I gemelli diversi di Sony Ericsson

Il produttore nippo-svedese presenta due nuovi modelli. Design ricercato ma dal costo abbordabile

Roma – Sono due gemelli diversi , entrambi appartenenti alla famiglia Sony Ericsson : si chiamano T270i e T280i , due modelli abbordabili che non rinunciano ad un design ricercato e che vedranno la luce del mercato nelle prossime settimane.

Sony Ericsson t270iSony Ericsson t280i

Cover in metallo satinato e vetro zaffiro antigraffio caratterizzano i due telefoni cellulari che la joint venture nippo-svedese ha presentato la scorsa settimana: l’intenzione è dare un colpo al cerchio e uno alla botte, ossia di attirare sia l’utenza “seriosa” – la clientela business – sia quella che cerca più svago e intrattenimento .

I due telefoni si somigliano molto, tant’è che il T270i è di fatto un T280i senza la fotocamera digitale da 1,3 Megapixel e zoom 4x. Per il resto sono identici anche nelle caratteristiche tecniche: connettività GSM/GPRS 900/1800, display TFT da 1,7 pollici con risoluzione 128×160 pixel a 65mila colori, radio FM, player audio/video, Bluetooth, supporto Java, memoria interna di 10 MB, dimensioni di 100x45x13 millimetri e peso pari a 82 grammi.

L’autonomia massima dichiarata è di 300 ore in standby e di 7 ore in conversazione .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Palma'ndaha uz scrive:
    Magari.....
    cmq e' interessante notare lo sviluppo delle memorie flash e degli hard disk allo stato solido.
  • Enjoy with Us scrive:
    100GB !!!
    Gente non avete capito, qui si parla di singoli chip da 100 Gb, cioè su una comune chiavetta potrebbero probabilmente metterci 1 terabyte!Se già adesso un disco SSD da 100GB ve lo vendono a meno di 1000 dollari, con qusta nuova tecnologia i costi si ridurranno ad un decimo, allora si che saluteremo gli HD!
  • consumatore inc... scrive:
    Moltiplicassero per 8 la DURATA!
    Sugli HD è sempre riportata la capacità, la velocità, ecc. Ma perché non scrivono anche quanti cicli di riscrittura sono garantiti, ovvero quanto durerà la memoria?Assieme al prezzo, è la cosa più importante!!La garanzia è fondamentale e andrebbe sempre dichiarata. I consumatori hanno il diritto di saperlo... soprattutto se la memoria è a stato solido.
  • Paperone scrive:
    E l'accordo ST/Intel?
    Ma ST Microelectronics e Intel non avevano un accordo in tal senso?
    • anonimo scrive:
      Re: E l'accordo ST/Intel?
      se il contratto ST/Intel non vincola quest'ultima all'esclusivita' di accordi con ST, non vedo il problema al fatto che Intel stringa accordi con altre societa'.
  • piero scrive:
    flash da 100 GB
    addio dischi fissi!
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: flash da 100 GB
      contenuto non disponibile
      • anonimo scrive:
        Re: flash da 100 GB
        gia'.quelche mese fa ho pagato 80Euro per in HD sata da 320G....PEr 80Euro, quanta disco fisso flash mi darebbero?
      • Bool scrive:
        Re: flash da 100 GB
        Sono giorni che su PI scrivono che la super talent ed altre aziende stanno producendo dischi fissi con memorie flash. Qui la notizia non è che le produrranno, ma che potranno essere contenute in un chip ad una velocità paragonabile a quella delle comuni RAM. Già ora per chi ha esigenze particolari (col portatile al polo?) è possibile sostituire il proprio hard disk con 32 GB di disco flash.Superato l'investimento iniziale e iniziata la concorrenza, è possibile che tra tre anni si potrà comprare un disco fisso flash da 1TB a 100-200 dollari.
Chiudi i commenti