Il Papa... ristretto in un SMS

Assieme al caffé la mattina potremo leggere una frase del Pensiero del Papa, così come viene proposta da un gestore telefonico. Imperdibile nuovo servizio


Roma – La Sala Stampa del Vaticano ha appoggiato una singolare iniziativa con cui TIM e Acotel hanno deciso di varare una forma di evangelismo wireless che per la prima volta coinvolge direttamente il Papa.

Al contrario di altre iniziative che in Italia e all’estero associano attività e opere religiose agli SMS, quella presentata ieri prende spunto direttamente dal Pontefice e si chiama, dunque, “Il pensiero del Giorno del Santo Padre”. Il Pensiero in questione sarà un breve messaggino tratto dalla omelie, dai messaggi e dai discorsi del Papa.

Il Customer Care TIM ha ieri spiegato a Punto Informatico che il Pensiero del Papa costerà – per ogni messaggio ricevuto – quanto inviare un normale SMS.

L’iniziativa, condita dalla possibilità per i giornalisti di ricevere via SMS anche il bollettino della Sala Stampa della Santa Sede, è per il momento rivolta ai soli utenti TIM ed è disponibile solo in italiano. Acotel e TIM hanno però promesso che presto il Pensiero sarà tradotto in più lingue.

Secondo Marco De Benedetti, amministratore delegato di TIM, il Santo Padre via SMS avrà un forte appeal tra i giovani. “Il cellulare – ha detto – diventa un mezzo per portare ad un pubblico sempre più vasto i messaggi del Santo Padre, attraverso uno strumento, quello degli SMS, ampiamente diffuso soprattutto tra i giovanissimi”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Finalmente!!!
    Se qualcuno di voi ha mai avuto una ragazza od un'amica perseguitata col cellulare, e ha presente la grande rabbia ed impotenza che si sente nel non poterla aiutare...Finalmente un precedente che possa rendere più semplice perseguire questi individui, molto più numerosi di quanto non si pensi.Non è certo una soluzione definitiva contro un molestatore, ed infatti non pretende neanche di esserloSpero renda più facile e invogli le ragazze che molto spesso subiscono in silenzio a combattere questa forma di molestia.
  • TADsince1995 scrive:
    E poi gli operatori offrono SMS anonimi!
    E' un controsenso! Tutti gli operatori di telefonia mobile poi ti offrono la possibilità di mandare SMS anonimi dai telefonini... E alla fine ci vuole il PM per capire chi era a molestarti...La terra dei cachi...TAD since 1995
  • Anonimo scrive:
    ma con il fisso era un calvario! che...?
    ricordo che con il telefono fisso fare questa cosa era un calvario!come mai adesso è diventato tutto facile? e la privacy e i cazzi vari?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma con il fisso era un calvario! che...?
      A me non mi sembra che sia così facile. Magari adesso si sono sveltiti un po'.punto 2:Capirai che pena "IL BLOCCO DEL TELEFONINO"!!!!!! e adesso come fa???
      • Anonimo scrive:
        Re: ma con il fisso era un calvario! che
        - Scritto da: Anonimo
        Capirai che pena "IL BLOCCO DEL
        TELEFONINO"!!!!!! e adesso come fa???Se non ricordo male il tizio non può + avvicinarsi a un telefonino vita natural durante (ma potrei cannare clamorosamente). Mi pare un po' esagerato, anche perchè sarei proprio curioso di sapere quali terribili minacce può aver fatto questo tizio,
        • Anonimo scrive:
          Re: ma con il fisso era un cal [di Takx]

          Se non ricordo male il tizio non può +
          avvicinarsi a un telefonino vita natural
          durante (ma potrei cannare clamorosamente).Forse ti confondi con Kevin Mitnick :)
      • Attila Xihar scrive:
        Re: ma con il fisso era un calvario! che...?
        - Scritto da: Anonimo
        punto 2:
        Capirai che pena "IL BLOCCO DEL
        TELEFONINO"!!!!!! e adesso come fa???Si riprogramma l'IMEI e non deve nemmeno comprare un cellulare nuovo :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: ma con il fisso era un calvario! che...?


          punto 2:

          Capirai che pena "IL BLOCCO DEL

          TELEFONINO"!!!!!! e adesso come fa???

          Si riprogramma l'IMEI e non deve nemmeno
          comprare un cellulare nuovo :-)Spero che trovi un IMEI non utilizzato ... non presente in alcuna Black List... e anche fosse fa prima a comprare un cell nuovo...
Chiudi i commenti