Google denunciata per Project Loon

Mountain View avrebbe rubato l'idea e le tecnologie alla base della Internet aerostatica. Un'azienda, con cui aveva un accordo nel 2008, ora chiede conto in tribunale del suo operato

Roma – La misconosciuta Space Data ha accusato Alphabet e Google di aver rubato la tecnologia di Project Loon , progetto di connettività a base di palloni aerostatici pensato per contrastare il digital divide nei paesi in via di sviluppo e non solo. Il management e gli impiegati di Redmond hanno visitato i nostri uffici, sostiene l’azienda, e hanno sfruttato quello che hanno visto per copiare il nostro business.

Fondata nel lontano 1997, Space Data è appunto specializzata nello sviluppo e nella commercializzazione di sistemi di connettività wireless da montare su palloni aerostatici, una tecnologia regolarmente autorizzata dalla Federal Communications Commission (FCC) e che può vantare tra i suoi clienti lo U.S. Armed Services e le relative truppe distaccate nei quattro continenti.

Google/X Labs/Alphabet e Space Data avevano apparentemente stretto un accordo riservato nel 2007, e nel febbraio del 2008 gli stessi fondatori della corporation dell’advertising a mezzo search – con una dozzina di impiegati al seguito – aveva fatto visita all’impianto dell’azienda in Arizona.

Oltre alle discussioni sulla carta, insomma, a Google era stato dato modo di osservare la linea di produzione dei palloni, il centro operativo del network wireless e tutto quanto. Poi, secondo quanto sostiene Space Data, Mountain View ha sfruttato quelle conoscenze per dare il via a Project Loon e danneggiare il business legittimo dell’azienda.

Google viene in particolare accusata di aver violato l’accordo riservato di cui sopra, oltre alla violazione di due brevetti registrati da Space Data riguardanti una “costellazione aerotrasportata di metodi e piattaforme di comunicazione” e “metodi di recupero e terminazione sicuri aerostatici autonomi.”

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Calcolatore scrive:
    calcoli
    un uomo deve bere almeno 3 litri di acqua al giorno altrimenti gli vengono i calcoli
  • Alabba scrive:
    Buffoni
    Chi se ne frega del roaming. Intanto hanno lasciato passare impunito il furto dei 28 giorni malgrado l'evidente cartello.
  • Adamolo scrive:
    la solita solfa
    Le tariffe di tutti gli operatori stanno continuamente salendo.Che facciano cartello è evidente anche a un cieco.Ma vatutto bene, il roaming scende(rà).Le associazioni dei consumatori fanno solo mosse di facciata, tanto per continuare a pillare soldi ai propri associati.Troppo potere a troppo poche aziende, un servizio ormai irrinunciabile, controllori che fanno finta di controllare, cittadini sempre più spremuti.Questa è la sintesi.
  • prova123 scrive:
    Ma in italia
    c'è Agcom che intima, eh!Tutti i fornitori di servizi se la fanno nelle mutande quando sentono solo il nome ... :-o
  • rico scrive:
    Non fidarsi
    Fino al 2018, quando si va all'estero meglio disattivare roaming, rete dati e navigare solo col wi fi, senza telefonare.Esperienza diretta con due gestori diversi.
    • panda rossa scrive:
      Re: Non fidarsi
      - Scritto da: rico
      Fino al 2018, quando si va all'estero meglio
      disattivare roaming, rete dati e navigare solo
      col wi fi, senza
      telefonare.
      Esperienza diretta con due gestori diversi.E che differenza ci sarebbe con l'Italia?
      • NavigatoreA xAx scrive:
        Re: Non fidarsi
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: rico

        Fino al 2018, quando si va all'estero meglio

        disattivare roaming, rete dati e navigare
        solo

        col wi fi, senza

        telefonare.

        Esperienza diretta con due gestori diversi.

        E che differenza ci sarebbe con l'Italia?Facile che quando è in italia crede di navigare per magia.Ce ne sono tanti che credono alla navigazione magica in questo forum.
  • anonimo scrive:
    digital devide
    è il momento di creare un nuovo ISP europeo che cerchi di inglobare gli attuali competitors divenendo capace di colmare il digital devide
    • bubba scrive:
      Re: digital devide
      - Scritto da: anonimo
      è il momento di creare un nuovo ISP europeo che
      cerchi di inglobare gli attuali competitors
      divenendo capace di colmare il digital
      devideintendi come Vodafone? :P
Chiudi i commenti