Il WiMax a Luxor

Iniziativa internazionale a favore dei turisti, complici le autorità egiziane che gestiscono il celeberrimo sito archeologico

Roma – Le città d’arte italiane ne sono totalmente sprovviste ma a Luxor, in Egitto, una delle location storico-archeologiche più importanti dell’intero paese, da oggi è attivo un servizio di connettività WiMax.

Lo riferisce Reuters , spiegando che lo scopo dell’autorità naturalmente è quella di spingere il turismo, al punto che il nome ufficiale dell’iniziativa è “Mentre sei in Egitto, rimani connesso”. Sono 3,5 milioni le persone che ogni anno si recano in visita nell’area.

A volere il WiMax in zona sono stati l’Agenzia americana per lo Sviluppo internazionale USAID, in un progetto che ha già coinvolto la località turistica di Sharm El-Sheikh. Anche i costi sono turistici: 5 euro per ogni ora di connessione, o 15 euro per 24 ore.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ryo scrive:
    un tool per farsi i ca**i degli altri
    Va bene che esistono dei casi in cui raccogliere prove da un hd si rivela essenziale ma adesso si sta diffondendo la pericolosa mentalità percui basta che passi col rosso e ti sequestrano il computer, tanto "qualcosa troveranno". I sequestri non dovrebbero essere consentiti per i reati minori. E' assurdo pensare che la vita di una persona, di cui sempre più spesso il computer diventa testimone, complice l'attuale idea del computer come "digital hub" (foto, email, filmati etc..) propagandata anche dalle grandi società di informatica come Apple, possa essere "violentata" in questo modo. La soluzione consisterebbe nel modificare le leggi rispedendo nel civile ciò che oggi è impropriamente nel penale (vedi legge Urbani) con tutte le conseguenze del caso, come appunto i sequestri e una decina di periti che si fanno i ca**i tuoi per una decina di MP3.Nel frattempo che un qualche movimento dal basso supportato dai politici compia l'improbabile miracolo è il caso di proteggersi con gli strumenti in circolazione che al momento sono davvero l'unica reale garanzia: i software di cifratura. Non vedo nessuna sicurezza in un PC senza un software di protezione, ricordatevi anche che il computer è pur sempre un oggetto materiale che può essere rubato, con tutte le conseguenze del caso. Non usare questi software è più che una estrema difesa, è una logica precauzione. E non mi venite a dire che non avete nulla da nascondere, neanch'io devo nascondere niente ma mi fa imbestialire l'idea di esporre la mia vita agli occhi di uno sconosciuto. Il computer come "digital hub" è un pericolo per la privacy se non è messo in condizione di proteggere i dati che custodisce.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: un tool per farsi i ca**i degli altri
      contenuto non disponibile
      • Nome e cognome scrive:
        Re: un tool per farsi i ca**i degli altri
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: Ryo

        è il caso di proteggersi con gli

        strumenti in circolazione che al momento sono

        davvero l'unica reale garanzia: i software di

        cifratura.
        La cifratura serve a poco se non è completa, a
        partire dal boot e comprende l'OS.Infatti bisogna utilizzare gli OS giusti: certo usare windows, di linux ci sono distribuzioni migliori di altre, ma in generale non si lascia dati in chiaro in giro per il sistema.
        -Con strumenti ideonei possono vedere ciò vedi
        sul tuo monitor, indipendentemente dalle misure
        di sicurezza che utiliizzi (a meno che non vivi
        in un bunker antiatomico)Funzionava con i monitor a tubo catodico, con i nuovi piatti non si puo' piu' fare.
        -Entrando in segreto a casa tua quando non ci
        sei, possono installarti una cimice nella
        tastiera e la tua crittografia non serve a
        nulla.
        In soldoni, la sicurezza assoluta non esiste,
        come sempre, ma cifrare i singoli file serve a
        molto poco (frema giusto la donna di servizio).Il cervello e' ancora la cosa migliore: vedi i pizzini nelle carceri.
  • lellykelly scrive:
    per criptare...
    lessi tempo addietro che bastava edificare un file con sw obsoleto, tipo metà anni 80 con un programma durato un anno per renderlo non apribile... poi lo comprimi con 80 programmi di compressione che lo criptano e dovresti essere apposto. sicuramente ci sono metodi migliori, ma sti qua credo che si illudano di aprire tutto.
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Encase - Linux - Open Source & BR
    Ho avuto modo di collaborare tramite l'università ad un'analisi di un tool per l'aquisizione dati (copia speculare bit a bit) basato su tecnologie Open Source, da affiancare o addirittura sostituire all'ormai funzionante ma costoso e closed Source Encase.In alcuni casi in Italia riguardo processi anche IMPORTANTI (BR & Co.) in sede probatoria sono stati rifiutati alcune delle prove informatiche rinvenute tramite Encase sui supporti dati degli indagati !Ma perchè ciò ? Perchè non essendo certificato il software in Italia, l'avvocato della difesa può semplicemente porre questa domanda : "Chi mi garantisce e certifica che il tuo software di acquisizione dati faccia REALMENTE ciò che tu mi dici che faccia ?". Risposta muta.Tramite l'ausilio di software open source invece si può semplicemente consegnare il codice a dei periti nominati da un giudice che facilmente riconosceranno (se il codice è scritto bene e con le dovute cautele "segnalazione blocchi danneggiati, doppia firma MD5 + SHA1, ecc.. " ) che il software faccia REALMENTE ciò che dico che faccia.Molti computer forensic tutt'ora oggi preferiscono il team dd + nc + md5sum + sha5sum e capisco effettivamente il motivo. Una buona analisi in seguito con tool Open Source quali Helix, e dritti al processo con le prove in pugno.Sarà buono questo TreCorder che pubblicizzano, ma fino a quando non verrà stabilita una linea guida su COSA sia utilizzabile LEGALMENTE in Italia ai fini di un acquisione dati da parte delle forze dell'ordine, è inutile starne a elogiare i pregi. Dopotutto anche Encase o Linux riesce a fare EGREGIAMENTE la copia speculare di un supporto ;)I miei 3 cent per un mondo migliore :D
    • dadaumpa scrive:
      Re: Encase - Linux - Open Source & BR
      bel problema quello che evidenzi, non ci avevo riflettuto e aggiungo che mi sembra strano (dal punto di vista della logica) che non siano stati definiti quali strumenti siano accettabili in tribunale come fonte di prove.poi (facendo un po' di lamentelismo) ovviamente siamo in Italia e quindi smetto di stupirmi.
  • Alphonse Elric scrive:
    Incominciamo con le GARANZIE vere
    Se vengono a casa vostra RICHIEDETE l'MD5 (o altra funzione di hash di vostra fiducia) dell' immagine dell'intero disco e di tutti i dischi scrivibili che vi sequestrano (floppy inclusi). In questo modo qualunque modifica al disco potrà facilmente essere intercettata dal vostro perito e rendere quindi nulle le prove acquisite in caso di comportamento disonesto degli inquirenti.Richiedete anche il codice seriale di tutti i CDROM così che non possano aggiungerne, smarrirne o sostituirne qualcuno.
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: Incominciamo con le GARANZIE vere
      Mi sa che non sono obbligati per legge a darlo, così l'appuntato Caputo fa il furbo, fa finta di non sapere cos'è l'MD5, non ti danno nulla.La sola soluzione è non avere un computer, non avere connessione, non avere casa, non esistere se non attraverso prestanome. Se nessuno sa dove sei, niente sveglie improvvise alle sei del mattino.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Incominciamo con le GARANZIE vere
        - Scritto da: Gatto Selvaggio
        Mi sa che non sono obbligati per legge a darlo,
        così l'appuntato Caputo fa il furbo, fa finta di
        non sapere cos'è l'MD5, non ti danno
        nulla.

        La sola soluzione è non avere un computer, non
        avere connessione, non avere casa, non esistere
        se non attraverso prestanome. Se nessuno sa dove
        sei, niente sveglie improvvise alle sei del mattino.Non ti illudere: ci sara' sempre qualcuno che verra' a suonarti a quell'ora per quanto tu sia ben nascosto : i testimoni di Geova !
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Incominciamo con le GARANZIE vere
      contenuto non disponibile
  • unaDuraLezione scrive:
    la soluzione per chi....
    contenuto non disponibile
  • pipo scrive:
    Mi spiace
    Mi spiace ma sia le intercettazioni sia tutte le prove informatiche sono elementi certificabili ed assolutamente utilizzate regolarmente nell'attivitá forense.Vedi hard disk rubato a Napoli vedi tutte le intercettazioni telefoniche fornite su supporto informatico sia come contenuto che come trascrizioni.Vedi la sottomissione di molti documenti in formato digitale sensa supporto cartaceo.
  • Nilok scrive:
    La pubblicità si paga
    Ave.Strano.....ma la pubblicità ai nuovi prodotti si dovrebbe pagare!Un articolo come questo è SOLO promozionale e non spiega un bel NULLA!Quali sono i "comandi" e "procedure" coinvolte nella COPIA d'IMMAGINE di un HD?Come vengono memorizzati i dati su di un HD e cosa succede quando li si "cancella" con softwares dedicati a cancellarli "definitivamente"?Esistono strategie di DISINFORMAZIONE su questo argomento.L'HD è il PRIMO metodo di controllo individuale che viene utilizzato su vasta scala: un'arma di controllo di massa.Sarebbe opportuno informare correttamente coloro che sono inconsapevoli di tale situazione e renderli liberi da un controllo indesiderato.A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/
    • Pluto scrive:
      Re: La pubblicità si paga
      Giusto.PS.Però si scrive software, non softwareshttp://www.demauroparavia.it/110052
    • Gene scrive:
      Re: La pubblicità si paga
      - Scritto da: Nilok
      Ave.
      Strano.....ma la pubblicità ai nuovi prodotti si
      dovrebbe
      pagare!
      Un articolo come questo è SOLO promozionale e non
      spiega un bel
      NULLA!Sono d'accordo.
      Quali sono i "comandi" e "procedure" coinvolte
      nella COPIA d'IMMAGINE di un
      HD?
      Come vengono memorizzati i dati su di un HD e
      cosa succede quando li si "cancella" con
      softwares dedicati a cancellarli
      "definitivamente"?
      Esistono strategie di DISINFORMAZIONE su questo
      argomento.
      L'HD è il PRIMO metodo di controllo individuale
      che viene utilizzato su vasta scala: un'arma di
      controllo di
      massa.
      Sarebbe opportuno informare correttamente coloro
      che sono inconsapevoli di tale situazione e
      renderli liberi da un controllo
      indesiderato.Cosa intendi?Il mio hard disk sarebbe controllabile da chiunque?O solo dalle forze dell'ordine?Nel primo caso, vorrei sapere come fare.Nel secondo caso, non ci vedo nulla di strano.Così come ti controllano i tabulati telefonici, non vedo perchè non dovrebbero controllarti l'hard disk.

      A presto.
      Nilok
      http://informati.blog.tiscali.it/
  • anonimo scrive:
    differenze con tool preesistenti
    Sembra che non voglia proporsi come un qualcosa di nuovo, più efficente o con funzioni più avanzate ma per mettere la duplicazione di memoria di massa alla portata di operatori meno istruiti, quindi risparmiare economicamente su periti e consulenti esterni e formazione di alto profilo.Allo stesso modo dei tools (o dei SO ;) ) che facilitano alcune operazioni dei sistemisti mettendole alla portata di chi non vuole o non sa documentarsi ma nascondendone e rendendone più difficili altre, imho non credo sia del tutto una buona idea ma per lo meno diffonderà una certa pratica.
  • pipo scrive:
    Solo l'ennesima copiatura (guarda caso)
    Tanti anni fa abbiamo prodotto un computer simile il "Rapace" tuttora in uso alle forze dell'ordineNon c'é nulla di nuovo sotto il sole.C'é solo la impossibilitá di creare un brevetto su queste cose!!www.avt.it-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 settembre 2007 02.12-----------------------------------------------------------
    • Teldon scrive:
      Re: Solo l'ennesima copiatura (guarda caso)
      - Scritto da: pipo
      C'é solo la impossibilitá di creare un brevettoE MENO MALE!Dopo tutte le campagne contro i brevetti sul software dovreste stare un po' attenti alle parole...Dico di piu', oltre ai BLA BLA simili applicativi dovrebbero essere OPEN SOURCE per garantire sia gli indagati che gli "indaganti".Non voletemene, ma i brevetti sono un freno assurdo all'evoluzione del software, dove occorre fare piu' attenzione ai brevetti dei concorrenti che a produrre "roba buona".Ne avete prodotto uno uguale, se questi hanno migliorato la vostra idea fate altrettanto!Invece di pretendere di essere pagati "ad aeternum" per la stessa minestra-rscaldata-ma-brevettata.Il prodotto migliore vende di piu', non il piu' brevettato.
      • Kapanka scrive:
        Re: Solo l'ennesima copiatura (guarda caso)

        Ne avete prodotto uno uguale, se questi hanno
        migliorato la vostra idea fate
        altrettanto!che l'abbiano migliorata mi sembra ovvio visto che in italia non esiste un sistema di rilevazione forense dei dati considerato attendibile dall'autorità giudiziaria
      • Lillo scrive:
        Re: Solo l'ennesima copiatura (guarda caso)
        - Scritto da: Teldon
        Il prodotto migliore vende di piu', non il piu' brevettato.Ma non era il meglio pubblicizzato quello che vendeva di più?Comunque per il resto sono d'accordo.
  • pipo scrive:
    Solo un'evoluzione
    Tanti anni fa abbiamo prodotto un computer simile il "Rapace" tuttora in uso alle forze dell'ordineNon c'é nulla di nuovo sotto il sole.C'é solo la impossibilitá di creare un brevetto su queste cose!!www.avt.it
  • Andrea Cuomo scrive:
    Facilitazione degli abusi polizieschi
    Uno strumento del genere, piú per favorire le vittime di perquisizioni e sequestri mi fa pensare alla facilitazione dei sequestri: per sequestrare un computer é necessaria una motivazione, ed il sequestro deve poi essere convalidato da un magistrato.Con questo tipo di dispositivi invece si puó clonare l'hard disk in pochi minuti anche durante un "normale controllo" della Guardia di finanza, senza bisogno di mandato e convalida.Preoccupa vedere il proliferare ed il diffondersi di tecnologie sempre piú invasive, che vedono il cittadino come un burattino da manovrare e spiare.Ho riassunto le mie opinioni riguardo un dispositivo del tutto simile a questo "trecorder" nella paginahttp://www.cryptohacker.com/talon.html
    • asd scrive:
      Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
      pffff, il solito spammer...
    • Fale scrive:
      Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
      - Scritto da: Andrea Cuomo
      Uno strumento del genere, piú per favorire le
      vittime di perquisizioni e sequestri mi fa
      pensare alla facilitazione dei sequestri: per
      sequestrare un computer é necessaria una
      motivazione, ed il sequestro deve poi essere
      convalidato da un
      magistrato.
      Con questo tipo di dispositivi invece si puó
      clonare l'hard disk in pochi minuti anche durante
      un "normale controllo" della Guardia di finanza,
      senza bisogno di mandato e
      convalida.
      Preoccupa vedere il proliferare ed il diffondersi
      di tecnologie sempre piú invasive, che vedono il
      cittadino come un burattino da manovrare e
      spiare.
      Ho riassunto le mie opinioni riguardo un
      dispositivo del tutto simile a questo "trecorder"
      nella
      pagina
      http://www.cryptohacker.com/talon.htmleffettivamente semplifica il lavoro ai poliziotti mal intenzionati..
    • pippopluto scrive:
      Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
      basta avere l'abitudine di usare software tipo truecrypt. Con le cpu moderne e' agevole usare anche criptaggi pesantissimi tipo aes+blowfish+serpent, poi possono sequestrare quello che vogliono ma hanno in mano solo un'accozzaglia di bit
      • By your command scrive:
        Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
        - Scritto da: pippopluto
        basta avere l'abitudine di usare software tipo
        truecrypt. Con le cpu moderne e' agevole usare
        anche criptaggi pesantissimi tipo
        aes+blowfish+serpent, poi possono sequestrare
        quello che vogliono ma hanno in mano solo
        un'accozzaglia di
        bitNel qual caso ti verrà ordinato di rivelare la chiave. Rifiuta, e sarai accusato di intralcio alla giustizia, e punito pesantemente.Non puoi battere lo Stato. Provaci soltanto e ti schiaccerà come un insetto.
        • Edo78 scrive:
          Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
          - Scritto da: By your command
          - Scritto da: pippopluto

          basta avere l'abitudine di usare software tipo

          truecrypt. Con le cpu moderne e' agevole usare

          anche criptaggi pesantissimi tipo

          aes+blowfish+serpent, poi possono sequestrare

          quello che vogliono ma hanno in mano solo

          un'accozzaglia di

          bit

          Nel qual caso ti verrà ordinato di rivelare la
          chiave. Rifiuta, e sarai accusato di intralcio
          alla giustizia, e punito
          pesantemente.

          Non puoi battere lo Stato. Provaci soltanto e ti
          schiaccerà come un
          insetto.Se tu asserisci di essertela dimenticata non possono accusarti di niente e non possono nemmeno provare che tu stia mentendo quindi non possono farti assolutamente nulla.
          • By your command scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: Edo78
            Se tu asserisci di essertela dimenticata non
            possono accusarti di niente e non possono nemmeno
            provare che tu stia mentendo quindi non possono
            farti assolutamente
            nulla.Dopo tre mesi con i conti bloccati e le bollette che si accumulano, parlerai.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: By your command
            - Scritto da: Edo78

            Se tu asserisci di essertela dimenticata non

            possono accusarti di niente e non possono
            nemmeno

            provare che tu stia mentendo quindi non possono

            farti assolutamente

            nulla.

            Dopo tre mesi con i conti bloccati e le bollette
            che si accumulano,
            parlerai.Parlare di che ??Ho installato il programma per provarlo, fatto un paio di directory di test per provare, ma non mi sono neanche segnato la password, stavo giusto per eliminarle quando mi avete seguestrato tutto... Problemi dubbi ???Parlatene con il mio avvocato.
          • Edo78 scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: By your command
            - Scritto da: Edo78


            Se tu asserisci di essertela dimenticata non

            possono accusarti di niente e non possono
            nemmeno

            provare che tu stia mentendo quindi non possono

            farti assolutamente

            nulla.

            Dopo tre mesi con i conti bloccati e le bollette
            che si accumulano,
            parlerai.1)allora ti auguro di non dimenticarti mai una password, altrimenti ti bloccano i conti per l'eternità (rotfl)2)in quel caso dipende tutto da quello che stai nascondendo, se fossero prove di reati penali che ti costerebbero decadi di carcere io mi terrei i conti bloccati (rotfl)3)ma in quale dittatura ti trovi perchè succedano cose simili ?
          • By your command scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi

            3)ma in quale dittatura ti trovi perchè succedano
            cose simili ?Nell'Europa dei prossimi anni.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            contenuto non disponibile
          • By your command scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: By your command


            Nell'Europa dei prossimi anni.

            bene, ora che sappiamo che vivi nel futuro,
            sappiamo con chi abbiamo a che fare (ti chiami
            Hiro?)
            (anonimo)Fotti la cheerleader, fotti il mondo.
          • Edo78 scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: By your command

            3)ma in quale dittatura ti trovi perchè
            succedano

            cose simili ?

            Nell'Europa dei prossimi anni.Fiko, puoi curvare lo spazio-tempo ... adesso puoi tornare al tuo tempo o smettere di dire baggianate.Gli unici che possono essere spaventati da tali metodi sono i ragazzini lamer o i furbi che scaricano dal p2p.Un criminale vero che sa che rivelare una password gli costerebbe anni di carcere non la rivela certo perchè degli sbruffoni incompetenti gli congelano i conti.
        • criptainer scrive:
          Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
          Il solito trolletto da due soldi...Se ti informassi invece di sparare c@gate, scopriresti come truecrypt dispone già degli strumenti che proteggono l'utilizzatore dal dover rilevare la _vera_ psw di accesso.
          • By your command scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: criptainer
            Se ti informassi invece di sparare c@gate,
            scopriresti come truecrypt dispone già degli
            strumenti che proteggono l'utilizzatore dal dover
            rilevare la _vera_ psw di
            accesso.Se trovano Truecrypt da qualche parte nel tuo PC o su qualche supporto, vuol dire che lo usi. Vedrai che parlerai. Oh, se parlerai...
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: By your command
            - Scritto da: criptainer

            Se ti informassi invece di sparare c@gate,

            scopriresti come truecrypt dispone già degli

            strumenti che proteggono l'utilizzatore dal

            dover rilevare la _vera_ psw di accesso.
            Se trovano Truecrypt da qualche parte nel tuo PC
            o su qualche supporto, vuol dire che lo usi.
            Vedrai che parlerai. Oh, se parlerai...Magare mica tutto sono privi di attributi come te, non dare del tuo agli altri...
          • By your command scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: Nome e cognome
            Magare mica tutto sono privi di attributi come
            te, non dare del tuo agli
            altri...Vedremo se farai ancora il leone davanti al magistrato...Secondo me no.Secondo me avrai paura.Scommettiamo?
          • aaabbb scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: By your command
            - Scritto da: Nome e cognome


            Magare mica tutto sono privi di attributi come

            te, non dare del tuo agli

            altri...

            Vedremo se farai ancora il leone davanti al
            magistrato...

            Secondo me no.

            Secondo me avrai paura.

            Scommettiamo?piantala di scrivere corbellerie e studia un po di diritto; la frasenemo tenetur se detegere ovviamente non ti dice nulla vero?
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: By your command
            - Scritto da: Nome e cognome


            Magare mica tutto sono privi di attributi come

            te, non dare del tuo agli

            altri...

            Vedremo se farai ancora il leone davanti al
            magistrato...

            Secondo me no.

            Secondo me avrai paura.

            Scommettiamo?...E allora perche' l'italia e' piena di mafiosi a piede libero o che danno ordini dalle carceri ? I terroristi fanno gli attentati e nessuno li scopre...Se poi fai quel mestiere in modo schifoso che piace a molti, ovvero credere di sentire adrenalina perche' credono di fare paura alla gente... Ma nella posizione dello sbirro o del finanziere anche un bambino riuscirebbe a fare paura a parecchi (ma non a tutti).Ecco che e' venuta fuori la pochezza spirituale di gente come te, che nel momento in cui ha alle spalle un sistema autoritario che lo protegge, inizia ad aprofittarne per alimentare il suo ego, come fosse ai tempi dei barbari che si esaltavano a stuprare le donne dei nemici e ucciderne i bambini.
          • aaabbb scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: criptainer
            Il solito trolletto da due soldi...

            Se ti informassi invece di sparare c@gate,
            scopriresti come truecrypt dispone già degli
            strumenti che proteggono l'utilizzatore dal dover
            rilevare la _vera_ psw di
            accesso.piantala di scrivere corbellerie e studia un po di diritto; la frasenemo tenetur se detegere ovviamente non ti dice nulla vero?
          • Alphonse Elric scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: aaabbb
            - Scritto da: criptainer

            Il solito trolletto da due soldi...



            Se ti informassi invece di sparare c@gate,

            scopriresti come truecrypt dispone già degli

            strumenti che proteggono l'utilizzatore dal
            dover

            rilevare la _vera_ psw di

            accesso.

            piantala di scrivere corbellerie e studia un po
            di diritto; la
            frase
            nemo tenetur se detegere ovviamente non ti dice
            nulla
            vero?Piantala di sparare cazzate e studia un po' di informatica.
          • aaabbb scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: Alphonse Elric
            - Scritto da: aaabbb

            - Scritto da: criptainer


            Il solito trolletto da due soldi...





            Se ti informassi invece di sparare c@gate,


            scopriresti come truecrypt dispone già degli


            strumenti che proteggono l'utilizzatore dal

            dover


            rilevare la _vera_ psw di


            accesso.



            piantala di scrivere corbellerie e studia un po

            di diritto; la

            frase

            nemo tenetur se detegere ovviamente non ti dice

            nulla

            vero?

            Piantala di sparare cazzate e studia un po' di
            informatica.l'informatica non c'entra nulla in questo caso; se sottopostro a perquisizione in Italia tu hai il diritto (nemo tenetur se detegere)di non fornire alcuna informazione che possa danneggiarti, comprese le password di decrittazione di volumi crittati; informati e poi ne riparliamo
        • aaabbb scrive:
          Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
          - Scritto da: By your command
          - Scritto da: pippopluto

          basta avere l'abitudine di usare software tipo

          truecrypt. Con le cpu moderne e' agevole usare

          anche criptaggi pesantissimi tipo

          aes+blowfish+serpent, poi possono sequestrare

          quello che vogliono ma hanno in mano solo

          un'accozzaglia di

          bit

          Nel qual caso ti verrà ordinato di rivelare la
          chiave. Rifiuta, e sarai accusato di intralcio
          alla giustizia, e punito
          pesantemente.

          Non puoi battere lo Stato. Provaci soltanto e ti
          schiaccerà come un
          insetto.piantala di scrivere corbellerie e studia un po di diritto; la frase nemo tenetur se detegere ovviamente non ti dice nulla vero?
        • aaabbb scrive:
          Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
          - Scritto da: By your command
          - Scritto da: pippopluto

          basta avere l'abitudine di usare software tipo

          truecrypt. Con le cpu moderne e' agevole usare

          anche criptaggi pesantissimi tipo

          aes+blowfish+serpent, poi possono sequestrare

          quello che vogliono ma hanno in mano solo

          un'accozzaglia di

          bit

          Nel qual caso ti verrà ordinato di rivelare la
          chiave. Rifiuta, e sarai accusato di intralcio
          alla giustizia, e punito
          pesantemente.

          Non puoi battere lo Stato. Provaci soltanto e ti
          schiaccerà come un
          insetto.piantala di scrivere corbellerie e studia un po di diritto; la frasenemo tenetur se detegere ovviamente non ti dice nulla vero?
          • Hasta! scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: aaabbb
            piantala di scrivere corbellerie e studia un po
            di diritto; la
            frase
            nemo tenetur se detegere ovviamente non ti dice
            nulla
            vero?piantala di scrivere "nemo tenetur se detegere"; la frase "hai scassato le pa11e" ovviamente non ti dice nulla vero?
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: Hasta!
            - Scritto da: aaabbb

            piantala di scrivere corbellerie e studia un po

            di diritto; la frase nemo tenetur se detegere ovviamente

            non ti dice nulla vero?
            piantala di scrivere Buongiorno,ho la necessità di attestare sul dominio ALTRANIT un portatile che mi è stato dato da Claudio Alfieri e da utilizzare in sostituzione del mio Enface che andrà in assistenza.Ho inoltre la necessità di aggiunge la stampate di rete del 4° piano, oltre a tutte le attività dellattestazione in dominio.Grazie ed a presto,Valter Cavallino;
            la frase "hai scassato le pa11e" ovviamente non
            ti dice nulla vero?Vedo che se non puoi mostrare il distintivo e tirartela non sei in grado di sostenere una conversazione civile...
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: Hasta!
            - Scritto da: aaabbb

            piantala di scrivere corbellerie e studia un po

            di diritto; la

            frase

            nemo tenetur se detegere ovviamente non ti dice

            nulla

            vero?

            piantala di scrivere "nemo tenetur se detegere";
            la frase "hai scassato le pa11e" ovviamente non
            ti dice nulla
            vero?Vedo che se non puoi mostrare il distintivo e tirartela non sei in grado di sostenere una conversazione civile...
          • aaabbb scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: Hasta!
            - Scritto da: aaabbb

            piantala di scrivere corbellerie e studia un po

            di diritto; la

            frase

            nemo tenetur se detegere ovviamente non ti dice

            nulla

            vero?

            piantala di scrivere "nemo tenetur se detegere"altrimenti che fai? ottieni un mandato d'un giudice per cancellare questa frase da tutte le pagine di PI? vatti a nascondere che e' meglio
        • Alphonse Elric scrive:
          Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
          - Scritto da: By your command
          - Scritto da: pippopluto

          basta avere l'abitudine di usare software tipo

          truecrypt. Con le cpu moderne e' agevole usare

          anche criptaggi pesantissimi tipo

          aes+blowfish+serpent, poi possono sequestrare

          quello che vogliono ma hanno in mano solo

          un'accozzaglia di

          bit

          Nel qual caso ti verrà ordinato di rivelare la
          chiave. Rifiuta, e sarai accusato di intralcio
          alla giustizia, e punito
          pesantemente.

          Non puoi battere lo Stato. Provaci soltanto e ti
          schiaccerà come un
          insetto.Falso, per due ragioni.1) Truecrypt, se usato per cifrare l'intera partizione, non è identificabile, da nessun tool né strumento matematico. La partizione apparirà come non formattata, contenente dati random, esattamente come si presenterebbe un disco appena acquistato2) Non possono obbligarti a rivelare alcunché. Conosco almeno un caso in cui un "non ricordo" è bastato.Naturalmente cercheranno di intimorirti, si inventeranno sciocchezze del tipo "tanto riusciremo ad accedervi comunque". Se la chiave è stata scelta in modo corretto (magari usando uno o più keyfile) ciò è semplicemente impossibile. Tutti i casi a mia conoscenza in cui sono riusciti a decodificare dischi cifrati lo si deve o al fatto che sono venuti in possesso della chiave (l'utente glie l'ha data spaventato dalle loro menzogne o l'hanno trovata scritta nello swap o da qualche altra parte) o dal fatto che la chiave scelta era banale.
        • Andrea Cuomo scrive:
          Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
          - Scritto da: By your command
          Nel qual caso ti verrà ordinato di rivelare la
          chiave. Rifiuta, e sarai accusato di intralcio
          alla giustizia, e punito
          pesantemente.
          Non puoi battere lo Stato. Provaci soltanto e ti
          schiaccerà come un
          insetto.Interventi del genere sono illuminanti riguardo la mentalitá, il rispetto per il diritto e lo stesso equilibrio mentale dei "tutori dell'ordine" italiani.Mafie e delinquenza di ogni tipo dilagano e loro "schiacciano come insetti" i cittadini inermi.La risposta é: smettere di subire !--Andrea Cuomohttp://www.cryptohacker.com/
      • Daniele scrive:
        Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
        Se hanno avuto un mandato per clonarti l'hd/sequestrarti il pc hanno pure il diritto di chiederti le chiavi di decrittazione. Truekrypt e tools similari servono per difendere la tua privacy dagli amministratori di rete, non dalle forze dell'ordine.
        • aaabbb scrive:
          Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
          - Scritto da: Daniele
          Se hanno avuto un mandato per clonarti
          l'hd/sequestrarti il pc hanno pure il diritto di
          chiederti le chiavi di decrittazione. Truekrypt e
          tools similari servono per difendere la tua
          privacy dagli amministratori di rete, non dalle
          forze
          dell'ordine.piantala di scrivere corbellerie e studia un po di diritto; la frasenemo tenetur se detegere ovviamente non ti dice nulla vero?
          • amldc scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            Ho capito!hai finalmete imparato a fare copia e incolla di una frase. Ora prova a vedere se riesci a fare un nuovo copia e cambiare la frase. O e' stato un caso e non riesci piu' a copiare ?
          • aaaabbbb scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: amldc
            Ho capito!
            hai finalmete imparato a fare copia e incolla di
            una frase. Ora prova a vedere se riesci a fare un
            nuovo copia e cambiare la frase. O e' stato un
            caso e non riesci piu' a copiare
            ?piantala di scrivere corbellerie e studia un po di diritto; la frasenemo tenetur se detegere ovviamente non ti dice nulla vero?
    • saxabar scrive:
      Re: Facilitazione degli abusi polizieschi

      clonare l'hard disk in pochi minuti anche durante
      un "normale controllo" della Guardia di finanza,
      senza bisogno di mandato e
      convalida.Chi te le dice ste cose? Senza mandato non possono toccare nulla
    • R. Molinas scrive:
      Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
      - Scritto da: Andrea Cuomo
      Uno strumento del genere, piú per favorire le
      vittime di perquisizioni e sequestri mi fa
      pensare alla facilitazione dei sequestri: per
      sequestrare un computer é necessaria una
      motivazione, ed il sequestro deve poi essere
      convalidato da un magistrato.
      Con questo tipo di dispositivi inveceInvece niente.E' ancora necessario un mandato del magistrato.
      • Andrea Cuomo scrive:
        Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
        - Scritto da: R. Molinas
        Invece niente.
        E' ancora necessario un mandato del magistrato.In teoria. A me hanno sequestrato mezza casa senza mandato.Il giudice ha, comunque poi convalidato il sequestro.La polizia italiana puó intervenire senza mandato solo "in casi particolari" ma in realtá lo fa a piacer suo ed é quasi la prassi.La finanza entra dove gli pare senza mandati e se prima, per sequestrare il computer serviva l'autorizzazione del magistrato, ora la clonazione fatta alla chetichella, in pochi minuti e senza portare via nulla di materiale diventerá la regola,anche perché le aziende preferiscono che clonino e se ne vadano piuttosto che rischiare di essere vessate ulteriormente richiedendo il mandato.Andrea Cuomohttp://www.cryptohacker.com/
        • Ehi scrive:
          Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
          Senza un mandato non li si fa entrare in casa. Punto. Che fanno, ti sparano?
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: Ehi
            Senza un mandato non li si fa entrare in casa.
            Punto. Che fanno, ti sparano?Dicono che sospettano armi o droga...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            contenuto non disponibile
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Nome e cognome


            Dicono che sospettano armi o droga...

            E sparano?
            Precedenti?No, entrano legalmente.Precedenti non lo so... :D Quelli che so che hanno pinzato la droga cel'avevano (rotfl)
          • Ehi scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            Ok, facciamo che entrino perchè "sospettano armi o droga"... Possono mettere mano al mio pc ed ai suoi dati?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            contenuto non disponibile
          • Ehi scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            "Finanza... Apra""Scusi ha detto?"*BLAM BLAM*
          • dadaumpa scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            a me è successo di sentirmi bussare alla porta e sentire "finanza". due volte, una a milano e l'altra a roma.alla prima ho fatto resistenza dicendo che serviva loro il mandato, il problema stà nel fatto che qualche meccanismo che io non conosco permette ai carabinieri o alla finanza di ottenere i mandati in maniera semlice e veloce, basta che un "testimone" ti indichi come sospetto di qualcosa e viene concesso loro un mandato nel giro di mezza giornata.inutile dirvi che cercando hanno rotto un sacco di roba e trovato niente, aspetto ancora adesso il rimborso (è successo nel '98).la seconda volta ho aperto, ho preso il caffè con il capitano mentre gli altri cercavano invano e non hanno rotto niente, sono pure andati a fumare sul terrazzo ed hanno fatto poco chiasso con i vicini.MORALE: nascondete bene quello che dovete nascondere Se vogliono entrano comunque e tanto lo fanno anche se non possono, sempre se vogliono fanno quello che li pare epiace (piatti rotti, mobili suqarciati con l'accetta per cercarvi dentro, libri strappati (per cercare cosa???? a che serve strappare le pagine?), cuscini tagliati con il coltello, e dulcis in fundo palque sollevato, in tutta la casa.....sembrava una scena da film ma me la sono vista accadere davanti con un appuntato che mi guardava male ad ogni mi ocenno di disappunto)aggiungo che entrambe le volte non hanno trovato niente, cercavano documenti fiscali vari ed eventuali e proveho anche la testimanianza di un amico che è stato fermato ed indicato dal cane della polizia, dopo due ore al commissariato (ha una cagna femmina ed il cane era maschio, ma non hanno creduto ch epotese essere un errore) ha ammesso di aver fumato una canna (cosa non vera, lui non fuma ma voleva andarsene) ed il risultato è stato una perquisizione peggiore della mia (ci ha messo una settimana a mettere a posto tutto, hanno voluto smontrare gli elettrdomostici pezzo per pezzo, hanno smontato porte, finestre, persiane, infissi e battuto tutti i muri per sondare se erano cavi, hanno fatto chiudere l'acqua al palazzo ed hanno chiamato un idrulico perchè guardasse i tubi vicino al contatore od ai punti di accesso ai raccordi dei tubi, in tutto il palazzo esclusi gli altri appartamenti.....ci hanno messo due giorni a fare tutto, immaginate i vicini come reagiscono ad una scena del genere con i carabinieri che tirano anche le battute mentre questi sentono)non hanno trovato niente (il mio amico non fuma uno spinello da 25 anni), nè in casa sua nè nel suo sangue, tutto è partito dall'abbaiare di un cane che forse voleva solo scopare ed aveva sentito gli odorini giusti sui pantaloni del mio amico, fà il dentista a Milano.E PARTITO TUTTO SENZA CHE FOSSE STATO COMPIUTO NESSUN REATO
          • Marmotta scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            E poi c'ero io che confezionavo la cioccolata
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            contenuto non disponibile
          • GDF scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            Quoto
          • dadaumpa scrive:
            Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
            assolutamente liberi di non credermi, capisco che sembra sureale, ma mi è successo per davvero.cheers
    • Ehi scrive:
      Re: Facilitazione degli abusi polizieschi
      Guarda che serve il mandato di un magistrato anche per entrarti in casa per "un controllo".
Chiudi i commenti