I nuovi fratellini di Photoshop e Premiere

Adobe aggiorna le versioni consumer dei suoi programmi di fotoritocco e editing video, includendovi alcune delle funzionalità introdotte di recente nei fratelli maggiori. I dettagli

Milano – Photoshop Elements 6 e Premiere Elements 4, le nuove major release di due fra i software consumer più diffusi nell’ambito dell’editing fotografico e video, sono appena stati lanciati sul mercato da Adobe nella versione Windows.

Il programma di fotoritocco Photoshop Elements 6 amplia le funzionalità dedicate alla modifica e alla gestione delle fotografie digitali, tra le quali si citano Photomerge , che permette di combinare più scatti in un’unica foto (particolarmente utile per creare Adobe foto panoramiche o di gruppo); Quick Selection , che velocizza le operazioni di selezione dei soggetti nelle foto; Editing Guidato , un wizard che conduce per mano l’utente attraverso le varie fasi del processo di fotoritocco; e migliorate funzionalità per la condivisione e la distribuzione delle immagini attraverso la creazione di gallerie fotografiche online e offline, presentazioni, cartoline, etichette ecc.

Il prezzo al pubblico di Photoshop Elements 6 è di 99,60 euro.

Il software di video editing Premiere Elements 4 ha tra i suoi punti di forza un nuovo gestore dei file, chiamato Organizer , condiviso con Photoshop Elements 6: grazie ad un database comune, a cui possono accedere entrambe le applicazioni, Adobe afferma che gli utenti di Premiere possono creare filmati a partire da sequenze di immagini statiche in modo più semplice e rapido.

Il software include poi un nuovo Audio Mixer , che funziona come una console di mixaggio in uno studio di registrazione, permettendo di regolare tutti i principali parametri audio a proprio piacere. Premiere Elements 4 è in grado di rilevare automaticamente il ritmo del sottofondo musicale e di sincronizzare l’inizio e la fine di ciascuna scena con il ritmo della colonna sonora.

Il nuovo Sharing Center permette invece agli utenti di caricare e condividere i filmati su molteplici supporti, tra cui DVD, Web e dispositivi mobili. I video possono essere inoltre esportati su siti Web in file compatibili con Flash, senza particolari codifiche. Il programma ottimizza e formatta automaticamente il video per renderlo compatibile con il media che lo conterrà, inclusi i nuovi supporti in alta definizione.

Anche Premiere Elements 4 viene venduto al prezzo di 99,60 euro, ed in bundle con Photoshop Elements 6 può essere acquistato a 150 euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • andy61 scrive:
    ... e chi controlla i controllori?
    Mi sembra di capire che siamo tutti d'accordo: è l'ennesima presa in giro per giustificare stanziamenti e poltrone per persone che non sono in grado non dico di meritarle, ma nemmeno di gestirle.L'unico modo perché tutte queste (sacrosante) policy possano essere realmente applicate è che il controllo non sia di uno, ma di tutti.E se non posso controllare le Telco, voglio almeno poter controllare il Garante, scegliendo arbitrariamente una società di controllo e revisione.Eventualmente messa in piedi ad hoc da un gruppo di cittadini con adeguate capacità e garanzie di integrità.Giusto un'amenità ...Qualcuno di voi ha mai pagato per il servizio di segreteria telefonica?Di fatto le Telco sono state così abili da farvi pagare le intercettazioni che comunque venivano fatte!Meditate, gente, meditate ...!!!Andy
  • Nilok scrive:
    E c'era bisogno del Garante!.....
    Ave.C'era proprio bisogno di un "Garante" e due anni di indagini per sapere che quello che c'era da fare lo sapeva già il cittadino più normale di chiunque...come me...!!!Chissà se i Politici Italiani si rendono conto che sono proprio queste le cose che, prima o poi, portano alla rivolta popolare........purtroppo la Storia insegna che se ne accorgono solo quando vengono messi sulla ghigliottina!Noi sapremo imparare dagli errori del passato, visto che loro non ne sono capaci?Ricordiamocene quando andiamo a votare.A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/http://it.youtube.com/Nilok1959
  • Lambruco scrive:
    Italia? Traffico telefonico blindato
    Si discute sul nulla. Ad esempio migliaia di tecnici delle telecomunicazione e quant'altro possono e devono accedere senza problema e questo è solo un caso microscopico. Possono ascoltare, registrare, deviare, interrompere telefonate e se si considera che è gente pagata sempre meno, appena sono in condizioni di poter vendere la merce... Oppure la risolviamo concentarndo il tutto nelle mani di un unico tecnico: un potere non da poco.Mi viene in mente quel tecnico che per vendicarsi del Pizzaiolo sotto casa che gli ha portato la pizza fredda che aveva ordinato gli ha disattivato la linea per 3 giorni (con maggior danno): ma non lo saprà mai.Ma questo è solo un infinitesimo esempio. L'idea di controllare il controllore e gestore non ha poi ne capo ne coda ma fa piacere pagare gente che si sbizzarrisce in esercizi filosofici ed è comunque giusto provare a metterci una pezza: presto si capirà come l'innovazione tecnologica sia più matrigna che madre.A proposito della policy della vostra redazione capisco che bisogna scriverlo ma non ce nulla di più opinabile e sfumato del concetto di diffamazione... e lo dovreste sapere.
  • Pex & Fast-d scrive:
    inizino a togliere gli asterischi!
    Devono iniziare a togliere i maledetti asterischi dall'elenco delle chiamate che IO faccio verso l'esterno!!!!!!!!!!che c@#@@#! di privacy sarebbe??? sono IO che ho fatto le chiamate e IO ne voglio il dettaglio.se non le ho fatte io, comunque è la MIA linea telefonica e devo sapere se risultano chiamate illegittime paradossale ed emblematico: loro possono farsi i fatti miei e io non solo non posso chiedergliene conto, ma non posso nemmeno farMI i fatti MIEI!!! :-O
  • reset scrive:
    altre urgenze...
    prima togliamo il monopolio alla telecom... che ne dite?
    • uguccione500 scrive:
      Re: altre urgenze...
      ...e i criptofonini alla camera e ai vari politici che l'hanno incluso nella prossima annata di vakkate urgenti!
Chiudi i commenti