Google Books, pace con gli editori

Accordo con i vertici della Association of American Publishers, che potranno decidere se restare o meno nel Library Project. BigG potrà vendere le opere digitalizzate via Google Play

Roma – Dopo sette anni di litigi legali, i vertici dell’ Association of American Publishers (AAP) hanno teso la mano al gigante Google, accusato di aver digitalizzato senza permesso milioni di libri e pubblicazioni nel suo Library Project . La Googleteca di Mountain View sarà ora autorizzata ad accedere alle opere protette dal copyright , almeno secondo i primi dettagli del settlement agreement che porrà fine alla sfida in tribunale.

Nell’ottobre del 2005, un gruppo di cinque editori della AAP denunciavano BigG per violazione massiva del copyright, avendo digitalizzato volumi e quotidiani senza autorizzazione. Sette anni dopo, i publisher a stelle e strisce avranno la facoltà di decidere se mantenere o ritirare i propri volumi dal Library Project .

Tutti quelli che opteranno per la prima soluzione avranno facoltà di ricevere una copia digitale delle singole opere da utilizzare per i propri scopi. L’accordo non escluderà eventuali accordi privati tra gli editori e Google, per gli usi più disparati delle opere digitalizzate.

Soddisfatto il presidente e CEO di AAP Tom Allen, che ha sottolineato come l’accordo con Google porti gli utenti statunitensi a scoprire nuovi contenuti editoriali nel rispetto del diritto d’autore. Mentre il vicepresidente di BigG David Drummond ha promesso un aumento dei contenuti per “educare, elettrizzare e intrattenere” gli utenti via Google Play.

In attesa di dettagli ulteriori, Google potrà vendere i libri digitalizzati sullo store mobile Play, una volta superato il 20 per cento della consultazione libera di un testo . Nel comunicato diramato dalle parti (non più) in causa, l’accordo con AAP non coinvolge in alcun modo la battaglia aperta con l’associazione degli autori Authors Guild .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • maxsix scrive:
    Ahhh ma allora
    Lo voglio piccoloLo voglio potenteLo voglio che consuma pocoMini Mac do you need it?
    • Davidoff scrive:
      Re: Ahhh ma allora
      Parliamo di server. I fermacarte con OS bucherellato non contano.
      • maxsix scrive:
        Re: Ahhh ma allora
        - Scritto da: Davidoff
        Parliamo di server. I fermacarte con OS
        bucherellato non
        contano.Eh beh perchè i buchi di windows o lolLinux non si contano eh.E comunque non hai capito il concetto, come da buon cantinaro.
        • trollolol scrive:
          Re: Ahhh ma allora


          Parliamo di server. I fermacarte con OS

          bucherellato non

          contano.

          Eh beh perchè i buchi di windows o lolLinux non
          si contano
          eh.

          E comunque non hai capito il concetto, come da
          buon
          cantinaro.il mac mini monta un i5, non è sicuramente un chip all'avanguardia
          • maxsix scrive:
            Re: Ahhh ma allora
            - Scritto da: trollolol


            Parliamo di server. I fermacarte con OS


            bucherellato non


            contano.



            Eh beh perchè i buchi di windows o lolLinux
            non

            si contano

            eh.



            E comunque non hai capito il concetto, come
            da

            buon

            cantinaro.

            il mac mini monta un i5, non è sicuramente un
            chip
            all'avanguardiaNon hai capito na tega neppure te.
    • collione scrive:
      Re: Ahhh ma allora
      da quando il mac mini usa cpu arm??parliamo di watt ( a una cifra ) non decine di watt!!!
      • maxsix scrive:
        Re: Ahhh ma allora
        - Scritto da: collione
        da quando il mac mini usa cpu arm??

        parliamo di watt ( a una cifra ) non decine di
        watt!!!Non hai capito il concetto.In soldoni è che tutti vorrebbero (perchè ad oggi come il buon Mariuccia dice) tutti lo vorrebbero piccolo, potente il giusto e consuma poco.Il minimac di ieri e di oggi.Perchè lo sai si che dal punto di vista Arm e implementazione HW e SW Apple è avanti anni luce rispetto alle altre major?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 ottobre 2012 18.19-----------------------------------------------------------
        • collione scrive:
          Re: Ahhh ma allora
          apple avanti anni luce? ma in quale universo parallelo? semplicemente i mac mini non offrivano e non offrono lo stesso rapporto performance/watt degli armper questo motivo il tuo commento è fuori luogo
          • maxsix scrive:
            Re: Ahhh ma allora
            - Scritto da: collione
            apple avanti anni luce? ma in quale universo
            parallelo?


            semplicemente i mac mini non offrivano e non
            offrono lo stesso rapporto performance/watt degli
            arm

            per questo motivo il tuo commento è fuori luogoNiente non ci arrivi, esplico il concettoMinimac concept con thunderbolt + architettura arm ipad = server perfetto.E anche pronto subito.
          • trollolol scrive:
            Re: Ahhh ma allora

            Niente non ci arrivi, esplico il concetto
            Minimac concept con thunderbolt + architettura
            arm ipad = server
            perfetto.

            E anche pronto subito.non esiste nulla del genere, anche se mi piacerebbe vederlo.fondamentalmente ipad è come tutti i dispositivi mobili che si rispettano, un ARM niente di più a livello proXXXXXre.mettendoci una scatola bianca con thunderbolt non cambia nulla.inoltre in ambito server non si sa nemmeno cos'è thunderbolt, magari meglio scsi3 in fibra
    • Funz scrive:
      Re: Ahhh ma allora
      - Scritto da: maxsix
      Lo voglio piccolo
      Lo voglio potente
      Lo voglio che consuma poco

      Mini Mac do you need it?Se è veramente così vantaggioso, perché lo usate solo tu e Ruppolo?
      • trollolol scrive:
        Re: Ahhh ma allora

        Se è veramente così vantaggioso, perché lo usate
        solo tu e
        Ruppolo?probabilmente lo usano davvero.
      • maxsix scrive:
        Re: Ahhh ma allora
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: maxsix

        Lo voglio piccolo

        Lo voglio potente

        Lo voglio che consuma poco



        Mini Mac do you need it?

        Se è veramente così vantaggioso, perché lo usate
        solo tu e
        Ruppolo?Sto parlando di concept.E comunque lo uso eccome, quando lo compri a 200 euro usato, avoja che lo usi.
    • Davidoff scrive:
      Re: Ahhh ma allora
      Brutta bestia l'ottusità.Ti ripeto si sta parlando di server non di fermacarte. In ambito server OSX è fondamentalmente inutile, insomma un giocattolino per macachi. L'oggettino carino che proponi va bene dentro una casa. Te lo dico chiaramente che forse ci arrivi: Server != potenza bruta (o meglio non vi è una corrispondenza biunivoca). Tu suggerisci quel giocattolino ma per fare cosa? Firewall? e butto i soldi con le cosette carine quando con la stessa cifra (anzi spesso minore) posso ottenere prodotti più performanti? Database? Arm per ora non è adatto. Altri usi? OSX inutileQui non si sta parlando di uno che si fa il serverino casalingo ma di grosse aziende che progettano di produrne basati su architettura Arm ma siccome voi macachi siete abituati all'elettronica di consumo non ci arrivate.Il mac-mini è un oggettino sfizioso per casa ma fine. Non voglio essere volgare ma come al solito dimostri di essere un ottuso con le mele sugli occhi.
      • maxsix scrive:
        Re: Ahhh ma allora
        - Scritto da: Davidoff
        Brutta bestia l'ottusità.
        Ti ripeto si sta parlando di server non di
        fermacarte. In ambito server OSX è
        fondamentalmente inutile, insomma un giocattolino
        per macachi. L'oggettino carino che proponi va
        bene dentro una casa. Te lo dico chiaramente che
        forse ci arrivi: Server != potenza bruta (o
        meglio non vi è una corrispondenza biunivoca).

        Tu suggerisci quel giocattolino ma per fare cosa?
        Firewall? e butto i soldi con le cosette carine
        quando con la stessa cifra (anzi spesso minore)
        posso ottenere prodotti più performanti?
        Database? Arm per ora non è adatto. Altri usi?
        OSX
        inutile
        Dove ti sei perso il fatto che VMware Fusion è il miglior virtualizzatore che c'è in giro.Dove ti sei perso il fatto che thunderbird è il miglior bus ad oggi in circolazione.Dove ti sei perso il fatto che oggi, a parte Ransperry PI, il minimac è quello che si avvicina al concetto di server compatto, che consuma poco e con prestazioni di tutto rispetto.E' che voi cantinari della fava date dagli ottusi agli altri ma non vi rendete conto di quanto vi manchi il senso pratico delle cose.Insomma siete inutili.
  • Zucca Vuota scrive:
    Virtualizzazione
    Visto che oramai la stragrande maggioranza dei data center usa virtualizzazione non sono così convinto che l'efficienza di ARM sia così superiore. In fondo su un server Intel fai girare decine di macchine virtuali e quindi il consumo per ogni workload risulta basso. In altri termini i vantaggi evidenti su dispositivi mobili non mi sembrano così evidenti sui server.Chi vivrà vedrà.
    • collione scrive:
      Re: Virtualizzazione
      l'efficienza è a livello di cpu, quella di cui parli tu era invece la sottoutilizzazione della cpu la virtualizzazione sfrutta meglio la cpu, ma il fatto che x86 abbia performance/watt inferiori ad arm non lo si può cambiare con un software
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Virtualizzazione
        - Scritto da: collione
        la virtualizzazione sfrutta meglio la cpu, ma il
        fatto che x86 abbia performance/watt inferiori ad
        arm non lo si può cambiare con un
        softwareIo parlo di migliori consumi legati ai workload. Qualcuno ha fatto studi del genere?
  • collione scrive:
    per tutti i trollini x86
    ecco qua i fatti di cui parlavo http://www.anandtech.com/show/5770/lava-xolo-x900-review-the-first-intel-medfield-phone
    • nome e cognome scrive:
      Re: per tutti i trollini x86
      - Scritto da: collione
      ecco qua i fatti di cui parlavo
      http://www.anandtech.com/show/5770/lava-xolo-x900-Quelli che ti smentiscono come al solito?"The good news is that the whole x86 can't be power efficient argument appears to be completely debunked with the release of a single device""The Atom Z2460 in the X900 is a competent dual-core Cortex A9 competitor with competitive battery life and power draw, and no doubt Z2580 (its dual core, SGX544MP2 high end counterpart clearly targeted at Windows 8 platforms) will be equally as competitive against quad core A9s"The x86 power myth is finally bustedtraduco o ci riesci da solo?
      • collione scrive:
        Re: per tutti i trollini x86
        vedo che, come al solito, ti sei fermato alla prima pagina e hai estratto solo le parti che ti convengonoin quel test si afferma che l'atom si batte bene, ma sul comparto grafico crolla miseramenteregge solo nel calcolo aritmetico, ma al prezzo di far la batteria un niente in confronto agli armcome al solito dimostri la tua totale incompetenza
        • nome e cognome scrive:
          Re: per tutti i trollini x86

          in quel test si afferma che l'atom si batte bene,
          ma sul comparto grafico crolla
          miseramenteE come al solito tu non leggi... We're either bumping into a memory bandwidth limit or some other CPU/driver limitation. Either way, Intel definitely needs a faster GPU. We'll get it but not until early next year with the 544MP2 in the Atom Z2580.Può essere un problema di driver, di memoria o cpu... non lo sanno. E comunque giusto per farti sembrare ancora un filino più ignorante, il comparto grafico dei SOC arm non è arm e quello di intel non è intel ... E comunque la GPU più veloce arriverà early next year ovvero nel 2013.
          regge solo nel calcolo aritmetico, ma al prezzo
          di far la batteria un niente in confronto agli
          arm

          come al solito dimostri la tua totale incompetenzaCome al solito dimostri che il tuo cervello ha crashato, riporta il paragrafo dove si trae questa conclusione...Ti riporto per la seconda volta "The Atom Z2460 in the X900 is a competent dual-core Cortex A9 competitor with competitive battery life and power draw"E te lo traduco perché non voglio affaticare troppo il tuo cervello:"L'atom Z2460 nel X900 è un soddisfacente concorrente del cortex a9 dual core con una durata di batteria e consumo competitivo."Inutile dire (tranne a te) che lo Z2460 è l'atom di fascia bassa nonché il primo dispositivo realmente mirato a questo mercato, inutile notare che al primo colpo Intel è stata competitiva.
  • attonito scrive:
    ma che geni!!!
    - Eliminare gli x86.- introdurre gli arm- XXXXX non ho soft compatibile allora introduco un emulatore x86ricompilare per arm no, eh?
    • bancai scrive:
      Re: ma che geni!!!
      - Scritto da: attonito
      - Eliminare gli x86.
      - introdurre gli arm
      - XXXXX non ho soft compatibile allora introduco
      un emulatore
      x86

      ricompilare per arm no, eh?non è sempre possibile ricompilare, questa specie di qemu penso sarà utile....
      • daniele_dll _rosica scrive:
        Re: ma che geni!!!
        - Scritto da: bancai
        - Scritto da: attonito

        - Eliminare gli x86.

        - introdurre gli arm

        - XXXXX non ho soft compatibile allora introduco

        un emulatore

        x86



        ricompilare per arm no, eh?

        non è sempre possibile ricompilare, questa specie
        di qemu penso sarà
        utile....Esiste una versione di qemu in grado di avviare direttamente l'eseguibile per architettura differente in grado di usare però le librerie native del sistema.Ovviamente questo porta con se tutta una serie di problematiche non indifferenti (anche la semplice convenzione di chiamata mi domando come venga gestita) però ha il grosso vantaggio di andare in emulazione solo per una parte ridotta ... non sarà veloce come il sistema nativo ma visto che non deve emulare tutto il kernel ed il pc intero ma fondamentalmente deve eseguire ("ricompilare") solo l'eseguibile principale e/o eventuali librerie proprietarie su cui poggia c'è un bel risparmio di lavoro!Qui qualche info utile sul supporto alla ricompilazione dinamica di qemuhttp://livexp.boot-land.net/Tools/LiveXP/qEmu/qemu-tech.html#SEC9
  • daniele_dll _rosica scrive:
    Server ARM-Based
    E' da qualche mese che nel mio ufficio sto passando piano piano tutte le infrastrutture interne a sistemi basati su ARM.Attualmente ho 5 mele a2000, però ne uso soltanto 4 in questo momento:- condivisione file;- voip con freeswitch;- vpn;- sviluppo web (apache/nginx + mysql 5.5 + php fastcgi 5.3/5.4)Il quinto lo tengo per gli esperimenti.Devo dire che si comportano veramente bene e, anche se la cosa mi ha richiesto non poco tempo, benché inizialmente usassi ubuntu, sono passato ad una disto compilata da me (crosstools-ng+linaro+buildroot+kernel/uboot patchati per il mele) ... mi sono disperato prima di riuscire a fargli fare il boot ^^Però devo dire che hanno performance eccezionali e, soprattutto, il sistema sta su SD e parte in meno di 10 secondi (dentro c'è solo quello che serve tagliato su misura ^^)Una volta che fanno il boot, i dati li acquisiscono via iscsi su rete.L'unica vera problematica, almeno dell'hardware che sto usando io, è che non è gigabit ... in realtà il sistema lo uso soltanto io quindi, a parte la condivisione file, non mi crea assolutamente problemi.il sistema con lo storage l'ho preferito fare sul mio ex server in quanto ci sono tutti i vari dischi in raid, il mele a2000 permette il collegamento di un disco sata ... ma non si ci può fare il raid e non conosco le performance del chipset presente li su.Però va considerato che il costo di implementazione è stato circa 300, spese di spedizione a parte (ho tolto dall'elenco il mele che non uso, l'ho preso in più per fare esperimenti e come ricambio) ed, inoltre, va anche considerato che mi basta cambiare spostare la scheda SD ed ho spostato il sistema.Non ho perso tempo (per adesso non ne ho) nel tentativo di copiare il tutto sulla nand sia perché la comodità di spostare la SD ed essere operativi è enorme sia perché se per caso dovessi aver bisogno di spazio (anche se attualmente i vari sistemi sono grandi tra i 30mb ed i 100mb) ci sto 1 secondo a metterne una più grande.Per carità, è stato più un esperimento però devo dire che ha funzionato (ed ancora funziona) bene :)Il problema grosso vero e proprio è windows: generalmente ai miei clienti installo linux + libvirt(kvm) su cui metto su tutto virtualizzato, windows compreso (i dischi sono su lvm o iscsi, dipende da quanto è grande l'infrastruttura di rete, e la comodità di backup basati su snapshot è estrema) ... ma in una situazione del genere purtroppo non è possibile mettere windows su quest'hardware (almeno non ancora) :
    • giorgio maria santini scrive:
      Re: Server ARM-Based
      - Scritto da: daniele_dll _rosica
      E' da qualche mese che nel mio ufficio sto
      passando piano piano tutte le infrastrutture
      interne a sistemi basati su
      ARM.
      .......
      :scusa eh, ma chissenefrega del sistema fighissimo che hai approntato in ufficio? Non mi sembra abbia attinenza con quello scritto nell'articolo
      • asdaisdiasd asdasd scrive:
        Re: Server ARM-Based
        Ha attinenza per quanto riguarda il file server, mysql e apache, che è roba lato server.
    • collione scrive:
      Re: Server ARM-Based
      i motivi del sucXXXXX di tale piattaforma li hai ben elencati nel tuo commento- Scritto da: daniele_dll _rosica
      ad una disto compilata da me
      (crosstools-ng+linaro+buildroot+kernel/uboot
      patchati per il mele) ... mi sono disperato primail primo
      meno di 10 secondi (dentro c'è solo quello che
      serve tagliato su misura
      ^^)il secondo
      anche considerato che mi basta cambiare spostare
      la scheda SD ed ho spostato il
      sistema.il terzol'ottimizzazione di cui godono le distribuzioni basate su arm, non la trovi nel mondo x86, dove sei costretto a compilare tutto per un'isa baseline e poi chi c'ha il proXXXXXre più nuovo s'arrangia e arranca nel poter utilizzare tutte le istruzioni che il suo proXXXXXre gli mette a disposizionesenza contare il fatto che c'è molta ricerca dietro l'implementazione di SoC armad esempio, giorni fa leggevo di una startup che ha ficcato 64 cpu arm in un chippino di pochi mm^2roba che con x86 puoi solo sognare
      • atem scrive:
        Re: Server ARM-Based
        - Scritto da: collione
        i motivi del sucXXXXX di tale piattaforma li hai
        ben elencati nel tuo
        commento

        - Scritto da: daniele_dll _rosica


        ad una disto compilata da me

        (crosstools-ng+linaro+buildroot+kernel/uboot

        patchati per il mele) ... mi sono disperato
        prima

        il primo


        meno di 10 secondi (dentro c'è solo quello
        che

        serve tagliato su misura

        ^^)

        il secondo


        anche considerato che mi basta cambiare
        spostare

        la scheda SD ed ho spostato il

        sistema.

        il terzo

        l'ottimizzazione di cui godono le distribuzioni
        basate su arm, non la trovi nel mondo x86, dove
        sei costretto a compilare tutto per un'isa
        baseline e poi chi c'ha il proXXXXXre più nuovo
        s'arrangia e arranca nel poter utilizzare tutte
        le istruzioni che il suo proXXXXXre gli mette a
        disposizione

        senza contare il fatto che c'è molta ricerca
        dietro l'implementazione di SoC
        armAlla Intel invece dormono vero?
        ad esempio, giorni fa leggevo di una startup che
        ha ficcato 64 cpu arm in un chippino di pochi
        mm^2

        roba che con x86 puoi solo sognareroba come questa:http://www.intel.com/content/www/us/en/architecture-and-technology/many-integrated-core/intel-many-integrated-core-architecture.html
        • collione scrive:
          Re: Server ARM-Based
          un altro difensore di intel?siete ridicoli ormai, fatevi un giro su google e vedete quanta carne al fuoco c'è sul fronte armsenza contare che intel è una singola azienda, nel fronte arm ci sono centinaia di aziende tra creatori di IP ed implementatori di SoCinoltre, ti faccio notare, che l'architettura manycore di intel ancora non si è vista, mentre le manycore arm vengono vendute già da qualche anno ( tilera su tutti )ma informarvi prima di sparate XXXXXte, no eh!?!sei peggio di quell'altro troll di nome e cognome, la cui ignoranza è grande quanto il tdp di un core i7 (rotfl)
          • atem scrive:
            Re: Server ARM-Based
            - Scritto da: collione
            un altro difensore di intel?No, semplice allergia alle razzate
            senza contare che intel è una singola azienda,
            nel fronte arm ci sono centinaia di aziende tra
            creatori di IP ed implementatori di
            SoCe stranamente incompatibili tra di loro, a parte le istruzioni arm standard
            inoltre, ti faccio notare, che l'architettura
            manycore di intel ancora non si è vista, mentre
            le manycore arm vengono vendute già da qualche
            anno ( tilera su tutti
            )E le trovi in tutti i mediaworld, vero? :D

            ma informarvi prima di sparate XXXXXte, no eh!?! sto aspettando il mio raspberry da 2 mesi :(
          • collione scrive:
            Re: Server ARM-Based
            - Scritto da: atem
            No, semplice allergia alle razzatecome me insomma
            e stranamente incompatibili tra di loro, a parte
            le istruzioni arm
            standarde quindi? guarda che le ISA arm e thumb devono essere supportate, le differenze sono nel numero e tipo di coproXXXXXri associati e le relative istruzioni aggiuntein che modo tutto ciò dovrebbe influenzare l'evoluzione di arm?
            E le trovi in tutti i mediaworld, vero? :Danche questo non vedo che c'entrase li vuoi li trovi




            ma informarvi prima di sparate XXXXXte, no
            eh!?!

            sto aspettando il mio raspberry da 2 mesi :(questo non fa di te un individuo informato su armio con arm ci lavoro da 5 anni e posso affermare di conoscere la loro architettura molto molto meglio di molti di voi
          • iFart scrive:
            Re: Server ARM-Based
            Perché io sono io...e voi non siete un caxxo!
          • collione scrive:
            Re: Server ARM-Based
            io non sono nessuno, però mi dà fastidio che gente con evidenti problemi di conoscenza venga qui e pretenda di salire in cattedraho letto XXXXXXX tipo "i SoC arm sono meno potenti di un i5", sottintendendo che è l'architettura a non avere possibilità di raggiungere quelle potenzesono XXXXXte colossali e non si può star zitti di fronte a cose del generepensa ad un utente che vuole magari informarsi e capita su questo forum e si ritrova a leggere cose non esatteinternet già è piena di balle spaziali, se poi c'aggiungiamo pure quelle hi-tech in salsa "bar dello sport", è la fine
          • attonito scrive:
            Re: Server ARM-Based
            - Scritto da: collione
            io non sono nessuno, però mi dà fastidio che
            gente con evidenti problemi di conoscenza venga
            qui e pretenda di salire in
            cattedra

            ho letto XXXXXXX tipo "i SoC arm sono meno
            potenti di un i5", sottintendendo che è
            l'architettura a non avere possibilità di
            raggiungere quelle
            potenze

            sono XXXXXte colossali e non si può star zitti di
            fronte a cose del
            genere

            pensa ad un utente che vuole magari informarsi e
            capita su questo forum e si ritrova a leggere
            cose non
            esatte

            internet già è piena di balle spaziali, se poi
            c'aggiungiamo pure quelle hi-tech in salsa "bar
            dello sport", è la
            finescusa ma questo E' il bar dello sport. Se non su Punto Informatico, dove si dovrebbe andare a sparare XXXXXXX? qui e' perfetto, ecco perche' ci si ritrova tutti qui. Punto Infomratico e' una pila di letame e noi siamo le mosche: E' la XXXXX che attira le mosche, non sono le mosche che si ritrovano tutte per caso nello stesso posto, eh!
          • collione scrive:
            Re: Server ARM-Based
            ma l'importante è che si sappiaper esempio il tuo post è utile in questo thread, così se un utente dovesse incapparvi, capirebbe subito che PI è il bar dello sport :Dla mia preoccupazione è per i poveracci che pensano di trovarsi su un sito d'informazione IT serio e poi si ritrovano a leggere XXXXXte fasulle come quelle di nome e cognome aka dovella aka atem
          • atem scrive:
            Re: Server ARM-Based
            - Scritto da: collione
            io con arm ci lavoro da 5 anni e posso affermare
            di conoscere la loro architettura molto molto
            meglio di molti di
            voiFai il magazziniere alla apple? :D
          • gnammolo scrive:
            Re: Server ARM-Based
            la concorrenza fra i due standard migliorerà tutti e due i prodotti. Adesso intel deve pedalare!!!
          • collione scrive:
            Re: Server ARM-Based
            sicuramente non ci piove, ma intel paga lo scotto di aver lasciato correre per troppi anniadesso o creano un'architettura ex novo e vedono come cavolo devono fare con i processi produttivi a colmare le deficienze dell'architettura x86
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Server ARM-Based
            - Scritto da: collione
            adesso o creano un'architettura ex novo e vedono
            come cavolo devono fare con i processi produttivi
            a colmare le deficienze dell'architettura
            x86Non venderei la pelle dell'orso prima di averlo preso. Questo è un film già visto ai tempi dei vari Alpha, MIPS e PowerPC (e sappiamo come è andata a finire).
          • collione scrive:
            Re: Server ARM-Based
            hai però citato 3 famiglie di cpu che non riuscivano a competere in termini di consumi con gli x86sappiamo tutti cosa pensava Apple dei power ( tanto da sostituirli con gli x86 )i MIPS soffrivano dell'IBM-mania, ovvero tiriamo fuori cpu quando piace a noi, come piace a noi e con gli obiettivi che decidiamo noi ( il mercato disse "no grazie " )senza contare che tutti questi soggetti volevano competere con intel sullo stesso terreno, ma senza avere la stessa astuzia imprenditorialenon è un segreto che Alpha fosse un'architettura eccezionale ( tant'è che in x86_64 intel ha inserito molti degli elementi di Alpha ), ma pure xenix era meglio di windows, eppure!!
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Server ARM-Based
            Rimane il punto che Intel ha creato un nuovo proXXXXXre che, pur essendo meno performante, ha fatto fuori gli altri.Xenix era meglio di Windows mi pare un po' esagerato!
          • collione scrive:
            Re: Server ARM-Based
            siamo d'accordo, ma oggi l'imperativo è consumare meno e scaldare ancor menoall'epoca non era così e intel potè giocare su vari fattori commerciali e di marketing che nulla hanno a che vedere con la qualità delle loro cpu ( almeno all'epoca erano molto scarse rispetto ai concorrenti )xenix era meglio di windows ovviamente all'epoca ( parliamo di metà anni '80 )
          • maxsix scrive:
            Re: Server ARM-Based
            - Scritto da: collione
            hai però citato 3 famiglie di cpu che non
            riuscivano a competere in termini di consumi con
            gli
            x86Nei tempi a cui lui si riferisce i consumi non erano un problema.

            sappiamo tutti cosa pensava Apple dei power (
            tanto da sostituirli con gli x86
            )
            Che i power pc avessero potenzialità niente da dire. Ma sono rimaste sulla carta.Perchè tra il dire e il fare ce ne passa e Apple con i PPC si era dovuta inventare robe turche per competere con gli X86.Ricordo ancora la scheda bi proXXXXXre su slot dei Power Mac 9X00.Cose che voi mortali non potete nemmeno immaginare [cit.]Detto questo ad oggi le architetture Arm pesantemente implementate sono di pochi produttori di cui questi sono quasi tutti nel mondo mobile.Ad oggi come oggi Apple da questo punto di vista ha un vantaggio strategico enorme, ma boh, faccio veramente fatica a vedere un Mac con proXXXXXre Arm.Figuriamoci il resto.
          • collione scrive:
            Re: Server ARM-Based
            - Scritto da: maxsix

            Nei tempi a cui lui si riferisce i consumi non
            erano un
            problema.non lo erano come oggi, ma sicuramente ci si prestava attenzione lo stessoin sostanza intel ha saputo giocare spesso sXXXXX, a volte con incentivi economici, ecc... insomma, tutto fuorchè qualità intel si è ripresa seriamente con l'architettura Netburst ( dopo i XXXXXX combinati con la P6 )
            Che i power pc avessero potenzialità niente da
            dire. Ma sono rimaste sulla
            carta.mica tanto, le potenzialità le hanno e le dimostrano macinando numeri quando intel ancora aveva 4 registri generali nelle sue cpu, i power ne avevano a dozzine e i numeri in fp dimostravano le capacità di queste cpux86 ha vinto commercialmente non perchè è migliore tecnologicamenteè un caso che oggi, tutti gli addetti ai lavori, dicono che gli x86_64 sono di fatto degli alpha con nome diverso? ovviamente no, perchè x86_64 ha copiato un mucchio di cose da alpha
            Perchè tra il dire e il fare ce ne passa e Apple
            con i PPC si era dovuta inventare robe turche per
            competere con gli
            X86.e ti pareva che non sbucava appleapple voleva avere proXXXXXri nuovi ogni tot mesi e ibm non è il genere di azienda che tira fuori proXXXXXri come fossero pagnotte di pane da vendere al gonzo di turnocon i power avevano dovuto inventarsi cose turche per convincere i boccaloni che il nuovo modello era X volte meglio di quello vecchio
            Ricordo ancora la scheda bi proXXXXXre su slot
            dei Power Mac
            9X00.se è per questo ricordo ancora le motherboard dualcpu x86
            Detto questo ad oggi le architetture Arm
            pesantemente implementate sono di pochi
            produttori di cui questi sono quasi tutti nel
            mondo
            mobile.veramente il settore dove arm è più diffuso è quello embeddedcertamente fino ad oggi nessuno aveva mai pensato ad arm in altri settori, ma visto che il mercato lo chiede, sono spuntate come funghi soluzioni high-end tipo la Tilera
          • bancai scrive:
            Re: Server ARM-Based
            - Scritto da: collione
            sicuramente non ci piove, ma intel paga lo scotto
            di aver lasciato correre per troppi
            anni

            adesso o creano un'architettura ex novo e vedono
            come cavolo devono fare con i processi produttivi
            a colmare le deficienze dell'architettura
            x86e buttare anni di retrocompatibilità software che ne fa il suo punto di forza??? non è così banale...
          • collione scrive:
            Re: Server ARM-Based
            lo so. ma non c'è modo di salvare capra e cavolointel può spingere sui processi produttivi, ma arm sta acquisendo partner sempre più grandi e importanti ( samsung ad esempio ), capaci di produrre con le stesse tecnologie di intelquanto tempo passò tra l'annuncio della tecnologia trigate di intel e quello della finfet di arm? un paio di mesi in tutto
          • maxsix scrive:
            Re: Server ARM-Based
            - Scritto da: bancai
            - Scritto da: collione

            sicuramente non ci piove, ma intel paga lo
            scotto

            di aver lasciato correre per troppi

            anni



            adesso o creano un'architettura ex novo e vedono

            come cavolo devono fare con i processi
            produttivi

            a colmare le deficienze dell'architettura

            x86



            e buttare anni di retrocompatibilità software che
            ne fa il suo punto di forza??? non è così
            banale...Già.Molti hanno provato a fregarsene e poi in un modo o nell'altro sono ritornati sulla "retta via".Gli unici che sono riusciti a fare di queste "alternative" qualcosa di redditizio sono stati i consolari, sony e M$ con i cell da una parte e proprio i PPC dall'altra.Per il resto lasciamo perdere.
    • collione scrive:
      Re: Server ARM-Based
      che c'entra windows 8 con la cpu?
    • daniele_dll _rosica scrive:
      Re: Server ARM-Based
      - Scritto da: bancai

      10secondi senza serverX?a cosa ti serve X su un server?al massimo se proprio mi serve qualche software che fa uso di X (ma esclusivamente per le configurazioni) lo avvierei esportando il display, di averlo direttamente avviato li su per fargli tirar via memoria e cicli di proXXXXXre solo per usarlo 1 volta ogni morte di papa (augurandogli una lunga vita) non mi sembra il caso -.-'
      • bancai scrive:
        Re: Server ARM-Based
        - Scritto da: daniele_dll _rosica
        - Scritto da: bancai



        10secondi senza serverX?

        a cosa ti serve X su un server?

        al massimo se proprio mi serve qualche software
        che fa uso di X (ma esclusivamente per le
        configurazioni) lo avvierei esportando il
        display, di averlo direttamente avviato li su per
        fargli tirar via memoria e cicli di proXXXXXre
        solo per usarlo 1 volta ogni morte di papa
        (augurandogli una lunga vita) non mi sembra il
        caso
        -.-'quindi i 10 secondi sono per avviare solo la shell..
        • daniele_dll _rosica scrive:
          Re: Server ARM-Based
          - Scritto da: bancai

          quindi i 10 secondi sono per avviare solo la
          shell..premesso che i vari sistemi fanno il boot da una sd XXXXXfa il boot completo e mi avvia la shell:- boot del kernel con tutte le sue varie necessità;- il sistema parte con l'initrd (inutile a dire la verità in questo contesto, ma non mi andava di sbattermi per modificare la struttura che mi ero fatto tempo addietro, anche qui probabilmente un paio di secondi);- creazione dei device (tengo udev, ma un set dei device statici andrebbe bene lo stesso visto che non è un pc e non c'è rischio che i device cambino e quindi andrei solo qui a recuperare almeno un paio di secondi);- boot dei software (dipende da cosa fa la macchina, si va da un apache/nginx/php-fastcgi/mysql a un samba e basta o ancora da freeswitch/nginx/php-fastcgi/memcache ad un semplice server vpn con openvpn)- parte la shellper finire, guarda che l'hardware è di fascia bassa ... sono sicuro che windows parte in una manciata di secondi ... ma su un hardware 4/5 volte più veloce (e non solo in termini di CPU ma anche in termini di disco visto che si fa il confronto tra una SSD ed una SD ... non so se mi spiego)
  • Anonimo scrive:
    Pignoleria
    "Server ARM, il attesa dell'arrosto"IN ! Maruccia ma leggi il testo prima di schiacciare "invio" ? :D
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Pignoleria
      - Scritto da: Anonimo
      "Server ARM, il attesa dell'arrosto"

      IN ! Maruccia ma leggi il testo prima di
      schiacciare "invio" ?
      :D"4336 - Server ARM, il ruggito del gattino.doc"
      • Alfonso Maruccia scrive:
        Re: Pignoleria
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        - Scritto da: Anonimo

        "Server ARM, il attesa dell'arrosto"



        IN ! Maruccia ma leggi il testo prima di

        schiacciare "invio" ?

        :D

        "4336 - Server ARM, il ruggito del gattino.doc" In genere il 50% dei miei titoli viene cambiato in fase di revisione. E io lo so, e lo faccio apposta XD
        • bertuccia scrive:
          Re: Pignoleria
          - Scritto da: Alfonso Maruccia


          "4336 - Server ARM, il ruggito del
          gattino.doc" In genere il 50% dei miei titoli
          viene cambiato in fase di revisione. E io lo so,
          e lo faccio apposta
          XDstavolta era meglio il tuo! :D
        • attonito scrive:
          Re: Pignoleria
          - Scritto da: Alfonso Maruccia
          - Scritto da: Alfonso Maruccia

          - Scritto da: Anonimo


          "Server ARM, il attesa dell'arrosto"





          IN ! Maruccia ma leggi il testo prima di


          schiacciare "invio" ?


          :D



          "4336 - Server ARM, il ruggito del
          gattino.doc" In genere il 50% dei miei titoli
          viene cambiato in fase di revisione. E io lo so,
          e lo faccio apposta
          XDalfo', sei fortunato che ancora annunziata ti tiene, il fatto che ti cambi titolo e' il meno. Ma quale oscuro segreto conosci per ricattarlo in questo modo? non vedo altre spiegazioni che tengano uno come te che con le razzate che ha scritto in questi anni ci si potrebbe fare un libro. Quanche esempio? (carburanti radioattivi, unita' di misura inventate, traduzioni scopizzate da google che invertivano il senso dell'articolo originale, parolaccie nei post di risposta, spocchia a chili... etc) Ti piace vincere facile, eh?
          • iRoby scrive:
            Re: Pignoleria
            - Scritto da: attonito
            traduzioni scopizzate da google
            ...
            parolaccie nei post di risposta,Vada per lo "scopizzate" che può essere un errore di battitura...Ma "parolaccie" proprio no!E stai a criticare l'italiano di Maruccia? :
  • Totocellux scrive:
    ... ma l'efficienza computazionale?
    Le cpu ARM, hanno dalla loro certamente l'efficienza energetica, ma rispetto alla controparte Atom di Intel sono ancora (e continueranno ad esserlo per un bel pò) in netto ritardo per quanto riguarda quella prestazionale. Per quanto riguarda il lavoro svolto da Elbrus Tech credo che per ottenere il risultato voluto, cioè l'emulazione di un set di istruzioni ben differente, abbiano di certo la necessità di introdurre un qualcosa simile ad un traduttore di codice binario; questo non potrà produrre se non un livello aggiuntivo di inefficienza. Non so, forse alla Elbrus sono in vena di perdite di tempo (e denaro).
    • MacGeek scrive:
      Re: ... ma l'efficienza computazionale?
      - Scritto da: Totocellux
      Le cpu ARM, hanno dalla loro certamente
      l'efficienza energetica, ma rispetto alla
      controparte Atom di Intel sono ancora (e
      continueranno ad esserlo per un bel pò) in netto
      ritardo per quanto riguarda quella prestazionale.Quello che conta nelle server farm sono le performance/watt. E gli ARM sono nettamente superiori agli Intel in quello. Tempo 2-3 anni domineranno il settore server. È inevitabile.
      • atem scrive:
        Re: ... ma l'efficienza computazionale?
        - Scritto da: MacGeek
        - Scritto da: Totocellux

        Le cpu ARM, hanno dalla loro certamente

        l'efficienza energetica, ma rispetto alla

        controparte Atom di Intel sono ancora (e

        continueranno ad esserlo per un bel pò) in
        netto

        ritardo per quanto riguarda quella
        prestazionale.

        Quello che conta nelle server farm sono le
        performance/watt. E gli ARM sono nettamente
        superiori agli Intel in quello. Tempo 2-3 anni
        domineranno il settore server. È
        inevitabile.Possono anche consumare un quarto, ma se es. ci mettono 10 volte tanto tempo a fare la stessa operazione, non vedo un grosso guadagno o no?
        • krane scrive:
          Re: ... ma l'efficienza computazionale?
          - Scritto da: atem
          - Scritto da: MacGeek

          - Scritto da: Totocellux


          Le cpu ARM, hanno dalla loro certamente


          l'efficienza energetica, ma rispetto
          alla


          controparte Atom di Intel sono ancora (e


          continueranno ad esserlo per un bel pò)
          in

          netto


          ritardo per quanto riguarda quella

          prestazionale.



          Quello che conta nelle server farm sono le

          performance/watt. E gli ARM sono nettamente

          superiori agli Intel in quello. Tempo 2-3
          anni

          domineranno il settore server. È

          inevitabile.
          Possono anche consumare un quarto, ma se es. ci
          mettono 10 volte tanto tempo a fare la stessa
          operazione, non vedo un grosso guadagno o
          no?Quindi non hai capito la parte che diceva: performance/watt
          • atem scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: atem

            - Scritto da: MacGeek


            - Scritto da: Totocellux



            Le cpu ARM, hanno dalla loro
            certamente



            l'efficienza energetica, ma
            rispetto

            alla



            controparte Atom di Intel sono
            ancora
            (e



            continueranno ad esserlo per un
            bel
            pò)

            in


            netto



            ritardo per quanto riguarda quella


            prestazionale.





            Quello che conta nelle server farm sono
            le


            performance/watt. E gli ARM sono
            nettamente


            superiori agli Intel in quello. Tempo
            2-3

            anni


            domineranno il settore server. È


            inevitabile.

            Possono anche consumare un quarto, ma se es.
            ci

            mettono 10 volte tanto tempo a fare la stessa

            operazione, non vedo un grosso guadagno o

            no?

            Quindi non hai capito la parte che diceva:
            performance/watte tu non hai capito la parte performance che attualmente è nettamente a favore di x86
          • collione scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            sbagli di grossoil concetto di performance/watt esprime proprio l'efficienza in rapporto alla potenza assorbitail fatto che le cpu arm attualmente a disposizione non vadano quanto un i5, non è perchè l'architettura non ne è capace, ma perchè è stata volutamente castrata e questo perchè il loro target sono le soluzioni a basso consumoun arm può essere costruito per andare quanto un i5 ma poi i consumi saranno 20-30 volte quelli attuali ( comunque sempre più bassi di un x86 )allo stato attuale, gli arm quad core distruggono gli atom!!! questo solo per far capire che non è che arm è incapace di raggiungere alte prestazioni
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            allo stato attuale, gli arm quad core distruggono
            gli atom!!! questo solo per far capire che non è
            che arm è incapace di raggiungere alte
            prestazioniE naturalmente hai dei benchmark che lo dimostrano...http://browser.primatelabs.com/geekbench2/442452http://browser.primatelabs.com/geekbench2/1070423Il quadcore arm più recente sul mercato (l'exynos del samsung galaxy S3) non arriva nemmeno doppio di un single core vecchio di 4 anni (atom N270).Mentre i più recenti dual core di intel (non quad) se la giocano alla pari.http://browser.primatelabs.com/geekbench2/search?utf8=%E2%9C%93&q=atom+n2800Sebbene geek bench non sia sicuramente il massimo di affidabilità tutta questa distruzione proprio non si vede (anzi ci sono tutte le premesse perché un quad di intel spacchi pesantemente un corrispondente arm). L'altra cosa simpatica è che intel pubblica i TDP di tutti i suoi chip ... samsung no.
          • collione scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            toh guarda, sei ricomparso a spalare letame sugli armquando ti chiamavo ( negli articoli che parlavano delle peformance eccellenti di arm ) non rispondevi? come mai?vedo che sei più ignorante di quanto pensassihai postato dei benchmark che mostrano la superiorità del proXXXXXre del s III rispetto all'atom e vai in giro a dire che arm sta sotto?comunque http://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item=gentoo_arm_x32&num=1e restando ai tuoi link, l'atom n270 usa l'hyperthreading, quindi non è un single core a tutti gli effetti ( moltissime unità funzionali sono duplicate )inoltre la cpu del SIII è la versione dual core ( e pensare che c'è pure scritto ) e non l'exynos 4 ma il qualcomm (rotfl)senza contare la differenza di tdp tra i dureinsomma, il solito pallonaro ignorante (rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            quando ti chiamavo ( negli articoli che parlavano
            delle peformance eccellenti di arm ) non
            rispondevi? come
            mai?Ci sono stati articoli su performance eccellenti di arm? Davvero davvero? Un quad core a 1,9 GHz che va come un atom di 5 anni fa? O qualcosa di meglio?
            hai postato dei benchmark che mostrano la
            superiorità del proXXXXXre del s III rispetto
            all'atom e vai in giro a dire che arm sta
            sotto?ROTFL si, ti ho mostrato che un SOC quad core del tardo 2011 prodotto con un modernissimo proXXXXX produttivo HKMG 32 nanometri, è di circa il 30% più performante di un chip single core a componenti discreti prodotto nel 2008 con un proXXXXX produttivo standard a 45 nanometri.
            comunque
            http://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item

            e restando ai tuoi link, l'atom n270 usa
            l'hyperthreading, quindi non è un single core a
            tutti gli effetti ( moltissime unità funzionali
            sono duplicateE quindi? Anche i core A9 usano l'equivalente tecnologia SMT di ARM e su un multicore dovrebbe essere molto più efficiente.
            inoltre la cpu del SIII è la versione dual core (
            e pensare che c'è pure scritto ) e non l'exynos 4
            ma il qualcomm
            (rotfl)Quindi dovrebbe essere ancora meglio visto che ha un proXXXXX produttivo ancora più recente e sicuramente controller di memoria migliore, comunque era uno dei benchmark più alti e diciamo in media.
            senza contare la differenza di tdp tra i dureChe tu conosci... postala dai, il TDP di tutti i chip intel è chiaramente scritto sul sito. Il qualcomm S4 28 nm è dato per circa 1.5W TDP max, il buon vecchio atom, 45 nm per 2.5W... una enorme differenza.
            insomma, il solito pallonaro ignorante (rotfl)Come al solito arrivi, scrivi, pianti una figura di XXXXX e butti tutto in caciara ... postami un link coi TDP almeno troviamo un po' di utilità alla tua esistenza.
          • mimmo scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?


            ROTFL si, ti ho mostrato che un SOC quad coredual core del
            tardo 2011 prodotto con un modernissimo proXXXXX
            produttivo HKMG 32 nanometri, è di circa il 30%
            più performante1000 e rotti vs 1600 e rotti.sai fare una percentuale?
          • collione scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            bah, io francamente non capisco se ci fa o ci èposta link che lo smentiscono, parli di quad core quando c'è scritto dual core, non capisce che quello non è l'exynos ma il qualcommè un troll e non c'è altro da dire
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: mimmo



            ROTFL si, ti ho mostrato che un SOC quad core

            dual coreE lo stesso, snapdragon s4 e exynos 4 hanno performance comparabili.
            1000 e rotti vs 1600 e rotti.
            sai fare una percentuale?Vero... ho tolto 30% a 1600... dovevo spiegarlo meglio.
          • collione scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: nome e cognome

            E lo stesso, snapdragon s4 e exynos 4 hanno
            performance comparabili.dual != quad (rotfl)hai detto una XXXXXXX colossale prima e adesso cerchi ventose efficienti per arrampicarti?hai confrontato un atom hyperthreading con un dual core arm a9 ed è logico che siano alla pari come performance, ma come consumi atom è di molto inferiorequesti sono fatti, poi rigira la frittata quante volte vuoi, non cambierà la sostanza
          • attonito scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: nome e cognome

            allo stato attuale, gli arm quad core
            distruggono

            gli atom!!! questo solo per far capire che
            non
            è

            che arm è incapace di raggiungere alte

            prestazioni

            E naturalmente hai dei benchmark che lo
            dimostrano...

            http://browser.primatelabs.com/geekbench2/442452

            http://browser.primatelabs.com/geekbench2/1070423

            Il quadcore arm più recente sul mercato (l'exynos
            del samsung galaxy S3) non arriva nemmeno doppio
            di un single core vecchio di 4 anni (atom
            N270).

            Mentre i più recenti dual core di intel (non
            quad) se la giocano alla
            pari.

            http://browser.primatelabs.com/geekbench2/search?u

            Sebbene geek bench non sia sicuramente il massimo
            di affidabilità tutta questa distruzione proprio
            non si vede (anzi ci sono tutte le premesse
            perché un quad di intel spacchi pesantemente un
            corrispondente arm).


            L'altra cosa simpatica è che intel pubblica i TDP
            di tutti i suoi chip ... samsung
            no.qualcuno dimentica di dire che l'atom a mezzo mega di cache L2 e l'arm ha 0 byte di cache L2. Ricordo a mestesso che la cache da un sacco di prestazioni in piu, togliamo la chache all'atom e quello va per stracci.
          • collione scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            ma bisognerebbe contare pure quante ALU ha, quanto è lunga la pipeline, com'è fatta la logica di branch prediction, ecc...intel ha ottenuto grandi risultati prestazionali ma al prezzo di moltiplicare il numero di unità di calcolose ho 10 ALU e ARM ne ha 1 ( ad esempio, in realtà ne ha di più ) è chiaro che, a parità di frequenza, vado circa 10 volte di piùma consumo pure 10 volte tanto!!!le comparazioni si fanno in termini di area del die, numero dei transistor ( a parità di proXXXXX produttivo ) e performance/wattil troll di sopra è chiaramente all'oscuro di tutto ciò, ma spara giudizi come fosse un professorone di calcolatori elettronici
          • attonito scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: collione
            ma bisognerebbe contare pure quante ALU ha,
            quanto è lunga la pipeline, com'è fatta la logica
            di branch prediction,
            ecc...

            intel ha ottenuto grandi risultati prestazionali
            ma al prezzo di moltiplicare il numero di unità
            di
            calcolo

            se ho 10 ALU e ARM ne ha 1 ( ad esempio, in
            realtà ne ha di più ) è chiaro che, a parità di
            frequenza, vado circa 10 volte di
            più

            ma consumo pure 10 volte tanto!!!

            le comparazioni si fanno in termini di area del
            die, numero dei transistor ( a parità di proXXXXX
            produttivo ) e performance/watt

            il troll di sopra è chiaramente all'oscuro di
            tutto ciò, ma spara giudizi come fosse un
            professorone di calcolatori
            elettronicie allora informiamolo anche che un arm sta a sotto i 500mila transistormentre l'atom piu' scassone ne ha almeno 47 milioni...
          • collione scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            dagli tempo, troverà modo anche di rigirare quest'evidenza :Dalla fine, quando non ne può più, comincia con attacchi ad personamcomprendo il suo complesso d'inferiorità, ma potrebbe anche sfogarlo su facebook invece di venire qui
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: collione
            dagli tempo, troverà modo anche di rigirare
            quest'evidenza
            :D

            alla fine, quando non ne può più, comincia con
            attacchi ad
            personam

            comprendo il suo complesso d'inferiorità, ma
            potrebbe anche sfogarlo su facebook invece di
            venire
            quiIo cerco di educarvi, ma so che con te è impossibile data la mancanza di materia prima all'interno, purtroppo pare contagiosa.
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            e allora informiamolo anche che un arm sta a
            sotto i 500mila
            transistor
            mentre l'atom piu' scassone ne ha almeno 47
            milioni...ROOOOOTFL. 500 mila transistor ... forse nel 1990. Un moderno cortex a9 ne avrà 20 volte tanto solo per il core basta farsi 4 conti.Eppure da espertone quale sei dovresti saperlo che ad esempio in un tegra 2 i core occupano circa il 10% dello spazio sul dye e prova a indovinare quanti transitor ha un chip tegra 2 E niente cache L2? http://en.wikipedia.org/wiki/Krait_(CPU)Toh ... ora che anche tu hai portato a casa la figura da collione sei soddisfatto?
          • attonito scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: nome e cognome

            e allora informiamolo anche che un arm sta a

            sotto i 500mila

            transistor

            mentre l'atom piu' scassone ne ha almeno 47

            milioni...

            ROOOOOTFL. 500 mila transistor ... forse nel
            1990. Un moderno cortex a9 ne avrà 20 volte tanto
            solo per il core basta farsi 4
            conti.

            Eppure da espertone quale sei dovresti saperlo
            che ad esempio in un tegra 2 i core occupano
            circa il 10% dello spazio sul dye e prova a
            indovinare quanti transitor ha un chip tegra 2 appunto ,qui parliamo del 10% del die. non mischiamo lucciole e lanterne: un conto e' il S.o.M. nella sua interezza (cpu+gpu+glue,etc) e un conto e' la CPU. E QUI STIAMO CONFRONTANDO LE CPU ARM CON LE CPU X86 Intel Atom N270 @ 1.60 GHz 1 proXXXXXr, 2 cores controQualcomm ARMv7 @ 1.89 GHz 1 proXXXXXr, 2 cores qui https://it.wikipedia.org/wiki/Intel_Atom dice che gli atom vanno dai 47 ai 123 milioni di transistor.Io non ho trovato quanti transistor ha il Qualcomm ARMv7, visto che tu sembri essere piu' informato di me, potresti provvedere a tale informazione? grazie.

            E niente cache L2?

            http://en.wikipedia.org/wiki/Krait_(CPU)

            Toh ... ora che anche tu hai portato a casa la
            figura da collione sei
            soddisfatto?Io ho commentato i link che hai postato tu, "http://browser.primatelabs.com/geekbench2/442452"ProXXXXXr ID GenuineIntel Family 6 Model 28 Stepping 2L1 Instruction Cache 0 KBL1 Data Cache 0 KBL2 Cache 512 KBL3 Cache 0 KB"http://browser.primatelabs.com/geekbench2/1070423"ProXXXXXr ID ARM implementer 81 architecture 7 variant 1 part 77 revision 0L1 Instruction Cache 0 KBL1 Data Cache 0 KBL2 Cache 0 KBL3 Cache 0 KBe li di chache L2 l'arm non ne ha. Se i link sono sbagliati posta link giusti, grazie.
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            appunto ,qui parliamo del 10% del die. non
            mischiamo lucciole e lanterne: un conto e' il
            S.o.M. nella sua interezza (cpu+gpu+glue,etc) e
            un conto e' la CPU. E QUI STIAMO CONFRONTANDO LE
            CPU ARM CON LE CPU X86L'atom N270 non ha dentro GPU i suoi 47M di transistor includono interfacce e CPU. Un tegra 2 è dato per 260 milioni di transistor, il dual core arm (escludo quindi interfacce, memoria, ecc) è circa il 10% del dye... ovvero 26 milioni di transistor. Togli dall'atom le interfacce e grosso modo ci sei.
            e li di chache L2 l'arm non ne ha. Se i link sono
            sbagliati posta link giusti,
            grazie.Scusa ma non hai notato che viene riportata 0 cache L1? Parli di transistor, fai l'esperto e non ti viene in mente che quei numeri siano sbagliati? E inoltre io l'avevo scritto "Sebbene geek bench non sia sicuramente il massimo di affidabilità"
          • attonito scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: nome e cognome

            appunto ,qui parliamo del 10% del die. non

            mischiamo lucciole e lanterne: un conto e' il

            S.o.M. nella sua interezza
            (cpu+gpu+glue,etc)
            e

            un conto e' la CPU. E QUI STIAMO
            CONFRONTANDO
            LE

            CPU ARM CON LE CPU X86

            L'atom N270 non ha dentro GPU i suoi 47M di
            transistor includono interfacce e CPU.APPUNTO!(senza tener conto che i 47 milioni sono dell'atom piu sgrauso che non si caga piu' nessuno e stanno tutti sul modello figo da 123 milioni di transistor, ma continuiamo pure ad usare il 47 milioni come riferimento.)
            Un tegra 2 è dato per 260 milioni di transistor,
            il dual core arm (escludo quindi interfacce,
            memoria, ecc) è circa il 10% del dye... ovvero 26
            milioni di transistor. Togli dall'atom le
            interfacce e grosso modo ci sei.



            e li di chache L2 l'arm non ne ha. Se i link
            sono

            sbagliati posta link giusti,

            grazie.

            Scusa ma non hai notato che viene riportata 0
            cache L1? Parli di transistor, fai l'esperto e
            non ti viene in mente che quei numeri siano
            sbagliati? E inoltre io l'avevo scritto "Sebbene
            geek bench non sia sicuramente il massimo di
            affidabilità""Togli dall'atom le interfacce e grosso modo ci sei"cioe' le interfaccie si mangierebbero una decina di milioni di transistor?vedo che non brilli di precisione molto piu' di me....o caghi numeri affidabili o puoi "grosso modo" startene zitto.Se non abbiamo numeri certi (io non li ho e a quanto pare, non li hai neppure tu: "grosso modo", "pare", "e' dato per" non hanno validita') inutile stare qui a parlarne.
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            APPUNTO!Appunto cosa? Hai letto quanti transistor ha un tegra 2? DUECENTOSESSANTA MILIONI! Ti ricordo che tu hai sparato qualcosa come 500.000 (da dove poi hai tirato fuori sta boiata ancora devi spiegarlo)
            nessuno e stanno tutti sul modello figo da 123
            milioni di transistor, ma continuiamo pure ad
            usare il 47 milioni come
            riferimento.)Il modello da 123 MLN è dual core, proXXXXX produttivo diverso e integra la GPU... a costo di ripetere tegra 2: 260 milioni.
            "Togli dall'atom le interfacce e grosso modo ci
            sei"
            cioe' le interfaccie si mangierebbero una decina
            di milioni di
            transistor?Assolutamente ragionevole, queste sono le percentuali nel modello successivo.[img]http://img.tomshardware.com/us/2008/04/01/intel_fires_up_new_atom_proXXXXXrs/transistor_layout_s.jpg[/img]
            o caghi numeri affidabili o puoi "grosso modo"
            startene
            zitto.ha parlato quello dei 500.000?
            Se non abbiamo numeri certi (io non li ho e a
            quanto pare, non li hai neppure tu: "grosso
            modo", "pare", "e' dato per" non hanno
            validita') inutile stare qui a
            parlarne.Io ti ho dato dei numeri molto plausibili, che chiunque con un minimo di testa e conoscenza può verificare... tu hai sparato a casaccio. C'è un po' di differenza.
          • il padrone delle ferriere scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: nome e cognome

            APPUNTO!

            Appunto cosa? Hai letto quanti transistor ha un
            tegra 2? DUECENTOSESSANTA MILIONI! Ti ricordo che
            tu hai sparato qualcosa come 500.000 (da dove poi
            hai tirato fuori sta boiata ancora devi
            spiegarlo)Ho sbagliato a parlare di 500.000.Tu pero' SMETTILA di parlare del S.o.C. nella sua INTEREZZA.

            nessuno e stanno tutti sul modello figo da
            123

            milioni di transistor, ma continuiamo pure ad

            usare il 47 milioni come

            riferimento.)

            Il modello da 123 MLN è dual core, proXXXXX
            produttivo diverso e integra la GPU... a costo di
            ripetere tegra 2: 260 milioni.e sono dual core pure i (due intel e arm) dai quali e' partito questo thread.

            "Togli dall'atom le interfacce e grosso modo
            ci

            sei"

            cioe' le interfaccie si mangierebbero una
            decina

            di milioni di

            transistor?

            Assolutamente ragionevole, queste sono le
            percentuali nel modello
            successivo.Resta il fatto che, correggimi se sbaglio, che senza ingerfaccie la cpu non puo' comunicare con l'esterno.

            [img]http://img.tomshardware.com/us/2008/04/01/int


            o caghi numeri affidabili o puoi "grosso
            modo"

            startene

            zitto.

            ha parlato quello dei 500.000?


            Se non abbiamo numeri certi (io non li ho e a

            quanto pare, non li hai neppure tu: "grosso

            modo", "pare", "e' dato per" non hanno

            validita') inutile stare qui a

            parlarne.

            Io ti ho dato dei numeri molto plausibili, che
            chiunque con un minimo di testa e conoscenza può
            verificare... tu hai sparato a casaccio. C'è un
            po' di differenza."Plausibile" non e' "esatto". Alla fine della fiera il discorso e' questo: A prestazioni paragonabili (diciamo +/-5%) tra una CPU PURA x86 e una CPU PURA ARM (qundi niente S.o.C. ma un chip che contenga SOLO la cpu e l'indispensabile eletrronica di contorno) quale delle due architetture e' piu' prestante (nel senso di) quale consuma meno corrente (con uguale geometria nm?) Quale delle due utilizza un inferiore numero di transistor?
          • Totocellux scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: attonito
            qualcuno dimentica di dire che l'atom a mezzo
            mega di cache L2 e l'arm ha 0 byte di cache L2.
            Ricordo a mestesso che la cache da un sacco di
            prestazioni in piu, togliamo la chache all'atom e
            quello va per
            stracci.... oltre ad andare per stracci, l'Atom senza cache andrebbe a consumare anche meno della metà! E probabilmente le performance/watt potrebbero riequilibrarsi con la controparte ARM.Esiste ancora necessità di spiegare gli effetti positivi sulle performance e quelli negativi sui consumi di un x quantitativo di ogni singolo livello di cache? La maggior parte dei transistor presenti in una cpu di concezione moderna si trovano proprio nel dominio della cache. Questo dato forse non è scritto sui libri che si studiano a scuola e all'università, ma bisognerebbe anche tenersi informati.Più sono ampie le quantità di cache L1, L2 ed eventualmente L3 e tanto maggiore sarà il TDP e l'assorbimento di energia richiesto. In soldoni, ogni costruttore di cpu cerca un proprio equilibrio tra performance ed assorbimento complessivo di quel particolare proprio modello. :)
          • atem scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: collione
            sbagli di grosso

            il concetto di performance/watt esprime proprio
            l'efficienza in rapporto alla potenza
            assorbita

            il fatto che le cpu arm attualmente a
            disposizione non vadano quanto un i5, non è
            perchè l'architettura non ne è capace, ma perchè
            è stata volutamente castrata e questo perchè il
            loro target sono le soluzioni a basso
            consumoPerchè il mercato dei pc fissi gli faceva schifo?Mi sembra tanto il discorso della volpe e l'uva :D
            un arm può essere costruito per andare quanto un
            i5 ma poi i consumi saranno 20-30 volte quelli
            attuali ( comunque sempre più bassi di un x86
            )E se sono così bravi perchè non lo fanno?
          • collione scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: atem
            Perchè il mercato dei pc fissi gli faceva schifo?
            Mi sembra tanto il discorso della volpe e l'uva :Dfai affermazioni basate su fatti o solo semplici sparate?lo sai ARM cosa fa? produce soluzioni per i suoi clienti e i suoi clienti sono tutti produttori prima di soluzioni embedded e oggi pure mobileARM non compete sul fronte pc, perchè nessuno dei suoi clienti vi è interessato e perchè la barriere all'ingresso si chiama windowsè un caso che tutti gli analisti hanno previsto la diffusione di pc arm con l'avvento di windows rt?
            E se sono così bravi perchè non lo fanno?te l'ho detto soprae soprattutto lo stanno facendo già con i nettop adesso che c'è pure windows per arm, si moltiplicherà l'offerta di soluzioni pc arm
          • atem scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: atem


            Perchè il mercato dei pc fissi gli faceva
            schifo?

            Mi sembra tanto il discorso della volpe e
            l'uva
            :D

            fai affermazioni basate su fatti o solo semplici
            sparate?Forse una piccola lezione di storia ti farebbe bene:http://en.wikipedia.org/wiki/Acorn_Archimedes
            lo sai ARM cosa fa? produce soluzioni per i suoi
            clienti e i suoi clienti sono tutti produttori
            prima di soluzioni embedded e oggi pure
            mobileNo, ma davvero? :D
            è un caso che tutti gli analisti hanno previsto
            la diffusione di pc arm con l'avvento di windows
            rt?Se è per quello avevano anche previsto il sucXXXXX dell'apple newton :D
          • collione scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            solite risposte di chi non ha argomentie poi che c'entrano Acorn? Acorn provò a vendere home computers, perse contro i concorrenti e decise di puntare sull'embeddedanzi questo dovrebbe farti capire che quei proXXXXXri possono benissimo essere usati su dei pcin sostanza hai cercato di smentirmi ma ti sei smentito tu stesso
          • atem scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: collione
            solite risposte di chi non ha argomenti

            e poi che c'entrano Acorn? Acorn provò a vendere
            home computers, perse contro i concorrenti e
            decise di puntare
            sull'embeddedMa l'hai letto l'articolo ho ti sei limitato alle figure? :D
            anzi questo dovrebbe farti capire che quei
            proXXXXXri possono benissimo essere usati su dei
            pcInfatti lo erano, e nel 1987!!!Chissà perchè siamo circondati da pc x86 (newbie)
          • attonito scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: atem
            - Scritto da: collione

            sbagli di grosso



            il concetto di performance/watt esprime
            proprio

            l'efficienza in rapporto alla potenza

            assorbita



            il fatto che le cpu arm attualmente a

            disposizione non vadano quanto un i5, non è

            perchè l'architettura non ne è capace, ma
            perchè

            è stata volutamente castrata e questo perchè
            il

            loro target sono le soluzioni a basso

            consumo

            Perchè il mercato dei pc fissi gli faceva schifo?
            Mi sembra tanto il discorso della volpe e l'uva :D


            un arm può essere costruito per andare
            quanto
            un

            i5 ma poi i consumi saranno 20-30 volte
            quelli

            attuali ( comunque sempre più bassi di un x86

            )

            E se sono così bravi perchè non lo fanno?www.cubieboard.org. piastra madre 10x6cm, 1Gram, arm A10 1Ghz, 4G di flash a bordo, uscita hdmi, rete, 2usb, questo quell'altro etc a 50$. Installazione linux e tanti saluti ai cassoni x86 da 400Euro.
          • collione scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            ma le hanno vendute tutte? sul sito dice che sono out of stockcerto che dall'uscita del raspberry ha cominciato a diffondersi un arm-mania incredibile :Dsolo i troll winari x86-fondamentalisti ormai resistono all'impulso di acquistare board arma me fa gola l'odroid-x ma in Italia non si trova in vendita e c'è pure questo https://www.olimex.com/Products/OLinuXino/e non dimentichiamo che VIA ( no dico, VIA!!! ) ha prodotto una board arm http://www.tomshardware.com/news/VIA-APC-8750-WonderMedia-ARM-Neo-ITX,15721.htmlovviamente nome e cognome, atem e i vari trolloni commentano ad capocchiam senza sapere nè leggere nè scriveremah!!però mi diverto a castigare i troll :D
          • MacGeek scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: collione
            ma le hanno vendute tutte? sul sito dice che sono
            out of
            stock

            certo che dall'uscita del raspberry ha cominciato
            a diffondersi un arm-mania incredibile
            :D

            solo i troll winari x86-fondamentalisti ormai
            resistono all'impulso di acquistare board
            armE questi sono giocattoli.Appena ci si mette una casa seria a fare un 'computer' multicore da rack con ARM, che so 64-128 core A15 in un Rack A1 al prezzo e consumo di un quadcore/8core x86, Intel è finita. Non manca molto.
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            E questi sono giocattoli.
            Appena ci si mette una casa seria a fare un
            'computer' multicore da rack con ARM, che so
            64-128 core A15 in un Rack A1 al prezzo e consumo
            di un quadcore/8core x86, Intel è finita.

            Non manca molto.Lol... ma come ti vengono? 128 core a15 che consumano come 8 x86? Certo... se li spegni.
          • MacGeek scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: nome e cognome

            E questi sono giocattoli.

            Appena ci si mette una casa seria a fare un

            'computer' multicore da rack con ARM, che so

            64-128 core A15 in un Rack A1 al prezzo e
            consumo

            di un quadcore/8core x86, Intel è finita.



            Non manca molto.

            Lol... ma come ti vengono? 128 core a15 che
            consumano come 8 x86? Certo... se li
            spegni.Non ci sono dati precisi sul consumo del Cortex A9/A15, anche perché le configurazioni sono molto differenti, ma si può supporre che siano nell'ordine dell'1-2W massimo. Un tipico proXXXXXre i7 Intel (non Atom) sta sui 65W, fai tu...
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            Non ci sono dati precisi sul consumo del Cortex
            A9/A15, anche perché le configurazioni sono moltoIn realtà i dati ci sono, per qualche strano motivo non vengono pubblicizzati (il motivo è semplice: marketing; l'aura di efficienza energetica di arm verrebbe smentita immediatamente sui chip più moderni).
            differenti, ma si può supporre che siano
            nell'ordine dell'1-2W massimo. Un tipicoCirca 1 W per core a cui devi aggiungere le interfacce, il comparto grafico, la memoria e cosi' via (chiaramente parliamo di un 32 nanometri).
            proXXXXXre i7 Intel (non Atom) sta sui 65W, fai
            tu...A dar retta ai benchmark un i7 medio va circa 10 volte più veloce di un exynos 4, che diciamo consumerà diciamo 5/6 watt ... fai tu. E considera che il set di istruzioni v8 consumerà un bel tocco di più.
          • attonito scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: collione
            ma le hanno vendute tutte? sul sito dice che sono
            out of stockquesta e' gia la seconda o terza infornata che va out of stock, non fanno in tempo a meterle in vendita che fuuuu sparite.

            certo che dall'uscita del raspberry ha cominciato
            a diffondersi un arm-mania incredibile
            :Dsi.
            solo i troll winari x86-fondamentalisti ormai
            resistono all'impulso di acquistare board
            armil passato e' windows su x86 il futuro ha tutta l'aria di essere linux su arm.
            però mi diverto a castigare i troll :Dti ho gia detto che PI e' una pila di letame e noi siamo le mosche che ci girano intorno :)
      • orcoiPoD scrive:
        Re: ... ma l'efficienza computazionale?
        la lol 2-3... avessi detto 20-30 ancora ancora... alla intel mica sono scemi stanno lavorand di brutto sull'efficenza e hanno molte più risorse di arm- Scritto da: MacGeek
        - Scritto da: Totocellux

        Le cpu ARM, hanno dalla loro certamente

        l'efficienza energetica, ma rispetto alla

        controparte Atom di Intel sono ancora (e

        continueranno ad esserlo per un bel pò) in
        netto

        ritardo per quanto riguarda quella
        prestazionale.

        Quello che conta nelle server farm sono le
        performance/watt. E gli ARM sono nettamente
        superiori agli Intel in quello. Tempo 2-3 anni
        domineranno il settore server. È
        inevitabile.
        • MacGeek scrive:
          Re: ... ma l'efficienza computazionale?
          - Scritto da: orcoiPoD
          la lol 2-3... avessi detto 20-30 ancora ancora...
          alla intel mica sono scemi stanno lavorand di
          brutto sull'efficenza e hanno molte più risorse
          di armPerò Intel è sola e contro ha il MONDO.Guarda solo cosa è riuscita a fare Apple con l'A6.Un proXXXXXre il doppio (almeno) più efficiente dell'ARM di prossima generazione che deve ancora uscire (il Cortex A15). Ad Intel va di lusso che ad Apple i server non interessano...
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            Guarda solo cosa è riuscita a fare Apple con l'A6.
            Un proXXXXXre il doppio (almeno) più efficiente
            dell'ARM di prossima generazione che deve ancora
            uscire (il Cortex A15). Ad Intel va di lusso che
            ad Apple i server non
            interessano...Ma in quale film? Al massimo è un 50% circa più efficiente dell'attuale generazione ARM (cortex A9) ma il favoloso A6 non è ne più ne meno che l'equivalente dell'exynos 5 dual di samsung (cortex A15).
          • MacGeek scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: nome e cognome
            Ma in quale film? Al massimo è un 50% circa più
            efficiente dell'attuale generazione ARM (cortex
            A9) ma il favoloso A6 non è ne più ne meno che
            l'equivalente dell'exynos 5 dual di samsung
            (cortex A15).È veloce come l'Exynos 5 che ha il doppio dei core (A15, se non ho capito male) e una frequenza più elevata (non si sa bene di quanto, ma sicuramente un po'). Quindi come performance/watt è con ogni probabilità il doppio.Cioè il di gran lunga il top al momento.
          • collione scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            don't feed the troll (troll3)
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            È veloce come l'Exynos 5 che ha il doppio
            dei core (A15, se non ho capito male) e unaL'exynos 5 dual ha due core A15. E' fatto con lo stesso proXXXXX produttivo 32 HKMG e è appena entrato in commercio.
          • MacGeek scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: nome e cognome

            È veloce come l'Exynos 5 che ha il
            doppio

            dei core (A15, se non ho capito male) e una

            L'exynos 5 dual ha due core A15. E' fatto con lo
            stesso proXXXXX produttivo 32 HKMG e è appena
            entrato in commercio.Quad core quello famoso del test (pare ce ne siano 2 versioni).Appunto, stesso proXXXXX produttivo. Doppio dei core, maggiore frequenza. Stesse prestazioni.La dice lunga sull'efficienza dell'A6
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            Quad core quello famoso del test (pare ce ne
            siano 2
            versioni).
            Appunto, stesso proXXXXX produttivo. Doppio dei
            core, maggiore frequenza. Stesse
            prestazioni.
            La dice lunga sull'efficienza dell'A6None, l'exynos 5 non è quello del test. il samsung galaxy 3 esce o con l'exynos 4412 (quad core) in Europa o con lo snapdragon S4 dual core in US (quello del test). L'S4 di qualcomm è realmente un design custom ispirato all'A15 mentre l'exynos 5 è un core a15 vero e proprio. Ora o apple ha fatto qualcosa come l'S4 con prestazioni paragonabili quindi niente di sconvolgente (anche se bisogna dare atto a apple che il qualcomm viene prodotto a 28nm) o ci ha ficcato dentro un banale exynos 5 in anteprima. Ti direi probabilmente la prima visto che l'exynos se non ho letto male monta LPDDR3 mentre l'a6 ha LPDDR2Insomma niente di magico... sono semplicemente usciti sul mercato con la nuova generazione di core.
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            Insomma niente di magico... sono semplicemente
            usciti sul mercato con la nuova generazione di
            core.PS: quello che Qualcomm ha fatto a inizio di quest'anno... senza che nessuno gridasse al miracolo.
          • MacGeek scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: nome e cognome

            È veloce come l'Exynos 5 che ha il
            doppio

            dei core (A15, se non ho capito male) e una

            L'exynos 5 dual ha due core A15. E' fatto con lo
            stesso proXXXXX produttivo 32 HKMG e è appena
            entrato in commercio.2 o 4. Quello del test di GeekBench ne aveva 4. Con una frequenza di 1.4 Ghz. Pare l'A6 stia su 1 Ghz, ma forse può arrivare a 1,3 (non è ancora ben chiaro, ha una frequenza dinamica).
          • nome e cognome scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            2 o 4. Quello del test di GeekBench ne aveva 4.
            Con una frequenza di 1.4 Ghz. Pare l'A6 stia su 1
            Ghz, ma forse può arrivare a 1,3 (non è ancora
            ben chiaro, ha una frequenza
            dinamica).No, non confonderti. Exynos 5 DUAL è un dual core A15, e non è ancora uscito in nessun dispositivo. L'exinos 4412 è un quad core A9 ed equipaggia il galaxy S3 in europa. Il qualcomm Snapdragon S4 è un dual core custom su base core A15 ed equipaggia il galaxy S3 in USA. Quest'ultimo è quello del test a 1610 punti (se non ricordo male).L'a6 è con tutta probabilità qualcosa di simile allo snapdragon.
          • attonito scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: orcoiPoD

            la lol 2-3... avessi detto 20-30 ancora
            ancora...

            alla intel mica sono scemi stanno lavorand di

            brutto sull'efficenza e hanno molte più
            risorse

            di arm

            Però Intel è sola e contro ha il MONDO.

            Guarda solo cosa è riuscita a fare Apple con l'A6.
            Un proXXXXXre il doppio (almeno) più efficiente
            dell'ARM di prossima generazione che deve ancora
            uscire (il Cortex A15). Ad Intel va di lusso che
            ad Apple i server non
            interessano...visto che fin'ora producendo server ha sempre fatto buchi nell'acqua, pare evidente che abbia imparato a on adare dove si fa male.
      • Totocellux scrive:
        Re: ... ma l'efficienza computazionale?
        - Scritto da: MacGeek
        Quello che conta nelle server farm sono le
        performance/watt. E gli ARM sono nettamente
        superiori agli Intel in quello. Tempo 2-3 anni
        domineranno il settore server. È
        inevitabile.eh già. Dimmi una cosa: conosci bene la faccenda perchè lavori in una di suddette farm o parli solo per sentito dire?E se ti dicessi che attualmente un sistema equipaggiato con Core i7 3770K, oltre a vincere in prestazioni ed efficienza performance/watt, costerebbe anche meno della soluzione composta da una configurazione cluster di sei boards che utilizzano ognuna un ARM Cortex-A9 dual-core a 1.2GHz, cosa risponderesti? :)- Scritto da: MacGeek
        Tempo 2-3 anni
        domineranno il settore server. È
        inevitabile.Continui a vivere nel mondo dei sogni. Se ti piace proprio, fa pure. :)
        • MacGeek scrive:
          Re: ... ma l'efficienza computazionale?
          - Scritto da: Totocellux
          - Scritto da: MacGeek
          E se ti dicessi che attualmente un sistema
          equipaggiato con Core i7 3770K, oltre a vincere
          in prestazioni ed efficienza performance/watt,
          costerebbe anche meno della soluzione composta da
          una configurazione cluster di sei boards che
          utilizzano ognuna un ARM Cortex-A9 dual-core a
          1.2GHz, cosa risponderesti?Che ancora è presto, ma dagli 2-3 anni e il tuo Intel non ha speranza.
          • MacGeek scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            E poi l'A9 non è pensato per applicazioni server.Il primo ARM pensato per quello è il futuro (a breve) A15. E quello sarà solo primo...
          • Totocellux scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            permettimi ...... tu non hai assolutamente idea di ciò di cui questo articolo sta trattando. Tra le altre cose, parlando appunto di server che è il topic, se ARM per tua stessa ammissione non ha attualmente una cpu di riferimento su cui puntare, di cosa stiamo parlando? Parliamo forse del Cortex A15? E quindi secondo il tuo impareggiabile intuito, Intel starà a girarsi i pollici da qui all'eternità? :)
          • MacGeek scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: Totocellux
            permettimi ...... tu non hai assolutamente idea
            di ciò di cui questo articolo sta trattando.

            Tra le altre cose, parlando appunto di server che
            è il topic, se ARM per tua stessa ammissione non
            ha attualmente una cpu di riferimento su cui
            puntare, di cosa stiamo parlando?


            Parliamo forse del Cortex A15? E quindi secondo
            il tuo impareggiabile intuito, Intel starà a
            girarsi i pollici da qui all'eternità?Intel parte sempre con la palla al piede dell'architettura x86 che è quanto di peggio sia mai stato concepito in campo microproXXXXXri.Se oggi è leader è perché la sua forza commerciale acquisita grazie al monopolio wintel in campo desktop le ha permesso di sviluppare la sua architettura inferiore più di chiunque altro. Ancora oggi è sicuramente avanti a livello di proXXXXX produttivo, di almeno un anno. Ma a breve anche questo vantaggio non basterà più.Ora il grosso del mercato si sta spostando in ambito mobile. I proXXXXXri mobili stanno diventando sempre più potenti grazie alla spinta degli smartphone e dei tablet. Oggi Apple con l'A6 domani le vare Nvidia, Qualcomm, ecc inizieranno a combattersi in ambito ARM e l'evoluzione di quell'architettura sarà sempre più rapida. Intel non potrà più competere.L'A15 sarà solo il primo passo verso la fine della dominazione Intel in ambito server. Ma, come detto, già l'A6 lo sovrasta nettamente come performance/watt. Gli altri si adegueranno presto. Se non sono 2-3 anni, saranno 4-5, ma la fine di Intel è inevitabile in ambito server e la cosa si inizierà a vedere molto presto. Resisterà in ambito workstation/desktop grazie a Windoze. Ma anche lì non certo per sempre.
          • lol scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            Stai sognando, magari tra 20-30 anni, forse...Non fantasticare troppo :) non fa bene.
          • MacGeek scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: lol
            Stai sognando, magari tra 20-30 anni, forse...

            Non fantasticare troppo :) non fa bene.Ritorniamo qui fra 3 anni e vediamo.
          • maxsix scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?

            Intel non potrà più
            competere.Non dire gatto finchè non ce l'hai nel sacco [cit.]
          • atem scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: Totocellux
            permettimi ...... tu non hai assolutamente idea
            di ciò di cui questo articolo sta trattando.E non può averla è un macaco :D
          • MacGeek scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: atem
            - Scritto da: Totocellux

            permettimi ...... tu non hai assolutamente
            idea

            di ciò di cui questo articolo sta trattando.

            E non può averla è un macaco :DComplimenti per l'eloquenza dei tuoi argomenti...
        • iRoby scrive:
          Re: ... ma l'efficienza computazionale?
          Ahahah hai dato al tuo interlocutore dell'ignorante nel campo delle applicazioni server e poi gli presenti il confronto con l'i7 3370K che è una CPU per applicazione desktop/workstation...Dovevi fare il confronto con gli Xeon.Comunque l'i7 che hai nominato da solo costa 300 al dettaglio.Gli ARM cortex A9 1,2Ghz dual core costano all'ingrosso sotto i $10.Con la cifra dell'i7 ci metti 16 Cortex A9 in parallelo per un totale di 32 core ed hai un consumo ancora inferiore all'i7 che hai nominato.Al prezzo dell'i7 che hai nominato ci prendi un'intera board con 16 Cortex A9 dual core.
          • Totocellux scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: iRoby
            Ahahah hai dato al tuo interlocutore
            dell'ignorante nel campo delle applicazioni
            server e poi gli presenti il confronto con l'i7
            3370K che è una CPU per applicazione
            desktop/workstation...

            Dovevi fare il confronto con gli Xeon.
            eh eh eh, quando si tratta di andare a pescare il pelo nell'uovo a chi la pensa differentemente, dimostrate di essere davvero molto attenti. ;)Il paragone è stato volutamente fatto con l'i7 3770K sol perché esiste una comparattiva recente, ben precisa e fatta ad hoc per il topic, utilizzando oltre all'i7 3770K anche 6 mainboard+Cortex A9 dual core 1.2GHz; è stata portata a termine da Phoronix: http://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item=phoronix_effimass_cluster&num=1Se vogliamo pensare in ambito desktop (come dici tu) e considerato che il 3770K con moltiplicatore sbloccato potrebbe regolarmente funzionare anche ben oltre i 4GHz con un leggerissimo overvolt, il vantaggio computazionale sarebbe stato ben superiore.Giusto per fare chiarezza, Intel indica in 69W il Thermal Design Power del 3770K. Aggiungo che qualora la comparativa avesse avuto come protagonista il nuovo Xeon E3-1230 V2, pressoché equivalente al 3770K (escluso il molti bloccato e 200MHz in meno di frequenza operativa) dal costo di soli 215$, sarebbe ci sarebbe ancora stato ugualmente un relativo vantaggio della piattaforma Intel.
            Comunque l'i7 che hai nominato da solo costa 300
            al
            dettaglio.vedi sopra: 215$ il costo dello Xeon E3-1230V2.

            Gli ARM cortex A9 1,2Ghz dual core costano
            all'ingrosso sotto i
            $10.
            Con la cifra dell'i7 ci metti 16 Cortex A9 in
            parallelo per un totale di 32 core ed hai un
            consumo ancora inferiore all'i7 che hai
            nominato.... se specifichi anche la fonte dei prezzi delle cpu e della mainboard, ci faresti una ulteriore cortesia. :)

            Al prezzo dell'i7 che hai nominato ci prendi
            un'intera board con 16 Cortex A9 dual
            core.Considerato che sei così informato, come mai non hai indicato per benino una soluzione completa di tipo ARM, attualmente acquistabile e magari anche in attività in qualche grande server-farm? Magari saresti anche in grado di non parlare solo in teoria ma addentrarti anche nella realtà; a questo punto potresti specificare possibilmente il nome dell'azienda che produce la motherboard e l'intero sistema, nonché l'assorbimento complessivo e via dicendo?Info dettagliate, please. :)
          • iRoby scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            Qui ce n'è uno recente...http://www.theinquirer.net/inquirer/news/2199794/codethink-launches-32core-arm-server-using-marvell-chipsMetto anche questo:http://www.mitac.com/Business/GFX_servers.html-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 ottobre 2012 15.18-----------------------------------------------------------
          • Totocellux scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: iRoby
            Qui ce n'è uno recente...

            http://www.theinquirer.net/inquirer/news/2199794/c
            a questa pagina oltre la presentazione del prodotto non esiste null'altro di indicativo: nè performance/watt, nè capacità elaborativa, nè assorbimento totale del sistema proposto, tantomeno ne hanno indicato il costo complessivo.
            Metto anche questo:
            http://www.mitac.com/Business/GFX_servers.htmlvediamo un pò: 64 cpu ARMv7 (Cortex-A9, 32nm) quad core 1.6GHz (per un totale di 256 core)fino a 16GB DDR3 (per SoC, cioè ogni 4 core)1KW, l'assorbimento complessivo max del sistema (comprensivo di memorie ed interfacce di rete, escluso lo storage)neanche in questo articolo esistono indicazioni sulle performance/watt, né il costo complessivo.Non voglio andare per le lunghe, a questo proposito consiglio di leggere l'ultimo documento ufficiale ARM dell'11 settembre 2012: Benchmarks vs. the real world: we vote for the latter http://armservers.com/tag/arm/Alla fine del documento: "We are still optimizing our platform and Calxeda will publish a slew of benchmarks and wall-power measurements in the coming weeks."Indi per cui, non lo sanno nemmeno loro se la piattaforma top di Calxeda, a cui si fa riferimento, è più parca o meno dell'analoga soluzione x86 di Intel. Ovviamente allo stato attuale (a circa un mese di distanza da quell'articolo) il documento in cui si sarebbero dovute evincere le performance/watt e i consumi complessivi del sistema Calxeda, non è ancora stato reso disponibile sul sito ARM. :)
    • collione scrive:
      Re: ... ma l'efficienza computazionale?
      - Scritto da: Totocellux
      Le cpu ARM, hanno dalla loro certamente
      l'efficienza energetica, ma rispetto alla
      controparte Atom di Intel sono ancora (e
      continueranno ad esserlo per un bel pò) in netto
      ritardo per quanto riguarda quella prestazionale.
      performance/watt rappresentano proprio l'efficienza computazionaleARM ha avuto solo clienti embedded e mobile ( da qualche anno ) l'architettura AArch64 è indirizzata specificamente ai segmenti server e workstation e l'arrivo di windows rt li porterà pure su pcquindi non è che arm non sa fare proXXXXXri potenti, è che il mercato in cui ha operato fino ad oggi, richiedeva proXXXXXri parchi nei consumi
      differente, abbiano di certo la necessità di
      introdurre un qualcosa simile ad un traduttore di
      codice binario; questo non potrà produrre se non
      un livello aggiuntivo di inefficienza.quella dell'emulatore x86 è una XXXXXXX colossaleemulare un'architettura che si porta dietro un bagaglio di tecnologie legacy, è una scempiaggine pura e semplice
      Non so, forse alla Elbrus sono in vena di perdite
      di tempo (e
      denaro).ognuno è libero di fare ciò che crede, magari troveranno mercati nelle soluzioni cloud, dove c'è tanta potenza di calcolo da sfruttare e la necessità di far girare applicazioni x86
      • atem scrive:
        Re: ... ma l'efficienza computazionale?
        - Scritto da: collione
        quella dell'emulatore x86 è una XXXXXXX colossale

        emulare un'architettura che si porta dietro un
        bagaglio di tecnologie legacy, è una scempiaggine
        pura e
        sempliceAlla apple l'hanno già fatto due volte e non mi sembra siano messi così male
        • collione scrive:
          Re: ... ma l'efficienza computazionale?
          apple ha fatto l'emulazione power-x86, ovvero un'architettura efficiente emulata su un'altra architettura
          • atem scrive:
            Re: ... ma l'efficienza computazionale?
            - Scritto da: collione
            apple ha fatto l'emulazione power-x86, ovvero
            un'architettura efficiente emulata su un'altra
            architetturaCaro il mio bambino te ne sei persa una :D
      • Totocellux scrive:
        Re: ... ma l'efficienza computazionale?
        Andiamo per ordine.
        esatto, infatti la storia è la seguente
        ARM era l'unica ( ed è ancora a quanto ne so ) ad offrire performance/watt superiori a tutti gli altri e per
        questo motivo è stata, da sempre, scelta per i sistemi che necessitano di bassi consumi e bassi tdpsi, ma non si può negare che al contempo quesi sistemi presentavano anche relativamente basse capacità elaborative. Il quid è che tale circostanza non ha mai rappresentato un vero e proprio fattore negativo per le esigenze di quei sistemi, e proprio a motivo di ciò non si è mai presentato un vero e proprio punto di frattura che ne giungesse a comprometterne la continuità a livello concettuale.
        sul fronte server mancava la potenza bruta ed è il motivo per cui ARM ha lanciato ( non è ancora in commercio per
        la precisione ) l'architettura AArch64, che colmerà le lacune sul fronte delle pipeline multiple, aggressiva
        parallelizzazione nell'esecuzione delle istruzioni, ecc.... insomma tutte le cose che gli x86 hanno
        il tutto però conservando sempre un migliori rapporto performance/watt rispetto agli x861) se ARM ha aggiunto degli elementi di differenziazione dal vecchio progetto, non credi che potrebbero sussistere ora, col nuovo, le concrete probabilità che possa esser cambiato anche qualcosa sul fronte consumi?2) se non è ancora definitivamente in commercio una soluzione completa, definitiva e omnicomprensiva, come facciamo a conoscerne, direttamente e nel dettaglio, gli effettivi consumi? 3) è davvero così certo che la nuova architettura sarà riuscita a colmare quelle lacune prestazionali così in fretta? Secondo me servirà decisamente più tempo .... e nel frattempo Intel continuerà a far bene quello che sa fare meglio.
        l'altro vantaggio di ARM è che si possono creare SoC con i più disparati coproXXXXXri integrati, per accelerare
        carichi particolari da workstation o server ( tipo calcolo parallelo massiccio, elaborazioni vettoriali su grandi
        matrici, ecc... ) in ultimo si possono realizzare soluzioni veramente manycore ( roba da 128 e passa core per ogni chip ) per
        accelerare reti neurali, algoritmi per l'IA e compagniaForse avresti dovuto usare il condizionale: "si potrebbero creare SoC", "si potrebbero realizzare soluzioni manycore". Certamente sarebbe un'alternativa pur sempre positiva che quantomeno porterebbe ad un relativo calo dei prezzi. Staremo a vedere, ottimisticamente, cosa ne uscirà fuori in futuro.
        dipende da cosa intendi
        le cpu ARM non hanno un massiccio numero di ALU, pipeline e quant'altro, tipico invece delle soluzioni x86
        ma ARM permette d'integrare chip ad-hoc per certi carichi di lavoro, ad esempio Tegra è una soluzione gpgpu eccellenteSenza stare lì troppo a tecnicizzare, è semplice finalizzare un progetto e al contempo, imho, anche molto complesso portare a termine un prodotto per creare delle analoghe soluzioni gpgpu ad hoc, al di fuori dal mercato delle workstation dedicate.
        sulle performance/watt e i costi contribuisce al 90% il fatto che si tratta di board ARM multiple
        ma usare un'unica board con chip come quelli della Tilera, permettere di ottemere performance/watt e i costi migliori di x861) finora il concetto cluster multi-board è stato l'unico ad essere largamente abbracciato dai costruttori sinora dedicatisi a soluzioni ARM: un motivo dovrà pur esserci.2) Tilera, per ammissione del proprio management aziendale, sembra interessata al solo mercato networking: il target dei loro prodotti sono per lo più gli apparati di rete e di video-comunicazione. Insomma conoscono bene, in positivo e negativo, le proprie potenzialità; del resto, tralasciando la tecnologia costruttiva a 90nm. Il solo fatto di poter utilizzare nel loro progetto trainante (il TILE-Pro64) un solo controller di memoria (DDR2) ogni 16 proXXXXXri e soprattutto sole due interfacce PCI-E (4 linee ciascuna) di prima generazione, la dice lunga sul target del progetto e in definitiva anche del prodotto.
        è l'implementazione che è sbagliata, ma sul fronte ARM ci sono architetture manycore efficientissime
        il problema è che fino ad oggi si è puntato ad usare il clustering piuttosto che questi SoC specializzatiE' stata la realtà del mercato a determinare come sia relativamente più semplice utilizzare una soluzione in clustering; al momento è quella largamente più affidabile rispetto a quelle semi-custom adottate da tutte quelle piccole aziende.Ricordiamoci che è in assoluto l'affidabilità del sistema completo a ricoprire il criterio di scelta decisamente più importante che conduce all'acquisto delle macchine in ambito server: questo concetto, entro certi termini, ha anche più importanza dell'efficienza energetica stessa. Se pensiamo a quanto può arrivare a costare un fermo macchina, non è poi così difficile crederlo. E' ovvio, se dovessero coesistere entrambe, allora quella sarebbe la soluzione ottimale da intraprendere.Fintantochè una tecnologia del genere non diventerà matura abbastanza, e cioè fin quando i grandi produttori di server mainboard non la seguiranno anima e corpo, non potrà essere largamente adottata da chi investe soprattutto sull'affidabilità di esercizio.
        l'idea di base è di battere intel proprio sul suo terrenoesatto, al momento può esser considerata più che altro solo una idea, apprezzabile, ma nel breve-medio periodo la vedo solo parzialmente concretizzabile.Quello che si dimentica o tralascia facilmente facendo questi parallelismi è che l'efficienza e l'efficacia di una soluzione completa va vista anche alla luce delle performance a valle dei chipset, quindi capacità di I/O lato memorie e lato storage. Ti posso garantire che da questo punto di vista il lavoro svolto dai chipset Intel non ha assolutamente dei veri rivali.
        storicamente le implementazioni ARM sono state sempre più efficienti di quelle x86, non vedo perchè quest'ultima non debba eserloproprio perchè, fondamentalmente, col mutare della caratteristica peculiare che aveva contraddistinto i progetti precedenti (mutamenti dovuti al cambio di ambito di utilizzo), sono contestualmente cambiate/aggiunte basilarmente anche alcune differenti specifiche strutturali.
      • Totocellux scrive:
        Re: ... ma l'efficienza computazionale?

        AMD ha una storia decisamente travagliata, talvolta forgiata da pura incompetenza
        ricordo ancora il compaq presario con athlon xp, con la cpu che cuoceva le uova e che si bruciò dopo 6 mesi!!
        ARM ha invece sempre dimostrato di essere decisamente molto competente e anche di puntare a realizzare cosa che
        funzionano bene piuttosto che accelerare il time to marketMa si, brava lo è stata; mantenendosi pur sempre in un mercato molto specifico, in fondo decisamente ristretto. Ora si tratta di un frangente in cui combattere in maniera diretta con un mastino come Intel ..... che finora era rimasto tutto sommato tranquillo, in quanto non era stato chiamato in causa da concorrenti diretti. E se pensiamo ancora una volta ad AMD che a sua volta, in una fase lunga più di qualche anno tempo addietro, era sembrata davvero anche raggiungerla ... Intel è un vero e proprio mastino, da oltre vent'anni non perde un colpo e riesce a mettere sempre in difficoltà i concorrenti, se non altro con la sistematicità delle proprie evoluzioni. Prima o poi riesce a produrre affanno in chiunque: è la storia di questi ultimi decenni a dimostrarlo. E se, da concorrente, perdi anche semplicemente il passo, con la foga poi di dover necessariamente accorciare i tempi, facilmente si rischia di cadere e perdere completamente il contatto.
        il punto è che la disputa è terminata anni fa, con la vittoria di RISC
        le cpu x86 sono proXXXXXri RISC con sopra un'ISA CISC implementata tramite microcodice
        ma del resto pure i RISC hanno aggiunto sempre più istruzioni complesse ed esotiche
        come si può, ad esempio, affermare che un ARM sia RISC, quando implementa le istruzioni neon? ormai RISC e CISC
        esistono solo nella testa di chi ama le guerre di religionela penso in modo differente, però l'argomento è di una complessità talmente evidente che, seppur con una analisi sugli eventuali punti di contatto reciproci, potrebbe starci di pensarla in due modi differenti su alcune circostanze e, comunque, non trovarsi in definitiva in un completo disaccordo.
        non è questione di produrre cpu RISC o CISC, ma di non saper fare business
        MIPS aveva il mondo in mano e se l'è fatto soffiare
        IBM non è in grado di metter su un piano industriale per vendere seriamente i Power ( ammesso che le interessi,
        tanto comunque li rifila ai militari a prezzi esagerati )
        le aziende che volevano competere sul terreno di intel hanno tutte fallito miseramente, mentre chi si è
        accontentato di crearsi una propria nicchia ( ARM, ma anche Atmel con gli AVR, Freescale con i PowerPC e i 68k,
        Sun con le cpu SPARC ) è riuscito a restare fuori dal mirino del monopolista
        del resto il fatto che il problema non siano tanto RISC, CISC, qualche watt in più o in meno, lo conferma il
        colossale flop di Itanium, ottimo prodotto di intel, sicuramente superiore a x86 su tutti i fronti ma morto prematuramenteParli con chi è stato in passato un profondo ammiratore dell'architettura SPARC; ma la sua valenza non la metterei assolutamente sullo stesso piano di quanto sta accadendo co quella ARM. A IBM non interessa realmente perdere inutilmente forze sul mercato server, i suoi interessi sono molteplici e per alcuni di questi lepuò bastare anche soltanto galleggiare. Per quanto mi riguarda, facendo un punto sulla situazione in generale, la vedo sotto un'altra luce: è stata Intel a non volersi interessare nel condurre una entrata in quella nicchia. Dalla lezione ricevuta su Itanium (architettura superiore, proprio come dici), non ti è mai sorvenuta l'idea che sia proprio globalmente il mercato server, dall'esterno, ad aver dettato in qualche modo differenti condizioni? Considerazione a parte va inquadrata sul fatto che Intel implementa contemporaneamente in casa anche le soluzioni acXXXXXrie come i chipset, fattore di rilevanza, questo, assolutamente da non sottovalutare. Rilevante sia per quanto concerne in generale i processi di ottimizzazione, sia per la spinta da ingenerare verso le scelte effettuate dai maggiori produttori di mainboard.E' decisamente molto complesso per una azienda come ARM intervenire da una parte, facendosi accettare nell'immediato dal mercato le proprie novità, dall'altra. E tutto questo sebbene i prodotti offerti possano anche essere ad un livello tecnologico di avanguardia.E' mia opinione che, come accaduto ripetutamente in passato, sarà quello stesso mercato a decidere il non cambiamento: quantomeno fintantoché Intel si dimostrerà in grado di offrire prodotti dalla resa analoga, in assoluto, a quella fornita con la generazione immediatamente precedente.
  • mr_caos scrive:
    Interessante ma...
    Articolo interessante, ma la parte finale sull'emulatore x86 non è molto chiara. Dalla frase sembra di capire che lo sviluppino per ovviare ai problemi di performance, e che abbiano raggiunto il 40% di quelle originali.In realtà lo scopo è legato alla compatibilità delle applicazioni. Il 40% si riferisce alla performance che si avrebbe se l'applicazione fosse nativa per ARM.
Chiudi i commenti