Il computer più potente d'Europa

Mentre annuncia un nuovo Blue Gene/L capace di superare di slancio tutti i propri concorrenti nel supercomputing, IBM conferma l'attivazione in Spagna del monster più monster d'Europa


Armonk (USA) – Nel bel mezzo di una delle più importanti battaglie tra i colossi dell’alta tecnologia, IBM decide di scartare gli avversari e annunciare un supercomputer capace di lasciarseli alle spalle. Un asso nella manica con cui Big Blue intende far impallidire gli agguerriti avversari, in primis NEC e Silicon Graphics .

Come era stato anticipato da PI, IBM ha annunciato ufficialmente la realizzazione di un nuovo modello di supercomputer Blue Gene/L capace di macinare 70,72 teraflops, un risultato che raddoppia il record ufficiale precedente, quello dell’Earth Simulator di NEC, un record che lo rende il più potente supercomputer sulla piazza.

Nella classifica Top500 , che come noto elenca i 500 supercomputer più veloci al mondo, i monster da 42,7 teraflops e da 58,5 teraflops svelati nelle scorse settimane rispettivamente da SGI e NEC potrebbero doversi accontentare del secondo e terzo posto: il condizionale è d’obbligo visto che la nuova edizione semestrale della Top500 verrà pubblicata nelle prossime ore e, nel momento in cui si scrive, non è ancora certo se tutti e tre i sistemi entreranno a far parte della prestigiosa classifica. Punto Informatico aggiornerà i dati disponibili non appena perverranno informazioni ufficiali.

Per IBM, conquistare la posizione di vertice della Top500 significherebbe riappropriarsi di una palma che, con poche eccezioni, negli scorsi decenni è stata sua, almeno fino al tardo 2001, quando NEC è riuscita a strappare il primato statunitense e a portarlo in Giappone.

Il nuovo Blue Gene/L da 70 teraflops, che fa seguito ad un modello da 36 teraflops annunciato lo scorso mese, è stato sviluppato da IBM per conto dello U.S. Department of Energy ( DoE ), che lo utilizzerà presso il Lawrence Livermore National Laboratory ( LLNL ) per “garantire la sicurezza e l’affidabilità – si legge in un comunicato – delle armi nucleari nazionali senza la necessità di condurre test nel sottosuolo”.

Per gli avversari di Big Blue sembrano preannunciarsi tempi duri. IBM ha infatti spiegato che il supercomputer consegnato all’LLNL, basato su 16 rack e più di 16.000 processori PowerPC, rappresenta solo un quarto di quello che sarà il sistema definitivo: quest’ultimo, che verrà completato all’inizio del prossimo anno, dovrebbe raggiungere prestazioni nove volte superiori ai 35 teraflops dell’Earth Simulator.

Di recente IBM ha svelato che la famiglia di sistemi Blue Gene/L sarà in grado di spingersi fino a 360 teraflops. Superare questa soglia sarà compito di nuove generazioni di Blue Gene conosciute come /C e /P.

Sul finire della scorsa settimana Big Blue si è portata a casa una nuova palma, questa volta per l’installazione del supercomputer più potente d’Europa. Chiamato MareNostrum , il “bolide” è composto da un cluster di 2.520 eServer BladeCenter JS20 e può raggiungere una prestazione di picco di 40 teraflops. Attualmente il sistema comprende 3.564 processori PowerPC, ma le versione finale ne conterrà 4.564.

Il cervellone elettronico, basato su Linux, è stato commissionato dal Governo spagnolo per compiere una vasta gamma di ricerche nel campo della medicina, della meteorologia, dell’ambiente e dei processi industriali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: La novità - Domande per l'autore
    - Scritto da: Anonimo
    La novità sta nel fatto che occorre
    un precedente per limitare fortemente
    l'accesso ad Internet, passando tutti i
    servizi "sanciti" su Internet 2. Altrimenti,
    c'è pericolo che qualcuno si vada a
    leggere tutti gli articoli sulle elezioni,
    sulle macchine della Diebold usate anche
    nelle banche, e tante altre cose belle.Qualche link?

    Il fatto che poco tempo fa alcuni sistemi
    della Federal Reserve siano stati "messi sul
    web" risolve due problemi: a) un incidente
    da imputare ai "terroristi" o al nemico del
    momento (ad esempio il solito paese che
    medita di convertire la riserva in Euro) e
    staccare la spina ad Internet, b) una comoda
    scusa per il crollo mondiale del dollaro
    (anche questo da addebitare ai "terroristi")
    in modo che il cittadino medio non senta mai
    parlare di gold standard, diritto di
    signoraggio e fractional reserve banking.Perchè non le spieghi? O ci dai qualche link?

    (il lettore sveglio si fa un giro su google)senza sapere cosa cercare?
    Forse Clarke si illude che Russia e Cina se
    ne escano con la favoletta degli "hacker",
    ma una rapida occhiata alle operazioni in
    dollari della banca centrale russa,
    nonché al mercato dell'oro,
    dovrebbero dare un'idea di chi siano i furbi
    e chi i fessi.Non sono un analista finanziario ma un povero ingegnere.... link prego, oppure spiegati.Lanci la palla su cose che sembrano interessanti, perchè non continui il discorso?Magari diventi un nuovo Sbancor...
  • Anonimo scrive:
    Re: La novit`a
    E forza LINUCS e il CAPS LOCK!
  • Anonimo scrive:
    Come dove sta la novita?
    Oggi in alcuni stati i cracker risciano l'ergastolo... quando poi e' lo stesso governo a comportarsi nello stesso modo???Ma scherziamo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Come dove sta la novita?

      Oggi in alcuni stati i cracker risciano
      l'ergastolo... quando poi e' lo stesso
      governo a comportarsi nello stesso modo???
      Ma scherziamo?pensa che in molti stati (pare anche degli usa... ma e' solo un'ipotesi di qualche esperto) chi compie un omicidio rischia la pena di morte
  • Anonimo scrive:
    ipotizziamo?
    "ha ipotizzato la stessa cosa anche per gli Stati Uniti"e echelon? e carnivore? e magic lantern?IPOTIZZA la stessa cosa per gli stati uniti???
  • Anonimo scrive:
    Balle Balle Balle....
    Si certo come no ora mettiamoci a bombardare i paesi che potrebbero fare azioni di cracking dio dio che nervi quel .... di bush e compagnia bella faranno scoppiare la 3 guerra mondiale, non doveva essere rieletto....Come da titolo sono tutte balle vogliono semplicemente avere il controllo sull'informazione che circola in internet con semplici scuse
    • Anonimo scrive:
      Re: Balle Balle Balle....
      quel ... neonazista di bush
    • Anonimo scrive:
      Re: Balle Balle Balle....

      bush
      e compagnia bella faranno scoppiare la 3
      guerra mondiale, non doveva essere
      rieletto....I fil di Moore a tal proposito sono illuminanti quando spiegano il metodo di controllo, che poi coincide con il pretesto necessario a permettersi e giustificare al popolo ogni azione:la paura.Purtroppo le elezioni sono state vinte da Bush, aiutato anche da fantasmi come Bin Laden che facendosi vivo poco prima della scadenza elettorale ha certamente svegliato brutti ricordi che gli elettori cercavano di dimenticare.Risaputamente i due sono soci in affari!
  • Anonimo scrive:
    Re: La novità
    parole non suffragate da nessuna prova.. clarke è solo una pedina in qualche gioco di potere.. quoto chi ha scritto su
  • Anonimo scrive:
    Re: La novità
    A mio parere e` una mossa per rinforzare i meccanismi del Patrioct Act.Una maggior richiesta di sicurezza implica un maggior controllo e un giro piu` stretto dei meccanismi del regime, specialmente quando viene imposta dall'alto e con strumenti predefiniti.
  • Anonimo scrive:
    E dove sarebbe la grande novità?
    Interessante giusto perchè viene dal punto di vista di un consulente informatico della casa bianca, ma i sistemi informatici sono stati fin quasi dalla loro nascita teatro di raccolta informazioni per ogni fine, compresi quelli delle agenzia di spionaggio dei rispettivi governi. Gli attacchi in grande stile sono solo il passo logico successivo. Tutto normale insomma.
    • Anonimo scrive:
      Re: E dove sarebbe la grande novità?
      Hanno solo informato che tempo fa' e' stata inventata l'acqua calda.Purtroppo c'e' chi non lo sapeva...ma chi???:|
      • Anonimo scrive:
        Re: E dove sarebbe la grande novità?
        - Scritto da: Anonimo
        Hanno solo informato che tempo fa' e' stata
        inventata l'acqua calda.
        Purtroppo c'e' chi non lo sapeva...ma
        chi???:|Gli utonti come quelli che non distinguono un mouse da un lettore mp3 e quando gli spieghi la differenza restano a bocca aperta.
Chiudi i commenti