Il ratto degli avatar rende bene

Crescono i codici malevoli realizzati da virus writer cinesi e cresce il business del rapimento e rivendita di avatar di MMORPG. Nelle botnet i cracker cinesi primeggiano su tutti. Ne parlano alcune ricerche e nuovi dati

Roma – Symantec ha confermato nel suo ultimo Internet Security Threat Report che la Cina è diventata la seconda nazione con il più alto livello produttivo di malware. Se gli Stati Uniti dominano con una share mondiale del 32%, i cinesi sono al 10% e gli appena scalzati tedeschi solo al 7%.

“Gli ultimi tre o quattro mesi abbiamo rilevato un progressivo incremento dei malware cinesi. Prima arrivavano file una volta ogni tanto, adesso quasi tutti i giorni”, ha sottolineato Chris Boyd, direttore di del settore malware presso FaceTime Communications . Crescono in particolare i codicilli che vengono ideati e sviluppati da virus writer cinesi, codicilli spesso dediti a condurre truffe online o rapimenti di avatar .

Nel corso dell’ultimo anno, segnalano infatti gli esperti, è cresciuto in modo esponenziale il furto di identità in ambito videoludico. I gamer che dispongono dei maggiori punteggi, o di potenti avatar, sono sempre più in pericolo: bande di cracker intendono rubare le loro identità per rivenderle a chi vuole iniziare le proprie avventure nel metamondo a partire da avatar già “potentissimi”.

“La metà dei circa 8 milioni di gamer online vengono dalla Cina. Con l’aumento di questa attività non si sta creando solo un sfida divertente per i cracker, ma anche un vero e proprio mercato per le persone che vogliono comprare le identità di gamer di successo”, ha dichiarato Vincent Wafer, direttore di Symantec Security Response.

I casi di furto di identità sono in crescita, e si concentrano soprattutto sugli appassionati di Lineage e World of Warcraft . I pirati informatici interessati ai conti personali degli utenti esistono anche in Cina, già si sapeva, ma la leva emergente si sta specializzando nella commercializzazione delle utenze-giocatore. “Un ragazzino magari non vuole sorbirsi tutti i livelli, quindi ruba gli avatar altrui o li compra”, ha dichiarato Wafer.

Il mese scorso la polizia cinese ha arrestato sei uomini sospettati di aver creato e distribuito Fujacks worm : un gingillo che distraeva gli utenti con l’immagine di un panda mentre procedeva alla sottrazione degli user name e password correlati a giochi online.

“Se con virus e phishing scam sono al secondo posto delle nostre classifiche, quando si tratta di botnet non hanno avversari”, ha sottolineato Weafer. “Inoltre i cracker cinesi indipendenti sono i più attivi negli zero-day exploit contro obiettivi governativi”. Anche le ultime vulnerabilità di Word e Excel, secondo Roger Thompson CTO di Exploit Prevention Labs , sarebbero da imputarsi a “manodopera” cinese. “Ho sempre pensato che la faccia della nuova generazione di cracker sarebbe stata cinese. Ce ne sono così tanti e sono una potenza tecnologica emergente”, ha dichiarato Thompson.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Tutti gli abitanti del pianeta...
    ...... con un PC davanti.Secondo voi è sostenibile?
  • Anonimo scrive:
    l'uomo piu' ricco..
    l'uomo piu' ricco del mondo che aiuta la gente piu' povera del mondo?cherrisate.alle spalle di chi, si e' arricchito bill gates?e tutte le iniziative promosse dai vari gruppi di sofware libero? quelle di scalpore non ne fanno mai.. eppuse se molta gente ora puo' SCEGLIERE (spero di non dovere specificare quando sia importante avere unaseconda via, nella vita) e' grazie a quella gente, non a bill gates..la gente del terzo mondo spero sappia che se NON DEVE PAGARE UN EURO per far funzionare i loro computer, non e' certo per l'amorevole bill gates.
    • Anonimo scrive:
      Re: l'uomo piu' ricco..
      - Scritto da:
      l'uomo piu' ricco del mondo che aiuta la gente
      piu' povera del
      mondo?

      cherrisate.

      alle spalle di chi, si e' arricchito bill gates?

      e tutte le iniziative promosse dai vari gruppi di
      sofware libero? quelle di scalpore non ne fanno
      mai.. eppuse se molta gente ora puo' SCEGLIERE
      (spero di non dovere specificare quando sia
      importante avere unaseconda via, nella vita) e'
      grazie a quella gente, non a bill
      gates..

      la gente del terzo mondo spero sappia che se NON
      DEVE PAGARE UN EURO per far funzionare i loro
      computer, non e' certo per l'amorevole bill
      gates.Bill Gates.... vola in Colombia a trovare Uribe (che è un burattino di Bush) per aiutare i 30.000 mercenari degli squadroni della morte fascisti (finaziati e armati da Bush) che hanno lasciato le armi.Aiutare a far cosa? A diventare programmatori .NET?
  • freebit scrive:
    Bill Gates prima di evangelizzare....
    1) Primo prima di evangelizzare fai costare meno le tue licenze2) Togli quelle protezioni anti-pirateria che sono soldi sprecati3) Pochi servizi di Windows ma buoni e non tanti e fallatiE soprattutto scusa se sto parlando di fantascienza ! @^ @^
  • Anonimo scrive:
    lol devo andare a letto
    "ha portato più che sole buone intenzion"ho letto "sole" con l'accento sbagliato, ho dovuto rileggere la frase 3 volte :D
    • Anonimo scrive:
      Re: lol devo andare a letto
      - Scritto da:
      "ha portato più che sole buone intenzion"

      ho letto "sole" con l'accento sbagliato, ho
      dovuto rileggere la frase 3 volte
      :Dcrepa
Chiudi i commenti