Hollywood, una Rete senza età

Per scongiurare le discriminazioni nell'ambito dell'industria dell'intrattenimento, i lavoratori dello spettacolo californiani potranno chiedere la rimozione della propria data di nascita da siti come IMDb

Roma – Gli uomini e le donne dello spoettacolo sono indiscutibilmente personaggi pubblici, fra coloro che più traggono vantaggio dalla propria popolarità. Sono però personaggi pubblici con privilegi: in California, ombelico dello star system, si prevede per loro uno statuto speciale della privacy in Rete, che consente loro di chiedere ai gestori dei siti Web la rimozione di qualsiasi riferimento alla loro età.

La disposizione è ora legge , firmata dal governatore Jerry Brown: si rivolge a “fornitori di servizi che operano su base commerciale dedicati all’ambito dell’intrattenimento che abbiano stipulato un contratto per fornire degli specifici servizi per l’impiego”, definiti come “persone o aziende che detengono, ottengano in licenza o in altro modo possiedano informazioni computerizzate fra cui, ma non limitatamente a, età e data di nascita relativa ad individui che operano nell’ambito dell’industria dell’intrattenimento, compresa televisione, cinema e videogiochi, e rendano queste informazioni disponibili al pubblico o a potenziali datori di lavoro”, e le mettano a frutto sulla base di una offerta a pagamento o attraverso la pubblicità . La legge impedisce loro, a partire dal 2017, di “pubblicare informazioni a proposito dell’età del sottoscrittore nel suo profilo online”. Il personaggio pubblico potrà poi chiedere la rimozione , da effettuare nel giro di cinque giorni , “ad ogni sito collaterale di rporietà del fornitore di servizi”.

La legge californiana si rivolge ai servizi professionali destinati all’industria dell’intrattenimento, ma le numerose sovrapposizioni che esistono fra i siti dedicati ai professionisti e i siti destinati al grande pubblico riverberano le disposizioni della legge anche su piattaforme come IMDB , impiegate tanto per le operazioni di casting quanto per soddisfare le curiosità delle platee.

Pensata per scongiurare le discriminazioni sulla base dell’età, come ricorda la Screen Actors Guild – American Federation of Television and Radio Artists (SAG-AFTRA), la legge californiana sembra essere diretta emenazione del caso che ha visto come protagonista l’attrice texana Huong Junie Hoang. Non era riuscita ad ottenere da Amazon il risarcimento che aveva chiesto per quella che riteneva fosse stata una indebita pubblicazione su IMDb della propria data di nascita. Ora che tutti conoscono la sua età, c’è una legge a supportare le sue richieste. Su siti come IMDb o StudioSystem, ma non su Wikipedia o sui siti di informazione , ultimi baluardi della libertà di espressione invocata da Internet Association , i cui rappresentanti si sono schierati contro l’approvazione della legge.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • suc scrive:
    ecco come era più veloce
    ecco come era più veloce (rotfl)
  • Il fuddaro scrive:
    l'open source vero?
    Qualcuno spara da trollone su l'open source che è roba da pezzenti.Ma pagare qualcosa a prezzi da 'riccone' e avere gli stessi risultati dei 'pezzenti' non vi schifate da soli?Come.... ha si, voi siete senza vergogna!! E continua ha trollare pure winforlive, o tu che ti celi dietro un altro nick inventato.
  • .... scrive:
    sgamati al volo!
    eheheheh... avevano lasciato la porta aperta ai loro amiconi dell'FBI, ma sono stati sgamati al volo. chissa' dove nasconderanno la prossima backdoor.ifogni? alla larga!
  • bradipao scrive:
    sarebbe interessante sapere perchè
    Sarebbe interessante sapere perchè hanno deliberatamente cambiato metodo di criptatura, con uno significativamente più debole. Mantenere il precedente sarebbe stato chiaramente più semplice.Per trasparenza e lealtà verso gli utenti, dovrebbero spiegare nel dettaglio la genesi dell'errore.
    • il tacchino scrive:
      Re: sarebbe interessante sapere perchè
      secondo me hanno abbassato il livello di crittografia per accelerare la procedura di backup, lasciando poi all'utente la cura di tenere in un luogo sicuro il backup stesso (ad esempio criptando il disco del pc/mac). la password tuttavia dovrebbe essere criptata e derivata in maniera robusta (PBKDF2) e mi stupisce che non lo facciano più... misteri...
      • pazzoletto scrive:
        Re: sarebbe interessante sapere perchè
        - Scritto da: il tacchino
        secondo me hanno abbassato il livello di
        crittografia per accelerare la procedura di
        backup, lasciando poi all'utente la cura diquasta con questa storiella, non regge, non è con l'hash della password che rallenti la procedura di backup. Questa è una scusa per i farlocchi.
        tenere in un luogo sicuro il backup stesso (ad
        esempio criptando il disco del pc/mac). la
        password tuttavia dovrebbe essere criptata e
        derivata in maniera robusta (PBKDF2) e mi
        stupisce che non lo facciano più...
        misteri...
  • prese per il cloud scrive:
    per la serie...
    ...fate i backup su icloud che é più sicuro (apple)...
    • Mao99 scrive:
      Re: per la serie...
      - Scritto da: prese per il cloud
      ...fate i backup su icloud che é più sicuro
      (apple)...Io aggiungo:fate i backup online sui server di chissà chi (non solo Apple), mettete tutti i Vs. dati, foto, tutto di Voi online che è sicuro e va bene... Viva il Cloud in generale!! (che tristezza)
      • ... scrive:
        Re: per la serie...
        Mi riferivo a questa parte dell' articolo:"l'esistenza di una vulnerabilità introdotta da iOS 10 che abbassa notevolmente il livello di sicurezza dei backup eseguiti in locale."Comunque ad essere pignoli il qukulo degli utenti apple sta sui server di amazon/m$/google:http://www.crn.com/news/cloud/300080062/cloud-makes-for-strange-bedfellows-apple-signs-on-with-google-cuts-spending-with-aws.htmCioè, il walled garden va bene quando c'é da massacrare i polli con i vendor lock-in, quando invece c'é da tutelare i loro dati va benissimo un subappalto alla discarica cloud più economica sul mercato.Chiamatelo awsCloud, m$Cloud, gCloud, perché usando la forma i Cloud si fa pubblicità ingannevole a scapito della sura Maria 8).
        • Re fresh scrive:
          Re: per la serie...
          Interessante il link.Ok che é pratica comune non affidarsi ad un solo fornitore, ma AWS é il cloud con minore downtime in assoluto da anni (il link sotto e' all'ultimo report disponibile = 2015), ed alquanto redditizio, tanto che Amazon ha scorporato il servizio proprio per poterlo offrire a terze parti (e renderlo ancora piú redditizio).http://www.networkworld.com/article/3020235/cloud-computing/and-the-cloud-provider-with-the-best-uptime-in-2015-is.htmlNon é dato a sapere quanto Apple spende con terze parti.Tra 400 e 600 milioni USD per "Google Cloud Platform" vs. lo stimato miliardo con AWS, fanno 1,5 miliardi... e ne sta spendendo altri 3,9 di miliardi per costruire i nuovi centri di calcolo di proprietá...La vita economica delle macchine in un centro di calcolo é di 5 anni (con un ricambio continuo, che si puó condensare in termini temporali in 1 anno, che di fatto vuol dire 6 anni di costi per avere un ritorno).1,5 miliardi x 6 anni = 9 miliardi (diciamo 10 miliardi, attualizzando il valore)Contrariamente a quanto pensano alcuni lettori/commentatori, a me sembra una manovra proprio per tutelare i dati (piú che risparmiare denaro).I costi con GCP o con AWS attualmente li scarica la 100% (non ci deve pagare alcuna tassa), mentre i centri di calcolo hanno tutto il costo di personale, etc...Io non salvo dati in cloud e ho solo un ipad (la batteria della tavoletta apple dura molto piú delle alternative per le 4 cose che ci faccio = real time production data visualization, navigazione web, un po' di Garage Band nel tempo libero e Email di lavoro quando viaggio)
      • ___P4 scrive:
        Re: per la serie...
        - Scritto da: Mao99
        fate i backup online sui server di chissà chi
        (non solo Apple), mettete tutti i Vs. dati, foto,
        tutto di Voi online che è sicuro e va bene...
        Viva il Cloud in generale!! (che
        tristezza)poi ti entrano da remoto sul tuo PC locale e ti fottono lo stesso e con maggior facilitàSaluti da P4
  • F Type scrive:
    Apple bug
    "Thorsheim ha speso parole dure nei confronti di Cupertino, chiedendosi se dietro al problema si nasconda un indebolimento deliberato"Ma va ? :D"Apple potrebbe vincere il premio stupidità in sicurezza dell'anno per un così gigantesco passo indietro".Lo ha già vinto da anni dopo le sue scemenze fatte passare per innovazione :DVediamo se vengono i 3 porcellini...
    • .... scrive:
      Re: Apple bug
      - Scritto da: F Type
      "Thorsheim ha speso parole dure nei confronti di
      Cupertino, chiedendosi se dietro al problema si
      nasconda un indebolimento
      deliberato"

      Ma va ? :D

      "Apple potrebbe vincere il premio stupidità in
      sicurezza dell'anno per un così gigantesco passo
      indietro".

      Lo ha già vinto da anni dopo le sue scemenze
      fatte passare per innovazione
      :D

      Vediamo se vengono i 3 porcellini...MA chi, Ricchione, Ricchietto e Ricchiello?Tranquillo che arrivano come mosche attratte dal letame.
  • panda rossa scrive:
    E intanto i buoi sono scappati.
    Prima che qualcuno come al solito venga qua a commentare con quale rapidita' e quale gratuita' apple avra' messo la solita pezza, mi piace ricordare che i buoi ormai sono scappati.I dati che sono stati sottratti sono ormai di pubblico dominio.I documenti (comprese le foto nude) che la gente pensava al sicuro su iCloud sono ormai in mano a cani e porci.La riservatezza sul cloud non esiste.Ogni dato messo sul cloud e' destinato a diventare pubblico.
    • bubba scrive:
      Re: E intanto i buoi sono scappati.
      - Scritto da: panda rossa
      Prima che qualcuno come al solito venga qua a
      commentare con quale rapidita' e quale gratuita'
      apple avra' messo la solita pezza, mi piace
      ricordare che i buoi ormai sono
      scappati.

      I dati che sono stati sottratti sono ormai di
      pubblico
      dominio.

      I documenti (comprese le foto nude) che la gente
      pensava al sicuro su iCloud sono ormai in mano a
      cani e
      porci.

      La riservatezza sul cloud non esiste.
      Ogni dato messo sul cloud e' destinato a
      diventare
      pubblico.non per minimizzare il iLeak di papple, ma QUESTA roba riguarda il local backup di itunesInterazioni problematiche con l'iLeak devono essere ancora scoperte (ma arriveranno ;) )
    • mela marcia scrive:
      Re: E intanto i buoi sono scappati.
      - Scritto da: panda rossa

      I dati che sono stati sottratti sono ormai di
      pubblico
      dominio.

      I documenti (comprese le foto nude) che la gente
      pensava al sicuro su iCloud sono ormai in mano a
      cani e
      porci.Secondo me i Genietti del Bar hanno una soluzione anche per questo...
    • aphex_twin scrive:
      Re: E intanto i buoi sono scappati.
      Vuoi un disegnino o ci arrivi da solo a capire che anche questa volta non hai capito un cazzo e stai facendo la solita figuraccia ? (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 settembre 2016 10.36-----------------------------------------------------------
      • .... scrive:
        Re: E intanto i buoi sono scappati.
        Modificato dall' autore il 27 settembre 2016 10.36
        --------------------------------------------------e fin qui ci siamo.invece della parte in cui apple fa errori che nemmeno un pischello ad inizio carriera farebbe.... questo come lo commenti?
        • panda rossa scrive:
          Re: E intanto i buoi sono scappati.
          - Scritto da: ....
          - Scritto da: aphex_twin

          Vuoi un disegnino o ci arrivi da solo a capire

          che anche questa volta non hai capito un cazzo e

          stai facendo la solita figuraccia ?

          (rotfl)


          --------------------------------------------------

          Modificato dall' autore il 27 settembre 2016
          10.36


          --------------------------------------------------


          e fin qui ci siamo.

          invece della parte in cui apple fa errori che
          nemmeno un pischello ad inizio carriera
          farebbe.... questo come lo
          commenti?Paghi un po' di piu', ma...
          • aphex_twin scrive:
            Re: E intanto i buoi sono scappati.
            - Scritto da: panda rossa
            Paghi un po' di piu', ma...Se il risultato di pagare meno é fare commenti come i tuoi dove si capisce subito che non hai capito una mazza ne compro due di "default". :)
        • aphex_twin scrive:
          Re: E intanto i buoi sono scappati.
          - Scritto da: ....
          - Scritto da: aphex_twin

          Vuoi un disegnino o ci arrivi da solo a capire

          che anche questa volta non hai capito un cazzo e

          stai facendo la solita figuraccia ?

          (rotfl)


          --------------------------------------------------

          Modificato dall' autore il 27 settembre 2016
          10.36


          --------------------------------------------------


          e fin qui ci siamo.

          invece della parte in cui apple fa errori che
          nemmeno un pischello ad inizio carriera
          farebbe.... questo come lo
          commenti?Ho risposto al commento completamente fuori luogo del pandino.Di che errori vuoi parlare adesso ?
          • .... scrive:
            Re: E intanto i buoi sono scappati.





            e fin qui ci siamo.



            invece della parte in cui apple fa errori che

            nemmeno un pischello ad inizio carriera

            farebbe.... questo come lo

            commenti?

            Ho risposto al commento completamente fuori luogo
            del
            pandino.

            Di che errori vuoi parlare adesso ?di cio' che parla questo articolo, cioe' della immensa "ingenuita'" (chiamiamola cosi, vah!) commessa dal programmatore che ha reso migliaia di volte piu' veloce la possibilita' del "crack" della password di backup.di quanto sopra, che dici? come lo commenti?
    • Ubaldo scrive:
      Re: E intanto i buoi sono scappati.
      - Scritto da: panda rossa
      Prima che qualcuno come al solito venga qua a
      commentare con quale rapidita' e quale gratuita'
      apple avra' messo la solita pezza, mi piace
      ricordare che i buoi ormai sono
      scappati.

      I dati che sono stati sottratti sono ormai di
      pubblico
      dominio.

      I documenti (comprese le foto nude) che la gente
      pensava al sicuro su iCloud sono ormai in mano a
      cani e
      porci.

      La riservatezza sul cloud non esiste.
      Ogni dato messo sul cloud e' destinato a
      diventare
      pubblico.Non hai capito una mazza di niente dell'articolo.Come al solito.
  • passero scrive:
    errore
    "scusate, ci siamo sbagliati".cerrrto che si
  • bubba scrive:
    oh no, e adesso pippa middleton come fa'
    oh no, e adesso pippa middleton come fara'? dovra' spegnere il suo citofono digitale DI NUOVO? :D
    • Enigmista scrive:
      Re: oh no, e adesso pippa middleton come fa'
      - Scritto da: bubba
      oh no, e adesso pippa middleton come fara'?
      dovra' spegnere il suo citofono digitale DI
      NUOVO?

      :Dcerto che il suo nome suona buffo specialmente se la tua compagna si ghiama cosi'"oggi mi sono fatto la pippa""sempre pippe trovarti una ragazza no?"
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: oh no, e adesso pippa middleton come fa'
      Bisogna ammettere che i buoni vecchi barattoli di latta collegati ad uno spago presentano un grado di sicurezza ancora oggi ineguagliabile.
      • panda rossa scrive:
        Re: oh no, e adesso pippa middleton come fa'
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Bisogna ammettere che i buoni vecchi barattoli di
        latta collegati ad uno spago presentano un grado
        di sicurezza ancora oggi
        ineguagliabile.E soprattutto un guscio di alluminio liscio e stondato che nessuno smartphone e' ancora riuscito a raggiungere.
        • bubba scrive:
          Re: oh no, e adesso pippa middleton come fa'
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Alvaro Vitali

          Bisogna ammettere che i buoni vecchi
          barattoli
          di

          latta collegati ad uno spago presentano un
          grado

          di sicurezza ancora oggi

          ineguagliabile.

          E soprattutto un guscio di alluminio liscio e
          stondato che nessuno smartphone e' ancora
          riuscito a
          raggiungere.ed apple non e' riuscito nemmeno a brevettarlo! (nonostante jobs di barattoli di latta se ne sia certamente scolati molti a suo tempo)
          • prova123 scrive:
            Re: oh no, e adesso pippa middleton come fa'
            Per me Steve Jobs è un mito. Lui è stato il pifferaio magico, indovina chi sono i topi ... :D
          • rocco sci scrive:
            Re: oh no, e adesso pippa middleton come fa'
            - Scritto da: prova123
            Per me Steve Jobs è un mito. Lui è stato il
            pifferaio magico, indovina chi sono i topi ...
            :Dche piffero suonava? quello del capitano picard?
          • bubba scrive:
            Re: oh no, e adesso pippa middleton come fa'
            - Scritto da: rocco sci
            - Scritto da: prova123

            Per me Steve Jobs è un mito. Lui è stato il

            pifferaio magico, indovina chi sono i topi ...

            :D

            che piffero suonava? quello del capitano picard?nooo dai... di captain crunch :P era facile questa... :P :)
Chiudi i commenti