Google compra SlickLogin

L'ultimo acquisto di Mountain View è una giovanissima startup proprietaria di una tecnologia per l'autenticazione. I fondatori e menti del progetto resteranno dipendenti di Big G

Roma – I termini dell’accordo sono avvolti dal massimo riserbo, ma la notizia è ufficiale : Google ha acquisito SlickLogin , startup israeliana con appena 6 mesi di vita, che ha sviluppato un sistema di autenticazione a mezzo audio ideale per costituire un livello di sicurezza ulteriore alle classiche password. Google ha già introdotto da tempo un sistema a due fattori per l’autenticazione ai propri servizi, e quello di SlickLogin potrebbe essere uno strumento in più da offrire agli utenti.

Come detto non ci sono informazioni su come o quanto Google abbia pagato SlickLogin: l’intera azienda è costituita dai tre fondatori, tre ex-addetti alla sicurezza militare che hanno creato la loro tecnologia di identificazione tramite dei campioni audio quasi inudibili all’orecchio umano e l’hanno presentata al pubblico poche settimane fa (il prodotto non è ancora pronto per la commercializzazione). L’ipotesi è che Big G voglia includere questo sistema di autenticazione come secondo stadio di accesso ai suoi servizi: la tecnologia israeliana prevede che il segnale audio sia emesso dal proprio smartphone in risposta da quello emesso dal sito su cui si intenda effettuare il login, e il collegamento con il mondo Android è più che evidente. Al momento lo schema Google prevede la registrazione di un numero di telefono mobile nel proprio profilo, al quale far pervenire un PIN usa-e-getta con cui confermare la propria identità: nel caso in cui l’account venga violato, tuttavia, il numero di telefono può essere cambiato e complicare la vita dell’utente. L’alternativa SlickLogin potrebbe costituire un secondo stadio più sicuro e più semplice da usare .

Oppure, più semplicemente, a Mountain View qualcuno avrà trovato interessanti le idee e il lavoro dei ragazzi di SlickLogin: nella più classica delle acqui-hire , Google ha pagato per accaparrarsi il lavoro dei tre e sfruttare le loro idee e il loro approccio opportunamente adattati ai progetti di Big G nei futuri prodotti. Nell’annuncio dell’acquisizione pubblicato da SlickLogin si legge che Google “condivide le nostre convinzioni su come l’autenticazione dovrebbe essere semplice e non frustrante, ed efficace senza essere ingombrante. Google è stata la prima azienda a offrire un sistema di autenticazione a doppio fattore a tutti, gratis – e stanno lavorando a grandi idee che renderanno Internet più sicuro per tutti”: i tre fondatori, che si firmano “Or, Ori & Eran” faranno ora parte di questo disegno. ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pietro scrive:
    sono in attesa
    mi sembra la solita storia già vista con lettori mp3, smartphone e tablet, ristagnavano fino a quando Apple non ha fatto vedere come dovevano essere e come andavano usati, aspettano Apple anche per le smart TV?
    • user_ scrive:
      Re: sono in attesa
      se uno guarda la tv è perchè vuole vedere la tv come dvbt o al limite satellite, si vede che non gliene frega niente delle cose che si fanno su pc come giochi (con la tastiera forse wireless!) ,internet e applicazioni, altrimenti userebbe un pc/notebook/tablet/ecc..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 febbraio 2014 15.00----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 febbraio 2014 15.00-----------------------------------------------------------
      • mario scrive:
        Re: sono in attesa
        - Scritto da: user_
        se uno guarda la tv è perchè vuole vedere la tv
        come dvbt o al limite satellite, si vede che non
        gliene frega niente delle cose che si fanno su pc
        come giochi (con la tastiera forse wireless!)
        ,internet e applicazioni, altrimenti userebbe un
        pc/notebook/tablet/ecc..come ho detto sono cose già sentite"se uno deve telefonare usa un telefono non un computer"
        • krane scrive:
          Re: sono in attesa
          - Scritto da: mario
          - Scritto da: user_

          se uno guarda la tv è perchè vuole vedere la
          tv

          come dvbt o al limite satellite, si vede che
          non

          gliene frega niente delle cose che si fanno
          su
          pc

          come giochi (con la tastiera forse wireless!)

          ,internet e applicazioni, altrimenti
          userebbe
          un

          pc/notebook/tablet/ecc..

          come ho detto sono cose già sentite
          "se uno deve telefonare usa un telefono non un
          computer"E se uno vuole trombare usa la tromba ?
    • Lorenzo scrive:
      Re: sono in attesa
      In realta' qui la smart tv c'entra poco ... semplicemente si sono accorti di avere un chip adatto alle tv ed uno adatto alle tv piu' un mondo di altri apparecchi , dato che piu' e' alto il volume di produzione meno costa il singolo pezzo facile che quello generico costasse anche meno ... ed ecco spiegato l'arcano .Per quanto riguarda la smart tv ... la mia collegata al pc la trovo abbastanza smart :)
Chiudi i commenti