Il cellulare influenza i nascituri?

Una ricerca sostiene che l'abitudine di parlare al telefonino, da parte delle mamme in attesa, può agire sul comportamento del bambino e sulla sua capacità di gestire i rapporti sociali

Roma – Parlare al cellulare durante la gravidanza, per una futura mamma, può avere importanti influenze sul carattere del nascituro. Ad affermarlo è uno studio pubblicato dall’ Independent , secondo il quale il rischio è quello di provocare al bimbo problemi sociali e comportamentali.

Lo studio, condotto congiuntamente dalla UCLA e dall’università danese di Aarhus, ha coinvolto un campione di 13.159 madri danesi con i relativi figli, dei quali è stato analizzato il comportamento. I ricercatori hanno esaminato gli atteggiamenti di ragazzi e bambini nati nella seconda metà degli anni 90, un periodo in cui l’uso del telefono cellulare non conosceva la diffusione di oggi. In questo modo si è venuto a creare un campione eterogeneo, formato da famiglie in cui il cellulare veniva utilizzato con una certa regolarità, ma anche da nuclei in cui il telefonino non esisteva nemmeno, oppure veniva utilizzato sporadicamente.

Il risultato più evidente tra quelli emersi rivelerebbe che i figli di madri che, durante la gravidanza, hanno abitualmente parlato al cellulare 2-3 volte al giorno hanno sviluppato la tendenza ad essere iperattivi, ad avere difficoltà nel manifestare le proprie emozioni e avere problemi di relazione sociale; questi problemi aumenterebbero nel caso in cui il bimbo utilizzasse il cellulare in tenera età.

La ricerca, con ulteriori dettagli, sarà pubblicata su Epidemiology nel prossimo mese di luglio. I risultati di questo studio si sono rivelati sorprendenti a detta degli stessi esperti coinvolti: Leeka Kheifets, docente UCLA che ha partecipato alla ricerca, tre anni fa aveva svolto un’indagine sugli effetti dell’esposizione dei minori alle emissioni elettromagnetiche dei telefoni cellulari, concludendo che non esisteva alcun rischio per la salute. La comunità medica russa – precisa ancora l’ Independent – dichiara però di essere da tempo a conoscenza di questi rischi, sottolineando che “l’abitudine di parlare al cellulare, da parte di donne in attesa di un bimbo, può comportare problemi di portata solo lievemente inferiore a quelli provocati da alcol e tabacco”.

Rischio salute per i bambini o coincidenza? Nel dubbio, ancora una volta, il consiglio rimane sempre quello di limitare l’utilizzo dei telefoni cellulari a situazioni di reale necessità.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti