HP nella musica mobile, con NuTsie

L'azienda di Palo Alto acquisisce Melodeo, servizio di streaming con base a Seattle. Ed entra in diretta competizione con Apple, con un software che esporta playlist iTunes su dispositivi alternativi al Melafonino

Roma – C’è chi ha parlato di una vera e propria resa dei conti tra Apple e Hewlett-Packard. Fonti interne all’azienda di Palo Alto hanno infatti confermato alcuni dettagli relativi ad un’acquisizione che renderà più aspra la battaglia sul campo dei servizi musicali mobile .

Tra i 30 e i 35 milioni di dollari . Sarebbe questa la cifra sborsata da HP per l’acquisto di Melodeo , il servizio di streaming musicale con base a Seattle. Melodeo: ovvero un diretto competitor di servizi come Pandora, ma soprattutto Lala, quella Lala che ha recentemente chiuso i battenti dopo l’acquisizione da parte di Apple.

HP è quindi entrato nel mercato dei servizi musicali mobile , potendo così contare su NuTsie , il software di Melodeo che permette il trasporto di playlist iTunes – c’è chi ha notato NuTsie sia appunto l’anagramma di iTunes – su dispositivi mobile alternativi al Melafonino . Un software peraltro disponibile su vari ambienti mobile come BlackBerry, Android e Windows Mobile.

È anche vero che Melodeo non può attualmente contare su una notorietà pari a quella di servizi come Lala e Spotify. Ma la sua platea di utenti appare in continua crescita, con circa 2 milioni di unici al mese a transitare sul sito ufficiale e quasi 2 milioni di download per l’applicazione NuTsie .

Cifre che hanno fatto ingolosire HP, pronta a fare di NuTsie una delle attrattive principali di WebOS, sistema operativo di quella Palm precedentemente acquisita per 1,2 miliardi di dollari. Certo non una buona notizia per Cupertino, che adesso dovrà fare i conti con una platea più vasta di utenti pronti ad utilizzare quello che qualcuno ha soprannominato iTunes jailbreaker .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pinello Granello scrive:
    Demagogia inutile
    Ma perchè le applicazioni dello store Android dovrebbero essere meno sicure di quelle dell'Iphone?Forse perchè la apple concede l'sdk a un numero ristretto di persone che magari pagano e fruttano dei soldi a Apple? Forse perchè la politica di sicurezza della Apple è puntata all'eliminazione degli standard per eliminare la concorrenza? Forse perchè decidono loro come tu devi usare l'hardware da te pagato profumatamente?Le applicazioni hanno codice scritto da terzi. Se una applicazione promette di fare una cosa e poi ne fa un'altra il problema è di tutte le piattaforme Android come Iphone. Bene comunque si comporta Android che ti avvisa a lato installazione del comportamento sul sistema dell'applicazione, e che con il sistema di rating e segnalazioni oltre che le verifiche interne presenta una maniera efficiente di risolvere un eventuale problema.Meglio Android!!
  • MeX scrive:
    MA GOOGLE É OPEN!
    uwhpuhagahahahahahahahahahaANDATEVI A NASCONDERE!"Google ha usato la funzionalità di disabilitazione remota delle app sui telefonini androidi per "ripulire" le installazioni restanti."Apple non ha MAI rimosso app dall'iPhone, io ho ancora una versione funzionante di Tris, clone di tetris fatto rimuovere dall'appStore da EA che detiene il copyright di Tetris.O ancora, l'app per il thetering poi rimossa dallo store, chi l'ha installata la puó continuare ad usare liberamente.E allora cari pagliacci, é meglio "prevenire" con appStore, o curare con KillStwitch? Immaginatevi se ci saranno dei falsi positivi, bello vedersi la propria app sparire dal cellulare... ma google é libertá... google é open... ahahahhahahaha
    • angros scrive:
      Re: MA GOOGLE É OPEN!
      Solo chi ha comprato le app dal market se le vede cancellare: chi le ha installate a mano (gratis) no.
      • MeX scrive:
        Re: MA GOOGLE É OPEN!
        quindi, chi le compra da Google, usando l'OS di Google si ritrova fregato?Ma Google non era buona? non era "libertá" ?Con qualsiasi gadget se non ti appoggi ai canali ufficiali l'azienda non ha controllo su ció che installi, ma qui parliamo di Google, la santa libertá Google che ha rimosso due app dai cellulari degli utenti
        • angros scrive:
          Re: MA GOOGLE É OPEN!
          - Scritto da: MeX
          quindi, chi le compra da Google, usando l'OS di
          Google si ritrova
          fregato?
          Ma Google non era buona? non era "libertá" ?Appunto: ti lascia la libertà di scegliere se usare il market o no.

          Con qualsiasi gadget se non ti appoggi ai canali
          ufficiali l'azienda non ha controllo su ció che
          installiL'importante e che ti lasci usare i canali non ufficiali.
          • MeX scrive:
            Re: MA GOOGLE É OPEN!

            Appunto: ti lascia la libertà di scegliere se
            usare il market o
            no.nessuno ti impedisce di scegliere canali non ufficiali per il tuo gadget... possono provare a farti desistere, ma non possono certo limitarti
            L'importante e che ti lasci usare i canali non
            ufficiali.certo, l'importante peró é che l'utente sappia che non avrá acluna assistenza da Google in quel caso, ti lascia fare lavandosene le mani...Ripeto, qui si parla di GOOGLE, come paladina della libertá, e poi Google decide per te cosa é malevolo e te lo disinstalla dal cellulare... allora che il controllo lo facciano PRIMA di pubblicare un app nello store!
          • zuzzurro scrive:
            Re: MA GOOGLE É OPEN!
            hai ragione come sempre.Tutta questa gente alla quale è data la possibilità di scegliere cosa installarsi e poi... bum!... li si cancella tutto!Bisogna fare controlli preventivi! Questa è liberta! E poter comprare solo dallo store di Apple! Ecco! Così uno è perfettamente libero di non prendersi i virus e di non scaricarsi software che non sono consoni alla Morale e alle Idee di Apple!Evviva Apple!Evviva la libertà!
          • Innovatore scrive:
            Re: MA GOOGLE É OPEN!
            Io invece voglio essere libero di scaricarmi un'applicazione scritta male che in mezz'ora mi brasa la batteria! Questa é liberta' !
          • MeX scrive:
            Re: MA GOOGLE É OPEN!
            [img]http://animazione.myblog.it/images/WillyCoyote/BipBip-VilCoyote-wallpaper.jpg[/img]
          • angros scrive:
            Re: MA GOOGLE É OPEN!

            nessuno ti impedisce di scegliere canali non
            ufficiali per il tuo gadget... possono provare a
            farti desistere, ma non possono certo
            limitartiQuindi, per gli utenti iphone, il tuo è un invito al XXXXXXXXX?


            L'importante e che ti lasci usare i canali non

            ufficiali.

            certo, l'importante peró é che l'utente sappia
            che non avrá acluna assistenza da Google in quel
            caso, ti lascia fare lavandosene le
            mani...Libertà implica responsabilità, sempre. Se io metto un programma modificato da me, si suppone che sappia cosa sto facendo, e come rimettere le cose a posto se sbaglio. E non posso aspettarmi che lo sappia Google (che, quindi, non potrebbe aiutarmi neanche volendo)

            Ripeto, qui si parla di GOOGLE, come paladina
            della libertá, e poi Google decide per te cosa é
            malevolo e te lo disinstalla dal cellulare...Se è per questo, qualunque sistema operativo con aggiornamenti automatici delle applicazioni può farlo (basta mandare un aggiornamento con un programma vuoto, al posto di uno esistente, e lo hai cancellato). L'importante è che l'utente possa disattivare questa funzione (e sui prodotti Apple non puoi)
          • MeX scrive:
            Re: MA GOOGLE É OPEN!

            Quindi, per gli utenti iphone, il tuo è un invito
            al
            XXXXXXXXX?no, io sconsiglio il XXXXXXXXX, mi ha resettato due volte l'iPod touch, con il firmware originale é molto piú stabile (parlo del firmware pre 2.0)Dico solo che qualsiasi gadget é modificabile
            Libertà implica responsabilità, sempre. Se io
            metto un programma modificato da me, si suppone
            che sappia cosa sto facendo, e come rimettere le
            cose a posto se sbaglio. E non posso aspettarmi
            che lo sappia Google (che, quindi, non potrebbe
            aiutarmi neanche
            volendo)esatto, il problema é che chi urla alla libertá poi frigna perché Google non lo supporta.Almeno Apple ti dice da subito che posizione prende... Google fa la Vanna Marchi dell'open source
            Se è per questo, qualunque sistema operativo con
            aggiornamenti automatici delle applicazioni può
            farlo (basta mandare un aggiornamento con un
            programma vuoto, al posto di uno esistente, e lo
            hai cancellato). L'importante è che l'utente
            possa disattivare questa funzione (e sui prodotti
            Apple non
            puoi)gli aggiornamenti non sono automatici infatti, ti viene notificato l'aggiornamento delle applicazioni installate, ma non sei costretto ad aggiornarle.
          • angros scrive:
            Re: MA GOOGLE É OPEN!
            - Scritto da: MeX

            Quindi, per gli utenti iphone, il tuo è un
            invito

            al

            XXXXXXXXX?

            no, io sconsiglio il XXXXXXXXX, mi ha resettato
            due volte l'iPod touch, con il firmware originale
            é molto piú stabile (parlo del firmware pre
            2.0)
            Dico solo che qualsiasi gadget é modificabileMa il tuo si pianta, se ci provi. EPIC FAIL.
            esatto, il problema é che chi urla alla libertá
            poi frigna perché Google non lo
            supporta.
            Almeno Apple ti dice da subito che posizione
            prende... Google fa la Vanna Marchi dell'open
            sourceAnche la posizione di Google è chiara: software aperto, servizi associati no.
            gli aggiornamenti non sono automatici infatti, ti
            viene notificato l'aggiornamento delle
            applicazioni installate, ma non sei costretto ad
            aggiornarle.E la cancellazione?
          • MeX scrive:
            Re: MA GOOGLE É OPEN!

            Ma il tuo si pianta, se ci provi. EPIC FAIL.non é che si pianta, mi ha resettato due volte l'iPod, dopo il rilascio del firmware 2.0 non ho mai piú jaibreakkato avendo le app native ufficialmente...
            Anche la posizione di Google è chiara: software
            aperto, servizi associati
            no.appunto, quindi alla fine la libertá per l'utente non esiste
            E la cancellazione?non si sa, visto che la Apple a differenza di Google non l'ha mai messa in atto ;)
          • angros scrive:
            Re: MA GOOGLE É OPEN!

            appunto, quindi alla fine la libertá per l'utente
            non
            esisteEsiste, perchè anche se hai il cellulare di google non sei costretto a usare i servizi di google.


            E la cancellazione?

            non si sa, visto che la Apple a differenza di
            Google non l'ha mai messa in atto
            ;)Quindi, è la tua spada di damocle.
          • MeX scrive:
            Re: MA GOOGLE É OPEN!

            Esiste, perchè anche se hai il cellulare di
            google non sei costretto a usare i servizi di
            google.se vuoi continuare a ricevere assistenza si.Anche se XXXXXXXXXki l'iPhone non sei costretto a usare appStore
            Quindi, è la tua spada di damocle.direi di no, visto che non é mai stata usata, a differenza di chi ha scelto di essere libero con Google...EPIC FAIL!
          • angros scrive:
            Re: MA GOOGLE É OPEN!


            Quindi, è la tua spada di damocle.

            direi di no, visto che non é mai stata usata, a
            differenza di chi ha scelto di essere libero con
            Google...Anche la spada di damocle non è mai stata usata (anche se sarebbe bastata una sola volta). Dimostri solo di non conoscere la mitologia.
          • MeX scrive:
            Re: MA GOOGLE É OPEN!
            e questo cos'é "punto-mitologico.it" ?//PLONK
  • ruppolo scrive:
    Ride bene chi ride ultimo
    È tempo di risate:Scrive l'utente nr:vivo:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2874389&m=2874682#p2874682 Prendi iPhone: non puoi installare nulla senza il consenso di steve. e se steve vuole ti cancella tutte le applicazioni che hai già installato. AHHAHAHAHAHAHAHAHAAH!!! (rotfl)(rotfl)Scrive l'utente nr:Caphone:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2626798&m=2626909#p2626909 Mi meraviglio di come l'App Store possa essere così popolare tra i cosiddetti liberal. Insomma è un sistema affaristico-censorio che dovrebbe essere boicottato dal popolo della Rete invece di essere osannato e indicato come il futuro modello di business capace di fare bene ad aziende e gente comune. La verità è che è tutto fumo. COme è possibile tollerare che il mio cellular epossa essere controllat oda remoto da un'azienda? AHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAH (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • ymax scrive:
      Re: Ride bene chi ride ultimo
      con Android posso sempre scaricare un APK da un sito, e non sono obbligato dal passare dal market ....
      • Innovatore scrive:
        Re: Ride bene chi ride ultimo
        Come si diceva sopra, dalla padella alla brace :|
      • rotflmao scrive:
        Re: Ride bene chi ride ultimo
        - Scritto da: ymax
        con Android posso sempre scaricare un APK da un
        sito, e non sono obbligato dal passare dal market
        ....iphone ha le IPA. Avanti il prossimo che non sa di cosa parla, prego.
        • DarkOne scrive:
          Re: Ride bene chi ride ultimo
          - Scritto da: rotflmao
          - Scritto da: ymax

          con Android posso sempre scaricare un APK da un

          sito, e non sono obbligato dal passare dal
          market

          ....

          iphone ha le IPA. Avanti il prossimo che non sa
          di cosa parla,
          prego.Che richiede XXXXXXXXX...diciamo sempre le cose a metà, vero?
          • Uno di Passaggio scrive:
            Re: Ride bene chi ride ultimo
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: rotflmao

            - Scritto da: ymax


            con Android posso sempre scaricare un APK da
            un


            sito, e non sono obbligato dal passare dal

            market


            ....



            iphone ha le IPA. Avanti il prossimo che non sa

            di cosa parla,

            prego.

            Che richiede XXXXXXXXX...diciamo sempre le cose a
            metà,
            vero?Infatti lui ha detto "iphone ha le IPA. Avanti il prossimo che non sadi cosa parla, prego.", nel senso "avanti il prossimo dopo di lui" :P
  • LaNberto scrive:
    Bell'analisi dello store
    http://nanocr.eu/2010/06/27/googles-mismanagement-of-the-android-market/interessante
    • Mario scrive:
      Re: Bell'analisi dello store
      Quoto.
    • ruppolo scrive:
      Re: Bell'analisi dello store
      - Scritto da: LaNberto
      http://nanocr.eu/2010/06/27/googles-mismanagement-

      interessantePiù che interessante, rileva dei problemi che non mi sarei sognato e che tutti qui hanno accuratamente nascosto, come i prezzi non indicati nella valuta straniera.Probabilmente non se ne sono nemmeno accorti, l'utente Android non compra software, lo... "sviluppa" con l'apposito SDK, gratuito:[img]http://podista.files.wordpress.com/2009/06/mulo1.jpg[/img]
      • angros scrive:
        Re: Bell'analisi dello store

        Probabilmente non se ne sono nemmeno accorti,
        l'utente Android non compra software, lo...
        "sviluppa" con l'apposito SDK,
        gratuito:Infatti, a che serve comprare ciò che si può ottenere così?
  • eppl scrive:
    ma guarda un pò
    quando era la apple a minacciare il kill c'erano fiumi di commenti inneggianti la libertà, e w google.ora che è google.... il deserto.sembra di vedere i pacifisti che difendono la pace solo in determinate occasioni.che strano il mondo
    • Formalmente Errato scrive:
      Re: ma guarda un pò
      - Scritto da: eppl
      quando era la apple a minacciare il kill c'erano
      fiumi di commenti inneggianti la libertà, e w
      google.
      ora che è google.... il deserto.

      sembra di vedere i pacifisti che difendono la
      pace solo in determinate
      occasioni.

      che strano il mondoEsattamente come è sbagliato quello di apple è sbagliato quello di google.Poi bisogna vedere come è implementato.Dato che ignoro faccio le mie ipotesi:Se, una volta trovata l'app "malevola" il software propone all'utente una messagebox che lo avvisa di aver rilevato nel sistema un applicazione con i seguenti rischi blalbablabla e propone all'utente la rimozione il quale potrà decidere se rimuoverla o se ignorare per sempre tale avviso, o se abilitare un reminder temporale.in questo caso è bene. in caso contrario NO.L'utente è PROPRIETARIO del telefono e ci installa quel benemerito ca.. che vuole.In ogni caso: Questo su Symbian OS non accade.
      • LaNberto scrive:
        Re: ma guarda un pò
        - Scritto da: Formalmente Errato
        In ogni caso: Questo su Symbian OS non accade.ci credo, già ha poco software, fallo anche cancellare!
        • Formalmente Errato scrive:
          Re: ma guarda un pò
          - Scritto da: LaNberto
          - Scritto da: Formalmente Errato


          In ogni caso: Questo su Symbian OS non accade.

          ci credo, già ha poco software, fallo anche
          cancellare!Battuta idiota, infondata, e da ignorante. (nel senso che ignora)Su Symbian (e presumo anche su Android) posso tranquillamente col mio SDK realizzarmi un applicazione che fa il benemerito che voglio io. Su Apple ? no.Basta questo.
          • LaNberto scrive:
            Re: ma guarda un pò
            - Scritto da: Formalmente Errato
            Battuta idiota, infondata, e da ignorante. (nel
            senso che
            ignora)
            e già si parte male offendendo
            Su Symbian (e presumo anche su Android) posso
            tranquillamente col mio SDK realizzarmi un
            applicazione che fa il benemerito che voglio io.Sì, ti ci vedo proprio
            Su Apple ?
            no.
            su Apple? sì. Col kit di sviluppo sul tuo telefono puoi mettere cosa vuoi. Informati, prima di fare le figure.
            Basta questo.
          • pinello Granello scrive:
            Re: ma guarda un pò


            Su Symbian (e presumo anche su Android) posso

            tranquillamente col mio SDK realizzarmi un

            applicazione che fa il benemerito che voglio io.

            Sì, ti ci vedo proprio


            Su Apple ?

            no.



            su Apple? sì. Col kit di sviluppo sul tuo
            telefono puoi mettere cosa vuoi. Informati, prima
            di fare le
            figure.Ho letto ovunque che hanno chiuso il giro e che l'sdk ora lo concedono solo a chi vogliono loro...
          • LaNberto scrive:
            Re: ma guarda un pò
            hai letto male
          • Innovatore scrive:
            Re: ma guarda un pò
            Sapere un minimo di cio' su cui di va blaterando non guasterebbe
          • Mario scrive:
            Re: ma guarda un pò
            Eh che ci vuoi fare, lui ignora ma presume e poi gli ignoranti sono gli altri.
          • Mario scrive:
            Re: ma guarda un pò
            - Scritto da: Formalmente Errato
            - Scritto da: LaNberto

            - Scritto da: Formalmente Errato




            In ogni caso: Questo su Symbian OS non accade.



            ci credo, già ha poco software, fallo anche

            cancellare!

            Battuta idiota, infondata, e da ignorante. (nel
            senso che
            ignora)

            Su Symbian (e presumo anche su Android) posso
            tranquillamente col mio SDK realizzarmi un
            applicazione che fa il benemerito che voglio io.
            Su Apple ?
            no.

            Basta questo.Cioè in 2 post ammetti di ignorare tante (troppe cose) e fai supposizioni discutibili e ti permetti pure di dare dell'idiota e dell'ignorante ad altri?Ma da che pulpito.
          • ruppolo scrive:
            Re: ma guarda un pò
            - Scritto da: Formalmente Errato
            Su Symbian (e presumo anche su Android) posso
            tranquillamente col mio SDK realizzarmi un
            applicazione che fa il benemerito che voglio io.
            Su Apple ?
            no.No? E come hanno quelli che hanno sviluppato 230 mila applicazioni?
            Basta questo.Basta questo per cosa?
          • Zio Cavallo scrive:
            Re: ma guarda un pò
            Per farti arrabbiare, XXXXXXXXX!
  • sadness with you scrive:
    kill switch... ROTFL
    Stiamo parlando del kill switch tanto contestato ad Apple, che invece viene usato sul sistema che meglio si dovrebbe contrapporre (per i soliti discordi di chiusura/apertura) al melafonino?Dove sono tutti i sostenitori di Android vs. iPhone?Maffatemilpiacere!!!
    • Superunknow n scrive:
      Re: kill switch... ROTFL
      Io credo che la soluzione sia una via di mezzo: Google (o anche Apple, il meccanismo secondo me è quello ideale) vede che l'applicazione X è "malevola"? Bene, invece di disabilitarla da remoto, faccia comparire una notifica all'utente del tipo "L'applicazione X che hai installato è stata riconosciuta come malevola per i seguenti motivi: ... ... .. Disinstallarla? SI / NO"Ad ogni modo, per rispondere direttamente al tuo post chiaramente provocatorio, se l'app la installi da qualche market alternativo che non sia l'Android Market, Google non ha nessun potere di disinstallare tale applicazione.
      • Mario scrive:
        Re: kill switch... ROTFL
        - Scritto da: Superunknow n
        Io credo che la soluzione sia una via di mezzo:
        Google (o anche Apple, il meccanismo secondo me è
        quello ideale) vede che l'applicazione X è
        "malevola"?
        Apple col suo sistema previene (o dovrebbe prevenire) questo rischio.Google invece deve ricorrere al kill switch.Il paradosso è che tanto si criticava questo aspetto ad Apple che la prima a ricorrere a questo sistema è google.
        Bene, invece di disabilitarla da remoto, faccia
        comparire una notifica all'utente del tipo
        "L'applicazione X che hai installato è stata
        riconosciuta come malevola per i seguenti motivi:
        ... ... .. Disinstallarla? SI /
        NO"Se vuoi tutelare l'utente non dovresti neppure fargli correre il rischio di installare certe app malevole.

        Ad ogni modo, per rispondere direttamente al tuo
        post chiaramente provocatorio, se l'app la
        installi da qualche market alternativo che non
        sia l'Android Market, Google non ha nessun potere
        di disinstallare tale
        applicazione.Rimane il fatto che l'applicazione malevola te la tieni installata e addirittura manco sai che è malevola.Quale è la situazione "meno peggio"?
        • Formalmente Errato scrive:
          Re: kill switch... ROTFL
          - Scritto da: Mario
          Se vuoi tutelare l'utente non dovresti neppure
          fargli correre il rischio di installare certe app
          malevole.A qualcuno non piace avere la balia, e dopo le deiezioni quotidiane preferisce procedere autonomamente all'attivita della toilettatura delle parti intime...Poi liberissimi di scegliere apple (o android) se volete vivere nella bambagia ovattata, ma poi non lamentatevi quando il GF vi cancella la canzone che non hai comprato dallo store ma hai scaricato dal mulo o tanti altri casi...
          • Innovatore scrive:
            Re: kill switch... ROTFL
            Quindi non posso neanche importare i miei cd ? Ma no dire str.....
          • Mario scrive:
            Re: kill switch... ROTFL
            - Scritto da: Formalmente Errato
            - Scritto da: Mario


            Se vuoi tutelare l'utente non dovresti neppure

            fargli correre il rischio di installare certe
            app

            malevole.

            A qualcuno non piace avere la balia, e dopo le
            deiezioni quotidiane preferisce procedere
            autonomamente all'attivita della toilettatura
            delle parti
            intime...
            è sempre quel qualcuno che stava qui a sproloquiare sul kill switch apple e poi la balia se l'è ritrovata in casa google!
            Poi liberissimi di scegliere apple (o android) se
            volete vivere nella bambagia ovattata, ma poi non
            lamentatevi quando il GF vi cancella la canzone
            che non hai comprato dallo store ma hai scaricato
            dal mulo o tanti altri
            casi...Potevi scegliere un esempio meno fantasioso, t'é andata male eh.
          • sadness with you scrive:
            Re: kill switch... ROTFL
            - Scritto da: Formalmente Errato
            Poi liberissimi di scegliere apple (o android) se
            volete vivere nella bambagia ovattata, ma poi non
            lamentatevi quando il GF vi cancella la canzone
            che non hai comprato dallo store ma hai scaricato
            dal mulo o tanti altri casi...ma che stai addì???
      • sadness with you scrive:
        Re: kill switch... ROTFL
        - Scritto da: Superunknow n
        Io credo che la soluzione sia una via di mezzo:
        Google (o anche Apple, il meccanismo secondo me è
        quello ideale) vede che l'applicazione X è
        "malevola"?

        Bene, invece di disabilitarla da remoto, faccia
        comparire una notifica all'utente del tipo
        "L'applicazione X che hai installato è stata
        riconosciuta come malevola per i seguenti motivi:
        ... ... .. Disinstallarla? SI / NO"Al di là del fatto che prevenire è meglio che curare, e al di là del fatto che l'utente medio non riesce a distinguere una finestra di Windows da un messaggio pubblicitario che lo porta su un sito "dubbio" (già me li vedo i fake di questa notifica che ti installano altra roba ancora peggiore), il punto del discorso non è questo...Il punto del discorso è che c'era un sacco di gente a contestare il kill switch di Apple e a sostenere la libertà offerta da Android in contrapposizione con l'iPhone... e ora cosa succede? Che la "troppa" libertà ha causato problemi, e che il tanto discusso kill switch di Apple è stato in realtà usato proprio da Google, e non da Apple.
        Ad ogni modo, per rispondere direttamente al tuo
        post chiaramente provocatorio, se l'app la
        installi da qualche market alternativo che non
        sia l'Android Market, Google non ha nessun potere
        di disinstallare tale applicazione.Ottimo: dalla padella alla brace...
  • vuoto scrive:
    killswitch: si puo' far meglio.
    l'idea del killswitch e' buona ma l'utente finale, che dopotutto e' proprietario del dannato telefonino, dovrebbe avere l'ultima parola. Il killswitch dovrebbe quindi semplicemente mettere l'app in quarantena come fanno gli AV.
    • mmorselli scrive:
      Re: killswitch: si puo' far meglio.
      Dovessero un giorno cancellare, volontariamente o per sbaglio, un'applicazione con una minima utilità, la ritroveresti subito su uno dei vari market alternativi che esistono per poter vendere le applicazioni dove google non offre quel servizio (la Svizzera, per esempio). Per fortuna con Android non è imposto di utilizzare un solo market, e questo aumenta il diritto di Google di farci un po' quello che vuole, con il suo.
  • djechelon scrive:
    Il bottone di spegnimento
    Beh capisco che Microsoft è Microsoft e la critichiamo tutti.Ma almeno sulla piattaforma Windows Mobile io sono libero di installarmi i programmi e, ahimè, i virus che meglio preferisco. Nessuno controlla, salvo smentite, il mio telefonino da remoto.Idem per Symbian!!E poi dicono che siamo nel 2010 e non nel 1984, MAH..........
    • winboy scrive:
      Re: Il bottone di spegnimento
      veramente con android google le apps le controlla da remoto e comunque son tutte cavolate perchè se ti installi le tue apps nessuno te le rimuove a distanza llol
      • iRoby scrive:
        Re: Il bottone di spegnimento
        - Scritto da: winboy
        ti installi le tue apps nessuno te le rimuove a
        distanza llolÈ un riferimento all'iPhone?
        • Innovatore scrive:
          Re: Il bottone di spegnimento
          Apple non ha mai avuto bisogno di usare alcun killswitch , grazie al controllo che Apple esegue sulle apps il killswitch dubito che venga mai usato.
          • ullala scrive:
            Re: Il bottone di spegnimento
            - Scritto da: Innovatore
            Apple non ha mai avuto bisogno di usare alcun
            killswitch , grazie al controllo che Apple esegue
            sulle apps il killswitch dubito che venga mai
            usato.E allora che bisogno c'è di prevederlo ?E senza neppure una public policySe non serve basta che non ci sia no?
          • Mario scrive:
            Re: Il bottone di spegnimento
            Perché non rivolgi la stessa domanda a google dato che lo ha previsto e lo ha pure usato?http://zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=12634&numero=999
          • LaNberto scrive:
            Re: Il bottone di spegnimento
            Perché la possibilità di cancellare applicazioni e contenuti dal telefono è richiesta dalle aziende per controllare la dispersione di informazioni critiche.Licenzi il tizio truffaldino, gli brasi il telefono con applicazioni aziendali, documenti e contatti delicati.
      • Mario scrive:
        Re: Il bottone di spegnimento
        La realtà ti contraddice.
        • Mettiuz scrive:
          Re: Il bottone di spegnimento
          Come ti è già stato spiegato, Google può rimuovere solo le applicazioni del suo Market (e questo si sapeva già), quindi se ti installi le tue app da un market alternativo o dopo averle scaricate dal browser non te le tocca nessuno.
          • Mario scrive:
            Re: Il bottone di spegnimento
            Appunto ma la relatà ci dice che è possibile disinstallare app del marketplace, pratica tanto criticada ad apple ma a cui google per prima ha fatto ricorso.Per essere precisi, questo post era ambiguo"veramente con android google le apps le controlla da remoto e comunque son tutte cavolate perchè se ti installi le tue apps nessuno te le rimuove a distanza llol"da cui la mia risposta precedente.
    • Sickboy scrive:
      Re: Il bottone di spegnimento
      - Scritto da: djechelon
      Beh capisco che Microsoft è Microsoft e la
      critichiamo
      tutti.

      Ma almeno sulla piattaforma Windows Mobile io
      sono libero di installarmi i programmi e, ahimè,
      i virus che meglio preferisco. Nessuno controlla,
      salvo smentite, il mio telefonino da
      remoto.

      Idem per Symbian!!

      E poi dicono che siamo nel 2010 e non nel 1984,
      MAH..........Possono disinstallare solo le app installate dal market.Se ti scarichi una app da un sito e la installi manualmente, se ti scarichi il dizionario o il navigatore piratozzo, non preoccuparti: non te li rimuoveranno :D
Chiudi i commenti