I successi di ESA, i problemi di NASA

L'agenzia spaziale europea porta a compimento con successo la sua nuova missione spaziale, mentre al mega-razzo NASA si sgonfia un paracadute nel viaggio di ritorno

Roma – Tra nuovi satelliti per il controllo del clima, delle acque e delle terre, razzi vettori che ritornano un po’ troppo velocemente al suolo e asteroidi che si consumano in un grosso bang l’atmosfera terrestre è sempre più affollata . La parte del leone questa volta la fa la European Space Agency che ha comunicato la corretta messa in orbita, nelle prime ore di lunedì, del satellite Soil Moisture and Ocean Salinity ( SMOS ).

La missione triennale di SMOS – dal costo complessivo di oltre 300 milioni di euro – prevede il monitoraggio e l’analisi dell’impatto del cambiamento climatico che sta interessando il pianeta Terra, attraverso il controllo di due importanti elementi capaci di influenzare il suddetto cambiamento, vale a dire la concentrazione salina nelle acque e il livello di umidità presente nel suolo.

Che il clima del Pianeta stia mutando è un fatto accertato, sostiene il direttore scientifico di SMOS Yann Kerr, ma l’impatto della mutazione “sulle precipitazioni, l’evaporazione e i rischi di esondazione è ancora incerto”. “La disponibilità di acqua gioca un ruolo ancora più importante su questo impatto che la temperatura stessa”, dice Kerr.

Nel tentativo di diradare parte delle tenebre che avvolgono le complesse dinamiche dei cambiamenti climatici, SMOS misurerà prima di tutto la quantità di acqua della Terra sino a una profondità di 2 metri una volta ogni tre giorni. Grazie a tali analisi i ricercatori avranno a disposizione dati importanti sulla fotosintesi, l’assorbimento e il rilascio di CO2 da parte delle piante e degli oceani.

Non meno importanti saranno poi le informazioni fornite dalle variazioni di salinità nella superficie delle acque planetarie, un elemento da cui gli scienziati europei si aspettano di estrapolare una conoscenza più approfondita sulle grandi correnti oceaniche e ciò da cui queste sono alimentate .

Il lancio e la messa in orbita di SMOS rappresenta per ESA un successo completo, mentre la stessa cosa non si può dire per NASA e il test del razzo vettore Ares I-X , erede designato dei grandi “booster” del passato che entro pochi anni dovrà (ri)portare l’uomo sulla Luna, la Stazione Spaziale Internazionale e magari anche oltre.

Il volo di collaudo del vettore si è svolto in maniera corretta, ma nel viaggio di ritorno Ares I-X ha finito per impattare troppo velocemente con le acque dell’oceano danneggiandosi irreparabilmente . Il problema, dicono gli ingegneri dell’agenzia statunitense, va imputato a uno dei tre grandi paracaduti pensati per riportare il razzo dolcemente sul Pianeta per un eventuale riuso: tutti e tre si sono aperti correttamente al ritorno ma uno di essi si è sgonfiato per motivi ancora da accertare.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Giuseppe scrive:
    Senza tralasciare la Conoscenza...
    Non sono da tralasciare questi aspetti quando si parla di pirateria:http://www.camminandoscalzi.it/wordpress/la-pirateria-e-il-valore-della-conoscenza.html
    • angros scrive:
      Re: Senza tralasciare la Conoscenza...
      Pienamente d'accordo con te: ecco perchè ritengo che drm e copyright siano da rimuovere
  • Alessandro scrive:
    Adesso ci siamo
    Questo si che è un'articolo! Complimenti.
  • Simone Cipriane scrive:
    Web 2.0 e Prima Repubblica
    L'innovazione in Italia tarda ad arrivare in quanto invece di finanziare giovani con idee nuove si continua a finanziare Ciarrapico e la SIAE.L'unico paese al mondo dove le lancette degli orologi girano alla rovescia.
  • tizio incognito scrive:
    la notizia piu' stupefacente...
    ...esiste un ministero della gioventu'???
    • Giovanni scrive:
      Re: la notizia piu' stupefacente...
      - Scritto da: tizio incognito
      ...esiste un ministero della gioventu'???Ah si? E che funzione avrebbe, oltre che rubare altri soldi ai cittadini?
  • Enjoy with Us scrive:
    Ma che lieta sorpresa....
    E bravo Bobbio, allora c'è qualche politico informatizzato anche in Italia!Speriamo che resista alle "lusinghe" delle lobby delle major!Quoto in toto quello che ha scritto e spero si adoperi attivamente per affossare la politica delle disconnessioni forzose che tanto piace a Sarcocoso!N.B. La differenza fra Berlusconi e Sarcocoso l'avete notata? Sarcocoso come tutti i soliti politici cerca di piazzare i familiari in posti pubblici ben remunerati... Berlusconi NO!
    • Xilitolo scrive:
      Re: Ma che lieta sorpresa....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      N.B. La differenza fra Berlusconi e Sarcocoso
      l'avete notata? Sarcocoso come tutti i soliti
      politici cerca di piazzare i familiari in posti
      pubblici ben remunerati... Berlusconi
      NO!Infatti: il nostro primo ministro ci piazza i suoi avvocati.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ma che lieta sorpresa....
        - Scritto da: Xilitolo
        - Scritto da: Enjoy with Us


        N.B. La differenza fra Berlusconi e Sarcocoso

        l'avete notata? Sarcocoso come tutti i soliti

        politici cerca di piazzare i familiari in posti

        pubblici ben remunerati... Berlusconi

        NO!
        Infatti: il nostro primo ministro ci piazza i
        suoi
        avvocati.Si certo come no, proprio la stessa cosa....
    • mene ghetti scrive:
      Re: Ma che lieta sorpresa....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      N.B. La differenza fra Berlusconi e Sarcocoso
      l'avete notata? Sarcocoso come tutti i soliti
      politici cerca di piazzare i familiari in posti
      pubblici ben remunerati... Berlusconi
      NO!Ma per favore... i figli di berlusconi sono gia' piazzati nelle aziende di famiglia (mediaset ti dice niente?) dove guadagnano molto di piu' che stando in politica...
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ma che lieta sorpresa....
        - Scritto da: mene ghetti
        - Scritto da: Enjoy with Us

        N.B. La differenza fra Berlusconi e Sarcocoso

        l'avete notata? Sarcocoso come tutti i soliti

        politici cerca di piazzare i familiari in posti

        pubblici ben remunerati... Berlusconi

        NO!

        Ma per favore... i figli di berlusconi sono gia'
        piazzati nelle aziende di famiglia (mediaset ti
        dice niente?) dove guadagnano molto di piu' che
        stando in
        politica...Appunto, quindi il Berlusca al contrario di altri politici, vedi i vari Mastella Di Pietro o Sarcocoso ad esempio non deve piazzarli in posti pubblici a carico della collettività!
    • Pascquale scrive:
      Re: Ma che lieta sorpresa....
      Berlusconi voleva piazzare le sue XXXXXXX nel parlamento europeo.Aveva addirittura istituito una scuola par "politiche" tutte giovani e carine, che in seguito alla candidatura sarebbero state di sicuro generose col capo.Ricordiamoci che lo stipendio ai parlamentari europei li paghiamo noi: Vediamo quanti secondi resiste questo post sul democraticissimo nuovo Punto Infomatico
  • Guybrush scrive:
    ...demagogia?
    Il buon Bobbio dice cose apparentemente giuste... forse troppo.Magari stavolta è in buona fede, ma l'esperienza mi dice che quando un politico mi sta dicendo cose che condivido e approvo più o meno in toto, be', quello e' il momento in cui devo stare più in guardiaGT
    • XYZ scrive:
      Re: ...demagogia?
      - Scritto da: Guybrush
      Il buon Bobbio dice cose apparentemente giuste...
      forse
      troppo.
      Magari stavolta è in buona fede, ma l'esperienza
      mi dice che quando un politico mi sta dicendo
      cose che condivido e approvo più o meno in toto,
      be', quello e' il momento in cui devo stare più
      in
      guardia

      GTQuoto.Il commento più oculato finora letto sull'argomento. Anche perchè chi comprende (e difende) realmente un dato argomento prima fà, o fà fare, e solo poi ne parla..Qui accade il perfetto contrario, come da italianissima normalità.E manco a dirlo, sento un pò puzza di rabbonimento argomentativo a fine propagandistico.Quanto costerà una consulenza tecnica/idealista sui temi hot del web con l'informatico di partito?Ho PAURA che sia questa, la vera domanda a cui trovare una risposta.. Speranzioso di essere in errore, XYZ
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: ...demagogia?
        - Scritto da: XYZ
        - Scritto da: Guybrush

        Il buon Bobbio dice cose apparentemente
        giuste...

        forse

        troppo.

        Magari stavolta è in buona fede, ma l'esperienza

        mi dice che quando un politico mi sta dicendo

        cose che condivido e approvo più o meno in toto,

        be', quello e' il momento in cui devo stare più

        in

        guardia



        GT

        Quoto.

        Il commento più oculato finora letto
        sull'argomento.

        Anche perchè chi comprende (e difende) realmente
        un dato argomento prima fà, o fà fare, e solo poi
        ne
        parla..

        Qui accade il perfetto contrario, come da
        italianissima
        normalità.

        E manco a dirlo, sento un pò puzza di
        rabbonimento argomentativo a fine
        propagandistico.

        Quanto costerà una consulenza tecnica/idealista
        sui temi hot del web con l'informatico di
        partito?

        Ho PAURA che sia questa, la vera domanda a cui
        trovare una risposta..


        Speranzioso di essere in errore,
        XYZSempre meglio di quei vari politici che invece cercano il sistema di introdurre anche in Italia la dottrina di Sarcocoso...
    • Creative Commons scrive:
      Re: ...demagogia?

      Il buon Bobbio dice cose apparentemente giuste...
      forse troppo.Le sue dichiarazioni sono (1) molto chiare e (2) argomentate bene.Quindi credo alla sua buona fede.Il vero problema è se riuscirà a resistere all'arroganza dei parrucconi del '900 che pretendono che tutto ritorni all'era pre-Internet.Un esempio eclatante:Davide RossiPresidente Univideo (Unione Italiana Editoria Audiovisiva)http://www.youtube.com/watch?v=3HabNofBVNo"Internet non serve all'Umanità" (01:25)E questa è solo una delle affermazioni. Il video merita di essere visto tutto perché dimostra in modo palese quale sia la forma mentis di certi individui che demonizzano Internet per il semplice fatto che non si adegua ai loro vetusti modelli di business.
    • Creative Commons scrive:
      Re: ...demagogia?

      Il buon Bobbio dice cose apparentemente giuste...
      forse troppo.Le sue dichiarazioni sono (1) molto chiare e (2) argomentate bene.Quindi credo alla sua buona fede.Il vero problema è se riuscirà a resistere all'arroganza dei parrucconi del '900 che pretendono che tutto ritorni all'era pre-Internet.Un esempio eclatante:Davide RossiPresidente Univideo (Unione Italiana Editoria Audiovisiva)[yt]3HabNofBVNo[/yt]"Internet non serve all'Umanità" (01:25)E questa è solo una delle affermazioni. Il video merita di essere visto tutto perché dimostra in modo palese quale sia la forma mentis di certi individui che demonizzano Internet per il semplice fatto che non si adegua ai loro vetusti modelli di business.
  • Bic Indolor scrive:
    Quoto in toto!
    come da oggetto.
    • Carlo scrive:
      Re: Quoto in toto!
      - Scritto da: Bic Indolor
      come da oggetto.Per la cronaca, qui c'è l'indirizzo dell'on. Bobbio:http://www.ministerogioventu.it/Ministro/Staff.aspxE questo è quanto gli ho appena scritto:On. dott. Bobbio,mi occupo di internet da oltre tre lustri, ed in tutto questo tempo nonmi era ancora capitato di sentire un rappresentante delle istituzioniitaliane, e specie di un governo in carica, parlarne con coscienza di causa e con la chiara percezione della portata socio-culturale delfenomeno, come invece lei ha mirabilmente fatto nel documento di cui aquesto link:http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/antipirateria/audizioni/Proposta_Gioventu.pdfNon so quanti anni abbia lei, dott. Bobbio, ma io vado per i cinquantaed avevo quasi perso la speranza di poter un giorno ascoltare parolecome le sue provenienti da un qualsivoglia esponente di un qualsivogliagoverno di questo Paese. Grazie di cuore.Le auguro di saper tenere "la rotta" a dispetto delle immaginabilipressioni da parte di chi vorrebbe mantenere ab-limitum uno status-quoche per troppo tempo ci ha relegati al medioevo digitale.
  • Freedom scrive:
    Illuminato
    Quasi non ci credo.Uno dei rari politici italiani che parla con cognizione di causa di Internet e che, soprattutto, ne ha compreso le immense potenzialità e la difende dagli incartapecoriti monopolisti del secolo scorso.Capo di Gabinetto del Ministro della Gioventù, Luigi Bobbio:"il Parlamento Europeo è andato oltre è ha introdotto un nuovo principio fondamentale nell'acquis comunitario: Internet è diventato un diritto fondamentale per i cittadini europei.In un mondo dove con internet si lavora, si accede ai servizi sanitari, si vive socialmente, si comunica e si esercitano le libertà civili, è oramai chiara la pericolosa acrobazia giuridica della risposta graduata."
    • Carlo scrive:
      Re: Illuminato
      - Scritto da: Freedom
      Quasi non ci credo.

      Uno dei rari politici italiani che parla con
      cognizione di causa di Internet e che,
      soprattutto, ne ha compreso le immense
      potenzialità e la difende dagli incartapecoriti
      monopolisti del secolo
      scorso.Sottoscrivo.
    • Wintermute scrive:
      Re: Illuminato
      - Scritto da: Freedom
      Quasi non ci credo.

      Uno dei rari politici italiani che parla con
      cognizione di causa di Internet e che,
      soprattutto, ne ha compreso le immense
      potenzialità e la difende dagli incartapecoriti
      monopolisti del secolo scorso.Non credo che farà molta strada per il momento, visto che uno dei monopolisti è il capo del governo (vedi Mediaset contro Google).
    • Funz scrive:
      Re: Illuminato
      - Scritto da: Freedom
      Quasi non ci credo.

      Uno dei rari politici italiani che parla con
      cognizione di causa di Internet e che,Questo sta al centro-destra come la Binetti sta all'UAAR...
      • UAAR scrive:
        Re: Illuminato

        Questo sta al centro-destra come la Binetti sta
        all'UAAR...Per chi non sapesse cos'è:UAARUnione degli Atei e degli Agnostici Razionalistihttp://www.uaar.it
      • JosaFat scrive:
        Re: Illuminato
        - Scritto da: Funz
        Questo sta al centro-destra come la Binetti sta
        all'UAAR...Temo che hai proprio ragione. Ma chissà che il suo ruolo al Ministero possa essere utile.Ad ogni modo, per ora sono parole. Belle e illuminate, ma parole. Teniamolo d'occhio per vedere cosa riesce a combinare.
Chiudi i commenti