Google Desktop Search, rischio privacy?

Fra gli esperti di sicurezza c'è chi accusa il software Google Desktop Search di mettere a serio rischio la privacy degli utenti a causa di un errore di progettazione. Ecco di cosa si tratta


Roma – Come spesso accade ai servizi lanciati dal motorone di ricerca della grande G, la toolbar cercatutto Google Desktop Search ha riscosso un discreto successo fra gli utenti del Web e questo nonostante il programmino porti ancora l’esplicita dicitura “beta”: un avvertimento che, secondo alcuni esperti di sicurezza, non andrebbe affatto ignorato.

Se è infatti vero, sostengono tali esperti, che in genere i servizi Web lanciati da Google in versione beta hanno sì causato polemiche ma in fin dei conti non hanno mai rappresentato una spina nel fianco della privacy e della sicurezza degli utenti, nel caso della Google Desktop Search il discorso si fa più delicato. Questo programma, infatti, oltre ad interfacciarsi al Web interagisce direttamente con i dischi locali dell’utente: ciò fa sì che un bug che si celasse all’interno della giovane toolbar potrebbe mettere a rischio i dati, anche quelli più sensibili, dei suoi utilizzatori.

Ad accrescere questo rischio interverrebbero quelli che taluni considerano “errori progettuali” del software. Il più serio sarebbe alla base di una funzione della Google Desktop Search che indicizza e memorizza nella cache del motore di ricerca locale anche i contenuti protetti, quali ad esempio pagine Web (incluse quelle HTTPS), documenti e dischi criptati con PGP. In entrambi i casi il programma di Google “cattura” una porzione o l’intero contenuto del documento, sia esso on-line o in locale, nel momento in cui l’utente inserisce il nome utente e la password, e lo archivia “in chiaro” all’interno della propria cache. Se da un lato questa funzionalità può risultare molto comoda, perché di fatto permette di cercare testi o parole chiave anche all’interno dei documenti o delle pagine Web protette, dall’altro può esporre l’utente al grave rischio di “seminare” su Internet i propri dati sensibili o top secret.

“Come se non bastasse, Google Desktop Search infila un indice completo ai vostri dati in un luogo noto dell’hard disk: questo file non viene protetto in alcun modo”, ha spiegato Stephen Green, ricercatore presso l’Advanced Search Technologies Group di Sun Microsystems. “E’ solo questione di tempo prima che uno spyware o un worm inviino il vostro file indice ad un sito malevolo”.

Google non ha ancora replicato a queste critiche ma nel recente passato, in seguito ad alcuni bug di sicurezza emersi proprio in Google Desktop Search, aveva sottolineato lo stato di beta version della propria toolbar. Come hanno però fatto notare alcuni, ciò non elimina il fatto che Google Desktop Search possa essere liberamente scaricato da tutti e, sospinto dalla grande popolarità di Google, si trovi già installato in un non trascurabile numero di PC.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ma i ns. lettori di dvd
    che abbiamo, andranno bene per questi nuovi dvd?
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà una bellissima Gara
    - Scritto da: Anonimo
    E' da queste cose che si valuta la
    capacità IT del pianeta.. LOLvero!!
  • Anonimo scrive:
    info
    ma sti hd dvd che risoluzione hanno ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà una bellissima Gara
    che vinca il migliore !:)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma CHI crede ANCORA alla tiratura???
    in regime di monopolio questo non c'entra ...i dvd costano di + secondo me perchè1. non tutti gli italiani ce lo hanno un lettore dvde le vhs si rovinano prima ... e sarebbero dei folli se vendessero le vhs a prezzo maggiore dei dvd2. nei dvd la qualità è migliore che le vhs3. dato che sono in regime di monopolio non c'entra la domanda e offerta etc ...
  • Anonimo scrive:
    riflettete
    ma a me che cazzo me ne frega di vedere un film da 30 gb a super risoluzione e qualità ? che me vogliono far vedé le panne o i brufoli o i peli in full quality di un attore o peggio il fondo-tinta di una donna ? ma santo dio ma se porca puzzola molti film su dvd9 non li riempiono sono spesso 6 7 o addirittura 5 gb e poi mi vengono a parlare di qualità ... emettono solo tristezza ... che senso ha di avere un film su hd dvd per poi per sfruttare al meglio la qualità ci vogliono televisori da 5000 euro ?non vi sembra che è come il cane che si mangia la coda ... cioè si arriva ad un punto si aspetta che i coglioni di turno ci cascano e via ... inventano nuove cose .... oppure ma a me piace di + così è un sistema di retroazione ....solo noi possiamo farlo diventare instabile
    • avvelenato scrive:
      Re: riflettete
      - Scritto da: Anonimo
      ma a me che cazzo me ne frega di vedere un
      film da 30 gb a super risoluzione e
      qualità ? che me vogliono far
      vedé le panne o i brufoli o i peli in
      full quality di un attore o peggio il
      fondo-tinta di una donna ? ma santo dio
      ma se porca puzzola molti film su dvd9 non
      li riempiono sono spesso 6 7 o addirittura 5
      gb e poi mi vengono a parlare di
      qualità ...
      emettono solo tristezza ... che senso ha di
      avere un film su hd dvd per poi per
      sfruttare al meglio la qualità ci
      vogliono televisori da 5000 euro ?
      non vi sembra che è come il cane che
      si mangia la coda ... cioè si arriva
      ad un punto si aspetta che i coglioni di
      turno ci cascano e via ... inventano nuove
      cose .... oppure ma a me piace di +
      così è un sistema di
      retroazione ....
      solo noi possiamo farlo diventare instabile quand'è che hai comprato il lettore dvd?
      • Anonimo scrive:
        Re: riflettete
        sul pc ce l'ho da molto tempone ho appena preso uno da tavolo che legge di tutto !
        • avvelenato scrive:
          Re: riflettete
          - Scritto da: Anonimo
          sul pc ce l'ho da molto tempo
          ne ho appena preso uno da tavolo che legge
          di tutto !il dvd è uscito nel '96.mettiamo che l'hd-dvd o il blueray usciranno nel 2006... nel 2014 potrai permetterti di comprare un lettore di hd-dvd da tavolo... che legge tutto! :Dinizia a metter da parte i soldi ;)
  • Riot scrive:
    Ma perchè non usano l'mpeg4?
    I chip per la decodifica ormai te li tirano dietro e sono retrocompatibili con MPEG 1 e 2, così non si dovrebbe neppure cambiare formato fisico per avere filmati ad alta definizione.Probabilmente così però non avrebbero la scusa per vendere i nuovi lettori a cifre folli per anni. :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perchè non usano l'mpeg4?
      - Scritto da: Riot
      I chip per la decodifica ormai te li tirano
      dietro e sono retrocompatibili con MPEG 1 e
      2, così non si dovrebbe neppure
      cambiare formato fisico per avere filmati ad
      alta definizione.

      Probabilmente così però non
      avrebbero la scusa per vendere i nuovi
      lettori a cifre folli per anni. :(MPEG-4 non fu realmente sviluppato per HDTV ma per trasmissioni su dispositivi a banda limitata, come per H.26x e H.32x
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perchè non usano l'mpeg4?
      xvid rulez :p
    • avvelenato scrive:
      Re: Ma perchè non usano l'mpeg4?
      gli standard mi pare siano già stati ratificati, ma forse mi confondo col blueray..cmq, si accetterannompeg4h.264wmv9==================================Modificato dall'autore il 30/11/2004 23.36.08
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma CHI crede ANCORA alla tiratura???
    beh, e' la regola base del mercato ... ahime' :'((win)(linux)
  • Metallaro scrive:
    Protesta
    Facciamo una protesta:O rimangono al Dvd o noi non compriamo + bel niente di sti lettori hd dvd e televisori mega grandi .Dobbiamo farci valere
    • mARCOs scrive:
      Re: Protesta
      - Scritto da: Metallaro
      Facciamo una protesta:
      O rimangono al Dvd o noi non compriamo + bel
      niente di sti lettori hd dvd e televisori
      mega grandi .
      Dobbiamo farci valereMa che discorso è???? Fosse per te, staremmo ancora coi dischetti da 1,44!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Protesta
        - Scritto da: mARCOs

        - Scritto da: Metallaro

        Facciamo una protesta:

        O rimangono al Dvd o noi non compriamo
        + bel

        niente di sti lettori hd dvd e
        televisori

        mega grandi .

        Dobbiamo farci valere

        Ma che discorso è???? Fosse per te,
        staremmo ancora coi dischetti da 1,44!!!!Forse a te il dvd lo compra la mamma... a me no. I nuovi apparecchi costano soldi. e a me i soldi costano lavoro. E non mi piace molto l'idea di dover buttar via tutto ogni due anni perché c'è 'il nuovo formato'.
        • teddybear scrive:
          Re: Protesta

          Forse a te il dvd lo compra la mamma...
          a me no. I nuovi apparecchi costano soldi. e
          a me i soldi costano lavoro. E non mi piace
          molto l'idea di dover buttar via tutto ogni
          due anni perché c'è 'il nuovo
          formato'.Beh, le VHS le vendono ancora...Perche' dici che devi buttare via tutto?Gli LP si fanno ancora, le VHS idem, fanno ancora i VideoCD (non in Italia, ovvio), faranno i DVD per un sacco di tempo... diciamo almeno 5 o 6 anni fino a quando la max parte dei lettori ora in commercio sara' andata a pu**ane ... (vista la qualita' dei materiali e della costruzione).
        • avvelenato scrive:
          Re: Protesta
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: mARCOs



          - Scritto da: Metallaro


          Facciamo una protesta:


          O rimangono al Dvd o noi non
          compriamo

          + bel


          niente di sti lettori hd dvd e

          televisori


          mega grandi .


          Dobbiamo farci valere



          Ma che discorso è???? Fosse per
          te,

          staremmo ancora coi dischetti da
          1,44!!!!

          Forse a te il dvd lo compra la mamma...
          a me no. I nuovi apparecchi costano soldi. e
          a me i soldi costano lavoro. E non mi piace
          molto l'idea di dover buttar via tutto ogni
          due anni perché c'è 'il nuovo
          formato'.non comprare i nuovi formati.
        • Anonimo scrive:
          Re: Protesta
          - Scritto da: Anonimo
          E non mi piace
          molto l'idea di dover buttar via tutto ogni
          due anni perché c'è 'il nuovo
          formato'.il DVD è uscito nel 1996. Se hai aspettato 8 anni a prenderlo, perchè all'inizio "costava troppo", rimane comunque tecnologia di 10 anni fa, indipendentemente dal fatto che tu sei arrivato per ultimo ad appropriartene.Ma ancora non l'avete capito il giochino ? Quando una tecnologia è accessibile a tutti, vuol dire che è già pronta quella che la sostituirà.
        • mARCOs scrive:
          Re: Protesta
          - Scritto da: Anonimo
          Forse a te il dvd lo compra la mamma...
          a me no. I nuovi apparecchi costano soldi. e
          a me i soldi costano lavoro. E non mi piace
          molto l'idea di dover buttar via tutto ogni
          due anni perché c'è 'il nuovo
          formato'.No, me li compro da solo.Questa storia del "buttare via tutto ogni due anni" ha ormai fatto la muffa.Da quanto esistono le videocassette? Da un sacco di tempo, eppure si vendono e si fittano ancora, nonostante i DVD siano entrati in Italia da più di cinque anni.La stessa sorte sarà per il passaggio da DVD a HD-DVD, con la differenza che probabilmente i nuovi lettori saranno compatibili coi vecchi DVD (cosa ovviamente impossibile nel passaggio da VHS a DVD),
          • Anonimo scrive:
            Re: Protesta

            Forse a te il dvd lo compra la mamma...
            a me no. I nuovi apparecchi costano soldi. e
            a me i soldi costano lavoro. E non mi piace
            molto l'idea di dover buttar via tutto ogni
            due anni perché c'è 'il nuovo
            formato'.me lo sono comprato io ... anzi sono io che ho dovuto prenderlo per la mammina:p
  • Anonimo scrive:
    E' la fine dei DVD
    Signori, il DVD è morto.Il motivo è semplicissimo: ripeteranno il giochetto fatto con le VHS, cioé li faranno apposta con una pessima qualità video.Provate a confrontare una VHS di 5 o 6 anni fa con una di oggi e capirete cosa intendo.(e non venitemi a dire "eh ma si vedono male perché i materiali sono più economici": cari miei, si vede lontano un chilometro che il video è stato passato sotto un filtro che inserisce del rumore)
    • avvelenato scrive:
      Re: E' la fine dei DVD
      - Scritto da: Anonimo
      Signori, il DVD è morto.

      Il motivo è semplicissimo:
      ripeteranno il giochetto fatto con le VHS,
      cioé li faranno apposta con una
      pessima qualità video.
      Provate a confrontare una VHS di 5 o 6 anni
      fa con una di oggi e capirete cosa intendo.

      (e non venitemi a dire "eh ma si vedono male
      perché i materiali sono più
      economici": cari miei, si vede lontano un
      chilometro che il video è stato
      passato sotto un filtro che inserisce del
      rumore)nuuuu quella è la protezione antipirateria!e' ovvio che le povere majors devono aver diritto di difendersi dai maledetti pirati!!che poi questa protezione crei danno agli utenti legittimi, bhe è solo un "piccolo" effetto collaterale..! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: E' la fine dei DVD
        - Scritto da: avvelenato

        - Scritto da: Anonimo

        Signori, il DVD è morto.



        Il motivo è semplicissimo:

        ripeteranno il giochetto fatto con le
        VHS,

        cioé li faranno apposta con una

        pessima qualità video.

        Provate a confrontare una VHS di 5 o 6
        anni

        fa con una di oggi e capirete cosa
        intendo.



        (e non venitemi a dire "eh ma si vedono
        male

        perché i materiali sono
        più

        economici": cari miei, si vede lontano
        un

        chilometro che il video è stato

        passato sotto un filtro che inserisce
        del

        rumore)



        nuuuu quella è la protezione
        antipirateria!
        e' ovvio che le povere majors devono aver
        diritto di difendersi dai maledetti pirati!!


        che poi questa protezione crei danno agli
        utenti legittimi, bhe è solo un
        "piccolo" effetto collaterale..! :DQuando mi sono digitalizzato la collezione di vhs ho applicato anche i filtri antirumore. "Piccolo" effetto collaterale rispedito al mittente.:D
    • Anonimo scrive:
      Re: E' la fine dei DVD
      - Scritto da: Anonimo
      Signori, il DVD è morto.Ma no dai. Sono anni che dicono che le VHS sono morte, eppure... da me continuo a trovarne parecchie, nei negozi di film. E nonostante quella notizia sui videoregistratori, io ho sentito molti negozianti che continuano a venderne lo stesso.Quante vhs abbiamo a casa? Se domani vi si rompesse il videoregistratore, non lo ricomprereste?Il passaggio da una tecnologia all'altra non è mai così repentino.Il dvd morira' davvero quando tutti o quasi preferiremo usare questi nuovi dvd al posto di quelli vecchi.
      • teddybear scrive:
        Re: E' la fine dei DVD
        - Scritto da: Quelo
        Quante vhs abbiamo a casa?Originali? Circa 500 ... o forse di piu'...
        Se domani vi si rompesse il videoregistratore, non lo
        ricomprereste?No. Mi si sono rotti entrambi i VCR, ma non lo ricompro nuovo. I modelli ora in vendita fanno pena rispetto a quelli che ho comprato sei anni fa. Ed in qualunque caso anche le VHS ormai sono andate. Una VHS ha un ciclo di vita utile di 5/6 visioni (se sei fortunato), dopodiche' si inizia a vedere la differenza. Consiera che poi sono quasi tutte VHS prese da videoteche in fallimento e/o negozi in fallimento, pagate quindi praticamente niente rispetto al prezzo originale (alle aste giudiziarie fai degli affari incredibili).Dovrei spendere 500/600 euro per vedere in modo pessimo qualcosa che è andato a male?
        Il dvd morira' davvero quando tutti o quasi
        preferiremo usare questi nuovi dvd al posto
        di quelli vecchi.Il vantaggio del DVD e' che usa lo "stesso" supporto (la stessa forma) quindi lo stesso lettore ... e l'HD-DVD avra' lo stesso vantaggio.Perche' il laserdisc non ha avuto successo?Semplice, molto semplice...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma CHI crede ANCORA alla tiratura???
    sei sicuro di aver riflettuto a lungo su quello che hai appena detto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma CHI crede ANCORA alla tiratura???
      Sì ne sono sicuro e ho anche dato una semplice spiegazione del perchè la penso così; tu al contrario poni una domanda senza fornire neppure un piccolo appiglio per capire cosa pensi e perchè (sempre ammesso che questo fatto si sia verificato).- Scritto da: Anonimo
      sei sicuro di aver riflettuto a lungo su
      quello che hai appena detto?
  • teddybear scrive:
    Sempre la solita butta abitudine...
    Anziche sfruttare a fondo una tecnologia esistente e funzionante, questi si inventano nuove tecnologie ...Diciamoci la verita'... quanti saranno i film che effettivamente sfruttano la nuova definizione?Una buona parte dei film che escono in DVD fanno pena per come sono compressi. Un telecine fatto di corsa, pieno di artefatti ecc.Sfruttare tutti i 9gb del DVD in modo intelligente sarebbe ottima cosa, avere una immagine in alta definizione ma compressa in modo obrobioso, e' peggio che avere una immagine in formato DVD ma compressa come si deve.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre la solita butta abitudine...
      - Scritto da: teddybear
      Diciamoci la verita'... quanti saranno i
      film che effettivamente sfruttano la nuova
      definizione?Ignoranza.La pellicola 35mm ha bisogno come minimo di 2000x2000 pixel di risoluzione. Meglio se di più. Per questo, quando si fa il telecine, si usano due formati per digitalizzare i fotogrammi, 2M e 4MTutto questo lavoro, che è stato GIA' fatto, non lo possiamo vedere sui nostri TV, a causa del fatto che lo standard DVD prevede solo 720x576 al massimo.
      Una buona parte dei film che escono in DVD
      fanno pena per come sono compressi. Un
      telecine fatto di corsa, pieno di artefatti
      ecc.Gli artefatti non c'entrano col telecine. Il telecine è il processo di digitalizzare la pelllicola, punto. Gli artefatti sono, semmai, un processo di compressione fatto di fretta, NON il telecine fatto di fretta.
      Sfruttare tutti i 9gb del DVD in modo
      intelligente sarebbe ottima cosa, avere una
      immagine in alta definizione ma compressa in
      modo obrobioso, e' peggio che avere una
      immagine in formato DVD ma compressa come si
      deve.APPUNTO. E infatti il DVD attuale è esattamente il contrario che hai detto: sfrutta in modo stupido i 9 GB a disposizione, perchè è basato sull'MPEG2, che ormai ha fatto il suo tempo. I codec più recenti, cioè MPEG4 H.264, sono molto più efficenti, e comprimono meglio a parità di spazio occupato. E in più, sui nuovi formati DVD c'è anche più spazio, 30 GB sul dual layer.
      • teddybear scrive:
        Re: Sempre la solita butta abitudine...


        Diciamoci la verita'... quanti saranno i

        film che effettivamente sfruttano la
        nuova

        definizione?
        Ignoranza.Non hai capito cosa intendo. Ovviamente non la pellicola originale, che *di solito* dovrebbe avere una buona qualita'. Ma il risultato finale. Non me ne frega niente che una pellicola possa avere 10miliardi di pixel di risoluzione se poi il prodotto finale è paragonabile al primo DVD di Cecchi Gori... io ho in mano il prodotto finale, non la pellicola.

        Una buona parte dei film che escono in
        DVD

        fanno pena per come sono compressi. Un

        telecine fatto di corsa, pieno di
        artefatti

        ecc.

        Gli artefatti non c'entrano col telecine.Mai detto il contrario. Ho detto "telecine fatto di corsa, pieno di artefatti". Non ho detto telecine fatto di corsa e pieno di artefatti. Il pieno di artefatti non si riferisce al telecine, ma al DVD.
        Il telecine è il processo di
        digitalizzare la pelllicola, punto.Lo so.Ovviamente se lo fai alla "membro di quadrupede" anche tutto il resto e' obrobioso.
        Gli artefatti sono, semmai, un processo di
        compressione fatto di fretta, NON il
        telecine fatto di fretta.Ho detto questo? No.
        APPUNTO. E infatti il DVD attuale è
        esattamente il contrario che hai detto:
        sfrutta in modo stupido i 9 GB a
        disposizione, perchè è basato
        sull'MPEG2, che ormai ha fatto il suo tempo.Se si usasse MPEG2 in modo intelligente, come si deve, ottimizzando tutto il processo, sfruttando tutto lo spazio a disposizione sul dual layer, i DVD sarebbero almeno belli il doppio di quanto non sono ora. Ce ne sono pochi fatti come si deve, e la differenza si vede. Non serve appiccicarci sopra una etichetta per avere un risultato degno.A proposito... il DVD sfrutta lo spazio a sua disposizione in modo intelligente, viste le conoscenze, e le tecnologie dell'epoca (non dimentichiamo che e' passato un sacco di tempo dalla sua definizione).Il fatto che si pensa di fare un hd-dvd con lo stesso formato di compressione, questo si che e' stupido. Anzi, direi a dir poco idiota.Sarebbe come fare i nuovi lettori CD con D/A a 14 bit... come i primi modelli sul mercato.
        I codec più recenti, cioè
        MPEG4 H.264, sono molto più
        efficenti, e comprimono meglio a
        parità di spazio occupato. E in
        più, sui nuovi formati DVD c'è
        anche più spazio, 30 GB sul dual
        layer.Ritorno al mio discorso. Avremo protocolli di compressione molto piu' efficienti, un sacco di spazio in piu', una risoluzione piu' elevata.Ma se poi diamo il tutto in mano ad un incapace, il risultato finale sara' peggio di quello di un DVD standard, fatto come si deve.E vista la qualita' tecnica dei DVD medi sul mercato, e della max parte dei CD, direi che la vedo brutta, molto brutta...
  • Anonimo scrive:
    vhs rulez
    il vhs è durato oltre 10 anni e ancora è in vendita O___O i dvd si sono affermati (almeno in italia) da poco piu di un anno e gia si parla di un nuovo formato a partire dal 2005.... non vedo l'ora di comprarmi un nuovo lettore.... buttare nel cesso i vecchi dvd (20 30 euro l'uno) per ricomprarmeli nel nuovo formato hd-dvd (20 30 euro l'uno) che durera fino al 2007... dove arriverà un nuovo supercazzuto formato ai raggi gamma ultra perforanti che mi costringerà a riprendere i miei film preferiti a 20-30 euro..... gianniiiiii l'ottimismooooo.........cmq non capisco l'utilità di avere dischi da 40 - 1000 gb quando i film in media non superano l'ora e mezza di programmazione.... gia ora i dvd da 4gb, spessevolte, li riempiono di stronzate... fuguriamoci se hanno disposizione 40 gb -.-tanto mica pensate veramente che mettano in un disco 4 5 o 10 film insieme? :oprendete l'esempio di guerre stellari.... 10 anni fa trovavi il cofanetto con 3 vhs ora lo trovi con 4 dvd -.- ....il film è lo stesso ma i dischi sono aumentati.. boh...arma letate...5 anni fa 4 film 4 vhs !!!.....oggi 4 film 4 dvd!!!!!..... boh ma il dvd non doveva tenere diversi film?????????
  • Anonimo scrive:
    Come il porno con i vhs...
    Il mercato del porno home video ha deciso che VHS sarebbe stato lo standard (standard che, era decisamente inferiore rispetto a V2000 (alta qualita) e V8 (piccolo)).Sperare che questa volta lo standard fosse deciso in base alla qualità era forse un po' troppo.
  • Anonimo scrive:
    Re: 50 episodi di anime per DVD!
    ti sei chiesto però quanto costeranno i tuoi 2 hd dvd contenenti tutta la serie?Non per niente oggi ti vendono 20 dvd per una serie, così vendono pagati 20 x dvd.se 20 dvd ci stanno in 2 o 3 costeranno quindi almeno 10 volte tanto.Un piccolo tesoro.E se ti si rompe?
    • Anonimo scrive:
      Re: 50 episodi di anime per DVD!
      e infatti in questo caso avrebbe pieno senso la copia personale di sicurezza...ma questo non collimerebbe troppo con le intenzioni dei produttori...
      • Anonimo scrive:
        Re: 50 episodi di anime per DVD!
        non mi si rompe perchè tanto non me lo piglio;)questi servono solo per film e backup per aziende grosse
  • Anonimo scrive:
    Sarà una bellissima Gara
    Non vedo l'ora di misurare il tempo intercorso tra l'uscita della nuova protezione e l'uscita del crack.E' da queste cose che si valuta la capacità IT del pianeta.. Si potrebbero accettare scommesse...
  • mARCOs scrive:
    Re: ma chi se ne frega?
    - Scritto da: Anonimo
    Io mica ho soldi da buttare!
    Mica posso comprare ogni poco un nuovo tv,
    un nuovo DVD e via dicendo! Ma vadano a quel
    paese!Ogni poco de che????I DVD sono cinque-sei anni che sono in giro e cmq, prima che questi altri supporti si affermeranno, ne passerà di tempo!
    • Anonimo scrive:
      Re: ma chi se ne frega?
      un nè pe dire..ma se io compro un elettrodomestico,esempio un frigorifero vorrei che mi duri una diecina di anni..no 4 o 5....
      • mARCOs scrive:
        Re: ma chi se ne frega?
        - Scritto da: Anonimo
        un nè pe dire..ma se io compro un
        elettrodomestico,esempio un frigorifero
        vorrei che mi duri una diecina di anni..no 4
        o 5....un nè pe dire.. Ma molti DVD da tavolo possono leggere anche MP3, JPG, DivX, ecc; molti DVD-Recorder hanno anche un hdd interno e una interfaccia di rete.In sostanza stanno diventando sempre più simili ai PC e quindi il paragone DVD/frigorifero non regge molto......Riusciresti a tenere un PC per DIECI anni? Credo proprio di no.Secondo, nonostante i DVD esistano ormai da anni, le videocassette si vendono e si noleggiano ancora. Questo fa pensare che la migrazione da DVD a HD-DVD sarà cmq lenta e per un bel po' di tempo conviveranno insieme. Nessuno ti obbliga a comprare SUBITO un lettore HD-DVD.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma chi se ne frega?
          Secondo, nonostante i DVD esistano ormai da anni, le videocassette si vendono e si noleggiano ancora. Questo fa pensare che la migrazione da DVD a HD-DVD sarà cmq lenta e per un bel po' di tempo conviveranno insieme. Nessuno ti obbliga a comprare SUBITO un lettore HD-DVD.vedrai che alcuni film usciranno solo in hd-dvd proprio perchè sono come degli avvoltoi ...
  • Anonimo scrive:
    Ma CHI crede ANCORA alla tiratura???
    Nei post quando si parla del prezzo di CD o DVD con film e musica preincise c'è sempre qualcuno che dice che aumentando le tirature i prezzi scenderanno (e che le tirature aumenteranno riducendo la pirateria).Beh svegliatevi, è COMPLETAMENTE FALSO.Il prezzo di un CD lo fa solo il rapporto tra domanda e offerta; se la domanda dovesse aumentare (ad es. a causa della repressione contro le copie private), il prezzo di vendita aumenterebbe sicuramente.una delle prove di ciò è che le VHS, che costano molto di più in fase di produzione, vengono vendute a prezzi inferiori a quelli dei DVD. Il motivo, appunto, è che al momento i DVD sono più richiesti.cya
  • Anonimo scrive:
    50 episodi di anime per DVD!
    Per gli appassionati di anime l'HD DVD sara' un grosso vantaggio, credetemi. Da 15 episodi per DVD si passera' a 50, il che significa che un intera serie occupera' al massimo 2-3 dvd, molto meglio che i milioni di cd o le decine di dvd che occupavano una volta sullo scaffale. Chiunque sia appassionato di animazione giapponese, e non viva in giappone, ha il problema di dover comprare le serie nei negozi o scaricare i fansub delle introvabili. In entrambi i casi, e' innegabile che passare da decine di dischi che costringono a fare il disc jokey quando vengono gli amici la sera a vedere qualche episodio, a 2 dvd che contengono tutta una serie anime, e' un vantaggio non indifferente. Se non altro per i tempi di copia. Fare il backup di 10 dvd non e' la stessa cosa che farlo di 2. Inoltre il nuovo film di Cameron, basato sul manga capolavoro Alita, sara' girato a risoluzione I-MAX. Il che significa che il livello di dettaglio sara' tale che un DVD normale non potra' MAI rendergli giustizia. E allora anche il singolo film per singolo DVD avra' un senso. Ovviamente non avra' senso comprarsi televisori HDTV, perche' dovrebbero essere di 60 pollici per vedere tutti i dettagli, e quindi costerebbero 8000 euro. L'ideale e' invece il proiettore, come lo Sharp Z2, che con 1300 euro fornisce 100 pollici su parete, HDTV 1080, e colori spettacolari. Se si accetta l'idea di dover spegnere la luce quando si vede un film (come al cinema in fondo) i proiettori sono una scelta infinitamente piu' intelligente per la tv ad alta definizione.
  • Anonimo scrive:
    ma chi se ne frega?
    Io mica ho soldi da buttare! Mica posso comprare ogni poco un nuovo tv, un nuovo DVD e via dicendo! Ma vadano a quel paese!
  • Anonimo scrive:
    ma cosa ci mettono dentro ?
    a parte il fatto che non ci sto + dietro ormai... ho comprato un masterizzatore dual-layer 4x e i supporti non esistono....e i 2.4x costano l'ira di dioma a parte questo, cos'è tutta questa fretta ? capisco i backup, ma c'è qualcuno che fa backup su dvd ?quei pochi backup che ho fatto su dvd li ho fatti doppi per la paura che il supporto si rovina.i film riempiono a malapena i dvd da 9gbusciranno film ad alta definizione ? e su che tv li guarderemo ?non capisco a cosa servano questi supporti, qualcuno me lo spiega please ?
    • avvelenato scrive:
      Re: ma cosa ci mettono dentro ?
      - Scritto da: Anonimo
      a parte il fatto che non ci sto + dietro
      ormai... ho comprato un masterizzatore
      dual-layer 4x e i supporti non esistono....e
      i 2.4x costano l'ira di diocerca "nierle" su google ;)
      ma a parte questo, cos'è tutta questa
      fretta ? capisco i backup, ma c'è
      qualcuno che fa backup su dvd ?no, ma mi piacerebbe poterlo fare....
      quei pochi backup che ho fatto su dvd li ho
      fatti doppi per la paura che il supporto si
      rovina.
      i film riempiono a malapena i dvd da 9gb
      usciranno film ad alta definizione ? sìe su
      che tv li guarderemo ?sulle tv ad alta definizione
      non capisco a cosa servano questi supporti,
      qualcuno me lo spiega please ?allora:il formato ntsc prevede la risoluzione incredibilmente elevata di 720 x 480 a 30 semiquadri al secondo.va un po' meglio col pal, dove le linee orizzontali passano a 512, ma rinunciando qualcosina in frequenza (25semiquadri/s)"semiquadro" significa che prima vengono rese le linee pari, e poi quelle dispari. Ciò rende l'immagine instabile. Nei film non lo noti, ma nelle immagini fisse sì. Prova a fissare il logo di qualche canale, ad esempio quello di Italia Uno, lo vedrai tremolare.il formato hdtv prevede diverse risoluzioni, fino a 1080 linee orizzontali, e mi pare che siano disponibili anche non interallacciate, quindi non si parlerà più di 25 semiquadri ma di 50 fps (più o meno... la cifra esatta non la conosco..)!questo formato prenderà piede anche nella tv via etere grazie al cosiddetto "digitale terrestre". Almeno, spero!!(anche perché non ho mai creduto sul serio servissero 6 volte i canali attuali, in italia.. :D )tutto questo cmq significa che i film occuperanno molto di più, anche con tecniche di compressione avanzate.per il resto, il mercato pc seguirà, perché in fondo produrre un hd-dvd e un cd o un dvd è lo stesso per un'azienda, i prezzi li fanno solo le tirature, quindi a parità di costo di produzione incoraggieranno un media più capiente.anzi, sono convinto che arriverà un giorno in cui i cd costeranno più dei dvd, e diverranno introvabili e di nicchia!probabilmente sul mulo non scaricheremo più divx ma h.264 delle dimensioni di 9gb a file...e i film originali peseranno anche 40gb... !
      • sigsegv scrive:
        Re: ma cosa ci mettono dentro ?
        Solo due precisazioni:- Scritto da: avvelenato
        allora:
        il formato ntsc prevede la risoluzione
        incredibilmente elevata di 720 x 480 a 30
        semiquadri al secondo.
        va un po' meglio col pal, dove le linee
        orizzontali passano a 512, ma rinunciando
        qualcosina in frequenza (25semiquadri/s)In realta`, essendo entrambi formati "analogici" si puo` parlare esclusivamente di linee.
        questo formato prenderà piede anche
        nella tv via etere grazie al cosiddetto
        "digitale terrestre". Almeno, spero!!
        (anche perché non ho mai creduto sul
        serio servissero 6 volte i canali attuali,
        in italia.. :D )AFAIK e` gia` supportato dal satellite.
        • avvelenato scrive:
          Re: ma cosa ci mettono dentro ?
          - Scritto da: sigsegv

          In realta`, essendo entrambi formati
          "analogici" si puo` parlare esclusivamente
          di linee.sì in effetti avevo un dubbio simile.. ma mi domando allora perché nei siti questo numero magico 720 compaia sempre.. prova a cercare "ntsc specifications" o cose simili...mah... si vede che alla fine i punti orizzontali trasmessi sono quelli.


          questo formato prenderà piede
          anche

          nella tv via etere grazie al cosiddetto

          "digitale terrestre". Almeno, spero!!

          (anche perché non ho mai creduto
          sul

          serio servissero 6 volte i canali
          attuali,

          in italia.. :D )

          AFAIK e` gia` supportato dal satellite.anche afaik, però dimentichi che il DIGGITTALE TERRESHTRE INTERRATTIVO (ben diverso dal "digitale terrestre") mica è stato voluto per aumentare la qualità video delle reti!Sai, siccome in italia c'era un omino che possedeva 3 reti nazionali, tutti quanti gli davano addosso perché volevano tutti la propria rete... ma non c'erano abbastanza canali! :D e quelli che c'erano erano tutti occupati da trasmissioni di televendite locali, cartomanti esperte di lotto, rimedi anticellulite, sì insomma 50 canali erano troppo pochi!Col DIGGITTALE TERRESHTRE INTERRATTIVO avremo anche 300, 400 canali! così che altri 3 o quattro possano andare a chi si lamentava dei possedimenti dell'omino.. -invidiosi- e il resto a fare televendite e cartomanzie!
        • Anonimo scrive:
          Re: ma cosa ci mettono dentro ?
          - Scritto da: sigsegv
          In realta`, essendo entrambi formati
          "analogici" si puo` parlare esclusivamente
          di linee.quando vengono trasmessi o visti sul TV, si.Ma quando vengono memorizzati su un DVD, sono segnalli digitali, quindi è giusto parlare di immagini a 720x576 ( o 480 ) pixel.Se il lettore DVD, tra l'altro, è connesso via DVI ad uno schermo al lcd o plasma, non c'è neanche l'ultima conversione in analogico.
          • sigsegv scrive:
            Re: ma cosa ci mettono dentro ?
            - Scritto da: Anonimo
            Ma quando vengono memorizzati su un DVD,
            sono segnalli digitali, quindi è
            giusto parlare di immagini a 720x576 ( o 480
            ) pixel.Corretto, ma, lo standard PAL o NTSC non definisce un numero di pixel ma solo di linee. Poi, in realtà, i moderni televisori "100Hz" hanno un numero definito di pixel (suppongo 720) anche quando visualizzano da sorgente analogica. E comunque volevo solo fare il saputello borioso :)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma cosa ci mettono dentro ?
            - Scritto da: sigsegv

            - Scritto da: Anonimo

            Ma quando vengono memorizzati su un DVD,

            sono segnalli digitali, quindi è

            giusto parlare di immagini a 720x576 (
            o 480

            ) pixel.

            Corretto, ma, lo standard PAL o NTSC non
            definisce un numero di pixel ma solo di
            linee. Poi, in realtà, i moderni
            televisori "100Hz" hanno un numero definito
            di pixel (suppongo 720) anche quando
            visualizzano da sorgente analogica.

            E comunque volevo solo fare il saputello
            borioso :)? Veramente PAL e NTSC definiscono risoluzione, aspect-ratio, color-carrier...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma cosa ci mettono dentro ?

        il formato ntsc prevede la risoluzione
        incredibilmente elevata di 720 x 480 a 30
        semiquadri al secondo.
        va un po' meglio col pal, dove le linee
        orizzontali passano a 512, ma rinunciando
        qualcosina in frequenza (25semiquadri/s)
        Credo che tu ti sbagli. Il sistema PAL prevede 625 linee orizzontali, mentre l'NTSC 525.Inoltre la frequenza di semiqadro per il PAL è 50 Hz, mentre per l'NTSC è 60 Hz (rispettivamente 25 e 30 fps).
        • Anonimo scrive:
          Re: ma cosa ci mettono dentro ?
          - Scritto da: Anonimo



          il formato ntsc prevede la risoluzione

          incredibilmente elevata di 720 x 480 a
          30

          semiquadri al secondo.

          va un po' meglio col pal, dove le linee

          orizzontali passano a 512, ma
          rinunciando

          qualcosina in frequenza (25semiquadri/s)


          Credo che tu ti sbagli. Il sistema PAL
          prevede 625 linee orizzontali, mentre
          l'NTSC 525.
          Inoltre la frequenza di semiqadro per il PAL
          è 50 Hz, mentre per l'NTSC è
          60 Hz (rispettivamente 25 e 30 fps).Chiedo scusa per l'errore, ('semiqadro' anziché 'semiquadro'), imputabile alla tarda ora :-)
        • avvelenato scrive:
          Re: ma cosa ci mettono dentro ?
          - Scritto da: Anonimo



          il formato ntsc prevede la risoluzione

          incredibilmente elevata di 720 x 480 a
          30

          semiquadri al secondo.

          va un po' meglio col pal, dove le linee

          orizzontali passano a 512, ma
          rinunciando

          qualcosina in frequenza (25semiquadri/s)


          Credo che tu ti sbagli. Il sistema PAL
          prevede 625 linee orizzontali, mentre
          l'NTSC 525.
          Inoltre la frequenza di semiqadro per il PAL
          è 50 Hz, mentre per l'NTSC è
          60 Hz (rispettivamente 25 e 30 fps).
          sì, va ho fatto un po' di confusione :$
        • Anonimo scrive:
          Re: ma cosa ci mettono dentro ?
          - Scritto da: Anonimo
          Credo che tu ti sbagli. Il sistema PAL
          prevede 625 linee orizzontali, mentre
          l'NTSC 525.state facendo confusione tra linee analogiche e pixel disponibili su un DVD quando vengono digitalizzati, e dimenticate inoltre l'overscan ( la parte che sta fuori dal TV, che varia per ogni televisore )Il sistema PAL su DVD è memorizzato come 720x576, l'NTSC a 720x480. Quando vengono viste su TV, con collegamenti analogici ( composito, s-video, rgb, component ), vengono convertite in un segnale PAL o NTSC a 625 o 525 linee.Se vengono viste su schermo digitale ( proiettore, plasma ) con collegamento DVI-D, allora rimangono pixel, eventualmente riscalati alla risoluzione nativa della matrice.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma cosa ci mettono dentro ?
        Il problema non è tanto se ci saranno delle tecnologie in grado di sfruttare i nuovi supporti... il problema è: cosa c'è che non va negli attuali dvd...?Possibile che ogni quattro o cinque anni dobbiamo aggiornare tutto quello che abbiamo in salotto per vedere qualche linea in più?Io penso che dovremmo darci una calmata e smettere di comprare tutte le novità che ci propinano...Marco.
        • avvelenato scrive:
          Re: ma cosa ci mettono dentro ?
          - Scritto da: Anonimo
          Il problema non è tanto se ci saranno
          delle tecnologie in grado di sfruttare i
          nuovi supporti... il problema è: cosa
          c'è che non va negli attuali dvd...?
          Possibile che ogni quattro o cinque anni
          dobbiamo aggiornare tutto quello che abbiamo
          in salotto per vedere qualche linea in
          più?a me fanno cagare!
          Io penso che dovremmo darci una calmata e
          smettere di comprare tutte le novità
          che ci propinano...
          Marco.infatti io non ho ancora preso il lettore dvd da tavolo.ho un masterizzatore dvd da pc che mi serve quasi esclusivamente per i dati!
        • Anonimo scrive:
          Re: ma cosa ci mettono dentro ?
          - Scritto da: Anonimo
          Il problema non è tanto se ci saranno
          delle tecnologie in grado di sfruttare i
          nuovi supporti... il problema è: cosa
          c'è che non va negli attuali dvd...?
          Possibile che ogni quattro o cinque anni
          dobbiamo aggiornare tutto quello che abbiamo
          in salotto per vedere qualche linea in
          più?
          Io penso che dovremmo darci una calmata e
          smettere di comprare tutte le novità
          che ci propinano...
          Marco.Stream MPEG-2 HDTV su DVD attuali occupano troppo spazio, non c'entrano i film a quelle risoluzioni.
      • JackMauro scrive:
        Re: ma cosa ci mettono dentro ?

        allora:
        il formato ntsc prevede la risoluzione
        incredibilmente elevata di 720 x 480 a 30
        semiquadri al secondo.
        va un po' meglio col pal, dove le linee
        orizzontali passano a 512, ma rinunciando
        qualcosina in frequenza (25semiquadri/s) ehmm... Tu stai parlando di quandi non di semiquadri..PAL infatti ha 50 semiquadri al secondo corrispondenti a 25 frames al secondo! Stesso ragionamento per NTSC
        "semiquadro" significa che prima vengono
        rese le linee pari, e poi quelle dispari.
        Ciò rende l'immagine instabile. Nei
        film non lo noti, ma nelle immagini fisse
        sì. Prova a fissare il logo di
        qualche canale, ad esempio quello di Italia
        Uno, lo vedrai tremolare.Infatti i DVD si vedono meglio sul monitor del computer dove vengono riprodotti a 25 FPS in modalità PROGRESSIVA (cioè non interlacciata)--Jackhttp://jack.logicalsystems.it/homepage
        • avvelenato scrive:
          Re: ma cosa ci mettono dentro ?
          - Scritto da: JackMauro

          allora:

          il formato ntsc prevede la risoluzione

          incredibilmente elevata di 720 x 480 a
          30

          semiquadri al secondo.

          va un po' meglio col pal, dove le linee

          orizzontali passano a 512, ma
          rinunciando

          qualcosina in frequenza (25semiquadri/s)

          ehmm...
          Tu stai parlando di quandi non di
          semiquadri..

          PAL infatti ha 50 semiquadri al secondo
          corrispondenti a 25 frames al secondo!
          Stesso ragionamento per NTSC


          "semiquadro" significa che prima vengono

          rese le linee pari, e poi quelle
          dispari.

          Ciò rende l'immagine instabile.
          Nei

          film non lo noti, ma nelle immagini
          fisse

          sì. Prova a fissare il logo di

          qualche canale, ad esempio quello di
          Italia

          Uno, lo vedrai tremolare.


          Infatti i DVD si vedono meglio sul monitor
          del computer dove vengono riprodotti a 25
          FPS in modalità PROGRESSIVA
          (cioè non interlacciata)


          --
          Jack
          jack.logicalsystems.it/homepage arrivi tardi :Dhttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=817783e la mia risposta http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=818142:D
    • Ekleptical scrive:
      Re: ma cosa ci mettono dentro ?

      non capisco a cosa servano questi supporti,
      qualcuno me lo spiega please ?Secondo me all'utente finale: a niente!A parte qualche maniaco del backup (cosa che praticamente nessuno fa; improvvisamente è diventata un'esigenza imprescindibile?), per il resto i nuovi supporti sono del tutto inutili.Per usufruire della qualità HDTV servono televisori ad alta definizione, che in Europa praticametne non esistono.La risoluzione HDTV è 1920x1080, che non è coperta da nessun monitor per PC casalingo (a meno che non abbiate un 21", beati voi). Non è coperta nemmeno da praticamente nessun televisore.I plasma che spacciano per pronti per l'alta definizione hanno sempre risoluzioni inferiori. Ossia, scalano!Gli unici monitor esistenti HDTV sono analogici (irreperibili in Europa) ed LCD (costosissimi, sopra i 6-7000 euro).Quindi, se vorrete sfruttare appieno questi supporti o vi conviene far carriera e diventare il megamanager da 50mila euro al mese oppure dovrete aspettare quei 10 anni che i prezzi si abbassino a sufficienza!!!Per i produttori: servono a rifilare al conumatore un altro gadget che non potrà mai utilizzare. Forse v'è sfuggito, ma il mercato è saturo e per poter vendere vi stanno rifilando oggetti che sono talemente futuribili che non farete in tempo ad usarli; quando ce ne sarà la possiblità pratica, li avrete già buttati via perchè vecchi e obsoleti!E' quello che già stanno facendo per i DVD+-R dual layer. Son 6 mesi che sono usciti e nessuno li ha ancora masterizzati, visti che i supporti sono quasi irreperibili (e costosissimi)!==================================Modificato dall'autore il 30/11/2004 11.04.40
      • avvelenato scrive:
        Re: ma cosa ci mettono dentro ?
        - Scritto da: Ekleptical

        non capisco a cosa servano questi
        supporti,

        qualcuno me lo spiega please ?

        Secondo me all'utente finale: a niente!
        A parte qualche maniaco del backup (cosa che
        praticamente nessuno fa; improvvisamente
        è diventata un'esigenza
        imprescindibile?), per il resto i nuovi
        supporti sono del tutto inutili.

        Per usufruire della qualità HDTV
        servono televisori ad alta definizione, che
        in Europa praticametne non esistono.
        La risoluzione HDTV è 1920x1080, che
        non è coperta da nessun monitor per
        PC casalingo (a meno che non abbiate un 21",
        beati voi). il mio sony g420, 19", raggiunge max la risoluzione di 1920x1440adesso lo tengo a 1600x1200@85hz lol :D
        Non è coperta nemmeno da
        praticamente nessun televisore.ci sono i proiettori
        I plasma che spacciano per pronti per l'alta
        definizione hanno sempre risoluzioni
        inferiori. Ossia, scalano!
        Gli unici monitor esistenti HDTV sono
        analogici (irreperibili in Europa) ed LCD
        (costosissimi, sopra i 6-7000 euro).

        Quindi, se vorrete sfruttare appieno questi
        supporti o vi conviene far carriera e
        diventare il megamanager da 50mila euro al
        mese potrebbe essere un idea!
        oppure dovrete aspettare quei 10 anni
        che i prezzi si abbassino a sufficienza!!!ma anche questa..

        Per i produttori: servono a rifilare al
        conumatore un altro gadget che non
        potrà mai utilizzare. Forse
        v'è sfuggito, ma il mercato è
        saturo e per poter vendere vi stanno
        rifilando oggetti che sono talemente
        futuribili che non farete in tempo ad
        usarli; quando ce ne sarà la
        possiblità pratica, li avrete
        già buttati via perchè vecchi
        e obsoleti!
        E' quello che già stanno facendo per
        i DVD+-R dual layer. Son 6 mesi che sono
        usciti e nessuno li ha ancora masterizzati,
        visti che i supporti sono quasi irreperibili
        (e costosissimi)!

        in realtà purtroppo hai ragione. Ma nello stesso tempo senza la produzione e la commercializzazione dei prodotti i prezzi non possono abbassarsi.Anni fa gli lcd costavano l'ira di dio, adesso costano quanto qualche anno fa i crt di pari dimensioni: sono sicuro che arriveremo a breve all'inversione, lcd che costeranno meno dei crt (che in fondo sono migliori e per alcuni campi indispensabili).succederà la stessa cosa.il costo di produzione di un qualsiasi prodotto dipende tantissimo dalla tiratura. il costo, non il prezzo. Che poi è lo stesso motivo per il quale uno schermo da 7" lcd lo paghi come uno da 15, se non di più.Quando le linee di produzione si convertiranno tutte all'hdtv ci sarà riduzione dei prezzi nei prodotti correlati. Per convincere le aziende a passare all'hdtv bisogna però creare la domanda.per creare la domanda bisogna che manager comprino schermi dal prezzo di una automobile e li facciano vedere in giro. Il prezzo poi si abbasserà, diverrà pari al prezzo di un'auto usata, eccetera, eccetera.in tutto questo l'utente finale deve dribblare tutte quelle tecnologie scadenti che vengono commercializzate, come il plasma ad esempio, ed è effettivamente una gran rottura di scatole per chi non conosce il mondo della tecnologia.A proposito, conosci qualcuno che si è fatto un piccolo mutuo per farsi l'ht? Ecco, secondo me questo tipo di promozioni andrebbero vietate: vietato fare mutui o cambiali su materiali di intrattenimento elettronico. Se ce li hai i soldi, li sganci subito, altrimenti nisba.E' l'unico modo per tutelare gli sfigati che comprano uno schermo da 6mila euro con uno stipendio da 1000euro/mese...
        • Anonimo scrive:
          Re: ma cosa ci mettono dentro ?

          ci sono i proiettoriMa quanti sono gli italiani che possono permettersi un proiettore in salotto? ... 1-2-3 su 100? :DLa maggior parte delle persone comuni utilizza un normale televisore e i lettori DVD si stanno appena affiancando ai videoregistratori. Tra qualche anno passeranno ai REGISTRATORI DVD. :)
          • avvelenato scrive:
            Re: ma cosa ci mettono dentro ?
            - Scritto da: Anonimo


            ci sono i proiettori

            Ma quanti sono gli italiani che possono
            permettersi un proiettore in salotto? ...
            1-2-3 su 100? :D

            La maggior parte delle persone comuni
            utilizza un normale televisore e i lettori
            DVD si stanno appena affiancando ai
            videoregistratori. Tra qualche anno
            passeranno ai REGISTRATORI DVD.
            :)c'era un tizio su questo forum che suggeriva un modello preciso, che supportava l'hdtv, dal costo di 1200 euro.non so verificare il dato, ma cerca.
          • mARCOs scrive:
            Re: ma cosa ci mettono dentro ?
            - Scritto da: Anonimo


            ci sono i proiettori

            Ma quanti sono gli italiani che possono
            permettersi un proiettore in salotto? ...
            1-2-3 su 100? :DPer la cronaca, i proiettori non costano molto. E' vero che quelli più economici (da 850 EURO) "non sono meravigliosi" (eufemismo!) ma è anche vero che le tecnologie stanno migliorando sempre più e costando sempre meno.I lettori/registratori di HD-DVD sono ancora lontani dall'essere diffusi. Quando lo saranno (fra qualche anno?), avrà un senso acquistare proiettori, che nel frattempo saranno migliorati ma ugualmente economici.
            La maggior parte delle persone comuni
            utilizza un normale televisore e i lettori
            DVD si stanno appena affiancando ai
            videoregistratori. Tra qualche anno
            passeranno ai REGISTRATORI DVD.
            :)Sì, per il momento il televisore è il mezzo più usato (perché più economico) ma non è escluso che fra un po' le cose cambieranno, tra schermi al plasma (quelli dimarche non famose non costano più 5000 euro e passa) o proiettori.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma cosa ci mettono dentro ?
            [cut]
            Per la cronaca, i proiettori non costano
            molto. E' vero che quelli più
            economici (da 850 EURO) "non sono
            meravigliosi" (eufemismo!) ma è anche
            vero che le tecnologie stanno migliorando
            sempre più e costando sempre meno.[cut] Se ti piace il bricolage, c'è questo progettohttp://www6.tomshardware.com/howto/20041113/index.htmlSembra credibile (attenzione: girano tanti progetti "fuffa" - ebay docet)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma cosa ci mettono dentro ?
            - Scritto da: Anonimo
            Ma quanti sono gli italiani che possono
            permettersi un proiettore in salotto? ...
            1-2-3 su 100? :Dti sfugge che ormai i proiettori DLP 800x600 sono quasi tutti sotto i 1000 Euro, e sono diventati anche molti piccoli e leggeri ? Eppure i centri commerciali sono pieni di operai/impiegati che fanno le rate di mutuo per comprare un plasma a 800x600 che costa il triplo.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma cosa ci mettono dentro ?
            - Scritto da: Anonimo


            ci sono i proiettori

            Ma quanti sono gli italiani che possono
            permettersi un proiettore in salotto? ...
            1-2-3 su 100? :D

            La maggior parte delle persone comuni
            utilizza un normale televisore e i lettori
            DVD si stanno appena affiancando ai
            videoregistratori. Tra qualche anno
            passeranno ai REGISTRATORI DVD.
            :)Veramente un proiettore costa meno di una Tv al plasma ed un telo motorizzato con telecomando aggiungo al costo di un proiettore medio da 900-1000 euro costerà sempre meno di un Plasma da 2000-4000 euro
        • Anonimo scrive:
          Re: ma cosa ci mettono dentro ?
          - Scritto da: avvelenato

          il mio sony g420, 19", raggiunge max la
          risoluzione di 1920x1440
          adesso lo tengo a 1600x1200@85hz lol :D
          il mio Apple Cinema Display HD da 23", a 1900x1200 si vede ancora da dio, visto che è la sua res. nativa :)
          • avvelenato scrive:
            Re: ma cosa ci mettono dentro ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato




            il mio sony g420, 19", raggiunge max la

            risoluzione di 1920x1440

            adesso lo tengo a 1600x1200@85hz lol :D




            il mio Apple Cinema Display HD da 23", a
            1900x1200 si vede ancora da dio, visto che
            è la sua res. nativa :)
            maledetto!ps: ho anche un 15" a sinistra e un 17" a destra del monitor principale :D 8)==================================Modificato dall'autore il 30/11/2004 18.26.07
      • allanon scrive:
        Re: ma cosa ci mettono dentro ?
        Una volta tanto quoto quasi su tutto. Penso che la soluzione per i prossimi anni sia un mega HD casalingo in modo da poter usufruire di tutti i media vecchi e nuovi senza stare a sbattersi nell'acquisto dell'ultimo lettore DVD, HD DVD, mp3, DVX, XVID e altri mille standard di mercato che per l'utente medio non hanno nessun significato.Tutti questi cambiamenti non fanno altro che aumentare l'esasperazione dell'utente, costretto in teoria a smontare casa ogni 3-4 anni, ad inpilare sotto il televisore l'ennesimo lettore, ed ultimamente a sbattersi fra aggiornamenti del firmware per l'apparecchio acquistato pochi mesi prima.Cmq sarà un bene a lungo andare, infatti l'utenza esasperata si riverserà interamente su internet per il download.- Scritto da: Ekleptical

        non capisco a cosa servano questi
        supporti,

        qualcuno me lo spiega please ?

        Secondo me all'utente finale: a niente!
        A parte qualche maniaco del backup (cosa che
        praticamente nessuno fa; improvvisamente
        è diventata un'esigenza
        imprescindibile?), per il resto i nuovi
        supporti sono del tutto inutili.

        Per usufruire della qualità HDTV
        servono televisori ad alta definizione, che
        in Europa praticametne non esistono.
        La risoluzione HDTV è 1920x1080, che
        non è coperta da nessun monitor per
        PC casalingo (a meno che non abbiate un 21",
        beati voi). Non è coperta nemmeno da
        praticamente nessun televisore.
        I plasma che spacciano per pronti per l'alta
        definizione hanno sempre risoluzioni
        inferiori. Ossia, scalano!
        Gli unici monitor esistenti HDTV sono
        analogici (irreperibili in Europa) ed LCD
        (costosissimi, sopra i 6-7000 euro).

        Quindi, se vorrete sfruttare appieno questi
        supporti o vi conviene far carriera e
        diventare il megamanager da 50mila euro al
        mese oppure dovrete aspettare quei 10 anni
        che i prezzi si abbassino a sufficienza!!!

        Per i produttori: servono a rifilare al
        conumatore un altro gadget che non
        potrà mai utilizzare. Forse
        v'è sfuggito, ma il mercato è
        saturo e per poter vendere vi stanno
        rifilando oggetti che sono talemente
        futuribili che non farete in tempo ad
        usarli; quando ce ne sarà la
        possiblità pratica, li avrete
        già buttati via perchè vecchi
        e obsoleti!
        E' quello che già stanno facendo per
        i DVD+-R dual layer. Son 6 mesi che sono
        usciti e nessuno li ha ancora masterizzati,
        visti che i supporti sono quasi irreperibili
        (e costosissimi)!

        ==================================
        Modificato dall'autore il 30/11/2004 11.04.40
        • teddybear scrive:
          Re: ma cosa ci mettono dentro ?
          - Scritto da: allanon
          Una volta tanto quoto quasi su tutto.E che senso ha quotare tutto? BAH!
          Penso che la soluzione per i prossimi anni sia un
          mega HD casalingo in modo da poter usufruire
          di tutti i media vecchi e nuovi senza stare
          a sbattersi nell'acquisto dell'ultimo
          lettore DVD, HD DVD, mp3, DVX, XVID e altri
          mille standard di mercato che per l'utente
          medio non hanno nessun significato.Il motivo del successo del DVD e' dovuto principalmente al fato che ha la stessa forma del CD. Quindi un lettore Cd puo' leggere i DVD e viceversa. Significa che molta gente che ha dovuto/voluto cambiare il lettore Cd ha preso piu' o meno allo stesso costo un lettore DVD.Ovviamente 30GB/60GB li si possono mettere anche con un DVD che ha il diametro di un LP (tipo i vecchi laser disc) ma che senso ha? Nasceranno macchine che leggeranno gli HD-DVD, i DVD e i CD, e chi vuole cambia.Perche' il SACD non ha molto successo? Perche', a mio sapere, non esiste un lettore che legge sia CD, che SACD che DVD, che DVD-Audio e cosi' via. Se ci fosse, molti lo comprerebbero...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma cosa ci mettono dentro ?
        - Scritto da: Ekleptical
        Per usufruire della qualità HDTV
        servono televisori ad alta definizione, che
        in Europa praticametne non esistono.ho appena preso questo:http://www.jvcitalia.it/product.php?id=HV-36P38SUE&catid=100039pagato 1900 Euro. E' uno spettacolo, già con i normali DVD. Non vedo l'ora di provarlo con il decoder di Euro1080 che ho già ordinato, o con un HD-DVD quando arriveranno.L'unico commento che si può fare e': come si fa ad essere così idioti a pensare che un plasma 800x600 a 42" sia una scelta intelligente ( pixel grossi come uova... ), quando si trova un TV HDTV 1900x1200, rigorosamente CRT da 36", a metà del prezzo...Comunque sono contento, a causa degli idioti che comprano il plasma e fanno i debiti ( a 800x600, ROTFL... ), ho potuto pagare questo gioiello relativamente poco.
  • TPK scrive:
    Se e' come per i cd anticopia...
    direi di evitare gli HD DVD come la peste... L'avanzata protezione dalla copia ci consente di continuare a combattere la pirateria e proteggere le nostre proprietà intellettuali
    • ElfQrin scrive:
      Ma lo fanno per noi!
      - Scritto da: TPK
      direi di evitare gli HD DVD come la peste...

      L'avanzata protezione dalla copia ci
      consente di continuare a combattere la
      pirateria e proteggere le nostre
      proprietà intellettuali Ma no, non hai letto bene! "Abbiamo valutato tutte le tecnologie per l'home entertainment emergenti e abbiamo selezionato quella che, secondo noi, andrà a maggior beneficio dei nostri consumatori" :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma lo fanno per noi!
        - Scritto da: ElfQrin
        - Scritto da: TPK

        direi di evitare gli HD DVD come la
        peste...



        [...]
        "Abbiamo valutato tutte le tecnologie per
        l'home entertainment emergenti e abbiamo
        selezionato quella che, secondo noi,
        andrà a maggior beneficio dei nostriportafogl e dei
        consumatorinon ce ne frega niente"Questo à quello che intendono
        :
    • Anonimo scrive:
      Re: Se e' come per i cd anticopia...
      non vedo l'ora che questi si inventano una protezione nuova per i film .... mi compro un film che adotta sta protezione proprio per sperare che il mio lettore faccia fatica a vederlo e così fargli una causa ... tanto gli avvocati buoni ce li ho ... perchè meritano solo di essere trattati come delle cacche
  • Anonimo scrive:
    Ciò che va bene per Hollywood...
    ...non va bene per me.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ciò che va bene per Hollywood...
      - Scritto da: Anonimo
      ...non va bene per me.... ed allora qualcuno là in alto dovrà tenerne debitamente conto ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ciò che va bene per Hollywood...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...non va bene per me.

        ... ed allora qualcuno là in alto
        dovrà tenerne debitamente conto ...magari lo standard hd dvd non si imporrà per via delle protezioni che impediscono di fruire dell'opera (originale) su alcuni lettori come succede oggi con i cd/dvd protetti:D
        • teddybear scrive:
          Re: Ciò che va bene per Hollywood...
          - Scritto da: Anonimo
          magari lo standard hd dvd non si
          imporrà per via delle protezioni che
          impediscono di fruire dell'opera (originale)
          su alcuni lettori come succede oggi con i
          cd/dvd protettiIl problema e' che lo standard CD come lo ha pensato Philips non prevede protezioni. Dunque un Cd protetto non e' standard, e come tale non e' detto che possa essere letto da chi lo standard lo segue al 100%.Al contrario se stanno studiando l'HD-DVD con la protezione, PRIMA di definire lo standard sul mercato, quella protezione dovra' essere considerata in fase di progettazione di qualsiasi lettore, dunque leggibile da qualsiasi lettore standard.Il problema e'... quanto tempo ci metteranno a bucare la protezione, inventarsene una altra .. non standard che qualche lettore non legge?
Chiudi i commenti