I CD vendono poco? Qualità pessima

Gli americani non credono che sia la pirateria a colpire le vendite dei CD. Parlano di prezzi troppo alti e qualità scadente della musica. Considerano certi usi del P2P un furto, ma non si fanno problemi di coscienza


Washington (USA) – Le major discografiche sostengono – ormai come una nenia – che il calo delle vendite dei CD dipenda anche dagli abusi del P2P, ma l’ultima indagine della Ipsos Insight ha almeno in parte sconfessato questa tesi .

Su un campione di mille adulti statunitensi, fra i quali 963 si considerano “appassionati di musica”, la società di rilevazione ha potuto constatare che la causa del declino delle vendite dei supporti ottici dovrebbe essere imputata soprattutto alle strategie industriali dei discografici.

Il 58% ha sostenuto che la qualità della musica distribuita è di qualità inferiore rispetto al passato; solo il 24% pensa che invece sia migliorata. Inoltre, come se non bastasse, il 51% ha dichiarato che i prezzi dei CD sono troppo elevati mentre il 23% si riconosce nella definizione “molto cari”.

Va detto però che gli intervistati si dicono convinti che effettivamente la pirateria abbia causato un calo delle vendite, compresa quella via Internet. La pensa così il 33% del campione, che si allinea dunque alla posizione degli industriali espressa in innumerevoli campagne informative. Il 29% sostiene invece che il calo si deve alla competizione con gli altri media e altri generi di contenuti, ma ben il 21% ha attribuito alla pessima qualità dei prodotti il calo delle vendite. Il 13% ha convenuto che sono i prezzi di listino a calmierare le vendite.

Lo smercio illegale di musica protetta da diritto d’autore è stato considerato dall’80% un furto ma, alla domanda “Ti informi se la musica che scarichi è o meno coperta da diritti?” , il 61% ha confermato di non badare al problema.

Insomma, per gli intervistati qualità e prezzi sono responsabili quanto lo sharing online illegale. L’idea di fondo è che con una musica di maggiore qualità, maggiore flessibilità nelle vendite e nei prezzi, con una moltiplicazione delle promozioni forse qualcosa potrebbe cambiare. Per ora il rifugio degli scontenti rimane Internet e il P2P, dove ogni giorno, in tutto il mondo, si riversano decine di milioni di utenti.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Più utenti?????
    L'articolo dice che gli utenti del DTT sono sono "molti di più di quanto riportano le cifre dei contributi statali".Non mi risulta proprio:http://punto-informatico.it/p.aspx?id=446892&r=PIhttp://www.tvdigit.net/archives/consumatori/
  • Anonimo scrive:
    Non esistono TV con "DDT" perché...
    ...formalmente il DDT in Italia è ancora in "test"; se fosse invece una tecnologia "non-test" allora esisterebbero TV con DDT ma il "capo" non avrebbe però potuto dare contributi per (s)vendere il DDT...
  • Anonimo scrive:
    Il peggior articolo di punto-informatico
    Questo articolo è veramente il più scadente e superficiale che abbia mail letto su questo grande e ottimo sito.Il tempo libero a mia disposizione è veramente poco, ma provo a dedicarne pochi minuti per mettere in luce alcune delle nefandezze contenute in questo articolo. :@ " sentendo le persone che oggi la usano ciò che li spinge ad utilizzare il digitale è la miglior qualità delle trasmissioni ed il numero più ampio di canali che si riesce a vedere "Sarebbe utile fare un sondaggio in merito allora. Io ad esmpio non sono per nulla d'accordo. In assenza di dati, spacciare una tua congettura per verità non è giornalisticamente corretto. :@ "Il numero totale è sicuramente superiore a coloro che guardano, ad esempio, la TV satellitare (che è a pagamento)"Come sopra (in assenza di dati le tue sono congetture) con l'aggravante che sostieni che la tv satellitare è a pagamento. Chissà cosa ho visto io negli ultimi 5 anni con decoder satellitare free. :@ "non si trova praticamente mai la programmazione dei canali specifici ricevibili sul DTT (che hanno più utenti)"Si continua impunitamente con il "quello che mi passa per la testa è verità assoluta" sia sul "non si trova la programmazione" che sul "hanno più utenti" :@ "La migliore qualità percepita dei canali digitali rispetto agli analogici è soprattutto la molla che spinge chi ha un decoder a vedere i canali sempre digitalmente, senza i disturbi che in molti casi colpiscono i canali analogici"Per quanto mi riguarda è vero il contrario (ho più problemi di ricezione con il dtt che in analogico), comunque, come sempre, se lo dice Pietro sarà vero. :@ "Anche per questo risulta incomprensibile, per chi vuole comprare un televisore, come mai quasi non si trovino apparecchi con il decoder digitale incorporato cosa che frena molti nell'acquisto "Evidentemente tutte le multinazionali del settore hanno una gran voglia di perdere soldi... :@ "Ecco, l'obbligo di porre in vendita televisori che ricevano direttamente il segnale digitale era sicuramente una cosa che il legislatore doveva imporre con un ragionevole anticipo, rispetto a quando è prevista la cessazione delle trasmissioni in analogico."Certo, così chi si trovava in un comune non coperto, poteva usare una tv con ricezione dtt integrata come uno stupendo soprammobile....
  • Anonimo scrive:
    La verità su Satellite vs Digitale
    C'è solo un motivo per preferire il satellite:i pornazzi in chiaro da mezzanotte alle 4 su XXL..tutte le notti.. precisi come orologi svizzeri :oe per chi ama i preliminari, prima ci son due o tre filmetti "soft"
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità su Satellite vs Digitale
      - Scritto da:
      C'è solo un motivo per preferire il satellite:
      i pornazzi in chiaro da mezzanotte alle 4 su XXL
      ..tutte le notti.. precisi come orologi svizzeri
      :o
      e per chi ama i preliminari, prima ci son due o
      tre filmetti
      "soft"Su Internet sono 24h su 24.
  • Anonimo scrive:
    Motivazioni vere e false
    Io ho il decoder. lo davano gratis alla COOP (!!!) con i soldi del contributo statale, e io ne ho approfittato (sono uno di quei "poveri scemi" che si ostinano a pagare il canone, indipendentemente da chi comanda in RAI...).Canali in più che ricevo: forse 5 (BBC World, LCI, i tre di SportItalia. La RAI non sivede, e nemmeno il MUX di Canale 5).trovo il DTT un sistema interessante e valido. Sono disgustato dal come - quando - e - perchè sia stato introdotto in Italia.Lsciamo perdere le discusisoni politiche su cui molto si è già detto.Concordo quando dici della necessità di obbligare i produttori a vendere fin d'ora le TV col doppio decoder integrato (ora van tanto di moda gli LCD da 40', ma perchè non lo mettono dentro? ai produttori un decoder costa una manciata di ?, e su un prezzo che supera i 1000 ? al consumatore cambierebbe poco...).A proposito di TV satellitare, bhe, io ero tentato di mettere un padellone con decoder "free-to-air" (ossia senza pagar nulla a SKY): mi pare si possano ricevere lo stesso praticamente tutti i canali principali, e decine di canali italiani e stranieri, il tutto gratis. Inoltre installare una parabolica costa meno che un impianto tradizionale: padelle e ricevitori si trovano al supermercato per meno di 200?, se uno se la cava col bricolage può far tutto da se...Sulla qualità di ricezione del DTT: prima si vedevano i canali con le "formiche", ora si vedono a quadrettoni e a scatti: c'è ancpra moooolto da fare.Un annotazione:Perchè non obbligare chi fa l'abbonamento a SKY a presentare regolare ricevuta di pagamento del canone di abbonamento TV?chi paga più di mezzo milione delle vecchie lire (abbonamento minimo annuale...) per il satellite può benissimo permettersi anche i 90 ? di canone che è DOVUTO, e non SCELTO come invece x SKY. Le altre son tutte scuse per autoassolversi...
    • pjt scrive:
      Re: Motivazioni vere e false
      - Scritto da: Anonimo
      Io ho il decoder. lo davano gratis alla COOP
      (!!!) con i soldi del contributo statale, e io ne
      ho approfittato (sono uno di quei "poveri scemi"
      che si ostinano a pagare il canone,
      indipendentemente da chi comanda in RAI...).
      Canali in più che ricevo: forse 5 (BBC World,
      LCI, i tre di SportItalia. La RAI non sivede, e
      nemmeno il MUX di Canale 5).Dipende dalla copertura.
      Concordo quando dici della necessità di obbligare
      i produttori a vendere fin d'ora le TV col doppio
      decoder integrato (ora van tanto di moda gli LCD
      da 40', ma perchè non lo mettono dentro? ai
      produttori un decoder costa una manciata di ?, e
      su un prezzo che supera i 1000 ? al consumatore
      cambierebbe poco...).Se pensi che tanti non li comprano proprio perche aspettano di averli col decoder incorporato la cosa è ancora più incomprensibile.
      Sulla qualità di ricezione del DTT: prima si
      vedevano i canali con le "formiche", ora si
      vedono a quadrettoni e a scatti: c'è ancpra
      moooolto da fare.Io praticamente non vedevo LA7, adesso mi registro Star Trek sul PC con una qualita ottima (senza quadrettoni ne scatti).
      Un annotazione:
      Perchè non obbligare chi fa l'abbonamento a SKY a
      presentare regolare ricevuta di pagamento del
      canone di abbonamento TV?
      chi paga più di mezzo milione delle vecchie lire
      (abbonamento minimo annuale...) per il satellite
      può benissimo permettersi anche i 90 ? di canone
      che è DOVUTO, e non SCELTO come invece x SKY. Ottima idea. Dovrebbe essere obbligatorio.Se non fosse che SKY è un'azienda privata, ed ha come obbiettivo di fare soldi, e non di far pagare le tasse ai cittadini...CiaoPietro
  • Anonimo scrive:
    discorsi da bar
    Pietro Bianchi ci ha raccontato le cose (per altro scarse e imprecise) come se fosse al bar con i suoi amici. Invece, per un discorso serio, ci vogliono dati certi, fonti credibili e argometanzioni articolate.
    • pjt scrive:
      Re: discorsi da bar
      - Scritto da: Anonimo
      Pietro Bianchi ci ha raccontato le cose (per
      altro scarse e imprecise) come se fosse al bar
      con i suoi amici. Per me un macchiato, grazie. ;)
      Invece, per un discorso serio,
      ci vogliono dati certi, fonti credibili e
      argometanzioni articolate.La mia voleva solo essere una piccola riflessione (che sembra abbia interessato i lettori di PI, dato il numero di interventi sul forum) che mi è venuta di fare notando il comportamento delle persone che hanno il DTT, e che non avevo letto da nessuna parte, non certo un trattato sull'argomento.Se poi preferisci un discorso ipertecnico e tesi conclusive sull'argomento ci sono certo persone molto più esperte ed autorevoli di me per dibattere la questione. Io preferisco fare quatttro chiacchere tra amici.CiaoPietro
      • Anonimo scrive:
        Re: discorsi da bar
        - Scritto da: pjt

        - Scritto da: Anonimo

        Pietro Bianchi ci ha raccontato le cose (per

        altro scarse e imprecise) come se fosse al bar

        con i suoi amici.

        Per me un macchiato, grazie. ;)


        Invece, per un discorso serio,

        ci vogliono dati certi, fonti credibili e

        argometanzioni articolate.

        La mia voleva solo essere una piccola riflessione
        (che sembra abbia interessato i lettori di PI,
        dato il numero di interventi sul forum)Se pensi che questi siano tanti, vatti a leggere i commenti su PS3 e Xbox 360....
        che mi è
        venuta di fare notando il comportamento delle
        persone che hanno il DTT, e che non avevo letto
        da nessuna parte, non certo un trattato
        sull'argomento.
        Se poi preferisci un discorso ipertecnico e tesi
        conclusive sull'argomento ci sono certo persone
        molto più esperte ed autorevoli di me per
        dibattere la questione. Io preferisco fare
        quatttro chiacchere tra
        amici.
        Ciao
        PietroMa anche quando si fanno chiacchiere da bar si portano dati di fatto. Le opinioni personali non sono dati oggettivi. Come sai per certo che la gente che possiede il DTT è molta di più di quella registrata? Sono curioso.
  • Anonimo scrive:
    Attenti alle fregature !
    Sicuramente il DTT è un avanzamento rispetto all'analogico, sicuramente quando la sua diffusione sarà maggiore verrà meglio sfruttato (es. interattività).Quello che proprio non capisco è l'assoluta mancanza di Televisori, anche se recentissimi LCD/Plasma, già predisposti all'HDTV, dotati in modo nativo del sintonizzatore digitale, e visto i prezzi non mi si venga a dire che l'inclusione del sintonizzatore digitale li farebbe lievitare in modo eccessivo.Cosa ancora più grave è l'assenza di un sintonizzatore digitale nei DVD recorder, un televisore, sia pur con qualche fastidio lo si può sempre collegare ad un sintonizzatore esterno, ma il dvd recorder no!Mi sorprende vedere quanti incauti si stanno sbarazzando del videoregistratore per acquistare un DVD recorder che fra pochi anni sarà utile solo come soprammobile, accontentandosi già oggi di poter registrare in DTT solo il canale selezionato dal loro decoder esterno!
  • Pierluigi Sandonnini scrive:
    DTT? Perché no?
    Sì, finalmente una riflessione pacata sul digitale terrestre. Al di fuori della bagarre politica ed economica. Per saperne di più, in edicola trovare un nuovo mensile che porta in superficie tutte le novità della tv digitale terrestre. Si chiama DT Digitale Terrestre.
  • Anonimo scrive:
    Cosa interessa agli utenti
    "A me però sembra che i vari commentatori abbiano perso di vista ciò che interessa realmente gli utenti televisivi del DTT":    -   IL PALLONE   - punto e basta, fine del forum.
  • ishitawa scrive:
    ok, tv, non banda larga
    va bene, il digitale terrestre migliora la tv come a suo tempo il colore e poi il satellitema non mettiamolo nei conteggi di chi "è connesso" per far crescere i numeri !!!
    • pjt scrive:
      Re: ok, tv, non banda larga
      - Scritto da: ishitawa
      va bene, il digitale terrestre migliora la tv
      come a suo tempo il colore e poi il satellite
      ma non mettiamolo nei conteggi di chi "è
      connesso" per far crescere i numeri !!!Assolutamente no!CiaoPietro
  • Anonimo scrive:
    Ignoranza riguardo alla TV satellitare
    Chi ha scritto l'articolo non conosce nulla della TV satellitare. È a pagamento: sì, per chi conosce solo SKY e si fa abbindolare dalla pubblicità. Ma esiste anche la possibilità di vedere canali in chiaro tra cui quelli nazionali che passano anche sul DTT (più molti stranieri), in digitale :-) e senza interattività :-).Quindi cosa ci dà in più il DTT? Le partite di calcio. Tutto si riduce lí.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ignoranza riguardo alla TV satellita

      Ma esiste anche la possibilità di
      vedere canali in chiaro tra cui quelli nazionaliIn effetti se ci si limita a guardare i numeri( la lista dei Free-to-air che c'è su lyngsat, ad esempio), è apparentemente cosi.Ma se togli cartomanti, numeri del lotto, televendite quel che rimane di palinsesto è poca roba, purtroppo :( Erano interessanti i due RaiEdu, ma dedicano forse troppo spazio al DivertInglese, a scapito di altri servizi e documentari.
    • pjt scrive:
      Re: Ignoranza riguardo alla TV satellita
      - Scritto da: Anonimo
      Chi ha scritto l'articolo non conosce nulla della
      TV satellitare. È a pagamento: sì, per chi
      conosce solo SKY e si fa abbindolare dalla
      pubblicità. Ma esiste anche la possibilità di
      vedere canali in chiaro tra cui quelli nazionali
      che passano anche sul DTT (più molti stranieri),
      in digitale :-) e senza interattività :-).Non sono ferratissimo sui canali stellitari (anche perchè il tempo per vedere la TV è scarsino), ma non mi sembra che, a parte i canali generalistici che vediamo anche sul terrestre (con molte trasmissione criptate per problemi di diritti) si veda molto altro fuori dai canali di SKY (che io non ho). Di interessante poi c'e' veramente poco.
      Quindi cosa ci dà in più il DTT? Le partite di
      calcio. Tutto si riduce lí.A me il calcio non piace (sono uno della "maggioranza silenziosa"), ma altre cose non a pagamento sul DTT si.CiaoPietro
  • Anonimo scrive:
    Non e' il se ma il perche' e il come
    Il problema non e' se ci convinene passare o meno al DDT, ma come e perche' sta avvenendo questo passaggio
    • Anonimo scrive:
      Lo Stato impone una tecnologia?
      In effetti non si capisce come mai l'analogico venga dismesso non per mancanza di utenti, ma per legge dello Stato. Questi fanno i liberisti solo quando gli pare.Che sia lo Stato a dichiarare morta una tecnologia usata dalla maggioranza assoluta della popolazione mi pare assurdo.Così io, come altri milioni di italiani, dovrò acquistarmi un decoder di cui no ho alcuna necessità dato che non me ne frega niente della qualità visto che i porno (l'unico genere per cui la massima qualità è importante) non li passano e sulla tv guardo solo TG e trasmissioni giornalistiche.Che me ne frega di vedermi le ricette culinarie del Tg5 in alta definizione?Chi vuole il DTT se lo prenda, ma perché obbligare noi a comprare il decoder visto che dismetteranno il segnale?Per fortuna ho un solo televisore, chi ne ha 3 ad esempio se non ho capito male deve comprarsi 3 decoder.L'interattività è una cavolata (oltre ad essere a pagamento), moltissima gente che conosco (i miei genitori ad esempio) non sa usare nemmeno il televideo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo Stato impone una tecnologia?
        - Scritto da: Anonimo
        In effetti non si capisce come mai l'analogico
        venga dismesso non per mancanza di utenti, ma per
        legge dello Stato. Questi fanno i liberisti solo
        quando gli pare.
        Che sia lo Stato a dichiarare morta una
        tecnologia usata dalla maggioranza assoluta della
        popolazione mi pare assurdo.Mica tanto se il "figlio di uno dello stato" ha la bella idea di propinare un nuovo sistema collettivo per vedere la tv facendo leva soprattutto sul calcio
        Così io, come altri milioni di italiani, dovrò
        acquistarmi un decoder di cui no ho alcuna
        necessità dato che non me ne frega niente della
        qualità visto che i porno (l'unico genere per cui
        la massima qualità è importante) non li passano e
        sulla tv guardo solo TG e trasmissioni
        giornalistiche.Vai di satellitare ovvio in tal caso
        Chi vuole il DTT se lo prenda, ma perché
        obbligare noi a comprare il decoder visto che
        dismetteranno il segnale?Negli altri paesi sicuro qui che di digitale non c'è nulla dubito mettono solo dei convertitori
        Per fortuna ho un solo televisore, chi ne ha 3 ad
        esempio se non ho capito male deve comprarsi 3
        decoder.Esattamente e Sky fa lo stesso; altra tv? Altro decoder; altri soldi geniale eh?
        L'interattività è una cavolata (oltre ad essere a
        pagamento), moltissima gente che conosco (i miei
        genitori ad esempio) non sa usare nemmeno il
        televideo.Se poi diciamo che l'interattività si limite a interazione col grande fratello a interazione con trasmissioni a quiz o pronostici complessivi sportivi praticamente è superfluo imho
    • Anonimo scrive:
      Re: Non e' il se ma il perche' e il come
      - Scritto da:
      Il problema non e' se ci convinene passare o meno
      al DDT, ma come e perche' sta avvenendo questo
      passaggioAppunto. In quanti si ricordano che la legge gasparri ha aggirato la Legge in favore del precedente capo del governo? Se oggi si parla di digitale terrestre è solo perchè rete 4 non doveva andare sul satellite.
  • Anonimo scrive:
    grossa fregatura
    Spett.le Pietro BianchiLe scrivo in risposta alla sua considerazione sul DTT promosso dal governo attuale, in questione io nn nego la qualità in generale più ampia del servizio televisivo offerto.Non essendo fruitore e non ambendo a diventarlo, posso dire in linea oggettiva ke d certo il DTT rappresenta una grande possibilità d crescita a livello economico, vedi MEDIASET che certamente avrà visto crescere il proprio giro d'affari grazie alla trasmissione delle partite di calcio in modalità pay-per-play.Quello ke però non condivido con lei è la sua considerazione del DTT, si è vero il servizio è migliore ecc.. quello ke però lei si è dimenticato di considerare è ke i soldi spesi per finanziare il DTT sono inquadrati nella spesa per la diffusione della banda larga.Come anche lei ha affermato pochi o nessuno intendono collegare il decoder(se predisposto) alla linea del telefono e quindi contribuire al raggiungimento dell'obbiettivo. Ergo perchè i contributi d milioni di italiani devono essere spesi per diffondere un servizio ke in realta non ha nulla a ke fare con la banda larga?Perchè devo spendere 1,202 euro/litro di diesel(i contributi provengono anche dalle accise sui carburanti) per far si ke taluni italiani possano godere del GRANDE FRATELLO in digitale quando io invece per avere una ADSL nel mio piccolo comune ho dovuto aspettare anni(e c'è chi sta peggio di me)?Distinti Saluti :( Bonacci Luca
    • Anonimo scrive:
      Re: grossa fregatura
      Osservazioni giustissime. Hai centrato il problema.Perché dobbiamo pagare per una tecnologia la cui utilità pubblica è zero?Perché finanziarla "furbescamente" facendola passare per una cosa di utilità pubblica (come lo è la banda larga)?Lo Stato sta sostenendo un affare che ha benefici solo per alcune aziende private. Che logica sarebbe?Ci sono interessi privati dietro, non pubblici. Se una tecnologia funziona non c'è bisogno di spingerla artificiosamente.E' come se avessero vietato la produzione di audiocassette quando uscì il CD.Perché allora non mi finanziano pure l'acquisto di Hi-Fi visto che costano migliaia di euro? Ci dobbiamo aspettare che vietino la vendita di rullini per macchine fotografiche?Ragazzi ci vuol poco a capire che si son fatti una legge per far guadagnare qualche azienda, e fra queste c'è Mediaset e poi l'azienda del fratello di Re Banana che produce decoder.C'è poco da discutere.
      • Anonimo scrive:
        Re: grossa fregatura

        Non essendo fruitore e non ambendo a diventarlo,
        posso dire in linea oggettiva ke d certo il DTT
        rappresenta una grande possibilità d crescita a
        livello economico, vedi MEDIASET che certamente
        avrà visto crescere il proprio giro d'affari
        grazie alla trasmissione delle partite di calcio
        in modalità pay-per-play.DTT non è mica solo TV a pagamento; è anche più canali a livello nazionale e a livello locale.
        ... i soldi spesi per
        finanziare il DTT sono inquadrati nella spesa per
        la diffusione della banda larga.Motivazione discutibile, è vero. Ma il sig. Bianchi ha semplicemente fatto notare che il digitale terrestre è utile, non ha affermato che serve a portare la banda larga a tutta l'Italia.
        Ergo perchè i contributi d milioni di italiani
        devono essere spesi per diffondere un servizio ke
        in realta non ha nulla a ke fare con la banda
        larga?Più canali a livello nazionale e più canali a livello locale; qualità trasmissiva potenzialmente migliore.
        Perchè devo spendere 1,202 euro/litro di diesel(i
        contributi provengono anche dalle accise sui
        carburanti) per far si ke taluni italiani possano
        godere del GRANDE FRATELLO in digitale
        quando io invece per avere una ADSL nel mio
        piccolo comune ho dovuto aspettare anni(e c'è
        chi sta peggio di me)?La stessa domanda me la potrei fare io: perchè dovrei pagare 1,155 euro/litro di diesel (io vado nei distributori più economici dei tuoi) per far sì che taluni italiani che abitano in comuni disprezzati da Telecom possano avere l'ADSL, magari per guardare il sito del Grande Fratello?
        • Alessandrox scrive:
          Re: grossa fregatura
          - Scritto da: Anonimo

          Perchè devo spendere 1,202 euro/litro di
          diesel(i

          contributi provengono anche dalle accise sui

          carburanti) per far si ke taluni italiani
          possano

          godere del GRANDE FRATELLO in digitale

          quando io invece per avere una ADSL nel mio

          piccolo comune ho dovuto aspettare anni(e c'è

          chi sta peggio di me)?
          La stessa domanda me la potrei fare io: perchè
          dovrei pagare 1,155 euro/litro di diesel (io vado
          nei distributori più economici dei tuoi) per far
          sì che taluni italiani che abitano in comuni
          disprezzati da Telecom possano avere l'ADSL,
          magari per guardare il sito del Grande Fratello?Forse perche' anche loro hanno diritto come te di poter usufruire dei servizi internet tramite ADSL? Forse perche' non sara' certo il sito del GF ad essere il principale oggetto dei loro interessi? Forse perche' ci sono una quantita' di servizi su Internet che il DTT non avra' mai? Forse perche' anche loro hano il diritto di leggersi PI (per fare un' esempio) senza dover impegnare una linea voce con un modem analogico e spendere quanto o piu' di chi ha l' ADSL?
      • no berluska scrive:
        Re: grossa fregatura
        - Scritto da:
        Osservazioni giustissime. Hai centrato il
        problema.
        Perché dobbiamo pagare per una tecnologia la cui
        utilità pubblica è
        zero?Un paio di utilità ce l'ha avute invece. Aggirare la legge sul conflitto d'interessi al berluska. E far guadagnare al fratello qualche altro soldo.
        Perché finanziarla "furbescamente" facendola
        passare per una cosa di utilità pubblica (come lo
        è la banda
        larga)?

        Lo Stato sta sostenendo un affare che ha benefici
        solo per alcune aziende private. Che logica
        sarebbe?
        Ci sono interessi privati dietro, non pubblici.
        Se una tecnologia funziona non c'è bisogno di
        spingerla
        artificiosamente.
        E' come se avessero vietato la produzione di
        audiocassette quando uscì il
        CD.

        Perché allora non mi finanziano pure l'acquisto
        di Hi-Fi visto che costano migliaia di euro?


        Ci dobbiamo aspettare che vietino la vendita di
        rullini per macchine
        fotografiche?

        Ragazzi ci vuol poco a capire che si son fatti
        una legge per far guadagnare qualche azienda, e
        fra queste c'è Mediaset e poi l'azienda del
        fratello di Re Banana che produce
        decoder.

        C'è poco da discutere.
        • Anonimo scrive:
          Re: grossa fregatura
          - Scritto da: no berluska

          - Scritto da:

          Osservazioni giustissime. Hai centrato il

          problema.

          Perché dobbiamo pagare per una tecnologia la cui

          utilità pubblica è

          zero?


          Un paio di utilità ce l'ha avute invece. Aggirare
          la legge sul conflitto d'interessi al berluska. E
          far guadagnare al fratello qualche altro
          soldo.Quanta ignoranzaaaaaa!Scommetto che leggi "La Repubblica" e guardi Rai3
    • pjt scrive:
      Re: grossa fregatura
      - Scritto da: Anonimo
      Spett.le Pietro BianchiHei,dammi del tu, non sono ancora un vecchio parruccone ;)
      Le scrivo in risposta alla sua considerazione sul
      DTT promosso dal governo attuale, in questione io
      nn nego la qualità in generale più ampia del
      servizio televisivo offerto.
      Non essendo fruitore e non ambendo a diventarlo,
      posso dire in linea oggettiva ke d certo il DTT
      rappresenta una grande possibilità d crescita a
      livello economico, Forse, ma non era questo che volevo far notare.
      vedi MEDIASET che certamente
      avrà visto crescere il proprio giro d'affari
      grazie alla trasmissione delle partite di calcio
      in modalità pay-per-play.Sicuramene, ma non da me, dato che non mi piace il calcio. Ho gia detto in altra sede che nella fase iniziale del DTT sarebbe stato meglio non permettere i servizi a pagamento, per far viluppare meglio i servizi di base gratutiti.
      Quello ke però non condivido con lei è la sua
      considerazione del DTT, si è vero il servizio è
      migliore ecc.. quello ke però lei si è
      dimenticato di considerare è ke i soldi spesi per
      finanziare il DTT sono inquadrati nella spesa per
      la diffusione della banda larga.Purtroppo si. E' una strortura che non mi piace.
      Come anche lei ha affermato pochi o nessuno
      intendono collegare il decoder(se predisposto)
      alla linea del telefono e quindi contribuire al
      raggiungimento dell'obbiettivo.
      Ergo perchè i contributi d milioni di italiani
      devono essere spesi per diffondere un servizio ke
      in realta non ha nulla a ke fare con la banda
      larga?Per me la diffusione della banda larga dovrebbe essere una delle priorità del futuro governo (di qualunque parte sia). Poi ci dovrebbe essere la diffusione dle DTT, che tecnicamente dovrà andare avanti, ma sono due cose separate. Averle confuse è un gran pastrocchio.
      Perchè devo spendere 1,202 euro/litro di diesel(i
      contributi provengono anche dalle accise sui
      carburanti) per far si ke taluni italiani possano
      godere del GRANDE FRATELLO in digitale quando io
      invece per avere una ADSL nel mio piccolo comune
      ho dovuto aspettare anni(e c'è chi sta peggio di
      me)?Ci dovrebbero essere entrrambe le cose, secondo me.
      Distinti Saluti

      :( Bonacci LucaCiaoPietro.
  • Anonimo scrive:
    Intanto nella finanziaria
    non sono presenti stanziamenti per la messa in sicurezza delle scuole e (sempre parlando di scuola) non esistono fondi per l'innovazione tecnologica. giusto per accanirmi: grazie alla riforma si devono usare i computer per insegnare anche alle elementari ma i computer non sempre ci sono.
    • Anonimo scrive:
      Re: Intanto nella finanziaria
      - Scritto da: Anonimo
      non sono presenti stanziamenti per la messa in
      sicurezza delle scuole e (sempre parlando di
      scuola) non esistono fondi per l'innovazione
      tecnologica. giusto per accanirmi: grazie alla
      riforma si devono usare i computer per insegnare
      anche alle elementari ma i computer non sempre ci
      sono.E questo che cosa c'entra? Se ci fossero gli stanziamenti per l'innovazione tecnologica credi che le scuole riuscirebbero a comprare i computer e ad attrezzare nuove aule con i soldi stanziati per il DTT?Immaginando che tutti abbiano comprato il decoder (e non è vero) sarebbero 70 euro a famiglia = 70 euro ad alunno = 1400 euro a classe = due pc economici ogni 20 alunni delle elementari: e gli altri diciotto?(E poi sono sicuro che ti lamenteresti che il governo vuole il digitale terrestre ma non ci mette i fondi ...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Intanto nella finanziaria
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        non sono presenti stanziamenti per la messa in

        sicurezza delle scuole e (sempre parlando di

        scuola) non esistono fondi per l'innovazione

        tecnologica. giusto per accanirmi: grazie alla

        riforma si devono usare i computer per insegnare

        anche alle elementari ma i computer non sempre
        ci

        sono.

        E questo che cosa c'entra? Se ci fossero gli
        stanziamenti per l'innovazione tecnologica credi
        che le scuole riuscirebbero a comprare i computer
        e ad attrezzare nuove aule con i soldi stanziati
        per il DTT?Sto dicendo solo che è una questione di priorità e incoerenza: vedo prioritario mettere in sicurezza una scuola piuttosto che ingrassare il presidente del consiglio. Se poi invece che nessun computer ce ne fosse almeno uno, si potrebbe iniziare ad usarlo, no?Del DTT ne faccio volentieri a meno, credo che per come stanno le cose in Italia siano ben altre le emergenze.
  • otacu scrive:
    E la banda larga? E l'interattività?
    Dopo aver sbandierato il sorpasso della banda larga sulla "banda stretta" anche grazie al DTT... dopo aver esaltato le mirabili e fantastiche possibilità interattive del DTT... tutto ciò che rimane è ....vedere la tv meglio e con più canali.Perfettamente legittimo dico io.Ma c'era bisogno di foraggiamenti statali a fiume per questa cosa? E specialmente perchè ridurre i finanziamenti alla vera banda larga?Spacciare il DTT per qualcosa di interattivo è verament ridicolo....
  • amigoaldo scrive:
    HO COMPERATO ED INSTALLATO IL DTT
    Ho comperato venerdì sera scorso (3-2-2006) il DTT.Abito a Pordenone.Vivo in condominio.Sono in guerra con l'amministratore di condominio.Ho un problema con il televisore in salotto (Sony 25" trinitron) che perde il colore e non si capisce il perchè.In cucina uso un sintetizzatore Philips del 1985, collegato ad un monitor Commodore "stereofonico" 14" del 1990.Il problema principale comunque è che sull'analogico del salotto si vedono male e si sentono peggio i canali RAI: rai 1 è disturbato, rai 2 ha la stessa frequenza di Serenissima veneto; rai tre è coperta da una televisione croata. Non sarebbe una gran perdita, ma siccome ho pagato il canone voglio avere la possibilità di vederli; inoltre a mia moglie piacciono le "fiction".Sono collegato permanentemente ad Internet con ADSL per il mio lavoro di consulente informatico.Ritengo che l'articolo di Pietro Bianchi abbia reso pubbliche le ragioni per cui io ho comperato il DTT.Il DTT l'ho pagato 109 euro (marca Planet - ha un frontalino che mi è piaciuto dal punto di vista estetico).L'ho comperato sulla base di due motivi.1 - Avevo avuto già esperienza del DTT dallo scorso anno avendolo regalato a mio suocero (80 anni portati benissimo) che abita a qualche chilometro da me e che si è divertito tantissimo assieme a mio figlio (tifosi di calcio tutti e due) a vedere le partite a pagamento di Mediaset e tante altre partite gratuite.2 - La signora che abita nel mio condominio al piano di sopra mi aveva detto alcuni giorni prima che lei aveva risolto il problema di rai 3 installando il DTT.Ho installato il DTT senza problemi e ora vedo rai 1 rai 2 rai 3 senza disturbi di sorta, a colori, in qualità migliore, anche se non di molto, a quella dell'analogico (quando funziona).Ritengo che Internet eliminerà anche il DTT (la nostra amata Telecom con Alice cosa fa?), ma nel frattempo il DTT mi ha permesso di vedere in salotto (a colori) Rai1 Ra2 Ra3 per le quali ho pagato il canone.La verità è che non me la sono proprio sentita di risolvere il contenzioso Rai con la Croazia, e così ho ripiegato sul DTT.Cordiali saluti. AldoP.s. - Ho provato il DTT con il monitor Commodore: uno schianto di qualità.==================================Modificato dall'autore il 07/02/2006 10.49.20
    • Anonimo scrive:
      Re: HO COMPERATO ED INSTALLATO IL DTT
      - Scritto da: amigoaldo
      Ho comperato venerdì sera scorso (3-2-2006) il
      DTT.

      Abito a Pordenone.
      Vivo in condominio.
      Sono in guerra con l'amministratore di condominio.

      Ho un problema con il televisore in salotto (Sony
      25" trinitron) che perde il colore e non si
      capisce il perchè.

      In cucina uso un sintetizzatore Philips del 1985,
      collegato ad un monitor Commodore "stereofonico"
      14" del 1990.

      Il problema principale comunque è che
      sull'analogico del salotto si vedono male e si
      sentono peggio i canali RAI: rai 1 è disturbato,
      rai 2 ha la stessa frequenza di Serenissima
      veneto; rai tre è coperta da una televisione
      croata. Non sarebbe una gran perdita, ma siccome
      ho pagato il canone voglio avere la possibilità
      di vederli; inoltre a mia moglie piaciono le
      "fiction".

      Sono collegato permanentemente ad Internet con
      ADSL per il mio lavoro di consulente
      informatico.

      Ritengo che l'articolo di Pietro Bianchi abbia
      reso pubbliche le ragioni per cui io ho comperato
      il DTT.
      Il DTT l'ho pagato 109 euro (marca Planet - ha un
      frontalino che mi è piaciuto dal punto di vista
      estetico).

      L'ho comperato sulla base di due motivi.
      1 - Avevo avuto già esperienza del DTT dallo
      scorso anno avendolo regalato a mio suocero (80
      anni portati benissimo) che abita a qualche
      chilometro da me e che si è divertito tantissimo
      assieme a mio figlio (tifosi di calcio tutti e
      due) a vedere le partite a pagamento di Mediaset
      e tante altre partite gratuite.

      2 - La signora che abita nel mio condominio al
      piano di sopra mi aveva detto alcuni giorni prima
      che lei aveva risolto il problema di rai 3
      installando il DTT.

      Ho installato il DTT senza problemi e ora vedo
      rai 1 rai 2 rai 3 senza disturbi di sorta, a
      colori, in qualità migliore, anche se non di
      molto, a quella dell'analogico (quando funziona).

      Ritengo che Internet eliminerà anche il DTT (la
      nostra amata Telecom con Alice cosa fa?), ma nel
      frattempo il DTT mi ha permesso di vedere in
      salotto (a colori) Rai1 Ra2 Ra3 per le quali ho
      pagato il canone.
      Il vero problema è che non me la sono sentita di
      risolvere il contenzioso Rai con la Croazia e
      così ho ripiegato sul DTT.

      Cordiali saluti. Aldo

      P.s. - Ho provato il DTT con il monitor
      Commodore: uno schianto di qualità.





      il mitico monitor COMMODORE 1084 S altro non è che un PHILIPS rimarchiato...OTTIMO, per i tempi
    • pjt scrive:
      Re: HO COMPERATO ED INSTALLATO IL DTT
      - Scritto da: amigoaldo
      P.s. - Ho provato il DTT con il monitor
      Commodore: uno schianto di qualità.Il 1084S? Peccato non aveva la scart come il monofonico (che uso ancora oggi dopo 17 anni con un VCR ;) ).CiaoPietro
  • Anonimo scrive:
    TV satellitare
    Attenzione, la TV satellitare è a pagamento solo se si vuole pagare. Comprando un normale decoder senza scheda ed un'antenna parabolica,è possibile vedere tutti i canali italiani (tranne la 7) da rai uno a odeon, compresi i vari canali rai esclusivamente satellitari, come rainews24, rai sport o rai edu. Non dimantichiamoci di Euronews, la spagnola TVE, la francese tv5 e tante altre, dal sud america all est asiatico.
  • Anonimo scrive:
    qualità penosa
    fatto salvi i canali rai e mediaset tutti gli altri trasmettono con una qualita da schifoio non riesco proprio a guardarli i vari mtv, SI, e tutto il resto, hanno squadrettamenti al limite dell'indecenza. Se un utente prima di comperarsi un DTT con contributo statale o meno, potesse vedere come vengono ricevute le altre tv, sono sicuro che ci penserebbe su un attimino prima di cacciare anche solo 30?. Certo che se compra il DTT per vedersi le partite allora il discorso potrebbe combiare.
    • Anonimo scrive:
      Re: qualità penosa
      Si mi sa che se guardi le partite su CCTV5 800K, mi sa che si vede meglio di mediaset premium tutto sgranato...- Scritto da: Anonimo
      fatto salvi i canali rai e mediaset tutti gli
      altri trasmettono con una qualita da schifo
      io non riesco proprio a guardarli i vari mtv, SI,
      e tutto il resto, hanno squadrettamenti al limite
      dell'indecenza. Se un utente prima di comperarsi
      un DTT con contributo statale o meno, potesse
      vedere come vengono ricevute le altre tv, sono
      sicuro che ci penserebbe su un attimino prima di
      cacciare anche solo 30€. Certo che se compra il
      DTT per vedersi le partite allora il discorso
      potrebbe combiare.
    • bt scrive:
      Re: qualità penosa
      - Scritto da: Anonimo
      fatto salvi i canali rai e mediaset tutti gli
      altri trasmettono con una qualita da schifo
      io non riesco proprio a guardarli i vari mtv, SI,
      e tutto il resto, hanno squadrettamenti al limite
      dell'indecenza. Se un utente prima di comperarsi
      un DTT con contributo statale o meno, potesse
      vedere come vengono ricevute le altre tv, sono
      sicuro che ci penserebbe su un attimino prima di
      cacciare anche solo 30?. Certo che se compra il
      DTT per vedersi le partite allora il discorso
      potrebbe combiare.Hai l'antenna adatta per il DTT?Da me si vede male perché la mia antenna "non è conforme" (e così restera!)... :p
      • cagio scrive:
        Re: qualità penosa
        Si infatti... Il problema della squadrettaura è dovuto alla presenza di un segnale debole nella tua zona o ad un problema di puntamento della tua antenna (o magari ad un impiato vecchio in cui mancano certi filtri..).. Io vedo tutti i canali (fatta eccezione della RAI, il cui mux non trasmette ancora da me..) perfettamente; anche MTV, LA7 sono paragonabili a quelli di Sky (ho fatto il confronto). E anche le partite sono tutt'altro che pixellate; l'altra sera ho acquistato Lazio-Milan e sono rimasto deluso solo dallo spettacolo offerto dalle squadre e non dalla qualità che mi pareva essere come quella di Sky (anche qui ho fatto il confronto..).Posso capire che a certi il DTT non va propio giù per motivi politici (e sono anche daccordo ;-) ); ma non è giusto sparare a zero accusando di cose non vere. Se si vede pixelloso da voi, chiamate un antennista o in alternativa provate ad installare ed orientare adeguatamente un antennino da interni che amplifichi il segnale dell'antenna sul tetto; ma non dite che il DTT (dal punto di vista della qualità trasmissiva) fa schifo!
        • Anonimo scrive:
          Re: qualità penosa
          Mi spiace, ma sbagli.Il problema della squadrettatura, per le tv differenti da RAI e MEDIASET, è soprattutto dovuto a quanti canali sono presenti nel MUX. Mediaset, per esempio, ha un ampio bouquet proprio e può permettersi di trasmettere pochi canali sugli stessi MUX. Gli altri operatori condividono sulla stessa sintonia anche 8/10 canali, scendendo al compromesso di ridurre la qualità di ciascuna emittente per investire meno in strutture. Risultato : puoi chiamare l'antennista ma il DTT è meno performate dell'analogico in moltissimi casi e soprattutto è meno performante di quel che dovrebbe, a fronte degli investimenti svolti per realizzarlo.Informarsi prima di parlare, male non fa... ;-D
      • Xnusa scrive:
        Re: qualità penosa

        Hai l'antenna adatta per il DTT?
        Da me si vede male perché la mia antenna "non è
        conforme" (e così restera!)... :pUn attimo...probabilmente qui si sta confondendo tra due tipi di squadrettamento:- Il primo, molto evidente, e a volte accompagnato da disturbi anche nell'audio, dovuto alla carenza di segnale. In questo caso il puntamento dell'antenna potrebbe essere una delle cause.- Il secondo, dovuto all'eccessiva compressione del flusso dati. I "quadretti" compaiono nelle scene in cui i movimenti sono rapidi o durante le dissolvenze tra un'immagine el'altra. Non tutti lo notano subito, ma in alcuni canali è molto evidente.I canali Rai e Mediaset, trasmettendo con bitrate elevati, non soffrono di questo tipo di problemi.Sul MUX La7 invece gli squadrettamenti si vedono, eccome, e sono dovuti ad una compressione eccessiva (non so come siano qualitativamente i canali premium).In questi casi l'antenna non è assolutamente la causa del problema. E' solo il broadcaster che può fare qualcosa per migliorare la qualità audio/video.Ciao!
        • Anonimo scrive:
          Re: qualità penosa

          .....
          - Il secondo, dovuto all'eccessiva compressione
          del flusso dati. I "quadretti" compaiono nelle
          scene in cui i movimenti sono rapidi o durante le
          dissolvenze tra un'immagine el'altra. Non tutti
          lo notano subito, ma in alcuni canali è molto
          evidente.

          I canali Rai e Mediaset, trasmettendo con bitrate
          elevati, non soffrono di questo tipo di problemi.
          Sul MUX La7 invece gli squadrettamenti si vedono,
          eccome, e sono dovuti ad una compressione
          eccessiva (non so come siano qualitativamente i
          canali premium).
          .....Parole sante!!! La qualità video de La7 è veramente penosa!In ogni modo vorrei far notare un'altro problema: io per esempio solitamente vedo il mux in cui c'è canale5 bene (con qualità del segnale quasi sempre massima), tuttavia mi è capitato più di una volta di avere giorni in cui il segnale si abbassava... risultato: il canale era inguardabile perchè andava continuamente a scatti. Questo mi fa pensare che come nell'analogico possano capitare giorni in cui per motivi vari il segnale si abbassi, la stessa cosa possa capitare anche per il digitale coi risultati di cui sopra.Dalla mia esperienza dico quindi che il segnale satellitare è ancora di gran lunga superiore a quello terrestre... per intenderci problemi come i precedenti col satellite ne ho contati 3 o 4 in 5 anni, col digitale terrestre almeno 7 in 3 mesi.....
          • Anonimo scrive:
            Re: qualità penosa
            - Scritto da: Anonimo
            In ogni modo vorrei far notare un'altro problema:
            io per esempio solitamente vedo il mux in cui c'è
            canale5 bene (con qualità del segnale quasi
            sempre massima), tuttavia mi è capitato più di
            una volta di avere giorni in cui il segnale si
            abbassava... risultato: il canale era
            inguardabile perchè andava continuamente a
            scatti. Questo mi fa pensare che come
            nell'analogico possano capitare giorni in cui per
            motivi vari il segnale si abbassi, la stessa cosa
            possa capitare anche per il digitale coi
            risultati di cui sopra.
            Dalla mia esperienza dico quindi che il segnale
            satellitare è ancora di gran lunga superiore a
            quello terrestre... per intenderci problemi come
            i precedenti col satellite ne ho contati 3 o 4 in
            5 anni, col digitale terrestre almeno 7 in 3
            mesi.....Si, ho notato anche io la stessa cosa. Ci sono giorni in cui il segnale (misurato con il meter del ricevitore) si abbassa senza un particolare motivo su qualche mux, rendendo inguardabili i relativi canali.E' vero, nonostante la parabola sia teoricamente più sensibile agli spostamenti (anche millimetrici) a destra o a sinistra rispetto ad una logaritmica terrestre, con il segnale satellitare ho avuto raramente problemi, anche con nevicate intense e raffiche di vento molto forti.Ciao.
          • elcabesa scrive:
            Re: qualità penosa
            il problema di cui parli è comunemente chiamato "piccione" dal nome del simpatico animale che se sosta davanti all'antenna ....... indovina un po ;)
      • bandg4p scrive:
        Re: qualità penosa
        L'antenna va bene... quella che ho io è persino arrugginita...avrà vent'anni!!! Semmai fai attenzione al puntamento e ai collegamenti, lì si che perdi dB!
  • Anonimo scrive:
    dtt, non c'e' speranza
    la qualita' del segnale dtt e' veramente scarsa; il segnale di rai1 e' regolarmente molto piu' definito; e non a causa di disturbi, ma semplicemente perche' un segnale dtt ha molta meno banda passante di un segnale UHF o VHF.i servizi interattivi fanno ridere ora e faranno ridere sempre; le specifiche java mhp sono molto sottopotenziate. niente tastiera, storage permanente minuscolo (nell' ordine dei 32k...), niente dispositivo di puntamento.20 anni fa sarebbe stata una buona tecnologia, cosi' come e' serve solo a vedere le partite di calcio.
    • Anonimo scrive:
      Re: dtt, non c'e' speranza
      In analogico io vedevo benissimo solo Rai1, benino Rai2 e Rai3, male Mediaset ed MTV, malissimo La7 (Rete A non sapevo neanche se esisteva più).In digitale vedo benissimo i canali Rai e Mediaset, e finché ci sono stati La7 ed MTV (attendo che ritornino).Dovreste smetterla di pensare solo al vostro orticello: non ci siete solo voi al mondo che vedete di già la tv analogica perfettamente.
      • Anonimo scrive:
        Re: dtt, non c'e' speranza
        Non si può odiare una tecnologia per partito preso solo perché la propone il Berlusca.Comunque non ho intenzione di passare al DTT e mi tengo il decoder x il satellite (senza schede e abbonamenti) e quel TG lo guardo x svago, eh eh.Cia a tutti e pensate alla salute.Piero
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Pietro Bianchi
    Hai anche le unghie politiche dei piedi politicamente coinvolte che deviano politicamente i tuoi pensieri politici.Poverino, aiutiamolo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Pietro Bianchi
    Ha,ha, molto divertente il punto 7 :D
  • Anonimo scrive:
    Avessero usato il Mpeg4 !!!
    Invece e' stato usato il Mpeg2 per il DTT.Il risultato e' che spesso e volentieri la banda e' insufficiente e si vede male, peggio dell'analogico pulito.Mai una volta che facciano le cose come deve.Comunque la spesa non vale la pena.
    • Anonimo scrive:
      Re: Avessero usato il Mpeg4 !!!
      - Scritto da: Anonimo
      Invece e' stato usato il Mpeg2 per il DTT.
      Il risultato e' che spesso e volentieri la banda
      e' insufficiente e si vede male, peggio
      dell'analogico pulito.
      Mai una volta che facciano le cose come deve.

      Comunque la spesa non vale la pena.
      sarebbe costato molto di piu'; il DTT e' pressoche' dappertutto mpeg2, solo la francia e' partita con l'mpeg4
      • Anonimo scrive:
        Re: Avessero usato il Mpeg4 !!!
        beh però sarebbe stato un buon investimento, anzichè utilizzare una tecnologia quasi obsoleta. Ci sarebbe voluto molto più tempo e soldi, ma vuoi mettere ad avere un sistema che può ricevere in hdtv!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Avessero usato il Mpeg4 !!!
      mmh.. mediaset come sorgente per il segnale usa il sat, e poi ad ogni ripetitore decodifica e lo manda in analogico oppure semplicemnte ritrasmette in digitale. Quindi la perdita di qualità della compressione è la stessa. Forse allora è il tuo decoder che non è propio il top...
      • Anonimo scrive:
        Re: Avessero usato il Mpeg4 !!!
        Appunto, la sorgente e' ottima, e' il DTT che rovina tutto il segnale. Si vede peggio del miglior analogico disponibile...tipo qui a 50 km dal monte venda dove si trova il ripetitore analogico si vede perfettamente mentre il DTT e' tutto sgranato.- Scritto da: Anonimo
        mmh.. mediaset come sorgente per il segnale usa
        il sat, e poi ad ogni ripetitore decodifica e lo
        manda in analogico oppure semplicemnte
        ritrasmette in digitale. Quindi la perdita di
        qualità della compressione è la stessa. Forse
        allora è il tuo decoder che non è propio il
        top...
  • Anonimo scrive:
    Ma per chi è sto articolo?
    Scusa Bianchi ma per chi lo hai scritto sto articolo?Quelli che hanno il DTT quello che hai scritto lo sanno già,agli altri che non lo hanno comprato non gliene frega niente perchè non lo vogliono, quindi...
    • ERMAC scrive:
      Re: Ma per chi è sto articolo?
      Mi sa che è un pro nano che fa un pò di pubblicità.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma per chi è sto articolo?
        eheh, in effetti quello che si dice è tale e quale allo slogan di mediaset premium: "senza parabola e senza abbonamento"!!!
      • pjt scrive:
        Re: Ma per chi è sto articolo?
        - Scritto da: ERMAC
        Mi sa che è un pro nano che fa un pò di
        pubblicità.....Allora, voglio chiarire una cosa: io non scrivo articoli per propagandare ideologie politiche o partiti. Se, come in questo caso, ho fatto alcune riflessioni che ho proposto ai lettori di PI, ho cercato di non metterci assolutamente dentro niente di politico. Smettete di leggere tutto in chiave di destra e sinistra, perchè io non faccio mai assolutamente così.Per quanto riguarda le mie idee politiche (che non c'entrano niente, ripeto, con gli articoli che scrivo su PI), io non sono ne di destra ne di sinistra,ma sono uno di quelli che alle prossime elezioni voteranno giudicando la maggioranza e l'opposizione per quanto in questi anni hanno fatto ed hanno detto.Pietro
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma per chi è sto articolo?
        - Scritto da: ERMAC
        Mi sa che è un pro nano che fa un pò di
        pubblicità.....Ma va?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma per chi è sto articolo?
      un pensiero molto profondo
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma per chi è sto articolo?
        Tutto quello che fa Berlusconi è:1. Per arricchimento personale2. Contro la parte "civile" del paese3. In ogni caso profondamente sbagliatoIl DTT pochi sanno che fu lanciato da Governo Prodi, in base a precise direttive europee. Il governo Berlusconi ha semplicemente stanziato degli incentivi per aumentarne la diffusione (pensando sicuramente agli utili possibili per Mediaset a danno della Pay Tv, del noto paladino dei giusti, l'italianissimo Murdoch).Forse non tutti sanno che per poter accedere agli aiuti bisogna essere in regola con il canone Rai, andate un pò a vedere l'incremento degli abbonati Rai (tassa che si paga a vita e non una tantum come gli aiuti) negli ultimi due anni, specie in regioni ad alto tenore di vita ma notoriamente tentate dall'evasione del canone (es. Veneto).Per la verità Io il Decoder non l'ho ancora comprato per due ottimi motivi:1. non voglio certo mettermi in regola con il canone Rai per 75 miserabili euro2. Rispetto a quello che sono questi decoder costano decisamente troppo. Secondo me il loro valore non supera i 20/30 Euro, e a tanto li venderanno nel giro di pochi anni (1- 2 )3. Sono fiducioso di vederli integrati quanto prima nei nuovi apparecchi TV e DVD recorder.4. Non è ancora detto che il DTT non subisca qualche variazione di rilievo tale da rendere non dico inutilizzabili ma comunque poco desiderabili i decoder attuali, per esempio in Francia si stanno attrezzando per uno standard con Mpeg4, anzichè con Mpeg2.P.S. a certi cialtroni di sinistra consiglio di andarsi a rivedere un pò meglio certe scelte operate dall'illuminato Prodi, come ad esempio:1. la scelta della parità lira euro2. la mancanza di banconote cartacee quantomeno per il valore di un euro (in un paese abituato alle mille lire in carta!)3. Il mancato varo di una seria riforma del sistema radiotelevisivo (non ho detto esproprio di Mediaset!)4. Il mancato varo di una legge sul conflitto di interessi5. Una riforma della giustizia, dove le cause si trascinano per decenni e bisogna avere paura di aver a che fare con certi giudici, pronti a condannarti anche contro ogni evidenza, vi ricordate il caso di Enzo Tortora, il famoso conduttore televisivo ?E il magistrato responsabile che fine ha fatto.... ovviamente ha fatto una brillante carriera!Almeno Berlusconi queste riforme le sta facendo!
    • pjt scrive:
      Re: Ma per chi è sto articolo?
      - Scritto da: Anonimo
      Scusa Bianchi ma per chi lo hai scritto sto
      articolo?Per me, e, come scriveva qualcun altro su questo forium, per gli amici del bar... ;)
      Quelli che hanno il DTT quello che hai scritto lo
      sanno già,
      agli altri che non lo hanno comprato non gliene
      frega niente perchè non lo vogliono, quindi...Quello che ho scritto era solo una riflessione che mi è venuta e che mi è parsa interessante, ed allora l'ho voluta proprorre ai lettori di PI. Se non ti interessava scusa se ti ho fatto perdere un po di tempo, ma allora perche scrivi quì sul forum?CiaoPietro.
  • Anonimo scrive:
    Quanti esperti!
    Si, i delatori del DTT dicono sempre le stesse cose... e parlano per sentito dire ovviamente, non credo che tra di loro ci sia qualcuno che abbia quantomeno sfogliato un libro di videotecnica. Poi, mi chiedo... ma avete tutti il televisore LCD/plasma da 50 pollici? Ma davvero vi state a fissare con la banda, la compressione e le minchiate varie mentre guardate il 14 pollici che avete in cucina? Il DTT si vede meglio dell'analogico, sui normalissimi televisori diffusi in tutte le case e personalmente sono pienamente soddisfatto, perchè posso finalmente ascoltare i film in stereofonia! Una soddisfazione che sull'analogico ancora non ci hanno dato, se non in qualche trasmissione RAI... con la stereofonia che va ad intermittenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti esperti!
      caro videotecnico,'delatori' vuol dire una cosa ben diversa (sai esistono tanti altri libri)...Immagino poi che tu sia un sostenitore della teoria che l'mp3 si sente proprio come un cd- Scritto da: Anonimo
      Si, i delatori del DTT dicono sempre le stesse
      cose... e parlano per sentito dire ovviamente,
      non credo che tra di loro ci sia qualcuno che
      abbia quantomeno sfogliato un libro di
      videotecnica.

      Poi, mi chiedo... ma avete tutti il televisore
      LCD/plasma da 50 pollici? Ma davvero vi state a
      fissare con la banda, la compressione e le
      minchiate varie mentre guardate il 14 pollici che
      avete in cucina? Il DTT si vede meglio
      dell'analogico, sui normalissimi televisori
      diffusi in tutte le case e personalmente sono
      pienamente soddisfatto, perchè posso finalmente
      ascoltare i film in stereofonia! Una
      soddisfazione che sull'analogico ancora non ci
      hanno dato, se non in qualche trasmissione RAI...
      con la stereofonia che va ad intermittenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanti esperti!
        - Scritto da: Anonimo
        Immagino poi che tu sia un sostenitore della
        teoria che l'mp3 si sente proprio come un cdNon è una teoria, studia cosa significa "campionatura" e capirai che tutto è relativo; dipende solo dall'intervallo di tempo che scegli... il tuo è un insulto al povero Hertz.D'altronde il CD non è altro che una campionatura digitale di un segnale analogico quindi ha anche lui la sua approssimazione.Evidentemente le tue orecchie bioniche trapiantate da SuperMan sono superiori a noi comuni mortali.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti esperti!
      - Scritto da: Anonimo
      Si, i delatori del DTT dicono sempre le stesse
      cose... e parlano per sentito dire ovviamente,
      non credo che tra di loro ci sia qualcuno che
      abbia quantomeno sfogliato un libro di
      videotecnica.
      ...de|la|tó|res.m.CO chi denuncia fatti o persone alle autorità per interesse personale, spec. in forma anonima (http://www.demauroparavia.it/31063)de|trat|tó|res.m.1 CO chi danneggia con calunnia la reputazione di altri; chi cerca di diminuire il merito, il valore di qcn., di qcs.2 BU chi sottrae, porta via (http://www.demauroparavia.it/32210)se la tua conoscenza di televisione è pari a quella della lingua italiana, povere le persone che si affidano a te
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanti esperti!
        Bè, parlando di digitale terrestre è ovvio che venga in mente il nano portatore di democrazia ed il lapsus delatore non è poi così incomprensibile...
      • Anonimo scrive:
        Re: Quanti esperti!
        - Scritto da: Anonimo
        se la tua conoscenza di televisione è pari a
        quella della lingua italiana, povere le persone
        che si affidano a teSicuramente tu sei quello che ha inventato la televisione e pure la lingua italiana vero? Ma chi ti da il diritto di mortificare le persone per una banalità del genere?
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti esperti!
      1) io ho il DTT (su un televisore su 5, e sinceramente non ho intenzione di sborsare soldi per metterlo sugli altri 4; piuttosto li dò al ferrovecchio).2) Dalle mie parti, secondo la "cartografia" di copertura, dovrei poter vedere i canali rai (rai1-2-3) e non mediaset, mentre in realtà succede l'esatto contrario. Chissà perchè.Per il resto ti dò ragione: si vede meglio che in analogico. Anche con televisori mediocri, il segnale è sempre pulito.Diciamo che, se ci fosse stato il DTT in quell'anno in cui TMC si era comprato i diritti delle partite della nazionale, avremmo tutti potuto vedere le partite in santa pace, senza interferenze continue (anche se questo discorso non mi tocca più di tanto, visto che ho smesso da un bel pezzo di rinco****nirmi a guardare 4 miliardari "acculturati" che tirano calci a un pallone).
  • Anonimo scrive:
    Imprecisioni nell'articolo
    Dopo aver letto gli altri commenti degli utenti voglio segnalare un'imprecisione che il giornalista Pietro Bianchi ha commesso, un errore abbastanza grossolano...si e' dimenticato di sottrarre tutta quella gente che il decoder lo ha comperato, ma che non puo' usarlo perche', essendo in un condominio, deve aspettare che tutti i condomini siano d'accordo per la sostituzione dell'antenna.L'idea del DTT e' buona, le migliorie nella qualita' delle immagini c'e' ma non e' poi cosi' evidente (specie con l'HD ormai sul punto di nascere)...ma l'audio Digitale dove lo mettiamo?vale la pena far spendere agli italiani cosi' tanto per avere un salto di qualita' poco percepibile?e soprattutto, vale veramente la pena investire fondi dello Stato per il capriccio di uno solo?o forse il punto cardine di tutto e' "la pubblicita' interattiva"?Al posto degli opuscoletti sulla falsa "informatizzazione" dell'Italia durante l'ultima legislatura e farci credere che il DTT sia veramente innovativo, investite i soldi per migliorare gli attuali servizi on-line e date in mano alla ricerca universitaria i fondi necessari per sviluppare le tecnologie, che di queste cose se ne intende...o forse e' piu' comodo che i soldi rimangano "in famiglia"?Quando potro' dalla mia box digitale richiedere tutti i certificati che mi servono, quando potro' inserire la mia card e fruire dell'e-learning da casa, quando potro' comperare documentari e materiale didattico dalla mia dtt-box, credero' nell'innovazione digitale dello Stato!Corrado M. , Novara.ps: mia mamma e mio padre (50 anni) faticano a usare il videoregistratore...ancora non hanno imparato a impostare la registrazione automatica...
    • Anonimo scrive:
      Re: Imprecisioni nell'articolo
      Per quanto riguarda i condomini, non è vero che devi aspettare che tutti siano d'accordo, basta chiedere all'amministratore di far aggiornare l'antenna perché il DTT è ritenuto un servizio base per via del futuro spegnimento dell'analogico e della rimozione di rete4 e rai3 dall'analogico.
      • Anonimo scrive:
        Re: Imprecisioni nell'articolo

        Per quanto riguarda i condomini, non è vero che
        devi aspettare che tutti siano d'accordo, basta
        chiedere all'amministratore di far aggiornare
        l'antenna perché il DTT è ritenuto un servizio
        base per via del futuro spegnimento
        dell'analogico e della rimozione di rete4 e rai3
        dall'analogico.Non e` nemmeno necessario chiedere che l'amministratore lo faccia lui. Diciamo che e` buona creanza avvisarlo che si effettueranno dei lavori,ma a norma di legge non sarebbe nemmenonecessario.Ovviamente se l'antenna la metti te a tue spese,gli altri non la usano, a meno che paghino una quota.La stessa cosa vale per gli impianti satellitari motorizzati.
        • Anonimo scrive:
          Re: Imprecisioni nell'articolo
          - Scritto da: Anonimo

          Per quanto riguarda i condomini, non è vero che

          devi aspettare che tutti siano d'accordo, basta

          chiedere all'amministratore di far aggiornare

          l'antenna perché il DTT è ritenuto un servizio

          base
          Non e` nemmeno necessario chiedere che
          l'amministratore lo faccia lui. Diciamo che e`
          buona creanza avvisarlo che si effettueranno dei
          lavori,
          ma a norma di legge non sarebbe nemmeno
          necessario.Cos'è, sei un antennista? :)È vero che avere una propria antenna sul tetto è un diritto del condomino, ma pensa che ridere se in ogni condominio ognuno avesse la sua antenna sul tetto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Imprecisioni nell'articolo

      evidente (specie con l'HD ormai sul punto di
      nascere)...Eh, un parto molto lungo direi: basti pensare che la Rai già sperimentava l'HDTV in occasione dei mondiali di calcio Italia '90. ;) Chissà quando realmente prenderà campo (e se, nel frattempo, non verrà soppiantata da qualche altra tecnologia).
    • Anonimo scrive:
      Re: Imprecisioni nell'articolo
      Se il dtt serve x una ricezione migliore e per aumentarei canali e le isole dei deficienti allora ok !(il problema vero sono i contenuti ...) Ma per l'interattività usate un pc e banda larga (dove arriva).
    • Anonimo scrive:
      Re: Imprecisioni nell'articolo
      infatti ci sono coloro che hanno acquistato il decoder senza contributo statale (sia che abbiano preso un decoder non interattivo, che ne abbiano acquistato più di uno o che sia stato loro regalato tramite varie promozioni).Bene, mi risulta oscuro però comprendere perchè il numero di chi ha comprato più di un decoder debba essere compreso.Sempre 1 famiglia è, anche se compra 3 decoder.
      • Anonimo scrive:
        Re: Imprecisioni nell'articolo
        - Scritto da: Anonimo
        Bene, mi risulta oscuro però comprendere perchè
        il numero di chi ha comprato più di un decoder
        debba essere compreso.
        Sempre 1 famiglia è, anche se compra 3 decoder.Infatti, me lo chiedevo anch'io.Mi sa di cantonata... :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Imprecisioni nell'articolo
          - Scritto da: Anonimo
          Infatti, me lo chiedevo anch'io.
          Mi sa di cantonata... :)esatto.. lo si capisce già dal titolo "DTT? Perché no?"era meglio un articolo su "DTT? Perché si??"
          • Anonimo scrive:
            Re: Imprecisioni nell'articolo
            Bhe' ovviamente se metto un'antenna sul tetto vedo di fare una cosa utile sia a me che a tutti i condomini...non so nel vostro condominio, ma nel mio andiamo tutti d'amore e d'accordo :) per l'HDTV: e' vero, da qui a quando avremo una tv HD Ready in casa ne passera' di tempo...facciamo un 4 anni (???stimati a spanne...)!Ed e' vero che alcune emittenti trasmettono in Mpeg4, e poi il ripetitore DTT-Sat pensa ad una riconversione lossy in Mpeg2, quindi bastera' sostituire i ripetitori...ma tanto che ci siamo, se facciamo una cosa e facciamola bene :pA mio avviso sono state fatte le cose con troppa fretta...ma del resto che ci lamentiamo, abbiamo le partite di tutta la serie A di calcio prendendo la prepagata :$ (Mediaset o La7 ovviamente...)Le vedute del DTT sono ottime (almeno per il sottoscritto che lavora in questo campo), e le possibili applicazioni infinite...tant'e' che "l'ostacolo più inutile tra due punti è la fretta"Corrado M. , Novara.
      • pjt scrive:
        Re: Imprecisioni nell'articolo
        - Scritto da: Anonimo
        infatti ci sono coloro che hanno acquistato il
        decoder senza contributo statale (sia che abbiano
        preso un decoder non interattivo, che ne abbiano
        acquistato più di uno o che sia stato loro
        regalato tramite varie promozioni).

        Bene, mi risulta oscuro però comprendere perchè
        il numero di chi ha comprato più di un decoder
        debba essere compreso.
        Sempre 1 famiglia è, anche se compra 3 decoder.Quello che intendevo è che ci sono casi di persone/famiglie che hanno preso il decoder senza ricorrere ai contributi (perche' regalato per una qualche promozzione, perché acquistato quando i contributi erano finiti o perche han preso solo una schda PC). Quindi sono da contare in più rispetto a coloro che hanno fatto l'acquisto con i contributi statali.Pietro.
    • pjt scrive:
      Re: Imprecisioni nell'articolo
      - Scritto da: Anonimo
      Dopo aver letto gli altri commenti degli utenti
      voglio segnalare un'imprecisione che il
      giornalista Pietro Bianchi ha commesso, Grazie, ma non sono un giornalista (al massimo uno scribacchino... ;-) ).
      un errore
      abbastanza grossolano...
      si e' dimenticato di sottrarre tutta quella gente
      che il decoder lo ha comperato, ma che non puo'
      usarlo perche', essendo in un condominio, deve
      aspettare che tutti i condomini siano d'accordo
      per la sostituzione dell'antenna.Questa non l'ho francamente capita. Per usare un decoder DTT basta l'antenna attuale, se non e' vecchissima. Impianti di dieci anni fa captano benissimo il segnale, e in buona parte dei casi dove non succede dipende dal puntamento non preciso dell'antenna (che deve essere più corretoo che con l'analogico per prendere bene).Nel caso non funzionasse basta comunque un'antennina di quelle portatili, io sul mio PC ho una scheda TV con DTT agganciata ad un'antennina portatile vecchissima e mezza scarrettata, e prendo bene tutti i Mux della mia zona.
      Al posto degli opuscoletti sulla falsa
      "informatizzazione" dell'Italia durante l'ultima
      legislatura e farci credere che il DTT sia
      veramente innovativo, investite i soldi per
      migliorare gli attuali servizi on-line e date in
      mano alla ricerca universitaria i fondi necessari
      per sviluppare le tecnologie, che di queste cose
      se ne intende...In questo sono daccordo, anche se penso che il passaggio al digitale nella TV (ma anche nella radio) sia una cosa che dovra avvenire obbligatoriamente, con l'evoluzione tecnologica. Se no si rimarra come con le automoblii, sempre più perfette ma che ancora briuciano petrolio ed inquinano per andare avanti.
      o forse e' piu' comodo che i soldi rimangano "in
      famiglia"?Basta non acquistare quella marca particolare e ciò si evita. in fondo Nokia, Philips, Humax e altre marche blasonate fanno meglio di quelli.
      Quando potro' dalla mia box digitale richiedere
      tutti i certificati che mi servono, quando potro'
      inserire la mia card e fruire dell'e-learning da
      casa, quando potro' comperare documentari e
      materiale didattico dalla mia dtt-box, credero'
      nell'innovazione digitale dello Stato!Io per ora mi godo le registrazione da TV fatte bene col DTT, per il resto vedremo.
      Corrado M. , Novara.CIaoPietro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Imprecisioni nell'articolo

        Questa non l'ho francamente capita. Per usare un
        decoder DTT basta l'antenna attuale, se non e'
        vecchissima. Impianti di dieci anni fa captano
        benissimo il segnale, e in buona parte dei casi
        dove non succede dipende dal puntamento non
        preciso dell'antenna (che deve essere più
        corretoo che con l'analogico per prendere bene).
        Nel caso non funzionasse basta comunque
        un'antennina di quelle portatili, io sul mio PC
        ho una scheda TV con DTT agganciata ad
        un'antennina portatile vecchissima e mezza
        scarrettata, e prendo bene tutti i Mux della mia
        zona.Grazie Pietro per la tua risposta.Il mio palazzo ha un impianto vecchio almeno 15 anni, e purtroppo l'unica cosa da fare e' sostiture l'antenna...ho provato anche io la soluzione antenna esterna portatile, ma il segnale arriva male, e solo per pochi canali (forse 5)...mi tocca aspettare.Per ora il mio dtt e' costantemente (e tristemente) spento.
        In questo sono daccordo, anche se penso che il
        passaggio al digitale nella TV (ma anche nella
        radio) sia una cosa che dovra avvenire
        obbligatoriamente, Concordo...siamo gia' abbastanza indietro nella banda larga e nei servizi on-line elle grandi aziende (www.enel.it da macintosh non funziona, per esempio).Sono contento dell'avvento del digitale, e' in effetti un servizio che sognavo da tempo!uno dei principali motivi che mi tengono lontano dal televisore e' proprio quello della qualita' scadente della trasmissione/compressione: un film visto in TV e' completamente diverso rispetto allo stesso film in DVD. (parliamo sempre di home-entertainment, al cinema e' tutta un'altra cosa)
        Basta non acquistare quella marca particolare e
        ciò si evita. in fondo Nokia, Philips, Humax e
        altre marche blasonate fanno meglio di quelli.non mi riferivo solo alla box digitale, piuttosto al fatto che la prima emittente e' stata Mediaset,ed e' stata anche la prima a offire contenuti pay-per-view.Avrei preferito avere tra i pochi canali Rai Educational o un History Channel tutto italiano!E avrei preferito poter accedere in modo libero alle mediateche RAI...questo sarebbe veramente "libero"!
        Io per ora mi godo le registrazione da TV fatte
        bene col DTT, per il resto vedremo.:-( io manco quello...per il resto sto pensando all'acquisto di una parabola indipente e di una sat box che capti i canali free to air Corrado M. , Novara.
        CIao
        Pietro.Ciao ;)
        • pjt scrive:
          Re: Imprecisioni nell'articolo
          - Scritto da: Anonimo
          Grazie Pietro per la tua risposta.Prego :)
          Il mio palazzo ha un impianto vecchio almeno 15
          anni, e purtroppo l'unica cosa da fare e'
          sostiture l'antenna...Di solito è più facile che siano i cavi vecchi che disperdono il segnale, ma cambiarli spesso è problematico :(
          ho provato anche io la soluzione antenna esterna
          portatile, ma il segnale arriva male, e solo per
          pochi canali (forse 5)...mi tocca aspettare.
          Per ora il mio dtt e' costantemente (e
          tristemente) spento.Strano, devi avere il segnale veramente molto debole...

          In questo sono daccordo, anche se penso che il

          passaggio al digitale nella TV (ma anche nella

          radio) sia una cosa che dovra avvenire

          obbligatoriamente,

          Concordo...siamo gia' abbastanza indietro nella
          banda larga e nei servizi on-line elle grandi
          aziende (www.enel.it da macintosh non funziona,
          per esempio).:(
          Sono contento dell'avvento del digitale, e' in
          effetti un servizio che sognavo da tempo!uno dei
          principali motivi che mi tengono lontano dal
          televisore e' proprio quello della qualita'
          scadente della trasmissione/compressione: un film
          visto in TV e' completamente diverso rispetto
          allo stesso film in DVD. Col DTT ci si avvicina.

          Basta non acquistare quella marca particolare e

          ciò si evita. in fondo Nokia, Philips, Humax e

          altre marche blasonate fanno meglio di quelli.

          non mi riferivo solo alla box digitale, piuttosto
          al fatto che la prima emittente e' stata
          Mediaset,ed e' stata anche la prima a offire
          contenuti pay-per-view.
          Avrei preferito avere tra i pochi canali Rai
          Educational o un History Channel tutto italiano!A chi lo dici!
          E avrei preferito poter accedere in modo libero
          alle mediateche RAI...questo sarebbe veramente
          "libero"!Parli ad un appassionato di vecchi sketch umoristici anni 60... Mi ci fari d'oro con tutto quel materiale.

          Io per ora mi godo le registrazione da TV fatte

          bene col DTT, per il resto vedremo.

          :-( io manco quello...per il resto sto pensando
          all'acquisto di una parabola indipente e di una
          sat box che capti i canali free to airA me non piace molto dover mettere una parabola. Ciao ;)
  • Anonimo scrive:
    Minchia, era ora....
    Finalmente uno che usa il cervello e non la dottrina cattocomunista per vedere al di la' delle proprie ciglia.Si, perche' il naso e gia' cosa da astronomi.Complimenti !!Osso di Seppia
  • Anonimo scrive:
    Banda larga e libertà
    Questo è tutto quello che ci serve.Mettetevi il DTT su per il .....
    • Anonimo scrive:
      Re: Banda larga e libertà
      è la seconda cosa che gli pesa troppo darci
      • Anonimo scrive:
        Re: Banda larga e libertà
        mah.. anche la prima sai.. più di quanto sembri. In fin dei conti, è tutta una questione di interessi (economici). Nient'altro.Forse un giorno bisognerà pagare anche la libertà (non che ve ne sia già molta).
  • kaioh scrive:
    La Tv satellitare non è tut a pagamento
    la tv satellitare non è a pagamento come erroneamente viene riportato nell'articolo, solo alcuni canali lo sono.
    • Anonimo scrive:
      Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
      il problema è il monopolio di SKYfezza, che detta legge pure ai provider
      • Anonimo scrive:
        Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
        - Scritto da: Anonimo
        il problema è il monopolio di SKYfezza, che detta
        legge pure ai providerDetta legge anche ai cervelli delle persone, purtroppo. Satellite=SKY
    • Anonimo scrive:
      Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
      - Scritto da: kaioh
      la tv satellitare non è a pagamento come
      erroneamente viene riportato nell'articolo, solo
      alcuni canali lo sono.Infatti io ho il satellite e vedo un sacco di canali gratuiti.
    • AlphaC scrive:
      Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
      - Scritto da: kaioh
      la tv satellitare non è a pagamento come
      erroneamente viene riportato nell'articolo, solo
      alcuni canali lo sono.verissimo, io mi vedo tutte le reti principali + altre senza pagare un soldo e a qualita' eccelsa!
      • Anonimo scrive:
        Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
        - Scritto da: AlphaC

        - Scritto da: kaioh

        la tv satellitare non è a pagamento come

        erroneamente viene riportato nell'articolo, solo

        alcuni canali lo sono.

        verissimo, io mi vedo tutte le reti principali +
        altre senza pagare un soldo e a qualita' eccelsa!IDEM per il digitale terrestre ci sono canali gratuiti tematici (ovviamente non quanti ce ne sono sul satellite) che non sono semplicemente i doppioni degli analogici
      • pikappa scrive:
        Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
        - Scritto da: AlphaC

        - Scritto da: kaioh

        la tv satellitare non è a pagamento come

        erroneamente viene riportato nell'articolo, solo

        alcuni canali lo sono.

        verissimo, io mi vedo tutte le reti principali +
        altre senza pagare un soldo e a qualita' eccelsa!Anche La7? che ad esempio è disponibile solo in pacchetto sky!In realtà sul satellitare libero non è rimasto nulla
        • Anonimo scrive:
          Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
          - Scritto da: pikappa

          In realtà sul satellitare libero non è rimasto
          nullaMaddechè? E Fashion TV? Io ho installato il satellite praticamento solo per quello! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
      Se devo essere sincero ho paura.. ormai si da per scontato che la TV satellitare sia SKY e basta, quelli che come noi guardano i canali free rischiano di essere scambiati per pirati, visto che non hanno un decoder SKY in casa.
      • ERMAC scrive:
        Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
        ZITTOOOOOOOOOOOO PRIMA CHE FACCIANO UNA LEGGE CHE DICE QUESTOOOOOOOO- Scritto da: Anonimo
        Se devo essere sincero ho paura.. ormai si da per
        scontato che la TV satellitare sia SKY e basta,
        quelli che come noi guardano i canali free
        rischiano di essere scambiati per pirati, visto
        che non hanno un decoder SKY in casa.
      • arlon scrive:
        Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
        Effettivamente Sky offre una quantità di programmi eccellente... Però, per quanto mi riguarda, lo spirito del satellite rimane essenzialmente free..vuoi mettere le partite di pallamano su DSF o le pubblicità di detersivo del bangladesh? :DIl satellite dev'essere per me anche uno strumento indiretto di conoscenza di altri popoli... che non siano solamente quello americano = telefilm a manettaE poi, fossero solo 2? al mese, non li darei mai ad un monopolista mooolto peggiore del nano (perchè globale)!
    • bandg4p scrive:
      Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
      Ma per cartà... RAI e Mediaset non trasmettono sempre in chiaro, La7 e MTV sono su SKY (pagare)...il bouquet rai è praticamente tutto in DTT, cosa ti rimane? Al Jazzera?
      • arlon scrive:
        Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
        RAI e mediaset vanno tenute in analogico, purtroppo, per varie evenienze.. (criptatura)Di La7 e MTV non saprei cosa farmene :) con JCTV disponibileDi canali guardabili ce ne sono ALMENO una 50ina, appena ho tempo metto giù una lista..Non essendo un teledipendente (anzi) questi bastano e avanzano, senza pagare un ? di abbonamento..resta il fatto che non si capisce perchè emittenti varie su sat preferiscano mettere su cartomanti, ecc piuttosto di fare contenuti seri (e trasmessi in tutto il continente!).. sarà paura?L'unico contenuto che mi manca DAVVERO è Eurosport con l'audio in inglese, o italiano :(==================================Modificato dall'autore il 07/02/2006 9.02.18
        • Anonimo scrive:
          Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
          Su ASTRA c'era.. ma è un po' che non ci guardo... Fortuna che l'impianto in casa me lo sono fatto fare con il doppio LNB :P Comunque sarei curioso di vedere le cifre... con tutte le parabole che ci sono in giro non riesco a convincermi che ci siano più utenti DTT che Satellitari... Ciao, LucaPS: Auguri PI! :)
          • bandg4p scrive:
            Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
            - Scritto da: Anonimo
            Comunque sarei curioso di vedere le cifre... con
            tutte le parabole che ci sono in giro non riesco
            a convincermi che ci siano più utenti DTT che
            Satellitari...

            Ciao, Luca

            PS: Auguri PI! :)Chissà perchè in circolazione girano le carte "taroccate" per vedere sky? Ma l'nds non era infallibile? Presumo che Mr.Murdoch per mantenere il bacino d'utenza su padella, abbia aperto un pochettino i rubinetti.
      • Anonimo scrive:
        Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
        - Scritto da: bandg4p
        Ma per cartà... RAI e Mediaset non trasmettono
        sempre in chiaro, La7 e MTV sono su SKY
        (pagare)...il bouquet rai è praticamente tutto in
        DTT, cosa ti rimane? Al Jazzera?La7 ed MTV sono in chiaro su 12,5WSvarty
        • bandg4p scrive:
          Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
          ROTFL! E quante padelle/illuminatori devo installare? O mi consgli un motorizzato, tanto per spendere pochi eurini?
      • Anonimo scrive:
        Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
        Ma che dici? Informati; RAIi e mediaset non trasmettono sempre in chiaro è vero, ma il principale motivo per cui si utilizza il satellitare è l'informazione: Euronew, rainews24, ma anche TVE internacional e TV5monde. Con il satellite hai tutto il mondo in chiaro. Per la cronaca, RAi e Mediaset non trasmettono in chiaro solo quando mandano polpettoni statunitensi o agghiaccianti fiction nostrane, che per quanto mi riguarda mi sta più che bene. Hai mai provato ha vseguire un notiziario di Euronews? Ma forse per te la cosa importante sono i polpettoni holliwodiani.
        • bandg4p scrive:
          Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
          Ti sbagli, ho al padella dal '98. E sarai d'accordo con me se dico che non si può guardare euronews tutto il giorno. Anche perchè c'è rainews e bbc sul DTT.
      • Anonimo scrive:
        Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
        Rimangono anche OASI TV e Nessuno TV (dove si vedeva spesso Santoro, vedi prima dei referendum sulla fecondazione assistita).
    • Anonimo scrive:
      Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
      - Scritto da: kaioh
      la tv satellitare non è a pagamento come
      erroneamente viene riportato nell'articolo, solo
      alcuni canali lo sono.Ma i canali nazionali criptano molti programmi, ed è proprio per questo motivo che il satellite non è diventato popolare in Italia quanto in altri paesi.
      • Sgabbio scrive:
        Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
        Alcuni programmi qui in italia vegono criptati per la storiella dei diritti televisivi, non hanno i diritti per trasmettere all'estero Oo
        • JackMauro scrive:
          Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
          - Scritto da: Sgabbio
          Alcuni programmi qui in italia vegono criptati
          per la storiella dei diritti televisivi, non
          hanno i diritti per trasmettere all'estero OoE allora perché, come ricevuta del canone rai, non viene fornita (senza ulteriore pagamento) ai cittadini italiani la card per poterli decriptare?Jack--http://jack.logicalsystems.it/homepage
          • kaioh scrive:
            Re: La Tv satellitare non è tut a pagame
            - Scritto da: JackMauro
            - Scritto da: Sgabbio

            Alcuni programmi qui in italia vegono criptati

            per la storiella dei diritti televisivi, non

            hanno i diritti per trasmettere all'estero Oo

            E allora perché, come ricevuta del canone rai,
            non viene fornita (senza ulteriore pagamento) ai
            cittadini italiani la card per poterli
            decriptare?

            Jack
            perché il canone rai è una tassa di possesso ,non sulal visione
  • Anonimo scrive:
    [semi-ot] "..doveva imporre con.."
    "Ecco, l'obbligo di porre in vendita televisori che ricevano direttamente il segnale digitale era sicuramente una cosa che il legislatore doveva imporre con un ragionevole anticipo, rispetto a quando è prevista la cessazione delle trasmissioni in analogico."Certo.. ..come del resto, al passaggio dalle lire all'euro dovevano porre l'obbligo ai negozianti di mettere i prezzi in entrambe le valute, con eguale visibilità. E non è stato fatto...come del resto, dovrebbero studiare una qualche legge che favorisca l'espansione della copertura della banda larga, con alternative, e agevolando gli operatori a portarla nelle zone non coperte. E non è stato fatto.Insomma, questo post può sembrare OT, ma ho semplicemente allargato il quadro d'insieme. Ciò che voglio dire, è che per quanto riguarda le tecnologie, ho la sensazione che tra i politici non ci sia una gran competenza, anzi. Eppure, gente il cui campo non è esattamente quello tecnologico, ne detta le leggi.Ma dove stiamo arrivando?!
    • Anonimo scrive:
      Re: [semi-ot] "..doveva imporre con.."
      siamo già arrivati... a toccare il fondo però... il problema è che si continua a scavare
    • bt scrive:
      Re: [semi-ot] "..doveva imporre con.."
      - Scritto da: Anonimo
      Insomma, questo post può sembrare OT, ma ho
      semplicemente allargato il quadro d'insieme. Ciò
      che voglio dire, è che per quanto riguarda le
      tecnologie, ho la sensazione che tra i politici
      non ci sia una gran competenza, anzi. Eppure,
      gente il cui campo non è esattamente quello
      tecnologico, ne detta le leggi.
      Ma dove stiamo arrivando?!Secondo me sono più che competenti...Se il tuo televisore è già predisposto alla ricezione del DTT, come fanno a fartelo cambiare? ;) E lo stesso discorso si applica anche a molti altri ambiti...
  • Anonimo scrive:
    finalmente, un articolo tranquillo
    Ehi, sono contento che qualcuno su PI scriva che, in fondo, la DTT si vede bene e questo è già abbastanza: un decoder costa meno che rifare un antenna....
    • Anonimo scrive:
      Re: finalmente, un articolo tranquillo
      - Scritto da: Anonimo
      Ehi, sono contento che qualcuno su PI scriva che,
      in fondo, la DTT si vede bene e questo è già
      abbastanza: un decoder costa meno che rifare un
      antenna.... si ma l'antenna ti serve comunque per il DTT
      • AlphaC scrive:
        Re: finalmente, un articolo tranquillo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ehi, sono contento che qualcuno su PI scriva
        che,

        in fondo, la DTT si vede bene e questo è già

        abbastanza: un decoder costa meno che rifare un

        antenna....

        si ma l'antenna ti serve comunque per il DTTanzi se il segnale analogico fa schifo come succede spesso, magari vedi decentemente, con il dtt te lo scordi, hai bisogno di un segnale discreto/ottimo
        • Anonimo scrive:
          Re: finalmente, un articolo tranquillo
          sull'ultima affermazioe ti devo smentire io non riuscivo più aprendere ne la7 ne mediaset in analogico invece con il DTT tutto bene...probabilmente usano un segnale migliore o bande più facilmente captabili.....
        • Anonimo scrive:
          Re: finalmente, un articolo tranquillo
          La mia esperienza è l'esatto contrario. Col Dtt vedo perfettamente i canali che vedevo così così in analogico. Effettivamente c'è un canale che non riesco + a prendere, ma già prima era praticamente inguardabile. Insomma la qualità è molto migliorata, soprattutto sui segnali deboli. I canali che su analogico avevano un segnala al limite dell'"apoteosi della schifezza" adesso non si vedono, ma non mi sembra uno scandalo, visto che già prima difficilmente li guardavo per + di 5 minuti di fila causa crisi di nervoso... nello scambio ci ho guadagnato parecchio.
          • cagio scrive:
            Re: finalmente, un articolo tranquillo
            Si chiama 'digitale' mica per niente... I segnali digitali rispetto a quelli analogici possono essere percepiti anche se sono disturbati... Sarà poi il ricevitore a ri-costruirli...Mi spiego meglio: il segnale analogico è caratterizzato da onde (funzioni rappresentabili sia nel dominio del tempo che in quello della frequenza); se queste sono leggeremente distorte/amplificate/disturbate verranno ricevute così come sono e riprodotte in base a come sono captate (diciamo che non è propio così, cioè ci sono degli altri passaggi, ma approssimando..). Il segnale digitale invece è una funzione "a gradino" ovvero può assumere solo il valore 0 e il valore 1 (se fate un grafico salteranno fuori dei gradini ;-) ); quando viene ricevuto anche se con qualità piuttosto bassa il dispositivo di ricezioni riesce a ricostruirlo abbastanza bene propio perchè si tratta di un segnale non molto complesso (in pratica ai singoli valori 0 e 1 si danno due precisi valori in Volt, e con specifici elementi si è in grado di interprentare le informazioni, pur essendo esse trasportate da un segnale non propio 'pulito'). La mia descrizioni è un po' approssimativa e lacunosa, ma serve per fare capire quale sia il vantaggio dei segnali digitali. E' ovvio però che cmq a chi non arriva propio il segnale o arriva debole (cioè al di sotto della soglia di approssimazione digitale) non vedrà o vedrà disturbato il segnale.Capita anche spesso che magari si riescono a vedere i canali in analogico ma non in digitale; questo non è un difetto della trasmissione digitale in se, ma del fatto che quel particolare canale (in realtà nel DTT non si parla mai di canali singoli ma di MUX, ovvero una particolare frequenza nella quale possono stare 5/6 canali insieme; ci sono infatti: mux di mediaset 2 con Canale 5, Coming Soon, mux di mediset 1 con boing e i vari premium, mux dfree con italia 1, rete 4 e i vari SI, ecc..) viene magari trasmesso da un ripetitore puntato da tutt'altra parte, o dal fatto che non c'è ripetitore in quella zona che trasmetta il segnale digitale del canale in questione..
          • Anonimo scrive:
            Re: finalmente, un articolo tranquillo

            La mia esperienza è l'esatto contrario. Col Dtt
            vedo perfettamente i canali che vedevo così così
            in analogico.Quella che riporti tu è una esperienza soggettiva, probabilmente dovuta al fatto che i ripetitori digitali installati nella tua zona irradiano meglio la tua abitazione ed il problema che non vedevi bene i canali non era della tua antenna ma del trasmettitore analogico.Ma in generale se lo stesso ripetitore che trasmette un segnale analogico è ricevuto male, essendo un'onda può sempre ricevere qualcosa, mentre se questo segnale è digitale (una sequenza di numeri) e ti manca qualche bit non riesci a vedere niente.Il costo di rimediare ad un problema sull'analogico complessivamente è inferiore a quello di uno sul digitale, la variazione della tecnologia porta vantaggi solo a chi gestisce le TV che hanno costi inferiori in quanto con un segnale trasmettono 5-10 TV, ma aumentano i costi e i problemi per la collettività, anche se in singoli casi (come il tuo) c'è un miglioramento.Per cui questa impostazione genera delle esternalità negativa il cui costo, a causa di questo governo è ricaduto su tutti invece di essere addossato su chi l'ha prodotto in particolare Mediaset con questo prodotto ci sta guadagnando da subito. Nel caso di uno switch-off la stessa potrebbe avere un risparmio di 1/10 sui costi di trasmissione senza contare i guadagni fatti vendondo i decoder al doppio del prezzo effettivo.
          • Anonimo scrive:
            Re: finalmente, un articolo tranquillo

            Il costo di rimediare ad un problema
            sull'analogico complessivamente è inferiore a
            quello di uno sul digitaleParli per sentito dire vero ?Perchè gli algoritmi di controllo e correzione d'errore esistono solo per digitale.. non puoi correggere un segnale analogico. Se c'è l'errore ti bechi l'errore e basta. Quindi se un segnale fa schifo in digitale forse non lo vedi, ma se è anche solo scarso l'immagine viene ricostruita e visualizzata come si deve. Se il segnale è scarso sul digitale ti becchi tutte quelle cose tipo effetto neve, rumore di fondo, colore che va e viene et etc etc. Se poi il canale che perdi è un canale che non puoi fare a meno di guardare sali sul tetto e giri l'antenna, cosa ceh avresti fatto anche con l'analogico se il canale in questione fosse stato così importante...
    • pjt scrive:
      Re: finalmente, un articolo tranquillo
      - Scritto da: Anonimo
      Ehi, sono contento che qualcuno su PI scriva che,
      in fondo, la DTT si vede bene e questo è già
      abbastanza: un decoder costa meno che rifare un
      antenna....Grazie dell'apprezzamento.Pietro.
      • Anonimo scrive:
        Re: finalmente, un articolo tranquillo
        Pietro rispondi solo a chi ti appoggia?
        • pjt scrive:
          Re: finalmente, un articolo tranquillo
          - Scritto da: Anonimo
          Pietro rispondi solo a chi ti appoggia? No, rispondo anche agli altri, se ho qualcosa da dire (e se ho un po' di tempo :( ).CIaoPietro
  • Anonimo scrive:
    ma che qualita'?
    Il segnale viene cosi' compresso che fa piu' schifo dell'analogico pulito, un vero insulto. Se poi si collega uno schermo LCD, si vede pure peggio.Con i bitrate di trasmissione attuali, se lo possono pure tenere il diggitale
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che qualita'?
      il problema è che con la ridicola banda che si ritrovano sono costretti a comprimere, figurati come andrebbero le cose volendo metterci tutti i tanto decantati programmi interattivi...Il DDT è una tecnologia morta già prima di diffondersi, l'ennesimo insulto per le tasche comuni degli itaGLIani
      • Anonimo scrive:
        Re: ma che qualita'?

        Il DDT è una tecnologia morta già prima di
        diffondersiho scritto DDT... vabbè sempre d qlkosa d dannoso si parla
        • Anonimo scrive:
          Re: ma che qualita'?
          Qualità effettivamente migliora rispetto all'analogico, ma paragonare un segnale 544x576 interlacciato ad una qualità dvd ce ne passa...ps: vorrei anche capire chi spende 5? per vedere un film su mediaset premium visto che sono film da mesi nelle videoteche dove pago meno e mi tengo il dvd per 3gg...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che qualita'?
            non sai chi spende quei soldi?Maddai, quell'aspetto del DTT l'hanno fatto per la gente che di soldi ne ha talmente tanti da poterli buttare fuori dalla finestra.Hanno pensato a tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che qualita'?
            maaaa....d'accordo sul furto dei film a 5 ? (li noleggi in dvd a molto meno nelle videoteche automatiche), però imho devono puntare di più sulle cose di nicchia....io per esempio 39? per vedermi 12 spettacoli teatrali li ho spesi volentieri, e non mi pare che si tratti di una cifra da milionari (senza contare che in provincia certe produzioni manco arrivano nei teatri)....
          • Anonimo scrive:
            Re: ma che qualita'?
            giusto per i film.....però per quanto riguarda le aprtite puoi anche comprarle a "pacchetto" (io ad esempio che ho l'abbo a sky sport e quindi i posticipi serali ho fatto l'abbo da 29? per vedermi al diretta goal tutte le domeniche (e tutti i turni infrasettimanali)per tutto il campionato)...ed è vero che gli spettacoli teatrali costano 5? però li puoi anche comprare in pacchetto (tutti quanti) a 39 e sono pure replicati la domenica pomeriggio (visibili entrambe le volte con il pacchetto..registrarseli su DVD o VHS non è un problema se ilò venderdi sera e la domenica pomeriggio esci)....
  • Anonimo scrive:
    DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
    Secondo me somo moltissimi queslli che non hanno il DTT, MOLTO più di quelli che ce l' hanno.Prenderanno il DTT quando saranno obbligati a farlo.La TV attuale è semplicemente penosa e non vale la pena fare "pazzie" per lasciare l' analogico per il digitale.
    • Anonimo scrive:
      Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
      ammazza, 49 euro di pazzie? ma che siamo pazzi...?
      • Anonimo scrive:
        Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
        nn lo comprerei neanche se ne costasse 10, xkè se doveva essere, sarebbe stato plausibile diffonderlo "embedded" negli apparecchi televisivi.20XX staccano il segnale analogico? ecchissenefrega, anzi meglio così risparmio nel canone rai
      • Anonimo scrive:
        Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
        - Scritto da: Anonimo
        ammazza, 49 euro di pazzie? ma che siamo pazzi...?Mettiamola in lire: 100.000 circa. Troppi. La tv di oggi non vale 100.000.
        • Anonimo scrive:
          Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
          49 euro???Mi sa che ti sbagli di grosso.Tu CREDI di pagarlo 49 euro,ma visto che gli altri 150 ce li mette lo STATO cioè TU solo perchè Berlusconi doveva far svuotare i magazzini "casualmente" pieni di decoder di suo fratello Paolo...Quando andrai a pagare il ticket o la tassa sui rifiuti e li troverai raddoppiati (la coperta è corta...) fatti i tuoi conti.J.J.
          • Anonimo scrive:
            Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
            - Scritto da: Anonimo
            49 euro???
            Mi sa che ti sbagli di grosso.
            Tu CREDI di pagarlo 49 euro,ma visto che gli
            altri 150 ce li mette lo STATO cioè TU solo
            perchè Berlusconi doveva far svuotare i magazzini
            "casualmente" pieni di decoder di suo fratello
            Paolo...
            Quando andrai a pagare il ticket o la tassa sui
            rifiuti e li troverai raddoppiati (la coperta è
            corta...) fatti i tuoi conti.
            J.J.
            A proposito di ticket. Ieri mio padre per farsi mettere una sonda in bocca e una nel culo ha speso 375 euro di ticket, metà della sua pensione :(5 anni fa avrebbe speso 70.000 lire = 36 euro.Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
        Forse non tieni conto che nelle case italiane ci può essere più di un televisore.Io ad esempio ne ho 5. Niente di che, ma sono pur sempre 5 televisori. Fai 49 euro x 5. 245 euro. Mi sembrano un po' troppi, per poter vedere quattro ca**ate in digitale.ps.Ho un decoder digitale per un televisore (si era rotto il ricevitore analogico, e dato che avrei dovuto spendere 150 euro per sistemarlo, ho preferito spenderne una 70ina per un ricevitore digitale).Ti dico solo che nella mia zona riceve 45 canali (rai1, rai2, rai3 nemmeno si vedono, ma i canali mediaset sì).Comunque, dicevo, di quei 45 canali, un buon 20-25, sono canali a pagamento.Per carità, la qualità d'immagine non ha paragoni rispetto a quella analogica, ma mi dà fastidio quando sento dire ai politici che il DTT serve a facilitare la vita degli anziani (per poter accedere ai servizi amministrativi/sanitari tramite tv... ma dove?!? e chi non è coperto da adsl cosa fa? aspetta 1/4 d'ora ogni volta che preme un pulsante del telecomando?), quando in realtà, come sempre ci sono solo e semplicemente interessi economici.Ah, dimenticavo.. ovviamente col digitale terrestre, ci sono le "pubblicità interattive" che possono comparire ogni tanto durante qualche trasmissione. Non sono grandi, ma danno fastidio. E soprattutto restano visibili anche sulle registrazioni del videoregistratore.
      • Anonimo scrive:
        Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
        - Scritto da: Anonimo
        ammazza, 49 euro di pazzie? ma che siamo pazzi...?perche' devo far regalare 49 euro + altrettanti dallo stato al berlusca?
        • no berluska scrive:
          Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
          - Scritto da:

          - Scritto da: Anonimo

          ammazza, 49 euro di pazzie? ma che siamo
          pazzi...?

          perche' devo far regalare 49 euro + altrettanti
          dallo stato al
          berlusca?Esatto
          • Anonimo scrive:
            Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
            - Scritto da: no berluska

            - Scritto da:



            - Scritto da: Anonimo


            ammazza, 49 euro di pazzie? ma che siamo

            pazzi...?



            perche' devo far regalare 49 euro + altrettanti

            dallo stato al

            berlusca?



            EsattoChe comunisti ipocriti!
      • Anonimo scrive:
        Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
        - Scritto da: Anonimo
        ammazza, 49 euro di pazzie? ma che siamo pazzi...?Certo il resto li paga lo Stato e lo Stato siamo noi quindi ...Sai quanto hanno speso 2000 miliardi per questa schifezza. Quando c'è gente che non può avere la banda larga e potrebbe lavorare meglio...
    • Anonimo scrive:
      Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA

      Secondo me somo moltissimi queslli che non hanno
      il DTT, MOLTO più di quelli che ce l' hanno.
      Prenderanno il DTT quando saranno obbligati a
      farlo.
      La TV attuale è semplicemente penosa e non vale
      la pena fare "pazzie" per lasciare l' analogico
      per il digitale.QuotoMi dispiace di leggere questo articolo così impreciso su questa testata, l'autore ha detto un po' di cose non vere, chi vede la TV al computer con la scheda non ha mica il digitale terrestre necessariamente.La qualità del digitale terrestre è superiore a quella dell'anologico solo in condizioni ottimali, nel resto dei casi porta alla impossibilità di vedere qualsiasi cosa. Queste questioni tecniche portano ad una critica all'opera del governo che ha voluto impropriamente sollecitare lo switch off al digitale con finanziamenti pubblici, ma i vantaggi di questo media sono solo per pochi. Lo Stato non si deve preoccupare di dare più canali, ma di permettere un servizio minimo a tutti, e questo con l'analogico può essere raggiunto a costi inferiori per la collettività, il resto (migliore qualità, più canali) è compito delle televisioni commerciali che se le devono pagare a loro spese e rivalendosi su chi ne vuole usufruire, che pagheranno o meno l'abbonamento e si acquisteranno l'apparecchiatura che ci vuole.Per quanto poi la scelta di inserire il decoder digitale direttamente nelle TV credo che sia auspicabile, per garantire a chi vuole di scegliere, senza obbligare chi non vuole o non può per problemi tecnici ricevere questo segnale che non porta nessun beneficio indispensabile.
      • pjt scrive:
        Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
        - Scritto da: Anonimo
        Mi dispiace di leggere questo articolo così
        impreciso su questa testata, l'autore ha detto un
        po' di cose non vere, Chiedo scusa per le imprecisioni, non era mia intenzione.
        chi vede la TV al computer
        con la scheda non ha mica il digitale terrestre
        necessariamente.Non ho detto questo. Ho detto che ci sono molte persone che hanno la scheda Tv con il DTT sul PC che non è conteggiata nei conti degli utenti che hanno preso il decoder con i contributi.
        La qualità del digitale terrestre è superiore a
        quella dell'anologico solo in condizioni
        ottimali, nel resto dei casi porta alla
        impossibilità di vedere qualsiasi cosa. QuesteNo, succede solo in cndizioni di difficoltà.
        questioni tecniche portano ad una critica
        all'opera del governo che ha voluto
        impropriamente sollecitare lo switch off al
        digitale con finanziamenti pubblici, ma i
        vantaggi di questo media sono solo per pochi. LoNon lo vedo cosi scarso. Ed il fatto di sollecitare lo switch off mi sembra una cosa opportuna, altrimenti ci sarebbe sempre qualcuno che non ci passerebbe mai.
        Stato non si deve preoccupare di dare più canali,
        ma di permettere un servizio minimo a tutti, e
        questo con l'analogico può essere raggiunto a
        costi inferiori per la collettività, il resto
        (migliore qualità, più canali) è compito delle
        televisioni commerciali che se le devono pagare a
        loro spese e rivalendosi su chi ne vuole
        usufruire, che pagheranno o meno l'abbonamento e
        si acquisteranno l'apparecchiatura che ci vuole.Non condivido quanto dici. Il passaggio al digitale permette quanto dici con costi minori che con l'analogico. Pensa solo alla moltiplicazioni dei canali disponibili, e quindi all'aumento della pluralità di offerte (e di opinioni) possibile.
        Per quanto poi la scelta di inserire il decoder
        digitale direttamente nelle TV credo che sia
        auspicabile, per garantire a chi vuole di
        scegliere, senza obbligare chi non vuole o non
        può per problemi tecnici ricevere questo segnale
        che non porta nessun beneficio indispensabile.Come dicevo anch'io.CiaoPietro
    • no berluska scrive:
      Re: DTT? NON CE L' HO E NON ME FREGA
      - Scritto da:
      Secondo me somo moltissimi queslli che non hanno
      il DTT, MOLTO più di quelli che ce l'
      hanno.
      Prenderanno il DTT quando saranno obbligati a
      farlo.
      La TV attuale è semplicemente penosa e non vale
      la pena fare "pazzie" per lasciare l' analogico
      per il
      digitale.Esatto
Chiudi i commenti