Google Instant, search in tempo reale

Lanciata una nuova feature che permetterà agli utenti di ottenere risultati automatici di ricerca direttamente in homepage. Anche a partire da una semplice lettera. Occhio alle parole tabù

Roma – C’è chi ha già azzardato entusiastiche profezie, parlando di un nuovo strumento web destinato a modificare radicalmente le attuali abitudini di ricerca di milioni di utenti. Ma Google Instant è stato semplicemente presentato come “un ulteriore potenziamento dell’infrastruttura tecnologica del motore di ricerca”.

In sostanza , una nuova interfaccia per il search engine made in Mountain View , che dovrebbe rendere decisamente più semplice la ricerca mostrando i risultati direttamente in homepage . Risultati che verranno fuori in tempo reale, praticamente in corso di digitazione . Per velocizzare le pratiche quotidiane legate al search, ma soprattutto anticipare le richieste degli utenti, dice BigG.

Un esempio. Tutti coloro che inizieranno a digitare la lettera w nell’apposito spazio di Google.com si ritroveranno con una serie di primi risultati apparsi in automatico. Senza alcun bisogno di premere invio sulla tastiera . L’algoritmo di BigG presumerà che la lettera w rappresenti l’effettivo desiderio dell’utente di tenersi aggiornato sulle previsioni meteo, in inglese weather forecast (per il momento il nuovo Instant funziona al meglio con la lingua inglese).

Per BigG , si tratterebbe in primis di una questione di significativi risparmi di tempo. Come annunciato da un comunicato stampa, la funzione Instant farà risparmiare dai 2 ai 5 secondi per ogni ricerca media effettuata . Ipotizzando un tempo medio di 3,5 secondi a ricerca – e quindi un miliardo di ricerche effettuate ogni giorno su Google – a livello globale si risparmierebbero circa 11 ore per ogni secondo trascorso.

Ammesso che proprio tutti gli utenti di Google decidano da questo momento di attivare la funzione Instant. Ma succederà? I dubbi espressi sono stati molteplici. A partire da una certa sicurezza dimostrata dalla Grande G, che da una semplice lettera dell’alfabeto vorrebbe capire in cosa consistano i reali desideri di ricerca dell’utente.

Lo stesso CEO Eric Schmidt aveva recentemente sottolineato come il search possa diventare più veloce, automatico e soprattutto personale. Nel senso di capace di anticipare le ricerche dei netizen . Google Instant vuole dunque essere un passo da intraprendere nella direzione di quella che è stata chiamata “età dell’umanità aumentata”.

Google ha parlato di testo intuitivo. “La parte finale del termine ricercato, intuita dal sistema, è evidenziata in grigio chiaro ancor prima di aver finito di digitare la parola stessa – si può leggere nel comunicato – In questo modo, se tra i suggerimenti compare quello di cui si ha bisogno, si può smettere di digitare e accedere direttamente ai risultati di ricerca”.

Possibilità che tuttavia non verrà garantita a determinati utenti . Ovvero quelli che vadano alla ricerca di contenuti osceni o comunque per adulti . Ecco perché per consultare i risultati per la parola pene bisognerà premere invio. Google Instant restituirà solo termini come penelope . Il motivo? Tutelare i minori. Ma che succederebbe se una ragazzina cercasse la band Pussycat Dolls con Google Instant?

Ancora. C’è chi ha sottolineato come i vantaggi legati al risparmio di tempo sbandierato da Google possano non rivelarsi così straordinari. Secondi potrebbero essere spesi per capire se il sito suggerito dal motore sia quello giusto. Secondi potrebbero essere spesi per consultare il sito sbagliato. A meno che Google non decida di personalizzare in modo più specifico le ricerche di milioni e milioni di utenti.

E cosa dire del futuro della Search Engine Optimization (SEO)? C’è chi ha ipotizzato la sua imminente morte, dal momento che le singole parole potrebbero non avere più validità per gli algoritmi segreti di BigG. Qualcun’altro ha invece sottolineato come diventi interessante analizzare nei tool di analytics gli accessi generati da keyword di uno o due caratteri.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Più scarsa è l'ottica...
    ...più sono alti i megapixel.Devo comprare una compatta per le foto ai bimbi, che non sia una ciofeca ma che non costi troppo. Sarei orientato sulle Nikon, che cosa consigliate?
    • ... scrive:
      Re: Più scarsa è l'ottica...
      nikon reflex: non esiste niente di meglio al mondonikon compatte: meglio la macchina fotografica che davano in regalo coi fustini del detersivosinceramente ti consiglio un olympus compatta (fanno paura), oppure una canon, ma le nikon compatte proprio no
    • bibami01 scrive:
      Re: Più scarsa è l'ottica...
      - Scritto da: Funz
      Devo comprare una compatta per le foto ai bimbi,
      che non sia una ciofeca ma che non costi troppo.Esiste un segmento di compatte di alta classe con zoom corti estremamente luminosi. Costano intorno ai 350 euro.La prima è stata la panasonic lumix lx3 nel 2008.Ha uno zoom 24-60 f2.0-3.5 e un sensore 1/1.6".E' uscita da poco la lx5 che probabilmente la sostituerà (dovrebbe stare sui 450 euro).Quest'anno la reginetta del settore è diventata la samsung ex1. Zoom un po' più lungo (24-72) e luminosità da record (f1.8-2.4).Entrambe danno risultati eccellenti anche in luce scarsa.Su dpreview trovi una recensione approfondita di entrambi i modelli.Anche canon ha una compatta dalle caratteristiche simili. Mi pare sia la s90 (28mm-x f2.0-x).Sono macchine ideali anche per fare foto ai bambini, perchè consentono di riprenderli con tempi rapidi di otturazione quando sono in movimento.Inoltre avendo ottiche molto luminose puoi fare dei ritratti interessanti sfumando lo sfondo.Ovviamente stiamo parlando di compatte, anche se di gran classe. Se puoi permetterti di spendere (molto) di più puoi orientarti su una 4/3. Sono più ingombranti ma hanno un sensore decisamente più grande.Lascia perdere le compattine con escursioni zoom lunge e ottiche buie.Ciao
      Sarei orientato sulle Nikon, che cosa
      consigliate?
      • Funz scrive:
        Re: Più scarsa è l'ottica...
        - Scritto da: bibami01
        - Scritto da: Funz


        Devo comprare una compatta per le foto ai bimbi,

        che non sia una ciofeca ma che non costi troppo.

        Esiste un segmento di compatte di alta classe con
        zoom corti estremamente luminosi. Costano intorno
        ai 350
        euro.
        La prima è stata la panasonic lumix lx3 nel 2008.
        Ha uno zoom 24-60 f2.0-3.5 e un sensore 1/1.6".
        E' uscita da poco la lx5 che probabilmente la
        sostituerà (dovrebbe stare sui 450
        euro).
        Quest'anno la reginetta del settore è diventata
        la samsung ex1. Zoom un po' più lungo (24-72) e
        luminosità da record
        (f1.8-2.4).
        Entrambe danno risultati eccellenti anche in luce
        scarsa.
        Su dpreview trovi una recensione approfondita di
        entrambi i
        modelli.
        Anche canon ha una compatta dalle caratteristiche
        simili. Mi pare sia la s90 (28mm-x
        f2.0-x).
        Sono macchine ideali anche per fare foto ai
        bambini, perchè consentono di riprenderli con
        tempi rapidi di otturazione quando sono in
        movimento.
        Inoltre avendo ottiche molto luminose puoi fare
        dei ritratti interessanti sfumando lo
        sfondo.
        Ovviamente stiamo parlando di compatte, anche se
        di gran classe. Se puoi permetterti di spendere
        (molto) di più puoi orientarti su una 4/3. Sono
        più ingombranti ma hanno un sensore decisamente
        più
        grande.

        Lascia perdere le compattine con escursioni zoom
        lunge e ottiche
        buie.
        Grazie, anche a tutti gli altri
    • .net scrive:
      Re: Più scarsa è l'ottica...
      Io ti consoglio una Lumix della panasonic, hanno le ottiche Leica
  • Francesco_Holy87 scrive:
    Belle le coolpix
    Ho comprato una coolpix alla mia ragazza come regalo.Ho speso davvero poco per quello che fa: display full touch, fotocamera da 12mp e video in hd per soli 140
  • rg74 scrive:
    Coolpix s4??
    e una coolpix tipo la s4 con l'obbiettivo che si può ruotare a piacere?
  • Popi Popi scrive:
    "caratteristiche da reflex"
    Certo, voglio proprio vedere come fa le foto a 6400 ISO con quel sensorino da compatta.
Chiudi i commenti