Il trovaoggetti Bluetooth

E nulla andrà più perduto

Anche questa mattina in ritardo. Colpa del traffico, del maltempo e dei parcheggi. E di quei dieci minuti persi a cercare chiavi, portafogli e orologio in lungo e in largo dentro casa. Questi oggetti dispettosi sembrano essere capaci di cambiare posto in autonomia e non si trovano mai dove uno li lascia. Ci vorrebbe uno strumento capace di svelare il loro nascondiglio segreto per recuperare quei minuti preziosi che possono fare la differenza. La soluzione arriva dagli States e potrebbe entrare presto in commercio. Sulle pagine di Indiegogo Live Easy Technologies ha pubblicato il suo ultimo progetto richiedendo per la realizzazione un finanziamento di 30mila dollari, obiettivo ampiamente raggiunto già 28 giorni prima del termine. Si tratta di StickNFind, un trovaoggetti che, sfruttando la tecnologia Bluetooth, richiede il semplice utilizzo di uno smartphone e di un piccolo adesivo.

StickNFind

Il funzionamento è davvero semplice: basta applicare l’adesivo Bluetooth sull’oggetto di cui si vuole tracciare la posizione, accedere all’applicazione apposita sullo smartphone, selezionare l’oggetto ricercato e iniziare “la caccia”, facendosi guidare dal radar virtuale.

StickNFind

Naturalmente, come tutti i radar, non è indicata la direzione, ma solo la vicinanza all’oggetto. Pertanto bisognerà iniziare a muoversi in una direzione specifica e, qualora diminuisca la potenza del segnale, cambiare rotta. Tramite l’applicazione è possibile impostare la vibrazione o l’accensione delle luci all’avvicinarsi dell’oggetto.

In alternativa è anche possibile impostare il software affinché lo smartphone inizi a suonare ogniqualvolta ci si allontani dall’oggetto di interesse per una distanza voluta. Questa funzione potrebbe essere interessante, ad esempio, per tenere sotto controllo oggetti personali in ufficio.

Secondo quanto pubblicato sulla pagina di Indiegogo, al prezzo di 35 dollari sarà possibile acquistare due adesivi Bluetooth, al prezzo di 65 dollari quattro adesivi e così via, fino a giungere al pacchetto top di 100 adesivi a 1400 dollari.

(via Business Insider )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Aniello Caputo scrive:
    ma che me ne frega a me del brevetto
    ma che me ne frega a me del brevetto
  • uno qualsiasi scrive:
    ottimo!
    Così quando le majors vorranno provare ad inviare gli avvisi dovranno pure chiedere il permesso e pagare.
  • basta con i pirati scrive:
    I pirati ai piranha!
    I pirati ai piranha![img]http://www.unique-southamerica-travel-experience.com/images/piranha-copia.jpg[/img]
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: I pirati ai piranha!
      Perchè no? I piranha, cotti in padella, non sono niente male. Pescarli è facile: come esca basta usare un pezzo di cotone imbevuto di sangue, i piranha abboccano che è una bellezza.
    • tucumcari scrive:
      Re: I pirati ai piranha!
      - Scritto da: basta con i pirati
      I pirati ai piranha!


      [img]http://www.unique-southamerica-travel-experieIn effetti il piranha è piuttosto saporito tra i migliori pesci di acqua dolce! :DMica vogliamo mangiare sempre kebab! :D
    • carletto scrive:
      Re: I pirati ai piranha!
      Sei un videotechino?
  • tucumcari scrive:
    questa cosa
    la ho inventata io..[img]http://4.bp.blogspot.com/-F529m17jwAA/TV0vBL7oMII/AAAAAAAADKE/-Srmt-o1Pm8/s320/508643.jpg[/img]Ora questo che mi..a vuole? che gli faccia un offerta che non si può rifiutare?
  • chiuppilu scrive:
    mandate pure la fattura...
    ... a Tor! (rotfl) p) (rotfl) p) (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Ahahahha
    Questa è tutta da ridere
  • thebecker scrive:
    stanno brevettando l'estorsione
    Se accettano questo brevetto (assurdo) sarà il primo brevetto di una tecnologia per l'estorsione..
    • bubba scrive:
      Re: stanno brevettando l'estorsione
      - Scritto da: thebecker
      Se accettano questo brevetto (assurdo) sarà il
      primo brevetto di una tecnologia per
      l'estorsione..mhh non proprio. esistono gia' derivati ed hedge fund ;)(si, sono oggetto di brevetti)
  • Funz scrive:
    Bene!
    così gli anti-pirati perrderanno tempo e soldi in cause legali tra loro per violazioni dei brevetti sulle pratiche antipirateria (una roba talmente assurda che se non sapessi che razza di gente è quella, non ci crederei!)...molto intelligenti, non c'è che dire.
    • tucumcari scrive:
      Re: Bene!
      - Scritto da: Funz
      (una roba talmente
      assurda che se non sapessi che razza di gente è
      quella, non ci
      crederei!)...Ma lo sai quindi non meravigliamoci!Hai presente la frenesia alimentare degli squali quando finisce che si mangiano tra loro?
  • ABOLIRE LA PIRATERIA scrive:
    ABOLIRE LA PIRATERIA
    Giustissima richiesta della DRC. Gli scariconi parassiti vanno puniti!
    • rockroll scrive:
      Re: ABOLIRE LA PIRATERIA
      - Scritto da: ABOLIRE LA PIRATERIA
      Giustissima richiesta della DRC. Gli scariconi
      parassiti vanno
      puniti!Ma che cando vai dicezzo ? Puoi punire i condivisori, caso mai li becchi, non certo i downloaders (questo indicherebbe il termine scariconi ).Se per scariconi intendi i condivisori, usa il termine appropriato.
    • bubba scrive:
      Re: ABOLIRE LA PIRATERIA
      - Scritto da: ABOLIRE LA PIRATERIA
      Giustissima richiesta della DRC. Gli scariconi
      parassiti vanno
      puniti!lo sai che hai scaricato questa pagina di P.I. ?
Chiudi i commenti