Gli utenti eBay non sfuggiranno al Fisco

Questa la promessa dell'Agenzia delle Entrate statunitense, che vuole vedere i conti dei seller: chi fattura più di 5mila dollari o effettua più di 100 transazioni all'anno dovrà pagare le tasse sulla sua attività. EBay non è d'accordo

Washington – Se eBay è un servizio di aste, i suoi clienti devono pagare le tasse sul venduto. Così la pensa l’Agenzia delle Entrate statunitense (IRS), che secondo il Financial Times dal primo gennaio 2008 potrebbe estendere la normativa vigente, sulle attività d’asta tradizionali, alla più nota piattaforma online. eBay come Sotheby’s, insomma, e con gli stessi obblighi amministrativi. Tutti i dati finanziari degli utenti, che effettuano più di 100 transazioni all’anno o fatturano più di 5mila dollari, dovranno essere condivisi con l’IRS ( Internal Revenue Service .

Il gruppo dirigente di eBay non è assolutamente d’accordo, tanto più che a Washington sarebbero già in atto operazioni di lobbying per annullare l’iniziativa fiscale. Il Governo, però, sembrerebbe intenzionato ad andare avanti comunque e considerare eBay un vero e proprio “broker” che, come avviene normalmente, è tenuto a denunciare gli introiti degli operatori.

In verità, come hanno fatto notare alcuni fiscalisti, eBay avrebbe dovuto fornire questo genere di informazioni da tempo. La questione di fondo è semplicemente legata alla definizione dell’attività della nota piattaforma online. Secondo IRS – e molti altri esperti – si tratta di un servizio di aste; secondo eBay, invece, il suo è “un servizio in stile asta più simile ad un centro commerciale”.

“IRS deve disporre di questi strumenti per far fronte alla carenza di dati correlati a queste entrate”, ha dichiarato Nina Olson, National Taxpayer Advocate – una sorta di garante per i contribuenti. Secondo le ultime statistiche, eBay vanterebbe 97 milioni di utenti statunitensi che nel 2006 avrebbero venduto 25,2 miliardi di dollari di merce. Più di 720 mila, inoltre, utilizzerebbero i servizi di aste come prima o seconda attività lavorativa. La maggior parte non denuncia alcunché all’IRS.

Jennifer Zuccarelli, portavoce del Dipartimento del Tesoro, ha voluto però sottolineare che non si tratta di un’iniziativa per colpire eBay o altre aziende note, ma di una soluzione che non baderà al medium: nessuna differenza quindi tra dimensione on e off-line.

“Tutti i rivenditori professionali con cui ho parlato pagano le tasse e quindi la questione non si pone. La condivisione di dati non è un problema”, ha dichiarato David Yaskulka, presidente marketing di Professional eBay Sellers Alliance – l’organizzazione che raccoglie 500 fra i più grandi rivenditori del sito.

Ebay, fondamentalmente, ha dichiarato che la questione riguarda il senso di responsabilità degli utenti: insomma, non vuole trasformarsi in un “cane da guardia” del Fisco. Se però saranno richieste informazioni specifiche su individui o entità societarie la cooperazione con l’IRS sarà massima.

La norma sarà discussa a metà marzo al Congresso, presso House Ways and Means Committee . “La consideriamo come un punto di partenza, e siamo impazienti di risolvere il problema”, ha dichiarato Matthew Beck, portavoce della Maggioranza democratica del Committee. Già, perché secondo alcuni osservatori il problema riguarda la discriminazione fiscale fra le attività commerciali online e off-line: chi ha un negozio on-street non può mediare con l’IRS; chi commercia abitualmente su eBay può decidere se denunciare o meno le sue entrate.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Grande EMI!
    Lo strano braccialettoche indossa sempre leiè il dono di un follettoche è sempre accanto a leic'è un cuore sul braccialeche è magico perchèpuò sempre trasformareMei in Emi e Emi in Mei...Magica magica Emimagica magica Emigira e spera, spera e giraquel che vuoi si avvereràMagica magica Emimagica magica Emiche magie, che magietu sai fare quando vuoiMille stelle dal tuo cilindrovolan fuori come farfallehan formato l'arcobalenotutto splende oh che incantoMagica magica Emimagica magica Emigira e spera, spera e giraquel che vuoi si avvereràMagie, magie, magie di EmiMagie, magie, magie di EmiMagie, magie, magie di EmiLa vita una magiatra sogno e realtàe con la fantasiapiù bella diverràe Mei di fantasiane ha molta in veritàper Emi la magianon è sogno ma è realtàMagica magica Emimagica magica Emigira e spera, spera e giraquel che vuoi si avvereràMagica magica Emimagica magica Emiche magie, che magietu sai fare quando vuoiMille stelle dal tuo cilindrovolan fuori come farfallehan formato l'arcobalenotutto splende oh che incantoMagica magica Emimagica magica Emigira e spera, spera e giraquel che vuoi si avvereràMagie, magie, magie di EmiMagie, magie, magie di EmiMagie, magie, magie di EmiMagie di Emi!
  • Anonimo scrive:
    Poi arriva Google
    Che si compra la EMI e la Warner.. e ci fa quello che vuole.
  • Anonimo scrive:
    EMI! tieniti pure...
    EMI! tieniti pure tassa e DMR!fan(xulo) te, le major, i cantanti con lo stampino, e la tua fking "musica"! e spero che un soldatino vs impiegato legga queste mie righe
  • pierob scrive:
    boicottaggio
    Visto che non sono beni di prima necessità è così difficile astenersi _boicottare_ i prodotti per sei mesi. Metterebbe in ginocchio qualsiasi multinazionale ancorate come sono a risultati trimestrali e quindi a più miti consigli.Ho smesso di acquistare musica da Apple perché protetta e con fastidiosi procedimenti per passarla da una macchina all'altra (es. portatile e fisso (è evidente che se uso il portatile sono il più delle volte fuori casa e quindi non l'ascolto sul fisso)). Mi hanno rotto.Saluti Piero
  • Anonimo scrive:
    Il progresso esiste per tutti
    1) Salve, sono un dattilografo. Ops! I sistemi di dettatura automatica e il computer mi hanno rubato il posto! Se tutti non usassero il computer io avrei ancora un lavoro. O buttate i computer o mi date un vitalizio!2) Salve sono un operaio. Lavoro duro, ma i robot e l'informatizzazione delle fabbriche mi hanno sostituito, gettandomi in mezzo a una strada. Viva Nedd Ludd! Abbasso le macchine!3) Salve sono un chimico fotografico. Ops! I laboratori di fotografia chimica stanno sparendo per via del sopravanzare del digitale! Buttate tutte le vostre macchinette e tornate a fotografare col rullino che devo lavorare!4) Salve, rappresento una major discografica. Non ci va che con internet possiate copiare la musica che vendiamo a caro prezzo. O tornate al giradischi o vi adattate ai nostri DRM e gabelle varie.Morale: perché il cd. progresso lo deve mettere nel culo a tanti meno che a pochi?
    • illegalinstruct scrive:
      Re: Il progresso esiste per tutti
      - Scritto da:

      4) Salve, rappresento una major discografica. Non
      ci va che con internet possiate copiare la musica
      che vendiamo a caro prezzo. O tornate al
      giradischi o vi adattate ai nostri DRM e gabelle
      varie.

      sono d'accordo . questi sono patetici ; non si rendono conto che con internet gli intermediari tra artista e consumatori (cioe' loro ) non servono piu. e che usadno il DRM diventeranno inoltre dipendenti dai fornitori dell'infrastruttura DRM stessa ,come e' gia successo con itunes, con Job che gli stabilisce i prezzi ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il progresso esiste per tutti
      - Scritto da:

      1) Salve, sono un dattilografo. Ops! I sistemi di
      dettatura automatica e il computer mi hanno
      rubato il posto! Se tutti non usassero il
      computer io avrei ancora un lavoro. O buttate i
      computer o mi date un
      vitalizio!

      2) Salve sono un operaio. Lavoro duro, ma i robot
      e l'informatizzazione delle fabbriche mi hanno
      sostituito, gettandomi in mezzo a una strada.
      Viva Nedd Ludd! Abbasso le
      macchine!

      3) Salve sono un chimico fotografico. Ops! I
      laboratori di fotografia chimica stanno sparendo
      per via del sopravanzare del digitale! Buttate
      tutte le vostre macchinette e tornate a
      fotografare col rullino che devo
      lavorare!

      4) Salve, rappresento una major discografica. Non
      ci va che con internet possiate copiare la musica
      che vendiamo a caro prezzo. O tornate al
      giradischi o vi adattate ai nostri DRM e gabelle
      varie.

      Salve, sono ricco. Voi fate come dico io, e basta.
  • Anonimo scrive:
    La strategia perdente...
    Ovvero, come darsi la zappa sui piedi da soli.Ci vuole molto a capire che prima o poi tutte le protezioni vengono bypassate, e a quel punto chi vuole piratare e diffondere lo fa?Che chi continua a scaricare lo farà, senza DRM, che chi vuole lo comprerà dal senegalese a 5 euro, senza DRM?L'unico fesso che si ciuccierà il DRM sarà quello che metterà i soldi per comprarselo originale.Proprio un bel servizio al cliente...
  • Crazy scrive:
    La EMI avanza come i Gamberi...
    CIAO A TUTTIEMI aveva fatto una cosa molto buona, rimuovere i DRM, adesso, va a mettere i bastoni tra le ruote a questa sua positiva decisione...Beh, Opere con i DRM, nessuno le vuole, salvo masochisti, ma la gente comune che conosce i DRM, solitamente li evita perche` sa gli svantaggi che un Brano o un Video protetto con tale tecnologia comporta, come ad esempio l'impossibilita` di farsi infinite copie di BackUp, cosa che, Io in passato facevo sempre: comperavo l'originale, ne facevo 2 copie, poi, rimettevo l'originale sullo scaffale con gli altri originali ed usavo le due copie, una in Auto ed una in casa, e quando le copie si usuravano, riprendevo in mano l'originale per farne altre copie, per non parlare del ripping grazie a cui mi facevo CD con le mia canzoni preferite dei vari CD... da quando ci sono i DRM, mi sono dovuto accontentare della Radio, CD protetti non li voglio, e non mi piace l'idea di scaricare in maniera pirata... per un momento, avevo sperato di poter riprendere la vita di una volta, ma a quanto pare, EMI ci ha ripensato... beh, peccato, hanno perso un potenziale cliente, ma non credo di essere l'unico...DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: La EMI avanza come i Gamberi...
      - Scritto da: Crazy
      CIAO A TUTTI
      EMI aveva fatto una cosa molto buona, rimuovere i
      DRM, adesso, va a mettere i bastoni tra le ruote
      a questa sua positiva
      decisione...
      Beh, Opere con i DRM, nessuno le vuole, salvo
      masochisti, ma la gente comune che conosce i DRM,
      solitamente li evita perche` sa gli svantaggi che
      un Brano o un Video protetto con tale tecnologia
      comporta, come ad esempio l'impossibilita` di
      farsi infinite copie di BackUp, cosa che, Io in
      passato facevo sempre: comperavo l'originale, ne
      facevo 2 copie, poi, rimettevo l'originale sullo
      scaffale con gli altri originali ed usavo le due
      copie, una in Auto ed una in casa, e quando le
      copie si usuravano, riprendevo in mano
      l'originale per farne altre copie, per non
      parlare del ripping grazie a cui mi facevo CD con
      le mia canzoni preferite dei vari CD... da quando
      ci sono i DRM, mi sono dovuto accontentare della
      Radio, CD protetti non li voglio, e non mi piace
      l'idea di scaricare in maniera pirata... per un
      momento, avevo sperato di poter riprendere la
      vita di una volta, ma a quanto pare, EMI ci ha
      ripensato... beh, peccato, hanno perso un
      potenziale cliente, ma non credo di essere
      l'unico...
      DISTINTI SALUTII DRM sono nati per colpa vostra...
      • Anonimo scrive:
        Re: La EMI avanza come i Gamberi...
        i DRM sono illogici e la gente ce la freghi una volta sola ...
      • Sgabbio scrive:
        Re: La EMI avanza come i Gamberi...
        - Scritto da:

        I DRM sono nati per colpa vostra...Io non direi propio non è colpa del p2p se le major hanno adottato protezioni stupide è inutili.E solo stato un pretesto per tentare di attuare lo stesso modello di "bussines" nell'era digitale.
      • Crazy scrive:
        Cosa ho fatto di male?
        - Scritto da:

        - Scritto da: Crazy

        CIAO A TUTTI

        EMI aveva fatto una cosa molto buona, rimuovere
        i

        DRM, adesso, va a mettere i bastoni tra le ruote

        a questa sua positiva

        decisione...

        Beh, Opere con i DRM, nessuno le vuole, salvo

        masochisti, ma la gente comune che conosce i
        DRM,

        solitamente li evita perche` sa gli svantaggi
        che

        un Brano o un Video protetto con tale tecnologia

        comporta, come ad esempio l'impossibilita` di

        farsi infinite copie di BackUp, cosa che, Io in

        passato facevo sempre: comperavo l'originale, ne

        facevo 2 copie, poi, rimettevo l'originale sullo

        scaffale con gli altri originali ed usavo le due

        copie, una in Auto ed una in casa, e quando le

        copie si usuravano, riprendevo in mano

        l'originale per farne altre copie, per non

        parlare del ripping grazie a cui mi facevo CD
        con

        le mia canzoni preferite dei vari CD... da
        quando

        ci sono i DRM, mi sono dovuto accontentare della

        Radio, CD protetti non li voglio, e non mi piace

        l'idea di scaricare in maniera pirata... per un

        momento, avevo sperato di poter riprendere la

        vita di una volta, ma a quanto pare, EMI ci ha

        ripensato... beh, peccato, hanno perso un

        potenziale cliente, ma non credo di essere

        l'unico...

        DISTINTI SALUTI

        I DRM sono nati per colpa vostra...CIAOperdonami, ma Io cosa avrei fatto di male?Comperavo i CD, e me ne facevo copie di riserva ad uno personale che utilizzavo al posto degli originali... motivo?Hai idea di come un'Autoradio si mangi i CD?Ogni volta che prendo una buca, il CD tocca da qualche parte, inevitabile.Ti e` mai capitato che il tuo fratellino giocasse con lo stereo di casa?Immagina che fine fanno i CD che ne tira fuori... col cavolo che lascio alla sua portata gli originali.In Auto mi metto una copia, in casa ne metto un'altra, e quando fanno la brutta fine, riprendo l'originale e ne faccio altre 2 copie, sempre ad uso personale.Poi, visto che dei vari CD che ho, su 20 e passa canzoni me ne piacciono 3, cosa c'e` di male a prendere e rippare le 3 canzoni preferite di ogni CD e farsi un CD con solo quelle canzoni?Io ho regolarmente pagato l'originale, e me lo sto usando, senza distribuirlo... cosa avrei fatto di male per meritarmi i DRM?DISTINTI SALUTI
        • Anonimo scrive:
          Re: Cosa ho fatto di male?
          - Scritto da: Crazy

          - Scritto da:



          - Scritto da: Crazy


          CIAO A TUTTI


          EMI aveva fatto una cosa molto buona,
          rimuovere

          i


          DRM, adesso, va a mettere i bastoni tra le
          ruote


          a questa sua positiva


          decisione...


          Beh, Opere con i DRM, nessuno le vuole, salvo


          masochisti, ma la gente comune che conosce i

          DRM,


          solitamente li evita perche` sa gli svantaggi

          che


          un Brano o un Video protetto con tale
          tecnologia


          comporta, come ad esempio l'impossibilita` di


          farsi infinite copie di BackUp, cosa che, Io
          in


          passato facevo sempre: comperavo l'originale,
          ne


          facevo 2 copie, poi, rimettevo l'originale
          sullo


          scaffale con gli altri originali ed usavo le
          due


          copie, una in Auto ed una in casa, e quando le


          copie si usuravano, riprendevo in mano


          l'originale per farne altre copie, per non


          parlare del ripping grazie a cui mi facevo CD

          con


          le mia canzoni preferite dei vari CD... da

          quando


          ci sono i DRM, mi sono dovuto accontentare
          della


          Radio, CD protetti non li voglio, e non mi
          piace


          l'idea di scaricare in maniera pirata... per
          un


          momento, avevo sperato di poter riprendere la


          vita di una volta, ma a quanto pare, EMI ci ha


          ripensato... beh, peccato, hanno perso un


          potenziale cliente, ma non credo di essere


          l'unico...


          DISTINTI SALUTI



          I DRM sono nati per colpa vostra...


          CIAO
          perdonami, ma Io cosa avrei fatto di male?
          Comperavo i CD, e me ne facevo copie di riserva
          ad uno personale che utilizzavo al posto degli
          originali...
          motivo?
          Hai idea di come un'Autoradio si mangi i CD?
          Ogni volta che prendo una buca, il CD tocca da
          qualche parte,
          inevitabile.
          Ti e` mai capitato che il tuo fratellino giocasse
          con lo stereo di
          casa?
          Immagina che fine fanno i CD che ne tira fuori...
          col cavolo che lascio alla sua portata gli
          originali.
          In Auto mi metto una copia, in casa ne metto
          un'altra, e quando fanno la brutta fine, riprendo
          l'originale e ne faccio altre 2 copie, sempre ad
          uso
          personale.
          Poi, visto che dei vari CD che ho, su 20 e passa
          canzoni me ne piacciono 3, cosa c'e` di male a
          prendere e rippare le 3 canzoni preferite di ogni
          CD e farsi un CD con solo quelle
          canzoni?
          Io ho regolarmente pagato l'originale, e me lo
          sto usando, senza distribuirlo... cosa avrei
          fatto di male per meritarmi i
          DRM?
          DISTINTI SALUTII DRM sono nati _soprattutto_ per colpa vostra...
          • Anonimo scrive:
            Re: Cosa ho fatto di male?
            - Scritto da:

            - Scritto da: Crazy



            - Scritto da:





            - Scritto da: Crazy



            CIAO A TUTTI



            EMI aveva fatto una cosa molto buona,

            rimuovere


            i



            DRM, adesso, va a mettere i bastoni tra le

            ruote



            a questa sua positiva



            decisione...



            Beh, Opere con i DRM, nessuno le vuole,
            salvo



            masochisti, ma la gente comune che conosce i


            DRM,



            solitamente li evita perche` sa gli
            svantaggi


            che



            un Brano o un Video protetto con tale

            tecnologia



            comporta, come ad esempio l'impossibilita`
            di



            farsi infinite copie di BackUp, cosa che, Io

            in



            passato facevo sempre: comperavo
            l'originale,

            ne



            facevo 2 copie, poi, rimettevo l'originale

            sullo



            scaffale con gli altri originali ed usavo le

            due



            copie, una in Auto ed una in casa, e quando
            le



            copie si usuravano, riprendevo in mano



            l'originale per farne altre copie, per non



            parlare del ripping grazie a cui mi facevo
            CD


            con



            le mia canzoni preferite dei vari CD... da


            quando



            ci sono i DRM, mi sono dovuto accontentare

            della



            Radio, CD protetti non li voglio, e non mi

            piace



            l'idea di scaricare in maniera pirata... per

            un



            momento, avevo sperato di poter riprendere
            la



            vita di una volta, ma a quanto pare, EMI ci
            ha



            ripensato... beh, peccato, hanno perso un



            potenziale cliente, ma non credo di essere



            l'unico...



            DISTINTI SALUTI





            I DRM sono nati per colpa vostra...





            CIAO

            perdonami, ma Io cosa avrei fatto di male?

            Comperavo i CD, e me ne facevo copie di riserva

            ad uno personale che utilizzavo al posto degli

            originali...

            motivo?

            Hai idea di come un'Autoradio si mangi i CD?

            Ogni volta che prendo una buca, il CD tocca da

            qualche parte,

            inevitabile.

            Ti e` mai capitato che il tuo fratellino
            giocasse

            con lo stereo di

            casa?

            Immagina che fine fanno i CD che ne tira
            fuori...

            col cavolo che lascio alla sua portata gli

            originali.

            In Auto mi metto una copia, in casa ne metto

            un'altra, e quando fanno la brutta fine,
            riprendo

            l'originale e ne faccio altre 2 copie, sempre ad

            uso

            personale.

            Poi, visto che dei vari CD che ho, su 20 e passa

            canzoni me ne piacciono 3, cosa c'e` di male a

            prendere e rippare le 3 canzoni preferite di
            ogni

            CD e farsi un CD con solo quelle

            canzoni?

            Io ho regolarmente pagato l'originale, e me lo

            sto usando, senza distribuirlo... cosa avrei

            fatto di male per meritarmi i

            DRM?

            DISTINTI SALUTI

            I DRM sono nati _soprattutto_ per colpa vostra...Ma... "Vostra" chi ???
    • citrullo scrive:
      Re: La EMI avanza come i Gamberi...
      Quoto e aggiungo:Care Major,ci sono 2 DVD che vorrei comprare ma dato che hanno il simbolino CP (Copy Protection) non li compro.Ho chiesto all'addetto se avevano la versione senza CP e mi ha detto che sono tutti così.Allora, visto che io pago, voglio un film senza CP. Non me lo vendete? Io non compro ma neanche scarico ovviamente, la banda la uso per altro.E la tassa DRM scordatevela... non ho intenzione di mantenervi per nulla visto che non compro.Distinti non saluti,cliente mancato
      • Msdead scrive:
        Re: La EMI avanza come i Gamberi...
        Ragazzi speravate davvero che lo abbandonasse per sempre?L'articolo diceva che lo aveva accantonato, messo da parte in attesa di trovare una nuova idea, bene l'idea gli è arrivata, peccato che qualcuno, me compreso, ci sia rimasto male ma d'altronde non ci avevo creduto molto io.Lasciamoli cuocere nel loro brodo, la pirateria non l'hanno fermata nonostante il DRM e le altre contromisure alla copia quindi che spendano miliardi in protezioni anticopia ma più fanno protezione più i pirati godono e stanno aspettando solo una nuova protezione da poter eludere.Ormai non mi spreco in commenti, tanto non serve a niente ma spero che qualche cervello dei piani alti cambi l'opinione sul P2P e diritto d'autore.
Chiudi i commenti