IBM, accordo europeo sui mainframe

Nuove politiche relative al settore per Big Blue, che strappa un accordo per appianare le accuse europee. Finisce in soffitta la questione TurboHercules

Roma – International Business Machines (IBM) ha raggiunto un accordo con le autorità antitrust dell’Unione Europea per appianare l’ accusa che le era stata mossa relativamente alla concorrenza nel settore mainframe.

La Commissione europea aveva dato il via all’indagine dopo le accuse avanzate da T3 Technologies e TurboHercules , in seguito al presunto stop di Big Blue alla distribuzione della licenza relativa al proprio software mainframe.

La tesi d’accusa dell’autorità europea, in particolare, era che IBM controllasse il mercato di cui detiene il 90 percento del marketshare adottando un atteggiamento discriminatorio nell’erogare i servizi di manutenzione e bloccando il mercato delle parti di ricambio.

Come anticipato , con l’accordo IBM promette di adottare una nuova politica per quanto riguarda la fornitura di parti di ricambio .

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti