Impiegati erotomani licenziati

Washington D.C. è stata investita da un'ondata di controlli che ha portato al licenziamento di nove impiegati statali appassionati di porno digitale. Da domani WebSense stringerà le maglie

Roma – Negli Stati Uniti continuano a fare notizia i licenziamenti causati dal consumo pornografico digitale sul posto di lavoro. Ieri il Washington Post si è concentrato sul caso di nove impiegati statali della capitale, che avrebbero cliccato nel 2007 non meno di 19 mila volte su siti porno di ogni genere.

L’indagine interna è partita il mese scorso, quando il CTO del Distretto di Columbia, Vivek Kundra, ha ricevuto una soffiata dall’interno dell’ Office of Property Management . È partito così un controllo che ha riguardato non meno di 10 mila computer, quasi il 30% del parco macchine governativo.

Grazie al software WebSense – installato qualche anno fa su tutti i PC – è stato possibile rilevare ogni comportamento illecito. E così nove impiegati sono stati licenziati in tronco ed altri 32, colpevoli di aver cliccato su siti porno più di 2mila volte, hanno ricevuto lettere di sospensione o di richiamo.

“Non è solo un comportamento sbagliato, ma assolutamente riprovevole”, ha sottolineato il sindaco Adrian M. Fenty. Ovviamente ognuna delle persone coinvolte avrà il diritto di ricorrere in appello: resta comunque il fatto che è stata compiuta un’infrazione alle norme interne. Regole che vengono prese molto seriamente, anche perché spesso bastano tre piccole violazioni – anche solo del dress code – per essere sbattuti fuori senza troppi problemi.

Insomma non si tratta dell’effetto collaterale di una campagna moralistica, come ad esempio quella che nel 2005 elettrizzò la Gran Bretagna , bensì del rispetto di norme approvate nel 1999 che ogni impiegato pubblico conosce bene.

Secondo i segugi governativi non vi sono stati accessi a contenuti pedopornografici, ma solo libere scorribande su siti mainstream . A breve comunque, una versione più tosta di WebSense bloccherà l’accesso a qualsiasi contenuto porno. Ovviamente, i grandi capi sperano che i 142 mila dollari spesi per l’adeguamento siano in grado di blindare i 30 mila PC della città: la speranza è quella di frenare un fenomeno che gli esperti indicano in crescita .

Vivek Kundra, per trasparenza, ha ribadito che i computer dei nove “erotomani” sono stati confiscati e solo dopo un’attenta analisi tecnica sono state confermate tutte le responsabilità dirette. Non si è trattato quindi di indagini sommarie, come avvenuto nel caso che qualche settimana fa ha investito la società Sunrise.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Fustigatore dei glassoni scrive:
    La chiameranno...
    ... LICH TAX!!! (idea)(troll2)(troll3)(troll1)(troll4) O) :p :D (rotfl) 8)
  • Korin Duval scrive:
    Assurdità...
    ...è un'idea assurda su tanti di quei fronti che non saprei da che parte cominciare l'elenco. O__O
  • lellykelly scrive:
    ben fatto
    e il prosciutto me lo affetto
  • lol scrive:
    la più grande stron***a della storia
    è risaputo che tasse aggiuntive sui videogiochi ed il loro aumento di prezzo spinge a procurarsi i giochi illegalmente scaricandoli dalla rete invece che comprarli.
    • TUBU scrive:
      Re: la più grande stron***a della storia
      E le Mafie Unite questo vogliono...Tanto i vari Presidenti delle più grandi nazioni cosa sono?Non sono mafiosi anche loro?Tutti in combutta...O c'è ancora qualcuno che crede che il mafioso sia soltanto a Gibilrossa o a Locri?Il capo della Mc Donald o è mafioso o è massone...Che fà lo stesso...
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Anche Wii Fit sarà tassato?
    Se sì, sarebbe un controsenso.
    • Felipe Ramos scrive:
      Re: Anche Wii Fit sarà tassato?
      hehe... lo penso anche io... Ma anche tassare Kinetic per la PS2 che sembra più utile di Wii Fit
  • marto tortio scrive:
    ma che pensino a chiudere i fastfood
    come da oggetto!! se mangiano tutte quelle schifezze dei fastfood, pizze e farinacei vari e normale che diventino obesi!! guardatevi il film-documentario SUPER SIZE ME, oppure FAST FOOD NATION così vi si aprirà la mante!!!
  • Cobra Reale scrive:
    Che promuovano una sana alimentazione
    In America le autorità, prima di tassare i videogiochi, dovrebbero promuovere l'adozione di abitudini alimentari migliori di quelle che hanno reso gli U.S.A. uno dei paesi più "grassi" al mondo. Se tantissimi giovani da quelle parti sono obesi, possibile che la colpa sia solo dei videogiochi, o principalmente dei videogiochi? Prima di prendermela coi videogiochi, io me la prenderei con le schifezze che sono così diffuse nel loro grande paese.
    • lol scrive:
      Re: Che promuovano una sana alimentazione
      è dimostrato che l'intera alimentazione americana giri intorno a cibi grassissimi. Mangiano in abbondanza perfino il pollo fritto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Che promuovano una sana alimentazione
        oltretutto sbaglio o il maggior numero di "campioni" di body building è proprio americano ? sapete come si diventa "campioni" ? Divorandosi un pollo a colazione tutti i giorni e non saltando nessun spuntino ovviamente non con kinder delice ma uova e quant'altro una persona normale assume in dosi normali perchè non c'è bisogno di abbondare.
        • Cobra Reale scrive:
          Re: Che promuovano una sana alimentazione
          - Scritto da: Anonimo
          oltretutto sbaglio o il maggior numero di
          "campioni" di body building è proprio americano ?
          sapete come si diventa "campioni" ? Divorandosi
          un pollo a colazione tutti i giorni e non
          saltando nessun spuntino ovviamente non con
          kinder delice ma uova e quant'altro una persona
          normale assume in dosi normali perchè non c'è
          bisogno di
          abbondare.Esatto, ma senza dimenticare la cosa più importante: l'allenamento. Il problema è che molti Americani abbondano pur non essendo culturisti, e consumano in grandi quantità anche (o forse sarebbe più giusto dire soprattutto ) certi alimenti così ricchi di grassi da essere banditi da qualsiasi programma di nutrizione seguito dai culturisti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 gennaio 2008 21.59-----------------------------------------------------------
    • pippo75 scrive:
      Re: Che promuovano una sana alimentazione
      - Scritto da: Cobra Reale
      In America le autorità, prima di tassare i
      videogiochi, dovrebbero promuovere l'adozione di
      abitudini alimentari migliori di quelle che hanno
      reso gli U.S.A. uno dei paesi più "grassi" al
      mondo. ma tassare è più facile, poi se c'è qualche dollaro in più, sai l'occazsione fa .....e tassare anche - quotidiani - i libri?- la televisione- le sedie- i divani- le amache- le sedute governative- mettere le panchine con il biglietto....
    • Bastard Inside scrive:
      Re: Che promuovano una sana alimentazione
      L'unica per tenerli lontani dai fast food sarebbe di creare dei wurstel OGM assassini, tipo Burger Time... (idea) :p http://en.wikipedia.org/wiki/Burgertime
Chiudi i commenti