Il personal trainer trilla

Un telefonino può fare da allenatore? Samsung e Adidas assicurano di sì

Valencia – Se un personal trainer è un lusso che non tutti si possono permettere, è possibile ricorrere a miCoach . Che non è un allenatore a buon mercato, non in carne ed ossa almeno: il suo nome completo è miCoach Phone e si tratta di un telefono cellulare. Dedicato allo sport.

miCoach L’apparecchio è figlio di Samsung e di Adidas , marchio sportivo tra i più noti al mondo. Anticipato la scorsa estate , l’apparecchio viene ora presentato dalle due aziende come “il primo vero cellulare musicale per lo sport”.

Telefono o personal trainer? Entrambi: “miCoach – spiegano Eric Liedtke, Vice Presidente Brand Marketing di Adidas – è il sistema di allenamento interattivo più avanzato disponibile sul mercato, che miscela la tecnologia mobile sofisticata con il training e l’espressione più avanzata di innovazione nello sport”. Tutto questo si traduce “nella capacità di raccogliere ed analizzare i dati personali e programmare piani di training sulla base del proprio stato fisico e degli obiettivi specifici, dando un feedback immediato durante l’allenamento attraverso il miCoach phone”.

Il miCoach phone è munito di sensore da scarpa e monitor per la misurazione del battito cardiaco, per fornire consigli per il training e aggiornamenti sui tempi conseguiti, oltre ad incoraggiare gli utenti con musica ad hoc per l’esercizio fisico. Cliccando sull’apparecchio, gli utenti possono connettersi al contapassi e al sensore della frequenza cardiaca per cominciare l’allenamento. miCoach può motivare l’utente ad aumentare la velocità o semplicemente avvertire che l’allenamento in “15 minuti è completato”.

Toccando due volte il cellulare vengono prodotti gli aggiornamenti sull’allenamento e sul display da 2 pollici è possibile visualizzare i risultati, il battito cardiaco, la distanza percorsa, la velocità e le calorie bruciate. Il cellulare è inoltre munito di una fotocamera da 2 megapixel, ha una capacità di memoria di 1GB e dispone di connettività USB e Bluetooth. Per trasferire sul computer i dati relativi alle proprie prestazioni.

Il miCoach phone sarà disponibile in Italia a partire da giugno in versione Cool Gray nella confezione standard, che conterrà il miCoach phone, la fascia da applicare al braccio, il sensore contapassi e quello della frequenza cardiaca ad un prezzo suggerito di 399 euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mario Pacchiarot ti scrive:
    Flash
    Senza entrare nel merito della posizione di Apple, che potrebbe avere motivi diversi da quelli dichiarati, devo commentare che a parere mio Flash è troppo pesante persino per un computer di fascia alta, super carrozzato.Al momento, nella mia personale esperienza, è la causa della quasi totalità dei problemi che ho utilizzando un computer, sia quando lo faccio sotto windows che quando lo faccio con linux.Anzi a dire il vero tutto il software adobe mi da la sensazione di essere "sarchiaponesco", basti pensare che l'installazione di acrobat (non reader) occupa qualcosa come un giga e mezzo di disco...Insomma, non mi dispiacerebbe davvero se si cominciasse a lavorare sulla "decrescita" almeno in campo informatico, che qui si continuano a sfornare computer sempre più potenti e ad ottenere performance sempre meno brillanti...
  • Tim Sogno scrive:
    Problema anche sui computer
    Basta andare su qualsiasi pagina in Flash per far partire le ventole del mio portatile.CaratteristicheCore2Duo 2,16 GHzRam 2 GBHD 160 GBBrowser FirefoxSe partono le ventole con una configurazione come quella del mio computer, non stento a credere che un iPhone abbia problemi. Meglio: Flash è il problema! Speriamo venga surclassato da silverlight.
    • g x scrive:
      Re: Problema anche sui computer

      Se partono le ventole con una configurazione come
      quella del mio computer, non stento a credere che
      un iPhone abbia problemi. Meglio: Flash è il
      problema! Speriamo venga surclassato da
      silverlight.l'ARM11 dell'iPhone terrebbe benissimo Flash Lite 3, probabilmente non sono riusciti a integrarlo in tempo e/o hanno problemi di certificazione e si sono inventati la panzana della performance (con la megabatteria che si porta dietro il telefono, poi...). su S60 è già uscito e va benone, si vedono i video youtube sulla pagina per desktop senza rallentamenti.gx-
    • parker scrive:
      Re: Problema anche sui computer
      - Scritto da: Tim Sogno
      Basta andare su qualsiasi pagina in Flash per far
      partire le ventole del mio
      portatile.
      Caratteristiche
      Core2Duo 2,16 GHz
      Ram 2 GB
      HD 160 GB

      Browser Firefox

      Se partono le ventole con una configurazione come
      quella del mio computer, non stento a credere che
      un iPhone abbia problemi. Meglio: Flash è il
      problema! Speriamo venga surclassato da
      silverlight.come non quotarti...g4 1,33 2gb ram, sui siti flash le ventole girano che mi decolla il pb...forse non sarebbe ora di rivederlo sto flash, che tanto flash non lo è mai stato?
Chiudi i commenti