Il linguaggio Cobra è open source

L'autore ha rilasciato il codice della sua giovane creatura sotto licenza open source. Un progetto che si ispira a molti dei linguaggi più diffusi e pensato per MS.NET/Mono

Roma – Là fuori c’è un nuovo linguaggio di programmazione open source. Il suo nome è Cobra (da non confondere con l’omonimo linguaggio di Squeaky Duck ), e può essere utilizzato per scrivere applicazioni capaci di girare sulla piattaforma MS.NET o sulla sua implementazione open source, Mono.

Cobra è un linguaggio general purpose molto giovane, nato meno di due anni fa, ma ha già saputo attrarre l’attenzione di molti sviluppatori. Un’interesse senza dubbio destinato a crescere ora che il suo autore, Chuck Esterbrook , ha deciso di pubblicarne il codice sorgente sotto la licenza open source del MIT.

Stando a Esterbrook, Cobra prende il meglio dei linguaggi di programmazione in circolazione, ispirandosi in particolare alla sintassi e alla semplicità di programmazione di Python, Ruby e Smalltalk, al binding statico e dinamico tipico di Boo e Objective-C, al modello orientato agli oggetti di D e Eiffel, e alle performance runtime di C++, Java e C#.

“Con Cobra gli sviluppatori Python non saranno più costretti a portare i propri software in C++ quando hanno bisogno di performance”, ha detto Esterbrook. “Cobra sposa infatti la semplicità di Python con le performance del C++”.

Ogni informazione sul linguaggio, inclusi esempi, documentazione e forum, sono disponibili sul sito ufficiale .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti