Google: lavoriamo per la sicurezza

Mountain View ha predisposto un sistema di monitoraggio dei dati in grado di rilevare la presenza di malware nel dispositivo dell'utente finale. Che sarà avvisato durante le ricerche

Roma – Google si impegna nel rafforzare i propri strumenti investigativi utili a scovare i malware che disturbano la navigazione degli utenti. Mountain View ha annunciato l’introduzione di un sistema di analisi dati allo scopo di individuare i virus presenti nel PC . I risultati provenienti da Google Search saranno dunque utilizzati per monitorare le attività dei netizen che saranno avvisati in caso di presenze sospette.

“Recentemente, abbiamo rilevato – si legge sul blog ufficiale – un traffico inusuale durante le normali attività di manutenzione in uno dei nostri data center. Dopo esserci consultati con gli ingegneri della sicurezza di diverse aziende che avevano individuato il traffico modificato, abbiamo capito che i computer che presentavano un tale comportamento erano colpiti da software malevoli”.

Il risultato di tale operazione è stata, dunque, l’idea di inserire una notifica nella parte alta della pagina di ricerca di BigG qualora il PC risulti “infetto”. ( C.S. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • hoba scrive:
    si ma COME lo hanno beccato
    Come lo hanno beccato allora?
  • bubba scrive:
    un +1 all'autore del titolo dell'articol
    evidentemente un amante di Hitchcock :)
  • bubba scrive:
    un gran bel crimine!
    No, sinceramente, duplicare documenti "pubblici" e riviste tecniche accessibili da dentro i network universitari, e LIBERARLE, mi sembra un bellissimo "crimine".Io personalmente ODIO le specs a pagamento. Parlo di specifiche che descrivono standard internazionali (o che mirano a essere tali) pubblicate da ETSI, ISO, IEC, 3GPP ecc. *Secoli* fa ricordo che volevo specs sulla telefonia (in mano a etsi)... con un account gigiogigio ne pigliai parecchi, e poi li diffusi :P il mulo mi sa che non esisteva ancora.. qualche ftp e puodarsiforse napster..
    • Kamui scrive:
      Re: un gran bel crimine!
      - Scritto da: bubba
      No, sinceramente, duplicare documenti "pubblici"
      e riviste tecniche accessibili da dentro i
      network universitari, e LIBERARLE, mi sembra un
      bellissimo
      "crimine".
      Io personalmente ODIO le specs a pagamento. Parlo
      di specifiche che descrivono standard
      internazionali (o che mirano a essere tali)
      pubblicate da ETSI, ISO, IEC, 3GPP ecc. *Secoli*
      fa ricordo che volevo specs sulla telefonia (in
      mano a etsi)... con un account gigiogigio ne
      pigliai parecchi, e poi li diffusi :P il mulo mi
      sa che non esisteva ancora.. qualche ftp e
      puodarsiforse
      napster..Quotone...
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Le pubblicazioni devono essere pubbliche
    <i
    ...molte istituzioni universitarie (come il MIT) pagano una tassa annuale ai portali che raccolgono pubblicazioni accademiche e scientifiche (come JSTOR)... </i
    ... e che poi tengono chiuse in archivi non accessibili pubblicamente... una vera <b
    ASSURDITA' </b
    !!!Che imparino da <b
    arXiv </b
    <b
    http://www.arxiv.org </b
    <b
    ABOLIRE IL COPYRIGHT </b
    P-)
    • rediris scrive:
      Re: Le pubblicazioni devono essere pubbliche
      Condivido appieno quanto dici e aggiungo che le nostre università sono ormai un totale disastro, tutt'altro che luoghi dediti alla diffusione delle conoscenze.Grazie infinite del link, un vero tesoro.
    • ThEnOra scrive:
      Re: Le pubblicazioni devono essere pubbliche
      CHI SEI?
    • bubba scrive:
      Re: Le pubblicazioni devono essere pubbliche
      http://public.resource.org/
      <b
      ABOLIRE IL COPYRIGHT </b
      questo sempre :)
  • say no scrive:
    il nome...
    chiamiamo le cose col loro nome...questa è repressione di stampo fascista
    • Lucadiver scrive:
      Re: il nome...
      tra un po andare in biblioteca sarà reato passibile di arresto, roghi di libri... un copione già visto, sarà mica che torniamo al medioevo? :
      • say no scrive:
        Re: il nome...
        - Scritto da: Lucadiver
        tra un po andare in biblioteca sarà reato
        passibile di arresto, roghi di libri... un
        copione già visto, sarà mica che torniamo al
        medioevo?
        :mi sa che già ci siamo... o ci stiamo avvicinando di gran fretta... anche perché il medioevo, al di là di quanto si pensi comunemente, non è mica stato un "periodo" così brutto...
        • il solito bene informato scrive:
          Re: il nome...
          - Scritto da: say no
          - Scritto da: Lucadiver

          tra un po andare in biblioteca sarà reato

          passibile di arresto, roghi di libri... un

          copione già visto, sarà mica che torniamo al

          medioevo?

          :

          mi sa che già ci siamo... o ci stiamo avvicinando
          di gran fretta... anche perché il medioevo, al di
          là di quanto si pensi comunemente, non è mica
          stato un "periodo" così
          brutto...Davvero? la cosa mi interessa.Nessuno è mai riuscito a convincermi che durante il medioevo ci sia stato qualcosa di buono (neanche il mio prof. di storia alle superiori)
          • Lucadiver scrive:
            Re: il nome...
            non è nel medioevo però giochi tipo assassin's creed 2 sono bellissimi :p-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 luglio 2011 12.36-----------------------------------------------------------
          • Non Me scrive:
            Re: il nome...
            Il tuo professore le buone intenzioni ce le ha messe. Forse sei tu che non hai "imparato" la lezione.Che cosa ci sarebbe di cosí brutto nel medioevo? Le guerre? La fame della popolazione povera? Le malattie incurabili? Le persecuzioni della chiesa?Ma allora... ci siamo ancora nel medioevo, solo che- bombardiamo a distanza col PC inviando segnali via satellite- la gente oltre che di fame ora muore pure di cibo (inquinato)- cancro e aids sono per il momento incurabili- le persecuzioni al posto di farle la chiesa cattolica le fa' un'altra chiesa ma sempre contro gli "infedeli"Anzi, siamo peggio: ora avere un Apple e' pure sinonimo di intelligenza...
          • Sgabbio scrive:
            Re: il nome...
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • il solito bene informato scrive:
            Re: il nome...
            - Scritto da: Non Me
            Il tuo professore le buone intenzioni ce le ha
            messe. Forse sei tu che non hai "imparato" la
            lezione.

            Che cosa ci sarebbe di cosí brutto nel
            medioevo? Le guerre? La fame della popolazione
            povera? Le malattie incurabili? Le persecuzioni
            della
            chiesa?

            Ma allora... ci siamo ancora nel medioevo, solo
            che
            - bombardiamo a distanza col PC inviando segnali
            via
            satellite
            - la gente oltre che di fame ora muore pure di
            cibo
            (inquinato)
            - cancro e aids sono per il momento incurabili
            - le persecuzioni al posto di farle la chiesa
            cattolica le fa' un'altra chiesa ma sempre contro
            gli
            "infedeli"non sto dicendo che la nostra società sia migliore, anzi, sono convinto che l'umanità sia una <i
            adrem </i
            ma credo sia quasi del tutto colpa di quei mille anni di oscurantismo.Ci sono teorie archeologiche che parlano di una possibile esplosione di un vulcano o la caduta di un piccolo meteorite che abbia realmente oscurato il cielo per diversi anni (ciò sarebbe testimoniato anche da diverse opere d'arte), causando carestia e favorendo l'ascesa al potere di chi si proclamava portavoce di Dio, approfittando dell'ignoranza e della paura delle masse. Mi sembra plausibile e spero che sia così, altrimenti vorrebbe dire che l'umanità ha raggiunto il suo apice all'epoca dell'antica grecia e che da 1500 anni sta scivolando verso un'inesorabile decadimento che la porterà all'estinzione fra 500-1000 anni...ahciao-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 luglio 2011 20.07-----------------------------------------------------------
          • Sgabbio scrive:
            Re: il nome...
            per non parlare delle gnocche fantasy :D
    • Sgabbio scrive:
      Re: il nome...
      Bhe i lavori forzati mi sembrano una esagerazione...
    • nununu scrive:
      Re: il nome...
      ma stai zitto, stai, coglioncello, che fai più bella figura. vai a dirlo a mia nonna, che il fascismo vero l'ha vissuto davvero, poi vediamo se hai ancora voglia di fare il partigiano da poltrona...
      • Locutus scrive:
        Re: il nome...
        Complimenti per la cultura e la buona educazione.Sono proprio quelli come te che stanno "sistemando" per bene il mondo di oggi.
    • il solito bene informato scrive:
      Re: il nome...
      - Scritto da: say no
      chiamiamo le cose col loro nome...
      questa è <s
      repressione di stampo fascista </s
      <b
      giustizialismo all'ammerigana </b
      fixed :p
  • Fetente scrive:
    pazzia collettiva
    Tra poco sarà reato essere autodidatta
    • LuLu scrive:
      Re: pazzia collettiva
      Se uno entra in casa tua, seppur senza intenzione di rubare, commette un reato. E non cambia le cose il motivo per cui l'ha fatto.
      • Fab scrive:
        Re: pazzia collettiva
        - Scritto da: LuLu
        Se uno entra in casa tua, seppur senza intenzione
        di rubare, commette un reato. E non cambia le
        cose il motivo per cui l'ha
        fatto.Concordo con te,ma non ti danno 35 anni di carcere, al massimo 3...
        • Mertyrc scrive:
          Re: pazzia collettiva
          - Scritto da: Fab
          Concordo con te,
          ma non ti danno 35 anni di carcere, al massimo 3...no no te li danno 35 annise cominciano a darti i "futili motivi" e se poi "si cercano complici" non ti dicod'altrocanto poi troveranno sul tuo pc delle immagini pedoXXXXXgrafiche (cartonianimati giapponesi), accerteranno che fai parte di quelli di anonymous (hai un link tra i preferiti), poi vedranno che usi proxy (x navigare in sicurezza) favoreggiatori per aggirare i blocchi imposti da un pm verso i siti torrentiani e infine vedranno che hai la mania di cancellare (x sicurezza) la cache del browser (cos'hai da nascondere ?) e perchè non usi ie ? ummm sospetto...per non parlare di tutti quei file mp3, mkv, avi e compagnia (rippati da cd/dvd di tua proprietà che li tieni così per comodità)ecco come si arriva ai 35 anni, ma anche di più
      • Lammy scrive:
        Re: pazzia collettiva
        l'analogia non calza al 100%.Se uno entra in casa tua *con la chiave che tu gli hai dato* (utente guest)... cosa può fare? È questa la domanda.Penso che sarà un caso molto interessante da seguire...cordialmente
      • Nome e cognome scrive:
        Re: pazzia collettiva
        cito dall'articolo:L'acXXXXX al sistema informatico del MIT, tuttavia, non è avvenuto attraverso la violazione dei codici di protezione, bensì mediante un account "guest".
        • Risposta alla notizia scrive:
          Re: pazzia collettiva
          - Scritto da: Nome e cognome
          cito dall'articolo:
          L'acXXXXX al sistema informatico del MIT,
          tuttavia, non è avvenuto attraverso la violazione
          dei codici di protezione, bensì mediante un
          account
          "guest".si ma un account' guest' cioè ospite, può averlo rubato
Chiudi i commenti