GTA IV censurato in Australia

Per passare al vaglio delle autorità locali, Rockstar Games ha escluso i contenuti più espliciti. In Europa si attende il pacchetto PS3 dedicato

Roma – Sarà una versione di GTA IV depurata dai contenuti più scabrosi quella che Rockstar Games rilascerà per il mercato australiano.

GTA IV multiplayer Per fare in modo che l’Office of Film and Literature Classification ( OFLC ) valutasse il gioco adatto ai maggiori di 15 anni , per evitare di incorrere in blocchi come era stato per Grand Theft Auto: San Andreas , si è sferruzzato con i contenuti: lo ha confermato un rappresentante di Rockstar, senza rivelare l’oggetto dei tagli.

È probabile però che la versione australiana sia stata privata dei contenuti di natura sessuale descritti con minuzia dalle autorità del Regno Unito: fuori le prostitute che punteggiano i marciapiedi di Liberty City, nessuna possibilità di abbordarle e di consumare a bordo dell’automobile per recuperare energie.

Nel frattempo il mercato europeo è in trepida attesa. Complice la circolazione in rete degli screenshot relativi modalità di gioco multiplayer, complici le anticipazioni entusiaste rivelate da chi ha già completato tutte le missioni, c’è già chi sogna di accaparrarsi il bundle PlayStation3 dedicato a GTA IV.

Comparso sul sito di un rivenditore svedese, conterrà una console con hard disk da 40GB e una copia del gioco. Il prezzo? Circa 480 euro. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Rach3 scrive:
    Più guardo il video...
    ...e più mi convinco che gli anni (15) spesi per "diplomarmi" in pianoforte e in composizione sono stati anni spesi bene, benissimo. :Dche dire poi del commentatore del video, che dice "it's for musicians with no knowledge of music instruction and harmony".E uno - con queste "basi" - si definirebbe un musicista?!?Non c'è limite alla vergogna.
  • Darshan scrive:
    For Those About To Rock :We Salute You
    Francamente non mi risulta che "L'aspirante rockstar è spesso digiuno di spartiti né è in grado di suonare uno strumento"(casomai può capitare il contrario: che siano dei mostri di tecnica con poca capacità compositiva e di arrangiamento)io come apertura avrei messo "da adesso gli aspiranti compositori di musica tekno potranno comporre senza nemmeno imparare a usare un sequencer"
  • Beccamorto scrive:
    Qultura con la Q maiuscola!!!
    Imparare a suonare e a leggere la musica? Naaaaaaa, troppo antico :p,il futuro della musica è punta e clicca, e per la musica commerciale ce n'è d'avanzo! (ghost) O) :D ...D'altra parte Jovanotti non ha imparato a suon(icchi)are più di un decennio dopo aver iniziato a far soldi coi suoi dischi? :( :o :s O) :p :D
    • chicken deluxe scrive:
      Re: Qultura con la Q maiuscola!!!
      ....hey bastardo!(rotfl)
      • Beccamorto scrive:
        Re: Qultura con la Q maiuscola!!!
        :D In fondo però era meno peggio quand'era ruspante, le canzoni gliele scrivevano e arrangiavano tutte Saturnino e/o Centonze e non s'era messo in testa di essere più suora di Madre Teresa, più negro di Malcolm X, più filosofo di Kant e più democratico di Kennedy, che ormai sembra un Veltroni canterino... Anzi, vedrai che la prossima canzone vorrà essere più Veltroni di Veltroni. MA ANCHE più basso e capellone di Berlusconi! (idea) (ghost) O) (rotfl)
  • Zotto Tarzillo scrive:
    Le major
    Ma le major discografiche che dicono in merito ?---Vinci uno spazio GRATIS ma affrettati: http://www.solo365giorni.com !!!!
  • Gix scrive:
    qualcuno che conosca qualche programma s
    qualcuno che conosca qualche programma simile?che prenda la voce e la trasforma in musica?
    • pippo scrive:
      Re: qualcuno che conosca qualche programma s

      qualcuno che conosca qualche programma simile?

      che prenda la voce e la trasforma in musica?Prova a guardare tra gli esempi che trovi qui:http://clam.iua.upf.edu/
  • bubu scrive:
    utilizzo creativo
    Non escludo che anche un musicista "vero" possa ricorrere a questo genere di software, come si faceva con le tastierine che avevano l'accompagnamento (stesso identico meccanismo meno la rilevazione del pitch ovvero del tono del canto). Questo, nei momenti di nera crisi creativa ovviamente, che se hai un'idea le parti te le metti su tu esattamente come vuoi.Per tutti gli altri, questo ed altri software sono surrogati, e voglio vedere quanti di questi simulatori di rockstar affrontano i problemi veri dell'artista lanciato: districarsi tra contratti capestro, label managers che ti vogliono far fare quello che loro pensano voglia il mercato da te, divorzi milionari... e tutto questo nello 0,00000000001 percento di possibilità di diventare una rockstar.Lasciate perdere e pensate a far musica. Una canzone che esce da te e ti piace è una soddisfazione che sta in piedi da sola, il successo e la popolarità sono conseguenze opzionali. I soldi? trovatevi un part time e di corsa :)
  • Homo Superior scrive:
    Il miglior videogame dell'anno
    Se i miei figli giocassero con questo videogame anzichè sviluppare una personalità dissociata con second life o world of warcraft o essere educati al filoamericanismo da halo e GTA ne sarei molto felice.;-)
    • Zarbon scrive:
      Re: Il miglior videogame dell'anno
      - Scritto da: Homo Superior
      Se i miei figli giocassero con questo videogame
      anzichè sviluppare una personalità dissociata con
      second life o world of warcraft o essere educati
      al filoamericanismo da halo e GTA ne sarei molto
      felice.

      ;-)Io gli avrei dato ai miei figli direttamente una bella chitarra elettrica in mano, altro che queste scemenze ;-)
      • get a knife scrive:
        Re: Il miglior videogame dell'anno
        - Scritto da: Zarbon

        Io gli avrei dato ai miei figliio gli avrei dato una grammatica miglioredi quella su cui hai studiato tu
    • Darshan scrive:
      Re: Il miglior videogame dell'anno
      halo non educa al filoamericanismo (la maggior parte degli sparatutto lo fanno ma proprio halo no)gta non educa e basta
  • kattle87 scrive:
    Tiriamo lo sciacquone
    E puliamo il mondo SW da queste scemate! Oggi sembra si debba esere in grado di fare qualunque cosa con 2 click...Invece per fare qualcosa di decente bisogna sempre studiare...Dico io, ci vuole tanto a studiare almeno cos'è un accordo?!?!?Poi questi tra 5 anni ce li troviamo che si lamentano che stiamo scaricando "le loro opere coperte da copyright"
    • Nano scrive:
      Re: Tiriamo lo sciacquone
      Quoto.Il fatto che si sottolinei che per fare della musica fino ad oggi c'era bisongno della conoscenza, di difficile apprendimento, per poter produrre della musica, e che dunque questo Sw permette a chi non ha nessuna base di poter rendere pratiche le sue idee.... Ma quali ideee, sara' un susseguirsi di motivetti che si sono appresi, motivetti che risiedono nella memoria della gente, coperti di gia' da copyright probabilmente.Evviva la nuova frontiera della Corrida e del Karaoke.
    • chicken deluxe scrive:
      Re: Tiriamo lo sciacquone
      - Scritto da: kattle87
      Invece per fare qualcosa di decente bisogna
      sempre
      studiare...è la politica di MS...prendi il Visual Studio, permette di programmare anche a chi non ha studiato... con i risultati che tutti conosciamo
      • ciaociciu scrive:
        Re: Tiriamo lo sciacquone
        purtroppo non solo di M$, vedi in giro tutti i sw per dj pieni di loop e campionature, tu le scegli e le appiccichi insieme et voila' ecco la canzone!bello, bravi! che geni, che inventiva!! che schifo!io i miei pezzi li scrivo croma dopo croma, beat dopo beat, e sono tutti solo esclusivamente miei! non un collage di roba preimpostata!! bleahh!!!
        • pippo scrive:
          Re: Tiriamo lo sciacquone

          purtroppo non solo di M$, vedi in giro tutti i sw
          per dj pieni di loop e campionature, tu le scegli
          e le appiccichi insieme et voila' ecco la
          canzone!
          bello, bravi! che geni, che inventiva!! che
          schifo!
          io i miei pezzi li scrivo croma dopo croma, beat
          dopo beat, e sono tutti solo esclusivamente miei!
          non un collage di roba preimpostata!!
          bleahh!!!Scegli personalmente anche il legno con cui è la fatta chitarra che usi? :D
          • uomo di latta scrive:
            Re: Tiriamo lo sciacquone
            io si
          • Zarbon scrive:
            Re: Tiriamo lo sciacquone
            - Scritto da: pippo

            purtroppo non solo di M$, vedi in giro tutti i
            sw

            per dj pieni di loop e campionature, tu le
            scegli

            e le appiccichi insieme et voila' ecco la

            canzone!

            bello, bravi! che geni, che inventiva!! che

            schifo!

            io i miei pezzi li scrivo croma dopo croma, beat

            dopo beat, e sono tutti solo esclusivamente
            miei!

            non un collage di roba preimpostata!!

            bleahh!!!
            Scegli personalmente anche il legno con cui è la
            fatta chitarra che usi?
            :DSe tu saresti un chitarrista sapresti che molti scelgono davvero il legno della propria chitarra... già il fatto che sai che è fatto di legno la chitarra almeno mi consola :P
          • get a knife scrive:
            Re: Tiriamo lo sciacquone
            - Scritto da: Zarbon

            Se tu sarestiperò se sarei analfabetanon saprei come spiegarlo al commesso
          • Zampogno scrive:
            Re: Tiriamo lo sciacquone
            - Scritto da: Zarbon
            Se tu saresti un chitarrista sapresti che molti
            scelgono davvero il legno della propria
            chitarra... già il fatto che sai che è fatto di
            legno la chitarra almeno mi consola
            :Pse tu sapresti la grammatica forse sarebbe meglio!! (rotfl)
      • pippo scrive:
        Re: Tiriamo lo sciacquone


        Invece per fare qualcosa di decente bisogna

        sempre

        studiare...

        è la politica di MS...
        prendi il Visual Studio, permette di programmare
        anche a chi non ha studiato... con i risultati
        che tutti
        conosciamoVero, ma se lo sai usare non c'è paragone!!! (win)O hai nostalgia dei makefile? :|
        • chicken deluxe scrive:
          Re: Tiriamo lo sciacquone
          - Scritto da: pippo
          Vero, ma se lo sai usare non c'è paragone!!! (win)
          O hai nostalgia dei makefile? :|beh il makefile è ancora uno strumento utile, puoi distribuire il tuo sorgente e a chi lo scarica basta avere un compilatore per testarlocomunque la critica a VS è solo quella di permettere ai burini di programmare... se non l'avessero concepito in quella maniera poteva uscirne un prodotto migliore
        • Anonimo scrive:
          Re: Tiriamo lo sciacquone
          - Scritto da: pippo
          O hai nostalgia dei makefile? :|Ho ricompilato un pacchetto proprio questa mattina: deve passare molto piu' di qualche ora prima che mi venga la nostalgia.
        • Categorico scrive:
          Re: Tiriamo lo sciacquone
          - Scritto da: pippo


          Invece per fare qualcosa di decente bisogna


          sempre


          studiare...



          è la politica di MS...

          prendi il Visual Studio, permette di programmare

          anche a chi non ha studiato... con i risultati

          che tutti

          conosciamo
          Vero, ma se lo sai usare non c'è paragone!!! (win)
          O hai nostalgia dei makefile? :|Il pensiero di fare un makefile complesso a mano mi disturba, ma per fortuna ci sono Automake, Autoconf, etc che semplificano la vita non poco.
  • mmmm scrive:
    Novità ma non innovazione
    Il meccanismo di funzionamento è abbastanza semplice: quando ci sono le "vocali" il software ricava la nota intonata (guardacaso ad ogni battuta i giovani ne emettevano sempre una lunga) elabora un accordo e in base a quanta "felicità" si imposta viene fatta una variazione, proprio come fanno gli artisti quando improvvisano.Gli accordi mi sembravano tutti molto semplici, 2-3 note e forse a due mani.Non credo ci voglia una gran esperienza per farsi un software in casa che da 1 nota ti faccia un accordo e delle variazioni...Lo stile poi era abbastanza banale ma non mi voglio dilungare.Ovviamente la ricerca MS non può vincere il premio di innovazione, dato che ha solo aggregato altri software preesistenti.La trasformazione da voce a nota è la parte più interessante, ma è inutile dire che per linux esisteva già qualcosa da tempo: scolily.Saranno 4-5 anni che l'ho scoperto e installato nel mio computer.Non ti fa l'accompagnamento lui ma ti traduce la voce o la chitarra in note musicali senza bisogno di mettertele a mano. Dalla nota all'accordo poi il passo è breve.Il redattore scrive che c'è un pericolo per il futuro audio dei mac...Io dico che il pericolo più grosso proviene dal mondo linux, perchè esiste già tutto ed è solo da "aggregare".Inoltre non ho capito bene a chi è rivolto....Al professionista che tanto sa già cosa fare da solo?O al principiante che però non è per definizione un usignolo e non sà di certo intonare bene?Guardacaso i ragazzi mi ricordavano quelli di "saranno famosi"... non mi stupirebbe se si scoprisse che sono studenti di canto.
    • ba1782 scrive:
      Re: Novità ma non innovazione
      Non è l'utilità del prodotto che fa mercato, ma il prodotto stesso che fa mercato :PLo dice Marx, mica io...Certo sono pienamente daccordo con te che è totalmente inutile...
    • sfgbatbarbt afg fa scrive:
      Re: Novità ma non innovazione


      Inoltre non ho capito bene a chi è rivolto....
      Al professionista che tanto sa già cosa fare da
      solo?Quale professionista?Guarda che molte rock star sanno fare al massino 2 accordi di chitarra. Forse mysong è meglio di molti cantanti.
    • Silvione scrive:
      Re: Novità ma non innovazione
      - Scritto da: mmmm
      Il meccanismo di funzionamento è abbastanza
      semplice: quando ci sono le "vocali" il software
      ricava la nota intonata (guardacaso ad ogni
      battuta i giovani ne emettevano sempre una lunga)
      elabora un accordo e in base a quanta "felicità"
      si imposta viene fatta una variazione, proprio
      come fanno gli artisti quando improvvisano.Il rapporto felicita'/tristezza e' semplicemente dato dal rapporto fra accordi maggiori e minori; e' noto da secoli e sarebbe comico se tentassero di brevettarlo:-)Il fattore Jazz inverce mi stupisce negativamente. Mi sarei aspettato giochi ritmici, sincopi ecc. invece si limita ad arricchire gli accordi, ma come si fa a definire Jazz un giro in quattro quarti?Avrebbero dovuto cambiargli nome, almeno per rispetto...
      Inoltre non ho capito bene a chi è rivolto....
      Al professionista che tanto sa già cosa fare da
      solo?
      O al principiante che però non è per definizione
      un usignolo e non sà di certo intonare
      bene?Direi piu' probabilmente agli azionisti e potenziali tali che hanno bisogno di vedere prime pagine con il nome dell'oggetto dei loro investimenti a tempi prefissati per non farsi venire la voglia di investire altrove.E' prassi comune. Lo fanno tutte le aziende, anche quelle amiche di Linux.
      Guardacaso i ragazzi mi ricordavano quelli di
      "saranno famosi"... non mi stupirebbe se si
      scoprisse che sono studenti di canto.La prima lo e' sicuramente, almeno a giudicare dall'ottima intonazione e dal buon uso del vibrato con impostazione tipicamente soul. Alcuni degli altri dovrebbero prendere lezioni, o almeno dare una ripassata alla traccia voce con Autotune:-)Comunque, la critica piu' grande che si puo' fare al prodotto non e' tecnica ma di opportunita' e tempistiche.Se avessi davanti Ballmer e compagni chiederei loro: "Allora il tempo per i trastulli ce l'avete, eh? Ma non per SP3 per XP, che doveva uscire almeno l'anno scorso!".Poi lo sanno anche i sassi che SP3 esce tardi perche' commercialmente non conviene a Microsoft, ma tant'e', la critica la meritano comunque.Se Microsoft fosse una squadra di calcio, questa presentazione, quella del tavolino con le ditate e robe simili sarebbero l'equivalente del mettersi a centrocampo a fare palleggi e colpi di tacco senza cercare il goal, mentre il tempo passa.
    • Max scrive:
      Re: Novità ma non innovazione
      - Scritto da: mmmm
      La trasformazione da voce a nota è la parte più
      interessante, ma è inutile dire che per linux
      esisteva già qualcosa da tempo:
      scolily.
      Saranno 4-5 anni che l'ho scoperto e installato
      nel mio
      computer.
      Logic ha questa funzione da circa 10 anni, dai tempi di logic 4.0 platinum, assieme al Groove engine che -per esempio- da una traccia di snare ti genera gli eventi midi con velocity diverse, per associarla e.g. a una drum machine.Anche melodyne lo fa, e in piu' ti permette di modificare il pitch di ogni singola nota, assieme alle legature, per fare editing molto di precisione in modo manuale, anche se non ho mai avuto la voglia/tempo di spippolarci: quando la cantante fa schifo, invece di correggerla, la cambio con una brava. E' la cosa migliore in assoluto.Max
    • alex.tg scrive:
      Re: Novità ma non innovazione

      La trasformazione da voce a nota è la parte più
      interessante, ma è inutile dire che per linux
      esisteva già qualcosa da tempo:
      scolily.
      Saranno 4-5 anni che l'ho scoperto e installato
      nel mio
      computer.Campionamenti -
      trasformata di Fourier -
      frequenze -
      cerca le note piu` vicine -
      sequenza di note. Non c'e` neanche bisogno di vocali, basta anche fare "mmh-mmh-mmh" purche` si sia pressappoco intonati...
  • chicken deluxe scrive:
    Che succede se...
    uno inizia a cantare"developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers, developers" ?(newbie)
    • Franco scrive:
      Re: Che succede se...
      - Scritto da: chicken deluxe
      uno inizia a cantare

      "developers, developers, developers, developers,
      developers, developers, developers, developers,
      developers, developers, developers, developers,
      developers, developers, developers, developers,
      developers, developers, developers, developers,
      developers, developers, developers, developers,
      developers, developers"
      ?

      (newbie)[yt]KMU0tzLwhbE[/yt]
      • Franco scrive:
        Re: Che succede se...
        Ma questo è dannatamente meglio![yt]wvsboPUjrGc[/yt]- Scritto da: Franco
        - Scritto da: chicken deluxe

        uno inizia a cantare



        "developers, developers, developers, developers,

        developers, developers, developers, developers,

        developers, developers, developers, developers,

        developers, developers, developers, developers,

        developers, developers, developers, developers,

        developers, developers, developers, developers,

        developers, developers"

        ?



        (newbie)


        [yt]KMU0tzLwhbE[/yt]
      • ba1782 scrive:
        Re: Che succede se...
        oh mio dio... GRAZIE!!!Penso che oggi me la sognerò per tutto il giorno questa "canzone" :D
      • kattle87 scrive:
        Re: Che succede se...
        ogni volta che penso che la metà dei PC home e ufficio del mondo è in mano a questo tizio..... brrrrrrrr
Chiudi i commenti