I robopesci parlano tra di loro

Dopo quelli giapponesi da acquario e le autocarpe, i ricercatori dell'Università di Washington puntano più in alto: ora siamo ai mezzi subacquei senza pilota, che comunicano via sonar. L'idea? Il branco elettronico

Roma – Non si tratta certo di un gioco assicurano i ricercatori: oggi la robotica all’Università di Washington significa acqua . È sotto la superficie dell’acqua, infatti, che i robo-pesci del Nonlinear Dynamics and Control Lab danno il meglio di sé. Nuotano, comunicano e procedono insieme, come un vero branco . Un robogruppo a cui può essere assegnata una missione.

Un prototipo di robo-pesce Dotati di propulsione a pinne artificiali, i robo-pesci sono in grado di cambiare direzione, di accorgersi di ostacoli e impedimenti e, appunto, di comunicare tra loro. Il problema principale è che, quando si è immersi in acqua, comunicare senza fili tramite onde radio è molto difficile.

“Quando si è sott’acqua si va incontro a problemi: non si è in grado di trasmettere grandi quantità di dati”, spiega Kristi Morgansen, tra i principali ricercatori che sviluppano il progetto. E aggiunge che ad oggi lo “stato dell’arte” è l’invio di non oltre 80 bytes al secondo .

Così il gruppo ha sviluppato l’impiego di un sistema di comunicazione diverso, pur basato su tecnologie già conosciute, più idoneo a utilizzare l’acqua come mezzo di propagazione: gli impulsi sonar o onde di pressione .

Il progetto ha così preso forma e numerosi sono gli esperimenti condotti in laboratorio: “L’idea di base di questi esperimenti è di chiedersi come fanno i pesci veri a nuotare insieme e di tirar fuori qualche idea per riprodurne il comportamento”, spiega ancora la Morgansen.

Lo scopo è fare in modo che, potendo comunicare tra loro, un gruppo di robo-pesci possa portare a termine la propria missione senza dover riemergere per comunicare dati all’esterno. Sfruttare, dunque, il concetto di “branco” a vantaggio della missione affidata, qualunque essa sia, in completa autonomia e fino al suo completamento.

I più curiosi troveranno, sulla Home Page del progetto , numerosi filmati e foto che non mancheranno di suscitare interesse, specie per la grande somiglianza evidenziata dal movimento di questi robo-pesci , che “mima” alla perfezione quello di un pesce in carne e ossa in squame e lisca. Una piccola anticipazione nel filmato qui di seguito.

Marco Valerio Principato

( Fonte immagine )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cparmy scrive:
    Gare diHacking
    IMHO...Ragazzi che si sbattono ed arrivano ad alti livelli tecnologici... AVERCELI! io gestisco delle società in ambito ITC e vi assicuro che trovare gente di talento è difficile!Scandaloso è che l'università non trovi i fondi quando di sprechi ne fa e parecchi in cose inutili.BTW... Non metterei l'hacking alla gogna anche perchè è grazie a chi "ci prova" che i sistemi vanno via via migliorandosi e la tecnologia evolve. E il "potere" acquisito da un Hacker non è detto che debba per forza essere un male, potrebbe un domani per esempio lavorare proprio in un azienda che tratta tematiche di security, quindi bravi ai giovani italiani, continuate così e non date retta a chi vi dice che è tutto nero e negativo, ci osa e lavora sodo riesce SEMPRE!
    • Spectator scrive:
      Re: Gare diHacking
      - Scritto da: cparmy
      IMHO...

      Ragazzi che si sbattono ed arrivano ad alti
      livelli tecnologici... AVERCELI! io gestisco
      delle società in ambito ITC e vi assicuro che
      trovare gente di talento è
      difficile!eccomi qua sono 50k all'anno puoi pagare?si?no? Allora per favore degnaci almeno di stare zitto.Perche' c'e' la gente di talento il problema e che c'e' gente che vuole il genio a 1000 euro al mese a progetto.Ecco perche' stiamo emigrando
      Scandaloso è che l'università non trovi i fondi
      quando di sprechi ne fa e parecchi in cose
      inutili.l'universita' si? e perche' non vi siete mosse voi care aziende italiane alla fervente ricerca di talenti?Perche' non li avete sponsorizzati voi invece della Microsoftstate zitti che fate piu' bella figura.I talenti ci sono, se si potesse dire altrettanto di molte aziende ICT italiane!O lei ci vuole venire a dire che i suoi dipendenti li paga il giusto?
      BTW... Non metterei l'hacking alla gogna anche
      perchè è grazie a chi "ci prova" che i sistemi
      vanno via via migliorandosi e la tecnologia
      evolve. E il "potere" acquisito da un Hacker non
      è detto che debba per forza essere un male,e' un male che non si voglia pagare in italia eh?
      potrebbe un domani per esempio lavorare proprio
      in un azienda che tratta tematiche di security,
      quindi bravi ai giovani italiani, continuate così
      e non date retta a chi vi dice che è tutto nero e
      negativo, ci osa e lavora sodo riesce
      SEMPRE!Si e voi quanto vorreste pagare per un ragazzo di talento?5 euro buoni pasto e tante pacche sulle spalle?state zitti che fate piu' bella figuraIn queste aziende conosco uno dei maggiori ragazzi di talento nella security1300 euro al meseper favore state zitti che e' meglio!Io mi auguro che la maggior parte dei talenti se ne vadanorimanendo con i dipendenti che meritate Ah visto che gestisci tante aziende ITC INCOMINCIA A CHIAMARE BENE COL NOME SUO QUELLO CHE GESTISCIICT NON ITC! http://it.wikipedia.org/wiki/ICT-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 giugno 2008 20.35-----------------------------------------------------------
    • domandino scrive:
      Re: Gare diHacking
      Si ottimo ... ma i suoi dipendenti li paga col solito fisso di 800 euro??
  • Riccardo scrive:
    e Brai gnari...
    brao gufo te e i tuoi avete spaccato!! portami una cartolina da las vegas!!! (se vi finanziano!!) se non ci andate è una vergogna!!
  • scappatoATu k scrive:
    TerzoMondo
    Mi dispiace dirlo, amo il paese dove sono nato, sono costretto a beccarmi la pioggia inglese, ma l'Italia su molte cose non e' troppo diversa dal terzo mondo.Ragazzi (riferito al team di UniMI) se aprite un account su paypal vi verso volentieri qualche sterla di contributo (capisco che in questo periodo gli euro sarebbero meglio)!
  • Paggio scrive:
    E' vergognoso!
    E' vergognoso che in italia la ricerca e' considerata una spesa inutile da tagliare e la cultura e' un accessorio che non serve a chi lavora sul serio.Trovo assurdo che a finanziare un'iniziativa del genere debba essere un'azienda privata, personalmente se fossi in chi partecipa al torneo rifiuterei l'offerta, non tanto perche' proviene dalla brutta e cattiva Microsoft, quanto come forma di protesta nei confronti di chi non finanzia l'universita' e la ricerca. Per quanto riguarda microsoft bisogna dire che si e' dimostrata intelligente da finanziare chi vale e sfrutta economicamente la situazione, con del ritrono di immagine.E chiederei alla Microsoft di finanziare con quei soldi un bel torneo un ctf in italia, per diffondere un certo tipo di cultura anche dalle nostre parti.Concludo facendo i complimenti ai membri della squadra, e augurando loro con ormai poche speranze che le cose possano migliorare, l'eccellenza italiana non puo' essere trattata in questo modo.
    • ManyChoices scrive:
      Re: E' vergognoso!
      - Scritto da: Paggio
      E' vergognoso Mah, mi sa che il furbissimo sistema Italia si impegna per fare concorrenza ai Cinesi (o ad altri paesi a basso costo manodopera) per produrre roba a bassissimo valore aggiunto (chesso' bulloni? scatole per i fiammiferi? ecc. ecc.), sara' per questo che abbiamo gli stipendi piu' schifosi del mondo occidentale e non si accontenteranno fino a che avremo un potere di acquisto sui 50 euro, allora finalmente saremo un paese in crescita e potremo competere sui peluche da 50 cent ciascuno ...Fare concorrenza sulle tecnologie e sui brevetti e' troppo stupido no? Affossiamo la ricerca orsu' e passiamo stipendioni agli ordinari e associati con il tasso di pubblicazioni piu' pietoso al mondo.
  • Spectator scrive:
    italia: che vergogna!
    Ma dico io: Il paese sta sprofondando, si parla di innovazione di capacita' di sostegno alla innovazione all'informatica e questi ragazzi non trovano nessuno che gli dia i soldi per un viaggio in aereo e un albergo? Mamma mia italia stai messa proprio con le pezze al sedere.La microsoft: Sponsorizzati da una azienda americana (guarda caso) Ma io mi chiedo le aziende di informatica italiane sono rimaste solo quelle del subappaltino in soffitta a 800 euro a progetto?Mamma mia io sento puzza di crack!Complimenti alla microsoft e' la prima volta che per me fa qualcosa di decente per l'hacking etico.CIAO
    • Spectator scrive:
      Re: italia: che vergogna!
      - Scritto da: Spectator
      Ma dico io: Il paese sta sprofondando, si parla
      di innovazione di capacita' di sostegno alla
      innovazione all'informatica e questi ragazzi non
      trovano nessuno che gli dia i soldi per un
      viaggio in aereo e un albergo?

      Mamma mia italia stai messa proprio con le pezze
      al
      sedere.


      La microsoft: Sponsorizzati da una azienda
      americana (guarda caso) Ma io mi chiedo le
      aziende di informatica italiane sono rimaste
      solo quelle del subappaltino in soffitta a 800
      euro a
      progetto?
      Mamma mia io sento puzza di crack argentino!

      Complimenti alla microsoft e' la prima volta che
      per me fa qualcosa di decente per l'hacking
      etico.
      CIAOX per la redazione: guardate che Las Vegas e' IN NEVADAE NON IN CALIFORNIA.PERCHE' NON MI RISULTA NESSUNA SAN FRANCISCO IN NEVADA INVECE.
    • alias scrive:
      Re: italia: che vergogna!
      - Scritto da: Spectator
      Ma dico io: Il paese sta sprofondando, si parla
      di innovazione di capacita' di sostegno alla
      innovazione all'informatica e questi ragazzi non
      trovano nessuno che gli dia i soldi per un
      viaggio in aereo e un albergo?

      Mamma mia italia stai messa proprio con le pezze
      al
      sedere.


      La microsoft: Sponsorizzati da una azienda
      americana (guarda caso) Ma io mi chiedo le
      aziende di informatica italiane sono rimaste
      solo quelle del subappaltino in soffitta a 800
      euro a
      progetto?
      Mamma mia io sento puzza di crack!

      Complimenti alla microsoft e' la prima volta che
      per me fa qualcosa di decente per l'hacking
      etico.
      CIAOTi stupisci per un mancato finanziamento di un viaggio ? Guarda che conosco personalmente dei ricercatori all'unimi... vengono pagati con mesi di ritardo; certi mi dicono che devono andare dal padrone di casa ad elemosinare un posticipo per il pagamento dell'affitto...
      • ManyChoices scrive:
        Re: italia: che vergogna!

        Ti stupisci per un mancato finanziamento di un
        viaggio ? Guarda che conosco personalmente dei
        ricercatori all'unimi... vengono pagati con mesi
        di ritardo; certi mi dicono che devono andare dal
        padrone di casa ad elemosinare un posticipo per
        il pagamento
        dell'affitto...Lo so, eccome se lo so, pero' io personalmente continuo a stupirmi. Se uno non si stupisce piu' ha perso la speranza e a questo non mi rassegno.Come diceva qualcuno per il momento se non vuoi morire di fame sono aperte le porte dell'espatrio ma cavolo, non conviene a nessuno, neanche a quelli che prendono gli stipendioni per fare poco o nulla, qualcuno dovra' pure guadagnare la pagnotta per tutti.
  • ManyChoices scrive:
    Sicurezza e hacking
    L'hacking e' legato alla sicurezza di un sistema, ma non solo, l'hack e' mettere le mani in un sistema e capirne bene bene il funzionamento e migliorarlo. Potrebbe essere migliorarne la sicurezza ma anche le prestazioni o altro.Che l'universita' sia scarsa a euro e' una cosa tristissima, un evento come Defcon ha un valore importantissimo quanto a visibilita' (ergo $ in entrata, infatti le aziende pagano quando una universita' ha ricercatori all'altezza e la sicurezza direi che interessa a tutti, ma se una universita' non si fa conoscere le scelte ricadono su altre sedi).La mia impressione e' che spesso l'universita' serva piu' a certe baronie che agli studenti o al progresso tecnologico in genere.
    • Studente unimi scrive:
      Re: Sicurezza e hacking
      Io sono uno studente unimi e mi vergogno nel leggere questo articolo!!! I soldi ci sono eccome: penso a tutti quelli spesi per rimpolpare gli stipendi di chi non se lo merita. Vorrei che le mie tasse universitarie fossero usate per finanziare questi ragazzi meritevoli piuttosto che certe altre iniziative ehm politiche...
  • supertoms scrive:
    L'università non ha fondi?!?!?
    Certo non è una privata ma mi sembra difficile che con un paio di sponsor tipo Sun, Intel, Microsoft (per non parlare delle società di consulenza) che "bazzicano" in uni, non si riesca a fare un bel pacchetto viaggio!Certo mi ricordo del laboratorio OpenIt della bicocca... eravamo messi male a macchine...Ma per un'iniziativa del genere basta un po' di pubblicità credo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 giugno 2008 13.41-----------------------------------------------------------
    • biffuz scrive:
      Re: L'università non ha fondi?!?!?
      Ho riconosciuto la stanza della foto, se vedessi come sono ridotti i bagni da quelle parti, altro che fondi per andare a Las Vegas...
  • TrustNoOne scrive:
    Ma il nome...
    io avrei di meglio da guardare, sinceramente :D
    • Blackstorm scrive:
      Re: Ma il nome...
      - Scritto da: TrustNoOne
      io avrei di meglio da guardare, sinceramente :DE' un gioco di parole vecchio come il mondo, e riadattato con grande intelligenza... ;)
  • monossido scrive:
    Io rifiuterei
    Io rifiuterei i soldi di Micro$oft sono soldi "sporchi"
    • chicco daltoloni scrive:
      Re: Io rifiuterei
      ognuno la pensa come vuole... fortunatamente noi non siamo cosi'estremisti ed ogni forma di supporto è la benvenuta ;)la Microsoft ha dato l'esempio... speriamo ne seguano altri.
    • L ignoranza paga scrive:
      Re: Io rifiuterei
      che ti frega,tanto poi andranno là a bucare proprio quei sistemi!a meno che ci sia qualche clausolache li impegni a non divulgare determinate scoperte (anonimo)
    • Blackstorm scrive:
      Re: Io rifiuterei
      - Scritto da: monossido
      Io rifiuterei i soldi di Micro$oft sono soldi
      "sporchi"E tu sei un imbecille.
    • Renji Abarai scrive:
      Re: Io rifiuterei
      - Scritto da: monossido
      Io rifiuterei i soldi di Micro$oft sono soldi
      "sporchi"Si vede che sei ricco allora.Daglieli te e non rompere.
    • logicaMente scrive:
      Re: Io rifiuterei
      Con quanto paga Unimi in licenze mi sembra invece un bel gesto, quello di Microsoft: a loro 10k euro non cambiano nulla e ci fanno una gran bella figura, ben vengano.
    • monossido scrive:
      Re: Io rifiuterei
      Sono semplicemente soldi che sono stati fatti sulla pelle dei consumatori, tralasciando il tipo di licenza e argomenti tecnici i soldi che fa microsoft sono soldi guadagnati grazie alla sua posizione dominante sul mercato e grazie a trrucchetti poco etici.Microsoft ha sicuramente alcuni meriti e nessuno può toglierli tutti i soldi ma si è sempre dimostrata una azienda mangiatutti.Se entra in gioco la convenienza niente da dire...sarei ugualmente contento per l'Italia se riuscissero a partecipare anche con soldi microsoft. Ma se fossi uno di loro non so se me la sentirei di accettare.
      • Renji Abarai scrive:
        Re: Io rifiuterei
        ma va a ciapà i rat
        • L ignoranza paga scrive:
          Re: Io rifiuterei
          Beccato!tu sei quello che mandava a "ciapà i rat"Dio in questa discussione!http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2119302&m=2119751#p2119751
      • logicaMente scrive:
        Re: Io rifiuterei
        - Scritto da: monossido
        Sono semplicemente soldi che sono stati fatti
        sulla pelle dei consumatori, tralasciando il tipo
        di licenza e argomenti tecnici i soldi che fa
        microsoft sono soldi guadagnati grazie alla sua
        posizione dominante sul mercato e grazie a
        trrucchetti poco
        etici.
        Microsoft ha sicuramente alcuni meriti e nessuno
        può toglierli tutti i soldi ma si è sempre
        dimostrata una azienda
        mangiatutti.
        La mia posizione sui alcuni prodotti ed alcune strategie di Microsoft è abbastanza netta ma, quando fanno qualcosa di buono, non vedo perchè uno dovrebbe rifiutare a priori.
        Se entra in gioco la convenienza niente da
        dire...sarei ugualmente contento per l'Italia se
        riuscissero a partecipare anche con soldi
        microsoft. Ma se fossi uno di loro non so se me
        la sentirei di
        accettare.Senza offesa ma... allora da chi accetteresti il denaro per partecipare?Non da un'azienda che li ha guadagnati "sulla pelle dei consumatori", l'hai già detto, ma allora non dovresti prenderli nemmeno adll'Uni o, genericamente, dallo Stato, visto che i soldi li ottengono "sulla pelle dei contribuenti/studenti"... Pecunia non olet ;)
      • Blackstorm scrive:
        Re: Io rifiuterei
        - Scritto da: monossido
        Sono semplicemente soldi che sono stati fatti
        sulla pelle dei consumatori, tralasciando il tipo
        di licenza e argomenti tecnici i soldi che fa
        microsoft sono soldi guadagnati grazie alla sua
        posizione dominante sul mercato e grazie a
        trrucchetti poco
        etici.E quindi? Intanto le tue amate ed "etiche" sun, canoncial eccetere non stanno muovendo un dito, quando avrebbero potuto benissimo intervenire.
        Microsoft ha sicuramente alcuni meriti e nessuno
        può toglierli tutti i soldi ma si è sempre
        dimostrata una azienda
        mangiatutti.Ha saputo vendere. Scommeto che se questi soldi fossero arrivati dalla apple non avresti protestato, vero? Eh, perchè la apple usa freebsd, e allora non si può dire male di un'azienda che ha l'etica di un serpente a sonagli, se usa bsd.

        Se entra in gioco la convenienza niente da
        dire...sarei ugualmente contento per l'Italia se
        riuscissero a partecipare anche con soldi
        microsoft. Ma se fossi uno di loro non so se me
        la sentirei di
        accettare.L'orgoglio e la stupidità sono due brutte bestie. Mi ricordi quell'idiota di stallman nella sua apologia contro i formati .doc, che spediva una mail a chi gli mandava allegati in formati proprietari in cui spiegava qnt fossero fichi i formati aperti, parlando anche di un tipo che non ha potuto partecipare a un concorso perchè accettavano solo formati .doc, e lui non aveva office: se ti puoi permettere di vivere di utopie continua pure. Intanto quei soldi servono, MS li sta sganciando (ed avendo avuto a che fare con il loro reparto eocnomico sono molto convinto che se non fossero stati in chiusura di trimestre avrebbero coperto anche tutte le spese). Se tu sei così orgoglioso da far fare una figura barbina all'italia solo perchè i soldi di ms puzzano, allora non posso rallegrarmi che non fai parte di quel team.
        • Blackstorm scrive:
          Re: Io rifiuterei
          - Scritto da: Blackstorm
          puzzano, allora non posso rallegrarmi che non fai
          parte di quel
          team.non posso NON rallegrarmi.
    • cparmy scrive:
      Re: Io rifiuterei
      Ma come... per 1 dico 1 sola azienda che si è sbattuta (mentre le altre se ne sbattono, ndr) la andiamo a criticare... In Italia il problema è questo, tutti si lamentano e pochi fanno davvero, se utilizzassimo più tempo a fare e meno a lamentarci (paradosso, pure delle cose positive!) sarebbe un paese migliore...
      • Spectator scrive:
        Re: Io rifiuterei
        - Scritto da: cparmy
        Ma come... per 1 dico 1 sola azienda che si è
        sbattuta (mentre le altre se ne sbattono, ndr) la
        andiamo a criticare... In Italia il problema è
        questo, tutti si lamentano e pochi fanno davvero,
        se utilizzassimo più tempo a fare e meno a
        lamentarci (paradosso, pure delle cose positive!)
        sarebbe un paese
        migliore...gia' come quello di sapere le sigleVero mister ITC?
  • Mr. Money scrive:
    Delusione
    E' deludente che questo paese non abbia una sola realtà autoctona informatica che creda in una cosa del genere. Tutte le maggiori industrie informatiche di questo paese si rivolgono solo e esclusivamente alle pmi o alle grandi imprese e quindi di farsi un nome sponsorizzando una competizione informatica non gliene frega nulla.Siamo veramente messi male, l'Italia è allo sbando, il nostro it esiste perchè esistono gli Stati Uniti, viviamo di rimando e i nostri ragazzi quelli + bravi se ne vanno all'estero appena possono.
    • Coli scrive:
      Re: Delusione
      Io la delusione l'ho archiviata da un pezzo basta vivere per un anno dentro facoltà di informatica con computer vecchi di anni per farsene una ragione, chiaro che poi pensi a emigrare!
      • L ignoranza paga scrive:
        Re: Delusione
        scusa ma che pc ti serve per lanciare turboC++?
      • Lolik scrive:
        Re: Delusione
        Non so dove sei stato, ma a Milano nella mia università i PC si cambiavano ogni anno... fin troppo ! Se si dà più importanza alla data di acquisto del PC che si usa piuttosto che ai corsi che si seguono... beh, tanti auguri e buon espatrio !
  • Bill Gates scrive:
    Tranquilli, pago io!
    http://gigitagliapietra.nova100.ilsole24ore.com/2008/06/microsoft-sosti.html...e smettetela di darmi addosso!:-)))
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Tranquilli, pago io!
      AHAHAH,chissà come la prenderanno al DEFCON se l'UniMi si presenta con i cappellini della Microsoft :DDDCi rideranno dietro!
      • Blackstorm scrive:
        Re: Tranquilli, pago io!
        - Scritto da: Nome e cognome
        AHAHAH,

        chissà come la prenderanno al DEFCON se l'UniMi
        si presenta con i cappellini della Microsoft
        :DDD

        Ci rideranno dietro!Sicuramente meno che a quelli che si presentano con le pezze al culo.
    • grigio scrive:
      Re: Tranquilli, pago io!
      Una buona notizia, potenza della Rete!
  • Tuft Raider scrive:
    Partecipazione all'evento californiano?
    La California s'è presa Las Vegas? Avvertite Grissom.
    • okram69 scrive:
      Re: Partecipazione all'evento californiano?
      strano che nessun altro abbia fatto eco alla tua osservazione...d'altronde siamo fortissimi in informatica, anche se senza soldi, ma in geografia... ;)
      • Number 6 scrive:
        Re: Partecipazione all'evento californiano?
        - Scritto da: okram69
        strano che nessun altro abbia fatto eco alla tua
        osservazione...

        d'altronde siamo fortissimi in informatica, anche
        se senza soldi, ma in geografia...
        ;)Si, e poi diciamo che sono gli Americani gli ignoranti. :D
      • MegaLOL scrive:
        Re: Partecipazione all'evento californiano?
        - Scritto da: okram69
        d'altronde siamo fortissimi in informatica, anche
        se senza soldi, ma in geografia...
        ;)Non siete forti neanche in informatica.
        • bubba scrive:
          Re: Partecipazione all'evento californiano?
          5 msg di pontificazione su questo "Lo scorso anno questa stessa università è riuscita a vincere il CTF organizzato dall'Università californiana di Santa Barbara: un contest molto importante ma non altrettanto prestigioso di quello indetto da DEFCON." ? CTF all'univ != CTF Defcon .. cosa c'era di difficile da capire?
  • monetina scrive:
    Ridicolo
    L'università di Milano e il ministero dell'Istruzione non hanno 10mila fottuti euro da INVESTIRE (perche' e' un investimento) su questi ragazzi?Tristezza, come al solito.
    • Terminator scrive:
      Re: Ridicolo
      Davvero, fate fare la colletta ai Prof che fra consulenze e stipendi guadagnano un sacco... e pure al rettore.Ma altro che paese del G8, paese del terzo mondo!!
    • FalsoBuonis mo scrive:
      Re: Ridicolo
      - Scritto da: monetina
      L'università di Milano e il ministero
      dell'Istruzione non hanno 10mila fottuti euro da
      INVESTIRE (perche' e' un investimento) su questi
      ragazzi?il dipartimento di informatica dell'Università Statale cade a pezzi.Vai a farti un giro in via comelico (sede del dipartimento): struttura sottodimensionata, laboratori piccoli, rete lentissima. L'unica miglioria che hanno fatto in quest'ultimo periodo è stata dotare il dipartimento di una rete wireless, visto che il laboratorio era sempre pieno e la gente non poteva "lavorare".D'altra parte gli studenti sfruttano i laboratori (e ora i propri pc) per farsi dei bei partitoni in lan... Ognuno ha quello che si merita.Sì, 10k euro sono tanti e l'unimi non li tirerà MAI fuori per una cosa del genere.
      • hell scrive:
        Re: Ridicolo
        - Scritto da: FalsoBuonis mo
        il dipartimento di informatica dell'Università
        Statale cade a
        pezzi.

        Vai a farti un giro in via comelico (sede del
        dipartimento): struttura sottodimensionata,
        laboratori piccoli, rete lentissima.Concordo
        D'altra parte gli studenti sfruttano i laboratori
        (e ora i propri pc) per farsi dei bei partitoni
        in lan... Ognuno ha quello che si
        merita.Vero.. la "vecchia guardia" di unimi che nerdava tutto il giorno è sparita. Ora ci sono solo i fighetti che arrivano in laboratorio per usare msn. Ridicolo, e mi vergogno di stare lì dentro

        Sì, 10k euro sono tanti e l'unimi non li tirerà
        MAI fuori per una cosa del
        genere.Già, purtroppo no, bella figura da cioccolatai
  • chojin scrive:
    Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
    Gli hacker non esistono. E' un mito del marketing. Il torneo è una idiozia che andrebbe bandita, ma poichè serve per far girare quattrini alle società coinvolte di mezzo mondo, il carrozzone resta in piedi. Queste stupidaggini non creano professionisti, sono solo un inutile circo.
    • nikimoro scrive:
      Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
      perchè non creano professionisti? credi che sia gente sprovvenuta che si mette lì a giocare? alla base di queste iniziative ci son ore di lavoro e di studio. per prima cosa, rispetto per il lavoro degli altri
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
      Con quale qualifica e quali skills sostieni che gli hacker (o meglio i cracker non esistano ?).Dal momento che esistono i BUG .... esistono anche i cracker.Sopratutto in un'era in cui i DATI sono sempre di più vitale importanza, sostenere la tua tesi è un'eresia bella e buona !Ti invito a studiare un po' l'argomento prima di sparare boiate gratuite.
      • chojin scrive:
        Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
        - Scritto da: Marco Marcoaldi
        Con quale qualifica e quali skills sostieni che
        gli hacker (o meglio i cracker non esistano
        ?).

        Dal momento che esistono i BUG .... esistono
        anche i
        cracker.

        Sopratutto in un'era in cui i DATI sono sempre di
        più vitale importanza, sostenere la tua tesi è
        un'eresia bella e buona
        !

        Ti invito a studiare un po' l'argomento prima di
        sparare boiate
        gratuite.Le boiate le spari tu che crei alle fantasie del marketing. Credi che i virus li creino bambini di 8 anni super geni come propaganda vuole far credere? Ehh! Sì, certo... La maggioranza vengono fuori dagli stessi che fanno gli antivirus... ovvio non in maniera ufficiale altrimenti sarebbe illegale.. ma anche i modchip delle console lo sono.. anche i firmware RPC-1 modificati per i drive DVD "hackati" lo sono... Anche i firmware della PSP "hackati" sarebbero illegali.. tuttavia escono fuori come funghi... Eh, sì.. "reverse engineering" .. sì, vabbè.... e poi li mettono gratis in rete... ehhh!E le mucche volano...
        • grigio scrive:
          Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
          hai dimenticato gli uomini in nero, gli elicotteri invisibili e tutto il corredo della dietrologiate ne vai in giro con uno scolapasta in testa per evitare che ti leggano nel pensiero?se tu non sei riuscito a farcela non vuol dire che sia colpa del mondo. C'e' solo gente piu' capace di te in giro
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
          Non ho mai visto mucche volare (a meno di non lanciarle in caduta libera da un C130, ma questa è un'altra storia) ma ho visto (e toccato con mano) lavori di reverse engeneering e ti posso garantire che sono spettacolari ed estremamente complessi.A volte è bene non essere troppo arroganti e rispettare il lavoro degli altri... ma dire questo a "chi imbratta i muri" è del tutto inutile (nevvero?). Forse è meglio che torni a giocare a CoD4 comprato con i soldy del papy, lascia che siano gli altri a decidere cosa sia o non sia importante e per carità non andare a votare alle prossime elezioni o fai esattamente il contrario di quello che ti passa per la testa (qualsiasi cosa essa sia).Bella!
        • L ignoranza paga scrive:
          Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
          te lo chiedo perchè ne sai sicuramente più di me, io non ho teorie come le tue a riguardo, finora ho sempre creduto alle fantasie del marketing..che ne pensi di Jon Lech Johansen?
        • Dr. House scrive:
          Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
          Se tu sei incapace di fare queste cose non è detto che non si possano fare, e ti garantisco che si possono fare
          • chojin scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: Dr. House
            Se tu sei incapace di fare queste cose non è
            detto che non si possano fare, e ti garantisco
            che si possono
            fare1) Non le fanno i ragazzini2) Non le fa una persona singola ma una squadra organizzata3) Reverse Engineering ed hacking/cracking sono molto più complicate di quanto la gente possa pensare
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: chojin
            1) Non le fanno i ragazzini"In 2001, Johansen released OpenJaz, a reverse-engineered set of drivers for Linux, BeOS and Windows 2000 that allow operation of the JazPiper MP3 player without its proprietary drivers."2001 - 1983 = 18http://en.wikipedia.org/wiki/Jon_Lech_Johansen
            2) Non le fa una persona singola ma una squadra
            organizzataL'hai deciso tu o è una legge universale?http://en.wikipedia.org/wiki/Jon_Lech_Johansen
            3) Reverse Engineering ed hacking/cracking sono
            molto più complicate di quanto la gente possa
            pensareSenza dubbio...
          • grigio scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            non risponde ma stara' pensando chea) DVD Jon non esisteb) se esiste non l'ha fatto da soloc) se esiste e l'ha fatto da solo e' un raccomandatod) e' tutto un complotto delle multinazionali d'accordo con le universita' di tutto il mondo
          • chojin scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: grigio
            non risponde ma stara' pensando che

            a) DVD Jon non esiste

            b) se esiste non l'ha fatto da solo

            c) se esiste e l'ha fatto da solo e' un
            raccomandato

            d) e' tutto un complotto delle multinazionali
            d'accordo con le universita' di tutto il
            mondoCerto che il tipo esiste. Ma è uno specchietto per le allodole. D'altronde basti vedere che suo padre è nel settore IT. Non è il figlio di impiegati o operai. Così come Bill Gates non era uno qualsiasi povero e che faceva chissà cosa di innovativo con Jobs nel garage...
          • grigio scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: grigio

            non risponde ma stara' pensando che



            a) DVD Jon non esiste



            b) se esiste non l'ha fatto da solo



            c) se esiste e l'ha fatto da solo e' un

            raccomandato



            d) e' tutto un complotto delle multinazionali

            d'accordo con le universita' di tutto il

            mondo

            Certo che il tipo esiste. Ma è uno specchietto
            per le allodole. bastava che dicessi che la risposta e' la (d) ... :D
            D'altronde basti vedere che suo
            padre è nel settore IT.quindi e' un raccomandato, allora era la (c) :Dsecondo te allora non esiste qualcuno che abbia competenze informatiche e che riesca a tirar fuori qualcosa grazie ad esse vero?
          • chojin scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: grigio
            - Scritto da: chojin

            - Scritto da: grigio


            non risponde ma stara' pensando che





            a) DVD Jon non esiste





            b) se esiste non l'ha fatto da solo





            c) se esiste e l'ha fatto da solo e' un


            raccomandato





            d) e' tutto un complotto delle multinazionali


            d'accordo con le universita' di tutto il


            mondo



            Certo che il tipo esiste. Ma è uno specchietto

            per le allodole.

            bastava che dicessi che la risposta e' la (d) ...
            :D


            D'altronde basti vedere che suo

            padre è nel settore IT.

            quindi e' un raccomandato, allora era la (c) :D

            secondo te allora non esiste qualcuno che abbia
            competenze informatiche e che riesca a tirar
            fuori qualcosa grazie ad esse
            vero?Non certo uno qualsiasi al di fuori del sistema. Senza informazioni e senza esperienza diretta nel settore, senza aver lavorato in certi posti di un certo livello per anni non si può avere l'esperienza necessaria. Puoi anche essere il più bravo programmatore del mondo, ma comunque servono le informazioni, la documentazione e serve l'esperienza. Per hackare devi conoscere cose che non sono documentati sui libri pubblici o guide in internet. Devi avere accesso alla documentazione tecnica non pubblica che esiste per ogni prodotto.
          • grigio scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: grigio...

            secondo te allora non esiste qualcuno che abbia

            competenze informatiche e che riesca a tirar

            fuori qualcosa grazie ad esse

            vero?

            Non certo uno qualsiasi al di fuori del sistema.
            Senza informazioni e senza esperienza diretta nel
            settore, senza aver lavorato in certi posti di un
            certo livello per anni non si può avere
            l'esperienza necessaria. Puoi anche essere il più
            bravo programmatore del mondo, ma comunque
            servono le informazioni, la documentazione e
            serve l'esperienza.
            non capisco se sei solo un troll o se davvero credi a cio' che scrivi, speriamo la seconda
            Per hackare devi conoscere cose che non sono
            documentati sui libri pubblici o guide in
            internet. Devi avere accesso alla documentazione
            tecnica non pubblica che esiste per ogni
            prodotto.meno male che c'è gente che non la pensa cosi', altrimenti Linus Torvalds non avrebbe ma iniziato a codificare quella cosina che si chiama linux basandosi solo sui libri di Tanenbaum, mentre era ancora a scuola.grazie al cielo DVD-Jon non la pensava cosi' quando ha craccato il css (e si puo' fare, con una buona base di matematica e di programmazione, fidati).per fortuna che questi ragazzi dell'unimi non la pensano cosi', atrimenti nemmeno avrebbero partecipato ad una competizione internazionale facendoci fare una cosi' bella figura
          • chojin scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: grigio
            meno male che c'è gente che non la pensa cosi',
            altrimenti Linus Torvalds non avrebbe ma iniziato
            a codificare quella cosina che si chiama linux
            basandosi solo sui libri di Tanenbaum, mentre era
            ancora a
            scuola.

            grazie al cielo DVD-Jon non la pensava cosi'
            quando ha craccato il css (e si puo' fare, con
            una buona base di matematica e di programmazione,
            fidati).

            per fortuna che questi ragazzi dell'unimi non la
            pensano cosi', atrimenti nemmeno avrebbero
            partecipato ad una competizione internazionale
            facendoci fare una cosi' bella
            figuraContinua a sognare ed a credere ai miti costruiti dal marketing, mi raccomando. E Bill Gates ha scritto l' MS-DOS tutto da solo in assembly in un garage.. ehhh! Ma per favore! Torvalds è un altro mito costruito a tavolino. Era alle dipendenze di Gates sin dall'inizio. A Gates serviva un cavallo di troia, Linux, per spazzar via la concorrenza degli Unix commerciali e spianare la strada a NT.
          • grigio scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.


            per fortuna che questi ragazzi dell'unimi non la

            pensano cosi', atrimenti nemmeno avrebbero

            partecipato ad una competizione internazionale

            facendoci fare una cosi' bella

            figura
            su questi non hai risposto

            Continua a sognare ed a credere ai miti costruiti
            dal marketing, mi raccomando.
            continui a non fornire alcuna prova a sostegno delle tue tesi, perche' ti dovrei credere?
            E Bill Gates ha scritto l' MS-DOS tutto da solo
            in assembly in un garage.. ehhh!
            lo hai letto in qualche mio messaggio forse?
            Ma per favore!

            Torvalds è un altro mito costruito a tavolino.
            Era alle dipendenze di Gates sin dall'inizio. gia' ai tempi della scuola? pensa un po' chi e' che crede alle favole qui...
            A
            Gates serviva un cavallo di troia, Linux, per
            spazzar via la concorrenza degli Unix commerciali
            e spianare la strada a
            NT.aahh, un complotto! come abbiamo fatto a non pensarci? e gli uomini neri? gli elicotteri silenziosi? OS/2?no, veramente, ti rendi conto della razzata che hai scritto? anche alle trollerie c'e' un limite eh!
          • ManyChoices scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.


            E Bill Gates ha scritto l' MS-DOS tutto da solo

            in assembly in un garage.. ehhh!


            A dire il vero lo ha comprato da una ditta, il programmatore che lo ha scritto aveva 24 anni Tim Paterson, su questa base ci hanno giochicchiato e sono andati avanti.

            Torvalds è un altro mito costruito a tavolino.

            Era alle dipendenze di Gates sin dall'inizio.
            o provoca o ce lo siamo giocato ...Comunque io ho una teoria migliore, Linux lo hanno scritto gli alieni, anzi Torvalds e' un alieno sotto mentite spoglie, del resto fa uso di tecnologie extraterrestri rispetto al conosciuto. O e' un piano per salvare il pianeta (gli alieni sono buoni) oppure una volta che tutti useranno questo sistema prenderanno il controllo della terra. A piacere.PS Da riconoscere che in quanto a trollata la mia ipotesi e' moooooolto meglio.
          • ManyChoices scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: ManyChoices


            E Bill Gates ha scritto l' MS-DOS tutto da
            solo


            in assembly in un garage.. ehhh!






            A dire il vero lo ha comprato da una ditta, il
            programmatore che lo ha scritto aveva 24 anni Tim
            Paterson, su questa base ci hanno giochicchiato e
            sono andati
            avanti.E la storia narra che erano 4000 righe di codice in assembler ...4000, manco notepad sono 4000 righe ...I due Allen e Bill, si erano scritti in quel tempo un linguaggio (non un SO) il BASIC, aveva circa 25 anni ed era in affari dalla eta' di 17 (in misura significativa almeno).Pero' sempre per trollare, direi che dietro Bill c'erano sicuramente quelli di IBM che si volevano tenere il mercato mainframe per dare sul muso a quelli dei Bell Laboratories (di At&t) che cominciavano a rompere con Unix.
          • krane scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: grigio

            meno male che c'è gente che non la pensa cosi',

            altrimenti Linus Torvalds non avrebbe ma
            iniziato

            a codificare quella cosina che si chiama linux

            basandosi solo sui libri di Tanenbaum, mentre
            era

            ancora a

            scuola.



            grazie al cielo DVD-Jon non la pensava cosi'

            quando ha craccato il css (e si puo' fare, con

            una buona base di matematica e di
            programmazione,

            fidati).



            per fortuna che questi ragazzi dell'unimi non la

            pensano cosi', atrimenti nemmeno avrebbero

            partecipato ad una competizione internazionale

            facendoci fare una cosi' bella

            figura


            Continua a sognare ed a credere ai miti costruiti
            dal marketing, mi raccomando.

            E Bill Gates ha scritto l' MS-DOS tutto da solo
            in assembly in un garage.. ehhh!

            Ma per favore!

            Torvalds è un altro mito costruito a tavolino.
            Era alle dipendenze di Gates sin dall'inizio. A
            Gates serviva un cavallo di troia, Linux, per
            spazzar via la concorrenza degli Unix commerciali
            e spianare la strada a NT.Non ci posso credere !! !!! !!!! Meglio di AldoGiovanni&Giacomo(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Gabubbi scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: chojin

            Non certo uno qualsiasi al di fuori del sistema.
            Senza informazioni e senza esperienza diretta nel
            settore, senza aver lavorato in certi posti di un
            certo livello per anni non si può avere
            l'esperienza necessaria. Puoi anche essere il più
            bravo programmatore del mondo, ma comunque
            servono le informazioni, la documentazione e
            serve l'esperienza.

            Per hackare devi conoscere cose che non sono
            documentati sui libri pubblici o guide in
            internet. Devi avere accesso alla documentazione
            tecnica non pubblica che esiste per ogni
            prodotto.Ehm..... quando DVD Jonn è diventato famoso, frequentava il liceo ed aveva 17 anni... e quindi dubito che lavorasse da qualche parte, occupando mansioni di livello. :-)
          • chojin scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: Gabubbi
            - Scritto da: chojin




            Non certo uno qualsiasi al di fuori del sistema.

            Senza informazioni e senza esperienza diretta
            nel

            settore, senza aver lavorato in certi posti di
            un

            certo livello per anni non si può avere

            l'esperienza necessaria. Puoi anche essere il
            più

            bravo programmatore del mondo, ma comunque

            servono le informazioni, la documentazione e

            serve l'esperienza.



            Per hackare devi conoscere cose che non sono

            documentati sui libri pubblici o guide in

            internet. Devi avere accesso alla documentazione

            tecnica non pubblica che esiste per ogni

            prodotto.


            Ehm..... quando DVD Jonn è diventato famoso,
            frequentava il liceo ed aveva 17 anni... e quindi
            dubito che lavorasse da qualche parte, occupando
            mansioni di livello.
            :-)Ed infatti era uno specchietto per le allodole.
          • Sergio scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            Si vedi che non capisci niente, rimani nella tua ignoranza e sopratutto rispetta il lavoro degli altri.Sergio
          • ManyChoices scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: Gabubbi
            - Scritto da: chojin




            Non certo uno qualsiasi al di fuori del sistema.

            Senza informazioni e senza esperienza diretta
            nel

            settore, senza aver lavorato in certi posti di
            un

            certo livello per anni non si può avere

            l'esperienza necessaria. Puoi anche essere il
            più

            bravo programmatore del mondo, ma comunque

            servono le informazioni, la documentazione e

            serve l'esperienza.Lascia perdere inutile rispondergli e' una partita persa. Chi conosce minimamente l'argomento sa per esempio che:Torvalds e' nato nel 1969 (il 28 dicembre), circa 20 anni dopo nell'aprile 1991 nasceva l'embrione di Linux, non un marmocchio ma neanche un vecchio ed esperto programmatore.E questo e' solo un esempio, la storia dei computer e' piena di marmocchi, marmocchi per modo di dire.Per fare hack nel campo della security servono sostanzialmente due cose, una buona conoscenza assembly e delle reti e buoni livelli li puoi trovare anche in ragazzini di 15 anni (visti e conosciuti di persona, nel panorama italiano vd. per esempio Roul Chiesa che quando ha cominciato, prima di essere messo in buia, 13 anni, beccato per aver violato la Banca d'Italia a 22 anni, ma sara' stato sicuramente il governatore di allora - della banca intendo - che gli ha aperto le porte per farlo poi arrestare, forse si annoiava), senza avere nessuna informazione riservata (comunque c'e' tutta una sezione dedicata all'hacking relativa all'arte di rovistare nei cestini spazzatura e sulla social engineering, dove non arrivi con la pura tecnica le banali scienze sociali arrivano in aiuto).Il nostro amico e' semplicemente un provocatore nella migliore delle ipotesi e nella peggiore uno a cui e' scoppiata la playstation in faccia e non si e' piu' ripreso. Del resto su qualsiasi argomento di IT, vedi vari post, ne azzecca una.
          • krane scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: chojin
            Per hackare devi conoscere cose che non sono
            documentati sui libri pubblici o guide in
            internet. Devi avere accesso alla documentazione
            tecnica non pubblica che esiste per ogni
            prodotto.Ma hai mai cercato documentazione tecnica non pubblica sul mulo ?E parlo solo del mulo eh, mica di quella tenuta privata che i gruppi si tengono stretta ed usano come materiale di scambio.
          • krane scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: Dr. House

            Se tu sei incapace di fare queste cose non è

            detto che non si possano fare, e ti garantisco

            che si possono fare
            1) Non le fanno i ragazziniNe ho conosciuti diversi.
            2) Non le fa una persona singola ma una squadra
            organizzataIo di solito i giochetti e gli screen saver me li cracco con un debug.
            3) Reverse Engineering ed hacking/cracking sono
            molto più complicate di quanto la gente possa
            pensareSai programmare per dire certe cose ? Non stare a rispondere: la risposta e' evidente.
        • Riccardo scrive:
          Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
          muhahahahhahah ma per piacere sei ridicolo!!!pensi che una persono no riesca a crackare un programma^?io non ti dico in quanto ma ci riesce eccome...il problema è la divulgazione...Tu sati dicedo tante stupidaggini solo perchè non saresti nemmeno capace di far doppio clisc suul'eseguidile di wdasm o installare softIce o se esegui IDA non sai cosa stai leggendo...e la stessa cosa vale per gli hacker.. ma cosa vuoi saperene tu che stai sparando mille e mille puttanate...secondo me sei un amminsitratore di rete che si crede super figo perchè ha dato i permessi di lettura ad un gruppo di utenti solo usando un file batch!! yea vai così...
          • krane scrive:
            Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
            - Scritto da: Riccardo
            muhahahahhahah ma per piacere sei ridicolo!!!
            pensi che una persono no riesca a crackare un
            programma^?
            io non ti dico in quanto ma ci riesce eccome...
            il problema è la divulgazione...

            Tu sati dicedo tante stupidaggini solo perchè non
            saresti nemmeno capace di far doppio clisc
            suul'eseguidile di wdasm o installare softIce o
            se esegui IDA non sai cosa stai
            leggendo...

            e la stessa cosa vale per gli hacker.. ma cosa
            vuoi saperene tu che stai sparando mille e mille
            puttanate...

            secondo me sei un amminsitratore di rete che si
            crede super figo perchè ha dato i permessi di
            lettura ad un gruppo di utenti solo usando un
            file batch!!Secondo me invece non e' nemmeno in grado di capire la frase che hai appena scritto, questo e' un panettiere, cosa vuoi che faccia il sistemsita (rotfl)
            yea vai così...
    • nome e cognome scrive:
      Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.

      Gli hacker non esistono. E' un mito del marketing.
      [...]
      Queste stupidaggini non creano professionisti, sono solo un inutile circo.ma vai a dormire..
    • Dlin dlon scrive:
      Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
      - Scritto da: chojin
      Il torneo è una idiozia che andrebbe bandita, ma
      poichè serve per far girare quattrini alle
      società coinvolte di mezzo mondo, il carrozzone
      resta in piedi.Hmmmm, far girare quattrini, società, carrozzone... Mi ricorda tanto la Microsoft, Windows e gli antivirus :D
    • Mahji scrive:
      Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.

      Queste stupidaggini non creano professionisti,
      sono solo un inutile
      circo.Nei paesi avanzati tutto questo si chiama ricerca e sperimentazione, in Italia, padria di luddisti allevati in oratorio che antepongono la loro ignoranza allo studio, si chiama inutile circo.Non e' un caso che il pc che stai usando per criticare l'iniziativa, sia stato progettato e costruito all'estero.
      • Gabubbi scrive:
        Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
        - Scritto da: Mahji

        Queste stupidaggini non creano professionisti,

        sono solo un inutile

        circo.

        Nei paesi avanzati tutto questo si chiama ricerca
        e sperimentazione, in Italia, padria di luddisti
        allevati in oratorio che antepongono la loro
        ignoranza allo studio, si chiama inutile
        circo.

        Non e' un caso che il pc che stai usando per
        criticare l'iniziativa, sia stato progettato e
        costruito
        all'estero.Quoto
      • dandydark scrive:
        Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
        queste stupidaggini non creerebbero professionisti?per dire una sciocchezza simile, forse non hai neppure la ben più pallida idea di quale sia il grado di approfondimento conoscitivo richiesto sul fronte sistemi operativi, reti e quant'altro, per poter partecipare ad eventi del genere..se la metà dei professionisti IT avesse un decimo delle competenze richieste per eventi come questo, il nostro paese verserebbe in ben altre condizioni, rispetto ai competitor stranieri..
    • Gabubbi scrive:
      Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
      - Scritto da: chojin
      Gli hacker non esistono. E' un mito del
      marketing.
      ???
      Il torneo è una idiozia che andrebbe bandita, ma
      poichè serve per far girare quattrini alle
      società coinvolte di mezzo mondo, il carrozzone
      resta in piedi.
      ???

      Queste stupidaggini non creano professionisti,
      sono solo un inutile
      circo.???Tu non esisti, se un idiozia creata dalle lobby per dirci che gli hacker non esistono. Il tuo nesso vitale è stabile, tanto è stabile il circolo di soldi su cui si poggia, ergo, dato i che i soldi derivano dal carrozzone di questo inutile circo, tu sei inutile!
    • okram69 scrive:
      Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
      Vorrei tanto capire perché non la smetti di guardare War Game per la trecentesima volta prima di aprire bocca a vanvera...Chi ha mai detto nell'articolo che si sfideranno dei bimbi genialoidi del computer a questa manifestazione e non tecnici informatici con grandissime competenze nel settore organizzati in team (e non soli soletti).Tra l'altro è ovvio che le aziende informatiche di tutto il mondo siano interessate a questo tipo di manifestazioni. Sono una vetrina preferenziale dove poter dimostrare le proprie capacità da parte di persone con grandi competenze che non possono che non fare gola ad aziende che vogliono sviluppare e migliorare il proprio business.ma è ovvio che è tutto un complotto, si si... oddio l'uomo nero, uh era un'ombra...ma chissà...
    • N.C. scrive:
      Re: Tornei ridicoli, titoli ridicoli.
      rosicone ... invece di essere contento perchè si dimostra che alcuni Italiani meritano di essere considerati .... probabilmente è tutta invidia la tua ...
  • Pani x Pesci uguale NaN scrive:
    guardamilano
    ma LOL!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)direi che si presta a più interpretazioni :D
    • Tuft Raider scrive:
      Re: guardamilano
      - Scritto da: Pani x Pesci uguale NaN
      ma LOL!!

      (rotfl)(rotfl)(rotfl)

      direi che si presta a più interpretazioni :DÈ un classico, come torino in tasca.
      • The Punisher scrive:
        Re: guardamilano
        Io sapevo Torino in bocca. :-)
        • L ignoranza paga scrive:
          Re: guardamilano
          LOL ma non ditelo a Turbato Thomas!
        • Academy Of Hate scrive:
          Re: guardamilano
          - Scritto da: The Punisher
          Io sapevo Torino in bocca. :-)Anche io, però "torino in tasca" era apparso qualche anno fa sulla Stampa, ora non ricordo più se era il titolo di un pezzo o addirittura il nome di una rubrica.
          • shezan74 scrive:
            Re: guardamilano
            beh io so che a Milano la fiera dei gelatai si chiama Lecca Milano, mentre il guinness dei primati del bacio più lungo era durante la manifestazione Bacia Milano...Ora torno a mangiare il mio ghiacciolo, prima che si squagli... ah, ovviamente l'ho comprato alla Fiera Succhia Milano! :)
    • Blackstorm scrive:
      Re: guardamilano
      - Scritto da: Pani x Pesci uguale NaN
      ma LOL!!

      (rotfl)(rotfl)(rotfl)

      direi che si presta a più interpretazioni :DNo, a una sola. Chi non conosce l'italiano vedrà anche un nome carino (guardi @ la mia Lan 0) :P
      • logicaMente scrive:
        Re: guardamilano
        - Scritto da: Blackstorm
        No, a una sola. Chi non conosce l'italiano vedrà
        anche un nome carino (guardi @ la mia Lan 0)
        :P??? to guard -
        a guardia ;)
        • Blackstorm scrive:
          Re: guardamilano
          - Scritto da: logicaMente
          - Scritto da: Blackstorm

          No, a una sola. Chi non conosce l'italiano vedrà

          anche un nome carino (guardi @ la mia Lan 0)

          :P

          ??? to guard -
          a guardia ;)Si, ho scritto male io... è (fai la guardia), o anche un (proteggi) :)
    • sten_gun scrive:
      Re: guardamilano
      anzi che non ha preso l'invidia a spacca napoli e non è diventata spacca milano....asudihjasduhasid
  • Gold Partner scrive:
    CI MANCHEREBBE ALTRO !!
    Non bisogna finanziare attività illecite quale l'hacking.
    • Mike scrive:
      Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
      quello che intendi tu si chiama cracking...sento puzza di troll
      • z f k scrive:
        Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
        - Scritto da: Mike
        quello che intendi tu si chiama cracking...sento
        puzza di
        trollPuo' anche essere, ma ha messo l'indice su un punto non indifferente: se i media ignoranti e scandalistici e superficiali (ossia il 99 percento di essi) da decenni propagano l'idea che "hacker_e'_male", non e' che qualche potenziale sponsor preferisce non rischiare la faccia sponsorizzando tale male?CYA
        • Gabubbi scrive:
          Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
          - Scritto da: z f k
          - Scritto da: Mike

          quello che intendi tu si chiama cracking...sento

          puzza di

          troll

          Puo' anche essere, ma ha messo l'indice su un
          punto non indifferente: se i media ignoranti e
          scandalistici e superficiali (ossia il 99
          percento di essi) da decenni propagano l'idea che
          "hacker_e'_male", non e' che qualche potenziale
          sponsor preferisce non rischiare la faccia
          sponsorizzando tale
          male?
          Immagino che un azienda che fa tale passo non sia una produttrice di tonno, ma un azienda informatica. Almeno, io penso, è l'unica che posso vedere con un tornaconto a fare una simile pubblicità. Quindi, dovrebbe ben conoscere la differenza tra hacking e cracking.
          • mikeUS scrive:
            Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
            Si, ma i suoi clienti?Anche io appoggio il CTF (la squadra del PoliMi pero' :D) ma non mi stupirebbe se un'azienda volesse evitare di legare il suo nome a qualcosa che sa di underground-brutto-e-cattivo, a causa di una certa immagine trasmessa dai mass media.
          • Gabubbi scrive:
            Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
            - Scritto da: mikeUS
            Si, ma i suoi clienti?

            Anche io appoggio il CTF (la squadra del PoliMi
            pero' :D) ma non mi stupirebbe se un'azienda
            volesse evitare di legare il suo nome a qualcosa
            che sa di underground-brutto-e-cattivo, a causa
            di una certa immagine trasmessa dai mass
            media.Perché? Se io mi occupassi prevalentemente di sicurezza informatica, non mi spiacerebbe avere il mio nome a loro legato.In ogni caso, difficile pensare che qualcosa di legato ufficialmente ad un università sia illegale o underground.ovviamente IHMO
          • mikeUS scrive:
            Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
            Si, ma non sempre chi prende queste decisioni e' cosi' "illuminato", anche se l'azienda per cui lavora e' super tecnica.E l'audacia e' una merce rara da queste parti.
    • nikimoro scrive:
      Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
      meglio precisare che l'hacking non è la distruzione dei sistemi informatici che viene pubblicizzato erroneamente, quanto la ricerca di bug e possibili malfunzionamenti che potrebbero causare un utilizzo illecito dei sistemi stessi. è un pò come quando fa l'esame ccie della cisco per ottenere la certificazione di esperto di reti: si fanno prove di laboratorio per prevenire e difendersi da attacchi. quindi vedo queste iniziative solo come positive
    • Poldo scrive:
      Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
      gold partner sei un imbecille...........non aggiungo altro
    • J.M. scrive:
      Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
      Infatti...è il cracking, quello da finanziare, giusto ?*raccoglie le braccia cadute*Spero per te che tu fossi ironico, come il tizio poco più giù ;)- Scritto da: Gold Partner
      Non bisogna finanziare attività illecite quale
      l'hacking.
    • Rob scrive:
      Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
      Se non finanzi il mondo degli hacker "buoni" come puoi pretendere di salvarti da quelli cattivi?
      • Nome e cognome scrive:
        Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
        Esistono hacker cattivi? O.oMi sa che hai un po' di confusione in testa :Dciaps
    • Funz scrive:
      Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
      - Scritto da: Gold Partner
      Non bisogna finanziare attività illecite quale
      l'hacking.Tu compreresti una cassaforte da un produttore che dichiara di non sapere minimamente come si fa a scassinare cassaforti?O un allarme da chi non conosce le tecniche per neutralizzarli?
      • hell scrive:
        Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
        - Scritto da: Funz
        Tu compreresti una cassaforte da un produttore
        che dichiara di non sapere minimamente come si fa
        a scassinare
        cassaforti?

        O un allarme da chi non conosce le tecniche per
        neutralizzarli?Appunto.. il miglior guardacaccia è il bracconiere
        • Number 6 scrive:
          Re: CI MANCHEREBBE ALTRO !!
          - Scritto da: hell
          Appunto.. il miglior guardacaccia è il bracconiereMa il guardacaccia ha arrestato i Nazgûl perchè andavano a caccia di Frodo?
  • davide73 scrive:
    L'OpenSource paga...
    ...eccone i risultati...Cosa?? Non c'entra l'Open Source?? Sarà... ma rifletteteci...
    • samu scrive:
      Re: L'OpenSource paga...
      secondo me la colpa e' della configurazione astrale avversa.
      • Athlon64 scrive:
        Re: L'OpenSource paga...
        - Scritto da: samu
        secondo me la colpa e' della configurazione
        astrale
        avversa.Ah sì? Ma non si può riconfigurare con YaSTri?
        • L ignoranza paga scrive:
          Re: L'OpenSource paga...
          - Scritto da: Athlon64
          Ah sì? Ma non si può riconfigurare con YaSTri?Incredibile il grande esperto Athlon64 si è degnato (alle porte del 2008) di provare una distribuzione Linux!Poi, preso dal panico generato dalla mancanza del pulsante start, è entrato in crisi ed ha riavviato windows
          • J.M. scrive:
            Re: L'OpenSource paga...
            E no...andiamo ragazzi su, così gli facciam passare la voglia di Pinguinare ai Winari convinti...Almeno fateli provare. Poi se preferiscono usare il loro bravo pulsantello START, perché vietarglielo ? Tanto prima o poi vedranno la macchina dell'amico o del cuGGino girare con Compiz e s'innamoreranno di quello. SOLO di quello, ma almeno sarà un passo avanti (Windows s'è fatto strada così, e con MOLTE MENO risorse, in fondo).Inutile starli a criticare. Arriverà il momento in cui capiranno DA SOLI la differenza tra un Sistema Operativo e un Decente Sistema Operativo. Non ha senso inculcare convinzioni che portano a "guerra di fazioni" ;)
    • L ignoranza paga scrive:
      Re: L'OpenSource paga...
      ...eccone i risultati...Cosa?? Non c'entra l'ignoranza?? Sarà... ma rifletteteci...
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: L'OpenSource paga...
      La sicurezza fino a prova contraria avvale a 360° tutta la TECNOLOGIA !Sistemi operativi, dispositivi di rete, protocolli di rete, software generico !I bug esistevano già prima di LINUX (ossia prima del 1994) e anche prima di windows !Forse non ricorderai il WIZ di Sendmail immagino, manco saprai cos'è Sendmail magari ! :DLa sicurezza esiste per il semplice fatto che il mondo non è perfetto e il mondo è pieno di furbetti.Scatenare Flame ... tra windows e linux quando si parla di SICUREZZA GENERICA e dare colpa all'open è una cosa da veri cojoni !
      • Gabubbi scrive:
        Re: L'OpenSource paga...
        - Scritto da: Marco Marcoaldi
        Scatenare Flame ... tra windows e linux quando si
        parla di SICUREZZA GENERICA e dare colpa all'open
        è una cosa da veri cojoni
        !Quoto, e vale anche al contrario ovviamente.
    • Gabubbi scrive:
      Re: L'OpenSource paga...
      - Scritto da: davide73
      ...eccone i risultati...

      Cosa?? Non c'entra l'Open Source?? Sarà... ma
      rifletteteci...Di la verità.... non hai nemmeno idea di cosa sia un torneo di ctf. E bada, non stiamo parlando di unreal turnament.
    • Funz scrive:
      Re: L'OpenSource paga...
      - Scritto da: davide73
      ...eccone i risultati...

      Cosa?? Non c'entra l'Open Source?? Sarà... ma
      rifletteteci...Che cavolo c'entra l'open source?Anzi, se esistesse solo Linux queste manifestazioni sulla sicurezza avrebbero moolto meno senso di esistere :p
      • Blackstorm scrive:
        Re: L'OpenSource paga...
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: davide73
        Anzi, se esistesse solo Linux Ci sarebbe un praticissimo monopolio.
        queste
        manifestazioni sulla sicurezza avrebbero moolto
        meno senso di esistereSi, perchè immagino che non si sarebbero sviluppati attacchi contro le macchine linux solo perchè linux è bello. Ma fila.
        • Funz scrive:
          Re: L'OpenSource paga...
          - Scritto da: Blackstorm
          - Scritto da: Funz

          - Scritto da: davide73



          Anzi, se esistesse solo Linux

          Ci sarebbe un praticissimo monopolio.Tutti i programmi che girano con Linux, preinstallato gratis su tutti i PC...Che bello, non vedo l'ora :p

          queste

          manifestazioni sulla sicurezza avrebbero moolto

          meno senso di esistere

          Si, perchè immagino che non si sarebbero
          sviluppati attacchi contro le macchine linux solo
          perchè linux è bello. Ma
          fila.No, perché è molto più difficile da attaccare, e patchato molto più in fretta.Anche se avesse il 100% delle installazioni, non esisterebbe mai il verminaio del mondo Windows.
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'OpenSource paga...
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: Blackstorm

            - Scritto da: Funz


            - Scritto da: davide73


            queste


            manifestazioni sulla sicurezza avrebbero
            moolto


            meno senso di esistere



            Si, perchè immagino che non si sarebbero

            sviluppati attacchi contro le macchine linux
            solo

            perchè linux è bello. Ma

            fila.

            No, perché è molto più difficile da attaccare, e
            patchato molto più in
            fretta.
            Anche se avesse il 100% delle installazioni, non
            esisterebbe mai il verminaio del mondo
            Windows.E immagino anche che tutti gli utenti diventerebbero improvvisamente dei geni del computer, vero?
          • Funz scrive:
            Re: L'OpenSource paga...
            - Scritto da: Blackstorm
            E immagino anche che tutti gli utenti
            diventerebbero improvvisamente dei geni del
            computer,
            vero?Ma basta con questa vecchia fregnaccia, imparare Linux è facile quanto e più di Windows per l'utente inesperto. Le uniche difficoltà derivano dalle abitudini (storte) conseguite usando Windows, a dalla non volontà di imparare cose nuove.Solo un idiota non sarebbe capace di imparare a usare Linux.
        • krane scrive:
          Re: L'OpenSource paga...
          - Scritto da: Blackstorm
          - Scritto da: Funz

          - Scritto da: davide73

          Anzi, se esistesse solo Linux
          Ci sarebbe un praticissimo monopolio.Gia: un monopolio di Canonical, RedHat, Debian, Suse, e qualche altro centinaio di aziende... Oppsss... Forse questo non puo' essere un monopolio ! ! !

          queste manifestazioni sulla sicurezza

          avrebbero moolto meno senso di esistere
          Si, perchè immagino che non si sarebbero
          sviluppati attacchi contro le macchine linux solo
          perchè linux è bello. Ma fila.No, solo perche' linux e' piu' sicuro, se vuoi ne parliamo.
          • Blackstorm scrive:
            Re: L'OpenSource paga...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Blackstorm

            Si, perchè immagino che non si sarebbero

            sviluppati attacchi contro le macchine linux
            solo

            perchè linux è bello. Ma fila.

            No, solo perche' linux e' piu' sicuro, se vuoi ne
            parliamo.Il fatto che un os sia più sicuro non implica che gli utenti siano più smaliziati del normale. E visto che attualmente non ci sono virus devastanti, speice per vista, ma in generale gli attacchi si sono evoluti verso forme più rafifnate del semplice virus/worm, e implicano la collaborazione degli utenti, il discorso cambia poco. Cmq se vuoi ne parliamo. Parliamo del bachetto che tutte le debian based si sono portate appresso per 2 anni, o di quello di cui se ne sono acocrti dopo 25?
          • krane scrive:
            Re: L'OpenSource paga...
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Blackstorm


            Si, perchè immagino che non si sarebbero


            sviluppati attacchi contro le macchine linux


            solo perchè linux è bello. Ma fila.

            No, solo perche' linux e' piu' sicuro, se vuoi

            ne parliamo.
            Il fatto che un os sia più sicuro non implica che
            gli utenti siano più smaliziati del normale. E
            visto che attualmente non ci sono virus
            devastanti, speice per vista, ma in generale gli
            attacchi si sono evoluti verso forme più
            rafifnate del semplice virus/worm, e implicano la
            collaborazione degli utenti, il discorso cambia
            poco. Cmq se vuoi ne parliamo. Parliamo del
            bachetto che tutte le debian based si sono
            portate appresso per 2 anni, o di quello di cui
            se ne sono acocrti dopo 25?Parliamone pure: che succederebbe a un virus che sfruttasse quel baco che finisse su una qualsiasi altra distribuzione non basata su debian ?
    • Dani scrive:
      Re: L'OpenSource paga...
      Un novello Asimov...
Chiudi i commenti