HP mette Linux sulle workstation Itanium 2

HP ha introdotto sul mercato le prime workstation basate sul nuovo processore Itanium 2 di Intel e sulla distribuzione a 64 bit di Linux firmata Red Hat. Accoppiata vincente?


Palo Alto (USA) – Prima sul mercato, HP ha rilasciato una coppia di workstation basate sul giovane processore a 64 bit di Intel, l’Itanium 2, e sull’altrettanto giovane distribuzione di Linux Advanced di Red Hat. Un’accoppiata nata dall’intesa che lo scorso giugno ha visto le due aziende collaborare allo sviluppo della nuova distribuzione enterprise di Red Hat e alla sua certificazione sui sistemi Itanium 2 di HP.

HP al momento offre due workstation basate su Itanium 2: la zx2000 e la zx6000, rispettivamente a singolo e doppio processore ed entrambe basate su processori a 900 MHz. Il prezzo della zx2000 parte dai 3.991$, mentre quello della zx6000 parte dai 7.851$.

“Non credo che Itanium sia mai decollato nella sua versione originale”, ha affermato Mark de Visser, vice presidente di Red Hat, che ora si è detto però fiducioso nella buona riuscita di questa seconda generazione di chip Itanium. Red Hat aveva cominciato a supportare i chip a 64 bit di Intel a partire dalla versione 7.2 della sua distribuzione, rilasciata lo scorso gennaio.

HP sostiene che le nuove workstation basate sulla seconda versione dell’architettura a 64 bit di Intel, in congiunzione con Linux, offrono un rapporto prezzo/prestazioni difficilmente eguagliabile e caratteristiche tali da renderle ideali per il calcolo tecnico e scientifico e, più in generale, dove sia faccia un uso intensivo del calcolo in virgola mobile e della memoria.

“In passato, i clienti tecnici e scientifici di HP avevano alcune limitazioni nell’uso della memoria che gli impedivano di affrontare problemi di grande complessità”, ha affermato Barry Crume, worldwide product marketing manager per le workstations di HP basate su Itanium 2. “Oggi, con la soluzione di HP e Red Hat basata su Itanium 2, i clienti tecnici potranno utilizzare applicazioni di analisi per compiti anche molto complessi che richiedono una grande quantità di dati”.

La partnership con HP potrebbe dare a Red Hat un grosso vantaggio nel futuro mercato dei server a 64 bit basati su CPU Intel, soprattutto per il fatto che il colosso – che si è appena fuso con Compaq – ha collaborato con Intel allo sviluppo dell’architettura IA-64 e vanta dunque una grande esperienza nello sviluppo di software ottimizzato per Itanium.

Per Red Hat è altresì cruciale promuovere al massimo la propria giovane versione di Linux dedicata al mercato enterprise. La distribuzione Advanced Enterprise è infatti al centro della strategia di Red Hat per spremere profitti dai servizi e incrementare le proprie entrate.

Proprio pochi giorni fa Red Hat ha annunciato un accordo con IBM che contempla l’adozione, da parte di quest’ultima, di Linux Advanced su tutti i server di Big Blue, inclusi i mainframe.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Potrebbe essere che non ti funziona il cervell

    hahahahahahahahaha
    ai provato ultimamente ad eseguire un port
    scan in internet, ai potuto notare la grande
    competenza degli amministratori *nix
    (problemi di vulnerabilita non pathate,
    server sun con la versione bacata di ftp
    ecc..)prova a fare le stesse cose sui server win, e poi invece di quattro risate te ne fai anche otto.

    Se su un desktop la classica segretaria

    scema ci trova linux ci lascia linux.

    ci lascia linux perchè spegne il pc e torna
    alla matita e carta.che palle... un'altro che non ha mai visto kde e vuole sparlare di linux...scusa ciccio, forse confondi linux con os400...
  • Anonimo scrive:
    [self-OT] zioBill
    ragazzi, a parte tutto quello che si è detto su ziobill, zap, etc... Sabato scorso ho fatto una di quelle cene dove tanti non si conoscono e che finisci di parlare sempre con i soliti 4 gatti appassionati di informatica.Bhe' ad un certo punto parlavamo dei forum di PI (!) e parlando qualcuno ha detto "... poi c'è zioBill..." a quel punto si avvicina uno di quelli "fuori" dalla discussione e dice "ah... zioBill..."bhe'... tutto cio' la dice lunga...
    • Anonimo scrive:
      Re: [self-OT] zioBill
      ROTFL !
    • Anonimo scrive:
      Re: [self-OT] zioBill
      WOW!Fra un po' scendo in politica anch'io....:-)))Vi ringrazio dei gesti di apprezzamento: mettero' una buona parola per voi, pero', mi raccomando, studiatevi un po' COM+, VB, VC++ e .NET senno' non vi prendo a lavorare con me... ZioBill***as usual: no linux and no open source at the pizza-party*** - Scritto da: i+=0
      ragazzi, a parte tutto quello che si è detto
      su ziobill, zap, etc... Sabato scorso ho
      fatto una di quelle cene dove tanti non si
      conoscono e che finisci di parlare sempre
      con i soliti 4 gatti appassionati di
      informatica.
      Bhe' ad un certo punto parlavamo dei forum
      di PI (!) e parlando qualcuno ha detto "...
      poi c'è zioBill..." a quel punto si avvicina
      uno di quelli "fuori" dalla discussione e
      dice "ah... zioBill..."

      bhe'... tutto cio' la dice lunga...
      • Anonimo scrive:
        Re: [self-OT] zioBill

        mettero' una buona parola per voi, pero', mi
        raccomando, studiatevi un po' COM+, VB, VC++
        e .NET senno' non vi prendo a lavorare con
        me... ma come, non ti lasciano neanche togliere linux dai server, e poi ti fanno scegliere chi assumere? mah...
      • Anonimo scrive:
        Re: [self-OT] zioBill

        Vi ringrazio dei gesti di apprezzamento:
        mettero' una buona parola per voi, pero', mi
        raccomando, studiatevi un po' COM+, VB, VC++
        e .NET senno' non vi prendo a lavorare con
        me... sto cominciando a usate VC.NET e devo dire che mi trovo bene, il cesso è sempre pulitissimo :-))
    • Anonimo scrive:
      Re: [self-OT] zioBill

      Bhe' ad un certo punto parlavamo dei forum
      di PI (!) e parlando qualcuno ha detto "...
      poi c'è zioBill..." Certo dove aver dato prova di memoria snocciolando i pimi 115 nick di questo forum si e' anche ricordato di te, perche' ha sentito che nell'altro tavolo parlavano di Natalino Balasso.
      a quel punto si avvicina
      uno di quelli "fuori" dalla discussione e
      dice "ah... zioBill..."Mi deve ancora quelle 50 euro che gli ho prestato per il tecnico che gli ha configurato l'Exploder.

      bhe'... tutto cio' la dice lunga...Fai un po tu... se queste sono le soddisfazioni della tua vita.Certo anche Bin Laden ha scelto di farsi notare facendo piu' danni possibile...
    • Anonimo scrive:
      Re: [self-OT] zioBill

      di PI (!) e parlando qualcuno ha detto "...
      poi c'è zioBill..." a quel punto si avvicina
      uno di quelli "fuori" dalla discussione e
      dice "ah... zioBill..."

      bhe'... tutto cio' la dice lunga...Certo e visto che sei cosi' popolare perche' non ti sei presentato dicendo "eccomi sono io zioBill"Chissa le legnate!! :-D
  • Anonimo scrive:
    Nuova tegola in testa per il monopolio microsoft
    Quando i simpatici dirigenti del noto monopolio (microsoft) hanno fatto la bella pensata di distribuire il Service Pack 1 di XP con il controllo "Set Program Access and Defaults" per abilitare altri programmi e disabilitare i propri, pensavano di aver adempiuto all'accordo con il DoJ di Bush.Ma i simpaticoni di ms hanno permesso il download _solo_con_Explorer_; che bella dimostrazione di apertura alla concorrenza; non basta: il correttivo che va nella direzione delll'accordo con il DoJ è compreso in un delizioso pacco di 134 MB : proprio una dimostrazione di buona volontà da parte di un monopolio che vuole riscattarsi dalla condanna, non c'è che dire. In breve, gli utenti che vogliono usare prodotti alternativi a quelli distribuiti da ms (che legittimamente dovrebbero sentirsi tutelati in questa scelta) devono scaricarsi 134 MB di robba per avere SOLO quel minimo correttivo.Alla microsoft non sanno proprio cosa appellarsi per fare fronte alla concorrenza e usano questi mezzucci.In attesa della decisione imminente del giudice riguardo la PENA da infliggere alla già condannata microsoft, ecco come l'azienda monopolista dimostra di aver ben compreso quale sia il valore della libera concorrenza. i monopoli sembrano tutti uguali: microsoft come Telecom italia riferimento:http://zdnet.com.com/2100-1104-958543.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuova tegola in testa per il monopolio microso

      Ma i simpaticoni di ms hanno permesso il
      download _solo_con_Explorer_; che bellama che cazzo diciio l'ho scaricato con wgetma vatti a rinchiudere!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuova tegola in testa per il monopolio microso

      http://zdnet.com.com/2100-1104-958543.htmln a 12-page letter sent to Assistant Attorney General Charles James and to Elliot Spitzer, New York's attorney general, ProComp, a group partially funded by Microsoft competitors, charged the company with "at least six separate and ongoing violations" of one section of the proposed agreement. c'e' scritto "partially funded by Microsoft competitors"magari hanno ragione, ma qualcuno gli ha dato ragione?loro espongono un'ipotesi di violazione.Non hanno la verita'.Fossi MS mi comincerei a preoccupare quando verra' lanciato Palladiun e anche quelli come me, che oggi usano con discreta soddisfazione i loro software, li pisceranno alla grande.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuova tegola in testa per il monopolio microso
      si vede che di reti ne hai viste pochine... ah, approposito, se mi spieghi come fa un file system a essere incompatibile con un altro.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuova tegola in testa per il monopolio microso
      - Scritto da: wbill

      la prima azienda di sw o di altro che non
      faccia cio scagli la prima pietra.con tutta la tua "buona volontà" non riuscirai a trasformare un abuso in normalità.Microsoft è stata condannata per abusi sul mercato quale MONOPOLISTA di questo mercato desktop.Nessuna altra azienda è monopolista in questo mercato desktop. Solo Microsoft lo è.il tuo tentativo di scusare un comportamento vile e illecito facendolo passare per normale è andato a vuoto.
  • Anonimo scrive:
    volete solo la rissa
    mesi e mesi che leggo i forum di PI e ho capito una cosa: voi volete solo la rissa, specialmente i filo-linux che si sentono degli dei perchè "de ma io c'ho i sorgenti e le cose le so per davvero"... Una discussione seria no?Ok, volete il flaming?Windows è migliore perche' c'ha il tastino "finestrella" che apre la barra applicazione e linux no... ahahahah... che porcata linux.avanti coi flames
    • Anonimo scrive:
      Re: volete solo la rissa.. Ehm...
      - Scritto da: i+=0
      mesi e mesi che leggo i forum di PI e ho
      capito una cosa: voi volete solo la rissa,
      specialmente i filo-linux che si sentono
      degli dei perchè "de ma io c'ho i sorgenti e
      le cose le so per davvero"... Niente da eccepire, ZioBill a parte.
      Windows è migliore perche' c'ha il tastino
      "finestrella" che apre la barra applicazione
      e linux no... ahahahah... che porcata linux.

      avanti coi flamesniente flame.. solo che.... aprire la barre delle applicazioni con la pressione del tasto "finestrella" (che io, dopo tanti anni, mi ostino a chiamare tasto "mela" perchè la funzione è la stessa)... lo facevo già con KDE nel 2000... non mi sembra che Linux non abbia questa feature.Un Jabbawack che almeno stavolta il flame è evitato.Saluti, Ryo Takatsuki** Io c'ho i sorgenti, e ci faccio quello che mi pare.. tu no.***
      • Anonimo scrive:
        Re: volete solo la rissa.. Ehm...
        - Scritto da: Jabbawack
        [...]
        ** Io c'ho i sorgenti, e ci faccio quello
        che mi
        pare.. tu no.***:))i sorgenti bisogna meritarseli... :)
      • Anonimo scrive:
        Re: PROPOSTA (was:volete solo la rissa..)
        - Scritto da: Jabbawack
        ** Io c'ho i sorgenti, e ci faccio quello
        che mi
        pare.. tu no.***Propongo di adottare in massa questa signature quando si risponde a ZioBill, senza aggiungere alcunche' possa soddisfare il suo animo di Troll; una bella risata e la signature
        • Anonimo scrive:
          Re: PROPOSTA (was:volete solo la rissa..)
          OK! Buona idea!ZioBill** Io c'ho i sorgenti, e ci faccio quello che mi pare.. tipo bruciarli...***- Scritto da: Proposta
          - Scritto da: Jabbawack

          ** Io c'ho i sorgenti, e ci faccio quello

          che mi

          pare.. tu no.***
          Propongo di adottare in massa questa
          signature quando si risponde a ZioBill,
          senza aggiungere alcunche' possa soddisfare
          il suo animo di Troll; una bella risata e la
          signature
          • Anonimo scrive:
            Re: PROPOSTA (was:volete solo la rissa..)
            ti confondi piccolo Troll tu i sorgenti di windows non ce li hai quindi non li puoi ne' bruciare ne' farci alcunche'
          • Anonimo scrive:
            Re: PROPOSTA (was:volete solo la rissa..)
            - Scritto da: ZioBill
            ** Io c'ho i sorgenti, e ci faccio quello
            che mi pare.. tipo bruciarli...***:D... è la prima volta che mi fai ridere...
      • Anonimo scrive:
        Re: volete solo la rissa.. Ehm...
        - Scritto da: Jabbawack

        ** Io c'ho i sorgenti, e ci faccio quello
        che mi
        pare.. tu no.***se ci fai quello che vuoi perche usi gli rpm per installare.poi sai cosa puoi farci con i sorgenti te li puoi, usando il pipe metterteli nell'output.
    • Anonimo scrive:
      Re: volete solo la rissa
      - Scritto da: i+=0
      mesi e mesi che leggo i forum di PI e ho
      capito una cosa: voi volete solo la rissa,
      specialmente i filo-linux che si sentono
      degli dei perchè "de ma io c'ho i sorgenti e
      le cose le so per davvero"... Perfettamente d'accordo... ma chiedo a PI, non si può creare un Forum Zap vs ZioBill così lì si sfogano e non rompono più???Quando in un thread entra uno dei due poco ma sicuro va in flame...Voglio dire... se la discussione ha un senso (tecnico, politico e economico che sia) è interessante da seguire ( e perchè no dire la mia), se ogni tanto va in sagra vabbè, rompe la monotonia.Ma qui oramai siamo a rissa da bar continua....l'obbiettivo non è più la discussione ma lo sparare a zero su qualsiasi cosa si muova in campo nemico... e non ne vedo lo scopo... anche perchè non giova alla propria parte.CiaoCiao
      • Anonimo scrive:
        Re: volete solo la rissa
        ma sai qual'è il fatto? sia zap sia ZioBill sono dei ragazzini un po' frustrati, che non hanno niente da fare se non venire a rompere sul forum, e siccome entrambi non hanno NESSUNA competenza informatica (non hanno mai fatto niente per dimostrare di capirci qualcosa, se non incollare link a casaccio e dire sempre le stesse cose (zap), oppure semplicemente dire stupidaggini (ZioBill)), quindi possono solo comportarsi così, basta non dargli retta, tanto sono bambini, cresceranno prima o poi, e capiranno che nella vita c'è più di "io uso linux e sono dio, tu usi win e sei inferiore"
  • Anonimo scrive:
    appello alla comunità open
    faccio appello alla comunità open: a linux manca appena tanto cosi' dall'essere pronto per la diffusione "casalinga", che ne dite di portare avanti ed impegnarsi di brutto nel progetto "wine"? wine è il jolly, poter installare linux pur continuando ad usare prgs windows, poi l'abbandono completo di win sarà naturale come togliersi la pelle bruciata dal sole.Solo che wine ora come ora non va' un granche' bene...
    • Anonimo scrive:
      Re: appello alla comunità open
      guarda che qui i linuxari sanno solo ciarlare.parlano tanto di linux ma poi sono tutti qui con windows e IE...se affidi wine a loro...
      • Anonimo scrive:
        Re: appello alla comunità open

        parlano tanto di linux ma poi sono tutti qui
        con windows e IE...1: non e vero, qua da me ci sono solo galeon 1.2.6 su debian sid.2: anche se fosse vero, non significa che non abbiano le loro ragioni, potrebbero avere provato altri sistemi e avere quindi un minimo di competenza per affermare quello che dicono. della stragrande maggioranza degli utenti win che parlano male di linux non si puo dire lo stesso purtroppo.
        • Anonimo scrive:
          Re: appello alla comunità open
          Beato te che puoi giudicare, o caro taleban-linuzzaro...Io, per quello che l'ho usato linux (cioe' fino a che mi ha nauseato, cioe' presto), l'ho trovato anni luce indietro a windows sotto molti punti di vista.E ora lo combatto.ZioBill***fai come me, uccidi un pinguino...***- Scritto da: qweasdzxc

          parlano tanto di linux ma poi sono tutti
          qui

          con windows e IE...

          1: non e vero, qua da me ci sono solo galeon
          1.2.6 su debian sid.
          2: anche se fosse vero, non significa che
          non abbiano le loro ragioni, potrebbero
          avere provato altri sistemi e avere quindi
          un minimo di competenza per affermare quello
          che dicono. della stragrande maggioranza
          degli utenti win che parlano male di linux
          non si puo dire lo stesso purtroppo.
          • Anonimo scrive:
            Re: appello alla comunità open

            Beato te che puoi giudicare, o caro
            taleban-linuzzaro...certo che posso, ho usato sistemi windows per molto piu a lungo di sistemi free... tu no...
            Io, per quello che l'ho usato linux (cioe'
            fino a che mi ha nauseato, cioe' presto),ennesima dimostrazione che non sai di cosa stai parlando...
            l'ho trovato anni luce indietro a windows
            sotto molti punti di vista.
            E ora lo combatto.io l'ho trovato anni luce avanti a windows sotto molti altri punti di vista. eppure non combatto windows... chi e piu scemo tra me e te?
            ZioBill
            ***fai come me, uccidi un pinguino...***e se si estinguono i pinguini tu che ci guadagni? va a finire che ms investe meno in r&d e sicurezza, a tutto vantaggio tuo...
          • Anonimo scrive:
            Re: appello alla comunità open
            - Scritto da: ZioBill
            Beato te che puoi giudicare, o caro
            taleban-linuzzaro...Invece tu schiavo di bill non puoi neanche giudicare.Obbedire e basta !
            Io, per quello che l'ho usato linux (cioe'
            fino a che mi ha nauseato, cioe' presto),Eh si, l'incompetenza non paga !
            l'ho trovato anni luce indietro a windows
            sotto molti punti di vista.Io invece trovo te anni luce indietro rispetto alla gente seria, i veri professionisti, che usa Linux per lavoro con enormi soddisfazioni.
            E ora lo combatto.E io combatto te che sei un asino patentato.
          • Anonimo scrive:
            Re: appello alla comunità open
            - Scritto da: Memo Remigi
            - Scritto da: ZioBill

            Beato te che puoi giudicare, o caro

            taleban-linuzzaro...

            Invece tu schiavo di bill non puoi neanche
            giudicare.
            Obbedire e basta !


            Io, per quello che l'ho usato linux (cioe'

            fino a che mi ha nauseato, cioe' presto),

            Eh si, l'incompetenza non paga !


            l'ho trovato anni luce indietro a windows

            sotto molti punti di vista.

            Io invece trovo te anni luce indietro
            rispetto alla gente seria, i veri
            professionisti, che usa Linux per lavoro con
            enormi soddisfazioni.


            E ora lo combatto.

            E io combatto te che sei un asino patentato. Dimostrazione pratica di quanto detto da triste ma vero.Le uniche risposte che vedo sono risposte alle critiche.Nessuno che porti avanti Wine...Sempre e solo bla... bla... bla...
          • Anonimo scrive:
            Re: appello alla comunità open

            Dimostrazione pratica di quanto detto da
            triste ma vero.
            Le uniche risposte che vedo sono risposte
            alle critiche.
            Nessuno che porti avanti Wine...

            Sempre e solo
            bla... bla... bla... non hai ancora capito che wine non e la risposta giusta alla carenza di certi software...
          • Anonimo scrive:
            Re: appello alla comunità open
            - Scritto da: qweasdzxc
            non hai ancora capito che wine non e la
            risposta giusta alla carenza di certi
            software...Non hai ancora capito che wine non e` la risposta giusta alla carenza mentale di ZioBill :))))
          • Anonimo scrive:
            Re: appello alla comunità open
            - Scritto da: Memo Remigi
            - Scritto da: qweasdzxc


            non hai ancora capito che wine non e la

            risposta giusta alla carenza di certi

            software...

            Non hai ancora capito che wine non e` la
            risposta giusta alla carenza mentale di
            ZioBill :))))no per quella ormai non c'e piu niente da fare, io stavo rispondendo a cvd che poi forse e triste ma vero... come si fa a parlare con qualcuno se cambia nick ogni 10 secondi?
          • Anonimo scrive:
            Perfettamente d'accordo
            potrebbe anche usare un cacchio di nick, altrimenti come facciamo a sapere chi dobbiamo prendere in giro ? :)
          • Anonimo scrive:
            [OT] Perfettamente troll
            come da titolo
          • Anonimo scrive:
            Re: appello alla comunità open
            - Scritto da: qweasdzxc


            - Scritto da: Memo Remigi

            - Scritto da: qweasdzxc




            non hai ancora capito che wine non e la


            risposta giusta alla carenza di certi


            software...



            Non hai ancora capito che wine non e` la

            risposta giusta alla carenza mentale di

            ZioBill :))))

            no per quella ormai non c'e piu niente da
            fare, io stavo rispondendo a cvd che poi
            forse e triste ma vero... come si fa a
            parlare con qualcuno se cambia nick ogni 10
            secondi?li mandi tutti dove sai e smetti di scrivere se non in casi estremi e lasci i forum di PI ad un'orda di cretini.Tutto come previsto.. quando una tecnologia di pochi diventa di tutti e' regresso.finche' non mettono su un sistema di moderazione efficiente qui non ci si salva...
          • Anonimo scrive:
            Re: appello alla comunità open

            Tutto come previsto.. quando una tecnologia
            di pochi diventa di tutti e' regresso.Quindi o linux si autoestingue oppure si diffonde e diventa regresso.
          • Anonimo scrive:
            Re: appello alla comunità open


            Tutto come previsto.. quando una
            tecnologia

            di pochi diventa di tutti e' regresso.

            Quindi o linux si autoestingue oppure si
            diffonde e diventa regresso.io lo sostengo da anni ...
          • Anonimo scrive:
            Re: appello alla comunità open
            - Scritto da: maks


            Tutto come previsto.. quando una

            tecnologia


            di pochi diventa di tutti e' regresso.



            Quindi o linux si autoestingue oppure si

            diffonde e diventa regresso.

            io lo sostengo da anni ...Ora pare ne sia convinto anche munehiro!:)
        • Anonimo scrive:
          Re: appello alla comunità open
          - Scritto da: qweasdzxc

          parlano tanto di linux ma poi sono tutti
          qui

          con windows e IE...

          1: non e vero, qua da me ci sono solo galeon
          1.2.6 su debian sid.
          2: anche se fosse vero, non significa che
          non abbiano le loro ragioni, potrebbero
          avere provato altri sistemi e avere quindi
          un minimo di competenza per affermare quello
          che dicono. della stragrande maggioranza
          degli utenti win che parlano male di linux
          non si puo dire lo stesso purtroppo.to dal log di connessione appare IE 6ma sei proprio un pallonaro altro che galeone (e che sei un pirata).a me raccumandi attento agli squallor
          • Anonimo scrive:
            Re: appello alla comunità open

            ma sei proprio un pallonaro altro che
            galeone (e che sei un pirata).cacchio ma te conosci solo 2 browser in pratica... ie5 e ie6...
    • Anonimo scrive:
      Re: appello alla comunità open
      Linux pronto alla distribuzione 'casalinga'???AHAHahAHAhAAHhaHahAHAhAHaHaha....Lo vedo mio padre alle prese con il kernel di linux...Fra dieci anni linzozz potrebbe essere pronto alla distro casalinga, ma, fra dieci anni non esistera' piu' linux (anche fra cinque, penso...)EHEheheh...ZioBill***linux come OS/2...***- Scritto da: i+=0
      faccio appello alla comunità open: a linux
      manca appena tanto cosi' dall'essere pronto
      per la diffusione "casalinga", che ne dite
      di portare avanti ed impegnarsi di brutto
      nel progetto "wine"? wine è il jolly, poter
      installare linux pur continuando ad usare
      prgs windows, poi l'abbandono completo di
      win sarà naturale come togliersi la pelle
      bruciata dal sole.
      Solo che wine ora come ora non va' un
      granche' bene...

      • Anonimo scrive:
        Re: appello alla comunità open

        Linux pronto alla distribuzione
        'casalinga'???

        AHAHahAHAhAAHhaHahAHAhAHaHaha....

        Lo vedo mio padre alle prese con il kernel
        di linux...se mia sorella di 10 anni sa usare una distro senza ricompilare il kernel, lo sa fare anche tuo padre. tu evidentemente no, peccato per te.
        Fra dieci anni linzozz potrebbe essere
        pronto alla distro casalinga, ma, fra dieci
        anni non esistera' piu' linux (anche fra
        cinque, penso...)curioso... magari 5 anni fa dicevi lo stesso.. o magari 10 anni fa... persone migliori di te hanno dato per spacciato linux, e si sono dovute ricredere. ma tu tra 5 anni sarai ancora qua a sparare stronzate, ne sono sicuro.
        EHEheheh...

        ZioBill
        ***linux come OS/2...***ah si un bel sistema operativo opensource os2...
      • Anonimo scrive:
        Re: appello alla comunità open
        - Scritto da: ZioBill
        Lo vedo mio padre alle prese con il kernel
        di linux...Secondo me o ci sei o ci fai, non vedo altre possibilita` !Ma quante volte te lo abbiamo detto che un utente normale non ha bisogno di ricompilarsi il kernel ???E non lo hai ancora capito ?Ma sei ottuso o cosa ?
        Fra dieci anni linzozz potrebbe essere
        pronto alla distro casalinga, ma, fra dieci
        anni non esistera' piu' linux (anche fra
        cinque, penso...)Fra dieci anni avrai perso il lavoro perche` non avrai saputo adattarti al grande cambiamento che sta coinvolgento il mondo intero !Quale cambiamento ?Ma l'adozione di Linux e dell'Open Source in generale da parte delle grosse societa'!
        EHEheheh...Ogni volta ci confermi la tua ignoranza e stupidita` purtroppo.Dai, ormai lo sappiamo che non hai nulla di costruttivo da dire, puoi anche smetterla di fare FUD.
      • Anonimo scrive:
        Re: appello alla comunità open
        - Scritto da: ZioBill
        Lo vedo mio padre alle prese con il kernel
        di linux...se questo è il solo esempio d'uso che sai fare di LINUX per il desktop, probabilmente non l'hai mai installato
        fra dieci
        anni non esistera' piu' linux (anche fra
        cinque, penso...)pessimo profeta che sei Probabilmente non hai ancora capito cosa permette la sola esistenza di LINUXLINUX InternetFinché esisterà internet, LINUX sarà qui a disturbarti.
        ***linux come OS/2...***vedi che non hai capito ?LINUX continuerà a sopravvivere anche con la morte fisica di tutti i dirigenti di IBM. Dovrai distruggere Internet, invece. Allora (forse) LINUX smetterà di tormentarti.
    • Anonimo scrive:
      Re: FACCIO appello al DIVINO POTERE CONCESSOMI
      DALLA SCUOLA DI HOKUTO GEMMIBWHAHAHAHAHAHAHAHAHA
      • Anonimo scrive:
        Hokuto e` meglio !
        Vuoi mettere con la tecnica della "Transmigrazione delle anime attraverso satori" ???
        • Anonimo scrive:
          Re: Hokuto e` meglio !
          Meglio ancora Nanto (VI)
        • Anonimo scrive:
          Re: Hokuto e` meglio !

          Vuoi mettere con la tecnica della
          "Transmigrazione delle anime attraverso
          satori" ???il mio preferito e' il colpo della distruzione dell'universo...basta un minimo errore nell'esecuzione e l'intero universo sara' distrutto!!!ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: appello alla comunità open

      Solo che wine ora come ora non va' un
      granche' bene...wine non va per due motiviuno, per la licenza due, perche' quello buono (wineX) si pagaciao
      • Anonimo scrive:
        Re: appello alla comunità open
        - Scritto da: maks
        wine non va per due motivi
        uno, per la licenza Uh ?Non e` OS ?
        due, perche' quello buono (wineX) si pagaNon lo ho mai fatto ma mi sembra che si posso anche compilarselo aggratise, o sbaglio ?Credo che Wine sarebbe un passo molto importante per la migrazone di applicativi commerciali verso Linux.Un po' come il layer di compatibilita` verso il passato di MacOSX
        • Anonimo scrive:
          Re: appello alla comunità open

          Uh ?
          Non e` OS ?si`


          due, perche' quello buono (wineX) si paga

          Non lo ho mai fatto ma mi sembra che si
          posso anche compilarselo aggratise, o
          sbaglio ?
          non sbagli, cmq wineX non e` _quello buono_, e` un'altra cosa
          Credo che Wine sarebbe un passo molto
          importante per la migrazone di applicativi
          commerciali verso Linux.
          Un po' come il layer di compatibilita` verso
          il passato di MacOSXvero vero
        • Anonimo scrive:
          Re: appello alla comunità open

          - Scritto da: maks

          wine non va per due motivi

          uno, per la licenza

          Uh ?
          Non e` OS ?
          mi ricordavo che non era GPL
    • Anonimo scrive:
      Re: appello alla comunità open (chiudete tutti i p
      ogetti win e troppo forte
    • Anonimo scrive:
      Re: appello alla comunità open
      wine e' una merda di programma ficcatelo in culo :D
    • Anonimo scrive:
      Re: appello alla comunità open
      No, e per svariati motivi.Innanzitutto è un reverse, a dire il vero uno dei progetti di reverse più imponenti al momento, il che può essere utile per far girare una applicazione ma pensare di utilizzarlo estesamente è assurdo, cambiare piattaforma significa innanzitutto migliorare la propria produttività e se la produttività peggiora allora non si cambia.Secondariamente perchè la maggior parte della applicazioni che verrebbero emulate con Wine sono facilmente sostituibili con altre applicazioni e in futuro lo saranno sempre di più.Infine se uno passa a Linux per usare comunque Windows forse Linux non è ciò che andava cercando.P.S. XWine è una versione di Wine che permette di emulare i giochi Windows e quindi si siviluppa di volta in volta nel supporto al determinato gioco: non è il wine buono :)E' cmq sotto GPL ed è scricabile la versione CVS.
  • Anonimo scrive:
    E gli applicativi ?
    Premetto che sono un grande sostenitore di Linux e dell'Open Source in generale, mi chiedo pero` come fara` Sun a supplire alla mancanza di software commerciale.Intendiamoci, Linux e` realmente pronto per il Desktop, ha una gui facile e comoda (KDE), e` stabile, affidabile e veloce, gli mancano solo programmi del calibro di FreeHand, Flash, Visio, Project e cosi` via.Come fara` SUN a fornire gli equivalenti di questi programmi ?Non credo che StarOffice da solo bastera !Cosa ne pensate ?
    • Anonimo scrive:
      Re: E gli applicativi ?
      - Scritto da: Gay Daigogi
      il Desktop, ha una gui facile e comoda (KDE)Sun sviluppa gnome, è facile che ci sia questo desktop manager in Sun linux..
      Non credo che StarOffice da solo bastera !
      Cosa ne pensate ?Penso che ci siano milioni di PC al mondo con il solo office installato. Altri sw usati molto sono gli antivirus, screen saver e fronzoli vari. Dal momento che un utente comincierà a cercare il sw su freshmeat.net invece che su download.com la paura della mancanza di sw svanirà.Qualche dubbio invece ce l'ho sugli applicativi di gestione per la contabilità, in un ufficio è forse più utile di un tool per lo sviluppo di pagine web..
      • Anonimo scrive:
        Re: E gli applicativi ?
        - Scritto da: Amon
        Sun sviluppa gnome, è facile che ci sia
        questo desktop manager in Sun linux..Non ci avevo pensato, credo proprio che sia cosi !Certo che c'e` da dire una cosa, a me piace avere interfacce diverse, mi ricorda i bei tempi andati del mitico Amiga, pero` un utente all prime armi potrebbe rimanere disorientato dalla differenza tra, poniamo, un dialog di gnome e uno di kde.Possibile che non abbiano mai fatto una libreria di conversione ?
        Penso che ci siano milioni di PC al mondo
        con il solo office installato. Altri swSi, poi con Linux ti fai anche i pdf quindi non manca neanche Acrobat...
        usati molto sono gli antivirus, screen saver
        e fronzoli vari. Dal momento che un utente
        comincierà a cercare il sw su freshmeat.net
        invece che su download.com la paura della
        mancanza di sw svanirà.Si, credo di si, ci sara` bisogno di un impegno da parte degli sviluppatori per fare pachetti rpm o equivalenti... non tutti sanno compilarsi un programma.
        Qualche dubbio invece ce l'ho sugli
        applicativi di gestione per la contabilità,
        in un ufficio è forse più utile di un tool
        per lo sviluppo di pagine web..Mi sembra che esista un progetto tutto italiano per fare un programma di contabilita` open source, ma non so di piu`.Comunque hai ragione, pero` credo che comunque Viso manchera`.
        • Anonimo scrive:
          Re: E gli applicativi ?
          - Scritto da: Gay Daigogi
          Si, credo di si, ci sara` bisogno di un
          impegno da parte degli sviluppatori per fare
          pachetti rpm o equivalenti... non tutti
          sanno compilarsi un programma.Un pacchettino ormai lo offrono quasi tutti, purtroppo però non c'è ancora compatibilità completa nei pacchetti tra varie distrib.
          Comunque hai ragione, pero` credo che
          comunque Viso manchera`.Non ti macherà troppo..http://www.gnome.org/gnome-office/dia.shtmlFa parte del progetto Gnome Office.bye!
        • Anonimo scrive:
          Re: E gli applicativi ?
          - Scritto da: Gay Daigogi
          tempi andati del mitico Amiga, pero` un
          utente all prime armi potrebbe rimanere
          disorientato dalla differenza tra, poniamo,
          un dialog di gnome e uno di kde.
          Possibile che non abbiano mai fatto una
          libreria di conversione ?ci sta provando Red Hat nella versione 8, facendo temi identici per GNOME e KDE, ma purtroppo buona parte degli utenti KDE si sono incazzati come bestie dicendo che vogliono far diventare KDE brutto come GNOME...
          Mi sembra che esista un progetto tutto
          italiano per fare un programma di
          contabilita` open source, ma non so di piu`.sì, però è per windowshttp://www.mosaicostore.it/
          Comunque hai ragione, pero` credo che
          comunque Viso manchera`.c'è Dia, che alcuni trovano più comodo di Visio e il programma di disegno di OpenOffice/StarOffice permette di fare schemi molto facilmente
        • Anonimo scrive:
          Re: E gli applicativi ? Visio ==
          Dia oppure Kivio
          - Scritto da: Gay Daigogi
          - Scritto da: Amon

          Comunque hai ragione, pero` credo che
          comunque Viso manchera`.nel senso che ms visio non verrà portato su LINUX, forse.Come ho già detto, al posto di visio si può usare Dia e KivioOttimo Dia! Tra l'altro, permette di salvare il proprio lavoro in formato xml, garantendo la portabilità su qualunque altro prodotto volesse effettuare l'importazione dei file di Dia
          • Anonimo scrive:
            Re: E gli applicativi ? Visio ==
            Dia oppure Kivio


            Comunque hai ragione, pero` credo che

            comunque Viso manchera`.

            nel senso che ms visio non verrà portato su
            LINUX, forse.

            Come ho già detto, al posto di visio si può
            usare
            Dia e Kivio

            Ottimo Dia! Tra l'altro, permette di salvare
            il proprio lavoro in formato xml, garantendo
            la portabilità su qualunque altro prodotto
            volesse effettuare l'importazione dei file
            di Dia
            se c'e' scritto che due prodotti fanno la stessa cosa, non vuol dire che sono uguali.Oppure ISA Server di Microsoft e Firewall One di checkpoint (ma anche il semplice iptables) sono la stessa cosa?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: E gli applicativi ? Visio ==
            Dia oppure Kivio
            - Scritto da: maks
            One di checkpoint (ma anche il semplice
            iptables) sono la stessa cosa?Azz, non ho mai provato il Checkpoint e mai proverò ISA server (un firewall m$ ??? ma sono due antitesi !!!), ma adesso mi venite a dire che iptables è semplice ???Forse intendevi dire che capita la logica è facile da usare... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: E gli applicativi ? ci sono ! basta informarsi
      - Scritto da: Gay Daigogi
      Intendiamoci, Linux e` realmente pronto per
      il Desktop, ha una gui facile e comoda
      (KDE), e` stabile, affidabile e veloce, gli
      mancano solo programmi del calibro di
      FreeHand, Flash, Visio, Project e cosi` via.al 75 % posso mentirtifreehand --
      GIMPVisio -----
      Dia, KivioProject ---
      Mrprojecttutti prodotti Open Source. Se ce ne sono altri con licenza "commerciale" non ne sono al corrente.
      Cosa ne pensate ?che basterebbe informarsi meglio e non dare per scontato che quello che si sa *al momento* sia sufficiente _sempre_ a dare un responso assoluto.Inoltre c'è da dire che questi dubbi erano presenti anche anni fa. Questo non ha impedito chi voleva e poteva di adottare LINUX (come ho fatto io, ad esempio). Non imppedirà a molti di farlo ORA che le condizioni di supporto e diffusione sono ancora migliorate.
      • Anonimo scrive:
        Re: E gli applicativi ? ci sono ! basta informarsi
        ed ecco che arriva zap, il paladino dell'open source, lo smentitore automatico del forum, il bot anti-ms per eccellenza, insomma, uno che il cervello se l'è perso per strada
        • Anonimo scrive:
          Re: E gli applicativi ? ci sono ! basta informarsi
          - Scritto da: ...
          ed ecco che arriva zap, il paladino
          dell'open source, lo smentitore automatico
          del forum, il bot anti-ms per eccellenza,
          insomma, uno che il cervello se l'è perso
          per stradaSecondo me sei un impiccione maleducato.Zap mi ha detto cose molto interessanti di cui non ero a conoscenza.Vado subito a provare Dia !
      • Anonimo scrive:
        Re: E gli applicativi ? CAD? Access?

        freehand --
        GIMPmolto meglio Gimp (che c'è anche per windows, anche se non l'ho mai usato)
        Visio -----
        Dia, Kivio
        Project ---
        Mrprojectdal MS Project al MrProject c'è una differenza abissale!(cmq a tanti basterebbe anche solo il MrProject)e cosa ne dite dei CAD o CAD/CAM ecc ecc?io per linux non ho trovato niente all'altezza di quello che c'è per windows (purtroppo...)secondo un'altra grossa mancanza è un programma equivalente a MS Access (c'è un programma della "the Kompany", ma non l'ho mai provato, non è free)ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: E gli applicativi ? CAD? Access?
          - Scritto da: pigreco
          e cosa ne dite dei CAD o CAD/CAM ecc ecc?
          io per linux non ho trovato niente
          all'altezza di quello che c'è per windows
          (purtroppo...)Mi pare ci sia davveropoca roba.Come del resto sul fronte GIS (solo Grass)

          secondo un'altra grossa mancanza è un
          programma equivalente a MS Access (c'è un
          programma della "the Kompany", ma non l'ho
          mai provato, non è free)qui dipende da cosa cerchi. Se ti accontenti di Adabas......o se te ne freghi dell'user-friendly c'è MySQL
          • Anonimo scrive:
            Re: E gli applicativi ? CAD? Access?

            qui dipende da cosa cerchi. Se ti accontenti
            di Adabas...


            ...o se te ne freghi dell'user-friendly c'è
            MySQLMi pare che si stia parlando proprio di programmi user friendly...se non parliamo di user friendly, allora mi sento di dire che linux ha tutto e che tutto funziona molto molto meglio che in windows...ma per il mercato desktop servono propri programmi user friendly, atrimenti uno userebbe emacs e sendmail per la posta, non evolution;cdp (o come diavolo si chiama) per sentire i cd, e mpg123/ogg123 per ascoltare gli mp3mySql e postegree al posto di access,tex al posto di wordeccecce nessuno vorrebbe comprarsi un nuovo processorone a 3 GHerz
          • Anonimo scrive:
            Re: E gli applicativi ? CAD? Access?
            VariCAD per CAD, e si paga salato essendo un grosso prodotto.Access se non sbaglio è un frontend, di frontend per MySql ce ne sono una tonnellata.Ho provato PhPmyAdmin e la GUI sul sito di MySql.Il primo l'ho trovato + che discreto, la seconda orribile. Basta cercare e provare.Anche Access è a pagamento.
  • Anonimo scrive:
    Ribadisco: non funzionerà
    Riprendo il concetto che nel mio post precedente ha scatenato la disputa sui linguaggi di programmazione;io lavoro con aziende (tutte medio-piccole) che con tutti i loro piccoli software gestionali personalizzati, programmi, abitudini, proporgli un cambio di piattaforma sarebbe una cosa impensabile.Per questo nel mio post iniziale ho accennato perplessità sulla riuscita di questo progetto.E' ovvio che le alternative valide (e magari piu valide) ci sono ma non credo che siano di cosi facile attauzione nella maggior parte delle realtà... e parla che uno che il giorno dopo dell'uscita del client terminal services per linux (rdesktop); ha formattato tutti i pc aziendali che lavoravano esclusivamente in terminal per installarci linux+rdesktop :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ribadisco: non funzionerà
      Tiè, te e la grolla che porti :pppppppIMHO i tempi sono cambiati: ho seguito il discorso nell'altro 3ad ma li voi state parlando di applicazioni di migliaia e migliaia di linee di codice in Cobol mentre tu citi applicativi il cui porting costerebbe infinitamente meno fatica.Non sarei così pessimista, nn è il mio lavoro anche se mi sono trovato in situazioni analoghe e magari non ho l'esperienza necessaria, bisogna stare a vedere :)Stop che i miei users iniziano a indispettirsi hehehe
      • Anonimo scrive:
        Re: Ribadisco: non funzionerà

        Stop che i miei users iniziano a
        indispettirsi heheheinfatti la finisci di giocare con il campo minato di wintost, lo so che ti piace, ma ora bisognaa tornare alla console vai op op op di di di
    • Anonimo scrive:
      Re: Ribadisco: non funzionerà
      non credo che la sun ambisca a tanto. penso che voglia solo cominciare, per vedere se arriva veramente a metà dell'opera :)l'importante è iniziare, poi i software gestionali si adatteranno man mano che linux si diffonderà. se non si inizia mai, non ci saranno mai software gestionali seri per linux (e nemmeno personalizzati).- Scritto da: CaRp/GjaN
      Riprendo il concetto che nel mio post
      precedente ha scatenato la disputa sui
      linguaggi di programmazione;
      io lavoro con aziende (tutte medio-piccole)
      che con tutti i loro piccoli software
      gestionali personalizzati, programmi,
      abitudini, proporgli un cambio di
      piattaforma sarebbe una cosa impensabile.
      Per questo nel mio post iniziale ho
      accennato perplessità sulla riuscita di
      questo progetto.
      E' ovvio che le alternative valide (e magari
      piu valide) ci sono ma non credo che siano
      di cosi facile attauzione nella maggior
      parte delle realtà.
      .. e parla che uno che il giorno dopo
      dell'uscita del client terminal services per
      linux (rdesktop); ha formattato tutti i pc
      aziendali che lavoravano esclusivamente in
      terminal per installarci linux+rdesktop :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ribadisco: non funzionerà
      - Scritto da: CaRp/GjaN
      Riprendo il concetto che nel mio post
      precedente ha scatenato la disputa sui
      linguaggi di programmazione;
      io lavoro con aziende (tutte medio-piccole)
      che con tutti i loro piccoli software
      gestionali personalizzati, programmi,
      abitudini, proporgli un cambio di
      piattaforma sarebbe una cosa impensabile.Se ben ti ricordi "una volta" per queste impreseera impossibile anche comperare un computer.
      Per questo nel mio post iniziale ho
      accennato perplessità sulla riuscita di
      questo progetto.
      E' ovvio che le alternative valide (e magari
      piu valide) ci sono ma non credo che siano
      di cosi facile attauzione nella maggior
      parte delle realtà.E' solo una questione di standard. Inoltre se unsw è ben realizzato è facile anche il porting sualtre piattaforme.
      .. e parla che uno che il giorno dopo
      dell'uscita del client terminal services per
      linux (rdesktop); ha formattato tutti i pc
      aziendali che lavoravano esclusivamente in
      terminal per installarci linux+rdesktop :) Quindi hai visto che si può fare?Nel momento che linux prenderà piede anche comeDesktop arriveranno i sw. Aspettiamo e siamo fiduciosi
    • Anonimo scrive:
      Re: Ribadisco: non funzionerà
      - Scritto da: CaRp/GjaN
      [...]
      abitudini, proporgli un cambio di
      piattaforma sarebbe una cosa impensabile.dai tempo al tempo.il futuro non è mai come uno se lo immagina...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ribadisco: non funzionerà


        abitudini, proporgli un cambio di

        piattaforma sarebbe una cosa impensabile.

        dai tempo al tempo.
        il futuro non è mai come uno se lo
        immagina...guarda che il problema non sono tanto le applicazionima i datisi usa ancora tanto il cobol, perche' nessuno (o quasi) se la sente di convertire i vecchi archivi...la paura di perdere dati e' troppa..funziona?allora teniamocelo!ciao
  • Anonimo scrive:
    mah...
    premetto che sono contento di vedere finalmente l'open diffondersi, ma questa notizia mi lascia un sapore amaro in bocca.Non era a botte di soluzioni commerciali e pc/linux preinstallati che volevo vedere linux prendere il largo...Mi aspettavo che fosse una scelta decisa da fattori di prestazioni e validità, non certo dal fatto che "se compri questo piccì c'hai dentro linux".Contento per l'open ma deluso per la tecnica commerciale... sento odore di $.
    • Anonimo scrive:
      Re: mah...
      Anch'io la penso così.Per un mainframe è un'altro discorso ma sui desktop avrei preferito una spontanea scelta.
      • Anonimo scrive:
        Re: mah...
        - Scritto da: gsam
        Per un mainframe è un'altro discorso ma sui
        desktop avrei preferito una spontanea
        scelta.Nel mercato home, è impossibile. La maggior parte degli utenti non distingue SO da Computer, quindi gli devi vendere "il computer" e deve funzionare. Non hanno nemmeno idea che possono cambiare il mouse, figuriamoci il SO.Nel mercato corporate, che (IMHO) è quello su cui stanno puntando tutti (o almeno quelli con un po' di sale in zucca, sempre IMHO), la cosa è diversa e le aziende hanno *già* iniziato a sceglierlo o almeno ad interessarsene (grazie MS per le nuove licenze), quindi Sun e HP hanno deciso di fornire soluzioni che possano interessare i loro clienti.
  • Anonimo scrive:
    desktoperating system
    http://www.linuxandmain.com/modules.php?name=News&file=article&sid=228
  • Anonimo scrive:
    magari dessero una mano a Miller...
    La Sun e' mesi che non da informazioni per ilporting di linux su sparc64..
  • Anonimo scrive:
    WINSOZZOMANI, PERCHE' NIENTE COMMENTI ?
    Vedo che i cari winsozzomani non commentano la notizia!Non riuscite ad accettare che linux non è un SO dei poveri, ma il business più colossale della storia.ZioBill, dove sei???(io comunque uso anche windows e quindi parlo senza pregiudizi)
    • Anonimo scrive:
      Re: WINSOZZOMANI, PERCHE' NIENTE COMMENTI ?
      - Scritto da: WgliStandard
      Vedo che i cari winsozzomani non commentano
      la notizia!
      Non riuscite ad accettare che linux non è un
      SO dei poveri, ma il business più colossale
      della storia.
      ZioBill, dove sei???
      (io comunque uso anche windows e quindi
      parlo senza pregiudizi)cosa ci sarebbe da commentare per il varo dell'ennesima distro linux?fatta poi da un costruttore di HW.Mi aspetto a breve una distro IBM per i suoi netfinity...ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: WINSOZZOMANI, PERCHE' NIENTE COMMENTI ?
      Questa notizia merita comunque un certo grado di indifferenza: in fondo in fondo e' solo l'ennesima distro di una ditta che tenta l'ultimo assalto. Ricordi l'operazione Barbarossa di Hitler, oppure la Waterloo di Napoleone??? EHEHEheh...ZioBill***che non vede bene il futuro del pinguino...ahi ahi ahi...***- Scritto da: WgliStandard
      Vedo che i cari winsozzomani non commentano
      la notizia!
      Non riuscite ad accettare che linux non è un
      SO dei poveri, ma il business più colossale
      della storia.
      ZioBill, dove sei???
      (io comunque uso anche windows e quindi
      parlo senza pregiudizi)
      • Anonimo scrive:
        Re: WINSOZZOMANI, PERCHE' NIENTE COMMENTI ?
        - Scritto da: ZioBill
        Questa notizia merita comunque un certo
        grado di indifferenza: in fondo in fondo e'
        solo l'ennesima distro di una ditta che
        tenta l'ultimo assalto. Ricordi l'operazione
        Barbarossa di Hitler, oppure la Waterloo di
        Napoleone??? EHEHEheh...E al prossimo "assalto" scriverai che questo era il penultimo, poi il terzultimo fino a perdere il conto :-DDD

        ZioBill
        ***che non vede bene***
    • Anonimo scrive:
      Re: WINSOZZOMANI, PERCHE' NIENTE COMMENTI ?
      - Scritto da: WgliStandard
      Vedo che i cari winsozzomani non commentano
      la notizia!
      Non riuscite ad accettare che linux non è un
      SO dei poveri, ma il business più colossale
      della storia.
      ZioBill, dove sei???
      (io comunque uso anche windows e quindi
      parlo senza pregiudizi)microtost ti ha gia risposto pirlotta
      • Anonimo scrive:
        Re: WINSOZZOMANI, PERCHE' NIENTE COMMENTI ?
        Sei un grande :DPensi davvero che nessuno abbia associato il grande claster a Microtost e a te ? :pOvviamente gli insulti che seguiranno non riceveranno attenzione.
        • Anonimo scrive:
          Re: WINSOZZOMANI, PERCHE' NIENTE COMMENTI ?
          nessun insulto già solo la vostra essenza e un insulto perche aggiungerne altri.ciao pirlotta
      • Anonimo scrive:
        Re: WINSOZZOMANI, PERCHE' NIENTE COMMENTI ?

        microtost ti ha gia risposto pirlottatoh, pensavo foste lo stesso utonto... usare un nick solo no eh? troppo disturbo...
  • Anonimo scrive:
    spiragli di apertura nel mercato desktop
    PC con Lindows a 199 $, Linux-Mandrake lanciata su altri PC Wall-mart per poco più, RedHat prepara soluzioni desktop dopo aver visto che il mercato comincia a muoversi verso le soluzioni dektop-LINUX... Ora anche Sun si muove nella stessa direzione.Il mercato di LINUX si estende anche sul lato desktop ora che le applicazioni specifiche ci sono (OpenOffice, StarOffice, Mozilla, Evolution,...) e garantiscono un uso tipico da ufficio non specializzato ela loro diffusione getta le basi per un uso di nicchia (CAD, grafica, suono).Questo è il tipico effetto-rete di cui beneficia QUALUNQUE piattaforma: più utenti ci sono, più produttori di software vorranno effettuarvi il porting dele loro applicazioni o ne svilupperanno di nuove. Per contro, più applicazioni vengono portate su una piattaforma, più utenti questa piattaforma attrarrà.I sostenitori interessati del monopolio microsoft conoscono bene questo meccanismo: ne hanno beneficiato fino ad ora e continuano a beneficiarne; la diffusione di LINUX è il loro cruccio, perché sanno che potrebbero perdere introiti in quanto i nuovi utenti (o molti dei vecchi) potrebbero "sganciarsi" da questa rete.E' inevitabile, tuttavia, che una piattaforma libera come è LINUX coontinui il suo cammino liberamente. Non potrà essere fermata dall'esterno, usano solo ragli d'asino.
    • Anonimo scrive:
      Re: Zap zappatore
      ma i post li salvi in word e poi li riproponi ogni volta, cerca di inventare altri interventi questi sono troppo vecchi.
      • Anonimo scrive:
        Re: spiragli di apertura nel mercato desktop
        PC con Lindows a 199 $, Linux-Mandrake lanciata su altri PC Wall-mart per poco più, RedHat prepara soluzioni desktop dopo aver visto che il mercato comincia a muoversi verso le soluzioni dektop-LINUX... Ora anche Sun si muove nella stessa direzione.Il mercato di LINUX si estende anche sul lato desktop ora che le applicazioni specifiche ci sono (OpenOffice, StarOffice, Mozilla, Evolution,...) e garantiscono un uso tipico da ufficio non specializzato ela loro diffusione getta le basi per un uso di nicchia (CAD, grafica, suono).Questo è il tipico effetto-rete di cui beneficia QUALUNQUE piattaforma: più utenti ci sono, più produttori di software vorranno effettuarvi il porting dele loro applicazioni o ne svilupperanno di nuove. Per contro, più applicazioni vengono portate su una piattaforma, più utenti questa piattaforma attrarrà.I sostenitori interessati del monopolio microsoft conoscono bene questo meccanismo: ne hanno beneficiato fino ad ora e continuano a beneficiarne; la diffusione di LINUX è il loro cruccio, perché sanno che potrebbero perdere introiti in quanto i nuovi utenti (o molti dei vecchi) potrebbero "sganciarsi" da questa rete.E' inevitabile, tuttavia, che una piattaforma libera come è LINUX continui il suo cammino liberamente. Non potrà essere fermata dall'esterno, usando solo ragli d'asino.
  • Anonimo scrive:
    Caratteristiche?
    Al di la di tutte le polemiche/trollate che si sono viste fin'ora, qualcuno ha idea di che razza di componenti metteranno in questi benedetti desktop sun?Risc o Cisc? Dischi? DDR, SRD o RIMM? Video? etc etc etc....Ciao!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Caratteristiche?
      - Scritto da: Tasslehoff
      Risc o Cisc? Dischi? DDR, SRD o RIMM? Video?c'è scritto "basati sull'architettura PC", quindi suppongo che saranno degli ix86...
  • Anonimo scrive:
    la vedo male...
    il mercato dei pc desktop, per quanto ne so non sta andando bene (o meglio, i margini di guadagno sono bassi), qualche tempo fa si vociferava che ibm voleva dismettere la produzione di hardware pc, tenendosi la produzione di workstation...
    • Anonimo scrive:
      Re: la vedo male...
      Da quel che so ha fatto proprio così :)
    • Anonimo scrive:
      Re: la vedo male...
      Vero, però puoi alzare il margine di guadagno togliendo al costo del PC il win che anche se OEM è caro.L'Hw lo vendi allo stesso prezzo, ma senza il costo del ms win e del ms office un pc sun linux + sun staroffice è senza dubbio interessante. Sicuramente chi ora usa xp può criticare diverse cose in fatto di interfaccia su linux, ma non certo in fatto di prezzo!È innegabile che il rapporto prezzo/prestazioni è migliortato e tende a migliorare ancora nei sistemi linux. Può funzionare.
      • Anonimo scrive:
        Re: la vedo male...

        L'Hw lo vendi allo stesso prezzo,non penso proprio che sun, con il suo blasone, venda i suoi pc a un prezzo proprio popolare...
        • Anonimo scrive:
          Re: la vedo male...
          - Scritto da: Vertigo
          non penso proprio che sun, con il suo
          blasone, venda i suoi pc a un prezzo proprio
          popolare...Beh... si parla di un architettura PC e quindi, in tutta probabilità, x86; se Sun vuole avere qualchesperanza di ritagliarsi una fetta di mercato devemantenere di prezzi competitivi (sennò uno si compra tutte le Blade e ha finito) a fronte di una buonaqualità... quando cambiarono i PC dove lavoravo 3 anni fa, l'IBM che allora era il loro fornitore unicodi HW fece pagare loro dei Celeron 366 al prezzo cui io compravo un p3 700 da Vobis... bisogna riconoscereche quando di guastò un disco fisso del server iltecnico venne a sostituirlo dopo 3 ore, ma su macchine desktop il gioco non varrebbe la candela... Se producono macchine x86, gli conviene tenersisotto il prezzo della Blade più piccola (995 Dollari) altrimenti rischiano di essere fuori mercato.BTW.. come mai non hanno messo preinstallato Solaris Intel + Gnome? Certo, non è come usare un Risc, ma non va malissimo e forse gli sarebbeconvenuto più che spendere soldi per creare una distro Linux (sarà l'ennesima RH-based? o una, speriamo, Debian-Based?).Saluti, Ryo Takatsuki
          • Anonimo scrive:
            Re: la vedo male...

            si compra
            tutte le Blade e ha finito) ti diro', ho visto i prezzi delle blade di fascia bassa, e ci farei un pensierino, avessi bisogno di una piccola workstation...
            Se producono macchine x86, gli conviene
            tenersi
            sotto il prezzo della Blade più piccola (995
            Dollari) altrimenti rischiano di essere
            fuori
            mercato.lo spero, imho avrebbe una qualità molto alta, non mi dispiacerebbe certo avere una bella sun sulla scrivania...
            BTW.. come mai non hanno messo preinstallato
            Solaris Intel + Gnome?non è proprio velocissima, ma imho adesso è piu' di moda dire "ho linux" che dire "ho solaris".moda...
          • Anonimo scrive:
            Re: la vedo male...
            - Scritto da: Vertigo

            si compra

            tutte le Blade e ha finito)

            ti diro', ho visto i prezzi delle blade di
            fascia bassa, e ci farei un pensierino,
            avessi bisogno di una piccola workstation...Il problema è che quella di fascia più bassa ha solo 128 Mb di ram; a me sembrano pochini.Ad aggiungerne 128, poi, ti spennano vivoun architettura x86 sarebbe più abbordabile,IMHO.
            lo spero, imho avrebbe una qualità molto
            alta, non mi dispiacerebbe certo avere una
            bella sun sulla scrivania...So di qualcuno che si è procurato delle WS Sunnel mercato dell'usato, ma non so quanto sia conveniente come rapporto qualità/prezzo econ quali prestazioni.
            non è proprio velocissimaVero.
            ma imho adesso è
            piu' di moda dire "ho linux" che dire "ho
            solaris".
            moda...Purtroppo.Saluti, Ryo Takatsuki
  • Anonimo scrive:
    Grandioso per le Aziende
    Uno dei maggiori impedimenti alla diffusione di lino client e' la (relativa) difficolta' di installazione e il reperimento e installazione del sw.. se si trovassero PC con l'OS e il SW preinstallato le aziende ne farebbero incetta, soprattutto dopo le ultime retate antipirateria.Attenzione e' stato gia' fatto in passato ma se sara' la SUN a proporlo (che tra le aziende e' sinonimo di qualita') funzionera'. Vado a preparare i corsi di formazione per StarOffice :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Grandioso per le Aziende
      - Scritto da: mela marcia
      Uno dei maggiori impedimenti alla diffusione
      di lino client e' la (relativa) difficolta'
      di installazione e il reperimento e
      installazione del sw.. se si trovassero PC
      con l'OS e il SW preinstallato le aziende ne
      farebbero incetta, soprattutto dopo le
      ultime retate antipirateria.
      Attenzione e' stato gia' fatto in passato ma
      se sara' la SUN a proporlo (che tra le
      aziende e' sinonimo di qualita')
      funzionera'.

      Vado a preparare i corsi di formazione per
      StarOffice :D credo sia un fattore consequenziale e che diffusione e sviluppo siano legate avvicendevolmente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grandioso per le Aziende che vogliono fallire
      - Scritto da: mela marcia
      Uno dei maggiori impedimenti alla diffusione
      di lino client e' la (relativa) difficolta'
      di installazione e il reperimento e
      installazione del sw.. se si trovassero PC
      con l'OS e il SW preinstallato le aziende ne
      farebbero incetta, soprattutto dopo le
      ultime retate antipirateria.
      Attenzione e' stato gia' fatto in passato ma
      se sara' la SUN a proporlo (che tra le
      aziende e' sinonimo di qualita')
      funzionera'.

      Vado a preparare i corsi di formazione per
      StarOffice :D perche ora li fai di word i corsi la cosa peggiore di un linuxaro e un winaro che sputa nel piatto in cui mangiaciao pirlotta
  • Anonimo scrive:
    VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola
    che peccato una società cosi potente lanciarsi in un progetto fallimentare alla partenza, speriamo solo che il colpo sia sufficentemente forte da permettere a bill di comprarla in toto.linux su server si puo anche accettarelinux su desktop e una cosa fuori dal mondo lo hanno capito le maggiori distro red hat in testa, che hanno abbandonato in parte il progetto, e la un ci ricasca ma non ricorda la fine che ha fatto la corel ba staremo a vedere.
    • Anonimo scrive:
      Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola

      linux su desktop e una cosa fuori dal mondo
      lo hanno capito le maggiori distro red hat
      in testa, che hanno abbandonato in parte il
      progetto, e la un ci ricasca ma non ricorda
      la fine che ha fatto la corel ba staremo a
      vedere.Non credo proprio:http://www.crn.com/sections/BreakingNews/dailyarchives.asp?ArticleID=37469Non mi sembri molto informato sui fatti.
    • Anonimo scrive:
      Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola
      - Scritto da: microtost
      linux su desktop e una cosa fuori dal mondo
      lo hanno capito le maggiori distro red hat
      in testa, che hanno abbandonato in parte il
      progetto, e la un ci ricasca ma non ricorda
      la fine che ha fatto la corel ba staremo a
      vedere.a parte il fatto che siete tutti bravi a prevedere il futuro di aziende che fatturano miliardi di dollari in base ad una (e solo una) loro scelta commerciale, red hat sta per rilasciare la versione 8, che sposta il tiro della versione base verso il desktop. in pratica (come quasi tutti qui) non sai di cosa stai parlando
      • Anonimo scrive:
        Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola
        - Scritto da: A.C.
        - Scritto da: microtost

        linux su desktop e una cosa fuori dal
        mondo

        lo hanno capito le maggiori distro red hat

        in testa, che hanno abbandonato in parte
        il

        progetto, e la un ci ricasca ma non
        ricorda

        la fine che ha fatto la corel ba staremo a

        vedere.

        a parte il fatto che siete tutti bravi a
        prevedere il futuro di aziende che fatturano
        miliardi di dollari in base ad una (e solo
        una) loro scelta commerciale, red hat sta
        per rilasciare la versione 8, che sposta il
        tiro della versione base verso il desktop.
        in pratica (come quasi tutti qui) non sai di
        cosa stai parlandoe quello che fate anche voi quindi che razzo vuoi
        • Anonimo scrive:
          Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola
          - Scritto da: razzone
          e quello che fate anche voi quindi che razzo
          vuoiprima cosa voglio che quando mi parli usi un tono un po' più educato, grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola
            saro educato:la vostra polita e condotta è la stessa di quella che adotto io quindi perche ti lamenti.fine educazioneciao pirlotta
          • Anonimo scrive:
            Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola
            - Scritto da: seipirlotta
            la vostra polita e condotta è la stessa di
            quella che adotto io quindi perche ti
            lamenti.che significa "voi"? io esprimo le *mie* idee, non quelle di qualche gruppo particolare da cui ti senti perseguitato.inoltre, mi lamento perché *io* (e non *noi*) parlo solo di cose che conosco ed esprimo le mie opinioni senza offendere o prendere in giro nessuno. tutti i miei vecchi post sono archiviati nei server di PI, vedi se riesci a smentirmi.
          • Anonimo scrive:
            Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola
            - Scritto da: A.C.
            - Scritto da: seipirlotta

            la vostra polita e condotta è la stessa di

            quella che adotto io quindi perche ti

            lamenti.

            che significa "voi"? io esprimo le *mie*
            idee, non quelle di qualche gruppo
            particolare da cui ti senti perseguitato.

            inoltre, mi lamento perché *io* (e non
            *noi*) parlo solo di cose che conosco ed
            esprimo le mie opinioni senza offendere o
            prendere in giro nessuno. tutti i miei
            vecchi post sono archiviati nei server di
            PI, vedi se riesci a smentirmi.la tua animosità basta a smentirticiao pirlotta
          • Anonimo scrive:
            Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola
            - Scritto da: sei animoso


            - Scritto da: A.C.

            - Scritto da: seipirlotta


            la vostra polita e condotta è la
            stessa di


            quella che adotto io quindi perche ti


            lamenti.



            che significa "voi"? io esprimo le *mie*

            idee, non quelle di qualche gruppo

            particolare da cui ti senti perseguitato.



            inoltre, mi lamento perché *io* (e non

            *noi*) parlo solo di cose che conosco ed

            esprimo le mie opinioni senza offendere o

            prendere in giro nessuno. tutti i miei

            vecchi post sono archiviati nei server di

            PI, vedi se riesci a smentirmi.


            la tua animosità basta a smentirti

            ciao pirlottaQualcuno ha detto: "Se hai un nemico siediti sul bordo del fiume e apsetta: vedrai passare il suo cadavere", E' proprio vero: è inutile sforzarsi per dimostare la stupidità di questo toll (che non mantiene lo stesso nome nemmeno per _tutto_un_thread), basta aspettare: dimostrerà la sua stupidità da solo.Ciao tredicenne brufoloso!
          • Anonimo scrive:
            Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola
            Hai visto che certe volte non si riesce proprio a non rispondergli ?
    • Anonimo scrive:
      Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola
      - Scritto da: microtost
      che peccato una società cosi potente
      lanciarsi in un progetto fallimentare allafallimentare? linux per quanto difficile e carente di software sia, si sta facendo strada a spallate ed è sempre più presente e supportato, ed ELOGIATO...
      partenza, speriamo solo che il colpo sia
      sufficentemente forte da permettere a bill
      di comprarla in toto.SUN prima di farsi comprare da M$ fallisce :)
      linux su server si puo anche accettare

      linux su desktop e una cosa fuori dal mondo
      lo hanno capito le maggiori distro red hat
      in testa, che hanno abbandonato in parte il
      progetto, e la un ci ricasca ma non ricordaGuarda caso RedHat sta elaborando una distro apposta per i desktop :)
      la fine che ha fatto la corel ba staremo a
      vedere.La Corel non è assolutamente da prendere in considerazione, è gente che fa coreldraw non sistemi operativi, c'ha provato a fare una distro sua ma il risultato è stato quello che è stato ma non conta...
      • Anonimo scrive:
        Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola

        distro sua ma il risultato è stato quello
        che è stato ma non conta...ehehehehehehhehehehehhehehheehhehehehhcome condannate la MS per un unico errore, e ora per l'errore corel si dice che un inezia.si sapeva che i linuxari non erano coerenti e cio e la riprova lampante.
    • Anonimo scrive:
      Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola
      La tua opinione non conta un emerito ...al pari di quella di altri "personaggi" che circolano sul forum, siete troppo di parte epoi per cosa? Per difendere il monopolio di un tizio che guadagna fantastiliardi? Mah
      • Anonimo scrive:
        Re: suse ma cerca di annnnnnnn
        - Scritto da: suse
        La tua opinione non conta un emerito ...
        al pari di quella di altri "personaggi" che
        circolano sul forum, siete troppo di parte
        epoi per cosa? Per difendere il monopolio di
        un tizio che guadagna fantastiliardi? Mahma come mi accusi di essere di parte e usi come nick suse.PRPRPRPRPRPRPRPPRPPRPRPRPPRProoooooooooooooooooooooooote vai anche a razzare
    • Anonimo scrive:
      Re: VAI finalmente sun si scavera la fossa da sola
      sono parzialmente d'accordo sul fatto che linux su desktop non sia ancora in grado di soddisfare l'utente medio.credo tuttavia che per utenti appena un poco esperti linux sia migliore di windows nel rapporto "prezzo+disponibilità di s/w" su "usabilità".non capisco invece il tuo desiderio di vedere la sun acquisita da billgate... secondo me non sarebbe una buona cosa. la sun può anche starti antipatica, ma la concorrenza è sempre una buona cosa quando il mercato èdominato da un colosso com'è microsoft.ciao.- Scritto da: microtost
      che peccato una società cosi potente
      lanciarsi in un progetto fallimentare alla
      partenza, speriamo solo che il colpo sia
      sufficentemente forte da permettere a bill
      di comprarla in toto.

      linux su server si puo anche accettare

      linux su desktop e una cosa fuori dal mondo
      lo hanno capito le maggiori distro red hat
      in testa, che hanno abbandonato in parte il
      progetto, e la un ci ricasca ma non ricorda
      la fine che ha fatto la corel ba staremo a
      vedere.
  • Anonimo scrive:
    "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"
    Ancora un tentativo a vuoto.ZioBill***as usual: no linux and no open source software were used to write this post***
    • Anonimo scrive:
      Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"
      - Scritto da: ZioBill
      Ancora un tentativo a vuoto.
      mi riprometto di rispondere una volta sola: il fatto che tu arrivi e inizi un thread senza dare nessuna argomentazione ma solo per andare contro a qualcuno/qualcosa mi pare sia sintomatico del fatto che vuoi solo creare flames, quindi, *as usual*: DON'T FEED THE TROLL!
      ZioBill
      ***as usual: no linux and no open source
      software were used to write this post***Raistlin**only open source software was used to write and _post_ this post**
    • Anonimo scrive:
      Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"
      Ma questo secndo voi fa un lavoro o ruba lo stipendio al capo?
      • Anonimo scrive:
        Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"
        - Scritto da: Cla
        Ma questo secndo voi fa un lavoro o ruba lo
        stipendio al capo?ma va, secondo te uno cosi' ha un lavoro? :-))Forse, ma dico forse, lo assumerebbe la fabbrica delle simmenthal per mettere la carne nelle scatolette...
    • Anonimo scrive:
      Re: "la gabbia del condannato (M$)"
      - Scritto da: ZioBill
      Ancora un tentativo a vuoto.infatti microsoft sta tentando con tutte le sue forze di arginare la diffusione di LINUX, ma ora dovrà affrontare un vero e proprio "sbarco alleato in Normandia" sul suo terreno (usurpato): il desktop.non reggerà ai diversi fronti aperti: Sun, Lindows, Red-hat, HP, IBM, la Giustizia USA che l'ha gia condannata...Se fossi in te mi preparerei una fuga in America Latina.
      • Anonimo scrive:
        Re: "la gabbia del condannato (M$)"
        - Scritto da: zap


        - Scritto da: ZioBill

        Ancora un tentativo a vuoto.

        infatti microsoft sta tentando con tutte le
        sue forze di arginare la diffusione di
        LINUX, ma ora dovrà affrontare un vero e
        proprio "sbarco alleato in Normandia" sul
        suo terreno (usurpato): il desktop.

        non reggerà ai diversi fronti aperti: Sun,
        Lindows, Red-hat, HP, IBM, la Giustizia USA
        che l'ha gia condannata...

        Se fossi in te mi preparerei una fuga in
        America Latina.



        aggiungo un link"MetaGroup: Linux inarrestabile nel settore enterprise"http://www.programmazione.it/index.php?entity=enews&idNews=4647&idArea=1così si capisce meglio quanto questa situazione roda ai sostenitori del monopolio microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"
      - Scritto da: ZioBill
      Ancora un tentativo a vuoto.

      ZioBill
      ***as usual: no linux and no open source
      software were used to write this post***Il carro di cazzate che ci propini ogni giorno***as usual: your comments are superfluous***
      • Anonimo scrive:
        Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"
        Ma non sai come mi godo quando vi vedo abboccare come pescetti nel mare della nullita'...EhehEheh...ZioBill***grasse risate mi faccio col movimento open source tutto intento a sparar ca77ate***- Scritto da: MadGhigno


        - Scritto da: ZioBill

        Ancora un tentativo a vuoto.



        ZioBill

        ***as usual: no linux and no open source

        software were used to write this post***

        Il carro di cazzate che ci propini ogni
        giorno

        ***as usual: your comments are superfluous***
        • Anonimo scrive:
          Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"

          ***grasse risate mi faccio col movimento
          open source tutto intento a sparar
          ca77ate***Però, deduco che non hai proprio un ca77o da fare.
        • Anonimo scrive:
          Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"
          - Scritto da: ZioBill
          Ma non sai come mi godo quando vi vedo
          abboccare come pescetti nel mare della
          nullita'...

          EhehEheh...

          ZioBill
          ***grasse risate mi faccio col movimento
          open source tutto intento a sparar
          ca77ate***Mai detto di appartenere al mondo Open Source . . . fai dei commenti superflui comunque, fortuna che lasciano il tempo che trovanoBye
          - Scritto da: MadGhigno





          - Scritto da: ZioBill


          Ancora un tentativo a vuoto.





          ZioBill


          ***as usual: no linux and no open
          source


          software were used to write this
          post***



          Il carro di cazzate che ci propini ogni

          giorno



          ***as usual: your comments are
          superfluous***
    • Anonimo scrive:
      Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"
      - Scritto da: ZioBill
      Ancora un tentativo a vuoto.Che porta $$$ di utili :-DDDe soddisfa i clienti.Chissa' come saranno i tentativi andati a buon fine!!!

      ZioBill
      ***as usual: no brain and no open source
      software were used to write this post***
    • Anonimo scrive:
      [OT] Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"
      hai la porca a mezzo con bill gates?- Scritto da: ZioBill
      Ancora un tentativo a vuoto.

      ZioBill
      ***as usual: no linux and no open source
      software were used to write this post***
    • Anonimo scrive:
      [OT] Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"
      discorso da bar.- lo dicevo io che ronaldo andava al real.- la microsoft fa solo schifezze (non conosco i loro prodotti, ma tanto lo dicono tutti).- linux è un giocattolo per smanettoni (io non sono capace di usarlo, quindi fa schifo).procurati le iso della mandrake e un buon libro.- Scritto da: ZioBill
      Ancora un tentativo a vuoto.

      ZioBill
      ***as usual: no linux and no open source
      software were used to write this post***
    • Anonimo scrive:
      Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"

      Ancora un tentativo a vuoto.

      ZioBill
      ***as usual: no linux and no open source
      software were used to write this post***peccato, dispiace a tutti noi, magari la prossima volta che ci provi riesci a scrivere qualcosa di intelligente...
      • Anonimo scrive:
        Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"
        - Scritto da: qweasdzxc

        Ancora un tentativo a vuoto.



        ZioBill

        ***as usual: no linux and no open source

        software were used to write this post***

        peccato, dispiace a tutti noi, magari la
        prossima volta che ci provi riesci a
        scrivere qualcosa di intelligente...e perche il tuo è intelligente, ma come potrebbe ai usato tutto il tuo potenziale nello scegliere il nick e ora il vuoto nella capaciao pirlotta
    • Anonimo scrive:
      Re: "il carro dei perdenti (IBM,SUN,ORACLE)"
      - Scritto da: ZioBill
      Ancora un tentativo a vuoto.

      ZioBill
      ***as usual: no linux and no open source
      software were used to write this post***Caro ZioBill,sono un tuo grande animatore e ti leggo sempre. Ammiro la tua dialettica, le tue argomentazioni, il tuo stile!Un solo appunto: valutando i tuoi post, la tua firma finale dovrebbe essere: "***no brain was used to write this post***".Saluti,un tuo ammiratore
  • Anonimo scrive:
    Interessante...
    dat che devo cambiare PC, comincerò a valutare...
    • Anonimo scrive:
      Re: Interessante...
      - Scritto da: SiN
      dat che devo cambiare PC, comincerò a
      valutare...attenzione, sei disposto a comprarti minimo 100 pc in blocco? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Interessante...
      - Scritto da: SiN
      dat che devo cambiare PC, comincerò a
      valutare...Mah, direi che si tratta di macchie destinatea rack mounting per esempio - ma come sipone rispetto alla linea cobalt??? -mi sembra difficile altrimenti che cisiano enti che acquistano blocchi cosi'ampi di PC 'tradizionali'... Qualesarebbe il vantaggio rispetto ai concorrenti???Mi sembra che il target di questa proposta siaabbastanza indefinito...
      • Anonimo scrive:
        Re: Interessante...
        - Scritto da: dubbioso
        mi sembra difficile altrimenti che ci
        siano enti che acquistano blocchi cosi'
        ampi di PC 'tradizionali'... Quale
        sarebbe il vantaggio rispetto ai
        concorrenti???Banche, grandi industrie, enti pubblici. Sono molti quelli che hanno l'esigenza di cambiare in blocco tutti i client.
        Mi sembra che il target di questa proposta
        sia abbastanza indefinito...Tutt'altro: mentre cambiano i server, magari comprando i SunFire, loro gli vendono anche i client... ciao, Perisher!
  • Anonimo scrive:
    Non è impossibile
    L'impresa non è impossibile: tutti citano i prodotti come Flash, Dreanweaver ecc., ma a me viene più facile pensare ai pc che si trovano p.e. nelle banche o nelle agenzie di viaggio e/o biglietterie della FS, ma in generale a tutti quei pc su cui gira praticamente un solo software per tutta la sua esistenza. Per quei (migliaia) di pc il pagamento della licenza di un sistema operativo proprietario equivale ad una bestemmia. Linux può rappresentare una alternativa irresistibile (terminali diskless, ecc.). Questo almeno porterebbe i piccoli ISV a interessarsi del pinguino e da cosa nasce cosa... no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è impossibile
      Sono d'accoridssimo.Ma anche le segretarie che fanno solo Word Editing e stampa (e se vogliono chattare con ICQ allora c'é anche la versione per Linux).Le Killapp sono comunque quelle citate nei post sotto:PhotoshopDWI giochiE magari che tool come yahoo messenger avessero le versioni fighe anche per Linux e non cose minimali come succede ora.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è impossibile
        Sarà, ma a me non è mai servito né DW ne Photoshop: a volte a sentire parlare qualcuno di tali software sembra quasi che si chiedano a che servivano i pc prima della loro creazione... mah, misteri della vita. Che l'Italia sia diventato un paese di Santi, Poeti, Navigatori e Webmasters? ;-)Ciao!
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è impossibile
          - Scritto da: Joy
          Che l'Italia sia diventato un paese di
          Santi, Poeti, Navigatori e Webmasters? ;-)Boh, DW per me significa DataWarehouse... :o)

          Ciao! Perisher!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è impossibile
      [snippolo]perfettamente d'accordo, e infatti dall'annuncio di Sun sembra che i target siano proprio quelli a cui ti riferisci, dove attualmente spesso ci sono pc utilizzati si e no al 5% delle loro possibilità.Ciao!!!
  • Anonimo scrive:
    non funzionerà
    oltre agli altri problemi, ricordiamo i vari software gestionali in access, visual basic etc. che rendono questo tentativo di difficile successo.
    • Anonimo scrive:
      Re: non funzionerà
      - Scritto da: CaRpgjaN
      oltre agli altri problemi, ricordiamo i vari
      software gestionali in access, visual basic
      etc. che rendono questo tentativo di
      difficile successo.Hai appena citato due prodotti di cui l'informatica potrebbe tranquillamente fare a meno, anzi, avrebbe da guadagnarne..Il gestionale sotto linux, da mosaico a passepartout, non ha problemi.. il passaggio?? problema di poco conto se paragonato all'aumento di qualità.
      • Anonimo scrive:
        Re: non funzionerà
        Per fare velocemente dei gestionali ci sono fior di linguaggi (leggi: Python, Ruby ecc.) e il guadagno è reale non dovuto alla RAD che ti scrive il codice.P.S. Prima che qualcuno mi rompa le palle non intendo entrare in una flame-war Visual Basic vs Python o simili. Ognuno usa quel che preferisce e per quel che mi riguarda il confronto non sussiste.
      • Anonimo scrive:
        Re: non funzionerà

        Il gestionale sotto linux, da mosaico a.....per il momento Mosaico gira solo sotto windows e la conversione non sarà immediata. Come scrivono gli autori di mosaico: "E' prevista una riscrittura completa del progetto", come vedi parlano di riscrittura COMPLETA.....praticamente devono riscrivere tutto il codice cambiando il DB, Tutti i componenti con componenti CLX, I componenti TTable per i database con il DBExpress, il motore di stampa (report builder non ha componenti CLX) ecc.. ecc.. praticamente riscriveranno tutto da capo, poi ci dovrà essere un periodo di debugger con le varie bete......insomma non la vedo una cosa a breve termine.CiaoGianni
    • Anonimo scrive:
      Re: non funzionerà
      Finchè è Access posso anche sforzarmi a pensarlo come un problema, ma visual basic proprio no.Probabilmente VB.net sarà migliore, non lo metto in dubbio, ma il 6 è veramente pessimo.Suvvia, c'è di meglio e porting per porting...
      • Anonimo scrive:
        Re: non funzionerà
        - Scritto da: gsam
        Finchè è Access posso anche sforzarmi a
        pensarlo come un problema, ma visual basic
        proprio no.
        Probabilmente VB.net sarà migliore, non lo
        metto in dubbio, ma il 6 è veramente
        pessimo.Guarda che pure con il "pessimo" VB6 si possono fare cose molto interessanti sai.Il fatto che sia "facile" da imparare non implica automaticamente che ogni pirla che lo usa da 1 settimana (1 mese, 1 anno... è uguale) scriva del codice di qualità.Evidentemente tu non hai mai trovato qualcuno che lo spremesse come si deve; se passi per Modena fai un fischio che ti faccio vedere qualcosina di qualità.Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: non funzionerà
          Qualità con un basic ?Quasi quasi passo davvero per Modena, del resto è dagli anni 60 che Basic è sinonimo di scarsa qualità."Basic è uno dei modi più veloci per non diventare programmatori" -Dijkstra
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Sarebbe interessante ogni tanto vedere qualcuno che apre bocca per dire cose provenienti dal suo cervello della sua esperienza, invece che dalle voci sentite in piazza.In 8 anni di lavoro come programmatore (vb,c++ e java) ho visto porcai in ogni linguaggio, da c a java a vb; la maggioranza dei porcai visti era in vb ma personalmente ritengo dipenda da:- la maggioranza dei prog. visti in giro era in vb- qualunque incapace che legge vb for dummies si vende come programmatore e chi lo assume ci crede pure.Basta con i ragionamenti unidirezionali x favore, ma non vi venite a noia ?
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Totalmente d'accordo sul VB.Due considerazioni:1) Se il codice fa schifo significa anche che il linguaggio lo permette: ciò accade con VB così come con C. La differenza è che VB dovendo semplificare la vita al programmatore e avendo fama di essere linguaggio coì semplice ed elementare dovrebbe evitarlo. Ti sfido a scrivere shitcode in Python (sfida amichevole chiaramente).2) Da quel che so, ammettendo di non aver cercato più di tanto, non sono a conoscenza di un progetto commerciale o open o quello che preferisci scritto in VB di una certa levatura. Come mai ? Milioni di sviluppatori VB dovrebbero aver prodotto qualcosa di importante no ?P.S. VB5 e qualche mese di VB6, non lo ricorderò benissimo ma ho sviluppato in VB e, vuoi per gusti personali, vuoi perchè trovo il basic un linguaggio del pleistocene (nonostante VB non sia il basic classico) lo trovo pessimo.Non parlo perchè me l'ha detto mio cugggino :=)Le mie sono ovviamente considerazioni personalissime, la citazione serviva a rinforzare la tesi, non a definire un dogma (ci mancherebbe...)
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Io non sarei così cattivo con VB. Non è male. E' facile e veloce e questi sono i suoi vantaggi e anche i suoi limiti. Non è il linguaggio definitivo ma può essere molto utile. E quello che non riesci a fare in VB lo fai in VC++. In fondo questa era l'idea di Microsoft.Ora che è uscito VB.NET il VB6 appare vecchio, ma con VB.NET non si è così veloci come VB6. Con il VB6 si può debuggare mentre si è in esecuzione e spostarsi letteralmente nel codice durante l'esecuzione. VB.NET non lo fa (bisogna ricompilare ogni volta) e non so se altri linguaggi lo facciano ... a parte quelli interpretati forsePer quanto riguarda il linguaggio vero e proprio VB.NET è avanti anni luce ... ma per i piccoli programmini è ancora preferibile VB6
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Sono scelte dello sviluppatore :)Le mie preferenze le ho già esposte e per piccoli programmini uso Python. Per grossi programmi uso Python e qualche altro linguaggio (C, so quello, non ho tanto da scegliere :p).Sarebbe auspicabile (in questo contesto) la conoscenza delle alternative prima di invocare le mancanze o i porting... anche perchè, a dirla tutta, un porting di VB per Linux era iniziato, ma poi non se ne è saputo più nulla... sarà che Python si impara in due settimane e poi è tutto un crescendo, le applicazioni sono portabili... insomma, sono schifosamente di parte per quanto riguarda Python ma i fatti mi cosano ;=)
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Scusa la mia ignoranza... io non conosco bene Python, ma non è interpretato????
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Si, ma in cantiere (i.e. in Alpha) c'è un compilatore (Psycho) :)Probabilmente l'unico problema è che non ha una RAD decente (secondo me) ma alla fine quando ti accorgi di fare applicazioni anche complesse con una buona GUI (wxpython, IMO strepitose) in pochissimo tempo e con pochissimo codice la RAD la dimentichi ^^In ogni caso è possibile embeddarlo con facilità a C e C++ e esiste un'implementazione dell'interprete in Java.Per fare piccole applicazioni secondo me è il top insieme a Ruby (che però non conosco bene purtroppo, ci sto giocando da un paio di settimane) senza contare che è possibile usarlo praticamente in tutti i contesti, es. scripting Web (ora anche con mod_Apache), linguaggio implementativo (Google) e applicazioni Web (Zope).Insomma è una conoscenza che ti puoi giocare in migliaia di modi differenti. Si, è interpretato :=)
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            niente compilato ...niente RAD ....un po' pochino per ora ....In ogni caso se è interpretato non puoi confrontarlo con VB che per quanto limitato è pur sempre un vero linguaggio compilato ....
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Può essere, "per ora" è utilizzato in molti più ambiti e infinitamente più complessi di Visual Basic, lo sviluppo è costante e non cambia di versione in versione, è ad oggetti (overloading degli operatori, occultamento dei dati ecc.) e non li usa soltanto ed è portabile su buona parte delle piattaforme.Tutto questo mentre VB smette di essere un "vero" linguaggio :)
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Bello...ma non è compilatoSarà il più bel linguaggio di script esistente sulla terra o dell'intera galassia.... ma è pur sempre un linguaggio di script ;)E, di grazia, cosa ti fa pensare che VB "smetta di essere un vero linguaggio"? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: VBuser
            Bello...
            ma non è compilato

            Sarà il più bel linguaggio di script
            esistente sulla terra o dell'intera
            galassia.... ma è pur sempre un linguaggio
            di script ;)

            E, di grazia, cosa ti fa pensare che VB
            "smetta di essere un vero linguaggio"? :)Anche se sono dalla parte del VB, qui c'e' poco da dire; per sintetizzare in alcune parole (ne potremmo dire altre) ereditarieta', polimorfismo, incapsulamento, accesso alla memoria.
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            e dove sta scritto che un "vero linguaggio" debba avere per forza tutte queste cose? Una volta non c'erano... Questo vuol dire che i "veri linguaggi" sono solo quelli recenti? E quando i linguaggi ad oggetti saranno soppiantati dai "linguaggi astratti" o "linguaggi 3D" o quello che sarà?
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Addio Python evviva Python/VB 3D :DA parte gli scherzi non sono io a dire che Visual Basic è OOP ^^In ogni caso Python è programmabile anche tipo Lisp anni 70 o Turbo Pascal early nineties :D
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: VBuser
            e dove sta scritto che un "vero linguaggio"
            debba avere per forza tutte queste cose? Una
            volta non c'erano... Questo vuol dire che iuna volta non c'erano? era il 1987 quando nacque il turbo pascal 5.5, tutto OOP, quindi ereditarietà, polimorfismo...
            "veri linguaggi" sono solo quelli recenti? E
            quando i linguaggi ad oggetti saranno
            soppiantati dai "linguaggi astratti" o
            "linguaggi 3D" o quello che sarà?i veri linguaggi non sono quelli recenti ma.... quelli "veri"... :)) e dalla mia esperienza direi che sono veramente pochi: asm (è pur sempre un linguaggio, con le sue brave macro, i define...), il c++, il pascal."tutto il resto è game over" :)
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Ok, si sta parlando in un contesto di velocità di sviluppo (e magari anche di portabilità... non è colpa di nessuno se qualcuno si è lasciato un posix per strada ma se l'applicazione mi funziona su più piataforme ...)Ti sei, tra l'altro, miseramente perso per strada il C :D
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Obbiettivamente. Senza quelle cose non e` possibile scrivere programmi con interfaccia grafica che abbiano un minimo di logica. VB era fatto per quello...
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: cardigait

            Anche se sono dalla parte del VB, qui c'e'
            poco da dire; per sintetizzare in alcune
            parole (ne potremmo dire altre)
            ereditarieta', polimorfismo, incapsulamento,
            accesso alla memoria.VB6Ereditarietà: solo quella d'interfacciaPolimorfismo: c'è praticamente quasi tutto, mi spieghi in cosa manca secondo te?Incapsulamento: mmm... diciamo un cmq buon 70%Accesso alla memoria: se intendi i puntatori ci sono cmq modi per emularli, basta saperli.VB.NETè tutto un'altro discorso...Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            VB.NET è compilato ?
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Si, ma prima di rispondere pensaci un po'
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Non viene compilato in un linguaggio che-non-mi-ricordo-piu-il-nome comune anche a C# ? In poche parole non produce una sorta di p-code ?Probabilmente ho informazioni sbagliate ma questo è ciò che so io.
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            viene compilato in IL (intermediate Language) che è assembly a tutti gli effetti.. Ma è assembly per un processore virtuale che non è nessuno di quelli attualmente prodotti. Durante l'esecuzione questo codice viene tradotto just in time nel codice per il processore della macchina su cui gira. Il traduttore inoltre viene aggiornato insieme al framework e quindi può essere ottimizzato di versione in versione per supportare processori nuovi. Compilazione e portabilità insieme. Sulla carta sembra una gran cosa ... Vedremo il futuro cosa ci riserverà ;)P.S. Se ti interessa, so che è in cantiere una versione Python per .NET :D
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: VBuser
            viene compilato in IL (intermediate
            Language) che è assembly a tutti gli
            effetti.. Ma è assembly per un processore
            virtuale che non è nessuno di quelli
            attualmente prodotti. Durante l'esecuzione
            questo codice viene tradotto just in time
            nel codice per il processore della macchina
            su cui gira. Il traduttore inoltre viene
            aggiornato insieme al framework e quindi può
            essere ottimizzato di versione in versione
            per supportare processori nuovi.
            Compilazione e portabilità insieme.
            Sulla carta sembra una gran cosa ... Vedremo
            il futuro cosa ci riserverà ;)LOL... basta sostituire "IL (intermediate Language)" con "ByteCode"... chissà cosa mi ricorda..... la definizione è pressochè identica.Ah già.. bisogna cambiare l'ultima frase.. non "sulla carta sembra una gran cosa", ma "E' una realta' affermata da quasi 10 anni".Vediamo chi indovina di cosa si parla?Eheheh... ogni tanto ci vuole.Saluti, Ryo Takatsuki
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Bravo!!!!E' una realtà affermata da 10 anni ...e ferma da 10 anni LOL
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: VBuser
            Bravo!!!!
            E' una realtà affermata da 10 anni ...
            e ferma da 10 anni LOLBah.. .qui finiamo molto più OT del dovuto...- Non mi sembra ferma come tu dici, a meno chenon consideri ferme j2EE j2ME E compagnia cantante, considerato anche che adesso ci si possono fare/interrogare i webservices in un attimo.- Non sono io a voler spacciare per innovativauna piattaforma brutalmente ispirata a quella Java.Saluti, Ryo Takatsuki
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            E' bytecode, non diciamo fesserei.Quindi non è un linguaggio compilato ma un linguaggio a p-code, con tutte le conseguenze del caso, tra cui probabilmente il fatto che non sarà velocissimo (certo non come un compilato vero).Lo so, Python.NET non è difficilissimo da fare e comunque c'è anche Jython. Insomma un motivo per usare Visual Basic al momento non c'è.
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: gsam
            E' bytecode, non diciamo fesserei.L'unico che dice fesserie sei tu
            Quindi non è un linguaggio compilato ma un
            linguaggio a p-code, con tutte le
            conseguenze del caso, tra cui probabilmente
            il fatto che non sarà velocissimo (certo non
            come un compilato vero).Informati bello, non sparare a zero
            Lo so, Python.NET non è difficilissimo da
            fare e comunque c'è anche Jython. Insomma un
            motivo per usare Visual Basic al momento non
            c'è.
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: VBuser
            L'unico che dice fesserie sei tuE' comunque un linguaggio a p-code nonostante i consueti insulti.
            Informati bello, non sparare a zeroCertamente, tu ti sei informato molto su Python, io ho almeno l'onesta per non spacciarlo per un compilato nonostante Python generi bytecode.Fa nulla, mi bastano gli ambiti in cui è utilizzato il linguaggio finto e quelli in cui è utilizzato il linguaggio vero.
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Vista la tua superficialità nell'analizzare un liguaggio diverso da quello che usi e a cui sei abituato penso che non siano molto attendibili i tuoi giudizi... - Scritto da: gsam
            E' bytecode, non diciamo fesserei.
            Quindi non è un linguaggio compilato ma un
            linguaggio a p-code, con tutte le
            conseguenze del caso, tra cui probabilmente
            il fatto che non sarà velocissimo (certo non
            come un compilato vero).
            Lo so, Python.NET non è difficilissimo da
            fare e comunque c'è anche Jython. Insomma un
            motivo per usare Visual Basic al momento non
            c'è.
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            i tuoi si ?VB.NET produce bytecode == linguaggio veroPython produce Bytecode == linguaggio finto:D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: gsam
            E' bytecode, non diciamo fesserei.
            Quindi non è un linguaggio compilato ma un
            linguaggio a p-code, con tutte le
            conseguenze del caso, tra cui probabilmente
            il fatto che non sarà velocissimo (certo non
            come un compilato vero).Guarda che mi sa che non hai capito un'acca.Quello che va in esecuzione non è il MSIL (Microsoft Intermediate Language), ma è il risultato della sua compilazione JIT, vale a dire un compilato vero e proprio.Man mano che l'esecuzione del programma attraversa le varie routine queste vengono compilate e cachate (che brutto verbo, soprassedete please). Ogni successivo passaggio per una routine farà in modo che venga usato il codice già compilato nel primo passaggio.Io ho semplificato molto eh, ci sono cmq tutta una serie di meccanismi dietro tutto ciò.Per i dettagli c'è un ottimo libro Mondadori interamente sul MSIL.
            Lo so, Python.NET non è difficilissimo da
            fare e comunque c'è anche Jython. Insomma un
            motivo per usare Visual Basic al momento non
            c'è.Il motivo c'è e non c'è..NET è completamente slegato dal linguaggio, la filosofia è "programmate col linguaggio che preferite" poichè il risultato è identico.Zeross
          • Anonimo scrive:
            dimenticavo

            Quello che va in esecuzione non è il MSIL
            (Microsoft Intermediate Language), ma è il
            risultato della sua compilazione JIT, vale a
            dire un compilato vero e proprio.E in aggiunta altamente ottimizzato per la macchina sulla quale è in esecuzione.Non mi pare una cosa da poco.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: dimenticavo
            - Scritto da: Zeross

            Quello che va in esecuzione non è il MSIL

            (Microsoft Intermediate Language), ma è il

            risultato della sua compilazione JIT,
            vale a

            dire un compilato vero e proprio.


            E in aggiunta altamente ottimizzato per la
            macchina sulla quale è in esecuzione.
            Non mi pare una cosa da poco.


            ZerossNon lo è, non per questo diventa un vero compilato come vb6.-O Turn on basic optimizations. This changes the filename extension for compiled (bytecode) files from .pyc to .pyo. Given twice, causes docstrings to be discarded.:=)
          • Anonimo scrive:
            Re: dimenticavo
            - Scritto da: gsam

            Non lo è, non per questo diventa un vero
            compilato come vb6.Dì, ma ci sei proprio o ci fai?Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: dimenticavo
            Crea un binario in linguaggio macchina per l'architettura su cui sei o un binario in linguaggio macchina per una VM ?a) compilatob) p-code
          • Anonimo scrive:
            Re: dimenticavo
            tradurre ogni funzione di un linguaggio ad alto livello in pochi byte (bytecode) non vuol dire compilare lo stesso linguaggio in assebly sia pure per un processore virtuale!!!!Lo sai cos'è l'assembly?????????- Scritto da: gsam
            Crea un binario in linguaggio macchina per
            l'architettura su cui sei o un binario in
            linguaggio macchina per una VM ?
            a) compilato
            b) p-code
          • Anonimo scrive:
            Re: dimenticavo
            Molte meglio di te evidentemente. Non noti una certa differenza di velocità tra le applicazioni in bytecode e un binario ad esempio da codice C ? Non ti pare un tantino più lentina ?In ogni caso, Python produce bytecode.Non c'è motivo per utilizzare VB e continua a non esserci.A quanto pare hai esaurito gli argomenti.Addio
          • Anonimo scrive:
            Re: dimenticavo
            Da notare il fatto che non ho nominato stackless Python, mod_python, pythonglade, wxpython e la maggior parte delle estensioni di Python che avrebbero ucciso il confronto.Che vuoi, sono buono :=)
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: VBuser
            Io non sarei così cattivo con VB. Non è
            male. E' facile e veloce e questi sono i
            suoi vantaggi e anche i suoi limiti. In realta` il vantaggio di VB e` avere un IDE che ti permette di disegnare le finestrine. Gli svantaggi sono che si basa su un linguaggio antiquato e progettato male dalla base.
            Non è il linguaggio definitivo ma può essere
            molto utile. E quello che non riesci a fare
            in VB lo fai in VC++. In fondo questa era
            l'idea di Microsoft.Non so quale sia stata l'idea della Microsoft. VB va bene per fare piccoli programmini (soprattutto gestionali) la cui principale componente e` l'interfaccia. Si puo` usare anche per altre cose ma e` un inferno
            Ora che è uscito VB.NET il VB6 appare
            vecchio, ma con VB.NET non si è così veloci
            come VB6. Vivaddio.
            Con il VB6 si può debuggare mentre
            si è in esecuzione e spostarsi letteralmente
            nel codice durante l'esecuzione. Ti faccio presente che questo stimola senza fine la tecnica di programmazione "provo ad eseguire -
            faccio una piccola correzione -
            reiterare all'infinito" che e` una tecnica di programmazione estremamente deleterea (la peggiore adottabile).
            VB.NET non
            lo fa (bisogna ricompilare ogni volta) e non
            so se altri linguaggi lo facciano ... a
            parte quelli interpretati forsePer fortuna pochi.

            Per quanto riguarda il linguaggio vero e
            proprio VB.NET è avanti anni luce ... ma per
            i piccoli programmini è ancora preferibile
            VB6No. Non lo fare. Passa a VB.NET. E` migliore sotto ogni aspetto.
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Posso essere d'accordo su tutti i punti tranne dove dici che la possibilità di fare modifiche durante l'esecuzione sia deleteria........E' UNA GRANDISSIMA CAZZATAEvidentemente non la sai usare!!!Ricordati che un buon programmatore non dipende dagli strumenti che usa
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Circa la Compilazione, l'Esecuzione e il Debug in Visual Basic.1. La possibilita` di eseguire codice incompleto o con parti sintatticamente sbagliate e` una rottura enorme. Dopo la seconda volta l'ho sostituita con la compilazione completa. Non posso perdermi nei dettagli sintattitici mentre sto testando il mio programma, li voglio sapere subito.2. La possibilita` di aprire una sessione di debug sul programma gia` in esecuzione puo` anche essere carina. Sfortunatamente i debugger non sono degli strumenti cosi` utili. Dopo i primi 2/3 anni di programmazione ho praticamente smesso di utilizzare qualunque tipo di debugger sostituendogli delle istruzioni di stampa ben piazzate. I debugger sono estremamente complicati da usare in ogni caso in cui vengono chiamate molte funzioni oppure quando c'e` di mezzo la ricorsione. Nel resto dei casi mi sono trovato spesso a premere n-mila volte F8, n, invio o quello che e` per poi distrarmi esattamente nel momento cruciale. Insomma le istruzioni di stampa e un buon ragionamento sul codice non sono soltanto piu` semplici da usare ma mi permettono addirittura una maggiore produttivita`. Senza contare che avendo a che fare con algoritmi difficili le istruzioni di stampa e i debugger possono farti vedere anche la madonna, ma soltanto ragionando sul codice riuscirai a trovare la soluzione al problema.3. La possibilita` di modificare il codice durante l'esecuzione serve soltanto a seguire velocemente la tecnica "faccio una modifica irrilevante e provo ancora" che lungi dal risolverti i problemi ha i seguenti effetti: a. Crea nuovi problemi b. Tende a spostare la tua attenzione su dettagli secondari c. Ritarda il momento in cui ti impegnerai seriamente alla risoluzione del problema Il tutto e` riassumibile nella seguente frase "Proviamo a fare questa piccola modifica (che tanto non costa quasi niente) invece di chiederci quale sia il problema.Parte di questo messaggio e` anche rivolto a chi pensa che non sipossa programmare seriamente senza un IDE tecnologicamente avanzatomentre il linguaggio e` soltanto un dettaglio di secondariaimportanza. L'IDE spesso si limita a creare un falso senso di Potenza,Velocita` e Flessibilita`. Qualche volta sono anche utili. Un buonlinguaggio e` l'essenziale.
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: stupito
            Circa la Compilazione, l'Esecuzione e il
            Debug in Visual Basic.

            1. La possibilita` di eseguire codice
            incompleto o con parti
            sintatticamente sbagliate e` una rottura
            enorme. Dopo la seconda
            volta l'ho sostituita con la compilazione
            completa. Non posso
            perdermi nei dettagli sintattitici mentre
            sto testando il mio
            programma, li voglio sapere subito.Questo non centra nulla con quello che ho detto. Anch'io uso la compilazione completa ... ma qualche volta è utile anche quella parziale. Se non lo sai usare fanne pure a meno
            2. La possibilita` di aprire una sessione di
            debug sul programma gia`
            in esecuzione puo` anche essere carina.
            Sfortunatamente i debugger
            non sono degli strumenti cosi` utili.
            Dopo i primi 2/3 anni di
            programmazione ho praticamente smesso di
            utilizzare qualunque tipo
            di debugger sostituendogli delle
            istruzioni di stampa ben
            piazzate. I debugger sono estremamente
            complicati da usare in ogni
            caso in cui vengono chiamate molte
            funzioni oppure quando c'e` di
            mezzo la ricorsione. Nel resto dei casi
            mi sono trovato spesso a
            premere n-mila volte F8, n, invio o
            quello che e` per poi distrarmi
            esattamente nel momento cruciale.
            Insomma le istruzioni di stampa e un buon
            ragionamento sul codice
            non sono soltanto piu` semplici da usare
            ma mi permettono
            addirittura una maggiore produttivita`.
            Senza contare che avendo a
            che fare con algoritmi difficili le
            istruzioni di stampa e i
            debugger possono farti vedere anche la
            madonna, ma soltanto
            ragionando sul codice riuscirai a trovare
            la soluzione al problema.Complimenti guru della programmazione. Non sai usare neanche il debugger.
            3. La possibilita` di modificare il codice
            durante l'esecuzione serve
            soltanto a seguire velocemente la tecnica
            "faccio una modifica
            irrilevante e provo ancora" che lungi dal
            risolverti i problemi haNon è assolutamente vero. Molte volte la modifica è la correzione ovvia di qualcosa che ti era sfuggito e che nel caso non avessi la possibilità di correggere dovresti ricompilare... Se tu vuoi passare il tempo a guardare il tuo computer mentre ricompila lo stesso codice perchè ti sei dimenticato di fare un movenext mentre scorrevi i record fai pure....
            i seguenti effetti:
            a. Crea nuovi problemiNon vedo come possa creare più problemi di quelli che crerebbe il sistema che usi tu.
            b. Tende a spostare la tua attenzione su
            dettagli secondariMa vuoi farlo andare sto programma o ti basta che il tuo bel argoritmo sia pensato bene
            c. Ritarda il momento in cui ti
            impegnerai seriamente alla
            risoluzione del problema
            Il tutto e` riassumibile nella seguente
            frase "Proviamo a fare
            questa piccola modifica (che tanto non
            costa quasi niente) invece
            di chiederci quale sia il problema.Prima di entrare nel debug bisogna averlo risolto il problema, almeno teoricamente. Tu sei forse abituato a risolvere i problemi mano a mano che vengono? Complimenti! Sei proprio un guru della programmazione

            Parte di questo messaggio e` anche rivolto a
            chi pensa che non si
            possa programmare seriamente senza un IDE
            tecnologicamente avanzato
            mentre il linguaggio e` soltanto un
            dettaglio di secondaria
            importanza. L'IDE spesso si limita a creare
            un falso senso di Potenza,
            Velocita` e Flessibilita`. Qualche volta
            sono anche utili. Un buon
            linguaggio e` l'essenziale.Essenziale è saper programmare...
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: VBuser
            Questo non centra nulla con quello che ho
            detto. Anch'io uso la compilazione completa
            ... ma qualche volta è utile anche quella
            parziale. Se non lo sai usare fanne pure a
            menoQuando? Mai... Infatti l'hanno tolta.
            Complimenti guru della programmazione. Non
            sai usare neanche il debugger.Non ti lasciare andare a questi insulti da baretto. Lo so usare un debugger, faccio solo molto piu` velocemente in altri modi. I debugger ti fanno perdere tempo in dettagli. Ah... non sono il solo che la pensa cosi` (Kernighan ti dice niente?)
            Non è assolutamente vero. Molte volte la
            modifica è la correzione ovvia di qualcosa
            che ti era sfuggito e che nel caso non
            avessi la possibilità di correggere dovresti
            ricompilare... Se tu vuoi passare il tempo a
            guardare il tuo computer mentre ricompila lo
            stesso codice perchè ti sei dimenticato di
            fare un movenext mentre scorrevi i record
            fai pure....Oh... ma quegli errori ho imparato a correggerli prima di farli! Mi potra` capitare una volta ogni 400 righe di codice, non mi pare una grande fatica dover ricompilare in quei casi...


            i seguenti effetti:

            a. Crea nuovi problemi

            Non vedo come possa creare più problemi di
            quelli che crerebbe il sistema che usi tu.Cioe` stai sostenendo che il metodo 'faccio una modifica e provo ancora' e` meglio che riflettere bene sul codice?


            b. Tende a spostare la tua attenzione
            su

            dettagli secondari

            Ma vuoi farlo andare sto programma o ti
            basta che il tuo bel argoritmo sia pensato
            beneRisposta facile: se l'algoritmo e` pensato bene il programma va. SEMPRE.
            Prima di entrare nel debug bisogna averlo
            risolto il problema, almeno teoricamente. Veramente io usavo i debugger quando avevo un problema. Se il programma funziona tu avvii il debugger?
            Tu
            sei forse abituato a risolvere i problemi
            mano a mano che vengono? Complimenti! Sei
            proprio un guru della programmazioneDi solito i bug li tolgo quando mi accorgo che ci sono. Tu come fai?
            Essenziale è saper programmare...Non ti crucciare. Quello so farlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: stupito


            - Scritto da: VBuser

            Questo non centra nulla con quello che ho

            detto. Anch'io uso la compilazione
            completa

            ... ma qualche volta è utile anche quella

            parziale. Se non lo sai usare fanne pure a

            meno

            Quando? Mai... Infatti l'hanno tolta.


            Complimenti guru della programmazione. Non

            sai usare neanche il debugger.

            Non ti lasciare andare a questi insulti da
            baretto. Lo so usare un debugger, faccio
            solo molto piu` velocemente in altri modi. I
            debugger ti fanno perdere tempo in dettagli.
            Ah... non sono il solo che la pensa cosi`
            (Kernighan ti dice niente?)


            Non è assolutamente vero. Molte volte la

            modifica è la correzione ovvia di qualcosa

            che ti era sfuggito e che nel caso non

            avessi la possibilità di correggere
            dovresti

            ricompilare... Se tu vuoi passare il
            tempo a

            guardare il tuo computer mentre ricompila
            lo

            stesso codice perchè ti sei dimenticato di

            fare un movenext mentre scorrevi i record

            fai pure....

            Oh... ma quegli errori ho imparato a
            correggerli prima di farli! Mi potra`
            capitare una volta ogni 400 righe di codice,
            non mi pare una grande fatica dover
            ricompilare in quei casi...





            i seguenti effetti:


            a. Crea nuovi problemi



            Non vedo come possa creare più problemi di

            quelli che crerebbe il sistema che usi tu.

            Cioe` stai sostenendo che il metodo 'faccio
            una modifica e provo ancora' e` meglio che
            riflettere bene sul codice?





            b. Tende a spostare la tua
            attenzione

            su


            dettagli secondari



            Ma vuoi farlo andare sto programma o ti

            basta che il tuo bel argoritmo sia pensato

            bene

            Risposta facile: se l'algoritmo e` pensato
            bene il programma va. SEMPRE.


            Prima di entrare nel debug bisogna averlo

            risolto il problema, almeno teoricamente.

            Veramente io usavo i debugger quando avevo
            un problema. Se il programma funziona tu
            avvii il debugger?


            Tu

            sei forse abituato a risolvere i problemi

            mano a mano che vengono? Complimenti! Sei

            proprio un guru della programmazione

            Di solito i bug li tolgo quando mi accorgo
            che ci sono. Tu come fai?


            Essenziale è saper programmare...

            Non ti crucciare. Quello so farlo.Non mi sembra
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Cos'e` la risposta automatica?
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            No è la risposta per chi non ascolta e vuole aver ragione per forza.- Scritto da: stupito
            Cos'e` la risposta automatica?
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: VBuser
            No è la risposta per chi non ascolta e vuole
            aver ragione per forza.Ma guarda. E io che pensavo che non avessi piu` argomenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Ne avrei tanti.Perchè dovrei perdere tempo? - Scritto da: stupito


            - Scritto da: VBuser

            No è la risposta per chi non ascolta e
            vuole

            aver ragione per forza.

            Ma guarda. E io che pensavo che non avessi
            piu` argomenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Il tempo per scrivere queste rispostine spocchiose pero` lo trovi.
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Ohhh, una discussione pacata e con argomenti... da quanto tempo :)- Scritto da: gsam
            Totalmente d'accordo sul VB.
            Due considerazioni:
            1) Se il codice fa schifo significa anche
            che il linguaggio lo permette: ciò accade
            con VB così come con C. La differenza è che
            VB dovendo semplificare la vita al
            programmatore e avendo fama di essere
            linguaggio coì semplice ed elementare
            dovrebbe evitarlo. Ti sfido a scrivere
            shitcode in Python (sfida amichevole
            chiaramente).A breve dovro' avvicinarmici, indi ti sapro' dire; ho un po' di antipatia a pelle, ma i risultati visti fanno molto ben sperare
            2) Da quel che so, ammettendo di non aver
            cercato più di tanto, non sono a conoscenza
            di un progetto commerciale o open o quello
            che preferisci scritto in VB di una certa
            levatura. Come mai ? Milioni di sviluppatori
            VB dovrebbero aver prodotto qualcosa di
            importante no ?
            Beh, se intendi progetti di grandi dimensioni e grandi costi dubito che ne esistano, anche perche' vb ha sicuramente dei bei limiti, e fare un progetto di grandi dimensioni richiederebbe uno studio notevole e, per ottimizzare prestazioni e consumo di memoria, l'appoggio a qualche dll in c++; il max che ho visto e' un gestionale completo che regge fino a 100 utenti.Cmq per le attivita di una piccola sw house lo trovo estremamente indicato; la maggioranza delle applicazioni che sviluppo sono per 1-20 utenti interfacciate a db relazionali di 5-80 tabelle, con tante piccole gestioni dati piu' o meno stupide e un po' di funzioni di reportistica e elaborazione dati.Sia per i tempi di sviluppo, sia per l'interfaccia finale, sia per la manutenzione, vb paga. IMHO, chiaramente.
            P.S. VB5 e qualche mese di VB6, non lo
            ricorderò benissimo ma ho sviluppato in VB
            e, vuoi per gusti personali, vuoi perchè
            trovo il basic un linguaggio del pleistocene
            (nonostante VB non sia il basic classico) lo
            trovo pessimo.
            Non parlo perchè me l'ha detto mio cugggino
            :=):)) Mi scuso per il tono di prima, e' che in giro (e in questi forum piu' che da altre parti) vedo tanti di quei libri stampati ! Ciao
          • Anonimo scrive:
            POSTILLA
            Personalmente considero Access uno degli strumenti piu' potenti e dannosi attualmente in circolazione. Ho gia visto un paio di aziende con la logistica in ginocchio grazie a Access.Situazione realmente vissuta:- Gestionalone per risolvere l'85% delle problematiche- applicativi access sviluppati in casa per il restante 15%Risultato dopo 3/4 anni con questo approccio:- 250 piccoli applicativi ognuno con la sua funzione e la sua piccola replica di una fetta dei dati del server con accodate informazioni specifiche- Stessi programmi in diverse release uno con una funzione uno con un altra- 40 repliche notturno dell'archivio articoli, 25 delle anagrafiche- 26Gb occupati dalle piccole applicazioni di cui sopraSoluzione effettuata:20 gg di analisi1 e mezzo mese circa di sviluppo15 gg di 'assestamento'- 1 applicativo vb per gestione dati administrator- 1 sito intranet asp per gli utenti finali- un db relazionale con 60 tabelle e replica nottura di 3 tabelle- circa 800Mb occupati
          • Anonimo scrive:
            Re: POSTILLA
            - Scritto da: cardigait
            cutted
            Scusa tanto ma non sono io a far passare Visual Basic per un linguaggio che anche un idiota può gestire. Io sopra l'ho detto chiaramente: per me la semplicità di VB è solo e unicamente presunta da chi si accorge che mettendo pulsanti a caso e qualche msgbox fa un'applicazione simil-windows.Dato che viene utilizzato per applicazioni di piccola portata mi aspetto che sia semplice e che il margine di errore sia assolutamente minimo: del resto per applicazioni di una certa complessità ci si deve sporcare le manine con C/C++.Allora perde la sua valenza di linguaggio Quick & Dirty per creare piccoli gestionali.Non dico ovviamente che non serva progettare una piccola utility, dico che lo sforzo deve essere minimo.Sinceramente non ne vedo l'utilità: Python è maledettamente elegante e veloce da programmare, è multiparadigma, è applicabile in più ambiti, fare stupidate è pressochè impossibile e ha una curva di apprendimento tipo linguaggio Logo.Sinceramente il tuo problema l'avrei risolto con Apache + db relazionale a tua scelta + Python. In alternatica Zope che ci sta sempre bene (ma è *molto* complesso).Insomma, mi saprai dire quando ci avrai giocato un po', secondo me VB lo sostituisci :)
          • Anonimo scrive:
            Re: POSTILLA
            Allora direi che fonamentalmente andiamo d'accordo :)Cmq l'errore di fondo di chi approccia (e di alcuni che parlano di VB) e' nel credere che la facilita' con cui si imparano i fondamenti sia ritrovabile anche nell'accesso a dll, api, ado, oggetti esterni e quant'altro.E' come pretendere di saper giudare una macchina appena hai imparato a guidare....'Nvece, visto che siamo a fare salotto, l'unica referenza che ho trovato per approcciare il pitone che mi sembrava decente e' l'ennesimo manuale della o'reilly. Mi sai dare qualche dritta ?Dai, corrompimi :)
          • Anonimo scrive:
            Re: POSTILLA
            In italiano ho il volume della Apogeo Python 2.1 Tutto & Oltre che, nonostante il classico titolo idiota, è la traduzione (discreta) della Python Bible. Per me è buono.I libri più belli (in inglese ovviamente) sono Programming Python di Mark Lutz e Core Python di Chun, specialmente il primo.Non ne ho letti altri ma direi che questi 3 sono ottimi. Magari giretto su Amazon dato che sono anche piuttosto differenti come trattazioni.Direi in ogni caso che si raggiungono livelli molto alti anche con la documentazione che si trova online e un po' di lurking su comp.lang.python e it.comp.lang
          • Anonimo scrive:
            Re: POSTILLA
            perfetto, grazie per le info
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Per favore. Il discorso "VB e` un buon linguaggio ci si fanno buone cose" viene fuori periodicamente e periodicamente viene stroncato. In tutti i linguaggi si possono fare buone cose, basta che siano Turing Completi. VB NON E` un buon linguaggio di programmazione per una lunghissima serie di motivi.(cio` non vale per VB.NET, ovviamente)
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Anche perchè ognuno sviluppa come preferisce, non esistono linguaggi che annullano l'attività neuronale del programmatore...Anche in GWbasic si facevano cose carine, anche con il basic del CBM64... ciò non toglie che (ovviamente) il progresso continua e francamente VB6 al momento mi pare uno dei peggiori e ormai superato dalla sua controparte .NET.A un certo punto se devo decidere in cosa sviluppare dopo che VB è cambiato 7 volte in 7 versioni opto per un altro linguaggio che aggiunge features anzichè cambiare ogni volta.Che poi abbia una bella RAD è indiscutibile, ma in un contesto di scelta direi proprio che ci vuole qualcosa di più sul piatto che una RAD: almeno con altri linguaggi (una tonnellata a dire il vero) si acquisiscono conoscenze rivendibili anche a lungo termine.Non mi sembra un discorso così partigiano...
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            Sarebbe interessante ogni tanto vedere qualcuno che apre bocca per dire cose provenienti dal suo cervello o dalla sua esperienza, invece che dalle voci sentite in piazza.In 8 anni di lavoro come programmatore (vb,c++ e java) ho visto porcai in ogni linguaggio, da c a java a vb; la maggioranza dei porcai visti era in vb ma personalmente ritengo dipenda da:- la maggioranza dei prog. visti in giro era in vb- qualunque incapace che legge vb for dummies si vende come programmatore e chi lo assume ci crede pure.Basta con i ragionamenti unidirezionali x favore, ma non vi venite a noia ?
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: gsam
            Qualità con un basic ?
            Quasi quasi passo davvero per Modena, del
            resto è dagli anni 60 che Basic è sinonimo
            di scarsa qualità.
            "Basic è uno dei modi più veloci per non
            diventare programmatori" -Dijkstraeddai su :))tutti (spero!) hanno iniziato col basic dei personal computer (aquarius, vic20, c64, spectrum), quindi è un linguaggio "sacro", personalemente la versione attuale della ms non la userei mai per fare un'app professionale (per tanti e tanti motivi), ma da qui a definirlo "di scarsa qualità"...sento odore di flaming da paura.. auguri :)
        • Anonimo scrive:
          Re: non funzionerà
          Premetto che uso Visual Basic per lavoro e fino a poco tempo fa anche Delphi.
          Guarda che pure con il "pessimo" VB6 si
          possono fare cose molto interessanti sai.Il fatto che si possano fare cose interessanti non vuol dire che sia un buon linguaggio di programmazione. Ti posso dimostrare che:1) le stesse applicazioni che fai con VB, le fai con Delphi nella metà del tempo.2) le cose che fai con delphi NON è detto che si possano fare anche con VB (per lo meno non in modo semplice)3) il supporto ai DB di VB è decisamente scadente4) La programmazione a Oggetti di VB è a dir poco ridicola5) VB dipende in modo massiccio da una miriade di librerie che si porta dietro ad ogni progetto sviluppato.6) Le applicazioni in VB risultano comunque lente e pesanti rispetto alle solite applicazioni sviluppate con DelphiDove lavoro abbiamo sostituito i componenti DB standard di VB con dei componenti sviluppati da un mio collega perchè il collegamento a ORACLE risultava non abbastanza performante.Con questo non voglio dire che VB sia da buttare, ma non diciamo che è un buon linguaggio.........Forse è un buon linguaggio per chi non ha mai provato altro.Non ti nascondo che sento la mancanza di Delphi, che purtroppo ho dovuto abbandonare per cambio lavoro.(Senza nessuna polemica)CiaoGianni
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            - Scritto da: Gianni
            1) le stesse applicazioni che fai con VB, le
            fai con Delphi nella metà del tempo.Io credo dipenda molto anche dall'esperienza dello sviluppatore nel relativo linguaggio.Tu no?
            2) le cose che fai con delphi NON è detto
            che si possano fare anche con VB (per lo
            meno non in modo semplice)Sono diversi. Delphi è anche più recente, VB fino alla versione 6 è rimasto legato mani e piedi alla compatibilità col passato.
            3) il supporto ai DB di VB è decisamente
            scadentePermettimi di dissentire, ADO mi sembra tutto fuorchè scadente.
            4) La programmazione a Oggetti di VB è a dir
            poco ridicolaStiamo sempre parlando di un linguaggio (VB6) che non è completamente a oggetti.
            5) VB dipende in modo massiccio da una
            miriade di librerie che si porta dietro ad
            ogni progetto sviluppato.???I runtime per far girare un applicativo pesano 1.3 Mb e sono in tutto 8-9 files.Sarebbe come dire che quando due squadre di calcio si affrontano scendono in campo miriadi di giocatori... mi sembra un po' esagerato, ne convieni?
            6) Le applicazioni in VB risultano comunque
            lente e pesanti rispetto alle solite
            applicazioni sviluppate con DelphiLa lentezza dipende dal codice che scrivi... ovvio che se mi cominci ad usare dei Variant a tutto spiano (tanto per fare un esempio) la velocità va a puttane.Ti assicuro che è possibile scrivere codice abbastanza veloce anche in VB.
            ....Forse è un buon linguaggio per chi non
            ha mai provato altro.Diciamo che è un buon linguaggio per chi sa cavarne fuori quello che vuole.Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: non funzionerà

        Finchè è Access posso anche sforzarmi a
        pensarlo come un problema, ma visual basic
        proprio no.
        Probabilmente VB.net sarà migliore, non lo
        metto in dubbio, ma il 6 è veramente
        pessimo.
        Suvvia, c'è di meglio e porting per
        porting...non e' un problema di qualita'...e' un problema di costialtrimenti perche' girerebbe ancora tanto software scritto in Cobol se il porting fosse una cosa cosi' semplice?ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: non funzionerà
          Correggimi se sbaglio: non pensi che Microsoft tenterà di far passare i suoi utenti a .NET e che quindi in molti casi il porting sia comunque necessario ? Mi sembrava parlasse di C/C++ solo per programmazione a basso livello.Se le applicazioni sono portabili da VB6 a .NET mi riavvolgo nel mio rotolino di merda :p Chiedo... ^^
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà

            Correggimi se sbaglio: non pensi che
            Microsoft tenterà di far passare i suoi
            utenti a .NET e che quindi in molti casi il
            porting sia comunque necessario ? Mi
            sembrava parlasse di C/C++ solo per
            programmazione a basso livello.
            Se le applicazioni sono portabili da VB6 a
            .NET mi riavvolgo nel mio rotolino di merda
            :p Chiedo... ^^ci vorranno anni...nu conto e' scrivere un'applicazione da zero.Oggi, se le esigenze lo permettono, scelgo .net.Ma se devo manutenere una cosa esistente, non me lo sogno nemmeno.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: non funzionerà
            non avvolgerti :D ma si può ... anche se con alcune limitazioni. Io l'ho fatto su un progettone da 20000 righe e ha funzionato. La conversione ci ha messo una vita :D Naturalmente di devi fare un po' di cose a mano dopo la conversione ... per esempio sostituire i vari trucchetti con l'uso delle API che su .NET ci sono senza trucchi :)
    • Anonimo scrive:
      Re: non funzionerà
      - Scritto da: CaRpgjaN
      oltre agli altri problemi, ricordiamo i vari
      software gestionali in access, visual basic
      etc. che rendono questo tentativo di
      difficile successo.casualmente il supporto per access e visual basic è incluso in staroffice.....
    • Anonimo scrive:
      Re: non funzionerà
      - Scritto da: CaRpgjaN
      oltre agli altri problemi, ricordiamo i vari
      software gestionali in access, visual basic
      etc. che rendono questo tentativo di
      difficile successo.Cè molta gente disposta a fare qualche piccolo sacrificio per abbandonare M$ per via di costi, sicurezza. Senza contare che SUN svilupperà anche del software a riguardo...
    • Anonimo scrive:
      Re: non funzionerà
      Confermo quanto detto da altri:In realtà, se qualcuno vuol cimentarsi con qualche ide, può benissimo rivolgersi ad altri linguaggi.Anch'io mi sono trovato di fronte al dilemma (o forse alla scomodità) di linguaggi senza IDE alla vb, ma da un pò di tempo ho cominciato ad usare con soddisfazione il TCL/TK, che si integra bene anche con MySQL e PostgreSQL.Esistono anche degli ide ben fatti, partendo dall'arcaico SpecTCL al più moderno VisualTCL.Inoltre, cosa da non sottovalutare, usando il solo TCL si possono fare degli ottimi script di manutenzione da abbinarsi con il cron, oppure software con interfaccia carattere da usare in console-mode.In pratica, credo, il problema di noi utilizzatori del Vb, é vincere la scomodità iniziale di dover utilizzare un'altro modo di programmare.
    • Anonimo scrive:
      Re: non funzionerà
      - Scritto da: CaRpgjaN
      oltre agli altri problemi, ricordiamo i vari
      software gestionali in access, visual basic
      etc. che rendono questo tentativo di
      difficile successo.Già. Per colpa di questo problemino di porting, ci sono ancora nel mondo diversi milioni di sviluppatori COBOL attivi. Questo dovrebbe insegnare qualcosa a chi pensa che i porting, soprattutto gestionali, siano un problema secondario... chi non può permettersi SAP ha anche qualche problemino serio a saltellare da una piattaforma all'altra ogni volta che cambia il vento.
      • Anonimo scrive:
        Re: non funzionerà


        oltre agli altri problemi, ricordiamo i
        vari

        software gestionali in access, visual
        basic

        etc. che rendono questo tentativo di

        difficile successo.
        Già. Per colpa di questo problemino di
        porting, ci sono ancora nel mondo diversi
        milioni di sviluppatori COBOL attivi.

        Questo dovrebbe insegnare qualcosa a chi
        pensa che i porting, soprattutto gestionali,
        siano un problema secondario... chi non può
        permettersi SAP ha anche qualche problemino
        serio a saltellare da una piattaforma
        all'altra ogni volta che cambia il vento.OH!!!!e meno male che qualcuno conosce i veri problemi...qui non si tratta di decidere se esistono o no delle alternative, ma di capire che il porting quasi mai e' un'operazione economica e MAI, ribadisco, MAI indolore.Si tratta comunque di riscrivere interamente software funzionanti e gia' mantenuti per anni, di cui spesso il produttore e' fallito, o il contratto scaduto e al 99% dei casi non si hanno ne' sorgenti ne' documentazione.Per di piu', le patch vengono aggiunte in corso d'opera, a software gia' installato, con il risultato che 999 volte su 1000 non appaiono nella documentazione ufficiale...quindi si andrebbe a lavorare su specifiche sbagliate ni partenza.E si dovrebbero rifare tutti i cicli di test e debug.ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: non funzionerà
          infatti...io lavoro con aziende (tutte medio-piccole) che con tutti i loro piccoli gestionali personalizzati, programmi, abitudini, proporgli un cambio di piattaforma sarebbe una cosa impensabile.Per questo nel mio post iniziale ho accennato perplessità sulla riuscita di questo progetto.E' ovvio che le alternative valide ci sono ma non credo che siano di cosi facile attauzione nella maggior parte delle realtà... e parla che uno che il giorno dopo dell'uscita del client terminal services per linux (rdesktop); ha formattato tutti i pc aziendali che lavoravano esclusivamente in terminal per installarci linux+rdesktop :)
    • Anonimo scrive:
      Re: non funzionerà
      - Scritto da: CaRpgjaN
      oltre agli altri problemi, ricordiamo i vari
      software gestionali in access, visual basic
      etc. che rendono questo tentativo di
      difficile successo.Ma sai leggere?"Il nostro target - ha affermato John Loiacono, chief marketing officer di Sun - non è certo formato da quegli utenti che vanno su Wal-Mart a comprare un singolo PC". Sun venderà le sue macchine solo in volumi di 100 unità e con un servizio di assistenza su base annuale."Ditte che comprano 100 PC alla volta non hanno *nulla* che gira in acces o in VB!
  • Anonimo scrive:
    bene
    Credo che sia un buon inizio. Certo, sono relativamente poche le aziende che possono permettersi pacchetti del genere. Ma se avesse successo, come spero e credo, i produttori di software (Adobe, Macromedia...) potrebbero iniziare a interessarsi di più a Linux come desktop, producendo software adeguato. E allora, finalmente, potrebbe sfondare.Oggi il problema di Linux lato client è questo, manca il software. Nella società dove lavoro, ad esempio, non potremmo mai usarlo perchè non esistono Dreamweaver, Photoshop e Illustrator per Linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: bene
      - Scritto da: Federico
      Oggi il problema di Linux lato client è
      questo, manca il software. Nella società
      dove lavoro, ad esempio, non potremmo mai
      usarlo perchè non esistono Dreamweaver,
      Photoshop e Illustrator per Linux.La dreamworks usa Photoshop con VMWare sotto linux per sopperire a questo problema ma come minimo ha un QUad Xeon, una macchina da 6000 euro + o - e sinceramente non ce li ho :)))Era per dire qualcosa oltre a dire che sono contento e che nonostante la mole di Sun, è solo un piccolo passo, speriamo in bene (+ che altro per i porting)...
      • Anonimo scrive:
        Re: bene
        - Scritto da: Numero28


        - Scritto da: Federico

        Oggi il problema di Linux lato client è

        questo, manca il software. Nella società

        dove lavoro, ad esempio, non potremmo mai

        usarlo perchè non esistono Dreamweaver,

        Photoshop e Illustrator per Linux.

        La dreamworks usa Photoshop con VMWare sotto
        linux per sopperire a questo problema ma
        come minimo ha un QUad Xeon, una macchina da
        6000 euro + o - e sinceramente non ce li ho
        :)))Prova e vedrai che sotto Vmware gira benissimo Photoshop. va un 5% in meno dello stesso sotto windows nativo.
        • Anonimo scrive:
          Re: bene
          - Scritto da: Divertito
          Prova e vedrai che sotto Vmware gira
          benissimo Photoshop. va un 5% in meno dello
          stesso sotto windows nativo.5% e basta ? mmmhhh allora devo provare...
          • Anonimo scrive:
            Re: bene
            - Scritto da: Numero28


            - Scritto da: Divertito

            Prova e vedrai che sotto Vmware gira

            benissimo Photoshop. va un 5% in meno
            dello

            stesso sotto windows nativo.

            5% e basta ? mmmhhh allora devo provare...forse il 50% :((
          • Anonimo scrive:
            Re: bene
            - Scritto da: Raistlin
            forse il 50% :((anche io sapevo che la differenza era + o - meno questa... :
        • Anonimo scrive:
          Re: bene

          Prova e vedrai che sotto Vmware gira
          benissimo Photoshop. va un 5% in meno dello
          stesso sotto windows nativo.si ma questo non risolve il problema, che senso ha installare windows sotto una virtual machine creata con VMWare e installarci Windows? La licenza server cmq e se devo usare praticamente solo la vm Win tanto vale che mi installi direttamente quello...VMWare è nato per altri motivi, per poter creare server di prova, macchine veloci da testare e poi spazzare, oppure per far girare più macchine virtuali su un'unica macchina fisica, utilizzi come quello di cui parli tu sono solo dei palliativi che non risolvono il problema, il software va ricompilato, emulare non serve a nulla...
          • Anonimo scrive:
            Re: bene
            - Scritto da: Tasslehoff
            si ma questo non risolve il problema, che
            senso ha installare windows sotto una
            virtual machine creata con VMWare e
            installarci Windows? La licenza server cmq e
            se devo usare praticamente solo la vm Win
            tanto vale che mi installi direttamente
            quello...infatti mica usi windows sotto linux, usi linux e SOLO se sei obbligato usi win sotto vmware...
            VMWare è nato per altri motivi, per poter
            creare server di prova, macchine veloci da
            testare e poi spazzare, oppure per far
            girare più macchine virtuali su un'unica
            macchina fisica, utilizzi come quello di cui
            parli tu sono solo dei palliativi che non
            risolvono il problema, il software va
            ricompilato, emulare non serve a nulla...mah se uno ha un P4@2.8 o un athlon 2400+ può anche usare photoshop sotto vmware anche se gli sempra di avere un P3... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: bene
      - Scritto da: Federico
      Oggi il problema di Linux lato client è
      questo, manca il software. Nella società
      dove lavoro, ad esempio, non potremmo mai
      usarlo perchè non esistono Dreamweaver,
      Photoshop e Illustrator per Linux.Dreamweaver?? Bluefish!! imparate a farli a mano i siti, che l'HTML è un semplicissimo linguaggio di formattazione (e magari vi vengono anche fuori in regola con le validazioni del w3c).Photoshop?? Gimp, per chi conosce il "mestiere" la manipolazione di immagini si fa anche senza le "scorciatoie" di photoshop.Illustrator?? CorelDraw (c'era anche per Linux o sbaglio?), oppure Sketch :þ, semplice, minimale, ma quel che deve fare lo fa (ed esporta in .ai) :)Non voglio entrare nel merito di chi e cosa sia migliore o peggiore, ma le alternative, con un pò di apertura mentale ci sono ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: bene

        Dreamweaver?? Bluefish!! imparate a farli a
        mano i siti, Sì, come no. Guarda che mica ti puoi codare a mano 300 pag. E semmai, in questi casi in cui l'automazione torna utile, è meglio Homesite, in bundle peraltro con DW.
        Photoshop?? Gimp, per chi conosce il
        "mestiere"Si vede che tu non lo conosci proprio.
        Illustrator?? CorelDraw Ma fammi il piacere.....
        Non voglio entrare nel merito Ecco, non c'entrare ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: bene
          - Scritto da: Sarallo


          Dreamweaver?? Bluefish!! imparate a farli
          a

          mano i siti,

          Sì, come no. Guarda che mica ti puoi codare
          a mano 300 pag.Mai sentito parlare di CSS ?
          E semmai, in questi casi in
          cui l'automazione torna utile, è meglio
          Homesite, in bundle peraltro con DW.Con DW al massimo si progetta il layout del sito, Homesite è sostituibile con Quanta+ che, tra l'altro, supporta PHP molto meglio di Homesite.Per fare Web Design Gimp va più che bene, da quel che dicevano poco tempo fa i guru Photoshop di questo forum le caratteristiche di P sono inerenti ad altri campi, non al web design.
          • Anonimo scrive:
            Re: bene


            Sì, come no. Guarda che mica ti puoi
            codare

            a mano 300 pag.

            Mai sentito parlare di CSS ?
            e che c'entrano i css?

            E semmai, in questi casi in

            cui l'automazione torna utile, è meglio

            Homesite, in bundle peraltro con DW.

            Con DW al massimo si progetta il layout del
            sito, Homesite è sostituibile con Quanta+
            che, tra l'altro, supporta PHP molto meglio
            di Homesite.
            Per fare Web Design Gimp va più che bene, da
            quel che dicevano poco tempo fa i guru
            Photoshop di questo forum le caratteristiche
            di P sono inerenti ad altri campi, non al
            web design.Infatti si fa confusione...+ che photoshop, e' Imageready ad essere insostituibile...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: bene
            Io non lo trovo una ciofeca ma un tool per il layout con cui si possono generare anche contenuti andando un po' controcorrente.Certo se una persona è abituata ad utilizzare un tool diventa meno produttiva ma non facciamo passare Dreamweaver come IL TOOL con cui fare siti perchè (IMHO come ogni WYSIWYG) non lo è assolutamente...preferisco i You Do What You Are Able To Do :pCome sempre e come per tutto, un conto è avere facilitazioni come un debugger o un highlight, non delle automazioni assolute.
        • Anonimo scrive:
          Re: bene
          - Scritto da: Sarallo


          Dreamweaver?? Bluefish!! imparate a farli
          a

          mano i siti,

          Sì, come no. Guarda che mica ti puoi codare
          a mano 300 pag. E semmai, in questi casi in
          cui l'automazione torna utile, è meglio
          Homesite, in bundle peraltro con DW.Per l'automazione non c'e' bisogno di una GUI, ma forse non lo sapevi..

          Photoshop?? Gimp, per chi conosce il

          "mestiere"

          Si vede che tu non lo conosci proprio.Non è il *mio* mestiere, ma sono abbastanza ferrato; per il web-design Gimp è ottimo, forse sei tu che non conosci bene Gimp..

          Illustrator?? CorelDraw

          Ma fammi il piacere.....Un'altro di quelli che pensa: "senza il Mac non si fa grafica"??In più.. non ho detto che tutto questo sia meglio, ma solo che, arrangiandosi un po', le cose si fanno lo stesso.. e che, quando bisogna ragionare un minimo invece di aprire un DW e cominciare a buttarci dentro cose, il risultato potrebbe anche essere di migliore qualità.(notare il condizionale)

          Non voglio entrare nel merito

          Ecco, non c'entrare ;-)OK, esco!! ciao :)
    • Anonimo scrive:
      Re: bene
      - Scritto da: Federico
      Credo che sia un buon inizio. Certo, sono
      relativamente poche le aziende che possono
      permettersi pacchetti del genere. Ma se
      avesse successo, come spero e credo, i
      produttori di software (Adobe,
      Macromedia...) potrebbero iniziare a
      interessarsi di più a Linux come desktop,
      producendo software adeguato. E allora,
      finalmente, potrebbe sfondare.Secondo me Sun rispolvera, in modo + moderno e realistico, la vecchia idea del network PC e fa bene!Per il sw, non penso sarà difficile; se Sun si muove in quel senso, le sw house andranno dietro, come hanno fatto con Apple, visto che Adobe & C hanno pur sviluppato (e bene nelle ultime versioni) per MacOS X.Non vedo perché non fare la stessa cosa con Linux se c'è richiesta o prospettiva di mercato.
Chiudi i commenti