Gratis libro su PHPNuke

E' in italiano e completamente free


E’ disponibile il primo libro in italiano sul PHPNuke, il “sistema portale” in PHP e
MySQl distribuito gratuitamente e utilizzato da più di 300.000 webmaster in tutto il mondo.

Il libro è stato scritto da Claudio Erba, webmaster della nota risorsa italiana su PHPNuke spaghettibrain.com , e segue la
filosofia del software libero: il testo è scaricabile gratuitamente da qui sia in formato PDF sia in formato “sxi” (OpenOffice Impress).

Il libro è liberamente riproducibile, modificabile e addirittura vendibile da terzi senza dover riconoscere nulla all’autore.

L’opera si divide in una sezione “istruzioni per l’uso” e in un’altra sezione più tecnica dedicata ai programmatori.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • dante cesare scrive:
    batteria PC toshiba
    è un mese che cerco di aquistare una batteria per il mio pc toshiba ma non riesco a trovarla da nessuna parte
  • daniele scrive:
    caccia all'assistenza
    Ciao ti posso garantire che le parti di ricambio per notebook anche se sei casa madre bisogna comunque importarle quindi i tempi si allungano è normale attendere 3/4 settimane non dipende dall'assistenza ma dai fornitori!!
  • Anonimo scrive:
    Toshiba e l'assistenza
    Anche nel mio caso per un problema banale come la rottura dell'alimentatore ho dovuto superare mari e monti, da siti web che promettono ma che non hanno la più pallida idea dei tempi (perchè la Toshiba non sa dargliene) a costi allucinanti poi ritrattati per (spero!) l'essersi accorti che l'utente ormai è sempre meno "utonto".Al numero verde dell'azienda si parla di contratti per questi accessori stipulati con grosse catene informatiche ma in realtà i poveri commessi nulla ne sanno....Il mio prossimo portatile non sarà certo un Toshiba, anche se nulla ho da dire sulle sue prestazioni!
  • Anonimo scrive:
    BEN TI STA'
    PRIMA DI LAMENTARTI IMPARA A COMPRARE. c'è UNA NOTA AZIENDA, CREDO LEADER MONDIALE MA NON CI POSSO GIURARE, CHE IL PORTATILE VIENE A RIPARARTELO A CASA O DOVE TI PARE IN ITALIA. IL TUTTO IN 48 ORE. E PER TRE ANNI. COME SI CHIAMA L'AZIENDA? IMPARA ANCHE AD USARE INTERNET.
  • Anonimo scrive:
    CI SONO PASSATO ANCH'IO
    Io gli ho minacciato una causa. E a quel punto si è fatto vivo un responsabile, con cui non ero mai riuscito a parlare, confessandomi candidamente: "sa, da noi le ragazze hanno l'ordine di fare filtro, solo se il cliente si incazza ci parliamo per risolvere"...Insomma, un capolavoro di servizio, mi chiedo solo perchè Toshiba Europe continua ad affidarsi a quest'azienda (sono infatti concessionari esclusivi) che non citerò.
  • Anonimo scrive:
    una preghiera no ?
    Sancta Maria, Regina coelorum, Mater Domini nostri Jesu Christi, et mundi Domina, quae nullum dere- linquis et nullum despicis; respice me, Domina, clementer oculo pietatis, et impetra mihi apud tuum dilectum Filium cunctorum veniam peccatorum: ut qui nunc tuam sanctam et immaculatam Conceptionern devoto affectu recolo, aeternae in futurum beatitudinis bravium capiam, ipso, quem Virgo peperisti, donante Domino nostro Jesu Christo, qui cum Patre et Spiritu Sancto vivit et regnat, in unitate perfecta, Deus in saecula saeculorum. Amen.
  • Anonimo scrive:
    ASUS LEADER MONDIALE
    5gg lavorativi e sostituzione del prodotto per intero in caso di guasto non riparabile in 5gg.Ho clienti che si son fatti sostituire notebook caduti a terra con HD totalmente sballati.ASUS è una garanzia.Fankulo a Toshiba, ACER (che fin quando era Texas Instruments era un buon notebook) e Compaq (Assistenza Carry-ON. Non ON-SITE)Se poi parliamo di prestazioni allora non ne parliamo proprio.Piccolissimi i Sony Vaio, ma l'assistenza Carry-on 1 anno FA SCHIFO
    • Anonimo scrive:
      Re: ASUS LEADER MONDIALE
      - Scritto da: Gatsu79
      5gg lavorativi e sostituzione del prodotto
      per intero in caso di guasto non riparabile
      in 5gg.

      Ho clienti che si son fatti sostituire
      notebook caduti a terra con HD totalmente
      sballati.

      ASUS è una garanzia. Si come no, 'na bella garazia forse per quelche riguarda l'ambito dei portatili. Ma prova Te, se ci riesci, a farti sostituire una M/B in garanzia (e gli anni di garanzia sonoben 3) direttamente dalla Asus Italia.Vedrai che forse Asus sara' anche un Lider, ma di sicuro non mondiale, visto che in Italia le M/B sono praticamente non in garanzia manco per 1 oradal momento del loro acquisto.Prova solo a contattarli, anche come loro distributore, e vedrai cosa ti rispondera il Leader... :(
  • Anonimo scrive:
    Complimenti al centro di Milano
    Complimenti, a parte la sfortuna per i tanti guasti, i tempi di attesa per le varie riparazioni sono ancora "umani"; in genere mi trovo a far fronte a tempi di attesa tra 1 e 2 mesi (vedi Acer, Asus, compaq).
  • Anonimo scrive:
    e sei fortunato!!
    ... perche' a me e' rimasto via per un paio di mesi. (probabile difetto di fabbrica)Le cose vanno peggio quando va fuori garanzia e si vuole risolvere qualche problema.Ad esempio: volevo sostituire il lettore dvd interno... ma... niente da fare."pezzi del genere non sono in vendita per un notebook.""O lo si manda in riparazione o niente."Quindi l'unica possibilita' e': lo si manda dall'assistenza a spese proprie. Si paga anticipatamente una cifra (60 euro, circa se non ricordo male) a... "fondo perduto" dopodiche' loro decidono un'offerta che posso accettare o rifiutare e comunque si tengono le 60 euro.Parlo di un certo marchio che non cito perche' immagino che la situazione e' simile per tutti i marchi.Dal loro punto di vista... fanno bene.Pero' non e' carino!
  • Anonimo scrive:
    problema con COMPAQ
    Salve a tutti,ho un portatile compaq 705ea (amd athlon 4 ad 1Ghz) con installato winxp professional ed ho frequenti problemi di congelamento irrecuperabile del sistema, devo spegnere e riaccendere, mi capita 1 o 2 volte al giorno! anche un mio amico sempre con compaq, però duron, ha lo stesso problema.all'assistenza mi hanno detto che potrebbe essere un problema di drivers e di sentire anche l'assistenza microsoft; all'assistenza microsoft mi hanno detto che potrebbero essere i drivers del chipset via; ho aggiornato i drivers ma ancora nulla... continua a bloccarsi.non è un problema di surriscaldamento perchè a volte mi si frezza tutto subito dopo l'avvio a computer freddissimo.per i primi 3 mesi ho tenuto winxp trial 120gg senza mai aggiornarlo e non ho mai avuto problemi, poi ho acquistato il pacchetto originale ed ho installato le varie patch e... zac! non vorrei fosse una di queste che crea problemi (tipo amd speedstep).c'è qualcun altro a cui capita la stessa cosa?!?Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Vedila da un altro punto...
    ... almeno te l'hanno riparato.:-)
  • Anonimo scrive:
    Assistenza... confronti
    Ho potuto toccare con mano l'assistenza HP, e devo dire che "3gg pickup & return" sono stati rispettati in pieno. Dopo la telefonata, si e' presentato il corriere DHL con un imballaggio NUOVO ed anonimo e l'etichetta con i difetti riscontrati e registrati dal call-center GIA? scritti. Il computer e' andato e tornato da Manchester (si', Manchester) in tre giorni netti (ed uno di questi giorni era il primo di maggio).Per Toshiba, invece, l'imballaggio anonimo bisogna procurarselo da soli ed il tutto va inviato a Progetto Elettronica 92, unico autorizzato per i notebook in garanzia. I tempi di pick&ret (5gg) sono stati rispettati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Assistenza... confronti
      per la cronaca Progetto Elettronica 92 (che e' un Service Provider anche di Compaq ora HP) rigira i prodotti inviati ai centri di riparazione centralizzati.Nessuna casa (o quasi) effettua riparazioni nel paese ma ci sia affida ad uno o piu' centri che coprono il mercato EMEA.Quindi il responsabile e' TOSHIBA stesso (in caso si cercasse un responsabile) e non la ditta italiana.Ma quelle sono politiche aziendali.
  • Anonimo scrive:
    Assistenza ACER
    Dopo tre anni, sul mio portatile Acer Travelmate parte il cavetto LCD. Lo spedisco in assistenza, telefonicamente mi assicurano la riparazione in dieci giorni. Dopo venti giorni chiamo, e mi dicono che è ancora in lavorazione. Il portatile è tornato a casa dopo 55 giorni.Nel frattanto ho comprato un altro portatile (un Aspire sempre Acer): subito dopo l'acquisto vedo che ci sono tre pixel bruciati a centro schermo, il sistema continua a piantarsi con spegnimenti improvvisi nel bel mezzo delle sessioni di lavoro ed enorme surriscaldamento della tastiera, il lettore CD/DVD non riesce a leggere nulla.Lo rispedisco indietro e questa volta torna in una settimana, con DVD sostituito e sistema funzionante (ma pixel, ovviamente, ancora bruciati: dovevano essere almeno 5, per ottenere la sostituzione.... certo che averli proprio a centro schermo belli raggruppati fa l'effetto di un pugno in un occhio... per una macchina da 4 milioni non c'e' male !).La prima volta sono rimasto deluso per la tempistica inaccettabile della riparazione, la seconda per la qualità del materiale acquistato... anche se so che ci sono storie peggiori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Assistenza ACER
      Bhe a me con Acer hanno risposto velocemente (una settimana...) solo che hanno dichiarato la scheda madre non riparabile. Preventivo più di ? 600. Sarà poi stato vero ? A me pare poco probabile, anche se il notebook rifiutava proprio di accendersi pensavo un guasto al circuito di alimentazione, purtroppo gli utenti "normali" non hanno mezzi per controllare e difendersi, bisogna fidarsi
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: Assistenza ACER
      - Scritto da:

      La prima volta sono rimasto deluso per la
      tempistica inaccettabile della riparazione, la
      seconda per la qualità del materiale
      acquistato... anche se so che ci sono storie
      peggiori.certo che ci sono storie peggiori... eccone una:una mia amica mi avverte che ha portato il suo Acer in assitenza per un difetto allo schermo, resta nero ma si vedono delle ombre in controluce, in pratica non si accende la lampada.Arriva il preventivo, più di 800 euro per la sostituzione dell'intero pannello LCD.Rifiuta il preventivo e poi vado io a ritirare il portatile non riparato. Una volta li, spiego al teNNico cosa penso della loro assistenza, dato che pretendere di sostituire l'intero LCD solo per una lampada, per di più ad un costo superiore all'intero portatile, mi pare un vero e proprio furto.Naturalmente la lampada non era neppure bruciata, probabilmente un connettore sfilato, oppure un problema al BIOS che la faceva spegnere, come capitava a volte pure sul mio portatile. Fatto sta che ho controllato da cima a fondo il portatile, e non ho trovato tracce di difetti. La mia amica ha continuato ad usarlo per anni.
  • Anonimo scrive:
    Situazione tragica assistenza Toshiba
    Amici,chi legge PC Professionale sarà certamente al corrente da mesi dell'inqulificabile condotta della società appaltatrice dell'assistenza tecnica di Toshiba: le lettere di protesta contro Progetto Elettronica '92 (data dell'ultima riparazione eseguita con successo) ormai occupano almeno la metà della sezione "Posta" della suddetta rivista.Io tra breve sarò "costretto" a comprare un Toshiba Satellite 6100 Pro (punti Esselunga!!!) e tremo all'idea di aver bisogno di questi figuri.Speriamo in bene...SalutiMennox
  • Anonimo scrive:
    Lamentarsi di gamba sana..
    A me sinceramente non sembra male... Riassumendo: 5 guasti per un totale di 3 settimane di fermo.A me non sembra male, piú che prendertela con l`assistenza forse dovresti prendertela col reparto progettazione... un po` troppi guasti forse no? :-)Insomma un po` di tempo ragionevole ci vuole per le riparazioni dai, e poi le ferie ad Agosto ci piace farle a tutti perchè tu col PC ci lavori, ma non è che chi fa assistenza si sta divertendo... Un po` piú di pazienza, e non mi parrebbe proprio un caso da pubblicare su PI.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Assistenza COMPAQ
    Per quanto riguarda l'assistenza ricevuta sono rimasto soddisfatto riguardo la disponibilità da parte dei tecnici, mentre per quanto riguarda i componenti sostituiti non è accettabile ricevere per ben 4 volte un lettore dvd difettoso.Questo comunque accade in Italia perchè mi risulta che in casi come questo, negli USA sostituiscono integralmente il prodotto ... ma ripeto, qui siamo in Italia e per quanto concerne la politica di qualità siamo ancora in alto mare.
    • Anonimo scrive:
      Re: USA e Italia
      Toccato il punto centrale. I notebook costano abbastanza cari anche perché in produttore deve assicurare l'assistenza. Il sistema negli USA funziona abbastanza: lì - so di molti casi - l'affidabilità dell'assistenza è un elemento essenziale del prodotto proposto e se poi qualcosa non funziona ci sono associazioni dei consumatori tostissime e tribunali pronti a far pagare salatissimi indennizzi. Qui paghiamo mediamente gli stessi prezzi per il prodotto, ma con un assistenza che è spesso un'incognita. In paratica nel prezzo del prodotto paghiamo anche l'assistenza per gli americani.swit
  • Anonimo scrive:
    DELL : assistenza perfetta
    Con DELL, a un mese della scadenza dei 3 anni di garanzia, mi sono fatto sostituire lo schermo del mio portatile in 48 ore.tempo trascorso al telefono : 5 minutiuscita dopo 48 oretempo dell'intervento : 1 orafine del problema..
    • Anonimo scrive:
      Re: DELL : assistenza perfetta
      ....sei stato MOLTO fortunato..... credimi, esperienza MOLTO personale, quasi professionale ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: DELL : assistenza perfetta (per me PESSIMA)
      io semplicemente per avere il PC che avevo ordinato, me ne avevano spedito uno senza gli accessori ordinati e prePAGATI, ho dovuto telefonargli una decina di volte per un totale di oltre 10 (ripeto 10) ore (tutte a mio carico)oltre a vari fax, messaggi di posta elettronica etc.Ogni volta rispondeva una centralinista che parlava male l'italiano (e non so quanto lo capisse) che mi passava gli uffici più disparati, rimanevo in attesa per decine di minuti per non perdere la linea (che poi invece spesso cadeva) e alla risposta, dopo aver spiegato loro tutto mi rispondevano che quello non era l'ufficio competente oppure che per loro l'ordine e la spedizione effettuata erano corrette (il problema era che il loro ordine era stato mal copiato dal mio ordine originale via internet e loro si fermavano sempre a controllare la congruenza della spedizione con il loro ordine mal copiato). Dopo 2 settimane ho finalmente ricevuto i pezzi mancanti che però a questo punto mi sono dovuto montare da solo.INOLTRE: LA GARANZIA PER LEGGE DEVE ESSERE 2 ANNIDELL, CREDO SIA L'UNICA, CHE SI OSTINI A DICHIARARE UN ANNO DI GARANZIA.
      • Anonimo scrive:
        Re: DELL : assistenza perfetta
        Egregio Signore, la sua è un'esperienza personale. Comunque se aveste richiesto le parti richiedendo anche l'intervento del tecnico non si sarebbero rifiutati (esperienza personale).10 ore al telefono? Avrete pagato una fattura telefonica grossa come il computer, ma capisco quando si è arrabbiati per qualcosa 10 minuti sembrano infiniti. Io al telefono per assistenza tecnico son arrivato al massimo ai 10 minuti di conversazione...Buona giornata
        • Anonimo scrive:
          Re: DELL : assistenza perfetta
          sara' pure perfetta ma sono dei ladriho preso 10 portatili dell tutti si sono spaccati nel trasformatore e nel gancio di chiusura dal commerciale ti rispondono ke sono l'unico cliente ad avere questi difetti quindi mi devo accollare le spese di riparazione, dal tecnico ke e' venuto invece mi ha detto ke non ero il primo anzi ke era risaputo di questo difetto........a voi i commenti sull'onesta' di dell
        • Anonimo scrive:
          Re: DELL : assistenza perfetta (pessima)
          Egregio signorela ringrazio per il 'Buona Giornata' ma le assicuro che le 10 ore sono ore e non minuti;SONO RIMASTO A CASA 2 MATTINE INTERE e 2 MEZZI POMERIGGI sempre al telefono prendendomi permessi dal lavoro La spesa telefonica è stata veramente alta come veramente alto è stato lo stressaltrettanto Buona Giornata o meglio, vista l'ora, Buona serata
      • Anonimo scrive:
        Re: DELL : assistenza perfetta (per me PESSIMA)
        Non conosco il caso specifico ma puntualizzo:la garanzia di due anni per legge. Vero. Ma solo per ciò che si acquista DOPO il 23/3/2002.
  • Anonimo scrive:
    assistenza toshiba inadeguata
    L'assistenza è un po' come le assicurazioni: non serve fino a quando va tutto bene.Ma nel momento del bisogno ci si rende conto che anche pagando, sembra di chiedere un favore.La mia esperienza per quanto riguarda toshiba è decisamente negativa.E' iniziata l'anno scorso con un mio collega che è rimasto senza portatile per 3 mesi per la sostituzione del drive cd-rom.Un'altro altri 3 mesi per un problema colegato alla scheda audio.Recentemente invece è capitato a me di rompere il gancio per la chiusura del coperchio. Morale: solo per avere una risposta via e-mail è passata piu' di una settimana, non oso pensare quanto possa passare per la sostituzione del gancetto.Una cosa che poi mi fa veramente arrabbiare è il loro rifiuto a vendere (ho detto vendere, non regalare) un pezzo di ricambio che si puo' cambiare smontando qualche vite.Non mi era mai successa una cosa del genere con nessun altro bene di consumo. Cio' mi fa credere a questo punto che in qualche modo centri il fatto che il portatile sia un toshiba.
  • Anonimo scrive:
    Sono d'accordo
    La mia esperienza in campo di assistenza sui portatili è esattamente l'opposto in due casi con macchine di marca che non fanno solo portatili e che quindi hanno un'assitenza molto più vasta.Com IBM e con HP ho avuto interventi in loco (a casa mia e una volta addirittura in Sardegna al mare) risolutivi e in massimo 48 ore.
  • Anonimo scrive:
    Ma ci faccia il piacere ...
    Ci sono centri di assistenza che sicuramente fanno pena ma chi scrive:"Utilizzo il computer per lavoro tutti i giorni, per una media di 8-10 ore"... e che ha un solo computer e/o un solo notebook non si può solo che rispondere come da oggetto.Per lavoro ne ho più di 5 senza contare altri computer.Zag
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci faccia il piacere ...
      Rispondo all'illuminato possessore di 5 notebook e altri computer.1) Non ho perso un singolo dato, ma ho dovuto lavorare con altri computer su cui non sempre avevo le mie preferenze, i miei programmi installati e la mia posta recente di Outlook.2) Ho un disco gemello di quello sul computer, che aggiorno regolarmente ed un terzo disco, con le immagini dei drive, con un aggiornamento meno recente.3) Mi doterò per il futuro di un convertitore per leggere il disco del portatile da computer fissi.4) Come la mettiamo con le licenze per i cinque notebook? Immagino che il signor Zag possieda almeno cinque licenze per ogni programma installato, vero?5) Che cosa c'entra la mia organizzazione privata di backup con la qualità dell'assistenza? Bisogna considerarla per questo accettabile? E' normale che un portatile debba essere riparato nello stesso tempo di un aspirapolvere? E se fosse un'auto?PM
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma ci faccia il piacere ...

        4) Come la mettiamo con le licenze per i
        cinque notebook? Immagino che il signor Zag
        possieda almeno cinque licenze per ogni
        programma installato, vero?Inizia a usare BSD.
        :)
        5) Che cosa c'entra la mia organizzazione
        privata di backup con la qualità
        dell'assistenza? Bisogna considerarla per
        questo accettabile? E' normale che un
        portatile debba essere riparato nello stesso
        tempo di un aspirapolvere? E se fosse
        un'auto?Beh, se fai conto che per riparare una bottarellina sulla targa posteriore che mi avevano fatto, il carrozziere ha avuto bisogno di una settimana...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma ci faccia il piacere ...
        - Scritto da: Pierom
        Rispondo all'illuminato possessore di 5
        notebook e altri computer.Non ti curar di loro, ma guarda e passa.Evidentemente, all'illuminato manca qualcos'altro...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma ci faccia il piacere ...
        - Scritto da: Pierom
        Rispondo all'illuminato possessore di 5
        notebook e altri computer.
        Più che altro danaroso :-)
        1) Non ho perso un singolo dato, ma ho
        dovuto lavorare con altri computer su cui
        non sempre avevo le mie preferenze, i miei
        programmi installati e la mia posta recente
        di Outlook.
        Usa un sistema operativo che ti permetta di farlo, oppure su i Win32 esiste un comando SUBST ... ma è un'altra storia.. poi dipende da che lavoro ci fai...
        2) Ho un disco gemello di quello sul
        computer, che aggiorno regolarmente ed un
        terzo disco, con le immagini dei drive, con
        un aggiornamento meno recente.
        La scelta migliore.. ma tenere i dischi in mirroring non è meglio? quelli del fisso ovviamente.
        3) Mi doterò per il futuro di un
        convertitore per leggere il disco del
        portatile da computer fissi.
        Non è "automatica" la lettura occhio, alcuni notebook da BIOS modificano la tabella di partizioni ed il bootrecord per storie come hybernate, profiling del sistema ecc..
        4) Come la mettiamo con le licenze per i
        cinque notebook? Immagino che il signor Zag
        possieda almeno cinque licenze per ogni
        programma installato, vero?
        Di solito le licenze sono per uso non per installazione, cioè ne devi usare uno alla volta, dipende dalle licenze.
        5) Che cosa c'entra la mia organizzazione
        privata di backup con la qualità
        dell'assistenza? Bisogna considerarla per
        questo accettabile? E' normale che un
        portatile debba essere riparato nello stesso
        tempo di un aspirapolvere? E se fosse
        un'auto?
        Penso che dipenda dai "contratti", alcune case la gestiscono loro direttamente altre la lasciano fare a nome loro ad altri. Purtroppo per tirare sui prezzi non ci fanno entrare nel costo del portatile la qualità dell'assistenza che di solito paghi, quando va bene a parte. Peccato.
        PM
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma ci faccia il piacere ...
        - Scritto da: Pierom
        Rispondo all'illuminato possessore di 5
        notebook e altri computer.
        leggiamo mister pellegrino
        1) Non ho perso un singolo dato, ma ho
        dovuto lavorare con altri computer su cui
        non sempre avevo le mie preferenze, i miei
        programmi installati e la mia posta recente
        di Outlook.dovevi aver copia uguale sul secondo altro

        2) Ho un disco gemello di quello sul
        computer, che aggiorno regolarmente ed un
        terzo disco, con le immagini dei drive, con
        un aggiornamento meno recente.e allora dove stava il problema visto che avevi tutto

        3) Mi doterò per il futuro di un
        convertitore per leggere il disco del
        portatile da computer fissi.e ci voleva tanto

        4) Come la mettiamo con le licenze per i
        cinque notebook? Immagino che il signor Zag
        possieda almeno cinque licenze per ogni
        programma installato, vero?Rigorosamente tutti con licenze ORIGINALI visto che ho almeno una ventina di licenze solo per i S.O. senza altre office ecc. e ripeto ORIGINALI!Non mi chiamo Pellegrino come te che non hai nemmeno i 250Mila Euro per quattro licenze.

        5) Che cosa c'entra la mia organizzazione
        privata di backup con la qualità
        dell'assistenza? Bisogna considerarla per
        questo accettabile? E' normale che un
        portatile debba essere riparato nello stesso
        tempo di un aspirapolvere? E se fosse
        un'auto?Evidentemente sai leggere quello che vuoi tu visto che della premessa non ne accenni.In ogni caso quando ci si accorge che un'auto per lavoro comincia a cadere a pezzi ... SI CAMBIAO' pellegrino.

        PM
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci faccia il piacere ...
      Anche secondo me lo sfortunato utente la spara un pò grossa quando dice 8-10 ore di lavoro, dietro un portatile? non voleva forse esagerare la sua situazione di disagio?Comunque, nonostate sarebbe giusto che i servizi di ssistenza migliorassero, possiamo anche dire che è stato fortunato, c'è chi non lo vede per mesi il portatile!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci faccia il piacere ...
      Dalla tua brillante risposta è evidente che hai capito la questione. Ma chi se ne frega se questo utente ha solo un pc e con questo lavora solo 2 ore al giorno ...E' vero che la libertà di espressione è giusta, ma a volte forse sarebbe meglio pensare prima di parlare ... e pensare ancora ... e poi non dire niente se quella doveva essere la risposta intelligente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci faccia il piacere ...
      - Scritto da: Zag
      Per lavoro ne ho più di 5 senza contare
      altri computer.E come te chiamano, ER PIOVRA? Ma ci faccia il piacere lei..!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma ci faccia il piacere ...
        - Scritto da: @ngel
        - Scritto da: Zag

        Per lavoro ne ho più di 5 senza contare

        altri computer.

        E come te chiamano, ER PIOVRA? Ma ci faccia
        il piacere lei..!Al nord, ma molto nord, si lavora seriamente ... e non ci si lamenta da una parte per poi buttare i soldi in discoteche e altro ... O' telun ((c) Aldo Giovanni e Giacomo)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma ci faccia il piacere ...
          Al nord (dove vivo) per fortuna non ci sono tante persone che dicono idiozie come te :)Saluti...lavoratore dai 5 PC ^_^- Scritto da: Zag


          - Scritto da: @ngel

          - Scritto da: Zag


          Per lavoro ne ho più di 5 senza contare


          altri computer.



          E come te chiamano, ER PIOVRA? Ma ci
          faccia

          il piacere lei..!

          Al nord, ma molto nord, si lavora seriamente
          ... e non ci si lamenta da una parte per poi
          buttare i soldi in discoteche e altro ... O'
          telun ((c) Aldo Giovanni e Giacomo)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci faccia il piacere ...
      - Scritto da: Zag

      Ci sono centri di assistenza che sicuramente
      fanno pena ma chi scrive:

      "Utilizzo il computer per lavoro tutti i
      giorni, per una media di 8-10 ore"

      ... e che ha un solo computer e/o un solo
      notebook non si può solo che rispondere come
      da oggetto.

      Per lavoro ne ho più di 5 senza contare
      altri computer.

      ZagGrazie per averci fatto notare le tue possibilità economiche, e ora un bel CHI SE NE FREGA te lo becchi e te lo tieni stretto, qui si faceva notare i problemi dell'assistenza tecnica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma ci faccia il piacere ...
        - Scritto da: :(


        - Scritto da: Zag



        Ci sono centri di assistenza che
        sicuramente

        fanno pena ma chi scrive:



        "Utilizzo il computer per lavoro tutti i

        giorni, per una media di 8-10 ore"



        ... e che ha un solo computer e/o un solo

        notebook non si può solo che rispondere
        come

        da oggetto.



        Per lavoro ne ho più di 5 senza contare

        altri computer.



        Zag

        Grazie per averci fatto notare le tue
        possibilità economiche, e ora un bel CHI SE
        NE FREGA te lo becchi e da chi? Da te? Sempre più si dimostra il parallelo
        qui si faceva notare i problemi
        dell'assistenza tecnica.Infatti come da mia premessa. In ogni caso si dimostra anche quanta incompetenza esiste in seno ai cosiddetti operatori del settore che non sanno neppure saper acquistare per s'è stessi un notebook ... poveri clienti consumatori.Zag
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci faccia il piacere ...
      - Scritto da: Zag
      ... e che ha un solo computer e/o un solo
      notebook non si può solo che rispondere come
      da oggetto.
      Per lavoro ne ho più di 5 senza contare
      altri computer.Fa sempre piacere leggere contributi intelligenti ai thread, il tuo in particolare non aggiunge nulla al discorso "qualita` assistenza", ma ci ha permesso di essere informati della vastita` del tuo parco macchine, il che, se non altro, ci fa fare un passo avanti nella comprensione della psiche umana.Per completezza di informazione, li accendi tutti insieme, o ne usi uno diverso per ogni giorno della settimana?Belinate a parte, anche io, che di mestiere lavoro nell'IT, in casa ho diversi computer, ma non essendo cretino, ho UN SOLO portatile. Perche` dovrei buttare soldi al vento per comprare qualcosa che non mi serve?Il messaggio originale del thread non indicava se l'utente in questione avesse o meno piu` di un pc, e se avesse o meno corso il rischio di perdere i propri dati (anzi, le repliche successivo indicano chiaramente che si era tutelato in questo senso).Il nocciolo della questione e` che se ho una macchina (o 2, o 3, o 10) le ho perche` mi servono. Quando una di queste viene a mancare, se sono poco furbo rimango a piedi, se sono previdente comunque ho dei disagi che, nel caso di un portatile, possono essere notevoli.Qui si sta parlando di macchine che mediamente hanno un costo almeno doppio (e spesso anche oltre) rispetto al loro equivalente "stanziale".Se compro un portatile lo faccio perche` mi serve in condizioni particolari, ovvero in giro, sottoposto a sollecitazioni varie, ecc.E visto che costano ancora un'iradiddio e che non sono facilmente sostituibili una certa qualita` nell'assistenza mi sembra piu` che necessaria, che e` il tema di questo thread.Per quanto mi riguarda mi reputo fortunato, ho un Asus che finora non mi ha ancora dato problemi, quindi non posso esprimermi riguardo la questione assistenza. Ma una cosa e` certa, non ho nessuna intenzione, seguendo il tuo ragionamento, di comprare un portatile di scorta solo per tutelarmi, e nel rimanessi a piedi, non smetterei di certo di lavorare, ma quando vado dai miei clienti senza il portatile, di tutti i pc che ho in studio non me ne farei una beata mazza.L'unico consiglio che posso dare, se posso, a chi usa spesso un portatile e`: usatelo meno spesso. Io tengo tutto sui pc in studio (con relativi backup & C.), e con procedure +o- automatiche tengo mirrorato quello che mi serve sul portatile. In pratica e` una macchina "usa e getta". Appena rientro a casa la sera rimetto il portatile in rete e sincronizzo di nuovo i pc.In altre parole considero il portatile come una macchina troppo inaffidabile per essere considerato piu` che un "trasportatore temporaneo".Chiaro che il fatto di lavorare prevalentemente con Linux mi avvantaggia, almeno per quanto riguarda l'intercambiabilita` delle macchine, ma credo che si possa fare lo stesso anche con Windoze, al limite sudando un po' di piu` :-)Ciau.Lorenzo Canovi
  • Anonimo scrive:
    La mia quasi insignificante esperienza
    Io non sono assolutamente un "addetto ai lavori", ed ho avuto a che fare con l'assistenza notebook in un solo caso : mi piace trafficare con il vecchio hardware e avevo rimediato per 5 ? in un mercatino un vecchissimo Hyundai Super Lt-5 (386SX-16, coprocessore, Vga, 6 MBytes Ram, ecc...), con un difetto abbastanza grave al monitor, l'immagine andava e veniva. Aperto il marchingegno, ho constatato che semplicemente la piattina s'era rotta. Sostituirla sarebbe stato un problema, ma ho constatato che sarebbe stata facilmente rimpiazzabile con una piattina per dischi da 2,5", usati nei notebook e nei vecchi Amiga. Per trovarla, ho cominciato a girare centri su centri ... non solo non ho trovato nulla, ma sono stato spesso preso a pesci in faccia. Addirittura qualcuno neanche sapeva cosa fosse questa piattina !!! Alla fine ho risolto in maniera artigianale, con una piattina per floppy disk e 52 saldature ... Devo dire, però, che questo cosino va alla grande ! Sarà l'ennesima prova che la roba di una volta è costruita meglio ?
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia quasi insignificante esperienza
      bel racconto... ma cosa c'entra con l'argomento dell'articolo?
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia quasi insignificante esperienza
      - Scritto da: piwi...
      Devo dire, però, che questo cosino va alla
      grande ! Sarà l'ennesima prova che la roba
      di una volta è costruita meglio ?Forse semplicemente cio' che ancora oggi funziona si e' lasciato alle spalle una montagna di cose che invece hanno fatto una brutta fine.Ovvero, non credo alle buone care vecchie cose di una volta perche' quello che vediamo di funzionante e' solo una parte della produzione, quella parte costruita effettivamente bene. Cio' che invece era fatto male non e' durato. Ma siccome non lo vediamo, ci sembra che una volta gran parte dei prodotti era fatta meglio.Insomma abbiamo uno sguardo al passato con una prospettiva deformata.
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia quasi insignificante esperienza
      Io ho in garage un Bondwell 8088 MSDOS che pesa circa 5 chili. Tanti anni fa era un PC d'avanguardia. Mi ha fatto pena buttarlo. L'ultima volta che l'ho provato aveva la batteria al piombo (giuro, per chi non conosce l'archeologia, proprio al piombo) scarica, ma a corrente funziona. Se piwi è interessato e se lo viene a prendere glielo regalo. Scherzi a parte (ma il Bondwell ce l'ho e glielo regalo davvero), credo che piwi volesse dire che i riparatori sono spesso ignorantelli, hanno seguito al massimo un corso aziendale e comunqe non si sforzano più di tanto perché conviene, per tempo e denaro, sostituire un pezzo costoso anziché sistemare una connessione. Meglio ancora se il computer muore del tutto e se ne vende un altro.swit
  • Anonimo scrive:
    solo tre settimane? io... più di 2 MESI!!!
    Anch'io sono possessore di un Tecra 8100 della Toshiba dal maggio 2000. Qualità indiscutibile ad un prezzo molto concorrenziale, anche se un pò superato continuo ad usarlo molto. A giugno purtoppo è avvenuto il tracollo:-modem interno andato-cerniera schermo andata (mettevo libri dietro)-computer morto di botto (processore andato credo)Era in garanzia! Quasi dimenticavo TRE ANNI di copertura. Consegno il malato, senza conoscenza, il 27 giugno. Mi assicurano una riparazione in 5 giorni lavorativi: sono quasi felice.Beh, è meglio non ripetere le pietose giustificazioni che hanno addotto: me lo hanno riconsegnato i primi giorni di settembre!!Il malato era grave, è vero ma se assicuri una riparazione in CINQUE mi aspetterei una organizzazione che in caso di problemi sappia affrontarli con destrezza. Diciamo che un paio di settimane potevano andare, di più non è serio.Non sò do stà il problema: la casamadre o la società che fornisce il servizio di assistenza. Diciamo che dovrebbe interessarmi: Per fortuna eseguo molti backup e quindi non ho sofferto troppo per la mancanza ma se non li avessi fatti? Ahi ahi ahi!Backuppate gente, backuppate...
    • Anonimo scrive:
      Re: solo tre settimane? io... più di 2 MESI!!!
      - Scritto da: GreenDrake
      Era in garanzia! Quasi dimenticavo TRE ANNI
      di copertura. Consegno il malato, senza
      conoscenza, il 27 giugno. Mi assicurano una
      riparazione in 5 giorni lavorativi:
      me lo
      hanno riconsegnato i primi giorni di
      settembre!!
      Backuppate gente, backuppate...Non solo backuppate ma *reclamate*E non fate l'errore di reclamare solo alla sede in Italia, mettete in CC alla Toshiba Tedesca, la sede centrale Europea è lì (e funziona)A forza di reclami vuoi vedere che la concessione per l'assistenza a qualcuno salta ?
  • Anonimo scrive:
    Bella scoperta! e altra esperienza assist. Toshiba
    Poi se riesci anche a scoprire prima dell'acquisto chi fa l'assistenza migliore ce lo fai sapere. Per Toshiba io con un Portege nuovo sono stato oltre 2 mesi senza riuscire a far funzionare il modem interno. Avevo capito che era una questione di driver, ma al numero telefonico apposito mi ripetevano di affidare il notebook all'assistenza - che non ha un centro dove abito io - e poi chissà .... Mi rispondeva sempre qualcuno che ne capiva meno di me, che non sono un tecnico. Io cerco di evitare il più possibile ogni assistenza da quando 2 volte, con 2 computer diversi, mi è capitato di avere indietro macchine più scassate di prima. Dalla vecchia mastodontica Olivetti che per fortuna è fallita da un pezzo (di chi ora usa il marchio non so dire niente). Alla fine con il Toshiba ho risolto pescando in rete un driver nuovo di Lucent Technologies che ha sovrascritto radicalmente il vecchio, cosa che non ero riuscito a fare in alcun modo, non chiedetemi perché. Non potevano dirmelo loro in 5 minuti quello che a me è toccato scoprire in ore di ricerche? Ora il modem va a meraviglia, ma non grazie all'assistenza Toshiba.saluti, swit
    • Anonimo scrive:
      Re: Bella scoperta! e altra esperienza assist. Toshiba
      Ho parlato con la Dell, che ha anche una formula di assistenza ai portatili in due giorni. L'altro candidato potrebbe essere l'IBM. Qualcuno ha esperienze?
      • Anonimo scrive:
        Re: Bella scoperta! e altra esperienza assist. Tos
        - Scritto da: Pierom
        Ho parlato con la Dell, che ha anche una
        formula di assistenza ai portatili in due
        giorni. L'altro candidato potrebbe essere
        l'IBM. Qualcuno ha esperienze?Con IBM pessima (almeno a livello di lavoro), mentre la Dell ha un'ottima assistenza. E fatemi dire che gli schermi dei portatili a 1600x1200 sono fantastici! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Bella scoperta! e altra esperienza assist. Tos

        Ho parlato con la Dell, che ha anche una
        formula di assistenza ai portatili in due
        giorni. L'altro candidato potrebbe essere
        l'IBM. Qualcuno ha esperienze?Noi acquistiamo da sempre portatili Compaq con l'estensione di garanzia CarePaq per l'assistenza on-site Next Business Day (il giorno dopo la chiamata viene a trovarci il tecnico per la sostituzione della parte guasta). Ne abbiamo avuto bisogno poche volte, ma quando ci sono stati problemi i tempi di risposta sono sempre stati rispettati. E' da tener presente che abbiamo sempre acquistato macchine di fascia "alta" (più recenti e costosi) e forse la disponibilità di pezzi di ricambio viene garantita prima di tutto per questi tipi di macchine...
      • Anonimo scrive:
        Re: Bella scoperta! e altra esperienza assist. Toshiba
        Bhe a me con Acer hanno risposto velocemente (una settimana...) solo che hanno dichiarato la scheda madre non riparabile. Preventivo più di ? 600. Sarà poi stato vero ? A me pare poco probabile, anche se il notebook rifiutava proprio di accendersi pensavo un guasto al circuito di alimentazione, purtroppo gli utenti "normali" non hanno mezzi per controllare e difendersi, bisogna fidarsi.
Chiudi i commenti