I dischi flash si avvicinano al Tera

Un produttore americano ha svelato un disco a stato solido con capacità superiore agli 800 GB e velocità paragonabili agli hard disk più veloci. Samsung è invece in procinto di lanciare un SSD da 128 GB per i notebook professionali

Roma – Dopo aver presentato a settembre un disco a stato solido (SSD) da 461 GB , l’americana BitMicro Networks si prepara ora a raddoppiare tale capacità. L’azienda ha infatti annunciato che, a partire da questa estate, consegnerà ai produttori campioni di un nuovo modello di SSD E-Disk Altima da 2,5 pollici in grado di memorizzare 832 GB di dati.

Come il suo predecessore, anche il nuovo disco flash ha una velocità di trasferimento dati continuata pari a 100 MB/s, e può operare a temperature comprese fra -40 e +85 gradi centigradi offrendo 1,9 milioni di ore di MTBF.

Va detto che gli SSD della linea Altima di BitMicro hanno costi esorbitanti, e sebbene adottino un’interfaccia in standard SATA, che li rende compatibili con la maggior parte dei notebook più recenti, sono specificamente progettati per il settore industriale e militare.

Ad un mercato meno d’élite ma pur sempre di nicchia si rivolge invece Samsung , che dopo l’SSD da 64 GB lanciato lo scorso anno è ora pronta ad introdurre un modello da 128 GB. Come di consueto, il produttore coreano rilascerà dapprima la versione in formato 2,5 pollici, adatta ai notebook tradizionali, ed in seguito una versione da 1,8 pollici, dedicata invece a UMPC, Internet tablet e altri dispositivi ultraportatili.

Per questo nuovo SSD, che debutterà nei prossimi mesi al prezzo di circa 2mila dollari, Samsung dichiara una velocità massima in scrittura pari a 70 MB/s e una velocità in lettura pari a 100 MB/s.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • anoninona scrive:
    Sono meglio i treni
    L'idea di fondo non è male, ma allora a questo punto eliminerei del tutto il trasporto privato, lasciando solamente quello pubblico.altrimenti a cosa servono macchine che camminano pressoché sui binari, con dentro solo una persona?se si ha coraggio di fare le cose, facciamole e basta, non lasciamole a metà.
  • Gastone scrive:
    Basta che non stenda i pedoni
    Basta che non stenda i pedoni e non ci obblighi ad arrivare dove ha deciso lei.A proposito non è che l'automobile completamente automatica sarà pronta giusto per quando il petrolio sarà così caro da venire razionato solo per ambulanze e vigili del fuoco?
    • VE LO DICO IO scrive:
      Re: Basta che non stenda i pedoni
      Speriamo... non capisco perchè la marina militare può usare mezzo di locomozione ad idrogeno od a combustione vegetale, mentre noi cittadini comuni è imposto l'uso del petrolio... imposto, perchè se usi altri carburanti sei un evasore di accisa!!!acci loro....
  • jumpjack scrive:
    speriamo!
    Mi chiedo sempre come faro' a sopravvivere al traffico nel 2030, quando cioe' il traffico sarà il doppio o il triplo di oggi, mentre io avro' i riflessi di un 60enne.E mi rispondo: prendero' l'autobus, o restero' a casa.A meno che nei prossimi 20 anni la tecnologia non progredisca come ha fatto nei 20 anni passati, per cui avremo auto-autisti.Speriamo bene...
  • skiantos scrive:
    in italia non credo
    che sia possibile! parcheggi, guida da pazzi...! ok in usa..
    • vrooom scrive:
      Re: in italia non credo
      E invece in Italia e' successo almeno una decina di anni fa. Un prototipo fece un giretto in un'autostrada con la sola assistenza per i sorpassi, perche' all'epoca non c'era la telecamera per interpretare le immagini dietro (e credo per non correre rischi!). Se non ricordo male alcuni del progetto di allora hanno partecipato (insieme ad altri) all'Urban Challenge 2007 con un camion che pero' e' andato a sbattere in un muro.
      • fez scrive:
        Re: in italia non credo
        eh già... e vengono da PISA!!! La loro macchina si è fatta anche la Cisa... che non è proprio il massimo ome autostrada...
  • black arrow scrive:
    o mamma mia!!!
    c'è già una notevole carenza di lavoro, che quel che c'è lo deleghiamo alle macchine, una volta che scompaiono i stipendi mi faccio due risate su chi è che comprerà i prodotti. Il futuro ci regalerà fabbriche in chiusurà? complimenti a queste menti eccelse.
    • VE LO DICO IO scrive:
      Re: o mamma mia!!!
      Fosse questo il motivo di carenza di lavoro.... il vero motivo della carenza e dei problemi di lavoro sat nel fatto che gli extracomunitari sono più tutelati di un cittadino italiano di discendenza italiana. Vuoi assumere una Badante o una Colf extracomunitaria?? L'unico contratto che la legge italiana impone è quello a tempo indeterminato, più il pagamento del biglietto di andata e di ritorno per il loro paese. Non capisco perchè a chi lavora in un call center può essere applicato un contratto a progetto, e se lavora a Milano e vuole tornare i Sicilia dalla famiglia il bigletto se lo paga di tasca propria, mentre lo straniero badante o colf è super tutelato.Bah.. misteri italiani.... comunque.. benvengano le auto che si guidano da sole... almeno noi uomnini ci imbatteremo in meno donne imbranate al volante, o vecchi bacucchi che vanno a 10km/h.
      • black arrow scrive:
        Re: o mamma mia!!!
        se ci pensi è semplice, abbiamo un governo razzista nei confronti degli italiani di nascita mentre tutela gli extracomunitari tanto cari a confindustria, così può abbattere i stipendi. F.d.G.P.
        • VE LO DICO IO scrive:
          Re: o mamma mia!!!
          Già... ma perchè nessuno si muove?? Di spazzatura nel nostro paese ce n'è... la nettezza urbana non passa.. eppure il popolo continua a dormire.... Probabilmente ognuno si merita quel che è (rotfl)
  • Andrea Pozzuoli scrive:
    Automatizzato
    E' un suv e va sempre a gasolio e poi smettiamola col trasporto privato. E' l'ora di farla finita. Il concetto di mobilità del futuro non è così... o rimarremmo tutti fermi e incastrati !
    • andros scrive:
      Re: Automatizzato
      Detto in altri termini: le automobili automatizzate permettono di utilizzare in maniera più efficiente lo spazio (ovvero, fanno entrare più macchine e quindi più persone nello stesso tratto di strada) rispetto alle macchine normali. Sono però ENORMEMENTE meno efficienti di autobus e metro da quel punto di vista oltre che dai punti di vista di consumi, qualità dell'aria, vivibilità, ......Ma questo discorso serve a poco. Da Repubblica di due giorni fa:"La sfida impossibile al principio dell'impenetrabilità dei corpi è partita: in Italia abbiamo la più alta concentrazione di auto in Europa con l'incredibile rapporto di 58 vetture ogni 100 abitanti. E di anno in anno il circolante cresce senza controllo.Tante tantissime e non solo in rapporto alle strade che sono le stesse dagli anni Sessanta: anche rispetto alla superficie totale le auto iniziano a diventare troppe: se saldassimo insieme tutte le carrozzerie delle macchine in Italia arriveremmo all'incredibile numero di 248 mila ettari, ossia 248 chilometri quadrati: come se Milano e Firenze fossero interamente ricoperte di lamiera. "
  • Gianluca scrive:
    MAGARI!
    Se si puo' guidare anche in stato di ebbrezza perche' tanto fa tutto da sola, la compro subito :-)
    • JohnCaBira scrive:
      Re: MAGARI!
      Credo che si possa addirittura bere fino a ridursi ad uno straccio stando tranquilli "al volante" con un'affare del genere... yum! :D
Chiudi i commenti