Il vecchio DECT deciso a sfidare Bluetooth

Il DECT, standard promosso dall'ETSI per i telefoni cordless, ora si prepara ad insidiare il mercato wireless di Bluetooth e 802.11b. Arriva una serie di aggiornamenti che fanno del DECT un wireless di primo piano


Sophia Antipolis (Francia) – Il prossimo fronte caldo nel settore delle comunicazioni wireless è costituito dalle cosiddette “personal wireless network”, reti radio a corto e cortissimo raggio in grado di far dialogare fra loro una grande varietà di dispositivi, dai PC ai PDA, passando per gli elettrodomestici intelligenti ed i telefoni cellulari.

Bluetooth è una tecnologia di cui si parla da tempo ed è stata progettata appositamente per tali impieghi ma, nonostante l’appoggio di colossi come Intel e Compaq, ancora stenta ad imporsi. Una sua alternativa è lo standard per le reti locali wireless 802.11b che, nonostante abbia già incontrato il favore dell’industria, al momento non è ancora adatto ad essere integrato nei dispositivi più leggeri, come i cellulari o gli hand held computer.

Proprio lo stallo che questa situazione ha creato nel mondo dell’industria ha spinto il gruppo europeo di standardizzazione ETSI a rispolverare un’alternativa alle due succitate tecnologie: una versione migliorata del Digital Enhanced Cordless Telecommunications (DECT), uno standard già ampiamente adottato nei telefoni cordless.

Nell’ultimo periodo l’ETSI ha apportato numerosi aggiornamenti alla tecnologia DECT, come un protocollo a pacchetti per l’accesso ad Internet, l’interoperabilità con ISDN e con i servizi GSM. Per il futuro, l’ETSI prevede di rendere questa tecnologia ancora più adatta a far comunicare fra loro dispositivi diversi dagli apparecchi telefonici o fax, estendendone la portata a computer e smart appliance.

L’ETSI sta ora lavorando per incrementare a 20 Mb/s la velocità di comunicazione del protocollo DECT, attualmente di 2 Mb. In questo modo arriverebbe a quasi il doppio rispetto agli 11 Mb/s di 802.11b e sarebbe circa 27 volte superiore ai 721 Kb/s di Bluetooth.

L’organo di standardizzazione europeo sostiene che migliorando altri aspetti come la portata massima, le tecniche di modulazione della frequenza ed i costi d’implementazione, il DECT potrebbe presto divenire una tecnologia economica e affidabile in grado di sostituirsi, nelle reti wireless locali e metropolitane, sia a Bluetooth che a 802.11b.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    LAVORARE SUL REGEDIT E INSTALLARE UN ANTIVIRUS
    Occhio a chi lavora in rete... spegnere tutto... hub, connessioni internet, router ecc. il virus si propaga anche in reti locali...Per evitare di ripulire un pc collegato in una rete e vederlo reinfettato dopo pochi istanti spegnete tutti gli hub e liberate i pc uno alla volta. Esperienza personale... si lavora sul regedit poi si passa ad una scansione con un buon antivirus... per le procedure esatte consiglio a tutti www.antivirus.it o com (non mi ricordo bene)Enrico VialeP.s Un ringraziamento a Giorgio che mi ha messo sulla buona strada!!!
  • Anonimo scrive:
    il virus si pou' fermare
    1/ bloccare l'indirizzo mittente del proprio computer - bloccare mittente"2/ usare mac caffe a ggiornato per una prima pulizia, ma no basta... 3/ andare nel file nascosto C:/ recycled e lo troverte la!!!da cancellare di preferenza con window commander.4/ potete anche usare un programma per destruggerlo ma solo se è attivowww.symantec.com/avcenter/venc/data/w32.sircam.worm@mm.removale.tool.htmlrifare una ricerca di file anche nascosti con win commander...buon lavoro
  • Anonimo scrive:
    Installatevi Eudora
    Installatevi Eudora e vedrete che i .gif sono .com....Ciao
  • Anonimo scrive:
    Forse possiamo aiutarci un po'...
    Ricevo anch'io parecchie mail infette da almeno 15gg. , per fortuna sono prudente e poco curioso quindi ho visto subito che le estensioni dell'allegato erano sospette (il virus mette un finta estensione e poi quella vera di seguito es. . L'indirizzo di chi invia senza saperlo quelle mail perche' infetto mi pare sia sempre quello esatto dell'utente , quindi , correggetemi se sbaglio, rispondendogli (senza aprire l'allegato!) l'utente infetto dovrebbe ricevere l'email di risposta regolarmente.Per questo io ho educatamente risposto a tutti gli infetti piu' o meno cosi':1)ATTENZIONE : ho ricevuto da parte tua alcune email infette da un virus.Sei infetto da un virus di tipo worm chiamato "SirCam" che invia da solo le email a tua insaputa e si propaga in questo modo, vai all'idirizzo per maggiori informazioni.2) RIMUOVI SUBITO IL MIO INDIRIZZO DALLA TUA RUBRICA!3)Dopo esserti informato all'indirizzo che ti ho dato sopra , usa un antivirus aggiornato per rimuovere il virus ( per es. , )Prendi SUBITO provvedimenti! Stai disturbando e mettendo in pericolo tutte le persone con cui corrispondi via email, inoltre il tuo computer potrebbe avere gravi danni se non rimuoverai il virus immediatamente! Che dite , ho fatto bene o il virus e' cosi' furbo da bloccare anche le risposte ai suoi messaggi?paolox,www.kontrokultura.org
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse possiamo aiutarci un po'...
      Hai fatto bene. Anche io faccio così.In realtà il mio messaggio è un po' diverso, ma la sostanza è la stessa.Se poi le e-mail continuano ad arrivare, allora vado sulla pagina web del gestore di posta elettronica e aggiungo il mittente alla posta da bloccare...Credo che sia un modo di agire costruttivo...Certo che... sinceramente non capisco cosa cavolo ci facevano i miei indirizzi di posta elettronica nella rubrica di così tanti sconosciuti... questa sarebbe una cosa che mi piacerebbe tanto approfondire...
  • Anonimo scrive:
    MI MANDI IL VIRUS? TI DENUNCIO
    Non ho parole!Sono quasi sommerso da montagnedi questo virus!____________________________Vorrei far notare chemandare virus a qualcuno e`un reatopunito dalla legge, ed io sto denunciandotutti i fessi che me li stanno mandando.Saran cavoli loro spiegare al giudiceche loro sono vittime di una cospirazione...Voglio farmi un sacco di risate in tribunale!Avv.Giuseppe Silvestre
    • Anonimo scrive:
      Re: MI MANDI IL VIRUS? TI DENUNCIO
      Già, lei forse non si rende conto che la maggior parte delle persone che le hanno mandato il virus sono suoi clienti, o persone a cui lei ha dato la sua email o magari la sua impiegata... ____ //--\\ //|°°|\\ °|D-|° __\/__[|\/ \/|] \/(.)(.)\/ | | | (. | \(@@)/ | || | | || | /_||_\ --SorCam--- Scritto da: Avv.Giuseppe Silvestre
      Non ho parole!
      Sono quasi sommerso da montagne
      di questo virus!
      ____________________________
      Vorrei far notare che
      mandare virus a qualcuno e`un reato
      punito dalla legge, ed io sto denunciando
      tutti i fessi che me li stanno mandando.

      Saran cavoli loro spiegare al giudice
      che loro sono vittime di una cospirazione...

      Voglio farmi un sacco di
      risate in tribunale!

      Avv.Giuseppe Silvestre
      • Anonimo scrive:
        Calunnie sui miei clienti
        - Scritto da: Denunciami...

        Vorrei far notare che

        mandare virus a qualcuno e`un reato

        punito dalla legge, ed io sto denunciando

        tutti i fessi che me li stanno mandando.
        Già, lei forse non si rende conto che la
        maggior parte delle persone che le hanno
        mandato il virus sono suoi clienti, o
        persone a cui lei ha dato la sua email o
        magari la sua impiegata...e lei cosa ne sa?Ha forse spiato il mio PC?Ad ogni modo,spesso sono oggetto di catene di Sant'Antonioinviate a mezzo email ed il mio indirizzo viene (mio malgrado)dato a persone con le quali non ho alcuntipo di interazione, e che dovrannorispondere della leggerezza con cuiusano il proprio computer.Avv.Giuseppe Silvestre
    • Anonimo scrive:
      Re: MI MANDI IL VIRUS? TI DENUNCIO
      - Scritto da: Avv.Giuseppe Silvestre
      Non ho parole!
      Sono quasi sommerso da montagne
      di questo virus!
      ____________________________
      Vorrei far notare che
      mandare virus a qualcuno e`un reato
      punito dalla legge, ed io sto denunciando
      tutti i fessi che me li stanno mandando.

      Saran cavoli loro spiegare al giudice
      che loro sono vittime di una cospirazione...

      Voglio farmi un sacco di
      risate in tribunale!

      Avv.Giuseppe Silvestre
      Ci sono persone che hanno virus senza saperlo. Pure tu avendoli ricevuti potresti averli spediti a tua volta. Ci sono virus invisibili che si auto riproducono facendo leva sugli indirizzi amil da te archiviati senza che questo si noti. Mi pare che un semplice avviso sia un comportamento molto più civile. Oppure hai bisogno di soldi per comperae qualcosa e vuoi comperarteli gratis sulla pelle di chi ignaro commette uno sbaglio. Non scorarti che dietro ad un comp ci sono tante persone che di comps capiscono ben poco!Ti conviene moderare i toni della tua vendetta. Sono decisamente troppo violenti e richi di mettere nei guai persone di cui, senza saperlo, potresti far parte!
      • Anonimo scrive:
        Incivile denunciare chi invia i virus?
        - Scritto da: Anna/Hydra
        - Scritto da: Avv.Giuseppe Silvestre

        Vorrei far notare che

        mandare virus a qualcuno e`un reato

        punito dalla legge, ed io sto denunciando

        tutti i fessi che me li stanno mandando.
        Ci sono persone che hanno virus senza
        saperlo. Pure tu avendoli ricevuti potresti
        averli spediti a tua volta. Ci sono virus
        invisibili che si auto riproducono facendo
        leva sugli indirizzi amil da te archiviati
        senza che questo si noti. Mi pare che un
        semplice avviso sia un comportamento molto
        più civile. Oppure hai bisogno di soldi per
        comperae qualcosa e vuoi comperarteli gratis
        sulla pelle di chi ignaro commette uno
        sbaglio. Non scorarti che dietro ad un comp
        ci sono tante persone che di comps capiscono
        ben poco!Ti conviene moderare i toni della
        tua vendetta. Sono decisamente troppo
        violenti e richi di mettere nei guai persone
        di cui, senza saperlo, potresti far parte!Se con l'auto travolgi un bimbo che si e`gettatodavanti l'auto,e` quasi impossibile che la passiliscia, anche se in realta` la colpevolezzasta nella leggerezza dei genitori; cosi`come puoi venir denunciato per aver tentatodi pagare con banconote false; una denunciada` all'accusato tutti i mezzi per potersidifendere e non necessariamente finiscein una condanna; un virus pericoloso comeil Sircam potrebbe spargere per la retedocumenti riservatissimi del mio studio legale,per questo stiamo molto molto attentialla questione.L'incivilta`sta nel cliccare come mattisu tutti gli eseguibili che capitanoa tiro nella propria casella di posta.Avv.Giuseppe Silvestre
        • Anonimo scrive:
          Anna molla il Signor Troll botanico ;-)
          E' il solito perditempo MASTER OF TROLL.Saluti al Pino.
          • Anonimo scrive:
            [OT] Re: Anna molla il Signor Troll botanico ;-)
            - Scritto da: NetDruid
            E' il solito perditempo MASTER OF TROLL.
            Saluti al Pino.Studiati un po` di legge.DURA LEX SED LEX-P.S.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: Anna molla il Signor Troll botanico ;-)
            OK ma segui i post del Pino così capisci
        • Anonimo scrive:
          Re: Incivile denunciare chi invia i virus?
          - Scritto da: Avv.Giuseppe Silvestre
          Se con l'auto travolgi un bimbo che si
          e`gettato
          davanti l'auto,e` quasi impossibile che la
          passi
          liscia, anche se in realta` la colpevolezza
          sta nella leggerezza dei genitori; cosi`
          come puoi venir denunciato per aver tentato
          di pagare con banconote false; una denuncia
          da` all'accusato tutti i mezzi per potersi
          difendere e non necessariamente finisce
          in una condanna; un virus pericoloso come
          il Sircam potrebbe spargere per la rete
          documenti riservatissimi del mio studio
          legale,
          per questo stiamo molto molto attenti
          alla questione.Giusto, ma tante societa' sono finite per mandare in giro documenti relativi all'assunsione di personale, conti in bilancio, etc. Nonostante cio' non sussistono le basi per una denuncia che porti ad una vittoria neanche negli States. Questo perche' e' difficile individuare "beyond resonable doubt" i veri responsabili: sono gli impiegati IT che non hanno comprato un sistema di filtraggio email o che non hanno configurato i sistemi in maniera adeguata? Sono gli impiegati che hanno cliccato su di un messaggio a loro indirizzato (non c'e' bisogno che sia un eseguibile, puo' essere anche solo un file word)? E' colpa di altri che non hanno dotato le macchine di antivirus autoaggiornabili in modalita' push cosi' da ricevere aggiornamenti non appena disponibili?E' difficile individuare i mandanti, quindi l'unico vero responsabile e' il creatore materiale del codice che crea il virus. Nel caso di Melisssa l'hanno preso, nel caso di SirCam ancora no. Quando lo prenderanno lei potra' intraprendere le azioni che ritiene piu' opportune.Distinti Saluti.
          L'incivilta`sta nel cliccare come matti
          su tutti gli eseguibili che capitano
          a tiro nella propria casella di posta.L'incivilta' sta anche in tante altre cose piu' brutte che mi tocca vedere tutti i giorni. Purtroppo.
          • Anonimo scrive:
            Impiegati colpevolmente ingenui
            Impiegati colpevolmente ingenui- Scritto da: XP
            Giusto, ma tante societa' sono finite per
            mandare in giro documenti relativi
            all'assunsione di personale, conti in
            bilancio, etc. Nonostante cio' non
            sussistono le basi per una denuncia che
            porti ad una vittoria neanche negli States.
            Questo perche' e' difficile individuare
            "beyond resonable doubt" i veri
            responsabili: sono gli impiegati IT che non
            hanno comprato un sistema di filtraggio
            email o che non hanno configurato i sistemi
            in maniera adeguata? Sono gli impiegati che
            hanno cliccato su di un messaggio a loro
            indirizzato (non c'e' bisogno che sia un
            eseguibile, puo' essere anche solo un file
            word)? E' colpa di altri che non hanno
            dotato le macchine di antivirus
            autoaggiornabili in modalita' push cosi' da
            ricevere aggiornamenti non appena
            disponibili?[...]Dove sta scritto che *bisogna* cliccare sugli eseguibili?Dove sta scritto che il .doc e`l'unico formatoutilizzabile per salvare i documenti? Il formato RTF e` piu`che sufficiente.Inoltre una azienda seria deve prevederebackup periodici per fronteggiare un certonumero di imprevisti, dei quali un viruse`solo uno dei tanti.La presunta "difficolta`della responsabilita`"e`solo un ridicolo escamotage per glissaresulla incuria nella conservazione dei dati,simile all'omissione di misure di sicurezzasulle porte e sulle finestre, come imponela legge sulla privacy.Se all'autore di un virus va imputatala regia degli eventi, cio` non esime dall'osservare le basilari normesul'uso della posta elettronica.Inviare virus e`un reato,e che chisi infetta procura danni gravi a se ed aglialtri ed e`giusto come legge prevede che nepaghi le conseguenze; facendo una analogia,e`come se si volesse far passare per "vittima"chi investe qualcuno guidando senza averconseguito la patente o chi evade le tasse adducendo come scusanteil fatto di ignorare la legge...Avv.Giuseppe Silvestre
          • Anonimo scrive:
            USI WINDOWS? TI DENUNCIO.
            Alla stessa stregua del discorso"l'utente non sa che è pericolosocliccare su quegli eseguibili, inquanto esporrebbe al reato d'infezione"si potrebbe affermare che"l'utente non sa che è pericolosousare MS Windows e soprattutto Outlookin quanto provatamente esposto ad attacchida parte dei mailworms, in quanto esporrebbeal reato d'infezione"è un dato di fatto che certi worms,che utilizzano javascripts per propagarsi,non possono essere filtrati se non dopo laloro scoperta: inoltre in questi casi, non rendendosi necessario un atto (l'apertura di un file) da parte dell'utente, ma la semplice ricezione del messaggio, a far partire successive infezioni, se ne deduce che non è possibile ricevere email senza esporsi al reato d'infezione di computers di terzi.Mi pare che come "reductio ad absurdo"possa bastare...
          • Anonimo scrive:
            Re: Impiegati colpevolmente ingenui

            Dove sta scritto che il .doc e`l'unico
            formato
            utilizzabile per salvare i documenti?
            Il formato RTF e` piu`che sufficiente.io ho un Mac. mandami un RTF e vedrai che il lavoro te lo faccio proprio. guarda che non esistono solo i PC con quel cavolo di RTF

            Inoltre una azienda seria deve prevedere
            backup periodici per fronteggiare un certo
            numero di imprevisti, dei quali un virus
            e`solo uno dei tanti.

            La presunta "difficolta`della
            responsabilita`"
            e`solo un ridicolo escamotage per glissare
            sulla incuria nella conservazione dei dati,
            simile all'omissione di misure di sicurezza
            sulle porte e sulle finestre, come impone
            la legge sulla privacy.

            Se all'autore di un virus va imputata
            la regia degli eventi, cio` non esime
            dall'osservare le basilari norme
            sul'uso della posta elettronica.

            Inviare virus e`un reato,e che chi
            si infetta procura danni gravi a se ed agli
            altri ed e`giusto come legge prevede che ne
            paghi le conseguenze; Chi non ha un antivirus al gionro d'oggi e si fa infettare con danni gravi è pi.la!
            facendo una analogia,
            e`come se si volesse far passare per
            "vittima"
            chi investe qualcuno guidando senza aver
            conseguito la patente o chi evade
            le tasse adducendo come scusante
            il fatto di ignorare la legge...Guarda, mi è toccato un virus che infettava un documento di Word. Ogni file che creavo o aprivo da quel momento in poi si infettava automaticamente. Se né accorto il tecnico.Ripeto: uso Apple quindi a sti problemi non ci faccio caso. Noto però che è molto facile trovarsi un virus e mandarlo agli altri. Escono 100.000 virus all'anno, lo sapevi? E secondo te un utente medio gli sa porre provvedimenti?Addirittura è stato immesso un CD sul mercato (era prodotto ascopi benefici) con dentro il caro Autostar. Fortuna che avevo l'antivirus. Quello che è in commercio deve essere testato e garantito ma non puoi pretendere altrettanto dalla gente. Sta a te avere l'antivirus. Se non c'è l'hai: uno non avrai danni e quindi non puoi denunciare sulla base di un danno presunto, due causa tua che non ti difendi con i software adatti. o sono gli altri che devono preoccuparsi per te?
            Avv.Giuseppe Silvestre
          • Anonimo scrive:
            Re: Impiegati colpevolmente ingenui
            Caro Avv. Azzecca Garbugli.....mettiamo i puntini sulle "i":In primis lei mi chiede:
            Dove sta scritto che *bisogna* cliccare
            sugli eseguibili?

            Dove sta scritto che il .doc e`l'unico
            formato
            utilizzabile per salvare i documenti?
            Il formato RTF e` piu`che sufficiente.Io le rispondo che e' stato lei ad uscirsene con la frase degli eseguibili ("L'incivilta`sta nel cliccare come matti su tutti gli eseguibili che capitano a tiro nella propria casella di posta." all'indirizzo http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=65765&fid=36924), e secondo cosa non era mia intenzione stabilere una calssifica sul formato migliore da utilizzare per salvare i documenti. Ho solo detto che ci sono tanti modi diversi di "attivare" un virus, un worm, un hoax, e troiate simili.
            Inoltre una azienda seria deve prevedere
            backup periodici per fronteggiare un certo
            numero di imprevisti, dei quali un virus
            e`solo uno dei tanti.Su questo non ci piove, ma cio' nonostante (nel caso specifico del SirCam) una volta che i files "riservati" sono usciti all'esterno il back-up serve a poco. Si d'accordo per i back-up, ma almeno dove ho lavorato io negli States si fanno ogni 24h su tutte le macchine, anche quelle degli utenti.
            La presunta "difficolta`della
            responsabilita`"
            e`solo un ridicolo escamotage per glissare
            sulla incuria nella conservazione dei dati,
            simile all'omissione di misure di sicurezza
            sulle porte e sulle finestre, come impone
            la legge sulla privacy.Che spiega meglio, gracias.
            Se all'autore di un virus va imputata
            la regia degli eventi, cio` non esime
            dall'osservare le basilari norme
            sul'uso della posta elettronica.Che sarebbero? E oltretutto, chi ha stabilito queste norme? La guida di un automezzo e' soggetta al conseguimento di una patente, l'uso dell'e-mail non lo e' quindi quello che per lei e' norma per altri non lo e'.
            Inviare virus e`un reato,e che chi
            si infetta procura danni gravi a se ed agli
            altri ed e`giusto come legge prevede che ne
            paghi le conseguenze; Ma 'ndo sta scritto che inviare virus e' reato? Sono molto curioso. O meglio, la creazione puo' esserlo, ma non l'invio inconsapevole. Deve dimostrare l'intenzionalita' cosa assai difficile.
            facendo una analogia,
            e`come se si volesse far passare per
            "vittima"
            chi investe qualcuno guidando senza aver
            conseguito la patente o chi evade
            le tasse adducendo come scusante
            il fatto di ignorare la legge...Si, ma in tutti e due i casi le NORME sono state decise da un'autorita' competente in materia. Quello norme che mancano (perche' oggettivamente difficili da stabile) nell'uso dell'email.Chi evade le tasse, anche se in ignoranza e' colpevole in quanto infrange una legge. Se la legge sull'apertura delle emails manca, come si fa ad imputare una persona? Che infrazione ha commesso?Non voglio fare polemica personale, ma solo spiegare i motivi che rendono la denuncia totalmente infondata, a mio parere. Certo non sono un avvocato, ma se al giorno d'oggi nessuno in nessun paese del mondo e' stato mai ritenuto colpevole dell'invio di virus dalla propria casella postale, un motivo ci sara'...oppure so tutti tonti e non c'hanno ancora pensato?
          • Anonimo scrive:
            Collega!!!
            Caro collega la tua preparazione in materia di virus è davvero esilarante. La tua simpatia è davvero dilagante. Il tuo senso pratico poi è encomiabile.Persone come te se non ci fossero bisognerebbe inventarle... GRAZIE GRAZIE GRAZIE. Dopo decenni che i virus costituiscono un problema per milioni di utenti finalmente abbiamo trovato il modo di risolvere la grana: facciamo intervenire (anche qui...) la magistratura!!Egregio collega perchè non ci avevo pensato prima io!!! SOno molto triste per non esserci arrivato da solo Sono commosso a poter leggere di trattati quali sono le sue partecipazioni a questi forum, sia quando si firma Pino Silvestre, Avv. Giuseppe Silvestre o PS...
        • Anonimo scrive:
          Re: Incivile denunciare chi invia i virus?
          - Scritto da: Avv.Giuseppe Silvestre
          - Scritto da: Anna/Hydra

          - Scritto da: Avv.Giuseppe Silvestre


          Vorrei far notare che


          mandare virus a qualcuno e`un reato


          punito dalla legge, ed io sto
          denunciando


          tutti i fessi che me li stanno
          mandando.

          Ci sono persone che hanno virus senza

          saperlo. Pure tu avendoli ricevuti
          potresti

          averli spediti a tua volta. Ci sono virus

          invisibili che si auto riproducono facendo

          leva sugli indirizzi amil da te archiviati

          senza che questo si noti. Mi pare che un

          semplice avviso sia un comportamento molto

          più civile. Oppure hai bisogno di soldi
          per

          comperae qualcosa e vuoi comperarteli
          gratis

          sulla pelle di chi ignaro commette uno

          sbaglio. Non scorarti che dietro ad un
          comp

          ci sono tante persone che di comps
          capiscono

          ben poco!Ti conviene moderare i toni della

          tua vendetta. Sono decisamente troppo

          violenti e richi di mettere nei guai
          persone

          di cui, senza saperlo, potresti far parte!

          Se con l'auto travolgi un bimbo che si
          e`gettato
          davanti l'auto,e` quasi impossibile che la
          passi
          liscia, anche se in realta` la colpevolezza
          sta nella leggerezza dei genitori; cosi`
          come puoi venir denunciato per aver tentato
          di pagare con banconote false; una denuncia
          da` all'accusato tutti i mezzi per potersi
          difendere e non necessariamente finisce
          in una condanna; un virus pericoloso come
          il Sircam potrebbe spargere per la rete
          documenti riservatissimi del mio studio
          legale,
          per questo stiamo molto molto attenti
          alla questione.

          L'incivilta`sta nel cliccare come matti
          su tutti gli eseguibili che capitano
          a tiro nella propria casella di posta.

          Avv.Giuseppe Silvestrebeh! L'esempio mi pare paradossale. E' incivile incolpare le persone dandogli battaglia legale quando possono aver diffuso virus inconsapevolmente. Il primo passo è ricercarli tramite postmaster ecc... e avvisarli. potrebbero essere loro stesse delle vittime. Ribadisco: pure tu potresti averne sparsi in giro inconsapevolmente.Io sono per l'aiutarsi prima di sparare denuincia a destra e a manca. Questo è un atteggiamento un po' altezzoso tipico di chi può nei confronti di chi non può. Dall'altra parte delcavo ci possono essere ragazzini o semplici appaassionati alle prime armi che fanno malanni. Andare con le buone è il sistema civile. Per come la vedo io visto che certi virus si autoriproducono al momento dell'apertura del files potresti averne inviati a migliaia. Che fai, ti auto denunci?un mio cliente mi ha dato dei testi di Word (M$ è un diffusore di virus all'ennesima potenza) tutti infettati. Io ho un Mac e non mi è successo nulla. Mi hanno detto che qquesto virus è pericoloso (per PC). Mi è parso cortese prima di tutto avvisare gli autori dei testi del problema. Parlare è il modo per risolvere i problemi. Altrimenti ci saranno 2 miliardi di denuncie se tutti fanno come te.Un po' doi collaborazione ci vuole, tu non sei esente da errori di questo tipo.Oggi mi è arrivato il caro SirCam. "Me l'ha spedito" un tecnico informatico, pensa tu. Cosa faccio; lo denuncio? No l'ho avvisato affinché risolva il problema.
    • Anonimo scrive:
      Re: MI MANDI IL VIRUS? TI DENUNCIO
      cercati in home page di PI la parola "newbies" e leggiti l'articolo al loro riguardo.Complimenti a Hydra per la tolleranza dimostrata.
      • Anonimo scrive:
        Re: MI MANDI IL VIRUS? TI DENUNCIO
        - Scritto da: uno
        cercati in home page di PI la parola
        "newbies" e leggiti l'articolo al loro
        riguardo.
        Complimenti a Hydra per la tolleranza
        dimostrata.So che sono cose che possono accadere.posso capire la dnuncia in caso di danni eri (c'è chi perde anni di lavoro per un virus) ma deve anche dimostrare di essersi priotetto a dovere.Io ho sempre l'antivirus aggiornato. Se un domani qualcuno mi causa un danno paga, è ovvio. Ma solo se cagiona un danno. Ci sono certi virus che fanno ridere. Denunciare tutti indistintamente è sciocco a parer mio ed un abuso di potere se è da parte di un avvocato.non si può denunciare una persona per un danno presunto: questo va dimostrato, e va dimostrato che si è fatto il necessario per ridurre il rischio al minimo.Ci tenevoi alla precisazione. Chi commette un danno deve pagare e lo trovo giusto, nei limiti della decenza però senza spandonate e senza abusare della propria posizione. Anche perché le lo vedo un bambino compere con un avvocato!!!A lui faccio un esempio e gli chiedo: è successo con un Alfa Romeo che l'apertura a distanza aprisse due Alfa vicine. Non dovrebbe succedere a fatto è che i codici di riconoscimento delle due Alfa erano uguali. Tu denunceresti l'Alfa per mancanza di professionalità e di serietà o denunceresti il povero "cristo" che si è trovato con un telecomando con lo stesso codice del vicino?Faccio l'esempio perché è successo ad un mio parente.Si alla denuncia ma quando serve e non perché non si ha di meglio da fare!
  • Anonimo scrive:
    eliminare sircam
    www.antivirus.com troverete tutte le istruzioni
  • Anonimo scrive:
    Mi consola sapere...
    che questo virus attacca solo i PC e non i Mac!!ih, ih, ih!!!
  • Anonimo scrive:
    il miglior antivirus?
    Mi sto sempre più convincendo che il miglior antivirus sia semplicemente la DISINSTALLAZIONE di quella vergogna chiamata Outlook Express.Ormai è il veicolo del 90% dei virus, l'unico programma di posta che ha fatto diventare realtà la barzelletta di "non aprire quella mail"...
    • Anonimo scrive:
      Re: il miglior antivirus?
      Perchè dire che OUTLOOK EXPRESS è unaVERGOGNA?E' semplicemente INUTILE e, come tale, nonl'ho mai usato.Conservare le lettere (in arrivo e spedite)è un gioco da NEOFITI del PC!Qualcuno mi sa elencare i vantaggi che unsingolo utente può ottenere con Outlook?Sono tutto orecchi.Saluti a tutti
  • Anonimo scrive:
    A me è arrivato ma non è successo nulla
    Credo mi sia arrivato il virus. Ho ricevuto un file word con un testo nell' email preso da quel file. Il file word l'ho aperto e subito mi sono mangiato le mani, ma controllando il mio pc è assolutamente pulito. La cosa strana è che il file word era una lettera di una tizia rivolta a un ragazzo che si chiama come me! E' stato questo a ingannarmi e a spingermi ad aprire il file.Che il virus sia più intelligente di quanto si pensi?Lorenzo TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: A me è arrivato ma non è successo nulla
      X Lorenzo TADBeh io non ci metterei la mano sul fuoco!alcuni virus sono stealth e non vengono rilevatinemmeno da antivirus aggiornati!!Secondo me sei infettato al 100% te lo dico per esperienza personale, in quanto ogni giorno ricevo allegati con virus in email e solo qualcuno è rilevato dall'antivirus, gli altri li devo eliminare manualmente!!!Un consiglio?Un bel format se non hai dati importanti,e cmq se hai un backup non c'è problema!e cmq sono fatti tuoi!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: A me è arrivato ma non è successo nulla
      Consiglio: fatti un dischetto di emergenza contentente la versione piu' aggiornata di un antivirus usando UN ALTRO COMPUTER.Fai partire il tuo computer da floppy e lancia lo scan di tutte le unita' fisse. Se virus vengono trovati cerca di cancellarli, se invece sei pulito non hai da preoccuparti.E' sempre buona cosa avere un dischetto contenente un antivirus aggiornato cosi' da potersi togliere ogni dubbio in caso di "email" o documenti sospetti.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Un po' di collaborazione...
    Ciao a tutti,ricevo anch'io diversi messaggi ogni giorno e immediatamente RISPONDO invitando a controllare il proprio PC, dando tutte le istruzioni per rimuovere il virus.Ho configurato outlook per fargli esamonare la mail e se contiene certe parole nel messaggio ed un allegato, la deve cancellare e deve automaticamente mandare la mail che ho prearato.Non me ne intendo, ma mi domando se tecnicamente i server potessero fare una cosa del genere.Supportate e aiutate chi ha inconsapevolmente il virus. Limitandovi a cancellare le email non risolvete nulla.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di collaborazione...
      E' una bella cavolata in quanto gli indirizzi a cui tu mandi spiegazioni non esistono e sono creati dal virus su un database casuale.Quindi facendo così aiuti a propagare i virus e basta, probabilmente se infettato anche tu..
      • Anonimo scrive:
        Re: Un po' di collaborazione...
        Non credo siano indirizzi inesistenti, inviandogli email non si ricevono messaggi di errore...
  • Anonimo scrive:
    Come eliminare il virus sircam
    Vai qui sotto e segui le poche istruzionihttp://www.symantec.com/avcenter/venc/data/w32.sircam.worm@mm.removal.tool.html
  • Anonimo scrive:
    ma perchè tanto chiasso....
    ...quando il tutto è risolvibile con semplicissimi programmini ed accorgimenti??1) io uso da sempre programmi ultra bacati (Microsoft) di tutti i tipi e non ho mai avuto un solo problema!!! Per la posta basta avere un semplicissimo antivirus attivo ed aggiornato ed un po di intelligenza per gli allegati (non aprirli)2) per lo spamming derivato da altri PC infetti...beh....esistono quei magnifici programmini freeware che permettono di controllare le mail senza scaricarle, vedendo il nome dell'allegato e la dimensione, ed eliminandolo.Se avete opinioni in merito mi farebbero piacere leggerle, basta che non dicano le stesse cose.....passare ad altri sistemi, tutte scemate, ecc, ecc.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma perchè tanto chiasso....
      Tanto chiasso perchè questo worm spedisce allegati delle dimensioni
      di 200k!!!!Ogni giorno ricevo più di 50 email di questo tipo e anche se io non le scarico comunque arrivano al mail server e consumano banda
  • Anonimo scrive:
    L' ho eliminato!!!
    Sono stato contagiato, per fortuna me ne sono accorto in tempo, comunque aveva già spedito6 email infette.Cancellando le chiavi di registro(come da vostre isctruzioni) sono riuscitoad eliminarlo senza problemi.Buona fortuna!Gabriele
  • Anonimo scrive:
    ECCO COME SCONFIGGERE SIRCAM:
    COLLEGARSI AL SITO http://www.sarc.com/avcenter/FixSirc.com, dopodichè scaricare il software gratuito di Symantec ed eseguire. Il programma cancelleraà sircam dal vostro hard-disk e ripristinerà i file danneggiati.
    • Anonimo scrive:
      Re: ECCO COME SCONFIGGERE SIRCAM:
      - Scritto da: Giancarlo Loi
      COLLEGARSI AL SITO

      http://www.sarc.com/avcenter/FixSirc.com

      , dopodichè scaricare il software gratuito
      di Symantec ed eseguire. Il programma
      cancelleraà sircam dal vostro hard-disk e
      ripristinerà i file danneggiati.Mi sembra un po' al limite della policy di questi forum, dove leggo che: "testi dei messaggi non devono però contenere pubblicità"Questo mi sa tanto di un consiglio pubblicitario.
      • Anonimo scrive:
        Re: ECCO COME SCONFIGGERE SIRCAM:
        Mah, a me sembra che qualcuno abbia un poò di problemi. Pensa te se con 500.000 utenti al mese mi faccio pubblicità in questo modo, magari dopo avere dato spazio(come infatti è successo)a questo sito e relativo banner nella nostra homepage per oltre un mese ed avere oltretutto mandato newletters ai nostri iscritti, ma guarda un pò, facendo i conti, se proprio bisogna parlare di soldi, questa operazioncina sarebbe costata circa 80.000.000 (ottanta milioni). .però nessuno allora si è permesso di dircelo....
        • Anonimo scrive:
          Re: ECCO COME SCONFIGGERE SIRCAM:
          Non e' assolutamente polemica. A me non importa sapere quanti utenti hai avvertito gia' in merito al worm.Quello che chiedevo a PI era un'opinione in merito al messaggio per vedere o meno se rispettasse la policy dei Forum.Se la pensano come te allora non c'e' nessun problema, perche' in futuro potro' anche io pubblicare messaggi del genere. E' tutto qui, senza bisogno di polemizzare.Io avrei potuto scrivere un messaggio simile con le istruzioni dettagliate fin dal 18 Luglio ma non l'ho fatto per evitare pubblicita' alla societa' per la quale lavoro. In futuro, se PI ritiene che simili messaggi non infrangono la policy del forum, mi comportero' di conseguenza.Saluti, senza rancore e senza polemica
          • Anonimo scrive:
            Re: ECCO COME SCONFIGGERE SIRCAM:
            ...E' al limite della policy. E' una segnalazione pertinente alla notizia ma c'è anche l'aspetto pubblicità, è vero.In questo genere di casi preferiamo non mettere X ma dipende anche dal messaggio postato e dal link!Inoltre non è certamente bello mettere le persone in condizione di potersi scaricare un file senza sapere esattamente cosa sia. Sarebbe stato più opportuno un link ad una pagina html...Ma tant'è! Il sarc è comunque un'istituzione e spesso è stato citato direttamente negli articoli...Insomma... è al limite della policy!Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: ECCO COME SCONFIGGERE SIRCAM:
            Non entro in merito della pubblicità occulta.....le newsletter per quanto mi riguarda servono ad altro...quindi rispondo al 1° msg in cui si consiglia l'uso del Tool della "SYMANTEC",l'ho provato e anche su + PC infetti il risultato è:Non funziona,il virus "riciccia" sempre fuori.Seguire la procedura di rimozione manuale ke trovate sempre sul sito Symantec o McAffe(vai con la pubblicità)Ciao e buon lavoro a tutti.Lollo
          • Anonimo scrive:
            Re: ECCO COME SCONFIGGERE SIRCAM:
            - Scritto da: lollo
            ...quindi rispondo
            al 1° msg in cui si consiglia l'uso del Tool
            della "SYMANTEC",l'ho provato e anche su +
            PC infetti il risultato è:Non funziona,il
            virus "riciccia" sempre fuori.
            Ciao e buon lavoro a tutti.
            LolloSe puo' servire a qualcosa... Da me ha funzionato ed ha funzionato anche su uno dei PC della società presso cui lavoro.Ciao, mr_setter
  • Anonimo scrive:
    811
    VHG!
  • Anonimo scrive:
    uffa..uffa...uffa!
    ...a me era arrivato proprio il primo griorno da una perfetta sconosciuta (sul mio indirizzo pubblico) e l'ho cestinato perchè pensavo fosse spam.E poi non ne ho + ricevuti. :-(Così manca alla mia collezione!
  • Anonimo scrive:
    lo aprono solo i rinco
    Come sempre, al solito, sono sempre gli stessi che aprono gli allegati come niente.e da noi avevamo pure avvertito cani e porci e installato gli aggiornamenti dappertutto...solo i rinco, come sempre, hanno proprio ESEGUITO l'allegato.
    • Anonimo scrive:
      Re: lo aprono solo i rinco
      Diciamo che lo aprono i rinco e i non bene informati: un mio collega l'ha aperto perche' aspettava un file di testo da un amico (okkei e' mezzo rinco perche' non si chiesto per quale ragione l'amico gli avesse mandato un messaggio in Inglese)Il Conte
      • Anonimo scrive:
        Re: lo aprono solo i rinco
        e soprattutto il messaggio in questione comunque bastava guardarlo bene... scommetto che i vari colleghi (come è successo in una ditta che seguo) usano TUTTI l'opzione standard di windows "non visualizzare estensioni".E' una boiata!E molti, quando gli chiedo di impostarla correttamente, mi dicono "non voglio tutte quelle schifezze incasinate!"ecco.e poi guarda cosa succede!!!!!- Scritto da: Count Zero

        Diciamo che lo aprono i rinco e i non bene
        informati: un mio collega l'ha aperto
        perche' aspettava un file di testo da un
        amico (okkei e' mezzo rinco perche' non si
        chiesto per quale ragione l'amico gli avesse
        mandato un messaggio in Inglese)
        • Anonimo scrive:
          Re: lo aprono solo i rinco

          che i vari colleghi (come è successo in una
          ditta che seguo) usano TUTTI l'opzione
          standard di windows "non visualizzare
          estensioni".Eheheh c'hai proprio preso!Il Conte
  • Anonimo scrive:
    Attenzione alle LAN
    Ho avuto a che fare con questo virus con diversi miei clienti, e vorrei sottolinearne la prolificità all'interno delle reti locali.Consiglio a tutti di condividere il disco solo in lettura oppure di condividere il lettura\scrittura solo alcune cartelle, tipo C:\DocumentiE' meglio evitare di dare l'accesso in scrittura(anche tramite pwd, un virus non dovrebbe avere difficoltà a trovarla) a cartelle "sensibili" quali C:\WINDOWS\Poi condivido in pieno il discorso sulla cultura informatica: io dico sempre: "Non sono i virus che entrano, ma sei TU che li fai entrare".Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenzione alle LAN
      ahhhhhse è come dici sempre tu.perfetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Attenzione alle LAN
        Il tuo consiglio di condividere sollo c:\documenti, non è molto utile in quanto i virus e Sircam in particolare, va proprio a toccare quella cartella,....io ti consiglierei di modificare il nome a documenti, e poi usare questa cartella rinominata per salvare i files
  • Anonimo scrive:
    I reali problemi di sicurezza....
    Pensiamo di acquistare un'automobile.Andiamo da un meccanico, anziche' da un concessionario, il quale meccanico monta, in cantina, automobili.Lo fa acquistando in luoghi che il cliente non conosce parti sfuse, che poi fa assemblare a qualche studente di ingegneria part time.MA l'automobile costa meno.Ovviamente, poi dovra' programmare la centralina, e lo fa usando una eprom di basso costo, di cui sono noti un totale di bachi e della quale la casa produttrice non rilascia informazioni.Appena usciti,per prima cosa ci si infila in una bella autostrada. Quelle a pagamento? Ma NO!Occorre cercare qualche autostrada gratis.Certo, l'asfalto e' meno manutenzionato, certo mancano i guard rail, certo manca la cartellonistica, ma e' gratis.Poi ci schiantiamo, o veniamo rapinati, o altro.A questo punto, di chi e' la colpa?Con questo, voglio dire una cosa: un provider che viene pagato dagli utenti POTREBBE in linea di massima pensare di reinvestire gli utili in sistemi di sicurezza e antivirus.Certamente non lo fa un provider che dagli utenti non guadagna una cippa.LA mia azienda con gli utenti lo fa, per il semplice motivo che loro CI PAGANO per farlo.Voglio dire che una casa produttrice che produce un sistema operativo di basso costo non e' interessata ad investire piu' di tanto in sicurezza.Quanti virus ci sono per mac os? Cinque.E non basta il rapporto utenti/virus, perche' 5 contro 65000 non e' lo stesso rapporto tra utenti pc e utenti mac.Avete il browser gratis.Avete il programma di email gratis. Se sono vulnerabili, cazzi vostri.Ci sono virus per cc-mail, ci sono virus per banyan vines intermail?La verita' che nessuno ammette e' che il cosiddetto pc wintel e' un sistema di basso costo.E quindi di scarso valore.Se poi si usa un abbonamento a basso costo, si avra' un altro servizio a basso costo.E quindi di scarso valore.Ovvio che una buona propaganda puo' far pensare che un clone sia un ottimo pc, cosi' come si puo' far credere alla gente che una punto sia una gran macchina.....ma poi che non ci si lamenti se una ferraglia di basso costo ha dei problemi, delle vulnerabilita', delle falle alla sicurezza.Scemo chi affida la sua vita ad un prodotto simile.Lev
    • Anonimo scrive:
      Re: I reali problemi di sicurezza....
      - Scritto da: Lev
      Pensiamo di acquistare un'automobile.
      Andiamo da un meccanico, anziche' da un
      concessionario, il quale meccanico monta, in
      cantina, automobili.Lo fa acquistando in
      luoghi che il cliente non conosce parti
      sfuse, che poi fa assemblare a qualche
      studente di ingegneria part time.
      MA l'automobile costa meno.Figata, me la comprerei subito :)Tanto io per uscire dalla citta' prendo il treno :)
      Appena usciti,per prima cosa ci si infila in
      una bella autostrada. Quelle a pagamento? Ma
      NO!
      Occorre cercare qualche autostrada gratis.
      Certo, l'asfalto e' meno manutenzionato,
      certo mancano i guard rail, certo manca la
      cartellonistica, ma e' gratis.Perfettamente daccordo, se invece sei un camionista che ci guadagna ad arrivare presto e bene allora il discorso e' diverso.
      Poi ci schiantiamo, o veniamo rapinati, o
      altro.
      A questo punto, di chi e' la colpa?
      Con questo, voglio dire una cosa: un
      provider che viene pagato dagli utenti
      POTREBBE in linea di massima pensare di
      reinvestire gli utili in sistemi di
      sicurezza e antivirus.Come fanno molte web mail gratuite ?
      Voglio dire che una casa produttrice che
      produce un sistema operativo di basso costo
      non e' interessata ad investire piu' di
      tanto in sicurezza.
      Avete il browser gratis.Avete il programma
      di email gratis. Se sono vulnerabili, cazzi
      vostri.
      Ci sono virus per cc-mail, ci sono virus per
      banyan vines intermail?

      La verita' che nessuno ammette e' che il
      cosiddetto pc wintel e' un sistema di basso
      costo.
      E quindi di scarso valore.Il problema e' che il sistema wintel non e' aggratis, e' di scarso valore e raggiunge livelli qualitativi inferiori a software gratuiti.
      Ovvio che una buona propaganda puo' far
      pensare che un clone sia un ottimo pc, cosi'
      come si puo' far credere alla gente che una
      punto sia una gran macchina.....ma poi che
      non ci si lamenti se una ferraglia di basso
      costo ha dei problemi, delle vulnerabilita',
      delle falle alla sicurezza.Ma un buon commerciale spra' convircerti di nuovo che hai una gran macchina.
    • Anonimo scrive:
      Re: I reali problemi di sicurezza....

      Occorre cercare qualche autostrada gratis.Sono in gran parte d'accordo col tuo discorso:"La qualità si paga".Lo so bene io, che faccio assistenza... :)Purtroppo non sono un buon commerciale (nessuno è perfetto!) e non sono mai riusciuto a farlo capire agli altri.Bisogna però non generalizzare: certe cose sono veramente care per niente.
      Certamente non lo fa un provider che dagli
      utenti non guadagna una cippa.Ecco, per esempio...I provider prendono una parte delle telefonate e hanno introiti pubblicitari.Cmq io pago l'abbonamento (ho una flat), ma la connettività è la stessa.
      Avete il browser gratis.Avete il programma
      di email gratis. Se sono vulnerabili, cazzi
      vostri.Anche qui: il programma sembra gratis, ma non lo è. Oltre a IE che fa parte di Windows (che si paga), anche altri prodotti "gratis" hanno dietro una certa stategia: "ti do gratis il client, perché ci guadagno col server" (vedi Acrobat e Netscape).Allora è giusto chiedere non che funzioni meglio di quello più caro, ma almeno che non faccia danni.
  • Anonimo scrive:
    E come al solito nessun accenno al lavoro di ICSV
    I primi a segnalarne la pericolosità.I primi a trovare la soluzione con tanto di codice(si, capito bene, prima di tutti gli altri).I primi a innescare i meccanismi di avvertimentoI primi a individuare i buchi di riconoscimentoQuelli che però non si chiamano *.com e non sponsorizzano nessuno.
    • Anonimo scrive:
      Re: E come al solito nessun accenno al lavoro di ICSV
      Scusa, l'ignoranza ma cosa è ICSV
      • Anonimo scrive:
        Re: E come al solito nessun accenno al lavoro di I
        - Scritto da: ?
        Scusa, l'ignoranza ma cosa è ICSVit.comp.sicurezza.varienewsgroup Usenet della gerarchia it.Imperdibile.
        • Anonimo scrive:
          Re: E come al solito nessun accenno al lavoro di I

          it.comp.sicurezza.varie
          newsgroup Usenet della gerarchia it.
          ImperdibileEhm...solo per evitare confusioni: i.c.s.varie o i.c.s.virus?
          • Anonimo scrive:
            Re: E come al solito nessun accenno al lavoro di I
            - Scritto da: Sbaturzio

            it.comp.sicurezza.varie

            newsgroup Usenet della gerarchia it.

            Imperdibile

            Ehm...solo per evitare confusioni:
            i.c.s.varie o i.c.s.virus?Sorry: intendevo ovviamente it.comp.sicurezza.VIRUSComunque anche it.comp.sicurezza.varie e'istruttivoe divertente :-)
  • Anonimo scrive:
    Rimedi per evitare il contagio
    Oltre, chiaramente, a non aprire emails con allegati sospetti ed ad aggiornare il proprio antivirus gli utenti medi (ottusi) che vivono ai piedi del monte Microsoft potrebbero (e dovrebbero): cestinare outlook e passare ad eudora; cesinare windows e passare a mac o linux.La situazione è a portata di mano...che aspettate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimedi per evitare il contagio
      - Scritto da: salva
      Oltre, chiaramente, a non aprire emails con
      allegati sospetti ed ad aggiornare il
      proprio antivirus gli utenti medi (ottusi)
      che vivono ai piedi del monte Microsoft
      potrebbero (e dovrebbero): cestinare outlook
      e passare ad eudora; cesinare windows e
      passare a mac o linux.Così i prossimi virus saranno fatti per linux ed eudora (è ancora più facile con il codice pubblico!!!) Non è una questione di s.o. bello o brutto ma soltanto l'esigenza di colpire più utenti possibile e quindi ecco bersagliato Windows.
      La situazione è a portata di mano...che
      aspettate?Quando gli utenti troveranno qualcosa di meglio si sposteranno con una velocità sorprendente come è già successo in passato (ricordi quando è stato inventato il mouse?). Solo che oggi il meglio non esiste ancora e Win e Mac sono equivalenti
      • Anonimo scrive:
        ma perche' devo continuare a leggere stronzate ?

        Così i prossimi virus saranno fatti per
        linux ed eudora (è ancora più facile con il
        codice pubblico!!!) stronzata stronzata stronzata stronzata.trovami una vulnerabilita' in postfix, se sei capace. eppure il sorgente e' gratuito. Trovami una vulnerabilita' di sicurezza nel kernel linux se sei capace, e non venirmi a dire che non ci guarda nessuno. trovami vulnerabilita' gravi in apache. Poi fai il raffronto con i bei prodotti chiusi e ipersicuri (Windoze, IIS) e trai le conclusioni.se poi vuoi andare sugli algo di criptazione, devo forse parlare dell'engine del CSS, craccato da un ragazzetto di 17 anni? era chiuso sai?devo parlare del mitico ROT13 di adobe con il suo pdf, scoperto da un ragazzo russo che attualmente e' in galera in america per aver segnalato che questo "potente" algoritmo non e' poi cosi' potente (presente l'algoritmo di cesare di cambiare le lettere? piu' o meno stessa cosa). Devo parlarti del pptp di microsoft per connessioni vpn ?sono tutti chiusi, li hanno tutti craccati.prova a craccare un RSA o un ElGamal. Sono aperti, pigliati il sorgente visto che e' cosi' vulnerabile e passa alla storia craccando l'elgamal.
      • Anonimo scrive:
        Re: Rimedi per evitare il contagio


        La situazione è a portata di mano...che

        aspettate?
        Quando gli utenti troveranno qualcosa di
        meglio si sposteranno con una velocità
        sorprendente come è già successo in passato
        (ricordi quando è stato inventato il
        mouse?). Solo che oggi il meglio non esiste
        ancora e Win e Mac sono equivalentiAssolutamente no! L'ultimo virus pericoloso dopo tanti anni per Mac è stato l'Autostart 2-3 anni fa!Il SO di Windows è complesso, macchinoso e instabile ecco perché vengono prodotti più virus per lui. Che vi secca o no questa è l'opinione di un tecnico confutata da varie riviste. Più è complesso un system più e facile creargli dei virus che vi si annidino.Mac ha una resistenza naturale ai virus infatti quelli per PC è notorio non fargli assolutamente nulla (io lo uso da 8 anni, mi sono arrivati virus per PC, li ho tenuti per ricordo in un dischetto!).
        • Anonimo scrive:
          Re: Rimedi per evitare il contagio

          Il SO di Windows è complesso, macchinoso e
          instabile ecco perché vengono prodotti più
          virus per lui. Che vi secca o no questa è
          l'opinione di un tecnico confutata da varie
          riviste. Più è complesso un system più e
          facile creargli dei virus che vi si
          annidino.Io ho sempre pensato win abbia tanti virus xchè chi fa un virus vuole colpire + persone possibili...quindi il target è:Mac?Linux?Windows?(domande retoriche)Magari mi sbaglio....
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimedi per evitare il contagio
      uso windows da una vita, e non ho MAI preso un virus, uso The Bat come email e Gravity con lettore news, solo pochi pirloni si beccano i virus, solo i pirloni aprono un file attach eseguibile appena ricevuto, insomma, a meno di bug del sistema che mandano in autoesecuzionei virus, il resto e' solo dovuto alla pirlaggine dilagante....- Scritto da: salva
      Oltre, chiaramente, a non aprire emails con
      allegati sospetti ed ad aggiornare il
      proprio antivirus gli utenti medi (ottusi)
      che vivono ai piedi del monte Microsoft
      potrebbero (e dovrebbero): cestinare outlook
      e passare ad eudora; cesinare windows e
      passare a mac o linux.
      La situazione è a portata di mano...che
      aspettate?
      • Anonimo scrive:
        Re: Rimedi per evitare il contagio
        forse è meglio dire ignoranza.... (senza offese per nessuno...)- Scritto da: Nemo
        i virus, il resto e' solo dovuto alla
        pirlaggine dilagante....
        • Anonimo scrive:
          Re: Rimedi per evitare il contagio
          concordo sul fatto che chi oggi come oggi apre ancora gli allegati .exe (specialmente quelli che arrivano da mittenti non conosciuti) merita di essere colpito da un virus.......Purtroppo però non mi sembra il caso di sircam, anche l'esperto si può ritrovare la casella di posta che straripa di mb.o mi sbaglio???
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimedi per evitare il contagio
            Oddio, appena uno si accorge di ricevere posta 'strana', non fa altro che andare a vedere direttamente il proprio account con l'apposito programma, che ogni serio lettoredi posta elettronica ha, e cancellare SENZA SCARICARE, i messaggi malefici.Insomma, a meno che non sia un DDOS in piena regola, non ci sono grossi problemi direi...- Scritto da: alberto sordi
            Purtroppo però non mi sembra il caso di
            sircam, anche l'esperto si può ritrovare la
            casella di posta che straripa di mb.
            o mi sbaglio???
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimedi per evitare il contagio
            QUOTE------------------------------------------------ Scritto da: Nemonon fa altro che andare
            a vedere direttamente il proprio account
            con l'apposito programma, che ogni serio
            lettore
            di posta elettronica ha, e cancellare SENZA
            SCARICARE, i messaggi malefici.-----------------------------------------------ehy serio lettore di posta elettronica...potresti elencarci gli appositi programmi per vedere cosa si ha nella casella mail??io sono un neofita mi piacerebbe saperlo.
            Insomma, a meno che non sia un DDOS in piena
            regola, non ci sono grossi problemi direi...Un DDOS nella mail? mah...
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimedi per evitare il contagio

            potresti elencarci gli
            appositi programmi per vedere cosa si ha
            nella casella mail??io sono un neofita mi
            piacerebbe saperlo.E' il tuo programma di posta elettronica che deve permetterti di visualizzare nel server di posta del tuo provider i messaggi in attesa di scaricamento, da li puoi decidere se scaricarli,cancellarli o scaricare solo una copia del messaggio (io personalmente uso "The Bat!")

            Insomma, a meno che non sia un DDOS in
            piena regola, non ci sono grossi problemi
            direi...
            Un DDOS nella mail? mah...Perche' , mai sentito parlare di intasamento della casella di posta elettronica perche' qualche buontempone ti dirotta in email centinaia di Mb di log e quant'altro di qualche decina di mailing lists ?Tieni presente che in genere in una casella normale (di quelle free) ti entrano 2-5mb...
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimedi per evitare il contagio
            - Scritto da: Nemo
            Perche' , mai sentito parlare di intasamento
            della casella di posta elettronica perche'
            qualche buontempone ti dirotta in email
            centinaia di Mb di log e quant'altro di
            qualche decina di mailing lists ?
            Tieni presente che in genere in una casella
            normale (di quelle free) ti entrano 2-5mb...Si chiama mail - bombing o mail-bomb.
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimedi per evitare il contagio
            - Scritto da: Nemo
            E' il tuo programma di posta elettronica che
            deve permetterti di visualizzare nel server
            di posta del tuo provider i messaggi in
            attesa di scaricamento, da li puoi decidere
            se scaricarli,cancellarli o scaricare solo
            una copia del messaggio (io personalmente
            uso "The Bat!")Non vorrei sembrare il solito pretoriano ma anche Outlook Express consente di cancellare i messaggi direttamente dal server senza neanche scaricarli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimedi per evitare il contagio
            - Scritto da: Ginko
            - Scritto da: Nemo

            E' il tuo programma di posta elettronica

            che deve permetterti di visualizzare nel

            server di posta del tuo provider i messaggi

            in attesa di scaricamento, da li puoi

            decidere se scaricarli,cancellarli o

            scaricare solo una copia del messaggio (io

            personalmente uso "The Bat!")
            Non vorrei sembrare il solito pretoriano ma
            anche Outlook Express consente di cancellare
            i messaggi direttamente dal server senza
            neanche scaricarli.Si ma e' M$ quindi fa schifo ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimedi per evitare il contagio
            io purtroppo ho M$ e me lo devo tenere, ma gradirei sapere come usare outlook x vedere i messagi sul server ed evitare di scaricarli se non desiderati.chi mi puo' dare delucidazioni?
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimedi per evitare il contagio
            Puoi anche disabilitare la preview automatica e a quel punto puoi leggere il mittente, l'oggetto, e vedere gli allegati del messaggio. Ora, a meno che tu non APRA gli allegati, ti basta cancellare il messaggio, rimuoverlo dal cestino e non hai problema.La sicurezza migliore, se hai anche un server Exchange e' quella di installare WebShield e500 come filtro della posta cosi' non ti arrivera' mai un messaggio con un virus (conosciuto), e non potrai mai inviare un messaggio contenente un virus (conosciuto).Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimedi per evitare il contagio
            Ma questo "The Bat" lo hai regolarmente pagato o hai scaricato il demo da 30 giorni e poi lo hai craccato?sii sincero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimedi per evitare il contagio
      Non sono d'accordo con quello che dici: nonostante anche io sia un fans di Linux, il più delle volte la scelta per il mondo Microsoft è dettata soprattutto dalla quantità e qualità dei programmi in commercio... e qui mi dispiace dirlo ma Linux ha ancora molta strada da fare....In ogni caso come è stato detto in un altro post se tutti avessero Linux/Unix i virus si farebbero sentire anche qui e magari anche con molta + violenza (visto che il codice è pubblico...).
      che vivono ai piedi del monte Microsoft
      potrebbero (e dovrebbero): cestinare outlook
      e passare ad eudora; cesinare windows e
      passare a mac o linux.
      La situazione è a portata di mano...che
      aspettate?
      • Anonimo scrive:
        Re: Rimedi per evitare il contagio
        - Scritto da: Roby
        Non sono d'accordo con quello che dici:
        nonostante anche io sia un fans di Linux, il
        più delle volte la scelta per il mondo
        Microsoft è dettata soprattutto dalla
        quantità e qualità dei programmi in
        commercio... e qui mi dispiace dirlo maDa piratare, vorrai dire. in commercio ci sono programmuncoli, quelli seri esistono anche per Mac anc=zi, vengono dal mondo Mac riadattati per i PC: .: XPress, Illustrator, Photoshop...
        Linux ha ancora molta strada da fare....
        In ogni caso come è stato detto in un altro
        post se tutti avessero Linux/Unix i virus si
        farebbero sentire anche qui e magari anche
        con molta + violenza (visto che il codice è
        pubblico...).



        che vivono ai piedi del monte Microsoft

        potrebbero (e dovrebbero): cestinare
        outlookE' vero, molti virus proliferano facendo leva su out look infatti ora uso Eudora (l'avrei fatto cmq dato che con OL ho tribolato per tante di quelle scemate).
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimedi per evitare il contagio
      Guarda, in tutta sincerità, una volta tanto metterei da parte la storia relativa ai sistemi operativi.Poi si, su Outlook punto anche io il dito e non esito. Concordo pienamente sul fatto che un client di posta alternativo sarebbe migliore, ma senza relazionarlo al sistema operativo......per questa volta!Anche cambiando il sistema operativo, infatti, se una persona resta così ottusa da aprire un eseguibile che chiaramete è un virus, beh, allora non ci sarebbe poco da fare comunque...
      • Anonimo scrive:
        Re: Rimedi per evitare il contagio
        - Scritto da: WORM
        Guarda, in tutta sincerità, una volta tanto
        metterei da parte la storia relativa ai
        sistemi operativi.Sorry.Se M$ non avesse infestato la "posta ordinaria" nel nome del progresso, permettendo alle mail di andare in esecuzione da sole credo che saremmo qualche decina di passi indietro con la diffusione di parecchi virus.Continuero a dormire sonni tranquilli facendo il retrogrado.dire "apparte il SO" ha un senso con i codicilli vechcio stampo che si appolpano su un san binario. Ma su un SO don diritti di protezione questo non avviene.
        Poi si, su Outlook punto anche io il dito e
        non esito. Concordo pienamente sul fatto che
        un client di posta alternativo sarebbe
        migliore, ma senza relazionarlo al sistema
        operativo...Usa un client web e leggiti la posta su server. E' l'unica forma di client che non e' dipendente dal SO (ma dal browser)
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimedi per evitare il contagio
      Scusa che differenza c'è tra OE ed Eudora, visto che in azienda da me il contagio è partito proprio da un pc con Eudora?Nessuna dipende solo dall'utente che non deve cliccare sull'allegato.Mi sembra che se ne approfitti un po troppo per dare in testa a Microsoft. Che poi quest'iltima faccia prodotti poco affidabili siamo d'accordo, ma contestiamola quando è giusto.
  • Anonimo scrive:
    Adesso è il tuorno di Tiscali
    Sono molti i mail provenienti da sconosciuti utenti di tiscali (ma come fanno ad avere il mio indirizzo?) pieni di sircam.eppure un filtro per i server sarebbe quasi ridicolo da fare ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Adesso è il turno di Tiscali
      Sarebbe stato ancora più facile per Hibrys (ci vuol tanto ad eliminare le mail con return-path vuoto?????) eppure nessun provider (che io sappia) lo ha fatto.. figurati qui (sarebbe necessario analizzare l'intero testo della mail... cosa che rallenterebbe troppo i server con migliaia e migliaia di utenti...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Adesso è il tuorno di Tiscali
      Uso sia Tiscali che Libero, sono free, non mi aspetto certo che mi diano servizi di controllo sugli allegati, mi aspetto invece che lo facciano i provider a pagamento.La tua mi sembra una pretesa di troppo.
  • Anonimo scrive:
    Colpa della gente...
    Sinceramente io me la prenderei con la gente che, in tutta tranquillità, apre allegati, del tutto sospetti, pesanti diversi mega, come se nulla fosse...Caspita, eppure oramai lo sanno pure i bambini:«non accettare le caramelle dagli sconosciuti»«non aprire la porta a chi non conosci»«non aprire gli allegati sospetti»Oggi, e solo oggi, a causa di qualche "sbadato" due mie caselle e-mail sono state riempite di mega e mega di me#*£a! Oltre 30 mail per un totale di quasi 100 mega. Ho dovuto cancellare tutto dal server.
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa della gente...
      - Scritto da: WORM
      Sinceramente io me la prenderei con la gente
      che, in tutta tranquillità, apre allegati,
      del tutto sospetti, pesanti diversi mega,
      come se nulla fosse...
      Caspita, eppure oramai lo sanno pure i
      bambini:
      «non accettare le caramelle dagli
      sconosciuti»
      «non aprire la porta a chi non conosci»
      «non aprire gli allegati sospetti»

      Oggi, e solo oggi, a causa di qualche
      "sbadato" due mie caselle e-mail sono state
      riempite di mega e mega di me#*£a! Oltre 30
      mail per un totale di quasi 100 mega. Ho
      dovuto cancellare tutto dal server.E se ti dicessi che noi in ufficio ci siamo infettati perché io personalmente ho aperto l'allegato che aspettavo inviatomi dala persona che doveva inviarmelo e che nonostante avessi scansionato il file norton non aveva trovato niente! Attenzione agli allegati sempre a questo punto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa della gente...
        il tuo probabilmente e' un caso particolare, ma evidentemente un 'pirl....' a monte lo ha aperto infettandosi....io cmq, adotto la classica profilassi, ricevo un allegato ANCHE DA GENTE CHE CONOSCO ?Aspetto 3-5gg cosi vedo se saltano fuori voci 'strane' da altri amici, poi prelevo le firme antivirus aggiornate e lo scannerizzo (uso Ez-Antivirus AKA InoculateIT) poi al limite lo apro :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa della gente...
        Il tuo mi sembra un caso particolare dovuto ad una coincidenza, però scusami un attimo: nessun dubbio nel vedere un messaggio scritto in inglese/spagnolo provenire da un amico?Bisogna diffidare degli eseguibili in ogni caso, possibile che ti doveva mandare proprio un eseguibile e non una normale immagine, o un file di Office?
        • Anonimo scrive:
          Re: Colpa della gente...
          Sul fatto che appare in inglese vorrei solo dire una cosa: ma non pensi al fatto che forse sono piu' quelli che si aspettano un messaggio in Inglese piuttosto che in Italiano ?A me arrivo' alle 8.30AM di Mercoledi' 18 Luglio. Veniva da persone, si sconosciute, ma lavorando il California mi aspetto spesso un messaggio sia in Inglese che in Spagnolo. L'allegato era un file di testo (con doppia estensione) di soli pochi KB. Cio' che mi ha stupito e' stato il modo in cui appariva il messaggio: un saluto, una linea vuota, un riga di testo banale, un'altra riga vuota, un riga di saluti.Mancava completamente di "formalita'" per esser stato inviato ad un indirizzo di lavoro....L'ho inviato ad una collega che mi ha detto: "Bravo, hai fatto bene a cancellarlo, adesso mandiamo comunicazione alla societa', l'aggiornamento sara' pronto tra poche ore."Poi e' vero, dopo 4 giorni ne ho ricevuti almeno 6 da amici, ma solo all'indirizzo personale perche' il provider non ha un sistema di protezione adeguato. In ufficio invece ad aggiornamento installato non arriva piu' un messaggio contaminato...o meglio arriva il testo ma non l'allegato.Questo per dire che la curiosita' a volte puo' giocare degli scherzi a chiunque. Bisogna avere un po' di fortuna ed anche un po' di occhio. Non si possono pretendere queste due qualita' da tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Colpa della gente...

            A me arrivo' alle 8.30AM di Mercoledi' 18
            Luglio. Veniva da persone, si sconosciute,
            ma lavorando il California mi aspetto spesso
            un messaggio sia in Inglese che in Spagnolo.Beh, ma io lavoro a Roma, mica in California :-)Al limite il messaggio dovrebbe essere:----------------------Aoh! Come te butta?Spizzate un po' l'allegato che te manno e dimme che te ne pare.Se beccamo presto, stamme bene.Maddeché? aoh!----------------------;-)
            L'allegato era un file di testo (con doppia
            estensione) di soli pochi KB. Cio' che mi ha
            stupito e' stato il modo in cui appariva il
            messaggio: un saluto, una linea vuota, un
            riga di testo banale, un'altra riga vuota,
            un riga di saluti.
            Mancava completamente di "formalita'" per
            esser stato inviato ad un indirizzo di
            lavoro....L'ho inviato ad una collega che mi
            ha detto: "Bravo, hai fatto bene a
            cancellarlo, adesso mandiamo comunicazione
            alla societa', l'aggiornamento sara' pronto
            tra poche ore."
            Poi e' vero, dopo 4 giorni ne ho ricevuti
            almeno 6 da amici, ma solo all'indirizzo
            personale perche' il provider non ha un
            sistema di protezione adeguato. In ufficio
            invece ad aggiornamento installato non
            arriva piu' un messaggio contaminato...o
            meglio arriva il testo ma non l'allegato.
            Questo per dire che la curiosita' a volte
            puo' giocare degli scherzi a chiunque.
            Bisogna avere un po' di fortuna ed anche un
            po' di occhio. Non si possono pretendere
            queste due qualita' da tutti.Comunque, all'infuori del messaggio già sospettabile di per sé, ci vuole davvero coraggio ad aprire un allegato così curioso... Ma forse proprio perché è curioso molti abboccano.Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa della gente...
      - Scritto da: WORM
      Sinceramente io me la prenderei con la gente
      che, in tutta tranquillità, apre allegati,
      del tutto sospetti, pesanti diversi mega,
      come se nulla fosse...
      Caspita, eppure oramai lo sanno pure i
      bambini:
      «non accettare le caramelle dagli
      sconosciuti»
      «non aprire la porta a chi non conosci»
      «non aprire gli allegati sospetti»

      Oggi, e solo oggi, a causa di qualche
      "sbadato" due mie caselle e-mail sono state
      riempite di mega e mega di me#*£a! Oltre 30
      mail per un totale di quasi 100 mega. Ho
      dovuto cancellare tutto dal server.Tenuto conto che per legge bisognerebbe essere dotati di antivirus non posso che darti ragione!!!Fortunatamente di tutti quelli che mi sono capitati al Mac non uno ha cagionato danni.Certo è che la gente dovrebbe stare più attenta. Finché uno giocherella col computer è un conto ma so di gente che ha perso anni di lavori per un virus.Se la gente cominciasse a pagare i danni che provoca per la sua disattenzione vedresti moolti meno virus circolare, credimi!!!
  • Anonimo scrive:
    che strana coincidenza, tra G8 e Sircam...
    Non ho il virus, ho aggiornato NAV, ma perdo lo stesso molto tempo a scaricare e a cancellare. Uno dei pochi virus che danneggia soprattutto (forse?) chi non ce l'ha... geniale, dal suo punto di vista, e molto istruttivo.Eppure la perfetta sincronia di tempi tra Sircam e G8 mi lascia molto perplesso. Si aprirebbero inquietanti scenari. Mah....
    • Anonimo scrive:
      Re: che strana coincidenza, tra G8 e Sircam...
      Complimenti! Hai la perfetta fantasia per fare il giornalista. Ovviamente di testata di cultura generale ...
      • Anonimo scrive:
        Re: che strana coincidenza, tra G8 e Sircam...
        - Scritto da: Zortech
        Complimenti! Hai la perfetta fantasia per
        fare il giornalista. Ovviamente di testata
        di cultura generale ...o in alternativa ha talmente tanta intelligenza per poter fare il lanciatore di estintori...mandrake rulez
        • Anonimo scrive:
          Re: che strana coincidenza, tra G8 e Sircam...

          o in alternativa ha talmente tanta
          intelligenza per poter fare il lanciatore di
          estintori...


          mandrake rulezmandrake quando spara si allena con la croce rossa?
          • Anonimo scrive:
            Re: che strana coincidenza, tra G8 e Sircam...
            Vieni qui da me che ti piazzo un estintore nel cervello a vedere se non mi spari prima, Mahatma Ghandi...
  • Anonimo scrive:
    Il migliore antivirus: la cultura!
    Uso la rete da molto tempo e dopo le prime "batoste"... ho imparato ad usare il miglior antivirus in circolazione: il cervello!Ho colleghi che usano computer strapieni di antivirus, "shields", "virus-killer", ecc... Puntualmente se la prendono in quel posto, quando iniziano a girare i virus.Motivo? Banalissimo: non hanno ancora capito che GLI ALLEGATI SONO IL PRIMO VEICOLO DI INFEZIONE. Eppure ogni azienda che si rispetti è ricolma di dipendenti che non sanno neanche cosa voglia dire "allegato". Eppure usano il Pc da anni.Misterioso. Forse è il modo migliore per fare arricchire le software house?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il migliore antivirus: la cultura!
      Ben detto!La maggiore piaga degli ultimi tempi e' la massa di individui che, una volta imparato a "clickare" col mouse, si reputano esperti di computer e di internet. Ecco uno dei mali dell'espansione della tecnologia; quando essa e' alla portata di tutti iniziano i guai.A proposito..."SirCam entra persino nei PC degli esperti di sicurezza dell'FBI."Tipico "occhiello" roboante e dal significato allarmistico oltreche' distorto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Il migliore antivirus: la cultura!
        - Scritto da: Parsifal
        Ben detto!
        La maggiore piaga degli ultimi tempi e' la
        massa di individui che, una volta imparato a
        "clickare" col mouse, si reputano esperti di
        computer e di internet.Su questo sono daccordo
        Ecco uno dei mali
        dell'espansione della tecnologia; quando
        essa e' alla portata di tutti iniziano i
        guai.E allora chi dovrebbe usarla solamente la tecnologia? Tu? E perchè scusa?Ti reputi migliore, più intelligente o più saggio degli altri? Sei nato col mouse tra le dita?Non credo.Credo che sia una fortuna che la tecnologia sia alla portata di tutti.Certo che se invece di criticare chi sbaglia fossimo un pò più costruttivi...

        A proposito...
        "SirCam entra persino nei PC degli esperti
        di sicurezza dell'FBI."
        Tipico "occhiello" roboante e dal
        significato allarmistico oltreche'
        distorto... Tipico del giornalismo
        • Anonimo scrive:
          Re: Il migliore antivirus: la cultura!
          - Scritto da: magilla


          - Scritto da: Parsifal

          Ben detto!

          La maggiore piaga degli ultimi tempi e' la

          massa di individui che, una volta
          imparato a

          "clickare" col mouse, si reputano esperti
          di

          computer e di internet.

          Su questo sono daccordo


          Ecco uno dei mali

          dell'espansione della tecnologia; quando

          essa e' alla portata di tutti iniziano i

          guai.

          E allora chi dovrebbe usarla solamente la
          tecnologia? Tu? E perchè scusa?
          Ti reputi migliore, più intelligente o più
          saggio degli altri? Sei nato col mouse tra
          le dita?Non credo.
          Credo che sia una fortuna che la tecnologia
          sia alla portata di tutti.
          Certo che se invece di criticare chi sbaglia
          fossimo un pò più costruttivi...Sinceramente non capisco come mai hai risposto di essere daccordo al primo blocco perche' da questa tua seconda risposta si evince che sei un lamer!Io non mi reputo certamente superiore a nessuno, anzi!Non sono nato col mouse tra le dita (meno male) semplicemente perche' la MIA (non la tua) data di nascita e' antecedente.Quando ho iniziato ad usare i computer (circa vent'anni fa) i mouse non erano certo disponibili al pubblico ma ancora in fase di ricerca progettuale nei laboratori della Xerox. Si cercava un buon metodo di input per le interfacce grafiche di li' a venire. Doveva ancora passare del tempo prima dell'avvento dell'Amiga che fece letteralmente "esplodere" questa tecnologia sfruttando il battistrada Geos che fu il canto del cigno del C64 (ed il fallimento del Lisa della Apple, antesignano del Macintosh).Stiamo chiaramente parlando di tecnologia disponibile al vasto pubblico.E' sicuramente una fortuna che la tecnologia sia alla portata di tutti ed io di fronte ad essa mi pongo sempre come un newbie con la giusta umilta' che rende facilissimo imparare.Adesso, purtroppo, la percentuale dei lamer rispetto ai newbie e' troppo alta. Se non lo sai ti dico che un lamer e' un newbie che si crede esperto e che rompe le scatole, si... hai ragione e' il tuo ritratto :)Dato che come e' evidente tu sei un figlio di Windows e che il "prompt MS-Dos" ti sembra una marca di pasta spiega ai tuoi colleghi che la tecnologia non la si "usa" ma la si "ama" e si deve essere sempre pronti ad imparare ed a fare il "sacrificio" di leggere il manuale delle istruzioni (per fortuna di voi "clickatori" adesso e' online).Quindi sii tu un po' piu' costruttivo e diffondi la tua saggezza ed esperienza a tutti noi popolo di ignavi.Mi chiedo quanti siano coloro i quali avendo da poco acquistato un nuovo VCR ne leggano il manuale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il migliore antivirus: la cultura!

            Sinceramente non capisco come mai hai
            risposto di essere daccordo al primo blocco
            perche' da questa tua seconda risposta si
            evince che sei un lamer!sbagli, non lo sono..anche se pensi di sapere tutto.Ho solo dato un mio parere, senza giudicare nessuno...l'atteggiamento tipico dei lamer è invece attaccare e pavoneggiarsi delle loro presunte conoscenze tecniche...cosa che, mi spiace dirlo, hai fatto tu nella risposta.Ero daccordo con la tua prima opinione propio perchè detesto quelli che 5 minuti dopo che hanno tirato fuori il pc dall'imballaggio ,si credono dei guru dell'iformatica
            Io non mi reputo certamente superiore a
            nessuno, anzi!
            Non sono nato col mouse tra le dita (meno
            male) semplicemente perche' la MIA (non la
            tua) data di nascita e' antecedente.probabilmente la mia lo è anche di più.E sinceramente ci potevi evitare il tuo curriculum informatico.se vuoi ti posto il mio...ma non credo che dia più forza alle rispettive opinioni
            Quando ho iniziato ad usare i computer
            (circa vent'anni fa) i mouse non erano certo
            disponibili al pubblico ma ancora in fase di
            ricerca progettuale nei laboratori della
            Xerox. Si cercava un buon metodo di input
            per le interfacce grafiche di li' a venire.
            Doveva ancora passare del tempo prima
            dell'avvento dell'Amiga che fece
            letteralmente "esplodere" questa tecnologia
            sfruttando il battistrada Geos che fu il
            canto del cigno del C64 (ed il fallimento
            del Lisa della Apple, antesignano del
            Macintosh).
            Stiamo chiaramente parlando di tecnologia
            disponibile al vasto pubblico.
            E' sicuramente una fortuna che la tecnologia
            sia alla portata di tutti ed io di fronte ad
            essa mi pongo sempre come un newbie con la
            giusta umilta' che rende facilissimo
            imparare.
            Adesso, purtroppo, la percentuale dei lamer
            rispetto ai newbie e' troppo alta. Se non lo
            sai ti dico che un lamer e' un newbie che si
            crede esperto e che rompe le scatole, si...
            hai ragione e' il tuo ritratto :)accidenti...quante cose sai. Ti prego però non dirlo a mia moglie..lei pensa di aver sposato un'avvocato :)
            Dato che come e' evidente tu sei un figlio
            di Windows e che il "prompt MS-Dos" ti
            sembra una marca di pasta spiega ai tuoi
            colleghi che la tecnologia non la si "usa"
            ma la si "ama" e si deve essere sempre
            pronti ad imparare ed a fare il "sacrificio"
            di leggere il manuale delle istruzioni (per
            fortuna di voi "clickatori" adesso e'
            online).e ridagli...non ti va propio giù che qualcuno non la pensi come te, eh?Ma invece di sparar sentenze e incazzarsi..perchè non dai retta a quello che avevo postato prima..essere costruttivi...tutto quìse vedi che qualcuno sbaglia..dall'alto della tua esperienza, dare consiglio. SempliceForse, e dico forse, potrebbe essere la via migliore per cambiare le coseGià, ma è più facile dare del lamer a chiunque e darsi delle arie
            Quindi sii tu un po' piu' costruttivo e
            diffondi la tua saggezza ed esperienza a
            tutti noi popolo di ignavi.Dall'alto della mia saggezza dico:camomilla...minimo 2 tazze al giorno...non può che far bene a tutti :)con simpatia magilla
          • Anonimo scrive:
            Re: Il migliore antivirus: la cultura!
            - Scritto da: magilla
            sbagli, non lo sono..anche se pensi di
            sapere tutto.
            Ho solo dato un mio parere, senza giudicare
            nessuno...l'atteggiamento tipico dei lamer è
            invece attaccare e pavoneggiarsi delle loro
            presunte conoscenze tecniche...cosa che, mi
            spiace dirlo, hai fatto tu nella risposta.Alla faccia del bicarbonato di sodio!Ma dico: quando posti leggi cosa stai scrivendo? (e mi riferisco a quello precedente).E guarda che se avessi un po' di esperienza (vera) di cio' che e' internet ti saresti riconosciuto come lamer proprio per quello che hai scritto!e... (proprio per "pavoneggiarmi" un altro po'... come dici tu) te lo dice uno che con internet ha avuto a che fare molto prima che "nascesse" il Mosaic. ah, i bei tempi del TN3270. (e lasciamo perdere le BBS).
            probabilmente la mia lo è anche di più.
            E sinceramente ci potevi evitare il tuo
            curriculum informatico.
            se vuoi ti posto il mio...ma non credo che
            dia più forza alle rispettive opinioni"disse il cieco all'orbo!"Ripeto: rileggi quello che scrivi!
            accidenti...quante cose sai. Ti prego però
            non dirlo a mia moglie..lei pensa di aver
            sposato un'avvocato :)ah! questo spiega tutto... un avvocato! e magari di sinistra! :-)
            e ridagli...non ti va propio giù che
            qualcuno non la pensi come te, eh?a me non va giu' che qualcuno confuti la mia opinione senza darmi delucidazioni.Se qualcuno mi dice: "tu stai sbagliando" allora deve anche spiegare il perche'.Qualcuno, una volta, mi spiego' che perche' una tesi sia tale deve essere dimostrata altrimenti rimane un'ipotesi, per giunta campata in aria.
            Ma invece di sparar sentenze e
            incazzarsi..perchè non dai retta a quello
            che avevo postato prima..
            essere costruttivi...tutto quì
            se vedi che qualcuno sbaglia..dall'alto
            della tua esperienza, dare consiglio.qui se c'e' qualcuno che e' poco costruttivo sei proprio tu.Io il consiglio l'ho dato: essere umili e studiare per conoscere il perche' non per "sparare" filastrocche di fronte agli altri.Se non hai capito questo...
            Semplice
            Forse, e dico forse, potrebbe essere la via
            migliore per cambiare le cose
            Già, ma è più facile dare del lamer a
            chiunque e darsi delle arieno, non a chiunque, a chi le spara grosse!e faccio bene a darmi delle arie, dato che cio' favorisce il ricircolo dell'ossigeno e contribuisce a spazzare via il "puzzo" di chi ha la "puzza sotto il naso".
            Dall'alto della mia saggezza dico:
            camomilla...minimo 2 tazze al giorno...
            non può che far bene a tutti :)Ecco, bravo! Prendine almeno quattro e fatti pure una tisana di rabarbaro con impacchi di mele cotte e sei a posto.
            con simpatia
            magillaCon altrettanta simpatia (anche se ti sto antipatico)il buon Parsifal.
          • Anonimo scrive:
            se è fatto bene non serve
            se il vcr, come un cellulare o altri ELETTRODOMESTICI, è fatto bene, non c'è bisogno di leggere il manuale per saperlo usare.Per fare cose incasinate si, ma non per le principali funzioni per cui è stato creato.Come la bicicletta.- questo solo per la tua ultima affermazione.per il resto sono perfettamente d'accordo con te, VECCHIACCIO!!! ;-)sono anche dell'idea che tutto il tuo sfoggio di cultura che hai fatto sia un copia incolla.e il prompt di dos di certo non è cultura.comunque non è male ... ciao VETUSTO! uaz uaz! ;-)(tutto questo è benevolo, eh!)
          • Anonimo scrive:
            Re: se è fatto bene non serve
            - Scritto da: Lord Valker

            se il vcr, come un cellulare o altri
            ELETTRODOMESTICI, è fatto bene, non c'è
            bisogno di leggere il manuale per saperlo
            usare.

            Per fare cose incasinate si, ma non per le
            principali funzioni per cui è stato creato.Ecco! e' questo il punto!Praticamente tutti conoscono le principali funzioni perche' sono identiche a quelle a cui ci si e' abituati da tempo per i device per nastri audio... play, rec, rew, ffwd, pause, stop... abbiamo anche fatto a meno della traduzione in italiano... pero'... pero'... magari col vcr usare il tasto rec son dolori... perche'? perche' se il venditore non ha pre-programmato i canali allora non si registra 'na mazza!Ed allora ecco che necessita il manuale e... l'acquirente medio sai che fa'? torna dal venditore e gli tira in testa il vcr dandogli del ladro perche' non registra niente!
            - questo solo per la tua ultima affermazione.
            per il resto sono perfettamente d'accordo
            con te, VECCHIACCIO!!! ;-)oh, dai! ci basto gia' io a sentirmi vecchio, non mettertici anche tu! :-)))
            sono anche dell'idea che tutto il tuo
            sfoggio di cultura che hai fatto sia un
            copia incolla.il mio non era uno sfoggio di cultura! :(ebbene si, il copia ed incolla l'ho fatto ma... dalla memoria del mio cervello gravido d'esperienza :-)
            e il prompt di dos di certo non è cultura.certo che non e' cultura, ma dovevo fargli capire qualcosa! potevo mica dirgli che ho iniziato a programmare su di un VIC20 (anche se alcune prime esperienze le ebbi su di uno ZX81)... magari non avrebbe capito a cosa mi riferivo.
            ciao VETUSTO! uaz uaz! ;-)OK, domani vado a prenotare un posto all'ospizio! 8-()
            (tutto questo è benevolo, eh!)l'avevo capito... almeno con te si puo' "parlare".
        • Anonimo scrive:
          Re: Il migliore antivirus: la cultura!
          - Scritto da: magilla

          - Scritto da: Parsifal

          Ben detto!

          La maggiore piaga degli ultimi tempi e' la

          massa di individui che, una volta

          imparato a "clickare" col mouse, si

          reputano esperti di computer e di internet.
          Su questo sono daccordo

          Ecco uno dei mali

          dell'espansione della tecnologia; quando

          essa e' alla portata di tutti iniziano i

          guai.
          E allora chi dovrebbe usarla solamente la
          tecnologia? Tu? E perchè scusa?
          Ti reputi migliore, più intelligente o più
          saggio degli altri? Sei nato col mouse tra
          le dita?Non credo.
          Credo che sia una fortuna che la tecnologia
          sia alla portata di tutti.
          Certo che se invece di criticare chi sbaglia
          fossimo un pò più costruttivi... La fia 5 anni fa aveva iniziato a progettare le auto con i vetri scuribili elettricamente; ora ci sono i primi modelli in produzione: chiediti perche'.Fatto ? Ti sei risposto ?Questa e' la mia versione, dimmi poi se tu hai una risposta migliore.Se il pubblico avesse rotto per avere i vetri oscurabili avremmo avuto un prodotto scadente, perennemente in panne a causa dei pochi collaudi e di soluzioni tecniche inadeguate.Forse solo un appassionato di meccanica, o un meccanico di mestiere avrebbero finito per comprarsene una, tanto ogni tre per due sono li' a smontarsi le portiere e questo li diverte pure.Per far arrivare una tecnologia al grande pubblico devi aspettare che sia stabile e perfettamente funzionante.Inoltre tu ti chiedi chi dovrebbe usare questa tecnologia, io i rispondo con un'altra domanda: quale tecnologia ? Una macchina programmabile multifunzionale come un computer, o le 4 funzioni usate dal 90% della gente ?
          • Anonimo scrive:
            uh?
            chiediti un po' come mai il thread non ha seguito... che caspita di minchia hai detto???hai mescolato un po' di cose... magari vere ma... la diffusione della televisione ha portato la cultura nelle case, del resto io compro il giornale e mi accorgo che spesso non è attendibile; effettivamente non sempre i servizi on line sono all'altezza delle aspettative!Io comunque sono d'accordo con il messaggio che diceva qualcosa.E voi che ne dite?pensateci!se non mi rispondete siete sciocchi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il migliore antivirus: la cultura!
      Oltre alla cultura di sapere che tipo di files si aprono, invece di clikkare all'impazzata, bisognerebbe anche che la gente si rendesse conto che esistono dei server di posta ( e non sono quelli gratuiti ovviamente ) che i virus proprio non li fanno passare: ne ho avuto la prova ieri quando mi è arrivata l'e-mail famigerata che dovrebbe essere accompagnata dal virus e SORPRESA!!!! l'allegato era un file di testo in cui il mio server di posta mi avvertiva che il messaggio aveva un virus allegato e che esso era stato cancellato direttamente.Servizio eccezionale quindi. Non posso dire altrettanto delle caselle di posta gratuite dove di solito passa di tutto!! : da febbraio ho isolato almeno 23 virus arrivatimi via mail; SirCam purtroppo non è finito nella mia collezione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Hotmail se n'è accorto (McAfee)...

        server di posta ( e non sono quelli gratuiti
        ovviamente ) che i virus proprio non li
        fanno passare...Veramente io me ne sono accorto prima dall'allegato elenco_attività.xls.pif con l'email di un mio collega come mittente. Stranamente il messaggio era in inglese (poteva farlo meglio sto virus) e il mio collega l'unica lingua che mastica è quella di vitella... Poi Hotmail se ne accorto quando ho provato a scaricarlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Hotmail se n'è accorto (McAfee)...
          Quando è arrivato a me hotmail non lo ha rilevato e dato che mi arrivava da una persona conosciuta l'ho scaricato. Sono stato stupido, lo ammetto.Pensavo che gli antivirus di hotmail fosse sempre aggiornato e invece non è proprio cosi: i virus vengono sempre prima degli antivirus.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il migliore antivirus: la cultura!

        Servizio eccezionale quindi. Non posso dire
        altrettanto delle caselle di posta gratuite
        dove di solito passa di tutto!! : daTi devo contraddire, ho una casella gratuita su Yahoo! (USA) e fino ad oggi mi ha sempre eliminato gli attach "maligni"Il Conte
        • Anonimo scrive:
          Re: Il migliore antivirus: la cultura!
          Non volevo fare il nome di nessuno, ma quando mi riferivo alle caselle di posta gratuite che lasciano passare i virus parlavo di Libero: Ecco l'ho detto!
          • Anonimo scrive:
            hybris
            questo è verissimo!sono mesi che mi becco hybris e hybris e hybris e hybris e ancora hybris!!!non ci posso fare nulla, io non ce l'ho. Ma QUALCUNO ce l'ha!!!!Si vede che alla fine gli conviene così, piuttosto che rallentare tutto con gli antivirus?è una DOMANDA! per cui i sapientoni non mi saltino addosso!
        • Anonimo scrive:
          Re: Il migliore antivirus: la cultura!
          - Scritto da: Count Zero

          Servizio eccezionale quindi. Non posso

          dire altrettanto delle caselle di posta

          gratuite

          dove di solito passa di tutto!! : da
          Ti devo contraddire, ho una casella gratuita
          su Yahoo! (USA) e fino ad oggi mi ha sempre
          eliminato gli attach "maligni" Ti contraddico anc'io, dall'altro lato del brocco :) Ho una casella nell'ex URSS con "kasparov antivirus" annesso, molto efficente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il migliore antivirus: la cultura! (ormai OT)
            Una casella nell'ex URSS ??Caspita mi passeresti l'indirizzo?Il Conte
          • Anonimo scrive:
            Re: Il migliore antivirus: la cultura! (ormai OT)
            - Scritto da: Count Zero
            Una casella nell'ex URSS ??
            Caspita mi passeresti l'indirizzo?
            Il ConteKaz, sapevo che qualcuno l'avrebbe fatto...Vabbe, non darlo troppo in giro che poi me lo intasano :) Come se non lo stessi postando su un forum pubblico ehehehehe.www.mail.ru (versione in cirillico fa fico)eng.mail.ru (versione inglese)
          • Anonimo scrive:
            cinese!
            e allora beccatevi naturalmentewww.china.comse seguite il percorso giusto potete servirvene comunque in inglese.ha avuto momenti brutti (lentezza e scarsa affidabilità) ma è tornato splendente!:-)
Chiudi i commenti