IBM lavora alla meta-azienda

Big Blue collaborerà con Linden Lab per realizzare una Intranet 3D, sperimenterà il lavoro in uffici virtuali da riproporre alle aziende che desiderano proiettarsi nei metamondi

Roma – Metamondi per l’ufficio, realtà persistenti che risiedono su server, nelle quali si svolgono le ordinarie attività aziendali: IBM innalzerà una muraglia digitale e si ritaglierà una fetta di Second Life, svilupperà una realtà aziendale virtuale con la quale gestire la comunicazione, dove tenere riunioni a distanza. Un mondo virtuale che possa essere riproposto e rivenduto ad altre realtà business.

Riunione in Almaden °Island Big Blue è impegnata attivamente sia nello sviluppo di Second Life, sia nella vita virtuale oltre lo schermo :
sono 5mila gli impiegati di IBM che lavorano a progetti che attengono al metamondo o che si servono del metamondo per lavoro. L’esperienza di sviluppo e l’esperienza di fruizione di Second Life hanno convinto Big Blue ad investire nel campo per sviluppare delle soluzioni per il business, modelli implementabili da altre aziende.

Per questo motivo IBM ha stipulato un accordo con Linden Lab , l’azienda che tira le fila di Second Life: in una collaborazione che le vedrà impegnate fianco a fianco, Big Blue inizierà a ospitare sui propri server una porzione di Second Life Grid , la sezione della piattaforma destinata al business. Sarà un esperimento volto a dimostrare che la vita aziendale può fervere nel metamondo in tutta sicurezza, sarà un’occasione di valutare l’impatto che un ambiente virtuale tridimensionale avrà sui lavoratori.

La sperimentazione di IBM sarà focalizzata in primo luogo su riservatezza e stabilità della piattaforma : è questo il principale ostacolo che frena le aziende che meditano di esternalizzare delle attività nei metamondi, spiegano da IBM. Ma con la cooperazione con Linden Lab, Big Blue intende dimostrare che, sviluppando la propria metasede basandosi sugli standard di Second Life, le aziende potranno integrare senza alcuna difficoltà il metamondo contando sulle proprie infrastrutture aziendali , così da creare una sorta di intranet 3D completamente impenetrabile, le cui frontiere potranno essere varcate dai soli avatar autorizzati, a differenza della sede che IBM vanta in Second Life.

Almaden Island , l’isola di Second Life su cui Big Blue ha contato finora, impiegandola per studiare i modelli di business, per tenere conferenze ed organizzare incontri di lavoro, si posizionava in primo luogo come un elemento capace di caratterizzare l’immagine di IBM. Il metamondo aziendale, invece, si posizionerà piuttosto come uno strumento di comunicazione interna, come un luogo di addestramento: vi si potranno organizzare eventi e riunioni, le routine aziendali verranno trasferite e reinventate in uno spazio ludico, stimolante per i dipendenti e raggiungibile da ogni dove.

City of Heroes pubblicità I dipendenti di IBM e delle aziende che sceglieranno di sviluppare il proprio metamondo online, potranno contare su un arsenale di strumenti capaci di supportare gli standard su cui si reggono i mondi online. Samsung ha mostrato un client per consentire ai propri utenti di tramutarsi in avatar e di agire nell’ambiente 3D anche in mobilità.

È questa una soluzione destinata agli utenti che vivono in bilico sul crinale tra vita ordinaria e vita nei metamondi, un target che sembra diventare sempre più ampio. Non si spiegherebbero altrimenti le iniziative di Paramount e di NCsoft, l’una che si propone di popolare i mondi virtuali di stralci di video di cui detiene i diritti, per trasformarli in un gioco di scatole cinesi di multimedialità, l’altra intenzionata a infarcire di product placement gli scenari urbani di City of Heroes.

Gaia Bottà

(fonte immagini: qui e qui )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Lorem Ipsum scrive:
    Ecco come si e' svolta la votazione...
    abbiamo un'immagine presa durante la votazione:http://pollycoke.net/2007/08/31/la-brutta-faccia-di-microsoft-e-looxml/
  • Pablo scrive:
    iso ooxml
    Oliare gli ingranaggi è una cosa che funziona sempre !
  • freeeak scrive:
    ormai cè poco da fare
    l'ha passata liscia anche questa... come continuo a dire l'ue conta poco per un'azienda americana, se poi è ms.
  • giurisprude nza scrive:
    iso prima era mitico ora fa schifo
    me lo sento, questo sarà l'anno di linux!
    • freeeak scrive:
      Re: iso prima era mitico ora fa schifo
      seee tutti gli anni sono buoni...solo che nessuno favorira una cosa su cui non ha controllo, penso che la strada è ancora lunga per linux...purtroppo.
  • Bastard Inside scrive:
    Fare buon viso a cattivo gioco.
    Ora che il peggio è avvenuto, l'unica cosa da fare è usare OOXML e la sua dichiarata apertura per scardinare i formati proprietari di MS.Sicuramente tutte le dichiarazioni di MS sull'apertura e la standardizzazione vanno registrate e tenute a mente e usate come prova contro di essa se mai dovesse cambiare idea e facesse causa ai concorrenti.
  • Fabio M. scrive:
    Re: Tutta invidia
    - Scritto da: pabloski
    comunque essendo uno standard ISO, MS dovrà
    fornire tutta la documentazione per permetterne
    il supporto ai concorrenti...se così non sarà
    spero che stavolta la Commissione UE ci vada giù
    pesanteE` interessante questa affermazione: "dovra` fornire tutta la documentazione..." (che corrisponde anche a verita`)La domanda nasce spontanea: Ma cosa diavolo hanno standardizzato all'ISO se la documentazione completa e finale non e` disponibile e non ci sono reference implementation OpenSource visionabili da tutti (Il sorgente di Word non mi risulta sia disponibile)?Piu` va avanti piu` queta storia ha l'aria di essere una buffonata galattica. E di una tristezza unica.
    • darksky scrive:
      Re: Tutta invidia


      La domanda nasce spontanea: Ma cosa diavolo hanno
      standardizzato all'ISO se la documentazione
      completa e finale non e` disponibile e non ci
      sono reference implementation OpenSource
      visionabili da tutti (Il sorgente di Word non mi
      risulta sia
      disponibile)?
      scusa ma che centra il sorgente di word con lo standard iso, qui si stà parlando di come è lo standard del file non del programma che lo genera. I file lo hai gia aperto anche ora, te lo scompatti e hai tanti file xml che sono belli che visibili. Lo standard dato non centra niente con word, come non centra niente con qualunque altra applicazione che vuole salvare un file con quel formato.
      • Fabio M. scrive:
        Re: Tutta invidia
        Il sorgente si riferisce ad una "Reference Implementation" che fa vedere a tutti come implementare ogni singola feature di OOXML.Attualmente questa "Reference Implementation" esiste ed e` Word.Purtroppo non e` disponibile il sorgente. Cosi` in caso di ambiguita` si puo` andare solo ad intuito su come implementare una feature.
        • darksky scrive:
          Re: Tutta invidia
          - Scritto da: Fabio M.
          Il sorgente si riferisce ad una "Reference
          Implementation" che fa vedere a tutti come
          implementare ogni singola feature di
          OOXML.

          Attualmente questa "Reference Implementation"
          esiste ed e`
          Word.
          Purtroppo non e` disponibile il sorgente.

          Cosi` in caso di ambiguita` si puo` andare solo
          ad intuito su come implementare una
          feature.non so te io ma tutti gli standard iso che me so preso non hanno mai avuto reference implementation, enormi file xml che ti devi implementare da solo con tutte le sue regolette ma che ti preparino pure la pappa pronta non si è mai visto. Come tutti ti prendi la documentazione e la implementi man mano.
          • annonimmo scrive:
            Re: Tutta invidia
            - Scritto da: darksky
            - Scritto da: Fabio M.

            Il sorgente si riferisce ad una "Reference

            Implementation" che fa vedere a tutti come

            implementare ogni singola feature di

            OOXML.



            Attualmente questa "Reference Implementation"

            esiste ed e`

            Word.

            Purtroppo non e` disponibile il sorgente.



            Cosi` in caso di ambiguita` si puo` andare solo

            ad intuito su come implementare una

            feature.

            non so te io ma tutti gli standard iso che me so
            preso non hanno mai avuto reference
            implementation, enormi file xml che ti devi
            implementare da solo con tutte le sue regolette
            ma che ti preparino pure la pappa pronta non si è
            mai visto. Come tutti ti prendi la documentazione
            e la implementi man
            mano.Non dargli corda...'reference implementation', ma quando mai...
  • Date scrive:
    Ma un bel chissenefrega?
    Se sarà l'ODF ad imporsi bene se sarà questo, bene ugualmente. A me del formato non frega nulla sinceramente e credo che gli unici che abbian motivo di difendere uno o l'altro siano le aziende che ci costruiscono dei business, NON noi utenti. E' una presa di posizione senza senso da parte di un utente. Avete mai visto la gente che lavora su word davanti a cosa si blocca? Avete mai notato che il redattore medio non capisce (ovviamente) che non è Word a contenere i file? Tutta questa ricerca di innovazione in merito a una cosa STUPIDA come scrivere dei documenti e ormai arrivata chiaramente ad un punto talmente avanzato che chiunque si deve inventare un'interfaccia utente nuova per far finta di aver fatto dei cambiamenti, a chi diavolo serve da un punto di vista funzionale?Ma su, ma chi è che pensava che Microsoft mollasse l'osso, va meglio che mai nonostante i buchi nell'acuqa, ma anche le tante cose che non fanno clamore e che pure sono buone innovazioni... Word se fosse opensource voglio vedere io chi, seriamente, lo sconsiglierebbe a favore di open-office, star-office, abiword etc etc, non siamo ridicoli. Da me su wine va meglio e più velocemente office con wine che openoffice nativo 2 e pure la DEV del 3 che si è alpha bla bla bla, ma è chiaramente inferiore in ogni applicativo alla suite Microsoft. Poi, ultima considerazione, allo stato attuale se ODF faceva da padrone pensate che Microsoft non avrebbe fatto valere la sua piccola quota di installato oltre il 90%? Mah...
  • iRoby scrive:
    Groklaw
    Comunque su Groklaw si sta seguendo passo passo tutte le fasi della vicenda con link interessanti:http://www.groklaw.net/
    • CCC scrive:
      Re: Groklaw
      - Scritto da: iRoby
      Comunque su Groklaw si sta seguendo passo passo
      tutte le fasi della vicenda con link
      interessanti:

      http://www.groklaw.net/consiglio anche:http://www.noooxml.org/
  • Vincenzo scrive:
    OOXML che vergogna
    Un organismo come ISO che si abbassa a vecchi giochi politici.Che vergogna, chi sa cosa e' ISO e ne ha apprezzato da sempre il suo taglio per competenza tecnologica visione al futuro comprende che deve essere ripensato il regolamento per normalizzare il processo che e' sotto esame.Spero che i gruppi di ISO che si sono fatti guidare da lobby comprendono che in cambio di favori, denaro o semplicemente per un ritorno economico futuro professionale hanno ucciso ISO ossia il gruppo creato per un alto fine quello di armonizzare i sistemi sotto esame e le procedure a livello tecnico e di regole.Speriamo la lezione sia servita e che gruppi "pesanti" in ISO reagiscano con forza per tutelare la stessa istituzione evitando di fargli perdere quella stima e competenza costruita con anni di sacrifici e duro lavoro.
  • Miguel scrive:
    Alla fine vince .DOC
    Premetto che ho sempre adoperato MS Office, e la ho sempre ritenuta la migliore suite nel suo genere. La ritengo tuttora la migliore, pur essendo sempre stato infastidito dal non potere salvare i miei documenti in un bel pdf.Ora, ho questa teoria: se fosse rimasto solo ODF come standard, MS nella prossima suite di Office avrebbe dovuto giocoforza inserirlo tra i formati previsti. Lentamente questo sarebbe diventato il formato usato da tutti: si sarebbe potuto aprire lo stesso file da qualsiasi editor di testo, svincolandosi dalla suite di MS.Ora, non essendoci più uno standard di riferimento, la gente non si sognerà di salvare i propri documenti in ODF, e men che meno in OOXML (Office 2007 è già fuori da un bel po' e non ho ancora visto in giro un documento .docx!!!)...Morale della favola: l'umanità continuerà a salvere i propri documenti in .doc, .xls, .ppt, con buona pace degli standard e di tutti i buoni propositi di innovazione.Ecco quindi perchè MS ha investito decine di migliaia di dollari su OOXML: per mantenere i suoi vecchi formati e la sua posizione dominante.E' il business, baby.
    • den scrive:
      Re: Alla fine vince .DOC
      - Scritto da: Miguel
      Ecco quindi perchè MS ha investito decine di
      migliaia di dollari su OOXML: per mantenere i
      suoi vecchi formati e la sua posizione
      dominante.

      E' il business, baby.Guarda che MS ha fornito la documentazione dei formati vecchi.
      • Miguel scrive:
        Re: Alla fine vince .DOC
        Hai ragione, li hanno pubblicati circa un mese fa, sarà un caso?Si possono trovare le specifiche qui:http://www.microsoft.com/interop/docs/OfficeBinaryFormats.mspxInteressante il fatto che le specifiche siano in PDF (rotfl)...Questo comunque non fa che rafforzare la mia tesi:.DOC sarà il formato del futuro!!!
        • krane scrive:
          Re: Alla fine vince .DOC
          - Scritto da: Miguel
          Hai ragione, li hanno pubblicati circa un mese
          fa, sarà un
          caso?
          Si possono trovare le specifiche qui:
          http://www.microsoft.com/interop/docs/OfficeBinary
          Interessante il fatto che le specifiche siano in
          PDF
          (rotfl)...

          Questo comunque non fa che rafforzare la mia tesi:
          .DOC sarà il formato del futuro!!!Sotto che licenza sono pubblicati ?
        • Fabio M. scrive:
          Re: Alla fine vince .DOC
          Il problema non e` *solo* di specifiche e di licenze...Il problema e` anche tecnico. E lo si vede anche in OOXML.Il formato .DOC e` vecchio di 20 anni e, soprattutto, contiene in esso l'encoding di ogni singola opzione presente in Word (ed in tutte le sue precedenti versioni)Aprite una dialog box di Word, cliccate in una checkbox di un'opzione remota che mai nessuno probabilmente usera`... Bene. Quella piccola opzione e` codificata in un .DOC ed anche in un OOXML. Per implementare un programma che correttamente puo` leggere e scrivere .DOC o .OOXML bisognerebbe tener conto di tutti questi dettagli... praticamente bisognerebbe implementare WORD!Altrimenti si avrebbero sempre programmi incompleti che non riescono a ben visualizzare/gestire tali formati.Questo perche` il formato .DOC ha come riferimento non il dominio semantico dei "documenti" ma quello di Word stesso (ovvero di come Word interpreta e gestisce questo dominio ad esempio con le opzioni che fornisce).E` questa la falla "semantica" che affligge i .DOC, i .DOCX e tutti i formati che sono "legati" ad una particolare implementazione.ODF non risente di questo problema, perche` modella il dominio astratto dei documenti. E` la stessa differenza che passa, piu` o meno, tra interfaccia ed implementazione.ODF e` una interfaccia. DOC presuppone, con il suo encoding delle opzioni, una *specifica* implementazione. Word, per l'appunto.Pensare di poter essere in grado di scrivere un concorrente di Word avendo le specifiche del .DOC e` di una ingenuita` mostruosa, perche` tale concorrente, per poter gestire il .DOC dovrebbe essere praticamente una reimplementazione fedele di Word stesso (delle sue opzioni, del modo di gestirle, etc.) Non ne vale la pena.Senza contare il fatto che data la sua vetusta eta`, il fatto di dover essere compatibile, il .DOC e` costruito su delle assunzioni che valevano 20 anni fa e che erano dettate dal fatto che la memoria era limitata, che la capacita` computazionale era limitata, etc.Queste assunzioni hanno fatto si che il .DOC sia diventato un formato molto inefficiente, offuscato, e con delle soluzioni discutibili che si sono accumulate negli anni e che sono rimaste li` per compatibilita` e che agli occhi di un software engineer di oggi appaiono totalmente senza senso. Indovinate dove molte di queste assunzioni sono finite? Esatto... nel .DOCX! La storia di ISO, di OOXML e` di una tristezza senza fine, ed e` l'ennesima dimostrazione che il mondo e` guidato piu` dai soldi e dalla stupidita`/non lungimiranza che da un vero spirito innovativo volto al progresso verso qualcosa di "migliore".
    • Overture scrive:
      Re: Alla fine vince .DOC
      L'umanità salva sempre nel "formato predefinito" dal programma, neanche ci fa caso alla possibilità di salvare in un .qualcosadidiverso
      • Sir Pilade scrive:
        Re: Alla fine vince .DOC
        L'umanità ignorante e incompetente, forse...
        • Andy scrive:
          Re: Alla fine vince .DOC
          - Scritto da: Sir Pilade
          L'umanità ignorante e incompetente, forse...Quindi un buon 99%.
        • Guido scrive:
          Re: Alla fine vince .DOC
          - Scritto da: Sir Pilade
          L'umanità ignorante e incompetente, forse...Vediamo di parlare in modo pragmatico e non ideologico eh?!e' questione di semplicita' pratica... Il formato predefinito e' per definizione quello piu' comodo per il programma.perche' uno dovrebbe salvare un suo file .doc in xml o pdf se tanto non ha bisogno di passarlo ad altre persone? Che vantaggio ne trae? nessuno.perche' uno dovrebbe salvare un documento in un formato diverso da .doc se quello a cui lo deve passare ha word con cui lo legge perfettamente? Che vantaggio ne avrebbe? nessuno.Gli standard aperti vanno bene per favorire gli scambi tra strumenti diversi. Mi risulta invece che nel mondo desktop la diffusione di Office si ancora dominamnte. Quindi un utente non ha nessun motivo valido per usare un formato diverso.E comunque... la diffusione di Office lo render (per ora) ancora uno standard di fatto... il che ha comunque il suo peso.
          • OldStyle scrive:
            Re: Alla fine vince .DOC
            Mi sembra il gatto che si morde la coda.Ad esempio, io non posso utilizzare uno strumento diverso da office perché tu mi passi un file in formato office. Se si potesse scelgliere realmente, magari l'azienda xyz decide di utilizzare una suite alternativa perché costa meno o è più usabile, quando vado a comprare un pc per casa mi trovo già installata un'altra suite di prodotti che mi permette comunque di vedere i file che mi passano gli amici perché sono in un formato "standard".Purtroppo noi siamo "costretti", senza rendercene conto, ad utilizzare determinate soluzioni.Per una volta proviamo a fare come dice la Litizzetto in pubblicità, "meglio cambiare", magari riusciamo anche a essere noi, per una volta, a influenzare il mercato.
        • Overture scrive:
          Re: Alla fine vince .DOC
          Quantifica e sii pure generoso con le cifre
      • Funz scrive:
        Re: Alla fine vince .DOC
        - Scritto da: Overture
        L'umanità salva sempre nel "formato predefinito"
        dal programma, neanche ci fa caso alla
        possibilità di salvare in un
        .qualcosadidiversoQuando mi arriva un file di Office 2007 lo rispedisco indietro protestando, solo se proprio devo uso il convertitore MS (che peraltro gira solo su windows).
        • annonimmo scrive:
          Re: Alla fine vince .DOC
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: Overture

          L'umanità salva sempre nel "formato predefinito"

          dal programma, neanche ci fa caso alla

          possibilità di salvare in un

          .qualcosadidiverso

          Quando mi arriva un file di Office 2007 lo
          rispedisco indietro protestando, solo se proprio
          devo uso il convertitore MS (che peraltro gira
          solo su
          windows).Bravo, mi raccomando scrivi anche al cliente che tu le sue richieste di quotazione (e gli eventuali lavori che potrebbe darti) li vuoi nel TUO formato...
          • Funz scrive:
            Re: Alla fine vince .DOC
            Per lavoro sono costretto a usare Windows.In ogni caso, penso che i miei capi siano d'accordo sul fatto che, per fare business, tento per cominciare bisogni parlare la stessa lingua. Personalmente poi trovo che spedire roba fottendosene se il destinatario lo possa leggere o no è da meladucati (come minimo)
          • Categorico scrive:
            Re: Alla fine vince .DOC
            - Scritto da: annonimmo
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da: Overture


            L'umanità salva sempre nel "formato
            predefinito"


            dal programma, neanche ci fa caso alla


            possibilità di salvare in un


            .qualcosadidiverso



            Quando mi arriva un file di Office 2007 lo

            rispedisco indietro protestando, solo se proprio

            devo uso il convertitore MS (che peraltro gira

            solo su

            windows).
            Bravo, mi raccomando scrivi anche al cliente che
            tu le sue richieste di quotazione (e gli
            eventuali lavori che potrebbe darti) li vuoi nel
            TUO
            formato...Ovviamente sono cose da fare nel caso sia quello che vuole comunicare con te ad avere più bisogno di te di quanto tu ne abbia di lui.Per esempio più volte, come altri, ho scritto nei suggerimenti ad un sito di vendite online che non riuscivo ad effettuare l'ordine con Firefox. Nel frattempo mi sono servito da altri. Tempo dopo per curiosità sono tornato su quel sito e si vede che gli ordini mancati erano diventati parecchi, perché avevano infine reso il sito compatibile con tutti i browser.Ma poi pensi davvero che un azienda, anche quando in condizioni dominanti, importi qualcosa di far favori a MS imponendo ai propri partner l'uso di formati proprietari per comunicare? Non gliene importa un fico secco, se lo fanno è per pigrizia, ma se usare un formato aperto rende più fluide e senza intoppi le comunicazioni, lo useranno anche se a chiederlo è un partner in condizioni d'inferiorità: all'azienda dominante non viene in tasca nulla dal rafforzare il monopolio di MS, quindi se vorranno mostrare il loro potere, lo faranno in cose da cui hanno il loro tornaconto.
  • bitmap scrive:
    Re: Tutta invidia
    Parlassi del doc potrei essere d'accordo, ma Office 2007 non è affatto il più diffuso al mondo.Office prima del 2003 non usa OOXML.
  • Nilok scrive:
    Lo ripeto
    Ave.Chi sa o può indicarmi dove trovo dei dati oggettivi su: come e chi stabilisce che cosa è uno "stanrdard" e perchè?GrazieNilok
    • ogni tanto scrive:
      Re: Lo ripeto
      sito della iso.http://www.iso.org/iso/home.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo ripeto
      - Scritto da: Nilok
      Ave.

      Chi sa o può indicarmi dove trovo dei dati
      oggettivi su: come e chi stabilisce che cosa è
      uno "stanrdard" e
      perchè?

      Grazie
      NilokCerca notizie sul perchè si usa il sistema mks e ragionaci sopra....
      • iRoby scrive:
        Re: Lo ripeto
        Detto anche SI Sistema Internazionale che comprende il metro, il kilogrammo e il secondo come unità di misura base.Poi mettiamoci anche gli standard ISO per i connettori per esempio quelli per le autoradio. O ancor per le prese elettriche in alcuni paesi come le nostre spine normali (fino a 1,5kw, industriali (fino a 3kw) e shuko, e poi quella per la corrente a 380v.Ma ancora qui la gente si chiede il perché degli standard e che male ci sia ad averne più di uno per la stessa applicazione.
        • kattle87 scrive:
          Re: Lo ripeto
          "Cara, dove hai messo l'adattatore per la presa tedesca?""Ma sì dai, è lì attaccata al ferro da stiro""no, qui non c'è! C'è solo il trasformatore da 220 a 110 con presa americana per quella roba che ho comprato su ebay..."Dura è la vita...
        • fuoristanda rd scrive:
          Re: Lo ripeto
          - Scritto da: iRoby
          Poi mettiamoci anche gli standard ISO per i
          connettori per esempio quelli per le autoradio. O
          ancor per le prese elettriche in alcuni paesi
          come le nostre spine normali (fino a 1,5kw,
          industriali (fino a 3kw) e shuko, e poi quella
          per la corrente a
          380v.

          Ma ancora qui la gente si chiede il perché degli
          standard e che male ci sia ad averne più di uno
          per la stessa
          applicazione.bella cosa lo standard. Ancora ci sono in giro mezzi della rai con le prese 32A monofase con il fermo girato di 180°!!! e i connettori audio che in ingresso sono femmina per standard internazionale, sempre sui mezzi rai sono maschi!!!MA alla rai dicevano (e forse ancora dicono) "...NOI SIAMO LO STANDARD"
  • Bogus scrive:
    Sono Sconcertato
    Quante righe di codice erano? 4000, scritte in quanti anni? 2? 3?, quante righe ha proposto di aggiungere Microsoft????6000?!!!! In quanto tempo???? 60 Giorni???!Deduzione: Hanno approvato senza nemmeno leggerle... altrimenti spiegatemi come hanno fatto a analizzarle tutte in cosi poco tempo!Io non considererò MAI OOXML come standard, ma lo vedo come standard de facto per posizione predominante.Vabuo: lavoro di ottimizzazione per la nuova generazione di Ingegneri che dovranno nascere.
    • pagine e non righe scrive:
      Re: Sono Sconcertato
      L'OOXML non sono 6000 righe di codice, ma 6000 pagine di standard.
      • Tripla_A scrive:
        Re: Sono Sconcertato
        - Scritto da: pagine e non righe
        L'OOXML non sono 6000 righe di codice, ma 6000
        pagine di
        standard.Azz... quanta carta sprecata!
        • Ponzio Pilato scrive:
          Re: Sono Sconcertato
          - Scritto da: Tripla_A
          Azz... quanta carta sprecata!... e quanta carta igienica risparmiata ...
    • Overture scrive:
      Re: Sono Sconcertato
      Te fa pure quello che vuoi, il giorno che andrai sul sito della PA e loro ti diranno che dovrai aprire e leggere un file in ooxml o te, zitto e buono, ti adeguerai o loro ti multeranno per il principio che non puoi renderti ignorante difronte alla legge. Loro ti hanno informato poi sono cavoli tuoi.ooxml tra l'altro non è neanche un formato proprietario puro come il doc...
  • Ponzio Pilato scrive:
    Affidiamo l'ISO a Max Mosley!
    Per porre fine a questo scandaloso comportamento dell'ISO, propongo di affidare la presidenza di questa organizzazione ad un personaggio serio e incorruttibile come Max Mosley ...
  • chojin scrive:
    Microsoft compra i giudici,meraviglia?
    Tutti i processi del mondo.. giudici palesementi comprati da Microsoft. E nessuno ha mosso un dito. Anche i politici palesemente comprati da Microsoft che lasciano Gates libero di fare qualsiasi cosa voglia senza ostacoli. Che prima o poi sarebbero riusciti a comprarsi organismi come l' ISO era scontato... Poi dopo la batosta che hanno preso da Sony e BDA sulla fine dell'insulso formato truffa HD-DVD creato da Microsoft,Toshiba e DVD-Forum(organismo che si era già venduto a Microsoft) ... Gates doveva riuscire a comprarsi qualcuno di grosso per mostrare che è forte, eh!
    • Ponzio Pilato scrive:
      Re: Microsoft compra i giudici,meraviglia?
      Mi sarei scandalizzato se M$ non avesse corrotto nessuno per ottenere l'approvazione di OOXML; da una azienda come M$ esigo questo tipo di comportamento!
    • neos scrive:
      Re: Microsoft compra i giudici,meraviglia?
      azz.. per fortuna li corrompe.. altrimenti altro che 900 milioni di euro di multa dalla commissione europea..sembra proprio gli sia andata bene...
    • Giocatore110 scrive:
      Re: Microsoft compra i giudici,meraviglia?
      MA LO SAI QUANTE BOIATE ASSURDE HAI DETTO SULL'HD DVD, CHE NON è MINIMAMENTE COME TU L'HAI DESCRITTO ED è STATO CREATO DA UN CONSORZIO CUI M$ HA ADERITO SOLO DOPO LA DEFINIZIONE?Scusate moderatori ma se scrivono roba del genere devo mettere in chiaro che stanno scrivendo delle gran boiate.
      • pabloski scrive:
        Re: Microsoft compra i giudici,meraviglia?
        - Scritto da: Giocatore110
        MA LO SAI QUANTE BOIATE ASSURDE HAI DETTO SULL'HD
        DVD, CHE NON è MINIMAMENTE COME TU L'HAI
        DESCRITTO ED è STATO CREATO DA UN CONSORZIO CUI
        M$ HA ADERITO SOLO DOPO LA
        DEFINIZIONE?
        vero, su HD-DVD ha detto delle cazzate, però converrai che MS vedeva in HD-DVD il modo di stroncare il dominio di Sony
        • Giocatore110 scrive:
          Re: Microsoft compra i giudici,meraviglia?
          Forse, ma vendeva pochissimo, investiva pochissimo e non pagava pubblicità. Un po' poco, magari gli interessava piuttosto abbassare i prezzi e togliere l'attenzione (IMHO immotivata) sul Blu Ray in campo videoludico.Se si fosse impegnata avremmo bassa definizione a basso prezzo con lettori dual standard che costerebbero meno dei lettori Blu Ray di adesso, e mi riferisco soprattutto a Toshiba in quest'ultimo caso.Peccato, dovrò aspettare un po', almeno finchè non escono lettori definitivi a bassissimo consumo elettrico.
    • hulio scrive:
      Re: Microsoft compra i giudici,meraviglia?
      Esiste la diffamazione stacci attento che è penale.Non sono proms o niente del genere ma certe cose o si dicono con le prove in mano o si rischia grosso.
      • Giocatore110 scrive:
        Re: Microsoft compra i giudici,meraviglia?
        :$Scusa ho visto male il link rispetto al messaggio a cui hai risposto. :$Moderatori se non va bene cancellate pure-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 aprile 2008 10.46-----------------------------------------------------------
  • MAH scrive:
    Tutto come previso
    Office IGNORERA' ODF.OpenOffice supportera' anche OOXML.E alla fine rimarra' solo OOXML.
    • Overture scrive:
      Re: Tutto come previso
      Del resto quando la base psicologica di partenza è sintetizzabile in un muro contro muro, quale ponte si vuole tirare in mezzo...
      • iRoby scrive:
        Re: Tutto come previso
        Ma quali muri?ODF diventa standard per primo, si va avanti con quello estendendolo. Dove sta il muro?Con le spine elettriche e i connettori degli autoradio che c'è un'altra azienda che vuole un secondo standard? Quello che c'è si usa tutti, se va aggiornato e miniaturizzato lo si fa di comune accordo e lo si adotta tutti indistintamente. Ma un solo nuovo standard miniaturizzato, non 2, 3, etc.
        • Overture scrive:
          Re: Tutto come previso
          Nessun muro ? Sicuro sicuro ? Se microsoft cannibalizzasse il sorgente di open office per includere lo stesso identico supporto a odf in office nessuno dirà niente ? La TPL 3rd Ed. (Taleban Public Licence) non avrà niente da dire in proposito ?
          • iRoby scrive:
            Re: Tutto come previso
            E perché deve cannibalizzarlo? Lo scorpora e ne fa un plugin aperto.Oppure prende le specifiche che sono poche centinaia di pagine molto semplici e chiare e se lo implementa ex-novo da se. Le manca denaro e risorse forse?
          • Overture scrive:
            Re: Tutto come previso
            La licenza le consentirebbe di farlo quel plugin per un programma closed ? A quanto mi risulta no.Re implementarlo significa reinterpretarlo e questo è male.
          • krane scrive:
            Re: Tutto come previso
            - Scritto da: Overture
            La licenza le consentirebbe di farlo quel plugin
            per un programma closed ?
            A quanto mi risulta no.
            Re implementarlo significa reinterpretarlo e
            questo è male.Possono sempre comprare una ditta che glie lo faccia.
          • Overture scrive:
            Re: Tutto come previso
            Prendere il sorgente e rilasciarlo sotto una licenza veramente e totalmente libera sul fronte dell'utilizzo (tranne che per la modifica selvaggia) è chiedere troppo ?Il barbone si altera se qualcuno gli sbatte in faccia che neppure lui è tanto libero come va in giro ad annunciarsi ?
          • krane scrive:
            Re: Tutto come previso
            - Scritto da: Overture
            Prendere il sorgente e rilasciarlo sotto una
            licenza veramente e totalmente libera sul fronte
            dell'utilizzo (tranne che per la modifica
            selvaggia) è chiedere troppo ?
            Il barbone si altera se qualcuno gli sbatte in
            faccia che neppure lui è tanto libero come va in
            giro ad annunciarsi ?E' la scelta dell'implementatore, come quella di M$ e' farsi pagare i propri prodotti; se vuoi puoi sempre prendere le specifiche e scrivere un software che poi rilascerai sotto licenza BSD se e' la tua scelta.
          • CCC scrive:
            Re: Tutto come previso
            - Scritto da: Overture
            Nessun muro ? Sicuro sicuro ? Se microsoft
            cannibalizzasse il sorgente di open office per
            includere lo stesso identico supporto a odf in
            office nessuno dirà niente ? La TPL 3rd Ed.
            (Taleban Public Licence) non avrà niente da dire
            in proposito
            ?ma cosa caxxo dici!!!Ms Office / OpenOffice.org sono applicazioni softwareODF / OOXML sono formati documentalicosa caxxo c'antra la GPL o qualsiasi altra licenza software rispetto al fatto che un qualsiasi applicativo software implementi un qualsivoglia standard???te lo dico io: NULLAproprio come il nulla che c'è nella tua testa e in quelli che s-ragionano come te
          • Overture scrive:
            Re: Tutto come previso
            Non centra niente ? Ma davvero ? Allora si può prendere un qualunque software gpl, tirargli via le parti di sorgente che interessano e chiuderle dove si vuole ?Ma non valeva quella regoletta che se un software da 5 miliardi di righe di codice include due righe sotto gpl, il primo deve mettersi a 90 ed aprirsi al mondo ?Se si vuole veramente la compatibilità si prende la parte di codice che gestisce il formato e la si libera da ogni sorta di viralità così tutti, cani e porci, possono includerla nei loro programmi anche non necessariamente free.
        • Guido scrive:
          Re: Tutto come previso

          Quello che c'è si usa tutti, se va aggiornato e
          miniaturizzato lo si fa di comune accordo e lo si
          adotta tutti indistintamente. Ma un solo nuovo
          standard miniaturizzato, non 2, 3,
          etc.e tu credi che quel "comune accordo" sia cosa facile?e' proproi quello il problema di fondo!!!
    • Y.F. scrive:
      Re: Tutto come previso

      Office IGNORERA' ODF.
      OpenOffice supportera' anche OOXML.

      E alla fine rimarra' solo OOXML.Office sarà costretta a non ignorare ODF.OpenOffice supporterà in parte anche OOXML.Gli utenti staranno alla larga dai nuovi formati - come adesso stavano alla larga da HD-DVD e BluRay - e continueranno ad usare i formati binari."Standard ISO", da sinonimo di "qualitativamente elevato", diventerà sinonimo di "fregatura" e tutto continuerà come prima ...
      • Giocatore110 scrive:
        Re: Tutto come previso
        Ma quanto siete fanboy, l'ISO vi offre la sicurezza di uno standard degno di questo nome in un'infinità di campi e voi cercate di screditarla per un solo standard, la cui approvazione NON e ripeto NON impedisce a ODF di essere utilizzato, e pure in maggioranza, mentre il formato M$ finalmente avrà linee guida che contrariamente a quanto molti dicono non possono essere modificate senza andare fuori standard.Un po' Come gli impianti elettrici: ci sono TANTI standard, di cui 2 (+1 versione solo più piccola) usati nelle case, e facilmente usabili con uno scambio in questo caso. Ma le differenze di standard in ambito industriale ci sono, servono, ma non danno 'sti problemi.
        • pabloski scrive:
          Re: Tutto come previso
          vero, però non bisogna dimenticare che 6000 pagine sono tante e questi in 60 giorni le hanno lette tutte? improbabile....poi come molti tecnici affermano in quelle 6000 pagine non ci sono le info necessarie per permettere ai concorrenti di implementarlose MS agirà con OOXML come ha fatto con .Net stiamo freschi...ricominceranno a parlare di brevetti violati? poi ISO deve standardizzare cose necessarie....OOXML è inutile perchè esiste già ODF....come ragioni tu, domani un tizio si alza e decide di standardizzare il formato OGG-X che è differente da OGG solo perchè aggiunge un campo dove va scritto "quanto è stupida ISO"
          • Giocatore110 scrive:
            Re: Tutto come previso
            - Scritto da: pabloski
            vero, però non bisogna dimenticare che 6000
            pagine sono tante e questi in 60 giorni le hanno
            lette tutte?
            improbabile....Effettivamente è difficile, ma se ci si lavora 6000 pagine si divorano in 130 ore circa., cioè 3 settimane e mezza di lavoro con weekend.
            poi come molti tecnici affermano in quelle 6000
            pagine non ci sono le info necessarie per
            permettere ai concorrenti di
            implementarloAmmetto di non essere esperto della questione, ma spero che lo standard ISO sia implementabile.Però non linkatemi la tabellina dei formati colore perchè è un ago in un pagliaio rispetto ad entrambi gli standard.
            se MS agirà con OOXML come ha fatto con .Net
            stiamo freschi...ricominceranno a parlare di
            brevetti violati?Grazie al cielo con la standarizzazione ISO i brevetti e le licenze d'uso sono in chiaro, che il formato lo sia altrettanto o no, quindi non dovrebbero esserci di questi problemi se usano lo standard.A patto che M$ non va fuori standard, ma così perde l'ISO
            poi ISO deve standardizzare cose
            necessarie....OOXML è inutile perchè esiste già
            ODF....Inutile concordo e quoto, ma dannoso non credo, e sulla questione mi sa che ho alzato un polverone con un solo post (quelli dell'altra discussione si riferiscono a ben altri standard, come hai visto)
            come ragioni tu, domani un tizio si alza e decide
            di standardizzare il formato OGG-X che è
            differente da OGG solo perchè aggiunge un campo
            dove va scritto "quanto è stupida
            ISO"Più che altro sarebbe una estensione standard dello standard OGG, ma il campo non credo che basti alla standarizzazione.(ghost)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 aprile 2008 10.45----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 aprile 2008 10.56-----------------------------------------------------------
  • lrmoa80 scrive:
    L'hanno voluto fare standard?
    E allora la MS deve cestinare quei libri che ha consegnato (che tanto sono una rinfusa di patch insensate) e distribuire una API opensource aperta e libera, senza vincoli.Se è vero che flash è uno standard de facto, le specifiche sono pubbliche e mi posso creare un swf su linux (con le librerie ming), devo avere la possibilità di aprire e salvare "qualsiasi" cosa sia prevista nell'OOXML, ActiveX inclusi! :@
    • Overture scrive:
      Re: L'hanno voluto fare standard?
      E allora la MS deve cestinare quei libri che ha
      consegnato (che tanto sono una rinfusa di patch
      insensate) e distribuire una API opensource
      aperta e libera, senza
      vincoli.Io rigirerei l'invito anche alla comunità open per odf: sia odf che ooxml devono essere disponibili sotto forma di sorgente assolutamente libero da integrarsi "as is" dentro i vari programmi aperti e non, senza che questo obblighi il produttore del programma a riconoscere alcuna royalties o dover cambiare licenza.Tutto il resto sono solo fuffa e commercialate
      • iRoby scrive:
        Re: L'hanno voluto fare standard?
        Embè ma è già così! Lo standard ODF non impone la propria licenza ai programmi che lo usano. Ma impone solo che nessuno lo cambi inquinandolo, e mi pare anche giusto per uno standard, che nessuno possa renderlo non-standard.
        • Overture scrive:
          Re: L'hanno voluto fare standard?
          Non è quello che intendo io. Io dico proprio scrivere un sorgente che permetta la lettura e la scrittura di quel formato, zippare il tutto, metterlo online e chiunque può servirsi di quel sorgente bloccato. In questo modo quel sorgente finirà in office e lo stesso identico sorgente finirà in open office poi in koffice e quant'altri in modo che un documento scritto sul primo sarà leggibile al 100% sul secondo e modificabile sul terzo facendo si che, una volta chiusa la catena il primo avrà sempre un file perfettamente ok.Questa sarebbe vera collaborazione senza guerre commerciali o pseudo ideologiche
          • krane scrive:
            Re: L'hanno voluto fare standard?
            - Scritto da: Overture
            Non è quello che intendo io. Io dico proprio
            scrivere un sorgente che permetta la lettura e la
            scrittura di quel formato, zippare il tutto,
            metterlo online e chiunque può servirsi di quel
            sorgente bloccato.Si puo' fare con le librerie di openoffice, ci puoi interagire con ormai qualsiasi linguaggio: noi le usiamo sul sito per creare dei .doc in automatico eheheh
            In questo modo quel sorgente finirà in office
            e lo stesso identico sorgente finirà in open
            office poi in koffice e quant'altri in modo
            che un documento scritto sul primo sarà
            leggibile al 100% sul secondo e modificabile
            sul terzo facendo si che, una volta chiusa
            la catena il primo avrà sempre un file
            perfettamenteE un baco funzionera' su tutti, e se la libreria non e' efficente rendera' inefficente tutti.A questo servono invece le specifiche che permettono quello che dici tu.
            ok.
            Questa sarebbe vera collaborazione senza guerre
            commerciali o pseudo ideologicheQuali guerre di religione ci sono tra chi crea Openoffice e Koffice ?O non mi dire che sei uno di quelli che se finisce in un forum dove la gente parla di wargame crede che sia scoppiata la guerra...
          • Overture scrive:
            Re: L'hanno voluto fare standard?

            Si puo' fare con le librerie di openoffice, ci
            puoi interagire con ormai qualsiasi linguaggio:
            noi le usiamo sul sito per creare dei .doc in
            automatico
            ehehehE tirare fuori quella libreria rendendola stand alone ?

            E un baco funzionera' su tutti, e se la libreria
            non e' efficente rendera' inefficente
            tutti.Se si trova un baco, si corregge, si rizippa, si riscarica, si reinclude.
            A questo servono invece le specifiche che
            permettono quello che dici
            tu.
            Già ma le specifiche sono soggette ad interpretazione mentre un sorgente è quello e basta.
            Quali guerre di religione ci sono tra chi crea
            Openoffice e Koffice
            ?E tra office e open office/koffice ?

            O non mi dire che sei uno di quelli che se
            finisce in un forum dove la gente parla di
            wargame crede che sia scoppiata la
            guerra...per me wargame è una cosa sola :D
          • krane scrive:
            Re: L'hanno voluto fare standard?
            - Scritto da: Overture

            Si puo' fare con le librerie di openoffice, ci

            puoi interagire con ormai qualsiasi linguaggio:

            noi le usiamo sul sito per creare dei .doc in

            automatico

            eheheh
            E tirare fuori quella libreria rendendola stand
            alone ?Non vorrei sparare una cavolata, ma credo sia gia' cosi... Lunedi' posso chiedere ai programmatori che le usano in ufficio.

            E un baco funzionera' su tutti, e se la libreria

            non e' efficente rendera' inefficente

            tutti.
            Se si trova un baco, si corregge, si rizippa, si
            riscarica, si reinclude.E per decidere quale implementazione e' piu' efficente per ogni uso vengono a chiedere a te ?

            A questo servono invece le specifiche che

            permettono quello che dici

            tu.
            Già ma le specifiche sono soggette ad
            interpretazione mentre un sorgente è quello e
            basta.Non mi risulta che siano soggette ad interpretazione; sai indicarmi dove ?

            Quali guerre di religione ci sono tra chi crea

            Openoffice e Koffice ?
            E tra office e open office/koffice ?Mi sembra che ci sia il fronte .odf e il fronte .docPoi certo se dai retta a tutti i trollini che girano qui...

            O non mi dire che sei uno di quelli che se

            finisce in un forum dove la gente parla di

            wargame crede che sia scoppiata la

            guerra...
            per me wargame è una cosa sola :D;)
          • Overture scrive:
            Re: L'hanno voluto fare standard?

            E per decidere quale implementazione e' piu'
            efficente per ogni uso vengono a chiedere a te
            ?La cosa migliore viene decisa a monte dall'ente che scrive e rilascia il sorgente. Quel sorgente deve supportare tutte le forme di lettura e scrittura previste dalla specifica. Fine.Se veramente si vuole creare un ponte di comunicazione questa è la strada da seguire il resto sono solo parole al vento, manovre commerciali, ipocrisie varie...
          • krane scrive:
            Re: L'hanno voluto fare standard?
            - Scritto da: Overture

            E per decidere quale implementazione e' piu'

            efficente per ogni uso vengono a chiedere a te ?
            La cosa migliore viene decisa a monte dall'ente
            che scrive e rilascia il sorgente. Quel sorgente
            deve supportare tutte le forme di lettura e
            scrittura previste dalla specifica.
            Fine.
            Se veramente si vuole creare un ponte di
            comunicazione questa è la strada da seguire il
            resto sono solo parole al vento, manovre
            commerciali, ipocrisie varie...Se dici cosi' e' evidente che non sai cosa si intende per "implementare un software che usa standard".
      • CCC scrive:
        Re: L'hanno voluto fare standard?
        - Scritto da: Overture[...]
        Io rigirerei l'invito anche alla comunità open
        per odf: sia odf che ooxml devono essere
        disponibili sotto forma di sorgente assolutamente
        libero da integrarsi "as is" dentro i vari
        programmi aperti e non, senza che questo obblighi
        il produttore del programma a riconoscere alcuna
        royalties o dover cambiare
        licenza.

        Tutto il resto sono solo fuffa e commercialatesei un po' confuso eh?!Ms Office / OpenOffice.org sono applicazioni softwareODF / OOXML sono formati documentaliODF è standard ISO aperto e documentatoOOXML è standard ISO, per adesso indefinito e non documentatoun qualsiasi applicativo software può implementare un qualsivoglia standard: cosa c'entrano roylaties e le licenze rispetto a dei formati standard???quando non si ha neanche una vaga idea di un qualcosa sarebbe bene astenersi dal parlarnegrazie
        • Overture scrive:
          Re: L'hanno voluto fare standard?
          Quello confuso sei te. Se veramente si vuole permettere l'interscambio sano e completo di documenti tra i vari programmi, si scelgono tot formati e si permette che i vari programmi implementino sempre lo stesso algoritmo senza chiuderlo in licenze o chiedere royalties.
    • hulio scrive:
      Re: L'hanno voluto fare standard?

      distribuire una API opensource
      aperta e libera, senza
      vincoli.Non è un software pero' eh! Attenzione.
      Se è vero che flash è uno standard de facto, le
      specifiche sono pubbliche Non sto difendendo ooxml (me ne guardo bene!) ma le specifiche sono pubbliche ed è liberamente implementabile da chiunque, altrimenti col cavolo che poteva arrivare ad iso.e mi posso creare un
      swf su linux (con le librerie ming), devo avere
      la possibilità di aprire e salvare "qualsiasi"
      cosa sia prevista nell'OOXML, ActiveX inclusi!
      :@Non ci arrivo :S
  • schiff scrive:
    Fai schifo ISO
    Basta qualche macchinone alle persone giuste (tanto il voto è praticamente anonimo) e svendete la vostra bella faccia...Questa volta la colpa non è della MS: la MS può permettersi di andare sulla luna quando vuole, quindi è parte del suo lavoro regalare qualche ferrari e 24 ore piena di soldi...Ma uno standard che approvi un formato documentale schifoso come quella sottomarca di OO...
    • .net scrive:
      Re: Fai schifo ISO
      Non hai prove di quello che dici. SOno solo supposizioni dettate dall'odio verso Microsoft.
      • Franco scrive:
        Re: Fai schifo ISO
        - Scritto da: .net
        Non hai prove di quello che dici. SOno solo
        supposizioni dettate dall'odio verso
        Microsoft.Credi all'asino che vola allora...Se non sei un troll sei uno stupido,decidi tu cosa essere.Ma se davvero credi che una commissione che fino all'altro giorno non era proprio entusiasta di ooxml e più volte si era espressa in modo critico,possa cambiare idea cosi repentinamente c'è qualcosa che non torna.Aggiungici che alcuni membri hanno aperto formale protesta e che la UE sta indagando e avrai un quadro poco edificante sulla situazione.Ovviamente nulla che M$ non possa zittire con qualche dollarone sparso in giro,la UE cosa vuoi che faccia?Da una parte multa e dall'altra permette certe cose.
        • .net scrive:
          Re: Fai schifo ISO
          - Scritto da: Franco
          - Scritto da: .net

          Non hai prove di quello che dici. SOno solo

          supposizioni dettate dall'odio verso

          Microsoft.

          Credi all'asino che vola allora...
          Se non sei un troll sei uno stupido,decidi tu
          cosa
          essere.Sono una persona consapevole che la concorrenza della Microsoft, è ovvio che dice queste cose. Forse sarei sorpreso se avessero detto: che bello, ora oltre a noi ci sta anche Microsoft che ha Office, la suite d'ufficio più usata. Forse sei tu che credi all'asino che vola
          Ma se davvero credi che una commissione che fino
          all'altro giorno non era proprio entusiasta di
          ooxml e più volte si era espressa in modo
          critico,possa cambiare idea cosi repentinamente
          c'è qualcosa che non
          torna.
          Aggiungici che alcuni membri hanno aperto formale
          protesta e che la UE sta indagando e avrai un
          quadro poco edificante sulla
          situazione.Come si è più volte detto, sono stati apportati importanti passi volti a migliorare l'interoperabilità. Ciò è stato sufficiente , la corruzione l'avrebbero potuta usare anche quando chiesero l'approvazione veloce. In ogni caso dubito che Ibm non abbia alcun rappresentante personale in qualche paese.
          Ovviamente nulla che M$ non possa zittire con
          qualche dollarone sparso in giro,la UE cosa vuoi
          che faccia?Da una parte multa e dall'altra
          permette certe
          cose.La Ue ha sempre punito MS, infatti è l'azienda che ha sempre incassato di più i duri colpi della UE. Non vedo cosa possa fare adesso, se ISO ha approvato OOXML
          • Franco scrive:
            Re: Fai schifo ISO
            Sei tristemente ignorante,non hai nemmeno idea di cosa sia l'interoperabilità,scemo io che mi metto a parlare con te.Comunque una cosa l'ho capita,lo stupido non sono io.- Scritto da: .net
            - Scritto da: Franco

            - Scritto da: .net


            Non hai prove di quello che dici. SOno solo


            supposizioni dettate dall'odio verso


            Microsoft.



            Credi all'asino che vola allora...

            Se non sei un troll sei uno stupido,decidi tu

            cosa

            essere.

            Sono una persona consapevole che la concorrenza
            della Microsoft, è ovvio che dice queste cose.
            Forse sarei sorpreso se avessero detto: che
            bello, ora oltre a noi ci sta anche Microsoft che
            ha Office, la suite d'ufficio più usata. Forse
            sei tu che credi all'asino che
            vola




            Ma se davvero credi che una commissione che fino

            all'altro giorno non era proprio entusiasta di

            ooxml e più volte si era espressa in modo

            critico,possa cambiare idea cosi repentinamente

            c'è qualcosa che non

            torna.

            Aggiungici che alcuni membri hanno aperto
            formale

            protesta e che la UE sta indagando e avrai un

            quadro poco edificante sulla

            situazione.

            Come si è più volte detto, sono stati apportati
            importanti passi volti a migliorare
            l'interoperabilità. Ciò è stato sufficiente , la
            corruzione l'avrebbero potuta usare anche quando
            chiesero l'approvazione veloce. In ogni caso
            dubito che Ibm non abbia alcun rappresentante
            personale in qualche
            paese.


            Ovviamente nulla che M$ non possa zittire con

            qualche dollarone sparso in giro,la UE cosa vuoi

            che faccia?Da una parte multa e dall'altra

            permette certe

            cose.

            La Ue ha sempre punito MS, infatti è l'azienda
            che ha sempre incassato di più i duri colpi della
            UE. Non vedo cosa possa fare adesso, se ISO ha
            approvato
            OOXML
      • Overture scrive:
        Re: Fai schifo ISO
        Come ho già fatto notare sono al quanto critico verso la possibilità di rintracciare tutti univocamente ma se questa cosa servirà a fare pulizia di mentecatti che si parano dietro l'anonimato per diffamare a destra e manca, allora ben venga...
      • iRoby scrive:
        Re: Fai schifo ISO
        Guarda che Micro$oft ha ufficialmente "sponsorizzato" numerose aziende e tecnici per entrare nelle commissioni tecniche nei vari paesi per farli votare sì.Gli ha pagato interamente il costo di ingresso in commissione.Poi altri emolumenti diretti sono ovviamente difficili da provare, ma sicuramente solo un cretino non capirebbe il perché paesi poveri e più portati alla corruzione hanno votato per il sì. Per esempio Cuba dove tra l'altro la vendita di MSOffice è vietata per motivi di embargo, ha votato sì quando di M$ non gliene poteva fregare di meno, anzi lì odiano le multinazionali americane.E tutti i paesi dell'est Europa hanno votato sì senza commenti. Io credo che Micro$oft abbia investito anche 1 miliardo di $$$ in quest'approvazione, tra tangenti e sponsorizzazioni, ma anche consulenti che individuassero gli anelli deboli nella catena decisionale nei vari paesi.Dire "non hai prove" quando è palese che il processo è stato fallato, quando già l'anno scorso fu negata l'approvazione, e voti che erano no sono diventati sì, è o atto di uno stupido o di chi è in malafede...
        • pecos scrive:
          Re: Fai schifo ISO

          Guarda che Micro$oft ha ufficialmente
          "sponsorizzato" numerose aziende e tecnici per
          entrare nelle commissioni tecniche nei vari paesi
          per farli votare
          sì.
          Gli ha pagato interamente il costo di ingresso in
          commissione.
          Esattamente come "qualcuno" ha pagato le quote dei numerosi Linux User Group iscritti alle commissioni. Se devi ergerti a "paladino della giustizia", fallo a 360 gradi
          • iRoby scrive:
            Re: Fai schifo ISO
            E che c'entrano i Linux User Group, anzi che c'entra Linux, ODF è usato su qualsiasi sistema operativo su vari pacchetti.Dì piuttosto che aziende come IBM e RedHat ma anche Opera AG hanno fatto lavoro di formazione a quelli che erano i pericoli di questa ratifica a standard ISO del formato OOXML. Hanno spiegato le pecche del formato e i rischi di altri 15 anni di monopolio...Evidentemente hanno vinto le borse piene di soldi.A cosa serve un secondo standard per la stessa cosa?
          • pecos scrive:
            Re: Fai schifo ISO

            E che c'entrano i Linux User Group, anzi che
            c'entra Linux, ODF è usato su qualsiasi sistema
            operativo su vari
            pacchetti.
            Ricapitoliamo: *tu* hai sostenuto che MS abbia sponsorizzato alcune aziende in modo che si iscrivessero e votassero a favore di OOXML. Io ho sostenuto che IBM ha sponsorizzato alcuni LUG in modo che si iscrivessero e votassero a sfavore di OOXML. Tutto qui
            A cosa serve un secondo standard per la stessa
            cosa?Tu lo sai che esistono da *sempre* standard ISO "sovrapposti" e che (guarda il caso) il problema è emerso esclusivamente in riferimento ad OOXML? Che ipocrisia... :-(
        • jw4 scrive:
          Re: Fai schifo ISO
          Evidentemente non hai mai letto gli articoli su PI quando si parlava dei passi avanti fatti in campo di interoperabilità. Se OOXML è o bocciato per un motivo, e MS ha risolto le cose, perchè non sarebbe dovuto passare?
  • Overture scrive:
    Solita storia...
    ...il solito bue che dà del cornuto al solito asino......solita guerra di fazioni dove alla fine nessuno è lindo e puro come vuol far credere......microsoft c'ha i suoi agenti, ibm infila i suoi quando vuole, l'azienda X fa pressioni a destra, quella Y a sinistra...Andassero a farsi tutti una pera cosmica che a nessuno frega veramente di creare uno standard che per definizione dovrebbe facilitare l'accessibilità universale a tutti e non favorire questa o quella lobby...
    • iRoby scrive:
      Re: Solita storia...
      Ed infatti questo standard c'è già, ed è ODF. Ed è studiato appunto per l'interoperabilità, e poteva adottarlo benissimo anche Micro$oft, che se lo riteneva limitato poteva aiutare per estenderlo e migliorarlo.
      • Ciucciati il calzino Homer scrive:
        Re: Solita storia...
        - Scritto da: iRoby
        Ed infatti questo standard c'è già, ed è ODF. Ed
        è studiato appunto per l'interoperabilità, e
        poteva adottarlo benissimo anche Micro$oft, che
        se lo riteneva limitato poteva aiutare per
        estenderlo e
        migliorarlo.Direi che è proprio quello che hanno fatto.Hanno preso ODF, l'hanno trovato manchevole e l'hanno riscritto da zero creando l'ooxml.
        • pabloski scrive:
          Re: Solita storia...
          - Scritto da: Ciucciati il calzino Homer
          Direi che è proprio quello che hanno fatto.
          Hanno preso ODF, l'hanno trovato manchevole e
          l'hanno riscritto da zero creando
          l'ooxml.il che rende il tutto ancora più squallido, del resto non è la prima volta che MS crea un suo standard scopiazzando standard preesistentila verità è che MS ha paura dei concorrenti perchè producono software migliore e l'unica arma che può usare è proprio quella dei formatiin questa ottica si capisce pure l'affermazione di Google all'indomani della ventilata ipotesi di fusione MS-Yahoo secondo cui una simile fusione porterebbe ad un web blindato accessibile solo tramite sistemi MSe il bello è che in tutto questo la politica non fa niente, anzi la politica USA è apertamente schierata dalla parte di MS, del resto George e Bill sono amici di vecchia data
          • krane scrive:
            Re: Solita storia...
            - Scritto da: pabloski
            - Scritto da: Ciucciati il calzino Homer


            Direi che è proprio quello che hanno fatto.

            Hanno preso ODF, l'hanno trovato manchevole e

            l'hanno riscritto da zero creando

            l'ooxml.

            il che rende il tutto ancora più squallido, del
            resto non è la prima volta che MS crea un suo
            standard scopiazzando standard
            preesistenti

            la verità è che MS ha paura dei concorrenti
            perchè producono software migliore e l'unica arma
            che può usare è proprio quella dei
            formati

            in questa ottica si capisce pure l'affermazione
            di Google all'indomani della ventilata ipotesi di
            fusione MS-Yahoo secondo cui una simile fusione
            porterebbe ad un web blindato accessibile solo
            tramite sistemi
            MS

            e il bello è che in tutto questo la politica non
            fa niente, anzi la politica USA è apertamente
            schierata dalla parte di MS, del resto George e
            Bill sono amici di vecchia dataSenza contare che avere sul proprio territorio la ditta che produce i so usati in tutti i paesi del mondo puo' avere implicazioni molto pesanti... Chi ha detto Magic Lantern ???
      • Overture scrive:
        Re: Solita storia...
        ODf non è stato imposto a suon di dollari vero ? Coerenza... questa sconosciuta...
        • krane scrive:
          Re: Solita storia...
          - Scritto da: Overture
          ODf non è stato imposto a suon di dollari vero ?
          Coerenza... questa sconosciuta...Non mi risulta: sii coere e posta dei link.
          • Overture scrive:
            Re: Solita storia...
            Odf l'ha proposto un monaco tibetano senza quattrini o IBM ?
          • krane scrive:
            Re: Solita storia...
            - Scritto da: Overture
            Odf l'ha proposto un monaco tibetano senza
            quattrini o IBM ?La seconda, e quanti soldi hai detto che avrebbe cacciato ?
          • Overture scrive:
            Re: Solita storia...
            Ne ha cacciati anche lei sta tranquillo quindi ibm non è meglio di microsoft e viceversa
          • krane scrive:
            Re: Solita storia...
            - Scritto da: Overture
            Ne ha cacciati anche lei sta tranquillo quindi
            ibm non è meglio di microsoft e
            viceversaO ci dai dei link o nel caso tu usi la sfera di cristallo per queste informazioni almeno dacci i numeri che usciranno su napoli la prossima settimana.
    • CCC scrive:
      Re: Solita storia...
      - Scritto da: Overture
      ...il solito bue che dà del cornuto al solito
      asino...
      ...solita guerra di fazioni dove alla fine
      nessuno è lindo e puro come vuol far
      credere...
      ...microsoft c'ha i suoi agenti, ibm infila i
      suoi quando vuole, l'azienda X fa pressioni a
      destra, quella Y a
      sinistra...

      Andassero a farsi tutti una pera cosmica che a
      nessuno frega veramente di creare uno standardforse non frega a te e a tutte le greggi umane che vivono seguendo il cane pastore di turno
      che per definizione dovrebbe facilitare
      l'accessibilità universale a tutti e non favorire
      questa o quella
      lobby...appunto... uno standard efficiente a questo dovrebbe servire... e per questo c'era ODFsolo per favorire questa o quella lobby (ma soprattutto una ben precisa in questo caso) ora c'è anche OOXMLma a te non frega nulla... e poi magari vai pure a lamentarti delle tasse, del governo ladro, dell'inquinamento, del mondo che va male, dei treni in ritardo, ecc. ecc....bravo... continua così...
    • bubu scrive:
      Re: Solita storia...
      - Scritto da: Overture
      ...il solito bue che dà del cornuto al solito
      asino...
      ...solita guerra di fazioni dove alla fine
      nessuno è lindo e puro come vuol far
      credere...
      ...microsoft c'ha i suoi agenti, ibm infila i
      suoi quando vuole, l'azienda X fa pressioni a
      destra, quella Y a
      sinistra...Se per te pari sono dicci quando i supporter dell'ODF hanno infiltrato i loro partner nelle commissioni che dovevano ratificare lo standard, dicci dove sono le parti di ODF che richiamano a implementazioni precedenti, dicci dove sono le migliaia di pagine di differenza tra le 700 di odf e le 5000+ di mooxml e dicci dove e' stata sputtanata l'ISO per aver adottato odf come standard.
      Andassero a farsi tutti una pera cosmica che a
      nessuno frega veramente di creare uno standard
      che per definizione dovrebbe facilitare
      l'accessibilità universale a tutti e non favorire
      questa o quella
      lobby...E allora appartengo alla lobby di chi vuole avere formati liberi dall'influenza di multinazionali con un passato di imbrogli documentato. Il fatto che tu la chiami lobby non cambia la bonta' del movimento.
Chiudi i commenti