Il VoIP entra in eDonkey

Una società americana veicolerà sulla celebre rete P2P i propri servizi di telefonia IP, gli stessi che consentiranno agli utenti del network di chiamare gratuitamente altri PC o chiamare numeri di telefono tradizionali


Fort Lauderdale (USA) – A dimostrazione di come VoIP e P2P sembrino destinati ad andare sempre più a braccetto, Voiceglo ha firmato un accordo esclusivo con i creatori della celebre rete di file-sharing eDonkey , la stessa utilizzata da eMule, per veicolare su tale network i propri servizi vocali.

Attraverso GloPhone, il client VoIP di Voiceglo, gli utenti della rete eDonkey potranno comunicare da PC a PC gratis o, come con altri software analoghi, effettuare chiamate telefoniche a pagamento dirette verso paesi di tutto il mondo.

Fra i servizi offerti da Voiceglo vi sono le mail vocali, l’attesa su chiamata, l’inoltro delle chiamate, la notifica delle chiamate perse, l’identificativo del chiamante e la conferenza.

Con oltre 2,7 milioni di utenti, eDonkey rappresenta il secondo network di P2P al mondo e il primo in Europa, Africa e Asia.

“Con la forte presenza globale della comunità P2P di eDonkey saremo in grado di espandere significativamente la nostra offerta di servizi VoIP”, ha affermato Edward Cespedes, president di Voiceglo.

“La tecnologia P2P offre alle aziende di software un metodo insuperabile per la distribuzione dei propri prodotti a milioni di utenti”, ha detto Sam Yagan, presidente di eDonkey.

Voiceglo assegna ad ogni suo cliente un numero di telefono valido negli Stati Uniti che può essere usato attraverso Internet per effettuare o ricevere chiamate locali, a lunga distanza e internazionali.

Proprio negli scorsi giorni Skype ha annunciato alcune partnership per l’offerta di servizi VoIP a pagamento.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • saiuz scrive:
    Spendere meno oppure no...che dilemma!
    E' proprio un bel dilemma...io credo che ci sono alcune cose da tenere in cosiderazione:1) telefono mentre navigo2) telefono gratis con chi è registrato sullo stesso sito3) posso togliermi il canone telecom.Si posso navigare e telefonare allo stesso tempo...sai mentre ci si scambiano notizie o si danno consigli su qualche argomento. Se siamo sullo stesso sito, prendi Squillo oppure iVoice, o anche quello che vuoi, posso stare tutto il tempo che voglio a chiacchierare senza la paura della bolletta. Se poi ho amici e parenti all'estero li faccio registratre o mi registro presso lo stesso sito e idem come sopra!Oggi si può avere la linea ADSL senza avere il telefono in casa e questo per me è un vataggio...se mi registro per esempio su Messagenet posso avere un numero telefonico gratuito su Milano, Torino o Roma. Se poi sono interessato ad un numero della mia città pago qualche cosa e il gioco è fatto.Tele2 ha tariffe basse è vero...ma devi comunque avere il telefono in casa e quindi pagare il tuo bel canone alla Telecom e allora facciamoci due conti e poi decidiamo cosa vogliamo fare. E' come quelle persone che fanno pochissime telefonate e poi si abbonano ad un servizio flat...vale la pena?Ciao
  • Anonimo scrive:
    problema con tele2
    mi succede una cosa strana.
    tutte le volte che accendo il pc e faccio partire il dial up di tele2, il
    sistema non mi tine in memoria il nome utente e me lo cambia in un numero
    simile.

    es: io ho come nome utente EU800543@tele2.it
    mi cambia in eu800171.433.654

    la cosa strana è che la password rimane memorizzata, anche se invece degli
    asterischi ci sono delle lineette verticali.

    mi puzza di virus.....
    sapete aiutarmi
  • Anonimo scrive:
    urbane!=interurbane ?! buffoni
    [...]Le tariffe al minuto, Iva inclusa, sono 0,013 euro per una chiamata urbana; 0,024 per una interurbana [...]:@ :@ :@ la separazione e' proprio una buffonata di dimensioni bibliche, sarei proprio curioso di sapere come la motivano .. ma che se ne tornino nella preistoria da dove sono usciti lol
  • Anonimo scrive:
    Squillo = Tiscali Time
    http://abbonati.tiscali.it/telefonia/pop-up/tariffe_int_tt.htmlhttp://www.squillo.it/tariffe.asp
    • Anonimo scrive:
      Re: Squillo = Tiscali Time
      Come ho scritto nel pezzo, quelle tariffe di Squillo sono inattendibili. Saranno abbassate e di molto da settembre.Alex
  • Anonimo scrive:
    FWD, Packet8 e altri veri VoIP...
    Fwd.pulver.com offre già gratis quello che è il maggior vantaggio del voip con adattatori (senza pc): le chiamate gratis tra utenti, con in più l'interconnessione tra gestori voip; con un account Fwd puoi chiamare gratis un utente iConnecthere o Vonage...Unidata, Elitel e Squillo han prezzi che si avvicinano troppo alle linee fisse. Dovrebbero prendere esempio da packet8.net che a 40 euro circa offre la flat voce europea.E poi Squillo ha una cosa che non è per niente piacevole: assegna numeri di Eutelia alias Plugit (il maggior gestore di numeri 166, 899, 709, dialer...); non mi sembra bello far venire sulle bollette dei miei amici chiamate a numeri 178 (costano poco, vabbè) con la dicitura "numero unico Plugit". Quel nome proprio non mi va giù.
  • Anonimo scrive:
    Skype
    Penso che sia questo il futuro...Provatelo: funziona davvero bene!
  • Anonimo scrive:
    fare i conti
    non sono necessariamente servizi convenienti.mettiamo che uno abbia una bolletta telefonica di X euro.se decide di passare al voip deve considerare molte cose. le telefonate pc2pc magari sono gratis ma quelle pc2phone si pagano (diciamo Y euro) e in piu c'e' l'abbonamento ADSL (Z euro) e il canone alla societa' VOIP (T euro). e se voglio chiamare cellulari quanto mi costa (U euro) e se faccio telefonate pc2phone all'estero (V euro).insomma Y+Z+T+U+V
    • Anonimo scrive:
      Re: fare i conti
      - Scritto da: Anonimo
      non sono necessariamente servizi convenienti.
      mettiamo che uno abbia una bolletta
      telefonica di X euro.
      se decide di passare al voip deve
      considerare molte cose. le telefonate pc2pc
      magari sono gratis ma quelle pc2phone si
      pagano (diciamo Y euro) e in piu c'e'
      l'abbonamento ADSL (Z euro) e il canone alla
      societa' VOIP (T euro). e se voglio chiamare
      cellulari quanto mi costa (U euro) e se
      faccio telefonate pc2phone all'estero (V
      euro).
      insomma Y+Z+T+U+V che Z=0 perche' tanto l'ADSL ce l'avrei
      comunque per altri motivi e senza
      considerare eventuali spese hardware. la
      gente si entusiasma facilmente perche'
      sembra tutto a basso costo, ma poi magari si
      scopre che spende meno con una normale linea
      telefonica.Mi sembra abbastanza chiaro che questa offerta sia vantaggiosa soprattutto per coloro che hanno una connettività a banda larga già per i fatti loro. Ad esempio io ho una adsl ed un router senza avere la linea telefonica, ho solo il cavo dati e basta.A me ad esempio conviene e parecchio, soprattutto perchè la mia alternativa sarebbe fare le stesse telefonate con il mobile, ed in più posso utilizzarer il telefono VoIP 24/7 perchè ho il router.Inoltre posso creare una rete di teòlefoni VoIP che chiamo spesso a costo sostanzialmente zero. Non è poco.
  • jim scrive:
    E Abbeynet ?
    Abbeynet è presente da quasi 5 anni sul mercato con servizi VoIP innovativi e offre anche Abbeyphone (www.abbeyphone.com), un portale tramite il quale usufruire di servizi di comunicazione e videotelefonia su Web a livello mondiale... ve la siete dimenticata ?!?ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: E Abbeynet ?
      Mia sorella, che vive a Londra, ci chiama con Abbeyphone, e dice che risparmia un bel po'. Lei ha l'ADSL, che lì costa meno che in Italia, soprattutto in rapporto al reddito. Noi non abbiamo l'ADSL, lei ci chiama direttamente al telefono fisso. Mi sembra un servizio molto conveniente in questi casi. Certo, se la copertura ADSL fosse maggiore, in Italia, e se i costi mensili scendessero un po', come negli altri paesi europei, potremmo direttamente sentirci via VoiP, a zero spese, oppure chiamare anche noi i telefoni fissi tramite servizi di questo tipo, senza scatto alla risposta, e con tariffe così convenienti. Potremmo addirittura disdire la linea telefonica, mantenendo solo l'ADSL, che sarebbe il mio sogno! Spererei che almeno sulle linee dati non si abbia, in Italia, lo stesso monopolio che su quelle telefoniche, altrimenti non ci resterà che emigrare, per usare i servizi tipo Abbeyphone! Che tristezza!
      • Anonimo scrive:
        Re: E Abbeynet ?
        - Scritto da: Anonimo
        Mia sorella, che vive a Londra, ci chiama
        con Abbeyphone, e dice che risparmia un bel
        po'. Lei ha l'ADSL, che lì costa meno
        che in Italia, soprattutto in rapporto al
        reddito. Noi non abbiamo l'ADSL, lei ci
        chiama direttamente al telefono fisso. Mi
        sembra un servizio molto conveniente in
        questi casi. Certo, se la copertura ADSL
        fosse maggiore, in Italia, e se i costi
        mensili scendessero un po', come negli altri
        paesi europei, potremmo direttamente
        sentirci via VoiP, a zero spese, oppure
        chiamare anche noi i telefoni fissi tramite
        servizi di questo tipo, senza scatto alla
        risposta, e con tariffe così
        convenienti. Potremmo addirittura disdire la
        linea telefonica, mantenendo solo l'ADSL,
        che sarebbe il mio sogno! Spererei che
        almeno sulle linee dati non si abbia, in
        Italia, lo stesso monopolio che su quelle
        telefoniche, altrimenti non ci
        resterà che emigrare, per usare i
        servizi tipo Abbeyphone! Che tristezza!Prova skypeFunziona bene anche su un 56k come modem :)
    • Anonimo scrive:
      Re: E Abbeynet ?
      No, non l'ho dimenticata, ma l'articolo parla dei nuovi servizi VoIP italiani dotati di numero per ricevere. Di abbeynet, insieme con altri servizi, scrissi su uno speciale tre anni fa.A.L.
  • Anonimo scrive:
    Tele2 cota meno!!!
    Andate a guardare le tariffe urbane/interurbane di Tele2 (che peraltro sono di poco inferiori a Telecom e compagni) e vedrete che costa meno (1.1 c?/min contro 1.15c?/min col web). E le compagnie di VoIP non hanno nemmeno spese di manutenzione della rete!!! Ma che buffonata!!!Ma lo vogliamo capire che in Italia non cambierà mai niente, visto che all'apice di tutto c'è il CARTELLO DELLE COMPAGNIE TELEFONICHE contro il quale non si è mai fatto nulla. Io non ci spero più....sasuke
    • jim scrive:
      Re: Tele2 cota meno!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Andate a guardare le tariffe
      urbane/interurbane di Tele2 (che peraltro
      sono di poco inferiori a Telecom e compagni)
      e vedrete che costa meno (1.1 c?/min contro
      1.15c?/min col web). E le compagnie di VoIP
      non hanno nemmeno spese di manutenzione
      della rete!!! Ma che buffonata!!!

      sasukeSe hai accesso da web e chiami in Italia, non c'è confronto, costa molto meno. Occhio anche agli scatti alla risposta: su Abbeyphone che uso quotidianamente, c'è una tariffazione a secondi senza scatto, per cui rispetto a tele 2 una interurbana in Italia lunga 2-3 minuti, costa meno! Senza contare, appunto, se chiami in Italia dall'Australia o da un paese sperduto....la tariffa resta la stessa ;-)
      • Mariobusy scrive:
        Re: Tele2 cota meno!!!
        - Scritto da: jim
        - Scritto da: Anonimo

        Andate a guardare le tariffe

        urbane/interurbane di Tele2 (che
        peraltro

        sono di poco inferiori a Telecom e
        compagni)

        e vedrete che costa meno (1.1 c?/min
        contro

        1.15c?/min col web).
        Se hai accesso da web e chiami in Italia,
        non c'è confronto, costa molto meno.
        Occhio anche agli scatti alla risposta: su
        Abbeyphone che uso quotidianamente,
        c'è una tariffazione a secondi senza
        scatto, per cui rispetto a tele 2 una
        interurbana in Italia lunga 2-3 minuti,
        costa meno! Senza contare, appunto, se
        chiami in Italia dall'Australia o da un
        paese sperduto....la tariffa resta la stessa
        ;)Però potevano offrire delle tariffe almeno di poco più economiche di Tele2 o meglio eliminare la distinzione tra telefonate urbane ed extraurbane nazionali.Stando così le cose saranno pochissimi ad abbonarsi a questi servizi
        • Anonimo scrive:
          Re: Tele2 cota meno!!!
          - Scritto da: Mariobusy

          - Scritto da: jim

          - Scritto da: Anonimo


          Andate a guardare le tariffe


          urbane/interurbane di Tele2 (che

          peraltro


          sono di poco inferiori a Telecom e

          compagni)


          e vedrete che costa meno (1.1
          c?/min

          contro


          1.15c?/min col web).


          Se hai accesso da web e chiami in
          Italia,

          non c'è confronto, costa molto
          meno.

          Occhio anche agli scatti alla risposta:
          su

          Abbeyphone che uso quotidianamente,

          c'è una tariffazione a secondi
          senza

          scatto, per cui rispetto a tele 2 una

          interurbana in Italia lunga 2-3 minuti,

          costa meno! Senza contare, appunto, se

          chiami in Italia dall'Australia o da un

          paese sperduto....la tariffa resta la
          stessa

          ;)


          Però potevano offrire delle tariffe
          almeno di poco più economiche di
          Tele2
          o meglio eliminare la distinzione tra
          telefonate urbane ed extraurbane nazionali.

          Stando così le cose saranno
          pochissimi ad abbonarsi a questi serviziQuello che rende un vantaggio competitivo decisivo nei confronti di questa tecnologia è il fatto che, a tariffe sostanzialmente comparabili a quelle di tele2 tu possa:1) chiamare GRATUITAMENTE chiunque abbia un sistema come il tuo: ad esempio, se io ho la ragazza in erasmus, ad esempio, lei attacca (firewall permettendo) il sistema a una banda larga (pare che anche un isdn vada bene) io idem e possiamo ciciarare per ore a COSTO ZERO.2) L'aggeggio infernale io me lo porto ovunque e pare essere piccolino. Dove c'e' banda larga c'e' la mia... il mio squillo. Tele2 credo che l'abbia a disposizione solo dalla tua linea residenziale. 3) convergenza di un numero n di numeri geografici sulla stessa ricaricabile. Secondo me il vero vantaggio è la mobilità. Poi chissà con il wireless cosa succederà... magari avremo dei telefoni cellulari di questo genere che si appoggeranno a degli access point... ciao!XiM
    • Anonimo scrive:
      Re: Tele2 cota meno!!!
      si si cota, cota meno!!:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Tele2 cota meno!!!
        pensavo a tua madre mendtre lo scrivevo sai? me lo dice sempre mentre me la sbatto! ciao idiota! 8)
        • Anonimo scrive:
          Re: Tele2 cota meno!!!
          - Scritto da: Anonimo
          pensavo a tua madre mendtre lo scrivevo sai?
          me lo dice sempre mentre me la sbatto! ciao
          idiota! 8)amico mio, se quello a cui hai "risposto" ha la querela facile, mo son cazzi tuoi.... Fossi in lui spenderei un pò di tempo e mi toglierei la soddisfazione di portarti in tribunale :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Tele2 cota meno!!!
      prova a chiamare all'estero e poi vedi se tele2 costa meno...in più se c'è gente che usa lo stesso programma posso chiamare GRATIS per quanto tempo voglio!
      • dolx scrive:
        Re: Tele2 cota meno!!! VERO VERO VERO
        Amore mio........Tele 2 costa meno e dò ragione a chi lo ha scritto.Nel senso che ognuno deve guardare alle proprie esigenze specifiche: può darsi che costi meno il servizio su internet per chiamare gli Stati Uniti ma per chiamare Cuba non di certo.Ancora Tele 2 su Cuba mi pare la più concorrenziale.Io ho esigenza di chiamare Cuba perchè risparmiare su un'urbana o un'interubana sinceramente mi importa poco visto che il costo è comunque bassissimo, vorrei dire irrisorio.Il problema è che su Cuba si pagano ? 1,1 al minuto+scatto alla risposta.............Ma se internet è veramene internet, se posso accedere in egual maniera a un sito italiano e a un sito cubano senza notare differenze di costo, allora - io penso - che una telefonata a Cuba dovrebbe costare come un'urbana?????Che ne pensate???Non è una provocazione visto che internet dovrebbe AZZERARE LE DISTANZE......
  • Anonimo scrive:
    I vantaggi?!
    I vantaggi sinceramente non li vedo, vedo solo spese.. adattatore, attivazione, scatti alla risposta, canoni, tanto vale farsi attivare una normale linea telecom!
  • Anonimo scrive:
    In Italia...
    Usando Skype chiami gli USA a 0.020, altro che 0,12...Ma tanto finché la gente non si documenta un po' i primi ad arrivare sul mercato approfittano :D
    • Anonimo scrive:
      Re: In Italia...
      Pardon, il prezzo è 0,012.A.L.- Scritto da: Anonimo
      Usando Skype chiami gli USA a 0.020, altro
      che 0,12...
      Ma tanto finché la gente non si
      documenta un po' i primi ad arrivare sul
      mercato approfittano :D
  • Anonimo scrive:
    Perchè le chiamate webfonate?
    E' scorretto. Il web è un servizio costruito sopra il protocollo TCP/IP delle reti internet.La telefonia VoIP (lo dice il nome stesso) sfrutta l'architettura di indirizzamento IP e protocolli come UDP per la trasmissione dei dati.Nulla a che vedere con il Web (cioè a cose come http, html, browser, server web,...), è un altro mondo!La gente confonde troppo spesso il web con Internet. Il web è uno dei tanti servizi costruiti sopra a Internet, le telefonate VoIP un altro ancora e distinto.La confusione in materia è talmente diffusa che ho riso non poco quando usando il framework .NET di Microsoft mi son trovato le classi della posta elettronica nel namespace System.Web.Mail. Ignoranza biblica!!!!Chiamatele Internetfonate, che è meglio. 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè le chiamate webfonate?
      Per venire incontro al popolino bove che ormai imperversa sul webbe :-(
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè le chiamate webfonate?
      - Scritto da: Anonimo
      E' scorretto. Il web è un servizio
      costruito sopra il protocollo TCP/IP delle
      reti internet.

      La telefonia VoIP (lo dice il nome stesso)
      sfrutta l'architettura di indirizzamento IP
      e protocolli come UDP per la trasmissione
      dei dati.
      Nulla a che vedere con il Web (cioè a
      cose come http, html, browser, server
      web,...), è un altro mondo!

      La gente confonde troppo spesso il web con
      Internet. Il web è uno dei tanti
      servizi costruiti sopra a Internet, le
      telefonate VoIP un altro ancora e distinto.

      La confusione in materia è talmente
      diffusa che ho riso non poco quando usando
      il framework .NET di Microsoft mi son
      trovato le classi della posta elettronica
      nel namespace System.Web.Mail. Ignoranza
      biblica!!!!

      Chiamatele Internetfonate, che è
      meglio. 8)Forse perchè web significa rete ?e si c'e' molta confusione. :D
      • Mariobusy scrive:
        Re: Perchè le chiamate webfonate?
        - Scritto da: Anonimo

        La telefonia VoIP (lo dice il nome
        stesso)

        sfrutta l'architettura di
        indirizzamento IP

        e protocolli come UDP per la
        trasmissione

        dei dati.

        Nulla a che vedere con il Web
        (cioè a

        cose come http, html, browser, server

        web,...), è un altro mondo!



        La gente confonde troppo spesso il web
        con

        Internet. Il web è uno dei tanti

        servizi costruiti sopra a Internet, le

        telefonate VoIP un altro ancora e
        distinto.

        Chiamatele Internetfonate, che è

        meglio. 8)


        Forse perchè web significa rete ?
        e si c'e' molta confusione. :DIn effetti c'è troppa ignoranza in giro,ma quel che conta è usare termini foneticamente accattivantiche riescano a pubblicizzare e "vendere" i nuovi prodotti/servizi.Tanto poi chi si abbonerà non capirà mai queste sottili differenze di linguaggio, forse non capirà nemmeno quando e come gli torneranno economicamente convenienti,ma questo è un altro discorso.
  • Anonimo scrive:
    in francia
    abbiamo telerabais..www.telerabais.comchiamiamo in italai al prezzo di una urbana e in moltri altri paesi....la societa' e' basata a lugano...
  • Anonimo scrive:
    Mi casca sull'eccello Sig.Longo!
    Perdonate il titolo, mi pareva divertente ...ricordi di antica data.Ad ogni modo l'articolo contiene una imprecisione:"Del resto, Telecom è attenta alle novità, a volte sa essere all'avanguardia, e potrebbe inserirsi in questo business"in realta' Telecom Italia e' partita l'anno scorso con la sperimentazione sul campo e ancor prima con quella interna. Da febbraio ha allacciato diverse utenze business con il nuovo sistema VoIP che sostituisce in toto la rete domestica fornendo al contempo telefonia+internet (gia' predisposta per eventuali e futuri utilizzi quali paytv, ecc.). Il sistema prevede una borchia (tipo quella ISDN) che non e' altro che un router wifi con centralino incorporato, in dotazione ci sono dei terminali wireless wifi (commissionati in francia) all'apparenza identici a normali cordless ma ovviamente ben diversi dal punto di vista tecnologico; alla stessa centralina si puo' collegare il PC per farlo navigare in rete e non solo, e' possibile allacciare il vecchio impianto domestico per utilizzare i "vecchi" apparecchi.Questo e' uno dei motivi (dei quali si e' poco parlato) per il quale c'e' stato l'upgrade "gratuito" dell'ADSL, e lo stesso che vede Telecom Italia espandere con piu' rapidita' (almeno rispetto al passato) la copertura ADSL sul territorio: questa tecnologia prima o poi (finito il periodo di sperimentazione) verra' "venduta" agli utenti consumer e Telecom Italia, se la situazione dovesse restare quella che e', potrebbe mangiarsi in un sol boccone anche eventuali competitor esteri con basi economiche solide alle spalle che intendono tentare di proporre l'alternativa VoIP in scala massiccia in Italia.Non se questo sia un bene o un male... fatto sta che Telecom Italia non e' stata a guardare, anzi dal mio punto di vista e' gia' enormemente in vantaggio rispetto a tutti gli altri... solo che nessuno se ne e' ancora accorto.
    • Mariobusy scrive:
      Re: Mi casca sull'eccello Sig.Longo!
      - Scritto da: Anonimo
      Perdonate il titolo, mi pareva divertente
      ...ricordi di antica data..........
      in realta' Telecom Italia e' partita l'anno
      scorso con la sperimentazione sul campo e
      ancor prima con quella interna. Da febbraio
      ha allacciato diverse utenze business con il
      nuovo sistema VoIP che sostituisce in toto
      la rete domestica fornendo al contempo
      telefonia+internet (gia' predisposta per
      eventuali e futuri utilizzi quali paytv,
      ecc.). Il sistema prevede una borchia (tipo
      quella ISDN) che non e' altro che un router
      wifi con centralino incorporato, in
      dotazione ci sono dei terminali wireless
      wifi (commissionati in francia)
      all'apparenza identici a normali cordless ma
      ovviamente ben diversi dal punto di vista
      tecnologico; alla stessa centralina si puo'
      collegare il PC per farlo navigare in rete e
      non solo, e' possibile allacciare il vecchio
      impianto domestico per utilizzare i "vecchi"
      apparecchi.
      Questo e' uno dei motivi (dei quali si e'
      poco parlato) per il quale c'e' stato
      l'upgrade "gratuito" dell'ADSL, e lo stesso
      che vede Telecom Italia espandere con piu'
      rapidita' (almeno rispetto al passato) la
      copertura ADSL sul territorio: questa
      tecnologia prima o poi (finito il periodo di
      sperimentazione) verra' "venduta" agli
      utenti consumer e Telecom Italia, se la
      situazione dovesse restare quella che e',
      potrebbe mangiarsi in un sol boccone anche
      eventuali competitor esteri con basi
      economiche solide alle spalle che intendono
      tentare di proporre l'alternativa VoIP in
      scala massiccia in Italia.Come fai a sapere simili notizie?Lavori forse dentro Telecom Italia?Molto interessante comunque,spero che presto estentano anche per questi motivi la copertura Adsl
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi casca sull'eccello Sig.Longo!
        No, non lavoro per Telecom Italia. Queste informazioni sono reperibili in rete ma separatamente. Da un'intervista a Tronchetti Provera in occasione dell'aumento di banda (quella famosa intervista che fece "scalpore" perche' nessuno sapeva niente dell'upgrade, tanto che la stessa concorrenza lo apprese da quelle dichiarazioni (almeno a loro detta)) si dava largo spazio a questo "regalo" (gli altri organi di stampa di fatto ripresero solo la parte relativa all'upgrade "dimenticandosi" del resto) e si dichiarava velatamente che l'upgrade fosse direttamente legato al lancio di RossoAlice e ancora piu' velatamente che Telecom Italia avesse lanciato in via sperimentale quanto scritto nel precedente messaggio... questo articolo (completo) e' reperibile sullo stesso sito di telecom italia.In un altro articolo (letto su iltelefonino) si apprendeva che i terminali WiFi utilizzati per questo progetto fossero stati commissionati ad una ditta francese (di cui al momento non ricordo il nome).In un altro articolo si descrivevano a grandi linee i nuovi "centralini" che avrebbero sostituito la tradizionale telefonia con il VoIP.L'upgrade di banda ha fatto cosi' tanto "piacere" (almeno a chi ne ha potuto usufruire) che gli altri pezzi del progetto sono passati in secondo piano, quando invece proprio quei pezzi costituiscono la parte piu' importante... riemergeranno quando vedremo lo spot in TV: "Antennino... il telefono che fa il telefonino". :DSe recupero tutti i pezzi e le fonti.. li posto. ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi casca sull'eccello Sig.Longo!
          La fonte delle info su Telecom Italia:http://www.repubblica.it/online/lf_dietro_il_listino/031215ruggiero/ruggiero/ruggiero.htmlCmq, per la cronaca, dovrebbe arrivare presto il set top box di Tiscali...
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi casca sull'eccello Sig.Longo!
          - Scritto da: Anonimo
          No, non lavoro per Telecom Italia. Queste
          informazioni sono reperibili in rete ma
          separatamente. Da un'intervista a Tronchetti
          Provera...Infatti sono i soliti bla bla. Telecom Italia nel VoIP "vero" (tipo Vonage per intenderci) non avrebbe molti vantaggi competitivi rispetto ai concorrenti e perderebbe molte rendite di posizione. Questo di sicuro non piace ai suoi azionisti. Certo che se vi fosse obbligata dalla concorrenza, ma vedrai che uscirà una legge per regolamentare il VoIP che renderà molto più difficile la concorrenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi casca sull'eccello Sig.Longo!
      già, la telecom ha un monopolio incredibile.Per superare la situazione è necessario che tutti se ne rendano conto.Io, tanto per incominciare, non dò più una lira a telecom (a parte il canone.. purtroppo non sono ancora arrivati da me operatori alternativi)
  • Anonimo scrive:
    scatto alla risposta!?!
    Ma non era un retaggio delle centrali elettromeccaniche, nato per compensare il "consumo" dei relè alla commutazione?Ora già è odioso pagarlo normalmente sulle linee (falsamente) analogiche... ma perfino sul VoIP, via, sarebbe come far pagare uno scatto in più ogni volta che si accede a un sito in dialup :p :p :p
    • Anonimo scrive:
      Re: scatto alla risposta!?!
      Il verita' dovrebbe essere necessario a pagare l'impegno delle apparecchiature... ma in realta' e' solo un balzello per guadagnarci di piu', lo sanno tutti (anche Telecom Italia ovviamente) ma che vuoi farci? Puoi solo cambiare gestore (se vuoi.. e se puoi).
Chiudi i commenti