In arrivo i cellulari di sola plastica?

Telefonini e dispositivi portatili saranno realizzati totalmente con materiali alternativi, chip compresi. A vantaggio di robustezza, durata, peso e costo

Roma – Molti utenti l’hanno scoperto a proprie spese: i telefoni cellulari non sono infrangibili. Soprattutto se cadono per terra da una certa altezza o vengono lanciati . Ma potrebbero essere molto più resistenti se fossero fabbricati completamente di plastica, stando alle conclusioni di uno studio condotto da una ricercatrice olandese.

I risultati della ricerca sull’acqua calda sono stati pubblicati nel numero di aprile della rivista Physical Review Letter, in cui Paulette Prins, della Delft University of Technology , documenta come la componentistica elettronica fabbricata con plastica riciclata possa avere proprietà di conduzione simili alle schede in silicio, comunemente utilizzate in telefoni cellulari, lettori MP3 e altri dispositivi portatili. Questo sarà possibile impiegando tecnologie che, però, potranno raggiungere il mercato solo tra qualche anno.

La componentistica in plastica è stata soprannominata “droppable electronic” (elettronica che può cadere) e l’unico limite, che ancora oggi non potrebbe essere superato, per considerare l’impiego della plastica come unico materiale di fabbricazione, è una minuzia: la necessità di avere dei chip in materiali alternativi.

“Il motivo per cui cellulari e iPod smettono di funzionare dopo essere precipitati sul pavimento – spiega un articolo di LiveScience.com – è che i chip contengono circuiti microscopici che trasmettono segnali operativi attraverso l’apparecchio. Le cadute disturbano e interrompono queste trasmissioni. Chip di plastica potrebbero meglio assorbire gli effetti delle cadute”.

La chiave consisterebbe nel conferire al materiale da impiegare, una struttura molecolare tale da far raggiungere ai microprocessori in plastica le stesse performance dei chip attuali. Tutto fa pensare che ci sarà da attendere.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • centoos scrive:
    risorse umane
    Da quando in quà l'ufficio risorse umane ne capisce qualcosa di informatica?
  • Anonimo scrive:
    Mah
    Io uso gmail pricipalmente per due motivi: configurabile su client di posta e filtro antispam che funziona davvero bene.. per ora mi ha bloccato tutte le mail di spam, e solo 2 o 3 che non lo erano.Windows Live lo usavo perchè era "abbinato" a msn.. ma da quando sono iniziate ad arrivarmi decine di mail di spam da parte di un sito di incontri (anche se come mittenti risultavano i nomi dei miei contatti msn -.-) l'ho abbandonato.Comunque non assumere perchè si utilizza HotMail mi sembra un po' esagerato. Anzi, molto.
  • Anonimo scrive:
    domande dal putridume
    Io sono una che usa l'account hotmail. Per fortuna, lavoro già. Qualcuno mi potrebbe spiegare l'origine di questo classismo cybernetico? Perché gli utenti di un certo account vengono considerati feccia, addirittura? Io uso il mio account per la corrispondenza via internet, punto e basta. Le storie che stanno dietro la nascita di ogni singolo account le ignoro totalmente. Forse per questo dovrei considerarmi feccia e convalidare l'idea che chi utilizza hotmail fa parte di una razza inferiore? Boh, sarà
  • pppaolo scrive:
    Tipica idiozia degli imprenditori
    Nulla di nuovo. Solo una conferma del modo discutibilissimo in cui gli imprenditori o chi per loro utilizzano i propri scarsi neuroni: in generale ci sono due categorie di individui che cercano lavoro, il tipo che ne ha gia' uno e ben pagato e vuole cambiare per migliorare ancora, e il disoccupato che di regola non solo non ha un lavoro, ma nemmeno denaro, soprattutto in Italia dove persino quella miseria di indennita' di disoccupazione non viene data a tutti i disoccupati, ma solo ad alcuni (devono aver lavorato tanto e tanto negli ultimi anni, etc etc, insomma un sacco di condizioni difficili da soddisfare) e una assistenza sociale degna di questo nome non e' mai esistita, e il bello e' che ci si aspetta da chi non ha nemmeno il denaro per mangiare che sia ben vestito, che abbia un'automobile (assurdo, per andare sul posto di lavoro ciascuno deve essere libero di usare il mezzo che vuole, anche l'andare a piedi, mentre se si tratta di uno strumento di lavoro e' l'azienda che deve fornirlo), che possa spedire fax, fare fotografie da incollare su CV, viaggiare per sostenere colloqui che si potrebbero sostenere gratis in videoconferenza da uffici di collocamento ben attrezzati. Fino a quest'ultima perla, di Hotmail. Come se la gente avesse soldi da buttare!Forse un modo per selezionare per censo e non per capacita', il che a sua volta spiegherebbe perche' molte aziende facciano acqua.Paolo
  • Anonimo scrive:
    Incapaci e Bastardi
    Molto bene, mi piacerebbe avere il nome di tutti i selezionatori che praticano questo metodo di selezione che gli sottoscrivo un account hotmail a testa, e poi metto nei blog dei messaggi idioti firmati col loro nome e cognome.Siamo alla frutta. Ormai questi sono solo mezzi per escludere più persone possibili da una vita quasi di benessere ad una di stenti e precarietà.Usate solo software di navigazione anonima, non lasciate mai dati reali in rete a meno che non vi sia impossibile. Siate il più invisibili possibile anche nella vita, perchè purtroppo ormai le aziende, le banche, e le "istituzioni" sanno tutto di voi, e se non siete in sintonia col "sistema" non avrete un futuro.Se cercate un lavoro dopo averne perso uno fatevi fare i documenti falsi.
  • Anonimo scrive:
    E AOL?
    Mi sa che quel selezionatore non è abbastanza informato, per quanto gli utonti Hotmail si possano a buon diritto considerare una forma di vita inferiore, in USA è opinione universale che la feccia della rete siano gli utonti AOL.
  • Anonimo scrive:
    Nome di dominio proprio
    I professionisti hanno l'e-mail sul proprio dominio.Purtroppo in Italia ci sono anche tante aziende che magari hanno pure un sito Internet, ma un indirizzo e-mail tipo @tiscali.it, @tin.it, o @hotmail.com, senza avere il minimo concetto di immagine coordinata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nome di dominio proprio
      senza parlare dei candidati alle elezioni che fanno il sito su spazio web gratis, con rifinitura frontpage 2000
  • PinguinoMannaro scrive:
    Ottimo
    Tutti quelli che usano prodotti MS devono essere trattati in questo modo .....(troll)(troll3)(troll4)(Ok lo ammetto e' una trollata ..... :D :D )
  • Anonimo scrive:
    Discriminazione totale
    Io ho più mail sul web, a seconda dei vari utilizzi decido quale usare ... Ho sia Hotmail che GMail ... ma sinceramente dover mettere la mai di Gmail per essere assunti mi sembra una discriminazione bella e propria ... anzi se fossi la microsoft mi incazzerei non poco ... il servizio hotmail per quanto riguarda accessibilità, soprattutto ora con il Live, è senza dubbio il migliore ... allora io dovrei essere scartato da una compagnia quando molto probabilmente ne capisco più di loro di pc???MAH ... le pazze persone di un pazzo pianeta ...parimenti se scrivo che uso linux mi prendono subito, se scrivo che uso osx, mi prendono subito, se dico che uno win allora non dovrebbero prendermi perchè per la loro mente malata non dovrei capirci niente ... Scommetto però che se gli dico che ce l'ho in dual boot sul pc, non sanno nemmeno che significa
  • Cavallo GolOso scrive:
    Ecco perché anonimato in rete.
    Ah, spettacolare, dopo circa una decina d'anni che pratico l'anonimato e mi auto-googlo chenonsisamai, finalmente ecco quel che ho sempre pensato.Che il mio datore di lavoro un giorno si sveglierà.... e 10 anni della mia vita...NONli troverà:)Ci siamo visti al lavoro: tanto basti.
  • Anonimo scrive:
    che indirizzo consigliate???
    Solo per gli esperti. Che provider consigliate per le email??? inteso come miglior servizio di sicurezza per la privacy???
  • Anonimo scrive:
    hotmail ?? poca sicurezza
    Come da titolo.http://hacksecure.noblogs.org/
  • Anonimo scrive:
    @cia.com
    Se spedisco curriculm con una mail @cia.com che fanno? Mi assumono all'istante? (geek)
  • Anonimo scrive:
    vera stupidità o leggenda metroplitana?
    Al di là del fatto che considerare poco pratico di computer un individuo che utilizzi hotmail è consolidata prova di dove la stupidità, sotto forma di squallido luogo comune, può arrivare; a parte che ciò è indiscutibilmente privo di fondamento e riscontro diretto; mi chiedo:possibile che tali responsabili di risorse umane e selezione, non contenti di rendere le cose difficili per loro e per gli altri tirano fuori tali idiozzie?Per questo non riesco davvero a credere che sia vero, e si tratti di una delle tante voci che si spargono in giro.
  • Anonimo scrive:
    la stessa cosa, ma al contrario
    Io l'ultima volta che mi son messo a far colloqui per un nuovo posto di lavoro ho fatto una cosa simile per "valutare" le potenziali aziende.Prima di andare al colloquio cercavo in Rete quante piu informazioni possibili sull'azienda (google, usenet, whois, qualche traceroute dei server etcc) e i suoi dipendenti (su usenet principalmente), concludendo con una bella visura camerale prima di firmare il contratto (si sa mai..), e devo dire che la cosa è stata parecchio utile! ;)
  • Anonimo scrive:
    Da oggi lo piazzerò ovunque
    userò il mio account storico al posto di quello del provider, se non altro son sicuro di evitare le aziende in mano ad emeriti incompetenti e pure un tantinello presuntuosi.
  • Anonimo scrive:
    POSARE IM TOPLESS!!
    L'unico criterio valido per assumere le donne!
  • Anonimo scrive:
    Vedendo la cosa al rovescio...
    ...penso mi farò un'account hotmail (che non ho), e invierò il mio curriculum solo con questo indirizzo.Non vorrei essere assunto da un'azienda che usa questi criteri del cazzo!!! :s :|
  • Anonimo scrive:
    Alcune considerazioni
    La prima considerazione è nei confronti dell'estrema leggerezza e superficialità (per non dire altro) di questo consulente che ha applicaton in maniera così salomonica una regola alquanto discutibile.Faccio notare al presunto esperto consulente che ci sono molte persone che continuano a tenersi stretto il loro account Hotmail perché c'é stato un periodo dove l'unico modo per essere autenticati via Passport era evere un account Hotmail oppure Passport.Questi account sono stati utilizzati nel tempo per ottenere accesso a programmi MS di ogni genere, tra i quali anche i programmi EAP (Early Adopter, cioé alpha e/o beta di prodotti), di feedback diretto sul prodotto ecc.Tutti programmi a valore aggiunto che spesso sono proprio indice di estremo impegno verso uno o più prodotti.Posso anche capire che si tratti di una minoranza rispetto al totale dei possessori di tali account, ma d'altra parte il lavoro di un reclutatore è proprio quello di effettuare controlli precisi.Non certo quello di segare a priori con regole stupide in modo da avere più tempo per cazzeggiare su internette o infastidire la collega in minigonna Insomma: quel consulente preghi di non dover mai essere valutato da me per il suo operato altrimenti sarebbe scartato immediatamente e non a priori come fa lui ;)La seconda parte del discorso invece è molto più interessante e, forse, anche più grave.Una delle caratteristiche più importanti di Internet è proprio la possibilità di potersi esprimere liberamente e confrontarsi con una platea smisurata.Con due grossissimi problemi: sia il diritto all'oblio, che l'esposizione continua a posizioni di pregiudizio di persone che hanno il potere di decidere del nostro futuro.Per esempio: dai 16 ai 20 uno avrà pure il diritto di dire qualche stupidata in virtù della giovane età senza che questo possa essere d'impiccio più avanti per trovare lavoro.Ma anche per chi non è più giovane il fatto di difendere alcune posizioni potrebbe esporlo ai pregiudizi di qualcuno.Il problema si risolverebbe con il buon senso ma proprio questo articolo da prova del fatto che pare sia scomparso da tempo.Così molti si creano una doppia personalità sulla rete: quella ufficiale che è professionale, formale e forse anche un pò noioso ed una parallela più genuina, passionale ma creativa e spumeggiante.
    • Anonimo scrive:
      Re: Alcune considerazioni
      Scusate per l'ignobile cut&paste :SLa prima considerazione è nei confronti dell'estrema leggerezza e superficialità (per non dire altro) di questo consulente che ha applicaton in maniera così salomonica una regola alquanto discutibile.Faccio notare al presunto esperto consulente che ci sono molte persone che continuano a tenersi stretto il loro account Hotmail perché c'é stato un periodo dove l'unico modo per essere autenticati via Passport era evere un account Hotmail oppure Passport.Questi account sono stati utilizzati nel tempo per ottenere accesso a programmi MS di ogni genere, tra i quali anche i programmi EAP (Early Adopter, cioé alpha e/o beta di prodotti), di feedback diretto sul prodotto ecc.Tutti programmi a valore aggiunto che spesso sono proprio indice di estremo impegno verso uno o più prodotti.Posso anche capire che si tratti di una minoranza rispetto al totale dei possessori di tali account, ma d'altra parte il lavoro di un reclutatore è proprio quello di effettuare controlli precisi.Non certo quello di segare a priori con regole stupide in modo da avere più tempo per cazzeggiare su internette o infastidire la collega in minigonna Insomma: quel consulente preghi di non dover mai essere valutato da me per il suo operato altrimenti sarebbe scartato immediatamente e non a priori come fa lui ;)La seconda parte del discorso invece è molto più interessante e, forse, anche più grave.Una delle caratteristiche più importanti di Internet è proprio la possibilità di potersi esprimere liberamente e confrontarsi con una platea smisurata.Con due grossissimi problemi: sia il diritto all'oblio, che l'esposizione continua a posizioni di pregiudizio di persone che hanno il potere di decidere del nostro futuro.Per esempio: dai 16 ai 20 uno avrà pure il diritto di dire qualche stupidata in virtù della giovane età senza che questo possa essere d'impiccio più avanti per trovare lavoro.Ma anche per chi non è più giovane il fatto di difendere alcune posizioni potrebbe esporlo ai pregiudizi di qualcuno.Il problema si risolverebbe con il buon senso ma proprio questo articolo da prova del fatto che pare sia scomparso da tempo.Così molti si creano una doppia personalità sulla rete: quella ufficiale che è professionale, formale e forse anche un pò noioso ed una parallela più genuina, passionale ma creativa e spumeggiante.
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: Alcune considerazioni
      - Scritto da:
      La prima considerazione è nei confronti
      dell'estrema leggerezza e superficialità


      (per non dire altro) di questo consulente che ha
      applicaton in maniera così


      salomonica una regola alquanto discutibile.

      Faccio notare al presunto esperto consulente
      che ci sono molte persone che


      continuano a tenersi stretto il loro account
      Hotmail perché c'é stato un periodo


      dove l'unico modo per essere autenticati via
      Passport era evere un account


      Hotmail oppure Passport.

      Questi account sono stati utilizzati nel tempo
      per ottenere accesso a programmi


      MS di ogni genere, tra i quali anche i programmi
      EAP (Early Adopter, cioé alpha


      e/o beta di prodotti), di feedback diretto sul
      prodotto
      ecc.

      Tutti programmi a valore aggiunto che spesso sono
      proprio indice di estremo


      impegno verso uno o più prodotti.

      Posso anche capire che si tratti di una minoranza
      rispetto al totale dei


      possessori di tali account, ma d'altra parte il
      lavoro di un reclutatore è


      proprio quello di effettuare controlli precisi.

      Non certo quello di segare a priori con regole
      stupide in modo da avere più tempo


      per cazzeggiare su internette o infastidire la
      collega in minigonna


      Insomma: quel consulente preghi di non dover mai
      essere valutato da me per il suo


      operato altrimenti sarebbe scartato
      immediatamente e non a priori come fa lui
      ;)

      La seconda parte del discorso invece è molto più
      interessante e, forse, anche più


      grave.

      Una delle caratteristiche più importanti di
      Internet è proprio la possibilità di


      potersi esprimere liberamente e confrontarsi con
      una platea
      smisurata.

      Con due grossissimi problemi: sia il diritto
      all'oblio, che l'esposizione


      continua a posizioni di pregiudizio di persone
      che hanno il potere di decidere


      del nostro futuro.

      Per esempio: dai 16 ai 20 uno avrà pure il
      diritto di dire qualche stupidata in


      virtù della giovane età senza che questo possa
      essere d'impiccio più avanti per


      trovare lavoro.

      Ma anche per chi non è più giovane il fatto di
      difendere alcune posizioni


      potrebbe esporlo ai pregiudizi di qualcuno.

      Il problema si risolverebbe con il buon senso ma
      proprio questo articolo da prova


      del fatto che pare sia scomparso da tempo.

      Così molti si creano una doppia personalità sulla
      rete: quella ufficiale che è


      professionale, formale e forse anche un pò noioso
      ed una parallela più genuina, passionale ma
      creativa e
      spumeggiante.quoto al 100% tutto.
    • Akiro scrive:
      Re: Alcune considerazioni

      Questi account sono stati utilizzati nel tempo
      per ottenere accesso a programmi
      MS di ogni genere, tra i quali anche i programmi
      EAP (Early Adopter, cioé alpha
      e/o beta di prodotti), di feedback diretto sul
      prodotto
      ecc.si si ok, interessante utilizzo dell'account, però io sinceramente non lo userei mai e poi mai per la posta di tutti i giorni.troppi problemi, troppo scomodo, troppo invadente.poi, de gustibus
  • Epimenide scrive:
    La seconda metà...
    Premessa (inutile per chi frequenta questi forum regolarmente, ma non si sa mai): non sono un direttore del personale o qualcosa di simile.In tutti i commenti che ho letto finora, solo il titolo e la prima metà dell'articolo sono stati presi in considerazione, e per lo più usati nella loro superficialità: nessuna menzione sul contenuto, secondo me molto più sostanziale, della seconda metà!Il punto che si vuol mettere in luce è che, bene o male, tutto quello che online parla di noi o per noi, contribuisce alla nostra immagine, che è quello a cui un reclutatore è interessato.Si può criticare o meno i criteri (estremi e pretestuosi, indubbiamente) riportati nell'articolo, però non si può evitare che un reclutatore coscienzioso cerchi di farsi un'idea di un candidato sulla base di dati (pubblici, ovviamente) disponibili in rete. E questo soprattutto considerando che, ormai, dell'affidabilità di un curriculum si può e si deve dubitare.Non è una cosa nuova di per sé (il passaparola sulle conoscenze è sempre esistito, e la raccomandazione è la sua forma degenerata), può non essere necessariamente sbagliato. Semmai, è un'opportunità in più che chi vuole presentarsi meglio, disseminare la rete di propri contributi relativi alla propria specializzazione, è tempo che vado predicando questo e l'articolo (la seconda metà, appunto) non fa che confermarmelo.Anche se l'avevo già imparato da solo, visto che ho ottenuto due colloqui prestigiosi e un buon contratto proprio da chi aveva letto qualcosa di me in rete.Sarebbe ora di smetterla di guardare il dito e magari dare uno sguardo alla luna...
    • Anonimo scrive:
      Re: La seconda metà...
      - Scritto da: Epimenide
      Premessa (inutile per chi frequenta questi forum
      regolarmente, ma non si sa mai): non sono
      un direttore del personale o qualcosa di
      simile.

      In tutti i commenti che ho letto finora, solo il
      titolo e la prima metà dell'articolo sono stati
      presi in considerazione, e per lo più usati nella
      loro superficialità: nessuna menzione sul
      contenuto, secondo me molto più sostanziale,
      della seconda metà!Forse perché quando leggo: "Le 30 sfortunate proposte sono state cancellate nel momento stesso della loro ricezione, dice il consulente, perché secondo i criteri aziendali non è possibile essere esperti di Internet e usare un account Hotmail allo stesso tempo." mi cascano le braccia e non voglio neppure sapere cosa c'é nell'altra metà :)
      • Anonimo scrive:
        Re: La seconda metà...
        - Scritto da:

        - Scritto da: Epimenide

        Premessa (inutile per chi frequenta questi forum

        regolarmente, ma non si sa mai): non sono

        un direttore del personale o qualcosa di

        simile.



        In tutti i commenti che ho letto finora, solo il

        titolo e la prima metà dell'articolo sono stati

        presi in considerazione, e per lo più usati
        nella

        loro superficialità: nessuna menzione sul

        contenuto, secondo me molto più sostanziale,

        della seconda metà!

        Forse perché quando leggo: "Le 30 sfortunate
        proposte sono state cancellate nel momento stesso
        della loro ricezione, dice il consulente, perché
        secondo i criteri aziendali non è possibile
        essere esperti di Internet e usare un account
        Hotmail allo stesso tempo." mi cascano le braccia
        e non voglio neppure sapere cosa c'é nell'altra
        metà
        :)E allora ben venga che tu abbia un account hotmail, e che continui a guardare il dito.
    • Anonimo scrive:
      Re: La seconda metà...
      - Scritto da: Epimenide
      Premessa (inutile per chi frequenta questi forum
      regolarmente, ma non si sa mai): non sono
      un direttore del personale o qualcosa di
      simile.

      In tutti i commenti che ho letto finora, solo il
      titolo e la prima metà dell'articolo sono stati
      presi in considerazione, e per lo più usati nella
      loro superficialità: nessuna menzione sul
      contenuto, secondo me molto più sostanziale,
      della seconda
      metà!

      Il punto che si vuol mettere in luce è che, bene
      o male, tutto quello che online parla di noi o
      per noi, contribuisce alla nostra immagine, che è
      quello a cui un reclutatore è
      interessato.

      Si può criticare o meno i criteri (estremi e
      pretestuosi, indubbiamente) riportati
      nell'articolo, però non si può evitare che un
      reclutatore coscienzioso cerchi di farsi un'idea
      di un candidato sulla base di dati (pubblici,
      ovviamente) disponibili in rete. E questo
      soprattutto considerando che, ormai,
      dell'affidabilità di un curriculum si può e si
      deve
      dubitare.

      Non è una cosa nuova di per sé (il passaparola
      sulle conoscenze è sempre esistito, e la
      raccomandazione è la sua forma degenerata), può
      non essere necessariamente sbagliato. Semmai, è
      un'opportunità in più che chi vuole presentarsi
      meglio, disseminare la rete di propri contributi
      relativi alla propria specializzazione, è tempo
      che vado predicando questo e l'articolo (la
      seconda metà, appunto) non fa che
      confermarmelo.
      Anche se l'avevo già imparato da solo, visto che
      ho ottenuto due colloqui prestigiosi e un buon
      contratto proprio da chi aveva letto qualcosa di
      me in
      rete.

      Sarebbe ora di smetterla di guardare il dito e
      magari dare uno sguardo alla
      luna...tutta sta sbrodolata, e alla fine era solo un pretesto per vantarti un po' dei tuoi colloqui "prestigiosi" :D :D
      • Epimenide scrive:
        Re: La seconda metà...
        - Scritto da:
        tutta sta sbrodolata, e alla fine era solo un
        pretesto per vantarti un po' dei tuoi colloqui
        "prestigiosi"A volte mi chiedo chi me lo fa fare di portare esempi positivi... certa gente è davvero buona solo a criticare!Non ho bisogno di vantarmi, ho di certo ottenuto abbastanza dal lavoro (e non parlo solo di colloqui), e spero sempre in meglio, c'è chi può essere interessato e chi no.Tu no, evidentemente.
    • Anonimo scrive:
      Re: La seconda metà...
      guardacaso non stai usando nome e cognome.come mai?perchè lo stai facendo dal lavoro :)ecco perchè spesso è melgio che la gente usi i nick
      • Epimenide scrive:
        Re: La seconda metà...
        - Scritto da:
        guardacaso non stai usando nome e cognome.http://cocoadhoc.blogspot.comNiente da nascondere, io
        perchè lo stai facendo dal lavoro :)E con questo? Siamo anzi incoraggiati ad avere blog personali, come politica aziendale.
        ecco perchè spesso è melgio che la gente usi i
        nickTu neanche quello, vedo.
  • Anonimo scrive:
    KOPETE...
    con un nome così la scarterei non a priori, ma a priori dei priori ROTFL!
  • Anonimo scrive:
    Dilbert rulez
    Quello che c'è in quel fumetto... è tutto vero!
  • LaNberto scrive:
    Fanno bene
    Chi manda roba da Hotmail e usa un servizio poco affidabile non ci capisce gran che.Aggiungerei anche (per l'italia) il possesso dell'ECDL (imparare a usare il computer come le scimmie ammaestrate).Anche l'intestazione della mail da Outlook Express però potrebbe essere un criterio importante.Nel mio campo (grafica) discrimino anche chi usa solo Corel Draw o vanta conoscenze di Front PagePuò essere una provocazione ma mica poi tanto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Fanno bene
      - Scritto da: LaNberto
      Chi manda roba da Hotmail e usa un servizio poco
      affidabile non ci capisce gran
      che.
      Aggiungerei anche (per l'italia) il possesso
      dell'ECDL (imparare a usare il computer come le
      scimmie
      ammaestrate).
      Anche l'intestazione della mail da Outlook
      Express però potrebbe essere un criterio
      importante.

      Nel mio campo (grafica) discrimino anche chi usa
      solo Corel Draw o vanta conoscenze di Front
      Page

      Può essere una provocazione ma mica poi tanto...Pensa che io i grafici li discrimino in blocco a prescindere (rotfl)
      • LaNberto scrive:
        Re: Fanno bene
        Anche, io, specie quelli che si definiscono grafici perché conoscono un pochino photoshop
        • Anonimo scrive:
          Re: Fanno bene
          - Scritto da: LaNberto
          Anche, io, specie quelli che si definiscono
          grafici perché conoscono un pochino photoshopNon ci siamo capiti (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Fanno bene
            - Scritto da:
            - Scritto da: LaNberto

            Anche, io, specie quelli che si definiscono

            grafici perché conoscono un pochino photoshop

            Non ci siamo capiti (rotfl)E' un grafico, cosa pretendi (rotfl)
          • LaNberto scrive:
            Re: Fanno bene
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da: LaNberto


            Anche, io, specie quelli che si definiscono


            grafici perché conoscono un pochino photoshop



            Non ci siamo capiti (rotfl)

            E' un grafico, cosa pretendi (rotfl)Ah, l'umorismo da lamer!
  • Anonimo scrive:
    anche chi usa outluk e' un lamer
    Se fossi io a scegliere, invece del curriculum mi metterei a guardare gli header della mail.E se la mail arriva da un m$ outlook, finisce dritta nel cestino.Se invece e' stata spedita da un client (preferibilmente pine o sendmail) allora e' segno che chi la manda ci capisce di internet!
    • Anonimo scrive:
      Re: anche chi usa outluk e' un lamer
      - Scritto da:
      Se fossi io a scegliere, invece del curriculum mi
      metterei a guardare gli header della
      mail.

      E se la mail arriva da un m$ outlook, finisce
      dritta nel
      cestino.

      Se invece e' stata spedita da un client
      (preferibilmente pine o sendmail) allora e' segno
      che chi la manda ci capisce di
      internet!Tu si che ne capisci....sendmail un CLIENT di posta?? Ritorna ad Outlook che Unix non fa' per te!
    • Anonimo scrive:
      Re: anche chi usa outluk e' un lamer
      - Scritto da:
      Se fossi io a scegliere, invece del curriculum mi
      metterei a guardare gli header della
      mail.

      E se la mail arriva da un m$ outlook, finisce
      dritta nel
      cestino.

      Se invece e' stata spedita da un client
      (preferibilmente pine o sendmail) allora e' segno
      che chi la manda ci capisce di
      internet!Io telnetto direttamente sulla porta smtp, mi assumi? :$
      • Anonimo scrive:
        Re: anche chi usa outluk e' un lamer
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Se fossi io a scegliere, invece del curriculum
        mi

        metterei a guardare gli header della

        mail.



        E se la mail arriva da un m$ outlook, finisce

        dritta nel

        cestino.



        Se invece e' stata spedita da un client

        (preferibilmente pine o sendmail) allora e'
        segno

        che chi la manda ci capisce di

        internet!

        Io telnetto direttamente sulla porta smtp, mi
        assumi?
        :$No perche' non usi ssh,vergogna!!! (anonimo)
  • Anonimo scrive:
    Chi l'ha visto?
    Quando digito il mio nome su Google esce il sito di Chi l'ha visto che parla di un signore di 70 anni scomparso.
  • Anonimo scrive:
    Ma la rifiuto io per primo....
    Sono io per primo a non voler lavorare per una azieda che, per la selezione del personale, assume dei colossali imbecilli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma la rifiuto io per primo....
      - Scritto da:
      Sono io per primo a non voler lavorare per una
      azieda che, per la selezione del personale,
      assume dei colossali
      imbecilli.Son d'accordo. Me l'hai inturgidito.Ma che si fottano.Burp
  • Anonimo scrive:
    E questo sia di lezione
    E questo sia di lezione per quelli che 'non ho nulla da nascondere'
  • Anonimo scrive:
    un motivo per far passare i raccomandati
    certo che tra le scuse per non assumere una persona piuttosto che un'altra, questa è la più assurda e stupida...io ho circa 4 caselle di posta che uso assiduamente...hotmail è una di queste e bisogna anche considerare che data la diffusione di msn, avere un account hotmail non mi pare un criterio discriminante...boh, sarò diventato brocco tutto assieme quando ho sottoscritto l'account, dimenticando tutte le mie conoscenze informatiche...boh, intanto pare che lavoro ancora con i pc...
    • Anonimo scrive:
      Re: un motivo per far passare i raccoman

      hotmail è una di queste e bisogna anche
      considerare che data la diffusione di msn, avere
      un account hotmail non mi pare un criterio
      discriminante...Questa e' la dimostrazione ...Un account msn lo puoi anche fare senza avere un indirizzo hotmail.
  • Anonimo scrive:
    Con esiste fine alla stupidità umana
    Paradossamente si puo' dire che gli utenti "Hotmail" ancora prima degli altri hanno usato e sfruttato le risorse di internet. Non ci dimentichiamo che Hotmail è stato uno dei primi servizi di messaggeria elettronica free. Molti selezionatori o presunti tali farebbero meglio a cambiare lavoro perchè sono emeriti incompetenti. Tutto questo a patto che la notizia si vera.
    • Anonimo scrive:
      Re: Con esiste fine alla stupidità umana
      e un venti/venticinquenne quante probabilità ha di aver attivato una hotmail quando aveva poco meno di 10 anni?Se hotmail è considerata come la più chiavica delle webmail di certo non è per colpa dei "sopravvissuti" ma colpa dei bambini idioti.E poi non costa niente registrare una casella da usare solo per le domande di lavoro. perche proprio hotmail? :p
  • Dirk Pitt scrive:
    Il fascino di Hotmail
    La differenza di avere un account Hotmail ed uno GMail sta nel fatto che nel primo caso "sei in rete" da tantissimi anni ( anni informatici ), mentre nel secondo caso lo sei da non più di un paio di anni.Ovviamente quanto sopra non è detto. Ma se si prende come misura di valutazione "esatta" il fatto che se fai uso di strumenti tecnologici attuali, sei un esperto, allora si può anche prendere come misura di valutazione il fatto che se hai un account Hotmail (che è nato 11 anni fa!) hai più esperienza di chi ha un account GMail (che è nato circa 2 anni fa).In entrambi i casi, cocedetemi di dire che sono solo str....e.P.S.: dimenticavo, avere un account Hotmail, magari superdatato, crea una certa soddisfazione: "Io al tempo c'ero già" :Ddillatutta.com - perchè la verità... funziona-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 marzo 2007 08.37-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Il fascino di Hotmail
      - Scritto da: Dirk Pitt
      La differenza di avere un account Hotmail ed uno
      GMail sta nel fatto che nel primo caso "sei in
      rete" da tantissimi anni ( anni
      informatici ), mentre nel secondo caso lo sei
      da non più di un paio di
      anni.

      Ovviamente quanto sopra non è detto. Ma se si
      prende come misura di valutazione "esatta" il
      fatto che se fai uso di strumenti tecnologici
      attuali, sei un esperto, allora si può anche
      prendere come misura di valutazione il fatto che
      se hai un account Hotmail (che è nato 11 anni
      fa!) hai più esperienza di chi ha un account
      GMail (che è nato circa 2 anni
      fa).Prova a spiegarlo a quei geni-selezionatori della notizia.. Io quando ho letto il titolo pensavo si riferissero al fatto di perdere produttività, in quanto se usi internet explorer ed hai un accesso hotmail praticamente hai il messanger installato.
      In entrambi i casi, cocedetemi di dire che sono
      solo
      str....e.
      Io te lo "concedo" :) Ma i responsabili del personale ???
      P.S.: dimenticavo, avere un account Hotmail,
      magari superdatato, crea una certa soddisfazione:
      "Io al tempo c'ero già"
      :D sapessi come godo quando lascio la mia email che termina con @hotmail.com, le persone mi chiedono: "perchè non hai .it?" ed io "ai miei tempi non c'era!"ciao
      • Dirk Pitt scrive:
        Re: Il fascino di Hotmail
        - Scritto da:
        sapessi come godo quando lascio la mia email che
        termina con @hotmail.com, le persone mi chiedono:
        "perchè non hai .it?" ed io "ai miei tempi non
        c'era!"

        ciaoCondivido la goduria (e il dominio .com) ;)Da qui il titolo della mia discussione.dillatutta.com - perchè la verità... funziona
        • SiN scrive:
          Re: Il fascino di Hotmail
          in effetti ogni tanto mi pento di aver lasciato decadere il mio account @hotmail.com datato 1998.Solo che orami era diventato un ricettacolo di spam e pure scomodo da usare...
          • Dirk Pitt scrive:
            Re: Il fascino di Hotmail
            - Scritto da: SiN
            in effetti ogni tanto mi pento di aver lasciato
            decadere il mio account @hotmail.com datato
            1998.

            Solo che orami era diventato un ricettacolo di
            spam e pure scomodo da
            usare...Con lo spam adesso va un po' meglio.dillatutta.com - perchè la verità... funziona
      • Anonimo scrive:
        Re: Il fascino di Hotmail

        sapessi come godo quando lascio la mia email che
        termina con @hotmail.com, le persone mi chiedono:
        "perchè non hai .it?" ed io "ai miei tempi non
        c'era!"

        ciaopensa che la mia prima mail, era separata con il token " ! " anzichè il "@" attuale...smtp non era neppure standard "ufficiale", al tempo......i bei tempi...:'(
        • Anonimo scrive:
          Re: Il fascino di Hotmail
          - Scritto da:

          sapessi come godo quando lascio la mia email che

          termina con @hotmail.com, le persone mi
          chiedono:

          "perchè non hai .it?" ed io "ai miei tempi non

          c'era!"



          ciao

          pensa che la mia prima mail, era separata con il
          token " ! " anzichè il "@"
          attuale...

          smtp non era neppure standard "ufficiale", al
          tempo...

          ...i bei tempi...
          :'(La mia era gentilmente ospitata da sub.org, stiamo parlando del 93. Scusa ma il ! non era mica per arrivare al nodo UUCP? {pyramid|rutger}host1!host2 ecc?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fascino di Hotmail

            La mia era gentilmente ospitata da sub.org,la mia era presso un ced di una facoltà universitaria americana, era una signa senza senso che nn ricordo...
            stiamo parlando del 93. Scusa ma il ! non era
            mica per arrivare al nodo UUCP?
            {pyramid|rutger}host1!host2
            ecc?si! però mi risulta che la notazione fosse opposta ad ora: hostsite!user e per le consegne a macchine non direttamente collegate si faceva host1!host2!hostn!user però magari ricordo male...quel che ricordo bene però era che minimo 1 mail su 10 si perdeva chissàdove...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fascino di Hotmail


            stiamo parlando del 93. Scusa ma il ! non era

            mica per arrivare al nodo UUCP?

            {pyramid|rutger}host1!host2

            ecc?

            si! però mi risulta che la notazione fosse
            opposta ad
            ora:
            hostsite!user
            e per le consegne a macchine non direttamente
            collegate si faceva
            host1!host2!hostn!user Si, si, esattamente, pyramid & rutger erano la partenza "franca" per identificare il percorso tra gli host.{pyramid|rutger}host1!host2!...!hostn|userMa credevo di ricordare che fosse solo per UCCP e non per il delivery generico della posta. Boh, la memoria fa brutti scherzi :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fascino di Hotmail
            - Scritto da:


            stiamo parlando del 93. Scusa ma il ! non era


            mica per arrivare al nodo UUCP?


            {pyramid|rutger}host1!host2


            ecc?



            si! però mi risulta che la notazione fosse

            opposta ad

            ora:

            hostsite!user

            e per le consegne a macchine non direttamente

            collegate si faceva

            host1!host2!hostn!user

            Si, si, esattamente, pyramid & rutger erano la
            partenza "franca" per identificare il percorso
            tra gli
            host.

            {pyramid|rutger}host1!host2!...!hostn|user

            Ma credevo di ricordare che fosse solo per UCCP e
            non per il delivery generico della posta. Boh, la
            memoria fa brutti scherzi
            :)quoto appieno il "boh" ;)il vax sono anni che non lo uso più...anzi ora mi faccio una ricerca per vedere se è sopravissuto qualcosa in rete.ciao! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fascino di Hotmail
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            stiamo parlando del 93. Scusa ma il ! non
            era



            mica per arrivare al nodo UUCP?



            {pyramid|rutger}host1!host2



            ecc?





            si! però mi risulta che la notazione fosse


            opposta ad


            ora:


            hostsite!user


            e per le consegne a macchine non direttamente


            collegate si faceva


            host1!host2!hostn!user



            Si, si, esattamente, pyramid & rutger erano la

            partenza "franca" per identificare il percorso

            tra gli

            host.



            {pyramid|rutger}host1!host2!...!hostn|user



            Ma credevo di ricordare che fosse solo per UCCP
            e

            non per il delivery generico della posta. Boh,
            la

            memoria fa brutti scherzi

            :)

            quoto appieno il "boh" ;)
            il vax sono anni che non lo uso più...anzi ora mi
            faccio una ricerca per vedere se è sopravissuto
            qualcosa in
            rete.Yup, il Vax Bar 8)http://toyvax.glendale.ca.us/~vance/vaxbar.html
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fascino di Hotmail

            Yup, il Vax Bar 8)
            http://toyvax.glendale.ca.us/~vance/vaxbar.html[code]$ show systemBAR/VMS V1.0 on node VAXBAR 28-JUN-1997 18:11:08.82 Uptime 2190 17:43:42 Pid Process Name State Pri I/O CPU Page flts Pages00001010 REFRIGERATOR HIB 4 1212 0 00:10:12.23 4125 15000000800 LIGHTS COM 6 9121 0 00:34:23.11 1231 34300000412 BLENDER HIB 4 3412 0 00:23:49.32 1341 11100000169 SINK LEF 3 211 0 00:01:12.66 231 222$ logout BARTENDER logged out at 28-JUN-1997 18:11:23.75[/code](love) 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il fascino di Hotmail
      - Scritto da: Dirk Pitt
      La differenza di avere un account Hotmail ed uno
      GMail sta nel fatto che nel primo caso "sei in
      rete" da tantissimi anni ( anni
      informatici ), mentre nel secondo caso lo sei
      da non più di un paio di
      anni.Io ho due account hotmail da ben prima che passasse in mano a MS.Dopo aver ottenuto un invito su Gmail ho lentamente proceduto al cambio dell'indirizzo.Sono ovviamente comunque 'costretto' a controllare ogni tanto che qualcuno non mi scriva ancora sul vecchio indirizzo.Detto ciò, non mi sognerei di dire che chi usa HM o Gmail sia in qualche modo differente quanto a competenza.Entrambi funzionano e permettono di spedire email da qualsiasi PC.
      • Dirk Pitt scrive:
        Re: Il fascino di Hotmail
        - Scritto da:
        Io ho due account hotmail da ben prima che
        passasse in mano a
        MS.
        Dopo aver ottenuto un invito su Gmail ho
        lentamente proceduto al cambio
        dell'indirizzo.
        Sono ovviamente comunque 'costretto' a
        controllare ogni tanto che qualcuno non mi scriva
        ancora sul vecchio
        indirizzo.

        Detto ciò, non mi sognerei di dire che chi usa HM
        o Gmail sia in qualche modo differente quanto a
        competenza.
        Entrambi funzionano e permettono di spedire email
        da qualsiasi
        PC.Non fa una piega :)dillatutta.com - perchè la verità... funziona-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 marzo 2007 10.38-----------------------------------------------------------
    • Fidech scrive:
      Re: Il fascino di Hotmail
      Modificato dall' autore il 30 marzo 2007 08.37
      --------------------------------------------------Non sono d'accordo, oltre al fatto che io l'account hotmail non ce l'ho (ma non è questo che voglio dire adesso).Tanti hanno l'account hotmail perché lo registra in modo semi automatico Windows per usare MSN.Tanto per farti un esempio ho un fratello talmente "esperto" che non ha registrato il suo indirizzo email ma ne ha fatto uno hotmail ex novo, perché "così faceva prima".Non dico che sia indice di valutazione univoco, ma incrociato con l'età sì.Se un sedicenne (per sparare basso con l'età) ha un account hotmail è quasi sicuramente meno esperto di uno che ha gmail. Ripeto, QUASI.
      • Dirk Pitt scrive:
        Re: Il fascino di Hotmail
        - Scritto da: Fidech
        Se un sedicenne (per sparare basso con l'età) ha
        un account hotmail è quasi sicuramente meno
        esperto di uno che ha gmail. Ripeto,
        QUASI.E per quale motivo dovrebbe essere (quasi) così?dillatutta.com - perchè la verità... funziona
        • Fidech scrive:
          Re: Il fascino di Hotmail
          - Scritto da: Dirk Pitt

          - Scritto da: Fidech

          Se un sedicenne (per sparare basso con l'età) ha

          un account hotmail è quasi sicuramente meno

          esperto di uno che ha gmail. Ripeto,

          QUASI.

          E per quale motivo dovrebbe essere (quasi) così?Io ho messo la mia esperienza personale, mio fratello.Chi ha un account hotmail.it è quasi sicuramente un utonto windows. O un pigro.Non puoi negarlo.A meno che hai letto solo l'ultima frase del mio commento. In questo caso scusa, ho scritto troppo io... (troll)C'è scritto che è fra i metodi di selezione, non che è il principale.E comunque non dico che sia giusto, ma un senso ce l'ha.
          • Dirk Pitt scrive:
            Re: Il fascino di Hotmail
            - Scritto da: Fidech
            Io ho messo la mia esperienza personale, mio
            fratello.

            Chi ha un account hotmail.it è quasi sicuramente
            un utonto windows. O un
            pigro.

            Non puoi negarlo.

            A meno che hai letto solo l'ultima frase del mio
            commento. In questo caso scusa, ho scritto troppo
            io...
            (troll)

            C'è scritto che è fra i metodi di selezione, non
            che è il
            principale.

            E comunque non dico che sia giusto, ma un senso
            ce
            l'ha.Prendiamone atto quindi.Anche se rimango dell'avviso che è una grande stupidaggine.dillatutta.com - perchè la verità... funziona
    • Anonimo scrive:
      Re: Il fascino di Hotmail
      Io ho usato mail che purtroppo manco esistono piu.La mail più vecchia che possiedo è di libero o di yahoo e le ho oramai da almeno una decina d'anni :-)
    • LuPiN scrive:
      Re: Il fascino di Hotmail
      - Scritto da: Dirk Pitt
      La differenza di avere un account Hotmail ed uno
      GMail sta nel fatto che nel primo caso "sei in
      rete" da tantissimi anni ( anni
      informatici ), mentre nel secondo caso lo sei
      da non più di un paio di
      anni.

      Ovviamente quanto sopra non è detto. Ma se si
      prende come misura di valutazione "esatta" il
      fatto che se fai uso di strumenti tecnologici
      attuali, sei un esperto, allora si può anche
      prendere come misura di valutazione il fatto che
      se hai un account Hotmail (che è nato 11 anni
      fa!) hai più esperienza di chi ha un account
      GMail (che è nato circa 2 anni
      fa).

      In entrambi i casi, cocedetemi di dire che sono
      solo
      str....e.

      P.S.: dimenticavo, avere un account Hotmail,
      magari superdatato, crea una certa soddisfazione:
      "Io al tempo c'ero già"
      :D

      Fondamentalmente sono d'accordo con te ma giusto per precisione Gmail la utilizzo dal 2004
    • PzSniper scrive:
      Re: Il fascino di Hotmail
      Eh si la mia hotmail del lontano dicembre 1998 non la chiudo di certo (anche xkè come betatester Microsoft mi serve x i login nella'rea beta) per 4 selezionatori in grado di premere start sul pc e aprire office 2000... bah... l'ignoranza è una brutta bestia cosi come i preconcetti su che email uno ha..pazzesco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il fascino di Hotmail
      - Scritto da: Dirk Pitt
      La differenza di avere un account Hotmail ed uno
      GMail sta nel fatto che nel primo caso "sei in
      rete" da tantissimi anni ( anni
      informatici ), mentre nel secondo caso lo sei
      da non più di un paio di
      anni.

      Ovviamente quanto sopra non è detto. Ma se si
      prende come misura di valutazione "esatta" il
      fatto che se fai uso di strumenti tecnologici
      attuali, sei un esperto, allora si può anche
      prendere come misura di valutazione il fatto che
      se hai un account Hotmail (che è nato 11 anni
      fa!) hai più esperienza di chi ha un account
      GMail (che è nato circa 2 anni
      fa).

      In entrambi i casi, cocedetemi di dire che sono
      solo
      str....e.

      P.S.: dimenticavo, avere un account Hotmail,
      magari superdatato, crea una certa soddisfazione:
      "Io al tempo c'ero già"
      :DIo sono su internet da 12 anni, e l'account Hotmail l'ho dismesso quasi subito: era quello che offriva meno capacità (mi sembra 2 Mb o giù di lì), non consentiva il POP3, scadeva dopo 3 mesi di mancato accesso e garantiva zero privacy (vedi cazzata del servizio Passport). Non so come funzioni ora Hotmail, ma esistono sicuramente e da diversi anni alternative migliori di molti ordini di grandezza come Yahoo e Gmail (che da poco ha anche eliminato il sistema degli inviti)Quella di valutare negativamente quanto a competenza "tecnologica" un candidato che fornisce un indirizzo Hotmail non mi sembra un'idea tanto scema... e poi chi ha gli occhi un po' aperti sa benissimo che in sede di colloquio vengono tenute in considerazione una marea di formalità e cretinate varie
      • Dirk Pitt scrive:
        Re: Il fascino di Hotmail
        - Scritto da:
        Io sono su internet da 12 anni, e l'account
        Hotmail l'ho dismesso quasi subito: era quello
        che offriva meno capacità (mi sembra 2 Mb o giù
        di lì), non consentiva il POP3, scadeva dopo 3
        mesi di mancato accesso e garantiva zero privacy
        (vedi cazzata del servizio Passport).Vuoi dirmi che 12 anni fa avevi bisogno di maggiore spazio e qualcuno te lo garantiva?Hotmail è SEMPRE stato integrato in Outlook Express (in win 95 c'era) e di conseguenza consentiva di scaricare la posta con un client in locale.Scadenza dopo 3 mesi. E' vero, ricordo, ma vuoi dirmi che tu non mandavi ALMENO una mail ogni 3 mesi? Se no, cosa ci facevi "su internet"?


        Non so come funzioni ora Hotmail, ma esistono
        sicuramente e da diversi anni alternative
        migliori di molti ordini di grandezza come Yahoo
        e Gmail (che da poco ha anche eliminato il
        sistema degli
        inviti)Gmail in fatto di provacy... lasciamo perdere.

        Quella di valutare negativamente quanto a
        competenza "tecnologica" un candidato che
        fornisce un indirizzo Hotmail non mi sembra
        un'idea tanto scema[cut]
        in sede di colloquio
        vengono tenute in considerazione una marea di
        formalità e cretinate
        variePrima mi dici che il valutare un candidato in base al tipo di webmail che usa non è una cosa "tanto scema", poi però riconosci che ci sono "una marea di formalità e cretinate". :|dillatutta.com - perchè la verità... funziona
        • Anonimo scrive:
          Re: Il fascino di Hotmail
          ...dimenticavo: il filtro antispam di Gmail è qualcosa di favoloso, e recentemente hanno abilitato il POP3 per scaricare la posta da altri accounts (l'unica funzione che mancava, a mio parere)Mi dispiace per chi ricorda "i bei tempi", internet ed i suoi servizi sono un mezzo non un fine: vanno usati al massimo delle loro possibilità, ovviamente con le dovute cautele se e quando necessario (vedi discorso privacy); io preferirei mettermi nelle mani di Google, che mi offre gratis una serie di servizi che praticamente tutti gli altri hosts (anche pagati belli salati) possono semplicemente sognare e che ha addosso gli occhi dellla comunità informatica mondiale che controlla a vista ogni cosa che fa piuttosto che mettermi nelle mani di un host (di livello INTERNAZIONALE) che ha avuto recentemente una interruzione del servizio mail di una settimana!!!!! , e che magari mi fa sbirciare le mail dal furbetto italiota di turnoIn quest'ottica si, secondo me è giusto attribuire un significato alla scelta di uno che da come recapito un @hotmail.com, fermo restando che non credo proprio che un candidato con studi ed esperienze interessanti possa essere cestinato per questo; fossi io il selezionatore però in sede di colloquio glielo chiederei perchè usa Hotmail ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fascino di Hotmail
            - Scritto da:

            ...dimenticavo: il filtro antispam di Gmail è
            qualcosa di favoloso, e recentemente hanno
            abilitato il POP3 per scaricare la posta da altri
            accounts (l'unica funzione che mancava, a mio
            parere)

            Mi dispiace per chi ricorda "i bei tempi",
            internet ed i suoi servizi sono un mezzo non un
            fine: vanno usati al massimo delle loro
            possibilità, ovviamente con le dovute cautele se
            e quando necessario (vedi discorso privacy); io
            preferirei mettermi nelle mani di Google, che mi
            offre gratis una serie di servizi che
            praticamente tutti gli altri hosts (anche pagati
            belli salati) possono semplicemente sognare e che
            ha addosso gli occhi dellla comunità informatica
            mondiale che controlla a vista ogni cosa che fa
            piuttosto che mettermi nelle mani di un host (di
            livello INTERNAZIONALE) che ha avuto recentemente
            una interruzione del servizio mail di una
            settimana!!!!! , e che magari mi fa
            sbirciare le mail dal furbetto
            italiota di
            turno

            In quest'ottica si, secondo me è giusto
            attribuire un significato alla scelta di uno che
            da come recapito un @hotmail.com, fermo restando
            che non credo proprio che un candidato con studi
            ed esperienze interessanti possa essere cestinato
            per questo; fossi io il selezionatore però in
            sede di colloquio glielo chiederei perchè usa
            Hotmail
            ;)

            Ma quando mai hotmail non ha avuto nessun interruzione di servizio.... Quanto al resto mettersi nelle mani di un gestore di servizio che ti indicizza le mail a scopo commerciale è veramente geniale. (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) Poi mi vengono a parlare di privacy!!!!Quanto ai bug che espongono a rischi attacchi anche gmail non è che scherzi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fascino di Hotmail

            Ma quando mai hotmail non ha avuto nessun
            interruzione di servizioe chi ha detto il contrario?
            mettersi nelle mani di un gestore di servizio che
            ti indicizza le mail a scopo commerciale è
            veramente geniale.il concetto era che tutti, più o meno velatamente, sfruttano i dati che inseriamo per fini commerciali... e chissenefrega? Io guardo alla qualità del servizio, alla tutela dei miei dati e della mia privacy ci penso da me (qualunque utente di internet dovrebbe farlo), e se mi mandano una mail con una promozione, se mi viene comoda la sfrutto purePerò ripeto il concetto, Google ha addosso gli occhi di tutto il mondo, compresi tanti espertoni che scrivono su questo forum, mentre altri hosts... dovrebbe essere rassicurante no??
            Quanto ai bug che espongono a rischi attacchi
            anche gmail non è che
            scherzi...e quali sarebbero questi bug?
    • Akiro scrive:
      Re: Il fascino di Hotmail
      si però, se hai fatto hotmail 11 anni fa e non l'hai ancora cambiato allora vuol dire che hai dei seri problemi con internet... evidentemente non si è portati.Perchè? perchè con gli anni il servizio offerto, lo spam, la velocità non è stata all'altezza delle alternative.
      • Dirk Pitt scrive:
        Re: Il fascino di Hotmail
        - Scritto da: Akiro
        si però, se hai fatto hotmail 11 anni fa e non
        l'hai ancora cambiato allora vuol dire che hai
        dei seri problemi con internet... evidentemente
        non si è
        portati.

        Perchè? perchè con gli anni il servizio offerto,
        lo spam, la velocità non è stata all'altezza
        delle
        alternative.Mai cambiato per il semplice motivo che ho sempre preferito usare la posta POP3 invece delle webmail.Hotmail mi serviva (e lo fa tuttora) per utilizzare MSN Messenger.Anche se comunque Hotmail è migliorato.Comunque ti invito a leggere questo post http://blog.html.it/archivi/2007/04/16/gmail-e-arretrato.php, parla del tuo Gmail...
        • Akiro scrive:
          Re: Il fascino di Hotmail
          mio gmail!? o_Oio li uso tutti... han tutti il loro scopo ;)
          • Dirk Pitt scrive:
            Re: Il fascino di Hotmail
            - Scritto da: Akiro
            mio gmail!? o_O
            io li uso tutti... han tutti il loro scopo ;)Sorry, pensavo fossi un Gmail in love.Perdonami.
  • Anonimo scrive:
    Gmail è beta...
    Complimentoni a chi ha assunto questi selezionatori, cos'è un'applicazione pratica del teorema sul massimo grado di incompetenza ? Questo per non parlare dell'abitudine della grande G di indicizzare i messaggi per dare banner dedicati...Usare Gmail è proprio da espertoni di sicurezza informatica. :D :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Gmail è beta...
      - Scritto da:
      Complimentoni a chi ha assunto questi
      selezionatori, cos'è un'applicazione pratica del
      teorema sul massimo grado di incompetenza ?
      Questo per non parlare dell'abitudine della
      grande G di indicizzare i messaggi per dare
      banner
      dedicati...
      Usare Gmail è proprio da espertoni di sicurezza
      informatica. :D :D :D :D
      :DGmail anche se beta funziona millemila volte meglio di hotmail, che fa schifo a nastro.Quanto all'indicizzazione, me ne frega meno di zero e i banner su Gmail te li sei sognati :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Gmail è beta...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Complimentoni a chi ha assunto questi

        selezionatori, cos'è un'applicazione pratica del

        teorema sul massimo grado di incompetenza ?

        Questo per non parlare dell'abitudine della

        grande G di indicizzare i messaggi per dare

        banner

        dedicati...

        Usare Gmail è proprio da espertoni di sicurezza

        informatica. :D :D :D :D

        :D

        Gmail anche se beta funziona millemila volte
        meglio di hotmail, che fa schifo a
        nastro.
        Va a scuola che è tardi....
        Quanto all'indicizzazione, me ne frega meno di
        zero e i banner su Gmail te li sei sognati
        :@(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ecco l'esperto di sicurezza
        • Anonimo scrive:
          Re: Gmail è beta...
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Complimentoni a chi ha assunto questi


          selezionatori, cos'è un'applicazione pratica
          del


          teorema sul massimo grado di incompetenza ?


          Questo per non parlare dell'abitudine della


          grande G di indicizzare i messaggi per dare


          banner


          dedicati...


          Usare Gmail è proprio da espertoni di
          sicurezza


          informatica. :D :D :D :D


          :D



          Gmail anche se beta funziona millemila volte

          meglio di hotmail, che fa schifo a

          nastro.



          Va a scuola che è tardi....Aspetto te per fare l'appello e poi ti interrogo :@

          Quanto all'indicizzazione, me ne frega meno di

          zero e i banner su Gmail te li sei sognati

          :@


          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ecco l'esperto
          di sicurezzaCerto, hotmail è famosa per essere il massimo della sicurezza (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Gmail è beta...
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Complimentoni a chi ha assunto questi



            selezionatori, cos'è un'applicazione pratica

            del



            teorema sul massimo grado di incompetenza ?



            Questo per non parlare dell'abitudine della



            grande G di indicizzare i messaggi per dare



            banner



            dedicati...



            Usare Gmail è proprio da espertoni di

            sicurezza



            informatica. :D :D :D :D



            :D





            Gmail anche se beta funziona millemila volte


            meglio di hotmail, che fa schifo a


            nastro.






            Va a scuola che è tardi....

            Aspetto te per fare l'appello e poi ti interrogo

            :@



            Quanto all'indicizzazione, me ne frega meno di


            zero e i banner su Gmail te li sei sognati


            :@





            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ecco
            l'esperto

            di sicurezza

            Certo, hotmail è famosa per essere il massimo
            della sicurezza
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Nè più nè meno delle altre .Si vede che siete degli esperti di sicurezza.... :D :D :D :D :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Gmail è beta...


          Quanto all'indicizzazione, me ne frega meno di

          zero e i banner su Gmail te li sei sognati

          :@
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ecco l'esperto
          di sicurezza http://www.google.it/search?hl=it&q=+hotmail+accounts+exposed&btnG=Cerca&meta=
          • Anonimo scrive:
            Re: Gmail è beta...
            - Scritto da:


            Quanto all'indicizzazione, me ne frega meno di


            zero e i banner su Gmail te li sei sognati


            :@


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ecco
            l'esperto
            di
            sicurezza


            http://www.google.it/search?hl=it&q=+hotmail+accou
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Non perdete occasione per confermare la vostra estraneità alla materia:http://www.google.it/search?hl=it&q=gmail+bug&btnG=Cerca&meta=se vuoi continuiamo con tutti gli account di posta free o meno... il problema è che gmail è beta e se c'è un danno per questo non puoi neanche fargli causa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Gmail è beta...
      poi con google se fai accesso alla pagina vengono memorizzate tutte le ricerche in automatico, non ti viene chiesto ... però lo puoi disabilitare (dopo aver scoperto di averlo attivato) ... MAH
  • Anonimo scrive:
    Non hanno tutti i torti
    Effettivamente usare un servizio come hotmail é da pivelli, come mi sgolo a ripetere a parenti ed amici che si ostinano ad usare un servizio lento, intasato di spam e disponibile solo via web
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno tutti i torti
      - Scritto da:
      Effettivamente usare un servizio come hotmail é
      da pivelli, come mi sgolo a ripetere a parenti ed
      amici che si ostinano ad usare un servizio lento,
      intasato di spam e disponibile solo via
      webSolo un utente poco esperto non sa scaricarsi la posta da hotmail con un client di posta elettronica... Sgolati di meno ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno tutti i torti
      - Scritto da:
      Effettivamente usare un servizio come hotmail é
      da pivelli, come mi sgolo a ripetere a parenti ed
      amici che si ostinano ad usare un servizio lento,
      intasato di spam e disponibile solo via
      webSe non sai che si puo' prelevare la sua posta anche via client, il pivello sei tu.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non hanno tutti i torti
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        Effettivamente usare un servizio come hotmail é

        da pivelli, come mi sgolo a ripetere a parenti
        ed

        amici che si ostinano ad usare un servizio
        lento,

        intasato di spam e disponibile solo via

        web
        Se non sai che si puo' prelevare la sua posta
        anche via client, il pivello sei
        tu.(troll)io sono rimasto a qualche anno fa, quando si poteva usare un client solo a pagamento.Essendo completamente disinteressato alle politiche commerciali microsoft non sapevo che le cose fossero cambiate (e non me ne puó fregá de meno). Hotmail comunque resta un servizio fortemente insicuro, soggetto a molti attacchi e vulnerabilitá, sia legate al meccanismo di autenticazione (il passport) sia a vari attacchi, sia javascript sia XXS attack.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno tutti i torti
      Pregasi spiegare bene. Dire "non va" è un conto, spiegare anche perchè è un altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno tutti i torti
      Ma quante trojate, perchè è da pivelli? Uso 4 account di posta, tra cui hotmail e Gmail, uno lo uso per tutta la roba poco seria visto che oramai è strainvaso dallo spam, gli altri li uso per altre cose, tuttavia smanetto sulle reti da quandoo è nato internet, non oso reputarmi un esperto perchè nell'informatica non lo si è mai c'è sempre da imparare ma ho le mie conoscenze, ed esser giudicato dalla fine del mio indirizzo email mi darebbe abbastanza fastidio, e poi se dici che usare hotmail è da pivelli spiega almeno il perchè, hotmail riceve e invia email, gmail idem, dove sta la differenza? O forse dici così perchè avere un account Gmail piùttosto che hotmail fa Fiko? oppure avere Gmail ti da automaticamente maggiori conoscenze sulle reti? sulle reti si diventa bravi studiano caro mio e non avendo un account Gmail.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non hanno tutti i torti
      - Scritto da:
      Effettivamente usare un servizio come hotmail é
      da pivelli, come mi sgolo a ripetere a parenti ed
      amici che si ostinano ad usare un servizio lento,
      intasato di spam e disponibile solo via webbwhahahahha che asinataAvrò più di una dozzina di account e tra quelli ci sono anche hotmail, yahoo e gmail.Prima considerazione: se mai dovessi sparare in giro CV col fischio che uso uno degli account spam-free con il rischio che se ne vada in giro chissà dove.Seconda considerazione: il mio account hotmail è stato aperto non so più nemmeno quanti anni fa, è utilizzato come passport per accedere a tutti i programmi riservati MS (beta, early adopter ecc.). Risultato: per qualche strano motivo è uno dei pochi quasi completamente spam free. Me lo tengo ben stretto :)Che dire del resto... intasato... spam (già risposto)... mi sembrano tutte belle e buone fregnacce.Ah! Per inciso: il mio primo account e-mail è del 1993.
  • Anonimo scrive:
    abitudini di posare in topless
    LA ASSUMO IOOOO!!!Mandatemi il CV :D
  • Anonimo scrive:
    In effetti usare Hotmail e' da paria..
    Pensate alla messaggistica :non ho piu' nemmeno un amico che usa hotmail, tutti sono passati a gmail oppure ad altri servizi, hotmail snobbata a priori.La cosa non dipende solo dai sistemi usati (magari linux, quindi niente messenger) ma proprio da una concezione sociale che vede gmail come "nuovo" e altri servizi datati come "vecchio".eh...magie della rete sociale :D
    • Anonimo scrive:
      Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
      solo un suggerimento..chi ha linux ha molte alternative per usare hotmail e msn... su due gmail e amsn...da provare...quindi nn vedo perchè sia da paria..e bada che su ms ci vado pesante, non mi piace il loro modo di lavorare, ma bisogna essere oggettivi.
      • Anonimo scrive:
        Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
        - Scritto da:
        alternative per usare hotmail e msn... su due
        gmail e amsn...da provare...quindi nn vedo perchè
        sia da paria..Probabilmente perché chi usa HotMail scrive anche "nn" invece di "non".
        • Anonimo scrive:
          Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          alternative per usare hotmail e msn... su due

          gmail e amsn...da provare...quindi nn vedo
          perchè

          sia da paria..

          Probabilmente perché chi usa HotMail scrive anche
          "nn" invece di
          "non".E' vero meglio scrivere Gmail (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
        la legge universale che esiste in ogni circostanza e la legge del de gustibus. ognuno fa le sue scelte.volete usare una casella che non vi permette di usare il server pop? vate voi, de gustibusVolete usare una casella che vi constringe a usare il web e sorbirvi per questo otto milioni di banner pubblicitari, link inutili e notizie di cui non ve ne può fregare di meno? vate voi, de gustibusvolete usare una cesella che si riempie di spam dopo 10 miniti che la si attiva? fare voi, de gustibusMA PER DIO NON SPACCIATE QUESTE SCELTE COME LA BIBBIA!!!!i paria sono quelli che usano gmail? ma stiamo scherzando? adesso si giudica la gente in base alle scelte che fa? siamo tutti paria perche non la pensiamo come la massa? dobbiamo essere tutti un grande branco di pecore?Io personalmente ho abbandonato hotmail moolto tempo fa perche preferisco gestire la MIA casella con il MIO programma, con i MIEI filtri antispam e con le MIE impostazioni. E per questo dovrei essere considerato un paria? e per lavoro uso una casella personalizzata su un mio server, non scelgo di certo hotmail solo perche non riporta la dicitura beta. Certo che ce ne vuole di coraggio per fare certe affermazioni!
        • Anonimo scrive:
          Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
          - Scritto da:
          la legge universale che esiste in ogni
          circostanza e la legge del de gustibus. ognuno fa
          le sue
          scelte.

          volete usare una casella che non vi permette di
          usare il server pop? vate voi, de
          gustibus
          Volete usare una casella che vi constringe a
          usare il web e sorbirvi per questo otto milioni
          di banner pubblicitari, link inutili e notizie di
          cui non ve ne può fregare di meno? vate voi, de
          gustibus
          volete usare una cesella che si riempie di spam
          dopo 10 miniti che la si attiva? fare voi, de
          gustibus

          MA PER DIO NON SPACCIATE QUESTE SCELTE COME LA
          BIBBIA!!!!

          i paria sono quelli che usano gmail? ma stiamo
          scherzando? adesso si giudica la gente in base
          alle scelte che fa? siamo tutti paria perche non
          la pensiamo come la massa? dobbiamo essere tutti
          un grande branco di
          pecore?

          Io personalmente ho abbandonato hotmail moolto
          tempo fa perche preferisco gestire la MIA casella
          con il MIO programma, con i MIEI filtri antispam
          e con le MIE impostazioni. E per questo dovrei
          essere considerato un paria? e per lavoro uso una
          casella personalizzata su un mio server, non
          scelgo di certo hotmail solo perche non riporta
          la dicitura beta. Certo che ce ne vuole di
          coraggio per fare certe
          affermazioni!buaaah torna a giocare con la tua casella BETA :D :D :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
      Uso linux e hotmail , tra gli altri, da quando Ms era lontana anni luce dall'acquistarla,conoscendone pregi e difetti. IMO il vero paria è chi usa gmail, solo il fatto di usare un servizio che indicizza le proprie abitudini e che è beta la dice lunga sulla competenza informatica di chi fa certe affermazioni....
      • Anonimo scrive:
        Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
        - Scritto da:
        Uso linux e hotmail , tra gli altri, da quando Ms
        era lontana anni luce
        dall'acquistarla,conoscendone pregi e difetti.
        IMO il vero paria è chi usa gmail, solo il fatto
        di usare un servizio che indicizza le proprie
        abitudini e che è beta la dice lunga sulla
        competenza informatica di chi fa certe
        affermazioni....quoto tuttoMikele
      • Anonimo scrive:
        Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
        quoto quoto quoto
      • Anonimo scrive:
        Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
        perchè secondo te hotmail non indicizza niente?E poi... gmail beta funziona molto meglio di hotmail.
        • Anonimo scrive:
          Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
          - Scritto da:
          perchè secondo te hotmail non indicizza niente?
          No non indicizza niente....GMAIL invece è nato espressamente con quello scopo, dovresti saperlo.
          E poi... gmail beta funziona molto meglio di
          hotmail.Prima di tutto non è vero, (ho entrambe le caselle), in secondo luogo in caso di perdita dati o altri problemi quel BETA scritto bello grosso solleva google da ogni responsabilità. Ma forse è un problemino che sfugge a tutti questi esperti di sicurezza, profondi conoscitori del web... manco cos'è una beta sanno.
          • Anonimo scrive:
            Re: In effetti usare Hotmail e' da paria

            No non indicizza niente....GMAIL invece è nato
            espressamente con quello scopo, dovresti
            saperlo.Nessuno mi da la certezza che non lo facciano.
            Prima di tutto non è vero, (ho entrambe le
            caselle), in secondo luogo in caso di perdita
            dati o altri problemi quel BETA scritto bello
            grosso solleva google da ogni responsabilità. Ma
            forse è un problemino che sfugge a tutti questi
            esperti di sicurezza, profondi conoscitori del
            web... manco cos'è una beta
            sanno.Anche io ho entrambe le caselle, quello che posso dire è che il sito hotmail è molto più pesante di gmail, molto meno chiaro, pieno di cose inutili e preferisco di gran lunga il modo di archiviare le email sotto forma di discussioni di gmail.Poi, per quanto riguarda la perdita dei dati...So benissimo che si tratta di una beta (e cosa sia una beta) e come tale la tratto, le cose veramente importanti le salvo, il resto se lo perdo pazienza, non sono tra quelli che si salvano email, sms, discussioni di messenger o skype ecc...
          • Anonimo scrive:
            Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
            - Scritto da:


            No non indicizza niente....GMAIL invece è nato

            espressamente con quello scopo, dovresti

            saperlo.

            Nessuno mi da la certezza che non lo facciano.

            Come non hai la certezza che non ci siano radiospie dentro ogni dispostitivo elettronico 8) 8) 8) 8) 8).Comunque con Gmail hai la certezza che lo fanno....



            Prima di tutto non è vero, (ho entrambe le

            caselle), in secondo luogo in caso di perdita

            dati o altri problemi quel BETA scritto bello

            grosso solleva google da ogni responsabilità. Ma

            forse è un problemino che sfugge a tutti questi

            esperti di sicurezza, profondi conoscitori del

            web... manco cos'è una beta

            sanno.

            Anche io ho entrambe le caselle, quello che posso
            dire è che il sito hotmail è molto più pesante di
            gmail, molto meno chiaro, pieno di cose inutili e
            preferisco di gran lunga il modo di archiviare le
            email sotto forma di discussioni di
            gmail.A me è sempre andata benissimo anche da web, comunque di tutto ciò non vedo veramente poco usando un client di posta....

            Poi, per quanto riguarda la perdita dei dati...
            So benissimo che si tratta di una beta (e cosa
            sia una beta) e come tale la tratto, le cose
            veramente importanti le salvo, il resto se lo
            perdo pazienza, non sono tra quelli che si
            salvano email, sms, discussioni di messenger o
            skype
            ecc...Vabbè hai appena riconosciuto che è un servizio che giudichi tu stesso inaffidabile. Ne riparliamo quando lasciano lo stato di beta, per ora per quel che mi riguarda si archiviano la pubblicità che mi mandano altri siti a cui mi sono iscritto quei due giga in qualche modo vanno usati 8) 8) 8) 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
      - Scritto da:
      La cosa non dipende solo dai sistemi usati
      (magari linux, quindi niente messenger) matanto per fare un nome: Kopetehttp://kopete.kde.org/(si integra bene anche in Gnome)http://it.wikipedia.org/wiki/Kopetek1
      • DarkSchneider scrive:
        Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
        Io uso linux e il mio account di posta principale è hotmail.Ce l'ho dal 96 e non vedo perchè dovrei cambiarlo, è una webmail come tutte le altre (piena di spam), ho molte altre caselle di posta tra cui Gmail ma ho sempre usato hotmail e cambiare casella senza alcun valido motivo mi sembra stupido.Serve per mandare/ricevere posta elettronica? Benissimo!!! Allora esegue perfettamente il suo servizio, quindi non ho bisogno di cambiare.Per quanto riguarda messenger e linux quoto tutto quello che è stato detto, io uso Gaim anche su Windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: In effetti usare Hotmail e' da paria
      - Scritto da:
      Pensate alla messaggistica :

      non ho piu' nemmeno un amico che usa hotmail,
      tutti sono passati a gmail oppure ad altri
      servizi, hotmail snobbata a
      priori.
      La cosa non dipende solo dai sistemi usati
      (magari linux, quindi niente messenger) ma
      proprio da una concezione sociale che vede gmail
      come "nuovo" e altri servizi datati come
      "vecchio".

      eh...magie della rete sociale :Dbah, io odio i servizi MS su internet perchè sanno sempre da supermercato: mille banner, ottomila pubblicità e quello che ti serve invece e piiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiccolo piccolo
  • Anonimo scrive:
    Aneddoto vecchio ma efficace...
    L'avrete gia letta e riletta in migliaia...ma vale la pena rinfrescarla...in una qualche maniera può far pensare...Un povero disoccupato presentò domanda di assunzione presso la Microsoftcome pulitore di cessi.Il direttore del personale lo convocò e, dopo un rapido testattitudinale, gli disse:" Lei è assunto. Mi fornisca il suo e-mailperché io possa inviarle il contratto di lavoro ed il mansionario."Il poveretto, perplesso, rispose che non aveva il PC e che , quindi, eraprivo di e-mail.Ed il direttore del personale:" Allora mi dispiace: se lei non ha une-mail virtualmente non esiste e, quindi, non posso assumerla..."Il poveraccio, disperato, uscì dalla sede della Microsoft, senza saperecosa fare e con solo dieci dollari in tasca.Si diresse verso un supermercato e lì comprò una cassa di dieci chili difragole. In poche ore, vendette tutte le fragole al dettaglio passandodi porta in porta e duplicò il capitale iniziale entro mezzogiorno.Sorpreso ed entusiasta, ripeté l'operazione tre volte e rientrò a casacon sessanta dollari.A quel punto si rese conto che quel sistema gli avrebbe permesso disopravvivere e, allora, vi si applicò in via continuativa, uscendosempre prima la mattina e rientrando sempre più tardi la sera.Così facendo, triplicò e quadruplicò il capitale ogni giorno. In pocotempo si comprò un carretto per aumentare il volume di lavoro e,successivamente, lo cambiò con un camioncino. Cosicché, in capo ad unanno, divenne il titolare di una piccola flotta di automezzi propri.Dopo cinque anni, era diventato il proprietario di una delle maggiorireti di distribuzione di derrate negli USA.A quel punto, pensando al futuro della famiglia, decise di assicurarsisulla vita.Chiamò un broker per stipulare una polizza. Questi, al termine dellaconversazione, gli chiese l'indirizzo e-mail per inviargli il prospettoassicurativo.Il nostro uomo gli rispose che non lo aveva."Che strano" commentò l'assicuratore "Lei non ha un e-mail ed è riuscitoa costruirsi un impero. Si figuri dove sarebbe ora, se lo avesse avuto!".L'uomo ci pensò su e poi rispose "....A pulire cessi alla Microsoft!"
  • Anonimo scrive:
    Ma poi questi selezionatori
    visto che parlano che chi ha hotmail non può essere un esperto di nulla, quanto tempo fa hanno provato hotmail per avanzare questa critica? I gusti sono gusti (loro però li spacciano per certezze), ma ultimamente, da quando hanno attivato live mail sugli account hotmail, il servizio offerto è ottimo. Ho un account sia su gmail che su hotmail, e nonostante uso più spesso gmail, per questioni di contatti e la possibilità di incanalre più account di posta su gmail, trovo che hotmail ORA non abbia proprio nulla da invidiare come servizio alla stragrande maggioranza di webmail presenti sul web.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma poi questi selezionatori
      - Scritto da:
      visto che parlano che chi ha hotmail non può
      essere un esperto di nulla, quanto tempo fa hanno
      provato hotmail per avanzare questa critica? I
      gusti sono gusti (loro però li spacciano per
      certezze)E perche' non sono gusti, ma stereotipi.Sono prevenuti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma poi questi selezionatori
      - Scritto da: Ho un account sia su
      gmail che su hotmail, e nonostante uso più spesso
      gmail, per questioni di contatti e la possibilità
      di incanalre più account di posta su gmail , puoi darmi qualche dettagli odi questa cosa (mi pare interessante)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma poi questi selezionatori
        - Scritto da:

        - Scritto da:
        Ho un account sia su

        gmail che su hotmail, e nonostante uso più
        spesso

        gmail, per questioni di contatti e la
        possibilità

        di incanalre più account di posta su
        gmail ,



        puoi darmi qualche dettagli odi questa cosa (mi
        pare
        interessante)Uso la versione inglese di gmail. Se vai in settings -
        account puoi inserire gli indirizzi pop e relativo nome utente + password da cui gmail preleverà la posta. In questo modo tutta la posta che hai sparso su più indirizzi email confluisce in gmail. Questa per me è una delle caratteristiche che mi hanno fatto scegliere gmail.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma poi questi selezionatori
          - Scritto da:
          Uso la versione inglese di gmail. Se vai in
          settings -
          account puoi inserire gli indirizzi
          pop e relativo nome utente + password da cui
          gmail preleverà la posta. In questo modo tutta la
          posta che hai sparso su più indirizzi email
          confluisce in gmail. Questa per me è una delle
          caratteristiche che mi hanno fatto scegliere
          gmail.Ah ok, è molto utile, ma far passare tutta la mia corrispondenza da un server sotto il controllo di Bush... :
  • Anonimo scrive:
    Tutto quello che puzza di microsoft...
    Ormai è da evitare with care.Solo gli allocchi usano quella robetta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto quello che puzza di microsoft.
      - Scritto da:
      Ormai è da evitare with care.
      Solo gli allocchi usano quella robetta.Ehi, la casella di hotmail e' solo una casella di posta gratuita come tante altre.Se tu sei prevenuto, ovviamente e' roba diversa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto quello che puzza di microsoft.
      Lasciami indovinare, il tuo indirizzo email è iamaloser@nerdylinuxuserwhocantfindagirlfriend.org?
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto quello che puzza di microsoft.
      Non so se il tuo intervento è provocatorio o se ci credi veramente ma... hai ragione!Ormai per molti la competenza i.t. è questione di fede. Devi rinnegare microsoft (accidenti forse dovrei scrivere microzozz o m$), conoscere i nomi di almeno 30 distribution linux e la biografia di Torvalds.Non importa se non capisci una mazza di informatica: sei un paladino dell'open source? usi firefox? account gmail? Hai qualche post in rete in cui affermi che Vista fa ca..re?Assunto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutto quello che puzza di microsoft.
        - Scritto da:
        Non so se il tuo intervento è provocatorio o se
        ci credi veramente ma... hai
        ragione!
        Ormai per molti la competenza i.t. è questione di
        fede. Devi rinnegare microsoft (accidenti forse
        dovrei scrivere microzozz o m$), conoscere i nomi
        di almeno 30 distribution linux e la biografia di
        Torvalds.
        Non importa se non capisci una mazza di
        informatica: sei un paladino dell'open source?
        usi firefox? account gmail? Hai qualche post in
        rete in cui affermi che Vista fa
        ca..re?
        Assunto!Tu devi avere 12 anni oppure sei abbastanza ricco da non aver mai fatto un colloquio decente per un'azienda IT seria...Sarebbe bello fosse davvero come dici tu...
        • Anonimo scrive:
          Re: Tutto quello che puzza di microsoft.
          No, non sarebbe bello proprio per niente, sarebbe davvero l'evidenza di uno sfascio.Ho fatto la parodia di un certo tipo di pensiero e l'ho rappresentata in modo ironico.Se non l'hai capito 12 anni li hai tu.Certo che se è vero quello che dice l'articolo la realtà sta per superare la fantasia e la burla.
  • Anonimo scrive:
    a me piace pensare..
    Io ormai ho un'attivitià mia, sono padrone di me stesso e non avrò mai più a che fare con selezionatori del personale. A me piace pensare che tutti quelli che ho incontrato in vita mia, ora stiano facendo la fame, perchè magari si sono trovati di fronte a qualcuno più str***o di loro! @^
    • Anonimo scrive:
      Re: a me piace pensare..
      - Scritto da:
      Io ormai ho un'attivitià mia, sono padrone di me
      stesso e non avrò mai più a che fare con
      selezionatori del personale. A me piace pensare
      che tutti quelli che ho incontrato in vita mia,
      ora stiano facendo la fame, perchè magari si sono
      trovati di fronte a qualcuno più str***o di loro!

      @^Che fai? Il contadino?
    • Anonimo scrive:
      Re: a me piace pensare..
      - Scritto da:
      Io ormai ho un'attivitià mia, sono padrone di me
      stesso e non avrò mai più a che fare con
      selezionatori del personale. A me piace pensare
      che tutti quelli che ho incontrato in vita mia,
      ora stiano facendo la fame, perchè magari si sono
      trovati di fronte a qualcuno più str***o di loro!

      @^Sognare e' certamente di conforto.
    • Anonimo scrive:
      Re: a me piace pensare..
      anche io mi sono messo in proprio dopo essermi scontrato con i modi di "pensare" aziendali.gente brava solo a seguire il protocollo scritto da quelli che fanno i soldi a spese loro.ti auguro ogni successo nel tuo lavoro
  • Anonimo scrive:
    Vediamola sul positivo
    Meglio non finire in aziende dove puoi trovare capi che usano criteri idioti per scegliere il personale, come quello di questo articolo, o il segno zodiacale (si, alcune aziende, anche famose, selezionano in base al segno zodiacale), o al colore della pelle.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vediamola sul positivo
      - Scritto da:
      Meglio non finire in aziende dove puoi trovare
      capi che usano criteri idioti per scegliere il
      personale, come quello di questo articolo, o il
      segno zodiacale (si, alcune aziende, anche
      famose, selezionano in base al segno zodiacale),
      o al colore della
      pelle.mi hai tolto le parole di bocca
    • Anonimo scrive:
      Re: Vediamola sul positivo
      quella del segno zodiacale l'avevo sentita anch'io, come quella della data di nascita d'altronde..
    • Anonimo scrive:
      Re: Vediamola sul positivo
      - Scritto da:
      Meglio non finire in aziende dove puoi trovare
      capi che usano criteri idioti per scegliere il
      personale, come quello di questo articolo, o il
      segno zodiacale (si, alcune aziende, anche
      famose, selezionano in base al segno zodiacale),
      o al colore della
      pelle.per il colore della pelle hanno ragione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vediamola sul positivo

        per il colore della pelle hanno ragione.Nazi Punks Fuck Off!
      • Anonimo scrive:
        Re: Vediamola sul positivo

        per il colore della pelle hanno ragione.Infatti io non assumerei mai un bianco. Specie se europeo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Vediamola sul positivo
          - Scritto da:


          per il colore della pelle hanno ragione.

          Infatti io non assumerei mai un bianco. Specie se
          europeo.sei un miserevole razzista.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vediamola sul positivo
            Rosso) vale in entrambi i sensi.Tu non assumi Rossi? Altri non assumono Blu. Dove sta il problema? Sono criteri, forse discutibili, ma sono criteri, in fondo una scelta va fatta e ognuno puo farla come vuole.(ho preso sue colori a caso)
          • Anonimo scrive:
            Re: Vediamola sul positivo
            - Scritto da:
            Vorrei far notare che il razzismo non è solo in
            un senso prova a dire che i neri hanno il pisello più grosso dei bianchi, corrono più veloce e ballano meglio.Nessuno ti obietterà nulla.Prova a dire che i bianchi sono migliori matematici rispetto ai neri e tutti diranno che sei razzista
          • Anonimo scrive:
            Re: Vediamola sul positivo

            prova a dire che i neri hanno il pisello più
            grosso dei bianchi, corrono più veloce e ballano
            meglio.
            Nessuno ti obietterà nulla.

            Prova a dire che i bianchi sono migliori
            matematici rispetto ai neri e tutti diranno che
            sei razzistaPisello lungo e corsa te li danno il corredo genetico e sono caratteristiche buone.Il fatto che i matematici migliori siano bianchi è dovuto solo al fatto che la società ha prima schiavizzato, ed ora ghettizzato, i neri lasciando quindi più opportunità ai bianchi.Se dai parità di diritti ai neri, e non li ghettizzi, nel giro di poche generazioni avranno esattamente le stesse potenzialità mentre il tuo pisello continuerà ad essere piccolo per qualche centinaio di generazioni ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Vediamola sul positivo
            - Scritto da:

            Prova a dire che i bianchi sono migliori
            matematici rispetto ai neri e tutti diranno che
            sei razzistaInfatti gli indiani, i cinesi, i coreani e i giapponesi proprio la matematica e la fisica non la sanno, no?L'india in particolare è la prova che, se vi sono adeguati investimenti sulla formazione scientifica, si possono forgiare generazioni di ottimi scienziati. Anche se il colore della pelle non è proprio bianco-latte.Cina, Corea, Taiwan dimostrano che quando esporti tecnologia non ci vuole poi molto prima che i paesi dove l'hai esportata la facciano propria e siano poi in grado di superarti.Il giappone non mi sembra sia neanche necessario parlarne.Stai sicuro che anche gli africani se avessero le possibilità economiche di studiare e metter su un sistema di ricerca scientifica non sarebbero da meno solo per il colore della pelle.
          • Anonimo scrive:
            Re: Vediamola sul positivo
            - Scritto da:

            Infatti gli indiani, i cinesi, i coreani e i
            giapponesi [...]Aggiungo, pensando proprio a queste popolazioni: forse sarebbe il caso di preoccuparsi per quanto sta avvenendo in casa *nostra*.Di questo passo non passerà molto tempo prima che il ragionamento si rovesci e un "giallo" non assumerà un "bianco" dicendo che i bianchi sono troppo scarsi come scienziati (magari in cina o in giappone è già così...)
          • Anonimo scrive:
            Re: Vediamola sul positivo
            però gli asiatici hanno il pisello piccolo....
          • Anonimo scrive:
            Re: Vediamola sul positivo
            - Scritto da:
            Infatti gli indiani, i cinesi, i coreani e i
            giapponesi proprio la matematica e la fisica non
            la sanno,
            no?dove ho scritto il contrario?Dire uno è meglio dell'altro non significa che l'altro è zero.Inoltre parlavo di ceppo africano.
            Stai sicuro che anche gli africani se avessero le
            possibilità economiche di studiare e metter su un
            sistema di ricerca scientifica non sarebbero da
            meno solo per il colore della
            pelle.quindi dici anche che se i bianchi avessero la possibilità di dedicarsi all'atletica potrebbero battere i neri?Se rispondi sì, dici il falso.Se rispondi no, sei razzista.Fattene una ragione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vediamola sul positivo
      - Scritto da:
      Meglio non finire in aziende dove puoi trovare
      capi che usano criteri idioti per scegliere il
      personale, come quello di questo articolo, o il
      segno zodiacale (si, alcune aziende, anche
      famose, selezionano in base al segno zodiacale),
      o al colore della
      pelle....o per la squadra di calcio per cui tifi (anonimo)(ghost)
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: Vediamola sul positivo
      - Scritto da:
      segno zodiacale (si, alcune aziende, anche
      famose, selezionano in base al segno zodiacaleposso confermare.L'ho sentito con le mie orecchie. terrificante.
  • Anonimo scrive:
    E le omonimie?
    In rete ci sono diverse persone che si chiamano come me, nome e cognome uguale.A quel punto cosa succede? Se anche uno solo di quelli si è fatto una cattiva fama, tutti gli altri non troveranno mai più lavoro da nessuna parte?
    • Epimenide scrive:
      Re: E le omonimie?
      - Scritto da:
      In rete ci sono diverse persone che si chiamano
      come me, nome e cognome
      uguale.
      A quel punto cosa succede? Se anche uno solo di
      quelli si è fatto una cattiva fama, tutti gli
      altri non troveranno mai più lavoro da nessuna
      parte?Io sono fortunato, il principale omonimo che ho lo stanno facendo santo... ma non mi ha mai aiutato nei colloqui! ;)Comunque, l'unica mi sa che è crearti un profilo unico nel settore che ti interessa, così che non possano confonderti.
    • soulista scrive:
      Re: E le omonimie?
      - Scritto da:
      In rete ci sono diverse persone che si chiamano
      come me, nome e cognome
      uguale.
      A quel punto cosa succede? Se anche uno solo di
      quelli si è fatto una cattiva fama, tutti gli
      altri non troveranno mai più lavoro da nessuna
      parte?Non me ne parlare.Saluti,Berlusconi Silvio
      • Anonimo scrive:
        Re: E le omonimie?
        - Scritto da: soulista

        - Scritto da:

        In rete ci sono diverse persone che si chiamano

        come me, nome e cognome

        uguale.

        A quel punto cosa succede? Se anche uno solo di

        quelli si è fatto una cattiva fama, tutti gli

        altri non troveranno mai più lavoro da nessuna

        parte?

        Non me ne parlare.

        Saluti,
        Berlusconi Silvio(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Ma che criterio del cacchio è?
    Cioè ma che discorsi sono?Capisco che ora c'è gmail e yahoo mail ma hotmail agli arbori (nel 96) era un servizio ottimo e non c'era nulla di meglio sul mercato. Io mi sono preso una mail hotmail subito perchè i providers per costringerti a rimanere abbonato a loro ti cancellavano l'email se disdicevi l'abbonamento: anni fa infatti (fino al 1999 circa) gli abbonamenti erano TUTTI a pagamento quindi o pagavi o ciaociao all'email.Io nonostante ora abbia un account gmail (che ora uso) uso ancora hotmail, perchè c'è sempre il rischio che qualcuno a cui avevo dato la mia vecchia mail su hotmail abbia potuto scrivermi.Comunque chi usa dei mezzi del genere per valutare la qualificazione delle persone è davvero un ipocrita.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che criterio del cacchio è?

      Comunque chi usa dei mezzi del genere per
      valutare la qualificazione delle persone è
      davvero un ipocrita.Ipocrita? Avrei una serie di appellativi più consoni...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che criterio del cacchio è?

      agli arbori (nel 96) dopo i macachi, le proscimmie dondolanti dagli alberi
  • Anonimo scrive:
    Selezionatori incapaci a trovare risorse
    ne ho conosciuti una infinita', gente che non sa nulla di cio' di cui sta parlando, gente che sta li' solo a banfare balle ai vertici aziendali facendo finta di essere indispensabilice ne sono davvero tanti :D
    • Dirk Pitt scrive:
      Re: Selezionatori incapaci a trovare ris
      - Scritto da:
      ne ho conosciuti una infinita', gente che non sa
      nulla di cio' di cui sta parlando, gente che sta
      li' solo a banfare balle ai vertici aziendali
      facendo finta di essere
      indispensabili

      ce ne sono davvero tanti :D75%?Chi offre di più?dillatutta.com - perchè la verità... funziona
    • Anonimo scrive:
      Re: Selezionatori incapaci a trovare ris
      Ovvio che sono incapaci, se avessero qualche dote farebbe un altro lavoro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Selezionatori incapaci a trovare ris
      Come giustamente ricordato nell'articolo, chi possiede un account personale su Hotmail forse l'ha attivato quando l'unica alternativa era Yahoo... e, dopo 6-7 anni, l'account personale è stato comunicato per mari e per monti... e, sicuramente, i reclutarori non sanno che su Hotmail non è possibile configurare un forward automatico delle e-mail in entrata verso un differente account di posta elettronica, es. gmail... Mi farebbe molto "arrabbiare" dover essere scartato in una selezione da gente incompetente e sicuramente con meno esperienza di me sul web (sono 11 anni che lavoro nel campo)...
Chiudi i commenti