Google, una soluzione per il click involontario

Per evitare l'involontario, e spesso fastidioso, caricamento delle pagine pubblicitarie, il nuovo sistema chiederà all'utente se è effettivamente interessato a consultare l'inserzione

Roma – Una soluzione per evitare di essere dirottati sulle pagine indicate dagli annunci pubblicitari con un click involontario, e per consentire agli inserzionisti di conteggiare solo visite interessate: Google ha introdotto una funzione ideata per gli smartphone, chiamata “confirmed clicks”, utile a evitare di finire incidentalmente sugli spazi pubblicitari online.

Studiando le soluzioni per risolvere un problema segnalato da molti utenti, i tecnici di BigG hanno scoperto che la maggior parte dei click involontari si verificano quando il pulsante è situato sul bordo esterno della pagina , proprio nella zona in cui bisogna intervenire con le operazioni di scrolling.

Il sistema implementato con la funzione “confirmed clicks” consta di due passaggi : dopo un primo, e forse accidentale, tocco sull’inserzione pubblicitaria, compare un pulsante ulteriore che chiede all’utente se intenda procedere al caricamento della pagina pubblicitaria.

Una soluzione che gli sviluppatori di Mountain View credono utile soprattutto per gli utenti che possiedono polpastrelli di dimensioni superiori alla media. ( C.S. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Fesion scrive:
    masterpiece
    Il video è un fake ridicolo. Per quanto riguarda qualsiasi BB, è l'unico telefono che abbia senso avere. Almeno non proviene da USA o Asia.
  • Get the Facts scrive:
    capolavoro
    Un Lumia e un iPhone farlocchi con un'interfaccia perfino peggiore di Gingerbread
Chiudi i commenti