I nuovi iPod sputano sul pinguino

Il firmware che equipaggia i nuovi iPod limita la sincronizzazione del dispositivo al solo iTunes, impedendo così agli utenti di Linux di uploadare musica sul proprio player con i jukebox open source

Roma – Linux non è mai stato tra i sistemi operativi ufficialmente supportati da iPod, ma sincronizzare i player di Apple con le principali distribuzioni Linux non è mai stato un grosso problema. Questo fino all’arrivo della nuova generazione di iPod, che, a quanto pare, preclude ogni rapporto considerato “illegittimo”.

Secondo quanto spiegato su engadget.com , il firmware degli ultimi iPod è stato progettato per sincronizzarsi esclusivamente con iTunes , tagliando dunque fuori tutte le applicazioni di terze parti, inclusi i programmi open source come gtkpod e Amarok .

Una novità di questo genere va soprattutto a scapito degli utenti del Pinguino, già discriminati dall’assenza di una versione di iTunes per la propria piattaforma .

C’è chi ritiene che questa limitazione sia una sorta di misura anti-pirateria , ma sui forum già si scommette su quanto tempo ci vorrà prima che gli hacker – grazie al reverse engineering – trovino il modo di aggirare anche quest’ultimo paletto.

Un approfondimento sulla questione è stato pubblicato da boingboing.net .

Update (ore 9,50) – Pare che alcuni hacker siano già riusciti a bypassare la restrizione .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti