Il fotofonino Casio vanta 2 megapixel

La concorrenza alle macchine fotografiche digitali è ora ufficiale: lanciato il primo telefonino che sembra una photocam

Roma – Un lancio che fa rumore quello pianificato da Casio in occasione del Ceatec Japan 2003, un evento che si è appena aperto a Tokyo e che è servito al colosso dell’elettronica per focalizzare l’attenzione dei media sulla sua ultima creatura: un telefonino di nuova generazione dotato di una fotocamera da 2 megapixel.

Sebbene non sia la prima volta che viene presentato al mercato un fotofonino dotato di cam che operano nella “classe” dei megapixel, lo sbarco di un cellulare da 2 megapixel suscita attenzione perché riduce considerevolmente le distanze tra le capacità delle cam sui cellulari e le macchine fotografiche digitali più vendute.

Casio ha spiegato che il proprio gioiellino cattura immagini da 1600×1200 pixel, risoluzione decisamente superiore ai 1.280×960 pixel fin qui lanciati da colossi come Sony o Mitsubishi. La cam può anche essere gestita, naturalmente, per catturare immagini a risoluzioni inferiori, compresa una modalità 320×240 pensata per foto che si adattino alla maggior parte dei display dei cellulari.

Le immagini catturate da “A5403CA” vengono archiviate in una card SecureDigital e il fotofonino può anche contare sulla memoria interna che può contenere, secondo Casio, 32 foto scattate alla massima risoluzione. Disponibili anche zoom digitale 10X, autofocus, funzione per la ripresa di brevi video nonché modalità preimpostate per immagini come “ritratto”, “tramonto” eccetera.

il fotofonino Casio Via USB, o attraverso la card, è poi possibile naturalmente portare su PC le immagini acquisite. Altre chicche comprendono un microdisplay da 2,2 pollici.

Va detto, comunque, che sono ancora davvero molte le differenze tra un apparecchio di questo tipo e una fotocamera digitale di nuova generazione. Quest’ultima non solo dispone spesso e volentieri di una risoluzione molto più elevata ma anche di ottica, flash e funzionalità di ripresa e gestione dell’immagine ben più avanzate. Eppure, come spiegavano di recente gli esperti di Strategy Analytics, i due mondi si stanno avvicinando rapidamente, dando nuove opportunità ai costruttori di telefonini, assetati di nuove funzionalità per poter spingere un mercato che rimane tra i più lucrosi nel mondo dell’alta tecnologia.

Attenzione però, il fotofonino sarà attivo soltanto in Giappone, essendo compatibile con i soli network CDMA2000 operativi nel paese.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Bellissimo
    Gia' immagino gente che si incasina in giro cercando il telefonino 'surround' che suona e non capisce da dove :D
  • Anonimo scrive:
    tamarri della nuova generazione...
    anni 80... il tamarro girava con lo stereo doppia piastra con le casse integrate, volume a manetta, appoggiato su una spallaanni 00... il figlio del tamarro gira con il cellulare davanti alla faccia per ascoltare in digital spatialized dolby surround l'ultima canzone di eminem, sperando che qualcuno lo chiami.tra l'altro mi chiedevo... non e' che tra un po' ci tocchera' fare il bordero' per la siae tutte le volte che ci suona il cellulare in un locale affollato, per esibizione pubblica?
    • Anonimo scrive:
      Re: tamarri della nuova generazione...
      - Scritto da: munehiro
      anni 80... il tamarro girava con lo stereo
      doppia piastra con le casse integrate,
      volume a manetta, appoggiato su una spalla

      anni 00... il figlio del tamarro gira con il
      cellulare davanti alla faccia per ascoltare
      in digital spatialized dolby surround
      l'ultima canzone di eminem, sperando che
      qualcuno lo chiami.

      tra l'altro mi chiedevo... non e' che tra un
      po' ci tocchera' fare il bordero' per la
      siae tutte le volte che ci suona il
      cellulare in un locale affollato, per
      esibizione pubblica?LOL! Hai perfettamente ragione.
Chiudi i commenti