perchè e nè per come, ricominciando a farti affittare senza spese e responsabilità per queste neo-strutture di reclutamento di personale, incollandoti poi tutte le spese.

Se ti fai male per motivi di lavoro, stai a casa e non vedi un euro, chiedi un permesso e non ti pagano e le ferie non esistono mai. Assunzioni a tempo determinato (almeno) o a tempo indeterminato sono tabù. Le scuse? Sempre le solite.

Trattano noi consulenti come carne da macello, pretendendo super professionisti con un costo minore di uno stagista alle prime armi. La pensione poi… una chimera,una pia illusione. Cosa puoi aver messo via in 30 anni di spicci di ritenute d’acconto?

Basta io sono stanco.
Spero qualcuno condivida questo mio gridar nel deserto.

Consulente IT (1966)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • wilcox scrive:
    Re: Non sono d' accordo

    Ma lo spazzino non la usa anche a casa sua
    la scopa.ma lo spazzino non lavora anche a casa sua...
  • wilcox scrive:
    Re: Ingiustizia sociale

    Pero' dimmi se trovi giusto che il governo
    prenda i NOSTRI SOLDI per :

    - far comprare un computer a chi ha 16 anni
    ( e solo a loro )
    - far comprare un portatile a docenti
    universitari ( che hanno gia' un buon
    stipendio e tante agevolazioni rispetto ad
    altre categorie di lavoratori )
    - far comprare un decodert digitale
    terrestre (per regalare soldi a "qualche"
    industria )direi che per i primi due punti lo stato non abbia alla fine tirato fuori una lira (visti gli sconti che sono proposti che in alcuni casi danno prezzi che sono addirittura superiori a quelli che si possono trovare per un prodotto equivalente)per il decoder invece esiste una legge che determina un cospicuo stanziamento (che in origine doveva andare a finanziare l abanda larga.. e invece e` finito a finanziare l abanda bassotti)
  • wilcox scrive:
    Re: Ingiustizia sociale

    ha detto non
    riguardando l'offerta sono sempre piu` convinto che il ministero non abbia tirato fuori una lira..
    non sono spesi nella scuola, ma nei docenti,
    che non sono la stessa cosa.non ne sono del tutto sicuro :-) se permetti... che cosa e` per te la scuola, in ordine di importanza, cosi` tanto per capirci...
    e' come spendere soldi per la sicurezza
    stradale regalando uno scooter ai vigili
    urbani.mah.. magari se lo scooter lo usa per il suo lavoro... non sarebbe una idea da buttare...
  • Anonimo scrive:
    E la biro ????
    Perchè, visto che sono un dipendente, mi devo comprare una biro per fare il mio lavoro?Perchè un impiegato se la trova sulla scrivania???????????.
  • gian_d scrive:
    Re: Benzina ai lavoratori
    - Scritto da: wilcox
    Pensa un attimo a quello che scrivi...beh, adesso non esagerare con le pretese ;-)
  • wilcox scrive:
    Re: Benzina ai lavoratori

    Insegnanti!!! Categoria protetta
    3 mesi di ferie
    6 ore al giorno
    stipendi più alti
    haooo che gli damo pure gli sconti???:D
    oltre agli sconti gli affidi pure i tuoi figli... roba da pazzi.. tienili a casa da scuola che e` meglio... magari a guardare un po' di televisione... che imparano di piu`...
  • wilcox scrive:
    Re: Benzina ai lavoratori
    - Scritto da: Anonimo
    bene peccato che la mia categoria non ha
    AGEVOLAZIONI e visto che lavoro 50 ore la
    settimana e no 18-20..... e prendo meno di
    un insegnante permetti che mi inca.....i..visto che a quanto pare sembra che per te tutti possano fare l'insegnante, vieni a lavorare meno e a prendere di piu` cosa ti devo dire?ti incazzi perche` alle persone alle quali affidi i tuoi figli 36 ore alla settimana viene offerto (ma che pfferta e` poi alla fine?) uno strumento per magari migliorare la qualita` del loro lavoro?Pensa un attimo a quello che scrivi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono d' accordo

    Come qualcuno ha scritto prima il lavoro dell'insegnante non
    finisce con l'orario scolastico ma continua a casa.
    L'insegnante deve rimanere al passo con i tempi sennò... i
    tuoi figli avrenno un'istruzione antidiluviana.Siccome la stragrande maggioranza dei docenti non ha voglia di insegnare, a casa danno ripetizioni private per agiarsi ancora di piu'.Gli studenti d'oggi assimilano alla perfezione la svogliatezza degli insegnanti et voila' la nuova generazione e' pronta.Poi ci sono le eccezioni, sia tra studenti che tra professori, ma sono una piccola parte.Thank you letizia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Benzina ai lavoratori
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    bene peccato che la mia categoria
    non ha


    AGEVOLAZIONI e visto che lavoro 50
    ore

    la


    settimana e no 18-20..... e prendo
    meno

    di


    un insegnante permetti che mi

    inca.....i..



    La domanda nasce spontanea: "Perche'
    non hai

    fatto l'insegnante?" ...anzi no:
    "Perche'

    non hai fatto il calciatore di serie
    A!!??".

    :D

    anche la risposta nasce spontanea:
    perché l'erba del vicino sarebbe
    comunque più verdeInsegnanti!!! Categoria protetta3 mesi di ferie6 ore al giornostipendi più altihaooo che gli damo pure gli sconti???:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Benzina ai lavoratori
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    bene peccato che la mia categoria non ha

    AGEVOLAZIONI e visto che lavoro 50 ore
    la

    settimana e no 18-20..... e prendo meno
    di

    un insegnante permetti che mi
    inca.....i..

    La domanda nasce spontanea: "Perche' non hai
    fatto l'insegnante?" ...anzi no: "Perche'
    non hai fatto il calciatore di serie A!!??".
    :Danche la risposta nasce spontanea: perché l'erba del vicino sarebbe comunque più verde
  • Anonimo scrive:
    Re: Benzina ai lavoratori
    - Scritto da: Anonimo
    bene peccato che la mia categoria non ha
    AGEVOLAZIONI e visto che lavoro 50 ore la
    settimana e no 18-20..... e prendo meno di
    un insegnante permetti che mi inca.....i..La domanda nasce spontanea: "Perche' non hai fatto l'insegnante?" ...anzi no: "Perche' non hai fatto il calciatore di serie A!!??". :D
  • Teo_ scrive:
    Re: È solo un modo per fregare i docenti?
    - Scritto da: Anonimo
    Mi pare strano che tua moglie non abbia
    seguito un corso specifico di
    "informatizzazione". Quello seguito da mia
    mamma (statale) ha dell'incredibile: alcune
    nozioni erano "avanzate"cutPurtroppo devo confermare che non ha seguito corsi di informatizzazione, ha però dovuto usare il computer per seguire un corso di formazione su altri argomenti on-line.Devo correggermi su quello che ho scritto stamattina: non dovrà insegnare informatica (non sarà una disciplina) ma «insegnare ad accendere e spegnere il computer e a entrare in internet» le hanno detto. :DIo me la rido, ma c'è da piangere... domani potrebbero cambiare le carte in tavola ancora una volta: con la riforma Moratti in quella scuola non si capisce più niente.Dovrò installare a casa VirtualPC e un qualche Windows sul nostro vecchio iMac per addestrare mia moglie all'uso del tasto "Start".
    Tornando all'informatizzazione nelle scuole:
    mia madre insegna alle alementari, ma
    abbiamo anche una scuola dell'infanzia
    (abbiamo = siamo i proprietari), mi sono
    occupato personalmente di installare il
    materiale didattico (che poi tanto
    "didattico" non e'...), si tratta di una
    postazione di 4 PC collegati in rete con
    opportuni sw didattici e con sistema
    operativo di casa M$, all'inizio avevo
    pensato che quel materiale sarebbe andato
    "sprecato" ma con mio immenso stupore sono
    rimasto assolutamente stupefatto dalla
    capacita' di apprendimento dei "bambini" di
    oggi: riescono a utilizzare (= avere una
    relativa padronanza, senza essere troppo
    pretenzioni) un sistema operativo e relativi
    tools con un paio di settimane di
    apprendimento (!) roba che nemmeno mio padre
    (digiuno di informatica, ma sicuramente con
    piu' esperienza) riesce a fare. Stiamo
    parlando di bambini di 4-5 anni! Non oso
    quindi pensare cosa sarebbero in grado di
    fare alle elementari... altro che grillo
    parlante, quelli hanno "sotto" dei veri PC.Confermo, più sono piccoli, più hanno una curva di apprendimento impressionante, d'altro canto, per usare con successo la GUI di Windows ci vuole molta intraprendenza :pAltro esempio: mio fratello se la cavava benino con i comandi di MS-DOS a otto anni.
  • Anonimo scrive:
    ROTFL
    ora le ho sentite tutte
    • Anonimo scrive:
      Re: ROTFL
      - Scritto da: Anonimo
      ora le ho sentite tutteehm.... ho sbagliato, era in risposta a un post, cmq ne sto leggendo parecchie, il senso non cambia :D
  • Sandino scrive:
    OT Insegnanti
    Gli insegnanti guadagnano troppo (stipendio piu basso d'europa)Gli Insegnanti lavorano poco (non ne sono sicuro)vedete il mio orario di lavoro e' SUPERIORE a quello di un insegnante e il mio reddito e' inferiore...ma non chiedo peggiori condizioni di lavoro per loro ma migliori per gli altri.. vedete non dico "io lavoro XX ore la settimala l'insegnante YY deve lavorarne XX anche lui" noi io credo che tutti debbano lavorarne YY, se io ottengo che lui stia peggio (lui e' un poveraccio come me) io sto meglio ? no!penso che sia piu utile ottenere per gli altri dipendenti Posto Fisso, Salari Dignitosi e Meno Ore di Lavoro come ? semplice costringendo i padroni a ridurre il profitto poi se voglio ritirare su il profitto be.. possono sempre tagliare lo stipendio a dirigenti e amministratori delegati (per questi battaglia non la faccio nemmeno MORTO)
    • shevathas scrive:
      Re: OT Insegnanti
      - Scritto da: Sandino
      Gli insegnanti guadagnano troppo (stipendio
      piu basso d'europa)

      Gli Insegnanti lavorano poco (non ne sono
      sicuro)l'equivoco nel caso degli insegnanti è: conteggiare nell'orario il tempo impiegato per preparare le lezioni, scrivere relazioni e altro scartrofiamine, correggere compiti, riunioni colloqui e consigli?in tal caso dovresti ritoccare al rialzo l'orario.
      vedete il mio orario di lavoro e' SUPERIORE
      a quello di un insegnante e il mio reddito
      e' inferiore...se per quello credo sia superiore anche a quello di un notaio, e il reddito forse un tantinello inferiore. ;)
      ma non chiedo peggiori condizioni di lavoro[cut]
      poveraccio come me) io sto meglio ? no!
      penso che sia piu utile ottenere per gli
      altri dipendenti Posto Fisso, Salari
      Dignitosi e Meno Ore di Lavoro Slogan
      come ? semplice costringendo i padroni a
      ridurre il profitto poi se voglio ritirare
      su il profitto be.. possono sempre tagliare
      lo stipendio a dirigenti e amministratori
      delegati (per questi battaglia non la faccio
      nemmeno MORTO)il problema non è il profitto dei capitalisti, anzi che tentino di aumentarlo è anche ovvio, logicamente è giusto che ci siano anche leggi serie e difficilmente aggirabili a tutela dei dipendenti,Il problema è che qui non c'è la cultura della responsabilità: sei amm. delegato, ti pago da amm. delegato, ma paghi tu, di tasca tua, tutte le strzt che combini.Invece si scarica tutto sull'ultima ruota del carro.
    • Anonimo scrive:
      Re: OT Insegnanti
      - Scritto da: Sandino
      Gli insegnanti guadagnano troppo (stipendio
      piu basso d'europa)

      Gli Insegnanti lavorano poco (non ne sono
      sicuro)

      vedete il mio orario di lavoro e' SUPERIORE
      a quello di un insegnante e il mio reddito
      e' inferiore...
      [...]Il tuo errore e' quello di considerare come unico parametro di retribuzione il tempo impiegato a svolgere lo stesso, ma non e' cosi', ed e' facile intuirlo: ci sono innumerevoli parametri da considerare (background formativo, richiesta del mercato, impegno e conoscenze richieste, resposabilita', ecc.). Un insegnante, dai non addetti ai lavori, e' visto come una persona qualunque seduta dietro una cattedra che ripete a memoria un libro di testo o un "manuale" (il che per alcuni potrebbe essere pure vero), nessuno considera invece gli anni passati a fare gavetta, il denaro investito negli studi, la responsabilita' che un insegnante si assume (specialmente quando si ha a che fare con le scuole dell'obbligo) nel momento in cui decide di insegnare ...perche' insegnare non significa solo "diffondere la cultura" significa (in molti casi) prepare un indivuduo alla "vita" e al mondo lavorativo, questo richiede una enorme responsabilita', una grande professionalita' e un impegno fuori dal comune. Non stiamo martellando su un chiodo (con tutto il rispetto per chi lo fa di mestiere) stiamo "insegnando".
  • Anonimo scrive:
    ma avete visti i prezzi?!!? vergognoso!
    i prezzi sono qua:http://www.istruzione.it/pc_docenti/pop_hardware.shtmle si trova di molto meglio a molto meno!ergo: come sempre c'e' qualcuno che si è approfittato della situazione per fregare in massa tutti i docenti italiani!!!non voglio accusare nessuno ma visti i prezzi sembrerebbe proprio che la Consip si sia messa d'accordo con alcuni produttori per spillare qualche soldo facile...per non parlare poi di alcune "omissioni" strategiche su alcune schede prodotto, tipo ad esempio il portatile nevada di elettrodata a 999 euro che nella scheda informativa sul sito elettrodata risulta dotato di CPU Intel Mobile 1,5 GHz L2 cache 512KB(notare il doppio spazio fra "mobile" e "1,5" che secondo me non è casuale :D)poi guardando nel pdf relativo al prodotto si scopre che si tratta di un CPU Intel Mobile Celeron 1,5 GHz L2 cache 512KBma guarda un po' si sono scordati di scrivere celeron... che coincidenza (o forse il doppio spazio significa proprio che nello scrivere la pagina html hanno preferito non inseire una info cosi' poco rilevante?! :p)Bah a me questa sembra una delle solite fregature all'italiana spacciata da "buona azione"!!! Ma vergognatevi!!!!
    • wilcox scrive:
      Re: ma avete visti i prezzi?!!? vergogno

      e si trova di molto meglio a molto meno!

      ergo: come sempre c'e' qualcuno che si
      è approfittato della situazione per
      fregare in massa tutti i docenti italiani!!!

      non voglio accusare nessuno ma visti i
      prezzi sembrerebbe proprio che la Consip si
      sia messa d'accordo con alcuni produttori
      per spillare qualche soldo facile...il problema e` che burocraticamente approvare una cosa del genere porta via diciamo 6 mesi, un anno (ad essere veloci) quando l'offerta arriva sul mercato i prezzi dell amerce si sono talmente abbassati (perche` sono usciti i modelli nuovi o altro) che diventa praticamente una cosa ridicola.
  • Anonimo scrive:
    Inutile prendersela con gli insegnanti .
    Anche io sono daccordo sul fatto che gli insegnanti abbiano enormi benefici come lavorare poco e guadagnare bene ...Ma non ci si può lamentare.. loro sono laureati e questo ha dato loro l'opportunità di insegnare. Dunque non ci si lamenti contro gli insegnanti.Potevate studiare quando era il momento.Oppure se l'avete fatto potevate fare richiesta per entrare in una scuola.Mai piangersi addosso ma impegnarsi piuttosto
    • Anonimo scrive:
      Re: Inutile prendersela con gli insegnan

      Ma non ci si può lamentare.. loro
      sono laureati e questo ha dato loro
      l'opportunità di insegnare. Dunque
      non ci si lamenti contro gli insegnanti.
      Potevate studiare quando era il momento.La laurea c'entra poco, conosco laureati che sono precari e guadagnano cmq poco,ed invece una vagonata di semplici diplomati che guadagnare il triplo di un insegnate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Inutile prendersela con gli insegnan
      - Scritto da: Anonimo
      Anche io sono daccordo sul fatto che gli
      insegnanti abbiano enormi benefici come
      lavorare poco e guadagnare bene ...

      Ma non ci si può lamentare.. loro
      sono laureati e questo ha dato loro
      l'opportunità di insegnare. Dunque
      non ci si lamenti contro gli insegnanti.
      Potevate studiare quando era il momento.
      Oppure se l'avete fatto potevate fare
      richiesta per entrare in una scuola.

      Mai piangersi addosso ma impegnarsi piuttosto- Sul lavorare poco possiamo concordare- Sul guadagnare poco sarà invece il caso che tu chieda a qualche insegnante quanto prende: riamarrai sorpreso!Le altre cose che hai detto sono fuori dal mondo.
  • Anonimo scrive:
    Re: è una vergogna
    Fai l'isegnante anche tu se vedi così tanti aspetti positivi nella categoria dei DOCENTI
  • Anonimo scrive:
    Re: Facciamo chiarezza
    wellcome to banana's state
  • chef scrive:
    Re: Ingiustizia sociale
    - Scritto da: wilcox

    - Scritto da: Anonimo


    quoto hai perfattamente ragione....

    e poi per quello che ti possono
    insegnare in

    una scuola dubito che sia una cosa utile

    i soldi dei contribuenti andrebbero
    spesi un

    po' meglio

    come no.. facciamoci un po' di gallerie in
    giro pe l'Italia coi vostri soldi, tanto
    Lunardi il MinLavPub non e` mica padrone
    dell'unica impresa che si accaparra i
    lavori.. oppure facciamoci un bel ponte
    sullo stretto di messina.. coi nostri/vostri
    soldi..e perche` no, anche qualche migliaio
    di km di TAV... ha detto non
    Che senso ha spendere soldi per la scuola,
    meglio restare tutti ignoranti...non sono spesi nella scuola, ma nei docenti, che non sono la stessa cosa.e' come spendere soldi per la sicurezza stradale regalando uno scooter ai vigili urbani.visto che ci sono: c'e' qualche docente ha gia' un notebook o che non intende acquistarlo che me lo compra ?gli do una mancia pari al 30% dello sconto (trattabile)
  • RunningTruck scrive:
    Forse stavolta conviene davvero
    Pensavo alla solita bufala, ma forse questa e' davvero una buona offerta.Ho confrontato solo il prezzo dell' Acer TravelMate 4001WLCi:in offerta ai docenti: 915,83 ? + Iva listino ufficiale Acer: 1429,00 ? + Iva
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse stavolta conviene davvero

      Ho confrontato solo il prezzo dell' Acer
      TravelMate 4001WLCi:
      in offerta ai docenti: 915,83 ? + Iva
      listino ufficiale Acer: 1429,00 ? + IvaI prezzi di listino sono molto piu' alti di quelli che si trovano nei negozi. Il prezzo iva inclusa di quel portatile è 1450-1500 euro.Tra l'altro non si tratta della stessa versione del listino ufficiale, ma di una "offerta specifica" per l'iniziativa pc ai docenti (=una versione castrata del 4001WLCi).La versione in offerta infatti ha solo 256MB di ram (assolutamente insufficienti con windows xp) e una mediocre scheda grafica integrata nel chipset (non la buona ati radeon 9700 che equipaggia la versione standard del 4001WLCi).fonte: http://www.acer.it/campaigns/pc_docenti.htmIn sintesi: lo sconto effettivo si riduce a meno di 200 euro... un po' pochino per convincere un'insegnante a spendere lo stipendio di piu' di un mese per uno strumento di lavoro che dovrebbe essergli fornito gratuitamente!Se poi un insegnante volesse usare lo sconto per comprare un portatile per sè (avremmo un insegnante in piu' che capisce qualcosina di informatica... che scandalo!) direi proprio che coi soldi che costano questi notebook si puo' comprare di meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse stavolta conviene davvero

        In sintesi: lo sconto effettivo si riduce a
        meno di 200 euro... un po' pochino per
        convincere un'insegnante a spendere lo
        stipendio di piu' di un mese per uno
        strumento di lavoro che dovrebbe essergli
        fornito gratuitamente!gratuitamente? e perché? e soprattutto dov'è che il notebook è unostrumento dell'insegnante? per insgenare filosofia, lettere, storia dell'altre serve forse il pc?
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse stavolta conviene davvero

          gratuitamente? e perché? e
          soprattutto dov'è che il notebook
          è unostrumento dell'insegnante? per
          insgenare filosofia, lettere, storia
          dell'altre serve forse il pc?Immagino che tu usi il pc solo per scaricare loghi e suonerie. E' quindi evidente che ti sfugga a cosa puo' servire l'informatica per un insegnante di storia. Mai sentito parlare di Internet? (tanto per fare un esempio).Bisognerebbe organizzare (costosi) corsi di formazione ben fatti per i docenti, e attrezzare tutte le scuole di (costosi) laboratori dotati di pc sufficientemente moderni.Cosa fanno invece? Sperano di cavarsela con molto meno, con uno sconto sull'acquisto si un portatile, sperando che il docente impari da solo e che porti il pc a scuola (dove i pc mancano o sono vecchissimi/mal funzionanti).Se a tutto questo aggiungiamo che lo sconto è davvero minimo, la presa in giro diventa enorme.Nel caso pensassi di risolvere limitando la preparazione informatica ai soli docenti di informatica (scelta comunque miope, visto che l'informatica serve in tutti gli ambiti didattici), ti ricordo che da quest'anno tutti gli insegnanti di scuola elementare possono dover insegnare informatica (e 1 su 3, in media, viene scelto per insegnarla).
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse stavolta conviene davvero
            - Scritto da: Anonimo

            gratuitamente? e perché? e

            soprattutto dov'è che il notebook

            è unostrumento dell'insegnante?
            per

            insgenare filosofia, lettere, storia

            dell'altre serve forse il pc?

            Immagino che tu usi il pc solo per scaricare
            loghi e suonerie. E' quindi evidente che ti
            sfugga a cosa puo' servire l'informatica per
            un insegnante di storia. Mai sentito parlare
            di Internet? (tanto per fare un esempio).

            Bisognerebbe organizzare (costosi) corsi di
            formazione ben fatti per i docenti, e
            attrezzare tutte le scuole di (costosi)
            laboratori dotati di pc sufficientemente
            moderni.
            Cosa fanno invece? Sperano di cavarsela con
            molto meno, con uno sconto sull'acquisto si
            un portatile, sperando che il docente impari
            da solo e che porti il pc a scuola (dove i
            pc mancano o sono vecchissimi/mal
            funzionanti).

            Se a tutto questo aggiungiamo che lo sconto
            è davvero minimo, la presa in giro
            diventa enorme.

            Nel caso pensassi di risolvere limitando la
            preparazione informatica ai soli docenti di
            informatica (scelta comunque miope, visto
            che l'informatica serve in tutti gli ambiti
            didattici), ti ricordo che da quest'anno
            tutti gli insegnanti di scuola elementare
            possono dover insegnare informatica (e 1 su
            3, in media, viene scelto per insegnarla).quoto per intero. leggo commenti scandalizzati per chissà quale ruberia, avrei voluto vedere se avvessero deliberato lo sconto di 20 centesimi a litro di benzina. Le infrastrutture informatiche nelle scuole italiane sono carenti e/o fatiscenti e questa geniale operazione ha l'intento di incrementare il numero di computer che entrano in aula. Il resto è solo falsa verità perché a questi livelli sarebbe stato più onesto aprire una convenzione che si estende anche all'ac quisto di un pc comprendente anche una pendrive. Peccato che in questo modo l'insegnante non saprebbe su quale computer usare la pendrive (senza trascurare il fatto che molti pc a scuola se la sognano la presa USB)Personalmente mi tengo il mio pc (a casa), ben dimensionato in termini di rapporto qualità/costo alle mie esigenze, e che ho pagato integralmente senza sconto. Invece del portatile quest'anno mi regalerò un bel LCD a 17" che pagherò con i miei soldi, il portatile se lo possono infilare nella presa USB (quella che sta dietro).Ah dimenticavo, quello che so d'informatica è frutto dei miei soldi e del mio tempo libero, e la mia scuola ne usufruisce alla grande, ma questo non ha importanza, in fondo lavoro *solo* 18 ore
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse stavolta conviene davvero

            Immagino che tu usi il pc solo per scaricare
            loghi e suonerie. immagini male.
            E' quindi evidente che ti
            sfugga a cosa puo' servire l'informatica per
            un insegnante di storia. Mai sentito parlare
            di Internet? (tanto per fare un esempio).certamente, ma perché si dovrebbe dare in dotazione un portatile? creare delle strutture nelle scuole no?
            Bisognerebbe organizzare (costosi) corsi di
            formazione ben fatti per i docenti, e
            attrezzare tutte le scuole di (costosi)
            laboratori dotati di pc sufficientemente
            moderni.
            Cosa fanno invece? Sperano di cavarsela con
            molto meno, con uno sconto sull'acquisto si
            un portatile, sperando che il docente impari
            da solo e che porti il pc a scuola (dove i
            pc mancano o sono vecchissimi/mal
            funzionanti).ed infatti è qui che volevo arrivare io.
            Se a tutto questo aggiungiamo che lo sconto
            è davvero minimo, la presa in giro
            diventa enorme.beh...considera che ti prendi un iBook 14" a 1200 anziché 1400?...certo non è un'enormità, ma come detto è uno sconto.
        • wilcox scrive:
          Re: Forse stavolta conviene davvero


          fornito gratuitamente!

          gratuitamente? e perché? e
          soprattutto dov'è che il notebook
          è unostrumento dell'insegnante? per
          insgenare filosofia, lettere, storia
          dell'altre serve forse il pc?dai, ma ci sei o ci fai? O scrivi solo per far polemica... ho detto forse da qualche parte che il portatile lo devono avere tutti gli insegnanti? Per certe materie serve eccome, e non e` logico che un dipendente si compri gli strumenti per lavorare...
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse stavolta conviene davvero
            Il portatile ACER TRAVELMATE 4001 WLCi (modello specificato nell'offerta ministeriale con 256 MB di ram... da non confondere con altri modelli che hanno lo stesso nome ma non lo stesso codice) è a euro 1159,00 + IVA. Quello che costa 1400,00 ? (del quale ho letto sopra), non è lo stesso modello offerto. Il risparmio in questo caso è di 244,00 euro ... Sto girando parecchi centri commerciali per vedere le loro offerte... offrono sicuramente portatili a un prezzo più basso... ma se guardate bene hanno anche caratteristiche inferiori! Possono avere anche 512 MB di ram, ma hanno masterizzatore DVD? Quante usb? Quanti Giga di HD? ... anche per la più piccola stronzata di partono 50 euro per aggiungerla! No?244,00 euro in meno non son pochi... e poi c'è sempre la libertà di non comprare... Notte.
  • ryoga scrive:
    Re: Ingiustizia sociale
    ok lavori all'universita' s'e' capito.Pero' dimmi se trovi giusto che il governo prenda i NOSTRI SOLDI per : - far comprare un computer a chi ha 16 anni ( e solo a loro )- far comprare un portatile a docenti universitari ( che hanno gia' un buon stipendio e tante agevolazioni rispetto ad altre categorie di lavoratori )- far comprare un decodert digitale terrestre (per regalare soldi a "qualche" industria )Personalmente, preferirei pagar meno tasse e comprar da solo cio' che mi occorre e non contribuire a pagare ad altri computer e portatili che al massimo vengono poi rivenduti su ebay
  • Teo_ scrive:
    È solo un modo per fregare i docenti?
    Al di là dello sconto (che c'è da verificare quanto conviene ? magari se può realmente essere rimborsata l'IVA è un'altra cosa ?), mi sembra solo un modo per spingere i docenti all'autoformazione gli insegnanti, spendendo soldi loro, invece che proporre costosi corsi di formazione.Sono daccordo con chi dice di fornire i computer direttamente alla scuola, dove servono, ma vedo più necessaria una formazione dei docenti. Non dico che non ci siano occasioni, ma da quello che vedo sono insegnati pseudo-esperti che si prestano a tenere corsi.Un modo per formare gli insegnanti più seriamente potrebbe essere questo: http://www.apple.com/it/education/atp/ ovvio comunque che sarebbe meglio appoggiarsi a società che non forzino prodotti Microsoft, Apple o altro...Giusto per infiammare gli animi su un argomento che su PI sta a cuore: mia moglie quest'anno dovrebbe insegnare informatica alle elementari. Non ha mai letto un libro di informatica o seguito un corso; ha giusto la fortuna di avere a casa un computer, un ex collega appassionato e che usava molto il computer per la didattica e me che qualche dritta la posso comunque dare.Credevo che per insegnare informatica alle elementari (e forse anche alle medie) non servissero computer, si imparerebbe meglio in altri modi (vedi il controesempio di Marco Coïsson http://www.tevac.com/article.php/20040905100029598), magari per altre materie è più utile, ma vedendo i programmi didattici, sono restato terrorizzato :s
    • Anonimo scrive:
      Re: È solo un modo per fregare i docenti?
      Mi pare strano che tua moglie non abbia seguito un corso specifico di "informatizzazione". Quello seguito da mia mamma (statale) ha dell'incredibile: alcune nozioni erano "avanzate", io sono rimasto sbigottito dai test proposti (alcuni da risolversi al corso stesso con l'aiuto di un tutor, altri fuori dagli orari del corso) per la risoluzione dei quali incontravo difficolta' persino io che sono un programmatore (di mesterie). Quindi da queste parti (Campania) che non si puo' definire come la patria dell'informatica italia, e' successo l'esatto contrario: il corso era davvero troppo pretenzioso per chi non aveva mai utilizzato seriamente un PC. Inutile dire che mia mamma non si e' potuta spingere oltre le conoscenze "base".Tornando all'informatizzazione nelle scuole: mia madre insegna alle alementari, ma abbiamo anche una scuola dell'infanzia (abbiamo = siamo i proprietari), mi sono occupato personalmente di installare il materiale didattico (che poi tanto "didattico" non e'...), si tratta di una postazione di 4 PC collegati in rete con opportuni sw didattici e con sistema operativo di casa M$, all'inizio avevo pensato che quel materiale sarebbe andato "sprecato" ma con mio immenso stupore sono rimasto assolutamente stupefatto dalla capacita' di apprendimento dei "bambini" di oggi: riescono a utilizzare (= avere una relativa padronanza, senza essere troppo pretenzioni) un sistema operativo e relativi tools con un paio di settimane di apprendimento (!) roba che nemmeno mio padre (digiuno di informatica, ma sicuramente con piu' esperienza) riesce a fare. Stiamo parlando di bambini di 4-5 anni! Non oso quindi pensare cosa sarebbero in grado di fare alle elementari... altro che grillo parlante, quelli hanno "sotto" dei veri PC.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono d' accordo
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: wilcox


    se e` uno strumento per lavorare non
    vedo

    perche` ci sia lo sconto.. dovrebbero
    darlo

    gratis...



    Non conosco nessun altro lavoratore

    dipendente che si deve comprare

    l'attrezzatura... mai visto uno
    spazzino che

    si debba comprare la scopa coi suoi
    soldi...

    Ma lo spazzino non la usa anche a casa sua
    la scopa.
    Gli incentivi non vengono dati alla scuola
    in generale (dove i pc potrebbero usarli
    anche gli studenti) ma ai singoli insegnanti
    che non si sogneranno mai di insegnare
    matematica o storia con il portatile...Come qualcuno ha scritto prima il lavoro dell'insegnante non finisce con l'orario scolastico ma continua a casa.L'insegnante deve rimanere al passo con i tempi sennò... i tuoi figli avrenno un'istruzione antidiluviana.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono d' accordo
    - Scritto da: Anonimo


    se e` uno strumento per lavorare non
    vedo

    perche` ci sia lo sconto.. dovrebbero
    darlo

    gratis...



    Non conosco nessun altro lavoratore

    dipendente che si deve comprare

    l'attrezzatura... mai visto uno
    spazzino che

    si debba comprare la scopa coi suoi
    soldi...

    Si se uno è un'insegnante di
    informatica
    ma se uno insegna ginnastica che gli
    dobbiamo comperare il notebook
    daiiiii non esageriamo!!!Apprescindere che stiamo parlando di un notebook e non di una ferrari!Comunque nella mia ditta vendiamo automobili e i venditori hanno... tadaaaaan... un notebook a testa!Che se ne fanno?Potrebbero scrivere i contratti su una lastra di pietra con uno scalpello, no?Evviva l'età della pietra....
  • VDM scrive:
    Re: la lista dei pc dov'è ?
    Qui: http://www.istruzione.it/pc_docenti/procedura.shtml, cliccando sul link scheda hardware a sinistra (apre un pop-up)
  • VDM scrive:
    Re: Non sono d' accordo (vai a leggere)
    - Scritto da: Anonimo
    xchè dobbiamo pagare noi tutti la
    differenza i costo dei notebook che siAhi, informarsi prima di parlare. Quel che ha fatto il ministero è solo un bando nazionale con il quale trova i portatili al prezzo più basso. Stop. Quel che paghiamo "noi", al limite, è la gestione della CONSIP, che peraltro esiste già e viene usata per gli acquisti nelle amministrazioni pubbliche.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono d' accordo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: wilcox


    Non conosco nessun altro lavoratore

    dipendente che si deve comprare

    l'attrezzatura... mai visto uno
    spazzino che

    si debba comprare la scopa coi suoi
    soldi...

    Non sapevo che tutti gli insegnanti pubblici
    avessero bisogno di un portatile per
    insegnare.Dipende dal grado di formazione che desideri per i tuoi figli.Sai com'è, no? I tempi si evolvono e restare indietro non aiuta nessuno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Benzina ai lavoratori
    - Scritto da: Anonimo
    bene peccato che la mia categoria non ha
    AGEVOLAZIONI e visto che lavoro 50 ore la
    settimana e no 18-20..... e prendo meno di
    un insegnante permetti che mi inca.....i..Ovvio che ti puoi incaxxare ma non devi prendertela con altri lavoratori, prenditela con te stesso, per il lavoro che hai scelto, per la categoria a cui appartieni, per la ditta con cui lavori... insomma, mi sembra assurdo prendersela con altri lavoratori!E' come se uno schiavo si arrabbiasse con un altro che è un po' meno schiavo di lui.... ma perfavore!
  • Anonimo scrive:
    Re: Basta favoritismi!
    - Scritto da: Anonimo
    basta favoritismi!!!
    riduciamo l'iva per tutti e insegnamo
    DAVVERO ai ragazzi l'abc non
    dell'informatica (quella la sanno
    già) ma della PROGRAMMAZIONE.

    ma chi ka$$o li ha votati questiHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH... come se la programmazione fosse la cosa più importante nella sfera informatica!Ma piantala...:|
  • Anonimo scrive:
    Re: Come buttare via soldi
    - Scritto da: Anonimo
    Questo mi sembra un buon sistema per buttare
    via soldi, poi cosa cambierà agli
    alunni in classe??? vedranno un insagnante
    che usa un portatile? Bah il tutto a spese
    nostre....Miiiiiiiiiiiii hai ragione!!!!Diamo agli insegnanti una bella penna d'oca ed un calamaio (mezzo pieno eh, altrimenti sprechiamo inchiostro) e poi lamentiamoci perchè i nostri figli ricevono un' insegnamento non al passo con i tempi!Ma va va va va......
  • Anonimo scrive:
    Re: Come buttare via soldi
    - Scritto da: Anonimo
    Questo mi sembra un buon sistema per buttare
    via soldi, poi cosa cambierà agli
    alunni in classe??? vedranno un insagnante
    che usa un portatile? Bah il tutto a spese
    nostrehttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=743309
  • Anonimo scrive:
    Re: è una vergogna
    • Anonimo scrive:
      Re: è una vergogna
      e nelle mie c'è quelle della mia vita e di quelle dei miei figli... e voglio pretendo che se io lavoro 50 ore ..le lavorino anche loro.
      • Anonimo scrive:
        Re: è una vergogna
        - Scritto da: Anonimo
        e nelle mie c'è quelle della mia vita
        e di quelle dei miei figli... e voglio
        pretendo che se io lavoro 50 ore ..le
        lavorino anche loro. Ovviamente non sai quello che dici!Il lavoro di un insegnante non finisce con le ore della scuola ma continua a casa per prepareare compiti, lezioni, correggere gli esercizi e via discorrendo.E sicuramente stare dietro a 25 ragazzini e cercare di insegnaro loro qualcosa nonostante tutti i problemi che ci sono ... beh... è più stressante delle tue 50 ore seduto ad una scrivania a pigiare tasti.Pensa prima di scrivere!
        • Anonimo scrive:
          Re: è una vergogna
          Ma via ..via tu puoi anche vivere nell'ottusita di questo pensiero non mi interessa...ma il fatto che la qualità della vita di vita in termini di ore lavorate, a scuola ci sono stato anche io di insegnanti ne conosco,professori e "maestrine", è di gran lunga superiore a quella di un operaio impiegato edile... Ci sono privilegi. Punto. Che piaccia o no. Ri - Punto. Chi prende 800 euro per "spalmare" l'asfalto in autostrada lavorando 10 ore al giorno ha uno stress,una fatica e difficoltà 1000 volte superiori ad un insegnante il resto è fuffa....buona notte a tutti i privilegiati.
          • Anonimo scrive:
            Re: è una vergogna
            Beh, chiaro, tu parli della differenza che intercorre tra un laureato e un operaio con qualificazione professionale.Gli insegnanti italiani sono i laureati col piu' basso stipendio d'europa, i loro colleghi prendono tutti di piu'. Punto.Se poi vuoi aprire il discorso in base al quale un laureato deve guadagnare meno di un operaio fammi un fischio: cosi' smetto di studiare neurobiologia (che mi sono rotto le palle) e me ne vado ad asfaltare le strade anche io.A nessuno piace studiare e nessuno ti ha vietato di fare l'insegnante: diventare insegnante oggi significa passare per la SIS, e tanti tanti tanti anni di attesa per avere la cattedra fissa, girando per l'Italia a caccia di supplenze anche di una o due settimane. Ci sono insegnanti che a 50 anni ancora non insegnano e aspettano settembre per vedere se riescono a beccarsi una supplenza chissa' dove.Che poi di per se' la qualita' del lavoro e' alta non c'e' dubbio, forse per questo la richiesta di inserimento e' ancora notevole, ma questo dipende piu' dal tipo di lavoro che dal numero di ore.Inoltre considera che il pc e' ormai uno strumento (quasi) indispensabile in ambito scolastico: e' una vergogna che lo stato non lo passi per intero ai docenti. Nella azienda dove lavoro io certo il mio capo non si sogna di darmi un incentivo per acquistare il pc col quale devo lavorare, ma me lo compra lui direttamente.
      • Akiro scrive:
        Re: è una vergogna

        e nelle mie c'è quelle della mia vita
        e di quelle dei miei figli... e voglio
        pretendo che se io lavoro 50 ore ..le
        lavorino anche loro. sbagli, dobbiamo pretendere tutti di lavorare meno con stipendi più alti, altrimenti il progresso non avrebbe senso se non porta dei benefici all'uomoa me pare che il progresso porta benefici solo ai pochi fortunati
  • Anonimo scrive:
    Come buttare via soldi
    Questo mi sembra un buon sistema per buttare via soldi, poi cosa cambierà agli alunni in classe??? vedranno un insagnante che usa un portatile? Bah il tutto a spese nostre
  • Anonimo scrive:
    Facciamo chiarezza
    1. lo stato non spende soldi ma ha promosso un bando per scroccare sconti ai principali produttori. Niente aggravio della spesa pubblica quindi...2. il sistema kafkiano dell'indagine di mercato affidata alla Consip ha comportato limiti assurdi alla partecipazione delle aziende al bando e tempi biblici: risultato finale è stato un elenco di macchine quasi obsolete a prezzi che ormai sono fuori mercato in quanto in questi mesi i costi sono già scesi di molto. Basta andare in qualsiasi ipermercato e trovi di meglio a meno...Commenti approfonditi in rete a questo link: http://www.tevac.com/article.php/20040914145227333 3. Soltanto per l'Apple iBook 14" c'e' un effettivo sconto di 200 euro circa (ma gli insegnanti già prima godevano di uno sconto di 100 euro, per cui la Apple ha scucito solo altri 100 euro per l'iniziativa).4. Gli studenti nati in un certo anno hanno lo sconto di 175 euro previsto da un'altra iniziativa...ciao
  • Anonimo scrive:
    è una vergogna
    Lavorano la 1/2 di quello che lavora un impiegato/operaio e prendono mediamente uno stipendio + alto..ed anche favoritismi....basta.................
  • Anonimo scrive:
    Basta favoritismi!
    basta favoritismi!!!riduciamo l'iva per tutti e insegnamo DAVVERO ai ragazzi l'abc non dell'informatica (quella la sanno già) ma della PROGRAMMAZIONE.ma chi ka$$o li ha votati questi
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono d' accordo
    - Scritto da: Anonimo
    Gli incentivi non vengono dati alla scuola
    in generale (dove i pc potrebbero usarli
    anche gli studenti) ma ai singoli insegnanti
    che non si sogneranno mai di insegnare
    matematica o storia con il portatile...Hai citato due delle materie dove invece si fa più uso del computer:storia perché i docenti possono mostrare materiale didattico interattivo che consente di comprendere meglio la materia, matematica fa invece uso di programmi quali cabrì, derive o maple
  • Anonimo scrive:
    Re: Benzina ai lavoratori
    - Scritto da: Anonimo
    Dopo i PC agli studenti e ai docenti
    è l'ora della "benzina ai lavoratori"
    ....Penso che i docenti, in quanto lavoratori, non abbiano nulla da ridire. Comunque solo in Italia si riesce a protestare su queste cazzate, ovvero su questi finti sconti che ti consentono di pagare un portatile più del suo valore commerciale. Ed anche se fossero sconti reali, non vedo in ogni caso lo scandalo: esistono centinaia di agevolazioni per quasi ogni tipologia di persona/lavoratore, da quelle sui mutui per le case ai contributi per la formazione professionale ai contributi per la formazione di nuove imprese ad agevolazioni sul carburante per certe regioni o certe categorie professionali a etc etc
    • Anonimo scrive:
      Re: Benzina ai lavoratori
      bene peccato che la mia categoria non ha AGEVOLAZIONI e visto che lavoro 50 ore la settimana e no 18-20..... e prendo meno di un insegnante permetti che mi inca.....i..
  • Anonimo scrive:
    Re: e gli studenti no vero?
    - Scritto da: Anonimo
    quelli danno via il c**o...Vola con internet
  • Anonimo scrive:
    Benzina ai lavoratori
    Dopo i PC agli studenti e ai docenti è l'ora della "benzina ai lavoratori" ....
  • Anonimo scrive:
    Re: Ingiustizia sociale
    tanto tuo figlio mica va a scuola, scometto che è completamente autoditatta!Poi considerate che gl'insegnanti italiani hanno lo stipendio + basso d'europa (ed insegnano meglio che in altri paesi), quindi se volete sparare contro i dipendenti pubblici, mi sa che avete sbagliato categoria!
    • ryoga scrive:
      Re: Ingiustizia sociale
      - Scritto da: Anonimo
      tanto tuo figlio mica va a scuola, scometto
      che è completamente autoditatta!Sara' autodidatta o no, non vedo che c'entra con questo discorso.
      Poi considerate che gl'insegnanti italiani
      hanno lo stipendio + basso d'europa Pure i professionisti IT e guardacaso la loro unica promozione e' quella di prender 2 ca**i in cu*o alla volta.
      (ed
      insegnano meglio che in altri paesi), quindi
      se volete sparare contro i dipendenti
      pubblici, mi sa che avete sbagliato
      categoria!Diciamo che non vogliamo sparare contro la Croce Rossa, ma non vogliamo neanche premiarla.Mi ricordo il mio prof. di Elettronica.....un idiota completo che a fine anno ci aveva insegnato il contrario di tutto.E proteste scritte al preside venivano prese come lettere di cortesia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono d' accordo
    Hai trovato la lista ? dov'è? :)
  • Anonimo scrive:
    la lista dei pc dov'è ?
    Qualcuno l'ha trovata ?Grazie
  • Anonimo scrive:
    Re: Ingiustizia sociale
    get a life
  • wilcox scrive:
    Re: Non sono d' accordo

    L'amara verità è che saranno
    proprio gli insegnanti di ginnastica i primi
    ad usufruirne, perché senza il
    notebook come fanno a insegnare cose tipo:
    "oh fate bene il riscaldamento o dopo non vi
    faccio giocare a calcetto"sai che risparmio.. hai visto i prezzi? 1000 euro piu` iva... lo stipendio di un mese.. se sei gia ricco di tuo e non hai bisogno di quei soldi per pagare l'affitto e dar da mangiare alla famiiglia allora ti prendi un portatile serio e lasci perdere le offerte della Moratti e del suo amico Stanca...
  • wilcox scrive:
    Re: Non sono d' accordo


    Si se uno è un'insegnante di
    informatica
    ma se uno insegna ginnastica che gli
    dobbiamo comperare il notebook
    daiiiii non esageriamo!!!bene, ben detto..allora compriamolo all'insegnante di informatica il computer, e non facciamo tutto questo battage pubblicitario per niente (dico il ministero, non te o PI) . In una scuola servono chesso 5 portatili, 10? va ben eprendiamoli e facciamoli usare a chi ne ha bisogno... ma per l'amor del cielo non prendiamoci per i fondelli battendo sulla grancassa con queste trovate pubblicitarie... cavolo speriamo che non tutti gli italiani ormai non siano completamente rincoglioniti dalla troppa tv guardata in questi anni...
  • wilcox scrive:
    Re: Non sono d' accordo

    Non sapevo che tutti gli insegnanti pubblici
    avessero bisogno di un portatile per
    insegnare.quelli ch ene hanno bisogno finora se lo sono dovuti pagare... non credo che quelli che non ne hanno bisogno vadano a sborsare 1000 euro per comprarselo... Volevo far notare:a) l'assurdita` di questa campagna, sembra che il MIUR voglia regalare un pc a tutti i docenti, doppiamente falso, sono pochissimi quelli disponibili, e non sono nemmeno regalatib) I docenti che usano il computer per la didattica (e ce ne sono) non dovrebbero pagarselo, le scuole dovrebbero averne disponibili e cederli in uso
  • Anonimo scrive:
    Re: Ingiustizia sociale

    2 Comunismose bravo ce manca solo quello e poi siamo nella m**da totale e completa... :(
  • wilcox scrive:
    Re: BUFALA COLOSSALE

    Finalmente su istruzione.it è uscita
    la procedura per richiedere il Pin.. ma ecco
    il bello...GLI SCONTI SONO BASSISSIMI (se ci
    sono).ma dove dalmine si riescono a trovare le specifiche dei portatili? Gira e rigira tra Miur e Consip nonho trovato uno straccio di dettaglio che non sia qualche oscuro riferimento normativo...
    Altro che agevolazioni....
    Complimenti al Ministro Stanca (che sa fare
    bene i suoi affari) e al Ministro Moratti...tutta pubblicita`.. niente sostanza.. ormai lo sapevamo gia` tutti...(proprio tutti forse no, visto il tono degli altri commenti postati.. )
    • Anonimo scrive:
      Re: BUFALA COLOSSALE
      ma non sapete le leggi vengono approvate senza essere lettese dovessero mettersi a leggere ogni legge che approvano non avrebbero piu' il tempo per fare i ca(bip) propri
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono d' accordo
    - Scritto da: Anonimo


    se e` uno strumento per lavorare non
    vedo

    perche` ci sia lo sconto.. dovrebbero
    darlo

    gratis...



    Non conosco nessun altro lavoratore

    dipendente che si deve comprare

    l'attrezzatura... mai visto uno
    spazzino che

    si debba comprare la scopa coi suoi
    soldi...

    Si se uno è un'insegnante di
    informatica
    ma se uno insegna ginnastica che gli
    dobbiamo comperare il notebook
    daiiiii non esageriamo!!!L'amara verità è che saranno proprio gli insegnanti di ginnastica i primi ad usufruirne, perché senza il notebook come fanno a insegnare cose tipo: "oh fate bene il riscaldamento o dopo non vi faccio giocare a calcetto"
  • wilcox scrive:
    Re: Ingiustizia sociale
    - Scritto da: Anonimo
    Andatevelo a comprare con i vostri soldi il
    computer che tanto anche se costa troppo le
    finanziarie a voi le rate le fanno.
    A me invece che sputo sangue a COCOCO le
    rate non le fanno.
    Il mio capo che paga le tasse per pagare lo
    stipendio a voi può fallire da un
    momentogia` perche` tu sei andato alla scuola privata, e li bastava pagare per essere promossi...
    poveraccio qualunque?
    Meno dipendenti pubbllici = Meno tassesi le tasse di berlusconi... :-) buona questa...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ingiustizia sociale
    - Scritto da: Anonimo
    Andatevelo a comprare con i vostri soldi il
    computer che tanto anche se costa troppo le
    finanziarie a voi le rate le fanno.
    A me invece che sputo sangue a COCOCO le
    rate non le fanno.
    Il mio capo che paga le tasse per pagare lo
    stipendio a voi può fallire da un
    momento all'altro ed io resto per strada.
    Tanto non lo sapete usare perchè una
    volta preso il posto fisso non vi siete
    più aggiornati, non prendetelo sto
    notebook che tanto non ci fate nulla.
    Ah è vero quasi dimenticavo, lo
    comprate per vostro figlio vero? Cosa ha
    vostro figlio di più del figlio di un
    poveraccio qualunque?
    Meno dipendenti pubbllici = Meno tasse
    2 soluzioni:
    1 meno dipendenti pubblici uguale meno tasse
    alle imprese e l'Italia resta competitiva.
    2 Comunismoquoto hai perfattamente ragione....e poi per quello che ti possono insegnare in una scuola dubito che sia una cosa utilei soldi dei contribuenti andrebbero spesi un po' meglio
    • wilcox scrive:
      Re: Ingiustizia sociale
      - Scritto da: Anonimo
      quoto hai perfattamente ragione....
      e poi per quello che ti possono insegnare in
      una scuola dubito che sia una cosa utile
      i soldi dei contribuenti andrebbero spesi un
      po' megliocome no.. facciamoci un po' di gallerie in giro pe l'Italia coi vostri soldi, tanto Lunardi il MinLavPub non e` mica padrone dell'unica impresa che si accaparra i lavori.. oppure facciamoci un bel ponte sullo stretto di messina.. coi nostri/vostri soldi..e perche` no, anche qualche migliaio di km di TAV... Che senso ha spendere soldi per la scuola, meglio restare tutti ignoranti...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ingiustizia sociale
    - Scritto da: Anonimo
    Andatevelo a comprare con i vostri soldi il
    computer che tanto anche se costa troppo le
    finanziarie a voi le rate le fanno.
    A me invece che sputo sangue a COCOCO le
    rate non le fanno.
    Il mio capo che paga le tasse per pagare lo
    stipendio a voi può fallire da un
    momento all'altro ed io resto per strada.
    Tanto non lo sapete usare perchè una
    volta preso il posto fisso non vi siete
    più aggiornati, non prendetelo sto
    notebook che tanto non ci fate nulla.
    Ah è vero quasi dimenticavo, lo
    comprate per vostro figlio vero? Cosa ha
    vostro figlio di più del figlio di un
    poveraccio qualunque?
    Meno dipendenti pubbllici = Meno tasse
    2 soluzioni:
    1 meno dipendenti pubblici uguale meno tasse
    alle imprese e l'Italia resta competitiva.
    2 Comunismoquoto tutto e riquoto ancora
  • Anonimo scrive:
    Ingiustizia sociale
    Andatevelo a comprare con i vostri soldi il computer che tanto anche se costa troppo le finanziarie a voi le rate le fanno.A me invece che sputo sangue a COCOCO le rate non le fanno.Il mio capo che paga le tasse per pagare lo stipendio a voi può fallire da un momento all'altro ed io resto per strada.Tanto non lo sapete usare perchè una volta preso il posto fisso non vi siete più aggiornati, non prendetelo sto notebook che tanto non ci fate nulla.Ah è vero quasi dimenticavo, lo comprate per vostro figlio vero? Cosa ha vostro figlio di più del figlio di un poveraccio qualunque?Meno dipendenti pubbllici = Meno tasse2 soluzioni:1 meno dipendenti pubblici uguale meno tasse alle imprese e l'Italia resta competitiva.2 Comunismo
  • Anonimo scrive:
    Re: e gli studenti no vero?
    - Scritto da: Anonimo
    quelli danno via il c**o...Salve sono il ministro e voglio fare un annuncio:"Ok computer gratis a tutti, paga lo stato (cioè noi)"Ora sei contento?
    • Anonimo scrive:
      Re: e gli studenti no vero?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      quelli danno via il c**o...

      Salve sono il ministro e voglio fare un
      annuncio:
      "Ok computer gratis a tutti, paga lo stato
      (cioè noi)"

      Ora sei contento?commento molto intelligente. i pc servono tanto agli studenti quanto ai docenti. gli sconti a senso unico mi fan solo girare le palle.
      • Anonimo scrive:
        Re: e gli studenti no vero?
        - Scritto da: Anonimo
        commento molto intelligente. i pc servono
        tanto agli studenti quanto ai docenti. gli
        sconti a senso unico mi fan solo girare le
        palle.Un mare di cose servono a tutti, non vuol dire che ci debbano essere degli incentivi. E comunque sino alle scuole superiori l'utilizzo di un notebook può essere utile solo in poche materie e anche in quelle poche non è uno strumento fondamentale.
        • Anonimo scrive:
          Re: e gli studenti no vero?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          commento molto intelligente. i pc
          servono

          tanto agli studenti quanto ai docenti.
          gli

          sconti a senso unico mi fan solo girare
          le

          palle.

          Un mare di cose servono a tutti, non vuol
          dire che ci debbano essere degli incentivi.
          E comunque sino alle scuole superiori
          l'utilizzo di un notebook può essere
          utile solo in poche materie e anche in
          quelle poche non è uno strumento
          fondamentale.convengo, ma parlo da universitario che il notebook se lo pagherà di tasca sua...solo mi giran le palle che l'insegnante di filosofia del liceo taldeitali si possa prendere il pc con lo sconto così tanto per gradire...
          • wilcox scrive:
            Re: e gli studenti no vero?

            solo mi giran le palle che l'insegnante di
            filosofia del liceo taldeitali si possa
            prendere il pc con lo sconto così
            tanto per gradire...sai che sconto... con lo stipendio dell'insegnante di filosofia forse invece di pagare 1200 euro per un portatile e` meglio che ci si paghi l'affitto e pensi a dar da mangiare ai figli... se poi ha anche la sfortuna di essere precario da 20 anni (ed essere licenziato e riassunto trattato peggio di uno che va a raccogliere i pomodori in nero) e magari di insegnare su 2o 3 scuole che spende piu` di benzina di quanto guadagna...serve altro?
          • Anonimo scrive:
            Re: e gli studenti no vero?

            sai che sconto... con lo stipendio
            dell'insegnante di filosofia forse invece di
            pagare 1200 euro per un portatile e` meglio
            che ci si paghi l'affitto e pensi a dar da
            mangiare ai figli... se poi ha anche la
            sfortuna di essere precario da 20 anni (ed
            essere licenziato e riassunto trattato
            peggio di uno che va a raccogliere i
            pomodori in nero) e magari di insegnare su
            2o 3 scuole che spende piu` di benzina di
            quanto guadagna...

            serve altro?ambè io invece se ho bisogno del portatile che sono fuori sede posso tranquillamente dare via il c*lo per scontarlo al prof di turno... serve altro?per mia esperienza il 50% buono dei prof che girano dovrebbero pascolare le pecore, altro che cattedra...
  • Anonimo scrive:
    Re: BUFALA COLOSSALE
    - Scritto da: Anonimo
    Altro che agevolazioni....
    Complimenti al Ministro Stanca (che sa fare
    bene i suoi affari) e al Ministro Moratti...Vabbe' mica te lo dovevano regalare il computer, fai bene a ringraziare che ti diano degli sconti
    • wilcox scrive:
      Re: BUFALA COLOSSALE
      - Scritto da: Anonimo
      Vabbe' mica te lo dovevano regalare il
      computer, fai bene a ringraziare che ti
      diano degli scontigiusto... da domaniquando andrai a lavorare il tuo "padrone" ti dara` un buono sconto per comprarti la roba che ti serve per lavorare... non male come idea..
      • Anonimo scrive:
        Re: BUFALA COLOSSALE
        - Scritto da: wilcox

        - Scritto da: Anonimo


        Vabbe' mica te lo dovevano regalare il

        computer, fai bene a ringraziare che ti

        diano degli sconti

        giusto... da domaniquando andrai a lavorare
        il tuo "padrone" ti dara` un buono sconto
        per comprarti la roba che ti serve per
        lavorare... Per di più a un prezzo superiore rispetto a quello che troveresti in un ipermercato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non sono d' accordo
    - Scritto da: Anonimo
    xchè dobbiamo pagare noi tutti la
    differenza i costo dei notebook che si
    comprano?
    Perchè ci devono dragare dalla
    tassazione collettiva?Ma questo è il governo degli incentivi inutili
    • wilcox scrive:
      Re: Non sono d' accordo
      - Scritto da: Anonimo

      Perchè ci devono dragare dalla

      tassazione collettiva?

      Ma questo è il governo degli
      incentivi inutilise e` uno strumento per lavorare non vedo perche` ci sia lo sconto.. dovrebbero darlo gratis...Non conosco nessun altro lavoratore dipendente che si deve comprare l'attrezzatura... mai visto uno spazzino che si debba comprare la scopa coi suoi soldi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono d' accordo
        - Scritto da: wilcox
        Non conosco nessun altro lavoratore
        dipendente che si deve comprare
        l'attrezzatura... mai visto uno spazzino che
        si debba comprare la scopa coi suoi soldi...Non sapevo che tutti gli insegnanti pubblici avessero bisogno di un portatile per insegnare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono d' accordo

        se e` uno strumento per lavorare non vedo
        perche` ci sia lo sconto.. dovrebbero darlo
        gratis...

        Non conosco nessun altro lavoratore
        dipendente che si deve comprare
        l'attrezzatura... mai visto uno spazzino che
        si debba comprare la scopa coi suoi soldi...Si se uno è un'insegnante di informaticama se uno insegna ginnastica che gli dobbiamo comperare il notebookdaiiiii non esageriamo!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono d' accordo
        - Scritto da: wilcox
        se e` uno strumento per lavorare non vedo
        perche` ci sia lo sconto.. dovrebbero darlo
        gratis...

        Non conosco nessun altro lavoratore
        dipendente che si deve comprare
        l'attrezzatura... mai visto uno spazzino che
        si debba comprare la scopa coi suoi soldi...Ma lo spazzino non la usa anche a casa sua la scopa.Gli incentivi non vengono dati alla scuola in generale (dove i pc potrebbero usarli anche gli studenti) ma ai singoli insegnanti che non si sogneranno mai di insegnare matematica o storia con il portatile...
  • Anonimo scrive:
    Non sono d' accordo
    xchè dobbiamo pagare noi tutti la differenza i costo dei notebook che si comprano?Perchè ci devono dragare dalla tassazione collettiva?
  • Anonimo scrive:
    BUFALA COLOSSALE
    Sono un insegnante di scuola media superiore ed è da tempo che sto cercando di informarmi su questa iniziativa.Finalmente su istruzione.it è uscita la procedura per richiedere il Pin.. ma ecco il bello...GLI SCONTI SONO BASSISSIMI (se ci sono).I modelli scontati sono quelli che trovate nella apposita scheda sul sito del ministero...Beh vi dico solo che ho appena comprato un notebook di circa pari caratteristiche ad un supermercato... risparmiando ben 200 euro su quei modelli...Altro che agevolazioni....Complimenti al Ministro Stanca (che sa fare bene i suoi affari) e al Ministro Moratti...
  • Anonimo scrive:
    e gli studenti no vero?
    quelli danno via il c**o...
Chiudi i commenti