Google punirà i link a pagamento degli altri?

I sotterfugi per migliorare il ranking del proprio sito sballano l'indicizzazione: per questo motivo lo specialista di Google nel Search Engine Optimization se la prende con i siti che le tentano tutte

Roma – Matt Cutts, celeberrimo specialista di Google nel Search Engine Optimization e nella lotta allo Spamdexing , ha scatenato un putiferio con le sue ultime prese di posizione contro l’abuso di linking . Già, perché il paladino dell’indicizzazione pulita avrebbe sposato una politica secondo molti “integralista”, scatenando un coro di proteste.

Sotto le cannonate di Cutts sono caduti i link nascosti , i link nei temi WordPress e quelli a pagamento . Insomma, l’obiettivo finale sarebbe quello di eliminare definitivamente i link irrilevanti dall’indicizzazione online.

Secondo Kevin Newcomb di SearchEngineWatch , però, questa presa di posizione sembrerebbe più che altro una dimostrazione di forza . “Vi sono link a pagamento che hanno ripercussioni negative sui risultati delle ricerche, e certamente Google ha il diritto di far fronte al problema. Ma dire che tutti i siti con link a pagamento saranno puniti è un’altra cosa”, scrive Newcomb.

Newcomb si dice convinto che non sia disdicevole vendere i link come pubblicità – per permettere la crescita nel ranking di Google. Molti siti certamente lo fanno solo per questo motivo; altri invece perché comunque i prodotti pubblicizzati hanno una rilevanza anche per il sito ospitante. Di fatto, dice Newcomb, punire per queste azioni i webmaster è da considerarsi una prevaricazione di Google. “È giusto che Google dica che un programma pubblicitario che recensisce link in base alla qualità è una cosa sbagliata?”, ha sottolineato il redattore.

Un altro aspetto preoccupante riguarda la possibilità di denunciare chi utilizza link a pagamento. Come fa notare Newcomb, Google dovrebbe vestire i panni di giudice e pubblica accusa.

I commenti alle indicazioni di Cutts hanno fomentato il confronto online sul tema; interessanti le considerazioni su threadwatch , Marketing Pilgrim , Search Engine Journal e Google Blogoscoped . Fin qui l’iniziativa di Cutts sembra raccogliere ben pochi consensi.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    La redazione che, giustamente, linka.
    se volete fare mettere un collegamento ad una pagina inglese potete usare google o qualsiasi altra cosa permetta di tradurla, tipo questa:http://translate.google.com/translate?u=http%3A%2F%2Finstapundit.com%2Farchives2%2F004182.php&langpair=en%7Cit&hl=it&ie=UTF-8&oe=UTF-8&prev=%2Flanguage_toolsse è un quotidiano italiano scrivete e permettete agli italiani di leggere nella loro e nostra lingua.(rotfl)L'inglese usa internet, non viceversa!se sbaglio nel fare questa affermazione mi scuso e spero che qualcuno voglia farmela capire.saluti con rispetto e simpatia.
  • MeX scrive:
    elettromagnetismo...
    allora... sono sempre stato scettico sui "clamorosi" danni imputati a cellulari etc etc... ora qui leggo tutti dire anche che il cell. tra tutti gli apparecchi è quello meno "potente"... però mi fermerei a riflettere sulla "capillarità" dell'oggetto nonchè al fatto che in media un cellulare resta acceso 10, 12 ore al giornoAnche una singola macchina alla fine non è che emetta tutta sta anidride carbonica... ma sfido chiunque abiti in città a dire che lo smog non si veda e si senta...
  • Anonimo scrive:
    Anche per le strisce nel cielo
    ci vorranno anni e anni prima che verrà dimostrato qualcosa :
  • SiN scrive:
    Nokia ha allo studio...
    un telefonino che distrae le zanzare.Quello si che sarebbe un successo planetario :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Nokia ha allo studio...
      (rotfl) :D- Scritto da: SiN
      un telefonino che distrae le zanzare.

      Quello si che sarebbe un successo planetario :D
  • Anonimo scrive:
    LE API DI LINUX INVECE
    non hanno mai sapito orientarsi, ecco come mai tuttoggi non esiste un toolkit grafico-multimediale che funzioni su kde e su gnome... altro che cellulari
  • Anonimo scrive:
    Sicuramente tanti cellulari
    qualcosina di male la faranno anche a noi e ce ne freghiamo; figuriamoci se ci importa sapere delle api e della perdita di orientamento per colpa nostra, nessuno rinuncia ad una comodità.I maligni già prospettano che tutto questo viene detto perchè vogliono aumentare il miele e derivati.
  • Anonimo scrive:
    Mi sembra molto strano.
    A quanto pare è un fenomeno recentissimo, ma i telefonini attuali hanno emissioni molto inferiori rispetto a qualche anno fa e ormai in occidente il mercato è saturo da diverso tempo, quindi anni fa, a diffusione già altissima dei cellulari, ma con modelli più "inquinanti", il fenomeno avrebbe dovuto essere più acuto di ora.
  • Anonimo scrive:
    Il problema è un altro
    Può darsi che la variazione del campo elettromagnetico influisca sull'orientamento delle api, come sembra accadere per cetacei e colombi, però per esperienza ci sono danni molto più gravi causati da eventi molto più semplici da capire: l'agricoltura chimica diffonde veleni anche e sopratutto quando gli alberi e le piante sono in fiore; le api suggono il nettare, muoiono in massa e le arnie si spopolano.Quando capiremo che il ruolo ecologico delle api e degli altri insetti pronubi è immensamente maggiore (come valore economico) ai prodotti tipici dell'alveare (miele, polline, pappa reale, ecc), in quanto responsabili dell'impollinazione e quindi della produzione agricola, sarà sempre troppo tardi.
  • Enjoy with Us scrive:
    Telefonino = nuova peste del 2000
    Fa venire:1. tumori al cervello2. Leucemie3. Disorienta le api4. Permette la diffusione di virus che possono infettare l'uomo5. ecc....Non vorrei essere ripetitivo, ma per affermare che un qualcosa sia nocivo ci vogliono le prove!Non esiste alcuno studio "serio" (cioè pubblicato su riviste mediche ad elevato impact factor) che evidenzi correlazioni fra telefonino e più in generale campi elettromagnetici e gli effetti nocivi citati.Non solo, tutti sanno o dovrebbero sapere che nell'etere viaggiano anche i segnali radio/televisivi, che esistono i tralicci dell'alta tensione, i forni a micro onde e le lavatrici. Già le lavatrici per esempio sviluppano campi elettromagnetici almeno 1000 volte superiori ai limiti stabiliti per le antenne della telefonia mobile.Qualcuno potrebbe obbiettare che ci sono frequenze di funzionamento che potrebbero essere più lesive per i tessuti rispetto ad altre, verissimo, ma anche qui manca un qualsiasi studio decente!Un'ultima cosa i cellulari ETacs avevano emissioni ben superiori a quelli dei GSM attuali (non per niente le batterie duravano tanto poco), bene nessuno è riuscito a dimostrare che quelle categorie di persone che utilizzavano detti apparecchi a scopo professionale abbiano sviluppato con maggior frequenza rispetto al resto della popolazione leucemie e/o tumori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Telefonino = nuova peste del 2000
      Se vuoi vederci chiaro fa una prova, vivi 6 mesi sotto un traliccio dell'alta tensione o per tre mesi con un cellulare in funzione attaccato alla testa, ci rivediamo qui tra 6 o 3 mesi e ci riferirai (forse)
  • Anonimo scrive:
    Diciamoci la verita'...
    Sono anni che tutti lo sanno, ma che per interessi economici di questa o quella lobby nessuno di coloro che si dovrebbe muovere si muove :L'inquinamento (acustico, da particelle, elettromagnetico, radioattivo e cosi' via) danneggia gli organismi cellulari.Poi e' naturalmente la misura dell'inquinamento e la tolleranza individuale a farne risaltare piu' o meno gli effetti ; che i campi elettromagnetici genetari artificialmente in dosi massiccie facciano male e' scontato, che non se ne voglia prender atto perche' non conviene a certuni...anche.
    • Anonimo scrive:
      Re: Diciamoci la verita'...
      Diciamoci la verità: delle fonti di emissioni elettromagnetiche artificiali, il telefonino, se abbastanza recente, è una delle più deboli.Molte delle emissioni più forti comunque sono poca cosa rispetto alle emissioni naturali durante i picchi di attività delle macchie solari.
      • Anonimo scrive:
        Re: Diciamoci la verita'...
        - Scritto da:
        Diciamoci la verità: delle fonti di emissioni
        elettromagnetiche artificiali, il telefonino, se
        abbastanza recente, è una delle più
        deboli.
        Molte delle emissioni più forti comunque sono
        poca cosa rispetto alle emissioni naturali
        durante i picchi di attività delle macchie
        solari.Ti scordi due cosucce ;)1-Non sono i telefonini (singoli) a far danni con le emissioni, piuttosto la massa GLOBALE dei telefonini + i ripetitori + i cavi dell'alta tensione che, sommando gli effetti a quelli gia' presenti delle macchie solari, evidentemente creano danno alle creature piu' sensibili.2-Le macchie solari non sono campi a concentrazione fissa come quelle dei ripetitori... quindi alla fine non fanno danni in aree permanenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Diciamoci la verita'...
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Diciamoci la verità: delle fonti di emissioni

          elettromagnetiche artificiali, il telefonino, se

          abbastanza recente, è una delle più

          deboli.

          Molte delle emissioni più forti comunque sono

          poca cosa rispetto alle emissioni naturali

          durante i picchi di attività delle macchie

          solari.

          Ti scordi due cosucce ;)

          1-Non sono i telefonini (singoli) a far danni con
          le emissioni, piuttosto la massa GLOBALE dei
          telefonini + i ripetitori + i cavi dell'alta
          tensione che, sommando gli effetti a quelli gia'
          presenti delle macchie solari, evidentemente
          creano danno alle creature piu'
          sensibili.

          2-Le macchie solari non sono campi a
          concentrazione fissa come quelle dei
          ripetitori... quindi alla fine non fanno danni in
          aree
          permanenti.Uuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuquanta ignoranzaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaama vai a studiare va' ignorantello
        • Anonimo scrive:
          Re: Diciamoci la verita'...

          Ti scordi due cosucce ;)

          1-Non sono i telefonini (singoli) a far danni con
          le emissioni, piuttosto la massa GLOBALE dei
          telefonini + i ripetitori + i cavi dell'alta
          tensione che, sommando gli effetti a quelli gia'
          presenti delle macchie solari, evidentemente
          creano danno alle creature piu'
          sensibili.

          2-Le macchie solari non sono campi a
          concentrazione fissa come quelle dei
          ripetitori... quindi alla fine non fanno danni in
          aree
          permanenti.1- eheh consiglio un corso di fisica I, II e campi elettromagnetici, prima di parlare a vanvera. anche uno sguardo alla voce "ordini di grandezza"...2- wow, i "campi a concentrazione fissa"! io ho solo l'alabarda spaziale. vedi punto 1.
          • Anonimo scrive:
            Re: Diciamoci la verita'...
            - Scritto da:

            Ti scordi due cosucce ;)



            1-Non sono i telefonini (singoli) a far danni
            con

            le emissioni, piuttosto la massa GLOBALE dei

            telefonini + i ripetitori + i cavi dell'alta

            tensione che, sommando gli effetti a quelli gia'

            presenti delle macchie solari, evidentemente

            creano danno alle creature piu'

            sensibili.



            2-Le macchie solari non sono campi a

            concentrazione fissa come quelle dei

            ripetitori... quindi alla fine non fanno danni
            in

            aree

            permanenti.

            1- eheh consiglio un corso di fisica I, II e
            campi elettromagnetici, prima di parlare a
            vanvera. anche uno sguardo alla voce "ordini di
            grandezza"...
            2- wow, i "campi a concentrazione fissa"! io ho
            solo l'alabarda spaziale. vedi punto
            1.consiglio anche3- esegesi dei massimi sistemi di mio cuggino: consigli e pratiche sadomaso
          • Anonimo scrive:
            Re: Diciamoci la verita'...

            io ho
            solo l'alabarda spaziale. vedi punto
            1.sappiamo bene dove tieni tu l'alabarda spaziale ! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Diciamoci la verita'...
      - Scritto da:
      Sono anni che tutti lo sanno, ma che per
      interessi economici di questa o quella lobby
      nessuno di coloro che si dovrebbe muovere si
      muove:complottismo
      L'inquinamento (acustico, da particelle,
      elettromagnetico, radioattivo e cosi' via)
      danneggia gli organismi cellulari.Un po' vago. parliamo delle api.
      Poi e' naturalmente la misura dell'inquinamento e
      la tolleranza individuale a farne risaltare piu'
      o meno gli effetti ; che i campi elettromagnetici
      genetari artificialmente in dosi massiccie
      facciano male e' scontato, che non se ne voglia
      prender atto perche' non conviene a
      certuni...anche.Gli studi sono tanti, a centinaia, fatti da laboratori indipendenti di tutto il pianeta. Il 90% non sono d'accordo con te. Che ti resta per aver ragione? Screditarli tutti con il complottismo.Facilissimo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Diciamoci la verita'...
      Vivere fa male: porta alla morte!Tutto (o quasi) fa male: dipende dalla quantità e dalla predisposizione individuale (genetica, ereditaria ecc.). Siamo seri e restiamo coi piedi per terra... altrimenti non ci resta che un eremo a 3.000 metri, bevendo neve e mangiando...niente!
Chiudi i commenti