In arrivo il nuovo Nokia E96

Morse - Pronti al lancio i terminali della gamma business. Il colosso finlandese sta per sfoderare anche N96. In commercio nel terzo trimestre 2008

Roma – In attesa della presentazione ufficiale che si terrà la settimana prossima, Nokia ha lasciato filtrare qualche indiscrezione circa l’uscita sul mercato della sua nuova gamma di smartphone business, la ormai conosciutissima “Serie E”. Inoltre, il numero uno al mondo dei telefoni cellulari ha confermato il debutto in commercio nel corso dei prossimi mesi del suo smartphone top di gamma Nokia N96 (3G+, 16 GB, DVB-H, WiFi, GPS).

Anssi Vanjoki, Vice Presidente Senior di mercato presso Nokia, ha precisato a Reuters che la nuova gamma di dispositivi Nokia Serie E (dove E sta per entreprises) verrà commercializzata a partire dal terzo trimestre 2008, insieme al nuovo N96, terminale destinato al grande pubblico.

È quindi chiaro che i dispositivi Nokia E71 con tastiera e Nokia E66 (slider) arriveranno in Europa a brevissimo, dato che il trimestre in questione si conclude a settembre. I terminali disporranno tutti di connettività UMTS/HSPDA e WiFi, di un chipset GPS, di una fotocamera digitale da 3,2 Megapixel e di 128 MB di memoria interna ulteriormente espandibile, mentre si differenzieranno principalmente per la forma.

In occasione della pubblicazione dei risultati finanziari di fine anno Nokia aveva annunciato di aver venduto 6 milioni di N95 in tutto il mondo, rivaleggiando molto bene con i 4 milioni di iPhone venduti dichiarati da Apple. L’96 ne è l’erede, e riguardo al terminale Anssi Vanjoki ha dichiarato: “L’N96 che abbiamo già svelato nei primi mesi dell’anno sarà, penso, un prodotto molto importante della nostra gamma e che ci porterà verso un mercato ad altissimo potenziale. Inoltre, le prenotazioni dello smartphone sono molto incoraggianti”. L’N96 conoscerà lo stesso successo anche con un iPhone UMTS in giro per l’Europa?

Morse

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ergonauta scrive:
    DELIRIO ERGO SUM
    Per farvi capire a che livello tecnico sia l'autore della lettera in questione basta sottolineare la seguente frase Da quel che ho capito sono stati modificati i DNS che ora puntano al sito del web designer. Ergo anche la posta elettronica finisce lì ma lì non c'è il server di posta. A parte che non si dice finisce ma viene reindrizzataSecondo poi signor Cogito ergo sum della lettera il Dns per intenderci ns1.nonsainulladinformatica.comnon hanno per nulla a che vedere con mx.parlidicosecheingori.itconcettualmente signor Ergo Spalma, almeno che questo webbodesginer abbia un suo server con un suo dns DUBITO ASSAI CHE LA POSTA VENGA REDIRETTA LA'Un po' di lezione di basi di informatical'ns.studialinformatica.t ovvero e' quello che vedi quando fai nslookup senza alcune opzioni e l'ip del dns autoritativomentre il record mx e' usato per specificare quali mail server sono responsabili per gestire mail entranti per la zona. mail.cacciavitaro.org è l'hostname del mail server, Uno può avere molti mail server, con varie priorità. Un mail server che cerca di consegnare una mail a studiabind.org proverà prima l'MX con la più alta priorità (il record con il numero di priorita' minimo) poi il secondo,fino a chè la mail non sia consegnata correttamente.Detto cio' questo non significa che se la entry del sito punta su tale dominio ci punti anche la entry mxe siccome dubito altamente che il webdesigner abbia e gestisca ip pubblici da mantainer e server (senno' farebbe il mantainer) suppongo che anche il problema di posta forse non c'entra assolutamente nulla.Ergo: ecco cosa accade a aggiustare computer e a non aver studiato.La colpa del tizio non e' tanto che non sa, ma quanto CHE PRETENDA DI SAPEREERGO se non studia questi saranno gli strumenti che continuera' ad usare per il resto della sua vita.[img]http://toolmonger.com/wp-content/uploads/2007/12/DM_Sear5screwdrivers.jpg[/img]
    • Tony Ciccione scrive:
      Re: DELIRIO ERGO SUM
      Se io mando una mail a tizio@noiaggiustiamopc.comme, e il Webmaster del sito www.noiaggiustiamopc.comme ha messo un semplicissimo redirect a www.tiabbiamosequestratoilsito.itte, la mia mail viene spedita a tizio@tiabbiamosequestratioilsito.itte. Perchè qualcuno ha toccato il DNS.Aoh, nun me lapidate, il succo della mail è questo.
      • The Punisher scrive:
        Re: DELIRIO ERGO SUM
        - Scritto da: Tony Ciccione
        Se io mando una mail a
        tizio@noiaggiustiamopc.comme, e il Webmaster del
        sito www.noiaggiustiamopc.comme ha messo un
        semplicissimo redirect a
        www.tiabbiamosequestratoilsito.itte, la mia mail
        viene spedita a
        tizio@tiabbiamosequestratioilsito.itte. Perchè
        qualcuno ha toccato il
        DNS.

        Aoh, nun me lapidate, il succo della mail è
        questo.E daje!NO! Neanche nei suoi incubi peggiori!Se il Webmaster del sito www.noiaggiustiamopc.comme ha messo un semplicissimo redirect a www.tiabbiamosequestratoilsito.itte NON HA cambiato un RAZZO sui DNS!!!CHIARO?!?!?!Se il Webmaster, con X strattagemmi e' riuscito a contattare il mantainer del sito (o a fare un cambio mantainer) ed ha fatto cambiare il puntamento del'A record (A record = quello che converte http://www.studiatilereti.net in un indirizzo IP pubblico X) nel DNS, l'MX record (MX record = quello che segnala al tuo SMTP Server "tutta la posta indirizzata a qualunque indirizzo e-mail @studiatilereti.net deve andare all'indirizzo IP pubblico Y) rimane dove era prima e tu continui a ricevere tranquillamente le tue email, fine della storia!E' tutto un altro paio di maniche se il webmaster di cui sopra nella stessa situazione ha fatto cambiare pure il puntamento dell'MX record.E' questo che io ed altri abbiamo contestato in questo forum.Se non sai di cosa stai parlando, evita di sparare Razzate!Chiedi consiglio, saremo felici di aiutarti ma evita di sparare Razzate!
        • Tony Ciccione scrive:
          Re: DELIRIO ERGO SUM

          Se il Webmaster del sito
          www.noiaggiustiamopc.comme ha messo un
          semplicissimo redirect a
          www.tiabbiamosequestratoilsito.itte NON HA
          cambiato un RAZZO sui
          DNS!!!Ehm sono quasi imbarazzato nel risponderti, non pensavo di essere frainteso così :pNon metto in dubbio quello che hai detto, anche perchè chi sa l'ABC della rete, anche se non sa cos'è l'MX record (a me non l'hanno spiegato a telematica, l'ho dovuto imparare sul lavoro), capisce che mail e www sono cose diverse, e che non solo i server, ma anche porte e protocolli sono diversi.Il mio era un riassunto dell'articolo, reinterpretato in maniera ironica esattamente come il thread a cui stavo rispondendo. La cosa più assurda e che - per quanto possa sembrare ridicolo - il mio riassunto mi sembra molto fedele all'originale.
  • spellafili scrive:
    X la redazione
    La prossima volta perche' non pubblicate una bella lettera di uno spella fili che parlando con il cliente ha scoperto che aveva qualche problema sul trovare un network engineer che gli sapesse gestire il suo cisco 3600 ?Domani perche' non facciamo parlare pure quello che ripara le televisioni di multimedia?Mamma mia come stiamo scendendo in basso
  • AvvDelleCau sePerse scrive:
    Telecom e Co
    Scusate ma se non pagate la bolletta del telefono continuate a telefonare? E la luce? E l'acqua? Per cui....se il cliente deve utilizzare la posta elettronica perchè non deve pagare il servizio? ...a prescindere da chi sia l'effettivo registrante! Mahhh solite furbate all'italiana.
  • noi non ci conosciamo scrive:
    che domande? chiedono il riscatto
    [yt]IQr7gf85veE[/yt]
  • Andrea scrive:
    Problema simile con cliente + sito web
    Mi schiero in difesa della società che nega il servizio email alla società "non pagante".Mi è capitato di offrire, diversamente dal caso in questione, un dominio web e lavori vari.Lavoro molto correttamente con i miei clienti che commissionandomi un dominio + lavori web, scrivo a loro che il dominio verrà registrato a nome della mia azienda e successivamente verrà trasferito, se richiesto, alla loro azienda.Questo perchè ormai le fatture in Italia sono diventate delle promesse di pagamento... dei veri pagherò dove sperare di incassare nel giro di mesi l'intero importo.Ora mi trovo con un cliente non pagante da Febbraio dove continuo a minacciare di sospendere il servizio email (trasferito su sua richiesta da sua proprietà francese a noi, in Italia per una gestione esterne delle email, incaricando noi di curare redirect, webmail etc.) e disattivare lo spazio web su tutti i servizi citati in fattura non saldata.Il cliente continua a prendere tempo, storie varie etc... e proprio questa sera, se non ricevo la distinta di pagamento, sospenderò il servizio email e spazio web.Sarà da cani, da vigliacchi, da balordi, ma questa è l'Italia...Viva gli eroi allora...Saluti a tutti.Andrea
    • ManyChoices scrive:
      Re: Problema simile con cliente + sito web
      Avrai anche ragione ma pensaci bene, vd. mio post sopra "Quanta confusione" per i motivi per cui non dovresti farlo.Se proprio vuoi fare qualcosa direi che e' meglio un bel "guasto tecnico" e quando chiama dici che stai facendo il possibile ma non se ne esce e dovresti chiamare qualche tecnico specializzato ma non ti conviene farlo dato che stai erogando il servizio gratis e quindi abbia pazienza oppure saldi le fatture e in quel caso puoi permetterti aiuto esterno.Rischi meno galera e cause che non la strategia che ti proponi.
      • Andrea scrive:
        Re: Problema simile con cliente + sito web
        Lo so, ma è tutto intestato a noi, dominio compreso... di suo non c'è nulla, capisci?La fattura è datata 10 febbraio o giù di li... cosa altro devo aspettare secondo te?Ho minacciato vie legali, servizi da sospendere e continuava a dire che avrebbe pagato quando sarebbe rientrato dall'estero, poi rientra e mi rispondono altri dicendo che non appena possibile bla bla bla... dimmi tu cosa altro dovrei aspettare...
        • Marco Marcoaldi scrive:
          Re: Problema simile con cliente + sito web
          Passamontagna , guanti di pelle, mazza da baseball !!!!"Servizio Riscossione Crediti"
        • Bippo Paudo scrive:
          Re: Problema simile con cliente + sito web
          Guarda ce l'hai un contratto? Il cliente è inadempiente e non può rivalersi su di te, se ha violato l'accordo per primo.Per cui invece di minacciare le vie legali le devi praticare, previa sospensione dei servizi, prima che sparisca.Immagino che non vorrai più lavorarci, un cliente non pagante è peggio di un cliente in meno, questo dovrebbero capirlo tutti.
        • noi non ci conosciamo scrive:
          Re: Problema simile con cliente + sito web
          - Scritto da: Andrea
          Lo so, ma è tutto intestato a noi, dominio
          compreso... di suo non c'è nulla,
          capisci?
          La fattura è datata 10 febbraio o giù di li...
          cosa altro devo aspettare secondo
          te?
          Ho minacciato vie legali, servizi da sospendere e
          continuava a dire che avrebbe pagato quando
          sarebbe rientrato dall'estero, poi rientra e mi
          rispondono altri dicendo che non appena possibile
          bla bla bla... dimmi tu cosa altro dovrei
          aspettare...ma che aspetti manda una bella raccomandata con r di ritornodove scrivicausa inadempimento contrattuale da parte vostra relativo al mancato pagamento dei servizi da oggi bla bla blasiamo costretti a chiudere tutti i servizi da voi richiesti senza pagamentodistinti salutie se gliela mandi sei pure un lordse io non pago un dominio al mantainer quello mica guarda il capello: non paghi ciao!
        • ManyChoices scrive:
          Re: Problema simile con cliente + sito web
          - Scritto da: Andrea
          Lo so, ma è tutto intestato a noi, dominio
          compreso... di suo non c'è nulla,
          capisci?
          La fattura è datata 10 febbraio o giù di li...
          cosa altro devo aspettare secondo
          te?
          Ho minacciato vie legali, servizi da sospendere e
          continuava a dire che avrebbe pagato quando
          sarebbe rientrato dall'estero, poi rientra e mi
          rispondono altri dicendo che non appena possibile
          bla bla bla... dimmi tu cosa altro dovrei
          aspettare...Hai letto il mio post? Potremmo discutere sul 616 c.p. (se gli seghi anche la posta) e anche sul reato di "esercizio arbitrario delle proprie ragioni" 392 c.p.Chiunque, al fine di esercitare un preteso diritto, potendo ricorrere al giudice, si fa arbitrariamente ragione da sé medesimo, mediante violenza sulle cose, è punito a querela della persona, con la multa fino a euro 516. Agli effetti della legge penale, si ha violenza sulle cose allorché la cosa viene danneggiata o trasformata, o ne è mutata la destinazione. Si ha altresì violenza sulle cose allorché un programma informatico viene alterato, modificato o cancellato in tutto o in parte ovvero viene impedito o turbato il funzionamento di un sistema informatico o telematicoDipende molto da come e' il contratto per quanto riguarda i profili civilistici.Io non rischierei io ti ho dato una perfetta alternativa, fai la stessa cosa (e probabilmente raggiungi lo stesso obiettivo) ma non rischi di metterti nelle peste come se tu dicessi "non paghi e io ti sego il servizio" e magari glielo scrivi pure. Tranquillo che se si trova a piedi richiama e capisce l'antifona. Tranquillo pure che se fai come pensi dichiarando che lo fai per rappresaglia ti ritrovi gli avvocati sguinzagliati, i cattivi pagatori sono bastardi fino in fondo e sono i primi a fare il diavolo a quattro e andare dall'avvocato se ti azzardi a pestargli i piedi.Dai retta a me.
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            Quindi se non pago luce, telefono e gas e mi scattano i servizi posso denunciarli? :-o
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Quindi se non pago luce, telefono e gas e mi
            scattano i servizi posso denunciarli?
            :-ointendevo "staccano" e non "scattano" :)
          • spectator scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Quindi se non pago luce, telefono e gas e mi
            scattano i servizi posso denunciarli?
            :-oHai ragione: secondo me questa gente da questi bei consigli perche' qui se tutti cominciassero a tagliare servizi che nessuno paga, in una settimana l'italia finirebbe a stracci.Dalle mie parti una TLC sono 9 mesi che non paga i fornitori di servizi.
          • ManyChoices scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Quindi se non pago luce, telefono e gas e mi
            scattano i servizi posso denunciarli?
            :-oNo, perche' Telecom ha una fila di avvocati lunga un kilometro e sul contratto c'e' scritto esplicitamente che se sei moroso loro hanno diritto di tagliare.Il nostro amico invece non credo che abbia un contratto cosi' bello, pazienza imparera' per i prossimi.Potrebbe anche fare una bella risoluzione per inadempimento o tentare un decreto ingiuntivo (purche' la ditta in questione abbia ciccia, perche' se e' una delle tante scatole senza patrimonio si ritrova a pagarsi l'avvocato e a non incassare). Io fossi in lui (verificato che c'e' ciccia) andrei dall'avvocato ed eventualmente, come dicevo scoprirei che a partire da oggi c'e' un bel problema tecnico nell'erogazione del servizio e che puo' risolverlo solo ricorrendo a terzi e che puo' ricorrere a terzi se ha la grana mentre e' povero in canna perche' il tipo non paga e quindi il problema tecnico persiste ...Una cosa comunque non esclude l'altra, prova con il problema tecnico e sega il servizio, se l'altro se ne frega va dall'avvocato (se c'e' ciccia ovviamente) e si fa fare un bel decreto ingiuntivo (previa messa in mora ufficiale comprensiva di spese). O il tizio e' un delinquente di prima e se ne frega e sparisce oppure se non sono migliate e migliate di euro per cui vale piu' la pena "confidare" nelle lungaggini della giustizia italiana o anche lui deve pagarsi l'avvocato e gli conviene scucire ...
          • spectator scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: ManyChoices
            - Scritto da: Andrea

            Lo so, ma è tutto intestato a noi, dominio

            compreso... di suo non c'è nulla,

            capisci?

            La fattura è datata 10 febbraio o giù di li...

            cosa altro devo aspettare secondo

            te?

            Ho minacciato vie legali, servizi da sospendere
            e

            continuava a dire che avrebbe pagato quando

            sarebbe rientrato dall'estero, poi rientra e mi

            rispondono altri dicendo che non appena
            possibile

            bla bla bla... dimmi tu cosa altro dovrei

            aspettare...

            Hai letto il mio post? Potremmo discutere sul 616
            c.p. (se gli seghi anche la posta) e anche sul
            reato di "esercizio arbitrario delle proprie
            ragioni" 392
            c.p.

            Chiunque, al fine di esercitare un preteso
            diritto, potendo ricorrere al giudice, si fa
            arbitrariamente ragione da sé medesimo, mediante
            violenza sulle cose, è punito a querela della
            persona, con la multa fino a euro 516. Agli
            effetti della legge penale, si ha violenza sulle
            cose allorché la cosa viene danneggiata o
            trasformata, o ne è mutata la destinazione. Si ha
            altresì violenza sulle cose allorché un programma
            informatico viene alterato, modificato o
            cancellato in tutto o in parte ovvero viene
            impedito o turbato il funzionamento di un sistema
            informatico o
            telematico

            Dipende molto da come e' il contratto per quanto
            riguarda i profili
            civilistici.

            Io non rischierei io ti ho dato una perfetta
            alternativa, fai la stessa cosa (e probabilmente
            raggiungi lo stesso obiettivo) ma non rischi di
            metterti nelle peste come se tu dicessi "non
            paghi e io ti sego il servizio" e magari glielo
            scrivi pure. Tranquillo che se si trova a piedi
            richiama e capisce l'antifona. Tranquillo pure
            che se fai come pensi dichiarando che lo fai per
            rappresaglia ti ritrovi gli avvocati
            sguinzagliati, i cattivi pagatori sono bastardi
            fino in fondo e sono i primi a fare il diavolo a
            quattro e andare dall'avvocato se ti azzardi a
            pestargli i
            piedi.

            Dai retta a me.si si dai retta a lui che quello se gli scrivi per favore: vedi dove ti mandasi tu taglia, poi chiamasse l'avvocato... quello non paga il sito c'ha i soldi da spendere per gli avvocati c'haTAGLIA TAGLIA.Il mio avvocato diceva articolo quinto chi c'ha i soldi ha vinto.TAGLIA TAGLIA
          • ManyChoices scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: spectator
            - Scritto da: ManyChoices

            - Scritto da: Andrea


            Lo so, ma è tutto intestato a noi, dominio


            compreso... di suo non c'è nulla,


            capisci?


            La fattura è datata 10 febbraio o giù di li...


            cosa altro devo aspettare secondo


            te?


            Ho minacciato vie legali, servizi da
            sospendere

            e


            continuava a dire che avrebbe pagato quando


            sarebbe rientrato dall'estero, poi rientra e
            mi


            rispondono altri dicendo che non appena

            possibile


            bla bla bla... dimmi tu cosa altro dovrei


            aspettare...



            Hai letto il mio post? Potremmo discutere sul
            616

            c.p. (se gli seghi anche la posta) e anche sul

            reato di "esercizio arbitrario delle proprie

            ragioni" 392

            c.p.



            Chiunque, al fine di esercitare un preteso

            diritto, potendo ricorrere al giudice, si fa

            arbitrariamente ragione da sé medesimo, mediante

            violenza sulle cose, è punito a querela della

            persona, con la multa fino a euro 516. Agli

            effetti della legge penale, si ha violenza sulle

            cose allorché la cosa viene danneggiata o

            trasformata, o ne è mutata la destinazione. Si
            ha

            altresì violenza sulle cose allorché un
            programma

            informatico viene alterato, modificato o

            cancellato in tutto o in parte ovvero viene

            impedito o turbato il funzionamento di un
            sistema

            informatico o

            telematico



            Dipende molto da come e' il contratto per quanto

            riguarda i profili

            civilistici.



            Io non rischierei io ti ho dato una perfetta

            alternativa, fai la stessa cosa (e probabilmente

            raggiungi lo stesso obiettivo) ma non rischi di

            metterti nelle peste come se tu dicessi "non

            paghi e io ti sego il servizio" e magari glielo

            scrivi pure. Tranquillo che se si trova a piedi

            richiama e capisce l'antifona. Tranquillo pure

            che se fai come pensi dichiarando che lo fai per

            rappresaglia ti ritrovi gli avvocati

            sguinzagliati, i cattivi pagatori sono bastardi

            fino in fondo e sono i primi a fare il diavolo a

            quattro e andare dall'avvocato se ti azzardi a

            pestargli i

            piedi.



            Dai retta a me.


            si si dai retta a lui che quello se gli scrivi
            per favore: vedi dove ti
            manda
            Mmmm, dato che dai bei consigli spero non avrai niente in contrario a dare un contributo pro pagamento parcella penalista ...Se tu avessi letto bene io non ho detto che non deve usare "accorgimenti particolari" ma solo che e' a alto rischio di guai se gli dice esplicitamente e magari scrivendolo pure "tu non paghi e io ti sego". Puo' fare la stessa cosa ma dicendo "mi dispiace non funziona piu' - e tecnicamente realizzare la cosa perche' non sia evidente che ha fatto una porcata -, per risolvere dovrei chiamare un terzo, ma per chiamarlo mi servirebbero dei soldi, gia' che ci siamo paga le fatture e posso garantirti soluzione a breve, altrimenti abbi pazienza fino a che riusciamo ad arrangiarci con personale interno". Inutile che dica che quel arrangiarci si protrarra' indefinitivamente. L'altra strada giuridica e' mandare una lettera con risoluzione per inadempimento dando una settimana, diciamo, per provvedere al pagamento, che possiamo considerare (e soprattutto un giudice considerera') termine ragionevole. Ma con ogni probabilita' dovra' dire addio ai soldi a meno di prendere un avvocato e fare citazione per danni.Insomma i pistoleri da far west che si fanno giustizia da se' dal diritto sono visti male, male.
          • telometti scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: ManyChoices
            - Scritto da: spectator

            - Scritto da: ManyChoices


            - Scritto da: Andrea



            Lo so, ma è tutto intestato a noi, dominio



            compreso... di suo non c'è nulla,



            capisci?



            La fattura è datata 10 febbraio o giù di
            li...



            cosa altro devo aspettare secondo



            te?



            Ho minacciato vie legali, servizi da

            sospendere


            e



            continuava a dire che avrebbe pagato quando



            sarebbe rientrato dall'estero, poi rientra e

            mi



            rispondono altri dicendo che non appena


            possibile



            bla bla bla... dimmi tu cosa altro dovrei



            aspettare...





            Hai letto il mio post? Potremmo discutere sul

            616


            c.p. (se gli seghi anche la posta) e anche sul


            reato di "esercizio arbitrario delle proprie


            ragioni" 392


            c.p.





            Chiunque, al fine di esercitare un preteso


            diritto, potendo ricorrere al giudice, si fa


            arbitrariamente ragione da sé medesimo,
            mediante


            violenza sulle cose, è punito a querela della


            persona, con la multa fino a euro 516. Agli


            effetti della legge penale, si ha violenza
            sulle


            cose allorché la cosa viene danneggiata o


            trasformata, o ne è mutata la destinazione. Si

            ha


            altresì violenza sulle cose allorché un

            programma


            informatico viene alterato, modificato o


            cancellato in tutto o in parte ovvero viene


            impedito o turbato il funzionamento di un

            sistema


            informatico o


            telematico





            Dipende molto da come e' il contratto per
            quanto


            riguarda i profili


            civilistici.





            Io non rischierei io ti ho dato una perfetta


            alternativa, fai la stessa cosa (e
            probabilmente


            raggiungi lo stesso obiettivo) ma non rischi
            di


            metterti nelle peste come se tu dicessi "non


            paghi e io ti sego il servizio" e magari
            glielo


            scrivi pure. Tranquillo che se si trova a
            piedi


            richiama e capisce l'antifona. Tranquillo pure


            che se fai come pensi dichiarando che lo fai
            per


            rappresaglia ti ritrovi gli avvocati


            sguinzagliati, i cattivi pagatori sono
            bastardi


            fino in fondo e sono i primi a fare il
            diavolo
            a


            quattro e andare dall'avvocato se ti azzardi a


            pestargli i


            piedi.





            Dai retta a me.





            si si dai retta a lui che quello se gli scrivi

            per favore: vedi dove ti

            manda



            Mmmm, dato che dai bei consigli spero non avrai
            niente in contrario a dare un contributo pro
            pagamento parcella penalista
            ...

            Se tu avessi letto bene io non ho detto che non
            deve usare "accorgimenti particolari" ma solo che
            e' a alto rischio di guai se gli dice
            esplicitamente e magari scrivendolo pure "tu non
            paghi e io ti sego". Puo' fare la stessa cosa ma
            dicendo "mi dispiace non funziona piu' - e
            tecnicamente realizzare la cosa perche' non sia
            evidente che ha fatto una porcata -, per
            risolvere dovrei chiamare un terzo, ma per
            chiamarlo mi servirebbero dei soldi, gia' che ci
            siamo paga le fatture e posso garantirti
            soluzione a breve, altrimenti abbi pazienza fino
            a che riusciamo ad arrangiarci con personale
            interno". Inutile che dica che quel arrangiarci
            si protrarra' indefinitivamente. L'altra strada
            giuridica e' mandare una lettera con risoluzione
            per inadempimento dando una settimana, diciamo,
            per provvedere al pagamento, che possiamo
            considerare (e soprattutto un giudice
            considerera') termine ragionevole. Ma con ogni
            probabilita' dovra' dire addio ai soldi a meno di
            prendere un avvocato e fare citazione per
            danni.

            Insomma i pistoleri da far west che si fanno
            giustizia da se' dal diritto sono visti male,
            male.gia' e io mi chiedo che come mai se tu non paghi il telefono te lo staccano e tu non li denunci?evidentemente dico non e' che nel tuo ragionamento c'e' qualcosa che non quadra?
          • ManyChoices scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web

            gia' e io mi chiedo che come mai se tu non paghi
            il telefono te lo staccano e tu non li
            denunci?
            evidentemente dico non e' che nel tuo
            ragionamento c'e' qualcosa che non
            quadra?Perche' questi contratti li scrivono gli avvocati e li' c'e' scritto bella tonda una clausola risolutiva espressa e quindi e' tutto regolare dal punto di vista del diritto.Il nostro amico o ha un contratto verbale o uno scritto male (tiro a indovinare) e se si azzarda a mettere fuori il naso glielo tagliano. Puo' anche avere fortuna e il tipo sta' buono oppure no e allora rischia ...
          • spectator scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: ManyChoices

            Mmmm, dato che dai bei consigli spero non avrai
            niente in contrario a dare un contributo pro
            pagamento parcella penalistascusa ma la vedo ardua un tizio che non paga il servizio web paga il penalista (quello l'anticipo lo vuole sull'unghia)

            Se tu avessi letto bene io non ho detto che non
            deve usare "accorgimenti particolari" ma solo che
            e' a alto rischio di guai se gli dice
            esplicitamente e magari scrivendolo pure "tu non
            paghi e io ti sego". Puo' fare la stessa cosa ma
            dicendo "mi dispiace non funziona piu' - e
            tecnicamente realizzare la cosa perche' non sia
            evidente che ha fatto una porcata -, per
            risolvere dovrei chiamare un terzo, ma per
            chiamarlo mi servirebbero dei soldi, gia' che ci
            siamo paga le fatture e posso garantirti
            soluzione a breve, altrimenti abbi pazienza fino
            a che riusciamo ad arrangiarci con personale
            interno". Inutile che dica che quel arrangiarci
            si protrarra' indefinitivamente. L'altra strada
            giuridica e' mandare una lettera con risoluzione
            per inadempimento dando una settimana, diciamo,
            per provvedere al pagamento, che possiamo
            considerare (e soprattutto un giudice
            considerera') termine ragionevole. Ma con ogni
            probabilita' dovra' dire addio ai soldi a meno di
            prendere un avvocato e fare citazione per
            danni.gia' gia' ma se quello non voleva pagare prima non vorra' pagare dopo, con la minaccia dell'adempimento o con la storia dei problemi tecnici.Poi parliamoci chiaro i problemi tecnici di un sito scusa quali possono essere?mi si e "sgarrupato il db?" cioe' siamo sinceri un servizio web se hostato da un terzo mantainer credo che le scuse siano piuttosto difficili da trovareopterei per la lettera AR
            Insomma i pistoleri da far west che si fanno
            giustizia da se' dal diritto sono visti male,
            male.Si ma anche i morosi dal diritto non sono proprio visti benissimo!
          • Bippo Paudo scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            Ma che c'entra il penalista???
          • spectator scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: Bippo Paudo
            Ma che c'entra il penalista???e che ne so? io ho semplicemente detto TAGLIA TAGLIAma dicono che se qui tagli ti danno anche la gigliottina :D
          • Bippo Paudo scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            :Dil penalista non c'entra una fava.Qua non si tratta di far valere un proprio presunto diritto con la violenza.C'è un contratto che non è stato rispettato da una delle parti e quindi non è vincolante, se si ragiona col "presunto diritto" allora il diritto civile non serve a nulla e si ricade sempre in quello penale.Semmai c'è la risoluzione per inadempimento, al limite l'annullamento per dolo (se il tipo sapeva di non essere pagato non credo proprio che metteva su tutta la baracca).Di certo non c'è l'obbligo di rispettarlo essendoci l'eccezione di inadempimento, cosa che invece viene meno se si mostra la volontà di ritenere il contratto ancora valido, come viene suggerito, perchè in quel caso l'altro potrebbe opporre la buona fede.
          • ManyChoices scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: Bippo Paudo
            :D
            il penalista non c'entra una fava.C'entra:Chiunque, al fine di esercitare un preteso diritto, potendo ricorrere al giudice, si fa arbitrariamente ragione da sé medesimo, mediante violenza sulle cose, è punito a querela della persona, con la multa fino a euro 516. Agli effetti della legge penale, si ha violenza sulle cose allorché la cosa viene danneggiata o trasformata, o ne è mutata la destinazione. Si ha altresì violenza sulle cose allorché un programma informatico viene alterato, modificato o cancellato in tutto o in parte ovvero viene impedito o turbato il funzionamento di un sistema informatico o telematico.
            Qua non si tratta di far valere un proprio
            presunto diritto con la
            violenza.SI HA ALTRESI' VIOLENZA ... VIENE IMPEDITO O TURBATO IL FUNZIONAMENTO DI UN SISTEMA INFORMATICO O TELEMATICO ...
            Semmai c'è la risoluzione per inadempimento,Giusto ma va fatta in una certa maniera.
            Di certo non c'è l'obbligo di rispettarlo
            essendoci l'eccezione di inadempimento, cosa che
            invece viene meno se si mostra la volontà di
            ritenere il contratto ancora valido,Va bene "inademplenti non est ademplendum" ma credo che tu non abbia molta pratica, se il contratto e' verbale (come suppongo) io fossi la controparte direi che l'oggetto era xy e non ho pagato perche' tu devi finire, oppure che hai fatto tutto ma eravamo d'accordo che i pagamenti sarebbero avvenuti a 12 mesi ecc. ecc.Nel diritto non contano come sono le cose ma quello che puoi provare (del resto chi dice che Andrea non racconti palle e ci racconti solo una parte della verita'? Magari quell'altro gli ha contestato che ci sono cose che non funzionano. In diritto la parola dell'uno vale quella dell'altro), quindi se lui non fa una risoluzione per inadempimento rituale si mette nei guai. E mi sembra di aver capito che l'intenzione era quella di "tagliare" senza indugio e quindi potenzialmente e' nella puppu' di sicuro se l'altro tizio non lascia perdere.
          • ManyChoices scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: spectator
            - Scritto da: ManyChoices





            Mmmm, dato che dai bei consigli spero non avrai

            niente in contrario a dare un contributo pro

            pagamento parcella penalista

            scusa ma la vedo ardua un tizio che non paga il
            servizio web paga il penalista (quello l'anticipo
            lo vuole
            sull'unghia)
            Scusami ma a diritto non ci siamo, lui va presso la questura o procura della repubblica fa denuncia ed e' a posto. Non deve prendere l'avvocato, l'azione penale viene esercitata dallo stato. Caso mai gli serve un civilista per i danni ma se si accontenta di metterti nei casini gli costa solo il tempo della denuncia e di andare in tribunale a testimoniare.

            gia' gia' ma se quello non voleva pagare prima
            non vorra' pagare dopo, con la minaccia
            dell'adempimento o con la storia dei problemi
            tecnici.
            Ma questa era l'idea di Andrea, taglio, diceva. Se proprio vuole farlo io gli ho suggerito una strada un po' piu' furba. La piu' dritta e la risoluzione per inadempimento. Poi il discorso e' (su quella del ci sono problemi tecnici) che se il sito web serve a qualcosa ed e' fatto decentemente trovarsi a piedi gli crea problemi e quindi e' piu' ragionevole. Se non avverte il problema vuol dire che sto' sito tutto sto' granche' nella logica aziendale non era e quindi la vedo male.
            Poi parliamoci chiaro i problemi tecnici di un
            sito scusa quali possono
            essere?
            mi si e "sgarrupato il db?" cioe' siamo sinceri
            un servizio web se hostato da un terzo mantainer
            credo che le scuse siano piuttosto difficili da
            trovare
            opterei per la lettera AR
            Le scuse si trovano, si trovano, se ha problemi chiami un qualunque helpdesk di primo livello delle principali compagnie (TLC o altro) e si fa un bel master in scuse.
            Si ma anche i morosi dal diritto non sono proprio
            visti
            benissimo!Hai ragione ma solo se non ti fai giustizia da te essere mororso per esempio non e' reato, farsi giustizia si'. Tra le due cose e' molto peggio la seconda.
          • Bippo Paudo scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            No è fantastico...un sistema perfetto per mettersi dalla parte del torto, continuare a comportarsi come se il contratto fosse valido, anche se non si è stati pagati, ed in più creare un disservizio.La OVVIA riposta dell'altro sarà che non paga perchè il servizio è stato scadente, come affermato dallo stesso fornitore...
          • ManyChoices scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: Bippo Paudo
            No è fantastico...un sistema perfetto per
            mettersi dalla parte del torto, continuare a
            comportarsi come se il contratto fosse valido,
            anche se non si è stati pagati, ed in più creare
            un
            disservizio.Non hai tutti i torti, la strada maestra sarebbe quella della risoluzione per inadempimento. Il mio suggerimento disservizio era relativo al fatto che Andrea mi sembrava ben determinato a tagliare, io ho cercato di limitare i danni nel caso lo facesse veramente.
          • Bippo Paudo scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            Ma tu sei fuori, quando una delle parti inadempie agli accordi contrattuali il contratto non ha valore, si può chiedere la risoluzione dello stesso per inadempimento ed il risarcimento dei danni.Piuttosto se come dici "crea un problema" e poi risponde che non riesce a risolverlo, non che NON vuole, dimostra comunque la volontà di dare seguito al contratto.Ma chi ve la da certe interpretazioni? quelli che prendono la laurea per corrispondenza negli states?Cosa c'entra "esercizio arbitrario delle proprie ragioni"? se io vendo le mia auto ma l'acquirente decide di non pagarmi che faccio? gliela dò lo stesso solo perchè ho firmato un contratto? :D gesù santo ...D'altronde questa notizia riporta l'esperienza di un tale che si improvvisa informatico... il commento di uno che si improvvisa avvocato non è fuori luogo, rende anche meglio l'idea di cosa sta diventando questo paese...
          • Andrea scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            Siete grandi...Infatti è quello il punto... il cliente non ha nessun contratto particolare, ha tirato alla lunga il lavoro in ogni modifica ma l'importante per lui era perdere tempo...Da stasera si tagliano i servizi e le pagine realizzate, non credo di commettere nessun reato... ci si trova su un dominio aziendale di colui che ha costruito un sito, non pagato... meglio di così :)Taglio taglio...Grazie ancora a tutti.
          • spectator scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: Andrea
            Siete grandi...

            Infatti è quello il punto... il cliente non ha
            nessun contratto particolare, ha tirato alla
            lunga il lavoro in ogni modifica ma l'importante
            per lui era perdere
            tempo...

            Da stasera si tagliano i servizi e le pagine
            realizzate, non credo di commettere nessun
            reato... ci si trova su un dominio aziendale di
            colui che ha costruito un sito, non pagato...
            meglio di così
            :)

            Taglio taglio...

            Grazie ancora a tutti.prego e' sempre un piacereP.S.La prossima volta chiedi lauto conguaglio anticipatociao
          • ManyChoices scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: Andrea
            Siete grandi...

            Infatti è quello il punto... il cliente non ha
            nessun contratto particolare, ha tirato alla
            lunga il lavoro in ogni modifica ma l'importante
            per lui era perdere
            tempo...
            Un contratto anche verbale e' comunque un contratto ed e' anche peggio perche' lui puo' dire, se e' carogna, che vi eravate messi d'accordo cosi' e cosa' (in senso ovviamente favorevole a lui).Ripete e leggere bene il reato di cui al 392 codice penaleChiunque, al fine di esercitare un preteso diritto , potendo ricorrere al giudice, si fa arbitrariamente ragione da sé medesimo, mediante violenza sulle cose, è punito a querela della persona, con la multa fino a euro 516. Agli effetti della legge penale, si ha violenza sulle cose allorché la cosa viene danneggiata o trasformata, o ne è mutata la destinazione. Si ha altresì violenza sulle cose allorché un programma informatico viene alterato, modificato o cancellato in tutto o in parte ovvero viene impedito o turbato il funzionamento di un sistema informatico o telematico ”Questo si chiama diritto e non fuffa e negli altri post non ho vista una sola citazione decente da testi di legge o dottrina.Tu hai solo due strade per stare tranquillo:1) risoluzione per inadempimento, e' la piu' pulita, mandi una lettera A.R. dicendo che entro x tempo (e deve essere ragionevole) deve pagare se no lo fa il contratto e' risolto di diritto. Tecnicamente si chiama "diffida ad adempiere" e va fatta.2) il "problema tecnico", e' un po' piu' all'italiana ma sta in piedi.Se invece tagli e non hai formalizzato una diffida ad adempiere (magari solo qualche telefonata e tutte cose non formali che non puoi provare di avere fatto) se al tipo gira ti mette in croce e per danni e da un punto di vista penale. Del resto se il sito gli serve come vetrina e ci fa affari e tu glielo seghi lui puo' lamentare che c'e' un danno di immagine e anche magari provare mancati affari, se poi al sito e' legata pure la posta anche peggio, qui c'e' un altro reato.Poi tu fai pure come ritieni, chi avesse problemi simili al tuo pero' fa meglio a lasciar perdere.
          • ManyChoices scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            - Scritto da: Bippo Paudo
            Ma tu sei fuori, quando una delle parti inadempie
            agli accordi contrattuali il contratto non ha
            valore, si può chiedere la risoluzione dello
            stesso per inadempimento ed il risarcimento dei
            danni.Hai ragionissimo, ma devi dare a termini di legge ex 1454 c.c. comunicazione scritta che contenga1) intimazione ad adempiere, 2) indicazione di congruo termine per adempiere (in genere 15 gg), 3) dichiarazione che trascorso il termine il contratto si intende risoltoE poi deve andare da avvocato (o cedere il credito ad apposite societa' che pero' lo pagano una frazione del valore nominale) per il risarcimento o dire addio ai soldi.
            Piuttosto se come dici "crea un problema" e poi
            risponde che non riesce a risolverlo, non che NON
            vuole, dimostra comunque la volontà di dare
            seguito al
            contratto.Hai sempre ragione ma il mio pressuposto, come detto, e' che Andrea era deciso a tagliare altro che a seguire la strada (corretta) della risoluzione per inadempimento e quindi meglio limitare i danni che fargli un pronto e dirgli, brutto lurido o paghi o taglio.
            Ma chi ve la da certe interpretazioni? quelli che
            prendono la laurea per corrispondenza negli
            states?Conoscenza della materia con tanto di citazioni articoli codice penale e dottrina in piu' post, l'unico termine tecnico che ho sentito invece da chi e' intervenuto e' un generico "risoluzione per inadempimento", scusate ma forse qualcuno pensa di capire di diritto perche' la mattina passa davanti al tribunale per andare al lavoro.
            Cosa c'entra "esercizio arbitrario delle proprie
            ragioni"? se io vendo le mia auto ma l'acquirente
            decide di non pagarmi che faccio? gliela dò lo
            stesso solo perchè ho firmato un contratto? :D
            gesù santoMa se l'auto l'ho gia' consegnata, io lo aspetto sotto casa e gli strappo a forza le chiavi siamo proprio in quel caso li'. Inoltre qui si parla pure di mail (616 c.p.), c'e' un bel reato anche per quello, i profili in cui incorre da un punto di vista penalistico il nostro amico sono molteplici.
            D'altronde questa notizia riporta l'esperienza di
            un tale che si improvvisa informatico... il
            commento di uno che si improvvisa avvocatoNon sono avvocato, corretto, ma di diritto so quel che basta per inquadrare la questione e ho fatto studi specifici (e a occhio tu no), invece mi spiace constatare che tu non hai citato norme o altro se non uno sporadico accenno alla risoluzione per inadempiemento e quindi mi lascia desumere che la tua competenza sia misurabile solo dalla tua arroganza. non è
            fuori luogo, rende anche meglio l'idea di cosa
            sta diventando questo
            paese...
          • Andrea scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            Dunque...a parte il fatto che questa mattina ho disabilitato tutto, e fin qui niente di nuovo...Si tratta però di un dominio di cui ne sono entrato in possesso al 100% dall'admin alla resposanbilità legale, quindi detto tra noi è completamente mio (dell'azienda per capirci).Non credo di incappare in nessun problema se decido di non far scaricare la posta ad "estranei". Sbaglio?
          • ManyChoices scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            Vedi quando si tratta di galera direi di andarci con i piedi di piombo, la via maestra e' quella che ti dicevo, una bella lettera di risoluzione per inadempimento e questa e' assolutamente senza rischi, per il resto non garantisco, mi spiace.Questa e' una mia valutazione prudenziale, dovrei capire se il contratto e' verbale (e anche parlarsi in un bar vale come contratto, poi bisogna provarlo ma e' un altra faccenda, solo certi contratti devono obbligatoriamente avere forma scritta), se e' scritto, le lettere che gli hai mandato ecc. ecc.Poi quello che devi fare non e' mica troppo complicato:Scrivi una bella lettera (gentile mi raccomando non serve offendere e far incazzare le persone meglio tenersi una porta aperta) tipo:Gentile Sig. Rossi,come Lei ben sa era stato pattuito tra noi la realizzione di un sito web, la sua gestione ecc. ecc. (insomma quello che era oggetto del contratto) a seguito di cui Lei entro XY giorni avrebbe dovuto versarmi il corrispettivo pattuito di XY Euro. L'ho contatta piu' volte telefonicamente in data xy parlando con la sua dipendente Z, in data yz ecc. ecc. (imsomma fai la lista dei solleciti che hai fatto) ma purtroppo la mia richiesta non ha ancora avuto esito alcuno.In ragione di cio' sono spiacente di doverla diffidare ad adempiere entro 15 giorni dalla presente. Potra' versare la somma sul conto xy presso la banca abc. In alternativa trascorso tale termine senza aver ricevuto da parte nostra il dovuto il contratto sarà risolto di diritto come prevede la normativa civilistica ex art. 1454 e salvo ogni nostro diritto risarcitorio per cui ci riserviamo fin d'ora la facolta' di indire le vie legali.Distinti saluti.Tutto questo con raccomandata AR i 15 gg in teoria partono da quando hai la ricevuta. Fatto questo quanto a galera non rischi. Poi possono succedere tre cose, paga, evviva, non si fa vivo, taglia pure, si fa vivo e tira fuori pippe dicendo che no eravate d'accordo che si pagava a 36 mesi, di aspettare ancora un po' ecc. ecc. In quel caso dipende da quello che ti racconta. Per tirar fuori qualcosa nel secondo caso o vai dall'avvocato o ti cerchi su Internet una bella societa' di recupero crediti a cui cedere il tuo debitore (se hai qualche pezza di appoggio ti accolgono a braccia aperte ma dato che la riscossione costa ed e' a rischio ti offrono solo una piccola percentuale anche 2/3 %, dipende dalle probabilita' di riscossione ma comunque sono dei mastini e tu hai la soddisfazione perso per perso di averlo messo nelle rogne, una volta ceduto il credito tu sei a posto si arrangiano loro, non hai piu' niente da pretendere o da guadagnare).Invece se hai fatto una risoluzione taglia e basta senza dargli un termine ecc. ecc. se e' bastardo rischi, puo' darsi di no, non gli fregava niente del servizio ed e' per quello che non pagava, ma se e' diversamente ...
          • ManyChoices scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            A scusa metti pure anche chiaro che questo comportera' che il sito verra' rimosso ecc. ecc. ovvero le conseguenze.Quello che dici tu che hai tutto intestato potrebbe essere contestabile, tu sarai pure l'admin c, ecchettepare, ma su quel sito immagino ci stara' scritto ditta Pinco Pallo, quella del cliente, non e' che ci vuole tanto a dimostrare che tra voi c'era un accordo. Peraltro se gestisci pure le mail lui fa le stampine delle sue caselle e dimostra tranquillamente che le giravi a lui, peggio ancora se magari il nome registrato assomiglia alla sua ragione sociale.Comunque ti raccomando di fare SEMPRE e SOLO contratti scritti con tutte le loro belle clausolette, vai da un avvocato, cerca in Internet, trovati uno studente a giurisprudenza sveglio a cui puoi rifilare un portatile che non ti serve piu', chesso' ma trovati un bel modello contratto tipo che preveda il piu' possibile in particolare direi che non puo' mancare:1) le parti ben identificate2) l'oggetto, ovvero cosa sei tenuto a fare (con tanto di allegato tecnico, ad ogni richiesta in piu' se sei stato bello chiaro e specifico potrai dire, no questo non era previsto se vuoi facciamo una aggiunta sono tot euro) e quanto costa al cliente3) i tempi di realizzazione (se si e' seri e' bello dare garanzie)4) i tempi di pagamentoCirca pagamenti cliente, un tot alla stipula, un tot a una certa fase, un tot a un'altra (se sono progetti complessi), saldo, se non e' puntuale tiri il freno a mano e glielo contesti subito.Verba volant scripta manent (altrimenti le parole sono puppu ma la carta resta)
          • ManyChoices scrive:
            Re: Problema simile con cliente + sito web
            E, scusa ma ho proprio tempo da perdere (e in parte voglio rimediare ai pessimi consigli che hai ricevuto da venditori di fuffa) ti dico io cosa farei nel caso fossi il tuo cliente.Premesso che bastardo lo sono, se non pago i conti ho una buona dose di bastardaggine, io come dicevo mi stampo le mie mail e dimostro che se e' anche a nome tuo tu lo facevi per me, mi stampo pure il sito da InternArchive se non e' piu' in linea da oggi, evidenzio le mail che magari mi hai scritto e dove mi rompevi che non pago (e magari quando vado a raccontarlo in giro gli dico che pero' le tue pretese erano ingiustificate in quanto mancava questo o quello o che i termini di pagamento erano diversi), insomma ce n'e' abbastanza per dimostrare che tra di noi c'era un accordo. Metto tutto in una bella busta e vado alla procura magari con una tua bella mail o lettera con su scritto ti taglio (e dove non hai dato un termine congruo di adempimento ecc.) e mi limito a citare il 392 c.p. in particolare nella parte che dice Si ha altresì violenza sulle cose allorché un programma informatico viene alterato, modificato o cancellato in tutto o in parte ovvero viene impedito o turbato il funzionamento di un sistema informatico o telematico e faccio querela, ci metto 3/4 ore delle mie e tu sei nella m.... fino al collo, ricevi un avviso di garanzia, se vieni chiamato per l'udienza preliminare sara' bene tu ci vada con l'avvocato ecc. ecc.Non mi costa un euro a meno che voglio farti una bella causa per danni.Adesso fatti questa domanda, ti va di rischiare?Se gli hai gia' tagliato tutto raccontagli la storiella che suggerivo io (l'unica cosa giusta che ha detto qualcuno e' che e' una mezza porcata ma molto meno di dirgli ti taglio senza una procedura formale), tieni duro con la storiella e vedi se torna a miti consigli oppure ritiralo su subito prima che si lamenti e fai la famosa letterina che ti dicevo.
  • gli spingitori di aggiustato ri scrive:
    PI ci vuoi dire qualcosa?
    Due lettere in poche settimane che ci fanno capire a che punto siamo arrivatiuno che scacciavita i computer, che si lamenta che non trova un lavoro da tecnico dei server, Quest'altro che si lamenta di cose che non solo non capisce ma che nemmeno riesce a spiegare in modo decenteC'era una volta un redirect, la strega cattiva come per magia blocco' tutte le mail [...]PI vi rendete conto che abbiamo toccato il fondo e stiamo scavando? Come si fa a pubblicare lettere simili? O meglio si pubblicano per SOTTOINTENDERE che adesso chi lavora nella IT fa il cacciavitaro. E' cosi?E' questo che PI vuole segnalare? Che stiamo vivendo la sagra del dilettante?Che ormai il settore sta collassando su se stesso da questa mandria di amici di mio cuggino del pc?Dal cercasi TOPOCANE?Stai mettendo in guardia i veri professionisti a darsi alla fuga prima che la collera universale si scagli sul nostro paese?Perche' se e' cosi' c'e' davvero DA PREOCCUPARSI!
    • Ardito scrive:
      Re: PI ci vuoi dire qualcosa?
      - Scritto da: gli spingitori di aggiustato ri
      Due lettere in poche settimane che ci fanno
      capire a che punto siamo
      arrivati

      uno che scacciavita i computer, che si lamenta
      che non trova un lavoro da tecnico dei server,
      Quest'altro che si lamenta di cose che non solo
      non capisce ma che nemmeno riesce a spiegare in
      modo decenteMi sembra che TUTTI dobbiamo guadagnarci da vivere, no ? Quelli belli, bravi, simpatici ed intelligenti come voi e quelli come lo scrittore dell'articolo che, scacciavitando i picci', magari fanno esperienza e crescono un po' alla volta, magari sporcandosi fino ai gomiti dentro i sistemi mentre voialtri "super" vi pimpate da soli scaricandovi addosso tanti bei complimenti.Vergognatevi !Nel mondo del software c'e' bisogno di tutti, sia di quelli che reinstallano Windows alla vecchietta, che di quelli che disegnano le infrastrutture senza manco sapere con certezza cosa verra' usato per realizzarle...Grazie PI per averci fatto scoprire, casomai ce ne fosse stato bisogno, che esistono i grandi creativi del software che sanno argomentare le loro lodevoli critiche.Dimenticavo : quelli che sanno scacciavitare sono molto richiesti nelle piccole aziende perche' costano poco e si dedicano molto al loro lavoro.Quelli come voi, se dovessero rimanere a piedi non saprebbero a chi rivolgersi per mantenere lo status raggiunto. Specie in Italia.Buon viaggio e scriveteci, scriveteci, scriveteci...
      • telometti scrive:
        Re: PI ci vuoi dire qualcosa?
        - Scritto da: Ardito

        Mi sembra che TUTTI dobbiamo guadagnarci da
        vivere, no ? Quelli belli, bravi, simpatici ed
        intelligenti come voi e quelli come lo scrittore
        dell'articolo che, scacciavitando i picci',
        magari fanno esperienza e crescono un po' alla
        volta, magari sporcandosi fino ai gomiti dentro i
        sistemi mentre voialtri "super" vi pimpate da
        soli scaricandovi addosso tanti bei
        complimenti.
        Vergognatevi !ma vergognati tu. PiuttostoPure io sono stanco di tutti questi espertoni a cacciaviti dell'ultimora: dalla scheda di rete al sito web.BASTA BASTA!Sono stanco di dovermi sentire ogni volta: eh ma il tizio che aggiusta i computer lo sa fare... salvo che poi il sito fa schifo e vengono a pianger miseria da meBASTA!
        Nel mondo del software c'e' bisogno di tutti, sia
        di quelli che reinstallano Windows alla
        vecchietta, che di quelli che disegnano le
        infrastrutture senza manco sapere con certezza
        cosa verra' usato per
        realizzarle...Gia' ma ci sono livelli e livelliIl cacciavitaro facesse il cacciavitaro (come hanno gia' detto) e non si venisse a lamentare di cose che evidentemente non conosce minimamente.Ha scritto un pasticcio in quella lettera da far vergognareHo visto poi, ho visto poi ho visto poiio invece ho visto che non ti sai esprimere nei concetti dell'informatica base.Il cane di mio zio avrebbe potuto scrivere una mail con piu' capacita' espressiva!
        Grazie PI per averci fatto scoprire, casomai ce
        ne fosse stato bisogno, che esistono i grandi
        creativi del software che sanno argomentare le
        loro lodevoli
        critiche.e grazie di averci fatto scoprire che oggi c'e' genteche pensa che siccome sa agganciare una scheda di rete con un cacciavite sia L'ESPERTONE ITMA FATEMI IL PIACERE
        Dimenticavo : quelli che sanno scacciavitare sono
        molto richiesti nelle piccole aziende perche'
        costano poco e si dedicano molto al loro
        lavoro.Certo e abbassano ovviamente il prezzo di mercato, perche' il cliente medio pensa che basta MIO CUGGINO CHE COSTA POCO
        Quelli come voi, se dovessero rimanere a piedi
        non saprebbero a chi rivolgersi per mantenere lo
        status raggiunto. Specie in
        Italia. Io rimango e rimarro' in piedi perche' di GENTE ESPERTA VERAMENTE IN ITALIA C'E' NE POCA E CERTI LAVORI AL CACCIAVITARO NON LI PUOI FAR FARE CHIARO IL CONCETTO?
        Buon viaggio e scriveteci, scriveteci,
        scriveteci...scrivi un po di offese su una lettera e spediscitela da solo
  • Spectator scrive:
    mio cuggino e i problemi del webbe
    Leggendo questa lettera non si capisce assolutamente una mazza:si mescolano redirect, mail, dns sembra un guazzabuglio da uno che di informatica ne capisce 0 spaccato.Ma mi spiegate che cosa cavolo centri una mail non funzionate con chi ha creato la grafica del dominio?E' stata contattata la persona responsabile del dominio, l'administrative contact?Che cosa ha detto?Oppure questa e' una storiella che hai sentito mentre cambiavi una scheda di rete? Comunque tutta la cosa e' PARADOSSALE:Il tizio della lettera parla come uno che non sa nulla di web (ho visto refresh, ho visto che le mail non funzionano...) e io ho visto cose che voi umani...Ma che caspiterina vuol dire questo?sai usare un dig?sai fare un host -t ?hanno contattato il grafico?Comunque secondo potrebbe essere andata cosi: la web agency era la stessa del grafico, che ha registrato il sito a nome della sua azienda e semplicemente ha fatto un redirect sul suo sito personale con due tag (e nemmeno fatti bene)Bravo signor aggiustatore di Pecce' mi complimento:Ora capisco perche' le cose nel nostro paese vanno male:Uno che aggiusta i pecce si lamenta di uno che gestisce malissimo dei siti.Ormai in informatica in italia siamo arrivati ai buoi che danno del cornuto agli asini.Cia-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 giugno 2008 13.12----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 giugno 2008 13.21-----------------------------------------------------------
    • The Punisher scrive:
      Re: mio cuggino e i problemi del webbe
      Si, io ho optato per un approccio un po' piu' soft ma come non quotarti in pieno?
    • Aria scrive:
      Re: mio cuggino e i problemi del webbe
      A me invece appare tutto molto chiaro... tra l'altro queste cose capitano con maggiore frequenza di quello che uno potrebbe pensare.Il tuo contributo Spectator invece risulta inutile. Il tono che usi è offensivo.Forse ti piace far sapere agli altri che sei ad un livello superiore rispetto alle conoscenze dell'autore dell'articolo. E questo secondo chi? Secondo te naturalmente. Ma lo sai che spesso chi si autoproclama, magari sbeffeggiando qualcun altro, ai fatti ha una conoscenza delle cose molto limitata? Mi chiedo come mai il mondo pulluli di persone spocchiose che davanti ad un problema concreto anzichè essere costruttive esternano le loro sciocchezze nella pubblica piazza tanto per sentirsi importanti. Se hai bisogno di riconoscimenti per attestare il tuo valore, guadagnateli sul campo. Dici di capire perchè le cose vanno male in Informatica nel nostro paese... a ben vedere mi pare che tu passi davvero molto tempo a commentare gli articoli di PI. Se fossi tanto competente, con la necessità che c'è di persone qualificate nell'IT, saresti talmente sommerso di lavoro, da non avere davvero tempo per fare salotto.
      • spectator scrive:
        Re: mio cuggino e i problemi del webbe
        - Scritto da: Aria
        A me invece appare tutto molto chiaro... tra
        l'altro queste cose capitano con maggiore
        frequenza di quello che uno potrebbe
        pensare.Per me invece chi da queste risposte non ci capisceuna fava-rava di informatica e capita sempre con piu' frequenza
        Il tuo contributo Spectator invece risulta
        inutile. Il tono che usi è
        offensivo.dura la verita' eh. E' cosi' questa e' la veritase non ti piace non e' un mio problemadi la verita' sei il cacciavitaro della lettera?eh
        Forse ti piace far sapere agli altri che sei ad
        un livello superiore rispetto alle conoscenze
        dell'autore dell'articolo. E questo secondo chi?
        Secondo te naturalmente.qui tutti la pensano nel mio stesso modo, quindi forsesei tu caro autore della lettera a non capireche parti ad un livello talmente basso da non capirenemmeno di quello che stiamo parlando
        Ma lo sai che spesso chi
        si autoproclama, magari sbeffeggiando qualcun
        altro, ai fatti ha una conoscenza delle cose
        molto limitata? Mi chiedo come mai il mondo
        pulluli di persone spocchiose che davanti ad un
        problema concreto anzichè essere costruttive
        esternano le loro sciocchezze nella pubblica
        piazza tanto per sentirsi importanti. Se hai
        bisogno di riconoscimenti per attestare il tuo
        valore, guadagnateli sul campo.le sciocchezze le ha espresse il tipo e tu (se non siete la stessa persona)che farneticava di cose..io ho visto... io ho visto, non sapendo scrivere con pur minimi concetti basilari di informaticaparla di redirect e' non ha citato nemmeno una volta il dnse qui fa capire la profonda conoscenza del problema che aveva
        Dici di capire perchè le cose vanno male in
        Informatica nel nostro paese... a ben vedere mi
        pare che tu passi davvero molto tempo a
        commentare gli articoli di PI. Se fossi tanto
        competente, con la necessità che c'è di persone
        qualificate nell'IT, saresti talmente sommerso di
        lavoro, da non avere davvero tempo per fare
        salotto.Io faccio come mi pare io posso permettemi di fare duemila cose contemporaneamenteforse se sei tu una persona che riesce a fare una cosa alla volta e male (come questo post) la colpa non e' la mia
      • di casa mia aria di liberta scrive:
        Re: mio cuggino e i problemi del webbe
        - Scritto da: Aria
        A me invece appare tutto molto chiaro... tra
        l'altro queste cose capitano con maggiore
        frequenza di quello che uno potrebbe
        pensare.

        Il tuo contributo Spectator invece risulta
        inutile. Il tono che usi è
        offensivo.

        Forse ti piace far sapere agli altri che sei ad
        un livello superiore rispetto alle conoscenze
        dell'autore dell'articolo. E questo secondo chi?
        Secondo te naturalmente. Ma lo sai che spesso chi
        si autoproclama, magari sbeffeggiando qualcun
        altro, ai fatti ha una conoscenza delle cose
        molto limitata? Mi chiedo come mai il mondo
        pulluli di persone spocchiose che davanti ad un
        problema concreto anzichè essere costruttive
        esternano le loro sciocchezze nella pubblica
        piazza tanto per sentirsi importanti. Se hai
        bisogno di riconoscimenti per attestare il tuo
        valore, guadagnateli sul campo.

        Dici di capire perchè le cose vanno male in
        Informatica nel nostro paese... a ben vedere mi
        pare che tu passi davvero molto tempo a
        commentare gli articoli di PI. Se fossi tanto
        competente, con la necessità che c'è di persone
        qualificate nell'IT, saresti talmente sommerso di
        lavoro, da non avere davvero tempo per fare
        salotto.lascia perdere che l'autore della lettera HA FATTO BENE A NON FIRMARSI
      • Mi scoccio di loggare scrive:
        Re: mio cuggino e i problemi del webbe
        - Scritto da: Aria
        A me invece appare tutto molto chiaro... tra
        l'altro queste cose capitano con maggiore
        frequenza di quello che uno potrebbe
        pensare.Siamo in Italia, il regno delle fatture insolute, dei consulenti non pagati e dei lavoratori non pagati.Tanto lo Stato PROTEGGE chi froda, evade e truffa.
        Il tuo contributo Spectator invece risulta
        inutile. Il tono che usi è
        offensivo.Offensivo è leggere lettere di "presunti" tecnici che "vantano il diritto" di utilizzare caselle email NON PAGATE e servizi NON PAGATI.
        Forse ti piace far sapere agli altri che sei ad
        un livello superiore rispetto alle conoscenze
        dell'autore dell'articolo. E questo secondo chi?
        Secondo te naturalmente. Ma lo sai che spesso chi
        si autoproclama, magari sbeffeggiando qualcun
        altro, ai fatti ha una conoscenza delle cose
        molto limitata? Non sembra in questo caso...anche perche' ti ha dimostrato come puoi verificare la situazione del dominio e come porvi rimedio.
        Mi chiedo come mai il mondo
        pulluli di persone spocchiose che davanti ad un
        problema concreto anzichè essere costruttive
        esternano le loro sciocchezze nella pubblica
        piazza tanto per sentirsi importanti. Forse perche' il mondo pulluli piu' di gente dall'onore di colore marrone che invece di pagare i servizi che richiede, pensa di poter "fregare" il lavoro chiamando un "pseudo-tecnico"?E forse perche' il "pseudo-tecnico", invece di fan*ulizzare il cliente viene a fare il piagnone su PI? O spera realmente LUI di essere pagato dall'azienda che non ha pagato una fattura per un servizio ESPRESSAMENTE richiesto?
        Se hai
        bisogno di riconoscimenti per attestare il tuo
        valore, guadagnateli sul campo.Sta sicuro che lui mangia, quindi sul campo, ci guadagna ( magari non quanto vale, ma qualcosa guadagna )
        Dici di capire perchè le cose vanno male in
        Informatica nel nostro paese... a ben vedere mi
        pare che tu passi davvero molto tempo a
        commentare gli articoli di PI. Mi chiedo da cosa evinci cio'...
        Se fossi tanto
        competente, con la necessità che c'è di persone
        qualificate nell'IT, saresti talmente sommerso di
        lavoro, da non avere davvero tempo per fare
        salotto.Magari in uno stato diverso dall'Italia si... Purtroppo qui c'e' poco lavoro pagato bene e quindi i seri lavorano poco e vengono pagati bene. Poi ci sono i "cacciavitari", che per 30 euro mettono su un CMS...
        • spectator scrive:
          Re: mio cuggino e i problemi del webbe
          - Scritto da: Mi scoccio di loggare
          - Scritto da: Aria

          A me invece appare tutto molto chiaro... tra

          l'altro queste cose capitano con maggiore

          frequenza di quello che uno potrebbe

          pensare.

          Siamo in Italia, il regno delle fatture insolute,
          dei consulenti non pagati e dei lavoratori non
          pagati.
          Tanto lo Stato PROTEGGE chi froda, evade e truffa.



          Il tuo contributo Spectator invece risulta

          inutile. Il tono che usi è

          offensivo.

          Offensivo è leggere lettere di "presunti" tecnici
          che "vantano il diritto" di utilizzare caselle
          email NON PAGATE e servizi NON
          PAGATI.



          Forse ti piace far sapere agli altri che sei ad

          un livello superiore rispetto alle conoscenze

          dell'autore dell'articolo. E questo secondo chi?

          Secondo te naturalmente. Ma lo sai che spesso
          chi

          si autoproclama, magari sbeffeggiando qualcun

          altro, ai fatti ha una conoscenza delle cose

          molto limitata?

          Non sembra in questo caso...anche perche' ti ha
          dimostrato come puoi verificare la situazione del
          dominio e come porvi
          rimedio.



          Mi chiedo come mai il mondo

          pulluli di persone spocchiose che davanti ad un

          problema concreto anzichè essere costruttive

          esternano le loro sciocchezze nella pubblica

          piazza tanto per sentirsi importanti.

          Forse perche' il mondo pulluli piu' di gente
          dall'onore di colore marrone che invece di pagare
          i servizi che richiede, pensa di poter "fregare"
          il lavoro chiamando un
          "pseudo-tecnico"?
          E forse perche' il "pseudo-tecnico", invece di
          fan*ulizzare il cliente viene a fare il piagnone
          su PI? O spera realmente LUI di essere pagato
          dall'azienda che non ha pagato una fattura per un
          servizio ESPRESSAMENTE
          richiesto?



          Se hai

          bisogno di riconoscimenti per attestare il tuo

          valore, guadagnateli sul campo.

          Sta sicuro che lui mangia, quindi sul campo, ci
          guadagna ( magari non quanto vale, ma qualcosa
          guadagna
          )


          Dici di capire perchè le cose vanno male in

          Informatica nel nostro paese... a ben vedere mi

          pare che tu passi davvero molto tempo a

          commentare gli articoli di PI.

          Mi chiedo da cosa evinci cio'...


          Se fossi tanto

          competente, con la necessità che c'è di persone

          qualificate nell'IT, saresti talmente sommerso
          di

          lavoro, da non avere davvero tempo per fare

          salotto.

          Magari in uno stato diverso dall'Italia si...
          Purtroppo qui c'e' poco lavoro pagato bene e
          quindi i seri lavorano poco e vengono pagati
          bene. Poi ci sono i "cacciavitari", che per 30
          euro mettono su un
          CMS...siamo sulla stessa linea d'ondabeh meglio pochi ma buoniconcordo con te che il cacciavitaro ha pensato che tanto qualche fesso me lo spiega come stanno le cose su PI con la scusa di lamentarsi poteva avere gia' pronto per il cliente la pappardella pronta e scodellata da altriMA...Ando' per bastonare e ivi fu BASTONATO!
      • ZEUS ex machina scrive:
        Re: mio cuggino e i problemi del webbe
        - Scritto da: Aria
        Dici di capire perchè le cose vanno male in
        Informatica nel nostro paese... a ben vedere mi
        pare che tu passi davvero molto tempo a
        commentare gli articoli di PI. Se fossi tanto
        competente, con la necessità che c'è di persone
        qualificate nell'IT, saresti talmente sommerso di
        lavoro, da non avere davvero tempo per fare
        salotto.ahahah :)ed è la SECONDA VOLTA spectator.chissà, magari era pure uno di quelli che fino a qualche anno fa era per l'eliminazione dell'anonimato da PI ;)scommetto che dopodomani ricomincierà ma con un altro nickin effetti a giudicare dalla potenza di fuoco, dalla frequenza e dalla veemenza, stia rosicando per un lavoro sbagliato; forse ne sa molto, ma odia tutti e non sta facendo quello che è preparato a fare.il che è sicuramente un male, ma invece di venire a sparare acido a tutti, sarebbe utile se invece desse qualche raddrizzata con informazioni utili, come quelle che ha dato un altro, molto più costruttivamente.
    • Tony Ciccione scrive:
      Re: mio cuggino e i problemi del webbe

      Ormai in informatica in italia siamo arrivati ai
      buoi che danno del cornuto agli
      asini.
      Il vero problema è che il bue in questione è questo qui.http://www.saynotocrack.com/wp-content/uploads/2007/04/friend-lurch-1.jpg
  • Paul Stanley scrive:
    ignoranza
    Il problema principale credo sia l'ignoranza nei confronti della complessità di un sistema che coinvolge registrazioni, DNS, firewall, router, server (e mi fermo qui con l'elenco).Alla fine il cliente vede solo una cosa: deve costare poco, deve avere tutto. Se costa poco il trucco ci sarà pure da qualche parte: non è che al prezzo di un triciclo ho le prestazioni di una ferrari.Poi spendono 100 volte tanto in avvocati e cause, ma che vadano a zappare.
    • trebisonda con il plesk scrive:
      Re: ignoranza
      - Scritto da: Paul Stanley
      Il problema principale credo sia l'ignoranza nei
      confronti della complessità di un sistema che
      coinvolge registrazioni, DNS, firewall, router,
      server (e mi fermo qui con
      l'elenco).

      Alla fine il cliente vede solo una cosa: deve
      costare poco, deve avere tutto. Se costa poco il
      trucco ci sarà pure da qualche parte: non è che
      al prezzo di un triciclo ho le prestazioni di una
      ferrari.alla fine vede una cosa, ma il problema e quello che scrive queste lettere l'apoteosi del'inutile condito con notoria misconoscenza informaticaLa posta va a finire... va a finire dove inizia l'imbrunirema andate aff...
      Poi spendono 100 volte tanto in avvocati e cause,
      ma che vadano a
      zappare.Anche quelli che scrivono queste mail le manderei a zappare
  • ManyChoices scrive:
    Quanta confusione
    Allora, per prima cosa bisogna capire chi ha registrato il dominio e a che nome.Se il webmaster si preoccupa di "fare le carte" ma il dominio e' a nome della ditta basta rivolgersi al mantainer e fargli puntare correttamente i dns (esistono apposite procedure anche per cambiare il contatto amministrativo). Se il webmaster e' anche mantainer cambiare mantainer.Se il webmaster ha registrato il dominio a nome suo sono gia' piu' cavoli e a questo punto occorre fare una procedura di opposizione (dato che non e' l'intestatario)http://www.nic.it/operazioni/opposizione.htmlIn ogni caso, limitatamente alla posta direi che e' un discreto danno quindi A) tramite avvocati chiedo indennizzo e cessazione immediata (il tipo si sta facendo giustizia da se' cosa che integra il reato di "esercizio arbitrario delle proprie ragioni"), dovrebbe essere possibile per il resto attivare una procedura di urgenza da parte tribunale perche' si ha un danno pesante B) comunque faccio denuncia per i profili penalistici vdArt. 616 - Violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza - che si puo' applicare per analogia.Se il tipo e' furbo dopo letterona avvocato (e avviso denuncia) se la fa sotto. E' una cosa che in qualche giorno si risolve e per il danno subito si puo' spuntare uno sconto sui servizi forniti e contesi e chiudere la vicenda.Se invece il dominio e' scaduto o altro sono cavoli ma dall'articolo non si capiscono bene una serie di elementi o fatto la ricostruzione piu' plausbile, ma direi alla cieca.
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: Quanta confusione
      Dalla serie : La legge favorisce i furbi e i figli di ********.Poi quando ci sarà una rivoluzione e la gente comincerà a capire che IL LAVORO VA PAGATO, allora sarà l'epoca in cui potremo tutti vivere meglio.Ad oggi il webdesigner ha il mio pieno appoggio e se spiffera il nome della grandissima azienda che prima commissiona un lavoro e poi non paga la relativa fattura fa un favore alla società italiana.
  • The Punisher scrive:
    Fammi vedere se ho capito bene...
    Premessa: la prima reazione che ho avuto e' stata "Questo messaggio sembra scritto dall'amico di miocuggino, quello bravo con i compiuter".E questa sarebbe una critica per la redazione piu' che per la persona in se.Ma vediamo se ho capito bene."Questa ditta nel 2002 crea un suo dominio internet che usa solo per la posta elettronica creando 5 caselle email. "Crea cosa vuol dire?Registra un dominio Internet? Con chi? A nome di chi? Se il dominio e' un *.it hai provato a vedere su http://www.nic.it nel database Whois a chi corrispondono i dati di registrazione?Ma soprattutto, se avevano 5 caselle di posta elettronica e niente sito Internet vuol dire che almeno l'MX record era stato inserito nei DNS.Hai provato da un prompt dei comandi (ovviamente sto parlando di Windows perche' suppongo che tu stia lavorando su quello) a fare un:nslookupset type=mx"nomedominiosenzadoppiapici"ed a vedere dove Kispios punta(no) il(gli) MX record?!(ovviamente nell'elenco dei DNS delle proprieta' TCP/IP deve essere inserito un DNS pubblico anche non autoritativo per il dominio)"Nel 2007 decide di fare un sito internet e incarica una ditta per realizzarlo."..CUT.. (la parte centrale ai fini sistemistici e' irrilevante)"Ora il dominio è irraggiungibile, se si tenta di raggiungerlo compare un messaggio che dice "sito in manutenzione" e dopo pochi secondi si raggiunge il sito del web designer."Ecco, allora NON E' VERO che il sito e' irraggiungibile!Il sito e' raggiungibilissimo, semplicemente c'e' un redirect al sito del programmatore.Allora vuol dire che e' registrato anche l' A record ed allora vogliamo ripetere la query nslookup di prima usando set type=A e vedere se l'indirizzo IP pubblico risultante corrisponde o meno a quello che DEVE esserci sulla documentazione fornita dalla ditta presso cui e' stato registrato il dominio inizialmente?!"Da quel che ho capito sono stati modificati i DNS che ora puntano al sito del web designer. Ergo anche la posta elettronica finisce lì ma lì non c'è il server di posta."Quindi e' stato cambiato anche il mantainer?!"L'administrative contact del dominio è ancora la ditta che ha creato il dominio nel 2002 ma i dati per contattarlo sono stati modificati e ora telefoni, fax ed email sono quelli del web designer."Fermo, fermo, fermo!!!!!Prima di tutto nel 2002 il dominio e' stao REGISTRATO, non CREATO.Dopodiche, il tuo cliente paghera' a qualcuno per il rinnovo annuale del dominio, giusto?Quindi avra' qualche Kispios di riferimento a cui pagare la fattura, giusto?Provare a contattare questa ditta e controllare che mischia e' successo con i DNS?Ragazzi, questo pero', soprattutto oggi, e' proprio l'ABC dell'informatica!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 giugno 2008 11.43-----------------------------------------------------------
    • Neck scrive:
      Re: Fammi vedere se ho capito bene...
      soprattutto...se l'administrative contact è ancora l'azienda, quante caxxate sono state scritte negli altri post??
    • Ardito scrive:
      Re: Fammi vedere se ho capito bene...
      - Scritto da: The Punisher
      Hai provato da un prompt dei comandi (ovviamente
      sto parlando di Windows perche' suppongo che tu
      stia lavorando su quello) a fare un:
      nslookup
      set type=mx
      "nomedominiosenzadoppiapici"Vale la stessa cosa se usi Linux, obiusli
      • The Punisher scrive:
        Re: Fammi vedere se ho capito bene...
        - Scritto da: Ardito
        Vale la stessa cosa se usi Linux, obiusliMa vah? Davvero?!?!?! :-)Non complicargli la vita che gia' cosi' mi sa che gli sta scendendo il sangue dal naso.
        • spectator scrive:
          Re: Fammi vedere se ho capito bene...
          - Scritto da: The Punisher
          - Scritto da: Ardito


          Vale la stessa cosa se usi Linux, obiusli

          Ma vah? Davvero?!?!?! :-)

          Non complicargli la vita che gia' cosi' mi sa che
          gli sta scendendo il sangue dal
          naso.the screwdriver method :D
    • reXistenZ scrive:
      Re: Fammi vedere se ho capito bene...

      Hai provato da un prompt dei comandi (ovviamente
      sto parlando di Windows perche' suppongo che tu
      stia lavorando su quello) a fare
      un:
      nslookup
      set type=mx
      "nomedominiosenzadoppiapici"Scusa, sarà l'ora o la tara congenita, ma non capisco cosa vuol dire "senzadoppiapici". Me lo spiegheresti per favore?Lo chiedo in buona fede. Grazie della pazienza.
      • Spectator scrive:
        Re: Fammi vedere se ho capito bene...
        - Scritto da: reXistenZ

        Hai provato da un prompt dei comandi (ovviamente

        sto parlando di Windows perche' suppongo che tu

        stia lavorando su quello) a fare

        un:

        nslookup

        set type=mx

        "nomedominiosenzadoppiapici"

        Scusa, sarà l'ora o la tara congenita, ma non
        capisco cosa vuol dire "senzadoppiapici". Me lo
        spiegheresti per
        favore?
        Lo chiedo in buona fede. Grazie della pazienza.suppongo che intenda questi "
      • Tony Ciccione scrive:
        Re: Fammi vedere se ho capito bene...
        Lolleggilo senza doppi apiciQuesti insomma -
        "Nulla di grave, anch'io una volta sono impazzito con "er tecnico de PC de noantri" che mi chiedeva dov'era l'accessore moto.Questa era la mia faccia -
        :|
        • reXistenZ scrive:
          Re: Fammi vedere se ho capito bene...
          - Scritto da: Tony Ciccione
          Lol
          leggilo senza doppi apiciNon ci crederete, ma continuavo a leggere:senza doppia picie mi chiedevo senza sosta: che è questa pici? che è?:| :| :|
          Questa era la mia faccia -
          :|:| :| :|
      • The Punisher scrive:
        Re: Fammi vedere se ho capito bene...
        - Scritto da: reXistenZ
        Scusa, sarà l'ora o la tara congenita, ma non
        capisco cosa vuol dire "senzadoppiapici". Me lo
        spiegheresti per
        favore?
        Lo chiedo in buona fede. Grazie della pazienza.Oh Santa Brigida! :-)Te l'hanno gia' spiegato gli altri, comunque..Senza Doppi Apici, ossia questi "
  • Max Della Torre scrive:
    Purtroppo capita!
    A me è capitato... fatto il sito ad un "attore", forum, galleria fotografica, rassegna stampa e tante altre minchiate... l'ho pure riempito aggratisse.Alla fine ha fatto lo gnorri, ha registrato un altro dominio e pretendeva di avere le psw per andare a prendersi codice e db. Io , dato che non ha pagato assolutamente niente ho sospeso il sito (.it intestato a lui) ed ora siamo per legali.Purtroppo sarà un miracolo riuscire ad avere qualche euro.Piccola nota, sono risalito ai due web master precedenti... stessa solfa, quando il sito era pronto lui si è eclissato.
    • Spectator scrive:
      Re: Purtroppo capita!
      - Scritto da: Max Della Torre
      A me è capitato... fatto il sito ad un "attore",
      forum, galleria fotografica, rassegna stampa e
      tante altre minchiate... l'ho pure riempito
      aggratisse.

      Alla fine ha fatto lo gnorri, ha registrato un
      altro dominio e pretendeva di avere le psw per
      andare a prendersi codice e db. Io , dato che non
      ha pagato assolutamente niente ho sospeso il sito
      (.it intestato a lui) ed ora siamo per
      legali.

      Purtroppo sarà un miracolo riuscire ad avere
      qualche
      euro.

      Piccola nota, sono risalito ai due web master
      precedenti... stessa solfa, quando il sito era
      pronto lui si è
      eclissato.spiffera il nome
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: Purtroppo capita!
      Mazza da Baseball !!! Passamontagna !!! e guanti di pelle !!!"Riscossione Crediti" ;D
    • cruk scrive:
      Re: Purtroppo capita!
      ma farsi dare un acconto all' inizio dei lavori no? per lo meno non avevi una perdita totale
    • Tony Ciccione scrive:
      Re: Purtroppo capita!
      Per una modica percentuale te li faccio riavere io :-D
  • alieno scrive:
    minkiate col botto
    questo fantomatico esperto non sa che se il sito ti risponde con "sito in manutenzione" allora lo spazio web (ovviamente ar*ba si capisce subito dalle 5 email) non è stato reindirizzato tramite DNS (che sono una cosa completamente diversa e non servono a fare il redirect, ma ad associare un indirizzo IP ad un NOME A DOMINIO). Per fare il redirect proprio dalla pagina che dice in "manutenzione" sara' stato messo un meta http-equiv="refresh" content="secondi del refresh" che un semplice tag dell'HTML standard.Detto questo... Per cambiare l'intestatario del dominio invece bisogna aspettarne la scadenza...Ed e' una grossa cazzata questa, perchè questa azienda non si è accorta che il dominio è scaduto e che non le arrivavano le email? se non te ne accorgi vuol dire che non le usi....ora per ripicca vorrebber andare a prendersi il sito. Quel poveraccio che è stato parecchio tempo ma anche poco non e' importante non si vede pagato e agisce di conseguenza.... alla fine comprare un dominio scaduto non ha niente di male....IO SONO CON LUIx P.I.: per favore non andate dalla parte dei coglioni e rimanete dalla parte di noi sviluppatori, altrimenti chi cazzo vi legge?
    • Nome e cognome scrive:
      Re: minkiate col botto
      - Scritto da: alieno
      questo fantomatico esperto non sa che se il sito
      ti risponde con "sito in manutenzione" allora lo
      spazio web (ovviamente ar*ba si capisce subito
      dalle 5 email) non è stato reindirizzato tramite
      DNS (che sono una cosa completamente diversa e
      non servono a fare il redirect, ma ad associare
      un indirizzo IP ad un NOME A DOMINIO). Per fare
      il redirect proprio dalla pagina che dice in
      "manutenzione" sara' stato messo un meta
      http-equiv="refresh" content="secondi del
      refresh" che un semplice tag dell'HTML
      standard.E chi ti ha detto che quel refresh sia sullo spazio gestito dalla ditta originaria e non su un altro, quello del webdesigner?Mi pare quanto meno azzardato dare dell'incompetente senza sapere i fatti. Parola di sviluppatore.
      • alieno scrive:
        Re: minkiate col botto
        se avessi letto attentamente l'articolo, diceva che quando si digita l'url della ditta si apre quella pagina col refresh....
    • Quepal scrive:
      Re: minkiate col botto

      andate dalla parte dei coglioni e rimanete dalla parte di a parte il fatto che non si sa esattamente come siaandata, a parte il fatto che è assurdo che il donminio non sia dell'azienda (che vabbe' avra' toppato in fase di contratto) io sinceramente pi lo preferisco cosi' che faccia discutere piuttosto che essere di parte, grazie
      • Quepal scrive:
        Re: minkiate col botto
        aggiungo che se dividi il mondo in "giusti" e "coglioni" la strada da fare per capire qualsiasi cosa la vedo molto lunga eh
      • alieno scrive:
        Re: minkiate col botto
        io penso che l'azienda non abbia mai usato il dominio in questione e magari dopo un bel po' di tempo e dopo la scadenza lo sviluppatore abbia provveduto a registrare il dominio a suo nome... cosa del tutto legittima....sono pareri personali ovviamente....
    • rex66 scrive:
      Re: minkiate col botto
      Il problema dovrebbe essere facilmente risolvibile.A va da B per attivare i servizi di hosting e farsi fare il sito.A paga regolarmente il canone hosting ma contesta il sito e non lo paga.B può far causa per il mancato pagamento del sito ma non può rivalersi sospendendo i servizi di hosting.A meno che non ci sia qualche clausola contrattuale che lo consenta.Se il mio fornitore mi staccasse la posta senza adeguata procedura di avvertimento, lo seppellirei di cause per i danni provocati.In pratica, la realizzazione del sito e la fornitura dei servizi, a mio avviso, sono cose ben distinte.Spero di non aver fatto anch'io il botto
    • roberto tagliaferr i scrive:
      Re: minkiate col botto
      Che cavolo dici? Su un dominio NON it basta che chi ha registrato il dominio entri nel pannellino di controllo (che tutti i registrar ti mettono a disposizione) e cambi quello che vuoi..Prima di dare dell'incompetente informati
      • trebisonda con il plesk scrive:
        Re: minkiate col botto
        - Scritto da: roberto tagliaferr i
        Che cavolo dici? Su un dominio NON it basta che
        chi ha registrato il dominio entri nel pannellino
        di controllo (che tutti i registrar ti mettono a
        disposizione) e cambi quello che
        vuoi..
        Prima di dare dell'incompetente informatieh si come dici tu ma che pensi che uno fa tutto col pannellino plesk?Mamma mia come stiamo cadendo in basso!
        • roberto tagliaferr i scrive:
          Re: minkiate col botto
          caschi malissimo...io gestisco un 2000 domini (di cui 1500 non it) e a parte 2-3 casi (ru, de o altri) per cambiare il registrante basta entrare nel mio pannellino (uso enom o mydomain) e cambiarlo.Io sono un operatore del settore, te ?
    • amico ortofrutta scrive:
      Re: minkiate col botto
      - Scritto da: alieno
      x P.I.: per favore non andate dalla parte dei
      coglioni e rimanete dalla parte di noi
      sviluppatori, altrimenti chi cazzo vi
      legge?se segui i numeri... ;)
  • Orlango scrive:
    A volte il cliente non ha ragione
    A me è capitato, per esempio, di offrire una cosa simile: sito + CMS personalizzato = tot. Euro. Specifico che i dati non li metto dentro io.Alla pubblicazione del sito il cliente dice: "e i dati chi li inserisce? su lo faccia lei che ci mette poco"; io "okey, aggiorno il preventivo e poi partiamo"; cliente: "cavoli, ma lei ci metterà poco e io penso d'aver già pagato abbastanza...". Ergo, gli ho lasciato il sito vuoto per qualche mese finché mi ha pagato per il data entry. Ci tengo a precisare che ho perso tutto un pomeriggio (non pagato) a spiegargli per filo e per segno come si usava il CMS!!!
  • lowres scrive:
    Qui si sente solo una campana...
    Vorrei sentira l'altra. Senza offesa, altrimenti non si fa informazione in modo corretto.Purtroppo si sa che in Italia c'è chi non paga i professionisti, a lavoro finito e consegnato, perché sa bene che recuperare i crediti anche legalmente è dura, e ne approfitta.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 giugno 2008 06.30-----------------------------------------------------------
    • ba1782 scrive:
      Re: Qui si sente solo una campana...
      Ok ma non credo che questo dà il diritto al webdesigner di reindirizzare il dominio in toto, compresa la posta elettronica...
      • andrea scrive:
        Re: Qui si sente solo una campana...
        Non da il diritto?può anche essere vero, ma qui a parte un articolo inutile, c'è della distribuzione d'ignoranza a piene mani.BASTA CON STO ANALFABETISMO!!!pi mi vergogno di dover legger certe cose su sto sito!Se compri una cosa che non conosci in un negozio e scopri che non ti serve dopo un mese che l'hai bella che pagata, ti senti un coglione, ma non vai a chiedere i soldi indietro al negozio.Se cerchi di non pagarmi, visto il sistema legale in italia, vai tranquillo che prima ci provo a farti capire quanto conviene pagare..
        • Ale scrive:
          Re: Qui si sente solo una campana...
          già avete ragione ha fatto bene se non lo hanno pagato peggio per loro che non hanno valutato i pro e i contro
      • Mi scoccio di loggare scrive:
        Re: Qui si sente solo una campana...
        - Scritto da: ba1782
        Ok ma non credo che questo dà il diritto al
        webdesigner di reindirizzare il dominio in toto,
        compresa la posta
        elettronica...E perche'?Questo webdesigner per 1 mese ( o forse meno ), ha lavorato per un'azienda ( e quindi investito tempo, energie e soldi in un progetto ).A lavoro finito, l'azienda si rifiuta di pagarlo.Cosa succede? Facile... il webmaster non essendo stato pagato, non puo' e non deve cedere il dominio al cliente "moroso", in quanto in mancanza di SOLDI pagati, il dominio è del webdesigner.
  • chattambulo scrive:
    PER LA REDAZIONE
    Ma che notizia sarebbe? Cose del genere capitano ogni giorno, è il caso di dare queste notizie? Caro puntoinformatico, stiamo cadendo proprio in basso...
    • Diego scrive:
      Re: PER LA REDAZIONE
      Concordo pienamente ed inoltre il web designer ha fatto bene se così fosse perchè + un po' troppo un uso comune nel settore farsi fare il lavoro e poi addurre ascuse per non pagare.Diego
    • Gabriele Rosati scrive:
      Re: PER LA REDAZIONE
      - Scritto da: chattambulo
      Ma che notizia sarebbe? Cose del genere capitano
      ogni giorno, è il caso di dare queste notizie?
      Caro puntoinformatico, stiamo cadendo proprio in
      basso...Non sono d'accordo, credo che la lettera di chi vive da vicino e direttamente cose e che viene proposta senza mediazioni spesso possa fare la differenza ed arrivare anche a chi si limita a leggere solo l'informazione mediata. Ce ne fossero 100 di lettere così tutti i giorni.In basso ci cade purtroppo, e non parlo di te, sono proprio tanti in Italia, quelli che vedono le cose solo in un modo, solo da un angolo e che non hanno la capacità (perchè non gli è stata insegnata) di vedere le cose nella loro complessità.GR
      • Spectator scrive:
        Re: PER LA REDAZIONE
        - Scritto da: Gabriele Rosati
        - Scritto da: chattambulo

        Ma che notizia sarebbe? Cose del genere capitano

        ogni giorno, è il caso di dare queste notizie?

        Caro puntoinformatico, stiamo cadendo proprio in

        basso...

        Non sono d'accordo, credo che la lettera di chi
        vive da vicino e direttamente cose e che viene
        proposta senza mediazioni spesso possa fare la
        differenza ed arrivare anche a chi si limita a
        leggere solo l'informazione mediata. Ce ne
        fossero 100 di lettere così tutti i
        giorni.se ci fossero cento lettere cosi' al giorno mi tirerei una revolverata in testa.Perche' significa che la mia amata informatica e finita in mani di una orda inutile e barbarica.
        In basso ci cade purtroppo, e non parlo di te,
        sono proprio tanti in Italia, quelli che vedono
        le cose solo in un modo, solo da un angolo e che
        non hanno la capacità (perchè non gli è stata
        insegnata) di vedere le cose nella loro
        complessità.
        GRintanto prima di dire di imparare agli altri il tizio imparasse a spiegarsi in termini tecnicima si sa quello aggiusta I PECCE'...
        • amico ortofrutta scrive:
          Re: PER LA REDAZIONE
          - Scritto da: Spectator
          intanto prima di dire di imparare agli altri il
          tizio imparasse a spiegarsi in termini
          tecnici
          ma si sa quello aggiusta I PECCE'...non mi pare tu possa dare lezioni su come esprimersi a chicchessia
    • Joshi scrive:
      Re: PER LA REDAZIONE
      Concordo in pieno, questo è uno sfogo poco più che personale per delle incomprensioni di natura tecnica e legale.
  • marquise scrive:
    Pressappochismo
    Cazzata #1: far registrare il dominio a nome di altri (non ho detto *da altri*: ho detto *a nome di altri*)Cazzata #2: non avere 15 minuti per chiarire un aspetto così banale: io ci metto il CMS, i contenuti sono azzi tuoiCazzata #3: ma se non hanno nemmeno chiarito che i contenuti avrebbe dovuto metterli il committente, come possono aver chiarito *cosa* metterci in questo sito?Cazzata #4: mettere insieme 3 "oggetti" diversi: una cosa è la registrazione del dominio (e la relativa intestazione di proprietà), altra cosa è l'hosting del suddetto diminio e altra cosa ancora è la realizzazione in sé del sito: se ti registro un dominio e non me lo paghi, io fornitore ci perdo qualche dollaro (o euro) e la cosa finisce lì; se prendi un servizio di hosting e non me lo paghi, te lo chiudo; se ti faccio un sito e non me lo paghi, discutiamo (anche in tribunale) del sito che ti ho fatto, non del dominio o dell'hostingCe ne sarebbero altre, ma mi sono stufato: questa è una storia di asini e di buoi e di chi dà del cornuto a chi
    • marquise scrive:
      Re: Pressappochismo
      dimenticavo: quando intuisco di trovarmi di fronte a potenziali clienti che non hanno la minima idea di quello di cui si discute (quelli che chiedono: "quanto me lo fate pagare un sito internette?"), non presento nemmeno l'offerta.Mi sono trovato una volta, tanti anni fa, in una situazione simile (mi era stato commissionato un sito e si pretendeva un gestionale che facesse fatture e prima nota) e non voglio trovarmici mai più.
      • Spectator scrive:
        Re: Pressappochismo
        - Scritto da: marquise
        dimenticavo: quando intuisco di trovarmi di
        fronte a potenziali clienti che non hanno la
        minima idea di quello di cui si discute (quelli
        che chiedono: "quanto me lo fate pagare un sito
        internette?"), non presento nemmeno
        l'offerta.
        Mi sono trovato una volta, tanti anni fa, in una
        situazione simile (mi era stato commissionato un
        sito e si pretendeva un gestionale che facesse
        fatture e prima nota) e non voglio trovarmici mai
        più.scusa ma non li hai mandati dove dovevano essere mandati questi?gli potevi rispondere guardi ci sarebbe SAP eheehh
  • Spectator scrive:
    the pear cookers of XXI century
    Affidarsi con serieta' a professionisti seri e non ai soliti pear cookers "te fazi tutti mi"e' la regola numero uno.1) affidarsi a persone di comprovata serieta'2) leggere attentamente le clausole dei contratti3) chiamare UN INFORMATICO SERIO che ti fa pagare ma ti registra il dominio a nome tuo ti fa il lavoro e ti rilascia regolare fattura.Il problema oggi sta tutto nel capire chi sono i peracottari e chi no. Peracottaro: colui che di inverno vendeva le pere cotte poiche' era una persona che non aveva nessuna qualifica ne' capacita' per svolgere un qualsiasi altro lavoro. Voglio dire ad una azienda che vende servizi sul web chiedegli almeno un portfolio dei siti prodotti, informatevi su chi sono.Senno' il rischio e' quello di incontrare mio cuggino web agency con il risultato di rogne legali e spese che potevano essere risparmiate.Oggi in italia, siccome sanno tirare su un sito con frunzpagge si sentono webmaster.Ecco perche' in italia le cose non cambieranno mai su 100 pearcookers ne trovi uno bravo.ed e' normale che data la generale ignoranza e scarsita' di conoscenze minimali informatiche vi ritrovate a dover discutere con avvocati, cause etc etc.
  • Marco Marcoaldi scrive:
    NIENTE DI STRANO
    Se si commissiona la registrazione di un dominio da parte di una Web Agency, bisogna mettere tutto nero su bianco e farsi firmare clausole in cui si esplicita e si ribadisce la PROPRIETA' del dominio.In sede legale comunque risulterà facile dimostrare la paternità dello stesso sopratutto se il nome del dominio ha in qualche modo a che vedere con la ragione sociale e l'attività svolta dal committente.E' anche vero che al giorno d'oggi sempre più Web Agency "truffaldine" tendono a inserire clausole per il rinnovo, per cui di fronte ad un costo "minore" per la realizzazione nel primo anno, avendo registrato il dominio a loro nome, potrenno pretendere costi di manutenzione ben più elevati per gli anni successivi.Se non sapete stipulare e leggere un contratto .... andate a pesca !
    • neck scrive:
      Re: NIENTE DI STRANO
      Come al solito la verità alla fine sarà nel mezzo...L'azienda non ce capisce 'na mazza e l'unica cosa che valuta del preventivo è il totale. L'altro non ha le spalle abbastanza larghe (e non saprei neanche dire quanto bisognerebbe averle larghe con questa giustizia...) per far seguire ad un contratto (non se ne accenna...ma la controparte non l'abbiamo sentita), una idonea procedura legale. Ma quanto costa l'avvocato al webmaster? alla fine più del lavoro commissionato, per cui lui si fa giustizia da solo!!
Chiudi i commenti