I DVD costano troppo? La UE indaga

Ma non intende limitarsi alla sola politica dei prezzi, perché l'indagine riguarderà anche la suddivisione geografica del mondo in mercati diversi per DVD uguali. Una suddivisione che non piace ad alcuno


Bruxelles – Chiunque abbia mai acquistato un DVD in un negozio on o off line sa che si tratta di prodotti che costano mediamente parecchio. Troppo, secondo la Commissione europea che ieri ha confermato l’apertura di una inchiesta ufficiale sui prezzi praticati dai produttori.

Stando a quanto pubblicato dal Financial Times, l’autorevole quotidiano finanziario londinese, il Commissario europeo per le garanzie sulla concorrenza, Mario Monti, si appresta a comunicare di aver inviato una richiesta formale di spiegazioni sulla politica dei prezzi agli studios di Hollywood.

A quanto pare, la Commissione non ha intenzione di limitare le proprie indagini alle strategie commerciali sui prezzi ma di estenderle anche a quelle relative alla suddivisione del mondo in aree geografiche per quanto riguarda la distribuzione di DVD. Come noto, infatti, i produttori hanno diviso i mercati internazionali in aree diverse in modo tale da controllare il mercato dei DVD nelle singole regioni. Ed è questo il motivo per il quale un DVD comprato negli Stati Uniti non si legge su un lettore DVD europeo, sebbene sia molto facile “craccare” il sistema di protezione.

I prezzi dei DVD nelle diverse regioni geografiche variano grandemente. Se negli Stati Uniti la media di prezzo per un DVD, stando alla Commissione europea, è compresa tra le 35 e le 55mila lire, in Gran Bretagna il prezzo oscilla più in alto, tra le 40 e le 65mila mire. In Italia un DVD può arrivare a costare anche 99mila lire.

La suddivisione geografica viene giustificata dai produttori come una necessità per limitare la pirateria sui film e facilitare la raccolta e la gestione delle royalty sui contenuti distribuiti. Ma lo stesso Mario Monti, ricorda FT, in precedenti dichiarazioni aveva spiegato che tra la protezione della proprietà intellettuale e l’abuso di posizione dominante la linea di confine è sottilissima.

L’azione della Commissione è scaturita dall’arrivo a Bruxelles di numerosissime lamentele sui prezzi e sulle difficoltà per i consumatori europei di recuperare DVD statunitensi, spesso non distribuiti sui mercati continentali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Si lavora anche grazie...
    Non capisco le risate, il mio parere è che grazie a Microsoft ed ad un prodotto come Exchange noi consulenti lavoriamo molto bene, con moltissime pene, ma lavoriamo. Quindi pensate a cosa sia Exchange in una realtà aziendale, come e possibile organizzare il lavoro ed i flussi aziendali grazie a Exchange e ridete meno perchè non avete la conoscenza del prodotto e delle potenzialità.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si lavora anche grazie...
      - Scritto da: Gaetano
      Non capisco le risate, il mio parere è che
      grazie a Microsoft ed ad un prodotto come
      Exchange noi consulenti lavoriamo molto
      bene, con moltissime pene, ma lavoriamo.
      Quindi pensate a cosa sia Exchange in una
      realtà aziendale, come e possibile
      organizzare il lavoro ed i flussi aziendali
      grazie a Exchange e ridete meno perchè non
      avete la conoscenza del prodotto e delle
      potenzialità.ms ha avuto solo il culo di arrivare prima degli altri,non importava se faceva robe buone,importava solo che ci fossero.Adesso c'è tutta la merda che gira attorno a windows perchè la gente ignora la presenza di alternative e i programmatori non si sentono stimolati a scrivere x altri os.Il mondo mi fà schifo:ci sono i ragazzi da 15 che vogliono fare gli hacker e pensano basti un sub7,ci sono i lavoratori che leccano il culo a ms xchè hanno il loro bel programmino,usano quello e basta e se provano a fare qualcosa di serio danno la colpa all'hardware che è troppo lento,sempre i ragazzini da 15 anni che prendono un P3 da 128 mb , 20 gb di disco,DVD e altre cazzate assortite solo per giocare a uefa2000 e altre porcate ....bel mondo !
  • Anonimo scrive:
    Allucinante la patch della patch
    No comment
  • Anonimo scrive:
    Soluzione: tutti os M$ ! ;)
    I s.o. M$ non sono veri s.o. ....la speranza e' una sola: che tutto il mondo usi OS M$, (windows ME, magari...)cosi' che nessuno possa avere strumenti abbastanza potenti da poter attaccare gli altri ... ;-)e basta con sta diatriba: La Microsoft e' l'esempio piu' evidente degli effetti dello scontro "marketing Vs. engineering" ...Il marketing ha vinto: la tecnologia e' a pezzi...Just my ? .02 TiE
  • Anonimo scrive:
    AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH !
    La cura è peggiore del male, ma il malato è quasi morto ...
    • Anonimo scrive:
      Re: AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH !
      - Scritto da: zio Bill
      La cura è peggiore del male, ma il malato è
      quasi morto ...La medicina fà un pò fatica ad attedcchire x tutta la merda che il malato vuole prendere
  • Anonimo scrive:
    Bug
    Invece di MS Windows Lo potevano chiamare MS BUG.Sarebbe molto più appropriato.Oppure MS VIRUS.Per fortuna L'antivirus e gia in piazza e sta lavorando piuttosto bene.LINUX.
  • Anonimo scrive:
    Lotta integrata.
    Come ho sempre pensato, M$ usa la lotta integrata, ammazza i bug con bug + grossi :-)Saluti.Stefano.
  • Anonimo scrive:
    Grazie Microsoft
    grazie a te microsoft ed a voi utenti windows..senza di voi il mondo sarebbe molto, ma molto meno divertente ed interessante....quando vi svegliate fatecelo sapere...mac & linux community...the best in the world
  • Anonimo scrive:
    Win x utonti? No no, programmatori utonti!
    Non è un OS per utonti, bensì chi lo ha scritto ha seri problemi. Correggono un bug grande 10 e ne creano uno grande 100. Complimenti!!BWHAHAHAHAH
  • Anonimo scrive:
    AHAHAH!
    Che pagliacci!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: AHAHAH!
      - Scritto da: DYD666
      Che pagliacci!!!intanto zio bill nuota nel suo conto in banca da 150.000 miliardi. :((
Chiudi i commenti