Il solitario di Microsoft su iOS e Android

Un altro gioiello della corona migra da Windows alle piattaforme concorrenti. La nuova politica è chiara: raggiungere i clienti dove sono già, su smartphone e tablet altrui

Milano – Ha il sapore della consapevolezza l’ultimo annuncio in materia di giochi fatto da Microsoft: il solitario, o meglio la collezione di solitari che ormai da qualche anno gli utenti di Windows Phone e Windows trovano a bordo dei loro device, è ora disponibile anche per altri due sistemi operativi. Chi possiede uno smartphone iOS e Android potrà scaricare il più celebre dei passatempi presente su Windows sin dalla versione 3.1 dell’OS di Microsoft .

È la prima volta che questa app, un’autentica hit che da anni spopola su Windows, varca i confini della piattaforma Microsoft e si fa strada altrove. Sarà gratuita per tutti, ma con le inserzioni pubblicitarie che si possono far sparire pagando un abbonamento da 1,99 euro al mese : Redmond ha optato per il meccanismo del freemium , visto che la versione premium senza advertising offre anche più ricompense per il completamento delle partite e le sfide inserite nel meccanismo di gioco.

Ci sono un po’ di considerazioni da fare su questa mossa. Senz’altro la scelta di portare il solitario di Microsoft su iOS e Android è la testimonianza, se fosse necessario, che Redmond ha ormai accettato il ruolo subalterno che deve interpretare nel settore di smartphone e tablet . Windows Phone, o Windows 10 mobile che dir si voglia, è praticamente sparito all’orizzonte: ormai Apple e Google hanno vinto con numeri e fatturato la battaglia, e dunque per raggiungere i clienti bisogna passare per il loro marketplace. Inoltre , la formula della sottoscrizione ribadisce quale sarà il modello di business da qui in avanti: abbonamenti, come già con Office 365 e Azure, la strada per monetizzare in modo costante i prodotti.

Portare il solitario su iOS e Android ha un valore, però, che non è solo squisitamente monetario : significa, se il successo verrà replicato anche sugli smartphone della concorrenza, fare pubblicità al marchio Microsoft e renderlo familiare e intrigante anche presso una nuova generazione di utenti che sempre meno possiedono PC con la classica combinazione WinTel . Infine, il solitario Microsoft prevede l’accesso alla piattaforma Xbox Live per sincronizzare risultati e bonus accumulati, dunque per sfruttare al massimo l’esperienza di gioco ci si deve registrare nell’ecosistema Microsoft: un altro buon motivo per essere presente altrove rispetto a Windows, e costituire una nuova base di potenziali clienti 40 anni dopo la nascita dell’azienda.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nocome scrive:
    caproni e pastori
    Politicanti di merda.Sono capaci di distruggere una nazione pur di avere un po' di potere.
  • Antonio. scrive:
    Solite bufale.
    Siamo alle solite,quando c'è un risultato che non piace si parla di brogli da parte di chi ha perso.Però a noi italiani non ci supera nessuno.Nel 2014 con solo voto cartaceo ed il 40,8% al PD ed il 21,2% molti misero in dubbio il risultato del PD sulla base di presunte manipolazioni informatiche.
  • ... scrive:
    ...
    E' veramente una vergogna!
  • dcvtcrcrfc scrive:
    Voto elettronico
    Nonostante tutti i problemi sono convinto che il voto elettronico possa essere più sicuro di quello di carta, ma deve essere fatto bene.Una soluzione sarebbe quella di usare tre sistemi indipendenti e certificati da gruppi diversi. Un elettore invece di trovare nella cabina elettorale una macchinetta ne troverebbe due e dovrebbe votare due volte. Le due macchinette invierebbero un messaggio ad un terzo sistema che conferma il voto solo se i due messaggi corrispondono. Infine i tre sistemi dovrebbero fornire separatamente i conteggi.
    • Uffa scrive:
      Re: Voto elettronico

      Una soluzione sarebbe quella di usare tre sistemi
      indipendenti e certificati da gruppi diversi. Un
      elettore invece di trovare nella cabina
      elettorale una macchinetta ne troverebbe due e
      dovrebbe votare due volte. Le due macchinette
      invierebbero un messaggio ad un terzo sistema che
      conferma il voto solo se i due messaggi
      corrispondono. Infine i tre sistemi dovrebbero
      fornire separatamente i
      conteggi.e perche' non quattro di macchinette? quella che controlla le altre 3 (rotfl)(rotfl) cosi' ti serve solo il triplo dell'attrezzatura e' gia' stata sperimentata [yt]gh8e46oMLDw[/yt]
    • voto per la tua interdizio ne scrive:
      Re: Voto elettronico
      - Scritto da: dcvtcrcrfc
      Nonostante tutti i problemi sono convinto che il
      voto elettronico possa essere più sicuro di
      quello di carta, ma deve essere fatto
      bene.La contraddizione del solito coglione.
      Una soluzione sarebbe quella di usare tre sistemi
      indipendenti e certificati da gruppi diversi.Eh, il buon vecchio metodo del controllore...
      Un
      elettore invece di trovare nella cabina
      elettorale una macchinetta ne troverebbe due e
      dovrebbe votare due volte. Bravo coglione, così paghi il doppio!
      Le due macchinette
      invierebbero un messaggio ad un terzoBravo supercoglione, adesso si paga il triplo!
      sistema che
      conferma il voto solo se i due messaggi
      corrispondono.A che pro? Basta programmare le tue macchinettee del cazzo a desviare i voti in base ad una percentuale prefissata, o ad un qualsiasi altro algoritmo, e pronto: trovato l' inganno.
      Infine i tre sistemi dovrebbero
      fornire separatamente i
      conteggi.E infine ti sei dimenticato l' auditing delle tue macchinette di merda, quindi il tuo metodo del cazzo oltre a triplicare i costi hardware triplicherebbe anche i costi di gestione. TESSSSSTA DI CAZZO!!!
      • vhyvthy scrive:
        Re: Voto elettronico


        La contraddizione del solito coglione.


        Bravo coglione, così paghi il doppio!


        Bravo supercoglione, adesso si paga il triplo!
        TESSSSSTA DI
        CAZZO!!!La quantità dei tuoi insulti è pari alla tua intelligenza.Non riesci neanche a comprendere il concetto di organizzazioni indipendenti e delle verifiche incrociate.
        • ... scrive:
          Re: Voto elettronico
          - Scritto da: vhyvthy



          La contraddizione del solito coglione.





          Bravo coglione, così paghi il doppio!





          Bravo supercoglione, adesso si paga il triplo!


          TESSSSSTA DI

          CAZZO!!!

          La quantità dei tuoi insulti è pari alla tua
          intelligenza.E' vero COGLIONE! Infatti sono tanti come la mia intelligenza.
          Non riesci neanche a comprendere il concetto di
          organizzazioni indipendenti e delle verifiche
          incrociate.Frena! Organizzazioni indipendenti una ceppa di minchia, una volta che hanno le mani in pasta si vendono al miglior offerente. TUTTI, nessuno escluso.
    • panda rossa scrive:
      Re: Voto elettronico
      - Scritto da: dcvtcrcrfc
      Nonostante tutti i problemi sono convinto che il
      voto elettronico possa essere più sicuro di
      quello di carta, ma deve essere fatto
      bene.
      Una soluzione sarebbe quella di usare tre sistemi
      indipendenti e certificati da gruppi diversi. Un
      elettore invece di trovare nella cabina
      elettorale una macchinetta ne troverebbe due e
      dovrebbe votare due volte. Le due macchinette
      invierebbero un messaggio ad un terzo sistema che
      conferma il voto solo se i due messaggi
      corrispondono. Infine i tre sistemi dovrebbero
      fornire separatamente i
      conteggi.Ok, ma perche' mettere tre (o piu' macchinette) ?L'elettore avrebbe un solo pulsante.Il terminale invia il voto a tre (o piu') server indipendenti che effettuano il conteggio.
      • dcfcdcxsc scrive:
        Re: Voto elettronico


        Ok, ma perche' mettere tre (o piu' macchinette) ?Ho scritto due macchinette. Non tre. Il terzo è un server che conferma il voto.

        L'elettore avrebbe un solo pulsante.
        Il terminale invia il voto a tre (o piu') server
        indipendenti che effettuano il
        conteggio.Le macchinette hanno sigilli e controlli interni per evitare manipolazioni.Due macchinette implementebbero i controlli in maniera diversa e devono essere verificate da persone diverse.
        • panda rossa scrive:
          Re: Voto elettronico
          - Scritto da: dcfcdcxsc



          Ok, ma perche' mettere tre (o piu'
          macchinette)
          ?

          Ho scritto due macchinette. Non tre. Il terzo è
          un server che conferma il
          voto.




          L'elettore avrebbe un solo pulsante.

          Il terminale invia il voto a tre (o piu')
          server

          indipendenti che effettuano il

          conteggio.

          Le macchinette hanno sigilli e controlli interni
          per evitare
          manipolazioni.
          Due macchinette implementebbero i controlli in
          maniera diversa e devono essere verificate da
          persone
          diverse.E un unico terminale che trasmette il dato a due o piu' server diversi che differenza fa?
          • dcfcdcxsc scrive:
            Re: Voto elettronico


            E un unico terminale che trasmette il dato a due
            o piu' server diversi che differenza
            fa?Su. Fai uno sforzo. Basta la licenza media per capire quello che ti ho già scritto nella risposta.
          • Delirante scrive:
            Re: Voto elettronico
            Ci sono 4 cose che non funzionano e non sono sicure: le tre macchinette e il tuo cervello quando ne basta una sicura e che funzioni
  • dcvtcrcrfc scrive:
    Complottismo
    Si ripete continuamente la storia deglli hacker russi solo per bollare l'intera storia come complottista. Se c'è stato hacking quello viene dall'interno, non dall'estero.
Chiudi i commenti