I perché di iPhone SDK

di D. Galimberti - Il software development kit per iPhone appena rilasciato da Apple è stato criticato da alcune parti, ma in linea generale sembra offrire agli sviluppatori un'opportunità di business molto interessante

Roma – Secondo quanto svelato da un articolo pubblicato qualche tempo fa sul New York Times , l’iPhone sarebbe nato da un’idea di Apple di realizzare una sorta di tablet-Mac: un dispositivo ultraportatile con forti propensioni al wireless, pensato principalmente per consentire l’accesso ad Internet da ogni dove.

Questa rivelazione spiegherebbe molte cose: dalle voci insistenti che negli scorsi anni volevano Apple alle prese con la realizzazione di un nuovo palmare (da molti identificato nell’iPod Touch) alla particolare attenzione dedicata a Safari, Mail, e tutto quello che ruota intorno alla connettività ad Internet di questi dispositivi.

Se la realtà è questa, una domanda sorge spontanea, soprattutto alla luce delle recenti novità sugli strumenti di sviluppo dedicati ad iPhone e iPod: possibile che Apple non avesse in mente già da subito di utilizzare questo fantomatico “tablet” per farci girare altre applicazioni? In tal caso la “chiusura” iniziale si spiegherebbe solamente con la volontà (o la necessità) di “prendere tempo” per verificare la reazione del mercato e stabilire il modo migliore di procedere.

Per quanto riguarda la reazione del mercato, i numeri parlano da soli: in appena sei mesi l’iPhone ha conquistato il 28% del mercato degli smartphone negli States, secondo solo alla famiglia dei Blackberry (41%). Se questo dato da solo non basta a far comprendere il successo del melafonino, possiamo aggiungere che, sempre negli USA,oltre il 70% del traffico Internet generato da dispositivi mobili proviene dall’iPhone, così come il 25% delle transizioni online della Bank of America. Per chiudere il cerchio si potrebbe citare anche il migliaio di web application realizzate ad hoc per iPhone/iPod, e i siti che hanno modificato l’interfaccia per adattarsi allo schermo e alle modalitá di interazione di questi dispositivi (senza contare jailbreaking e applicazioni “non ufficiali” che si possono installare già ora).

Assodato il successo di mercato, ad Apple è rimasto il compito di stabilire la strategia di distribuzione dell’ SDK , e del software sviluppato con esso. Forte di un modello già collaudato, e dell’esperienza maturata negli ultimi anni, Apple ha scelto la strada di un negozio online simile all’iTunes Store. Si tratta di una scelta per certi versi controversa, ma era scontato che sarebbe stata l’unica via concessa da Apple, e sotto molti aspetti offre diversi vantaggi, soprattutto per l’utente finale.

Senza girare per decine di siti e motori di ricerca, ogni utente sa che sull’Application Store potrà trovare tutto il software disponibile per iPhone e iPod, free e a pagamento, già diviso in categorie, e certificato da Apple, senza il rischio di incappare in malware di qualsiasi tipo; inoltre, ad ogni collegamento, l’utente verrà avvisato di eventuali aggiornamenti disponibili per il software installato.

Dall’altra parte della barricata, anche lo sviluppatore ha i suoi vantaggi nell’aderire al programma di sviluppo proposto da Apple: a fronte di una quota pari al 30% “trattenuta” da Apple (su un prezzo fissato dallo sviluppatore stesso), e dei 99 dollari da versare “una tantum”, ha un visibilità senza uguali verso gli utenti di tutto il mondo, e non deve minimamente preoccuparsi di transazioni finanziarie o altri aspetti legati alla distribuzione del proprio lavoro.

Come sempre accade però, ogni scelta porta con sé anche degli aspetti negativi: la strategia di Apple obbliga di fatto ad aderire al programma per sviluppatori, impedendo all’utente piú evoluto di svilupparsi il proprio software “personale”. Questo limite provocherà sicuramente una nuova serie di jailbreaking, e a quel punto ogni utente si troverà di fronte ad un bivio: affidarsi al software distribuito da Apple (compresi giochi della Sega e della EA, giusto per citare un paio di esempi), o scegliere una strada più “libera” col rischio di rinunciare alla possibilitá di installare il software dell’Application Store?

È ancora presto per intuire come andrà a finire ma le nuove possibilitá offerte dall’SDK e dal firmware 2.0 (del quale non ho parlato, ma che introdurrà l’Exchange ActiveSync, il supporto ai certificati digitali e al WPA2 Enterprise, e molte altre cose), renderanno i dispositivi palmari di Apple sempre più interessanti e sempre più capaci di conquistare nuove fasce di mercato o di crearsene delle nuove.

Domenico Galimberti
(Per contattare l’autore scrivere alla redazione )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • S.T. scrive:
    ... e allora i browser?
    Praticamente tutti INTERPRETANO gli script Javascript.Quindi non si possono installare sull'iPhone?
  • anonimo bastardo scrive:
    alla fine è SOLO UN TELEFONO
    gadget per bambinoni il mio E61 è piu' ergonomicoe fa tutto
    • Ciccio Pasticcio scrive:
      Re: alla fine è SOLO UN TELEFONO
      - Scritto da: anonimo bastardo
      gadget per bambinoni

      il mio E61 è piu' ergonomico
      e fa tuttosi ma con quello sei uno sfigato, con iphone sei un figo. :p
    • ciufciuf scrive:
      Re: alla fine è SOLO UN TELEFONO
      - Scritto da: anonimo bastardo
      gadget per bambinoni

      il mio E61 è piu' ergonomico
      e fa tuttocome dicevi tu...anche l'E61 alla fine è solo un telefono, un gadget per bambinoni...;-)
      • Mino scrive:
        Re: alla fine è SOLO UN TELEFONO
        Un gadget per bambinoni che non sanno neanche distinguere un tastierone portatile come l'e61 da un raffinato prodotto tecnologico come l'iPhone...
  • chef scrive:
    no java su i-phone
    ok, ci ho pensato su un po.Mi sa che posso vivere lo stesso senza grandi difficolta'.qualcuno no per caso?
    • Sai quanto scrive:
      Re: no java su i-phone
      Sai quanto ce ne importa di quello con cui riesci a vivere. Se sei un pressappochista è un tuo problema.
      • pippo scrive:
        Re: no java su i-phone

        Sai quanto ce ne importa di quello con cui riesci
        a vivere. Se sei un pressappochista è un tuo
        problema.Se non sai programmare, il problema è TUO :D
      • chef scrive:
        Re: no java su i-phone
        oh grazieadoro quando mi dicono "pressapochista".
  • Cerbero scrive:
    Non si lamenta nessuno?
    No giusto per capire, se lo fa Microsoft scoppia il delirio talebano...per carità non che mi interessi molto, ma mi piacerebbe un mondo un pò più obiettivo!
    • bibop scrive:
      Re: Non si lamenta nessuno?
      un mondo piu' obiettivo non confonderebbe il business di uno pseudo monopolista con quello di una compagnia, sì florida, ma lontana dal monopolio o dalla posizione domaninante... nei settori di riferimento...
      • codroipo scrive:
        Re: Non si lamenta nessuno?
        - Scritto da: bibop
        un mondo piu' obiettivo non confonderebbe il
        business di uno pseudo monopolista con quello di
        una compagnia, sì florida, ma lontana dal
        monopolio o dalla posizione domaninante... nei
        settori di
        riferimento...Anche la microsoft non era monopolista. Lo è diventata. Cosa succede se iPhone piglia il 90% del mercato smartphone? Saresti ancora favorevole a questa scelta di apple?
        • bibop scrive:
          Re: Non si lamenta nessuno?
          di se e di ma e' lastricata la strada per oz... quando iphone avra' il 90% del mercato allora le politiche di marketing e business di apple sara' giusto vengano messe sotto controllo stretto da parte delle authority antitrust, attualmente e' ridicolo criticare tali politiche o lamentare il trattamento dispari tra apple e microsoft perche' apple non ha minimamente una posizione paragonabile a quella di microsoft...
          • ciufciuf scrive:
            Re: Non si lamenta nessuno?
            - Scritto da: bibop
            di se e di ma e' lastricata la strada per oz...

            quando iphone avra' il 90% del mercato allora le
            politiche di marketing e business di apple sara'
            giusto vengano messe sotto controllo stretto da
            parte delle authority antitrust, attualmente e'
            ridicolo criticare tali politiche o lamentare il
            trattamento dispari tra apple e microsoft perche'
            apple non ha minimamente una posizione
            paragonabile a quella di
            microsoft...anche perché mi vien da sorridere che apple possa applicare la tipica strategia MS con compagnie concorrenti come Nokia, Ericsson eccne deduco che il primo post è la solita sparata a vuoto del troll di turno...molto simile a quella rituale del "Linux al tappeto".a tipologie simili di news si leggono tipologie simili di commenti da parte dei soliti noti.
        • alexjenn scrive:
          Re: Non si lamenta nessuno?
          Microsoft è sempre stata monopolista (anni Ottanta, MS-DOS e IBM...)
          • pippo scrive:
            Re: Non si lamenta nessuno?

            Microsoft è sempre stata monopolista (anni
            Ottanta, MS-DOS e
            IBM...)Quanta ingnoranza... :D
          • ciufciuf scrive:
            Re: Non si lamenta nessuno?
            - Scritto da: pippo

            Microsoft è sempre stata monopolista (anni

            Ottanta, MS-DOS e

            IBM...)
            Quanta ingnoranza... :Dma proprio tanta, ma tanta "ingnoranza" ;-)
          • pippo scrive:
            Re: Non si lamenta nessuno?



            Microsoft è sempre stata monopolista (anni


            Ottanta, MS-DOS e


            IBM...)

            Quanta ignoranza... :D

            ma proprio tanta, ma tanta "ingnoranza" ;-) :$
          • bibop scrive:
            Re: Non si lamenta nessuno?
            - Scritto da: pippo



            Microsoft è sempre stata monopolista (anni



            Ottanta, MS-DOS e



            IBM...)


            Quanta ignoranza... :D



            ma proprio tanta, ma tanta "ingnoranza" ;-)
            :$va be' l'ignoranza e' ignoranza ma ms e la stampa hanno le loro colpe... cose tipo ms ha inventato internet, il mouse, le interfacce a finestre, i browser web(anzi no in browser internet, perche' il popolino dell'informatica manco sa cosa sia il www ed e' bene non confonderlo) i macrokernel, il midleware.... nn e' proprio tutta colpa loro!! :)ps. tanto per fare un po' d'informazioneinternet: progetto militare TAG
            ARPANET;mouse: 1963 stanford research institute TAG
            Douglas Engelbart;gui: (che sta per Graphical User Interface/ interfaccia utente grafica) ricerca xerox/apple, chi dice che apple copio' xerox non conosce la storia... apple pago' per utilizzare le idee di xerox e lisa prima e macintosh dopo non furono solo copie di alto e star ma una sintesi. TAG
            tanti troppi;browser web: Tim Berners-Lee scrisse il primo http server e client intorno agli anni 90 del secolo scorso su un computer NeXTcube (steve jobs c'entra anche in questo... e poi c'e' chi si chiede il perche' e' considerato una delle personalita' piu' importanti/influenti del mercato it...) tag
            WEB :)e ora arriviamo a cose piu' recenti!:)macrokernel: i kernel sono o micro o monolitici poi ci sono gli ibridi: linux e' monolitico, mach e' micro... xnu(mac osx) e' ibrido(mac+bsd+altro) perche' i microkernel sono "lenti". in informatica poi esistono a livello "teorico" (passatemi il termine) nanokernel e exokernel poi arriva microsoft e con l'eleganza del rinoceronte mette in tavola i macrokernel di vista/xp/nt ... hemmm che nn sono altro che kernel ibridi sotto un nome diverso (grazie per riuscire a semplificare le cose sempre e comunque!!) a si', piu' o meno tutti i kernel moderni poi sono kernel modulari, ma nn sono macro!!
            TAG informatevi :)middleware: come inventare qualcosa per il solo scopo di giustificare la inpossibilita' dell'utente di disinstallare un programma ms... questa e' stata una genialata.. no iexplorer non lo puoi disinstallare, lo puoi "disattivare" perche' nn e' software e' middleware... geniale!! :)spero di non aver scritto castronerie... nn credo... buon santo google a tutti!! :)
          • alexjenn scrive:
            Re: Non si lamenta nessuno?
            "ingnoranza" sul fatto che Gates vendette le licenze MS-DOS a IBM senza neanche avere un sistema tra le mani?"ingnoranza" sul fatto che Gates inventò il sistema di 1 licenza per ogni PC?"ingnoranza" sul fatto che, contrattando con IBM, di fatto tutti i PC si diffusero con MS-DOS?uhm, quanta "ingnoranza"!
          • garr scrive:
            Re: Non si lamenta nessuno?
            - Scritto da: alexjenn
            "ingnoranza" sul fatto che Gates vendette le
            licenze MS-DOS a IBM senza neanche avere un
            sistema tra le
            mani?e allora? significa monopolio?

            "ingnoranza" sul fatto che Gates inventò il
            sistema di 1 licenza per ogni
            PC?e allora? significa monopolio?

            "ingnoranza" sul fatto che, contrattando con IBM,
            di fatto tutti i PC si diffusero con
            MS-DOS?No. MS-DOS si diffuse di più perchè il suo concorrente DR-DOS, disponibile per i primi pc-ibm, costava 6 volte di più la folle scelta del proprietario della DR (Digital Research).

            uhm, quanta "ingnoranza"!Il tuo post di prima:"Microsoft è sempre stata monopolista (anni Ottanta, MS-DOS e IBM...)"è sbagliato dato che la MS negli ottanta era solo una delle tantissime aziende degli allora nuovi microcomputer, disponibili con una miriade di hardware e OS. Il monopolio è arrivato nella seconda metà degli anni novanta quando la maggior parte dei concorrenti erano falliti.
    • MircoM scrive:
      Re: Non si lamenta nessuno?
      mah, c'è poco da lamentarsi... basta non prenderlo.io non ho intenzione di prendere prodotti Apple, e non sto a lamentarmi (questo post fa eccezione, ovviamente :D ) ok, sono una figata, sono comodi, le interfacce sono decisamente avanti, etc...ma io che sono abituato all'open source ormai da anni, sui prodotti apple mi sento... chiuso dentro...già il lock-in sull'operatore telefonico non lo sopporto (ok, si può sbloccare... ma in questi casi semplicemente evito l'acquisto). poi lo stretto controllo sulle applicazioni che possono girare su un ipotetico *mio* telefonino, beh, quello è fuori discussione.
      • ciufciuf scrive:
        Re: Non si lamenta nessuno?
        - Scritto da: MircoM
        mah, c'è poco da lamentarsi... basta non
        prenderlo.

        io non ho intenzione di prendere prodotti Apple,
        e non sto a lamentarmi (questo post fa eccezione,
        ovviamente :D ) ok, sono una figata, sono comodi,
        le interfacce sono decisamente avanti,
        etc...

        ma io che sono abituato all'open source ormai da
        anni, sui prodotti apple mi sento... chiuso
        dentro...

        già il lock-in sull'operatore telefonico non lo
        sopporto (ok, si può sbloccare... ma in questi
        casi semplicemente evito l'acquisto). poi lo
        stretto controllo sulle applicazioni che possono
        girare su un ipotetico *mio* telefonino, beh,
        quello è fuori
        discussione.e con il televisore come fai? con il lettore dvd? con la lavastoviglie? con la lavatrice?compri tutto open?mah
        • A. Bonifacio scrive:
          Re: Non si lamenta nessuno?
          - Scritto da: ciufciuf
          e con il televisore come fai? con il lettore dvd?
          con la lavastoviglie? con la
          lavatrice?

          compri tutto open?

          mahsemplicemente la modifica del sw di uno di quegli apparecchi non penso permetterebbe di aggiungere chissà quali funzionalità...su un prodotto come uno smartphone (quale che sia), dalle pontenzialità simili a quelle del pc da cui sto scrivendo, credo sia giusto voler far girare sw che mi permette di svolgere compiti che per me sarebbero molto utili e che la casa madre non ha pensato di includere da se...insomma il tuo commento è il peggiore che abbia mai visto su questo sito, non potevo non rispondere e semplicemente tapparmi il naso come ho fatto spesso per altri commenti (non tuoi, in generale)
          • ciufciuf scrive:
            Re: Non si lamenta nessuno?
            - Scritto da: A. Bonifacio
            - Scritto da: ciufciuf

            e con il televisore come fai? con il lettore
            dvd?

            con la lavastoviglie? con la

            lavatrice?



            compri tutto open?



            mah

            semplicemente la modifica del sw di uno di quegli
            apparecchi non penso permetterebbe di aggiungere
            chissà quali
            funzionalità...è un dettaglio...
            su un prodotto come uno smartphone (quale che
            sia), dalle pontenzialità simili a quelle del pc
            da cui sto scrivendo, credo sia giusto voler far
            girare sw che mi permette di svolgere compiti che
            per me sarebbero molto utili e che la casa madre
            non ha pensato di includere da
            se...
            credo invece che sia lecito che un produttore decida cosa può o non può fare un proprio prodotto indipendentemente dai desiderata di tizio e caio.
            insomma il tuo commento è il peggiore che abbia
            mai visto su questo sito, non potevo non
            rispondere e semplicemente tapparmi il naso come
            ho fatto spesso per altri commenti (non tuoi, in
            generale)avresti fatto meglio a non rispondere piuttosto che vomitare le solite frasi fatte del tipo "decido io cosa fare"....voto per il tuo post: inutilmente noioso.
          • MircoM scrive:
            Re: Non si lamenta nessuno?


            semplicemente la modifica del sw di uno di
            quegli

            apparecchi non penso permetterebbe di aggiungere

            chissà quali

            funzionalità...

            è un dettaglio...mah, per te è un dettaglio. sarà anche un dettaglio per la vasta maggioranza di quelli che un iPhone l'hanno preso. per me non è un dettaglio.
            credo invece che sia lecito che un produttore
            decida cosa può o non può fare un proprio
            prodotto indipendentemente dai desiderata di
            tizio e
            caio.mica dico che sia illecito. dico che preferisco prodotti non "artificialmente limitati"
        • MircoM scrive:
          Re: Non si lamenta nessuno?
          mah... non vedo perchè bisogni sempre estremizzare qualunque discorso.io preferisco soluzioni open e non vedo per quale motivo il venditore del mio telefonino potenzialmente in grado di eseguire qualunque SW debba limitare le mie scelte.nel caso te lo stessi chiedendo, non mi sono fatto questi problemi con il mio telefonino attuale (un vecchio nokia di quelli semplici) semplicemente perchè far girare applicazioni che abbiano una minima utilità sul mio telefonino attuale è impossibile. similmente per una lavatrice o una lavastoviglie. quelle una cosa devono fare, che la facciano.ma se uno prova a vendermi una piattaforma che potrebbe benissimo essere espandibile senza nessun problema, e poi inizia a piazzarci dei paletti per limitarne la mia capacità di utilizzo, questo lo sopporto poco.ribadisco: sul *mio* pc/smartphone/palmare voglio essere *io* a poter decidere cosa installare ed eseguire. (cazzarola, l'ho comprato io, ho il diritto di prenderlo a martellate e non quello di installare una applicazione?)non vedo come questo discorso si possa applicare seriamente ad una lavatrice, lavastoviglie, trapano, martello, etc... :)
          • ruppolo scrive:
            Re: Non si lamenta nessuno?
            - Scritto da: MircoM
            io preferisco soluzioni open e non vedo per quale
            motivo il venditore del mio telefonino
            potenzialmente in grado di eseguire qualunque SW
            debba limitare le mie
            scelte.Perché il fatto che "potenzialmente" possa fare mille cose non è a tuo uso e consumo, ma a uso e consumo del produttore.In altre parole, io produttore posso decidere di costruire un chip custom per il mio prodotto oppure utilizzare un componente general purpose. Lo stesso vale per un eventuale sistema operativo.Ecco quindi che esistono navigatori GPS (tomtom, ad esempio) e centralini telefonici costituiti da CPU e Linux. Ma questo non deve significare nulla per l'utilizzatore, si tratta di SCELTE COSTRUTTIVE.Poi uno è libero di fare cio' che vuole, modificando ciò che ha acquistato: visionare film sul tmtom o utilizzare il compressore di un frigorifero per pompare la bicicletta. Ma non può certo pretendere che il costruttore dia supporto per funzioni non previste, o protestare perché il produttore ha limitato di proposito l'usabilita' del prodotto alle sole funzioni per cui è stato creato.
          • MircoM scrive:
            Re: Non si lamenta nessuno?
            e chi *pretende* qualcosa? :)io ho solo detto che non lo compro. ne aspetto uno che abbia le caratteristiche che mi soddisfano (tra cui l'assenza di lock-in, sia sull'operatore che sul codice).
    • Mirko scrive:
      Re: Non si lamenta nessuno?
      Basta non comprarlo
Chiudi i commenti