In carcere col laptop pagato dallo Stato

Questa l'idea del governo britannico: notebook con finanziamenti agevolati per i carcerati. Servirà per organizzare la difesa da dietro le sbarre. Le critiche: è un aiuto per i terroristi

Londra – I prigionieri delle carceri di Sua Maestà potranno utilizzare computer portatili finanziati dallo Stato per organizzare al meglio la propria difesa in tribunale. L’ha deciso il ministero degli interni, in nome del diritto alla consultazione dei documenti previsto dalla procedura penale: “I detenuti sotto processo potranno finalmente usare DVD e computer al posto di carte e fascicoli plastificati”, sostengono i portavoce del governo.

Il ministero avrebbe già fornito almeno 28 computer ad altrettanti detenuti, molti dei quali coinvolti in processi per reati connessi ad omicidi e terrorismo . Il Daily Mirror sostiene che il costo medio di ciascun laptop si aggira attorno alle mille sterline.

Tra i beneficiari del programma ci sarebbero persino gli attentatori accusati di aver sferrato un attacco terroristico contro la metropolitana di Londra, così come alcuni membri della pericolosa gang dei Muslim Boys, un’organizzazione criminale che terrorizza la zona di Brixton con racket, rapine e minacce di morte per chi non vuole convertirsi all’islam.

Hamza Persino Abu Hamza (nella foto), l’imam “uncinato” vicino ad al-Qaeda e condannato a sette anni di reclusione, avrebbe ottenuto un computer dal governo. Niente di strano, secondo gli esponenti del servizio penitenziario britannico: “I condannati devono avere libero accesso alle informazioni fornite dal sistema giuridico, che sono tutte digitalizzate”.

Tuttavia c’è chi non coltiva lo stesso ottimismo e teme che questa opportunità sia un pericoloso eccesso di garantismo . “I galeotti potrebbero “utilizzare i computer per organizzare attività criminali senza muoversi dalla cella”, si legge sul Mirror. Una realtà ben nota in Italia, dove mafiosi e camorristi utilizzavano telefoni cellulari ed altre apparecchiature elettroniche per essere dei veri e propri boss in mobilità .

Le autorità britanniche si difendono e dichiarano che “i laptop forniti ai prigionieri sono provvisti di sofisticati sistemi di sicurezza”, capaci di bloccare “qualsiasi accesso ad Internet”. Ma basterà qualche firewall per impedire che una figura come Abu Hamza possa impartire ordini ai suoi seguaci? Qualcuno grida allo scandalo: “E’ sufficiente che il computer possa masterizzare CD o DVD, e chiunque potrà coordinare qualsiasi tipo d’attività criminale con i complici fuori dalle sbarre”. Che dire allora di carta e penna , generalmente reperibili con facilità anche in carcere?

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Terra2 scrive:
    Etilismo senza fili
    ...e se funziona perchè non applicarlo anche alla tavoletta del cesso? :D
  • dak scrive:
    Uahoooooooooo
    Immagino che al MIT li avranno testati a lungo riempiti di superalcolici... prima e dopo averli creati (troll2)
  • Anonimo scrive:
    Re: E un coperchio del wc wireless?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: AnyFile

    peccato che (tranne nel caso in cui tu abbia le

    gambe molto corte, come accade nei bambini)
    parte

    del peso la scarichi sui piedi per cui quella

    parte del peso non verrebbe pesato.

    la tua e' un'acuta osservazione ma il peso che si
    scarica sui piedi - a meno di posizioni strane -
    e' costante e son sicuro facilmente calcolabile
    ma comunque non e' determinante perche' non ci
    deve dare una pesata precisa 'assoluta' ma
    'relativa', relativa cioe' a quello che abbiamo
    prodotto!
    non è detto, perchè dopo l'evacuazione sarai sicuramente più rilassato e quindi la postura potrebbe cambiare, la misura dovrebbe pertanto essere corretta da un coefficiente di rilassamento
  • Anonimo scrive:
    Re: MAI PIU' SENZA!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo



    piuttosto del bicchiere, sarebbe piu' utile
    se


    si



    potesse installare sul picio del ragazzo per



    sapere se si alza quando pensa alla sua

    ragazza



    da lontano...









    Molto rischioso...


    pensa se la ragazza ti chiama per dirti "che


    bello amore mi stai pensando" e sente ansimare

    in


    sottofondo...



    hai ragione - o ancora peggio: pensa se si
    attiva

    il sensore mentre non sei collegato con la tua

    tipa - non penso che ti creda quando le dici "ma

    tesoro stavo guerdando la tua foto sul

    comodino!!!"

    Esatto. E pensa se si attiva il sensore del
    bicchiere dell'amore mentre lui si è portato a
    casa una tipa e sta cercando di intortarsela
    facendola bere e lei a X chilometri di distanza
    pensa: "Che caro, sta bevendo pensando a me..."Non ho capito:il sensore è collegato al bicchiere o a cosa?
  • Anonimo scrive:
    Re: E un coperchio del wc wireless?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo






    magari con una


    webcam che inquadri sul prodotto... così saprà


    cosa fai, quanta ne fai



    oltretutto anche questa applicazione avrebbe

    il suo bel impiego in campo medico..... ;)

    voi ci scherzate ma e' proprio una bella
    invenzione - vabbe' visto che non ho finanziatori
    la faccio diventare di dominio pubblico, adesso
    ti spiego:
    immagina che l'asse dove ti siedi - quella col
    buco intendo - invece che dei 4 gommini siano dei
    sensori di peso e tutta la logica
    (processore,connessione wireless a internet ecc.)
    sia invece integrata all'interno del copriwater,
    con un altoparlante (che magari diffonde anche
    musica mp3 scaricata tipo ipod se vogliamo) che
    ci comunica la pesata via voce appena ci sediamo;
    appena ci alziamo (dopo esserci scaricati di un
    bel 3 chili) la voce ci comunica sia la pesata
    finale che quanto abbiamo prodotto e
    contemporaneamente ha gia' inviato il dato al
    server centrale del nostro medico di fiducia che
    servira' per statistiche varie. Questo e' solo
    uno degli approcci ma praticamente le
    possibilita' sono illimitate.Un altra sarebbe il bidè automatizzato:cellule fotoelettriche dovrebbero dimensionare la tua posizione e far partire uno spruzzo d'acqua localizzato.Anche qui alla fine le statistiche ti potrebbero per esempio dire la percentuale di residui rimossi.
  • Anonimo scrive:
    Re: E un coperchio del wc wireless?

    Tranquillo, quando metteranno il chip Fritz anke
    nei cessi il tuo sogno diventerà realtà!e saranno guai grossi quando brevetteranno la pupù. Per non parlare di chi brevetterà l'acqua che "scaricheremo" illegalmente dai nostri sciacquoni.
  • Anonimo scrive:
    Re: MAI PIU' SENZA!
    - Scritto da: Anonimo
    un'invenzione del genere rientrerebbe di diritto
    nella hall-of-fame della famosa rubrica di
    'Cuore' (se esistesse ancora)
    Io voglio un fucile wireless per sparare alla gente su Internet.
  • scala40 scrive:
    bella veramente come idea , festeggiare
    Sono contenta di leggere che anche stando miglie di distanza si ci avvicini festeggiando come se fossimo vicini , complimenti però ora manca la fetta di torta , vi invio un grande sorriso a voi tutti e che entri nelle case di tutto il mondo :-d .Dalla vostra amica sorella scala40 Angela
  • Anonimo scrive:
    Re: E un coperchio del wc wireless?
    - Scritto da: Anonimo
    Sarebbe bello condividere questo momento di
    intimità con il proprio partner... magari con una
    webcam che inquadri sul prodotto... così saprà
    cosa fai, quanta ne fai, e soprattutto ti potrà
    chiamare per ricordarti di abbassare il coperchio
    8) Tranquillo, quando metteranno il chip Fritz anke nei cessi il tuo sogno diventerà realtà!
  • Anonimo scrive:
    spopoleranno su ircnet!
    aahahahahah!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: MAI PIU' SENZA!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    piuttosto del bicchiere, sarebbe piu' utile se

    si


    potesse installare sul picio del ragazzo per


    sapere se si alza quando pensa alla sua
    ragazza


    da lontano...






    Molto rischioso...

    pensa se la ragazza ti chiama per dirti "che

    bello amore mi stai pensando" e sente ansimare
    in

    sottofondo...

    hai ragione - o ancora peggio: pensa se si attiva
    il sensore mentre non sei collegato con la tua
    tipa - non penso che ti creda quando le dici "ma
    tesoro stavo guerdando la tua foto sul
    comodino!!!"Esatto. E pensa se si attiva il sensore del bicchiere dell'amore mentre lui si è portato a casa una tipa e sta cercando di intortarsela facendola bere e lei a X chilometri di distanza pensa: "Che caro, sta bevendo pensando a me..."
  • Anonimo scrive:
    Re: MAI PIU' SENZA!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    piuttosto del bicchiere, sarebbe piu' utile se
    si

    potesse installare sul picio del ragazzo per

    sapere se si alza quando pensa alla sua ragazza

    da lontano...



    Molto rischioso...
    pensa se la ragazza ti chiama per dirti "che
    bello amore mi stai pensando" e sente ansimare in
    sottofondo...hai ragione - o ancora peggio: pensa se si attiva il sensore mentre non sei collegato con la tua tipa - non penso che ti creda quando le dici "ma tesoro stavo guerdando la tua foto sul comodino!!!"
  • Anonimo scrive:
    Re: MAI PIU' SENZA!
    - Scritto da: Anonimo
    piuttosto del bicchiere, sarebbe piu' utile se si
    potesse installare sul picio del ragazzo per
    sapere se si alza quando pensa alla sua ragazza
    da lontano...
    Molto rischioso... pensa se la ragazza ti chiama per dirti "che bello amore mi stai pensando" e sente ansimare in sottofondo...
  • Anonimo scrive:
    Re: E un coperchio del wc wireless?
    - Scritto da: AnyFile
    peccato che (tranne nel caso in cui tu abbia le
    gambe molto corte, come accade nei bambini) parte
    del peso la scarichi sui piedi per cui quella
    parte del peso non verrebbe pesato.la tua e' un'acuta osservazione ma il peso che si scarica sui piedi - a meno di posizioni strane - e' costante e son sicuro facilmente calcolabile ma comunque non e' determinante perche' non ci deve dare una pesata precisa 'assoluta' ma 'relativa', relativa cioe' a quello che abbiamo prodotto!
  • AnyFile scrive:
    Re: E un coperchio del wc wireless?
    - Scritto da: Anonimo
    ci comunica la pesata via voce appena ci sediamo;peccato che (tranne nel caso in cui tu abbia le gambe molto corte, come accade nei bambini) parte del peso la scarichi sui piedi per cui quella parte del peso non verrebbe pesato.dovresti fare una cosa tipo trono che ci si sale sopra modello seggiolone dei bambini o sgabellone e fare in modo che chi ehmmm ... sta seduto ... sbbia i piedi a penzoloni e tutto fatto in modo che tutto il peso (del corpo) si scarichi sui sensori.Avrei una battuta sulla lingua (o in meglio in punta di tastiera), ma non la dico (perche' l'iniziativa va sempre apprezzata)
  • SardinianBoy scrive:
    Re: Beh adesso siamo tutti piu felici
    - Scritto da: Anonimo
    certo che al miti non hanno niente da
    fare...beati loro..a forza di provare e riprovare i bicchieri si saranno pure ubriacati !
  • Anonimo scrive:
    Re: E un coperchio del wc wireless?
    - Scritto da: Anonimo



    magari con una

    webcam che inquadri sul prodotto... così saprà

    cosa fai, quanta ne fai

    oltretutto anche questa applicazione avrebbe
    il suo bel impiego in campo medico..... ;)voi ci scherzate ma e' proprio una bella invenzione - vabbe' visto che non ho finanziatori la faccio diventare di dominio pubblico, adesso ti spiego:immagina che l'asse dove ti siedi - quella col buco intendo - invece che dei 4 gommini siano dei sensori di peso e tutta la logica (processore,connessione wireless a internet ecc.) sia invece integrata all'interno del copriwater, con un altoparlante (che magari diffonde anche musica mp3 scaricata tipo ipod se vogliamo) che ci comunica la pesata via voce appena ci sediamo; appena ci alziamo (dopo esserci scaricati di un bel 3 chili) la voce ci comunica sia la pesata finale che quanto abbiamo prodotto e contemporaneamente ha gia' inviato il dato al server centrale del nostro medico di fiducia che servira' per statistiche varie. Questo e' solo uno degli approcci ma praticamente le possibilita' sono illimitate.
  • Anonimo scrive:
    Re: E un coperchio del wc wireless?

    magari con una
    webcam che inquadri sul prodotto... così saprà
    cosa fai, quanta ne faioltretutto anche questa applicazione avrebbeil suo bel impiego in campo medico..... ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: E un coperchio del wc wireless?
    io cio' gia' il progetto!veramente! non sto scherzando!il problema e' che non trovo finanziamenti senno' sarei gia' ricco...
  • Anonimo scrive:
    MAI PIU' SENZA!
    un'invenzione del genere rientrerebbe di diritto nella hall-of-fame della famosa rubrica di 'Cuore' (se esistesse ancora)piuttosto del bicchiere, sarebbe piu' utile se si potesse installare sul picio del ragazzo per sapere se si alza quando pensa alla sua ragazza da lontano...
  • Anonimo scrive:
    E ci volevano i cervelloni del mit...
    Io con una webcam da pochi euro da ANNI chatto con la fidanzata a 300 km di distanza e beviamo insieme da normali bicchieri... (certo, nei finesettimana preferiamo fare tutto dal vivo... purtroppo al momento lavoro e finanze ci consentono di fare solo così.... SIGH!!!) Mi paghino il brevetto, sti bastardi! (così coi soldi delle royalty ci compriamo una bella casetta dove vivere insieme e di rendita... yeah!)
  • Anonimo scrive:
    Beh adesso siamo tutti piu felici
    certo che al miti non hanno niente da fare...beati loro..
  • Anonimo scrive:
    indietro... esiste già il coniglietto
    http://www.nabaztag.com...esiste già da tempo il coniglieetto wireless che fa amicizia con i suoi compagni coniglietti preferiti.
  • Anonimo scrive:
    E un coperchio del wc wireless?
    Sarebbe bello condividere questo momento di intimità con il proprio partner... magari con una webcam che inquadri sul prodotto... così saprà cosa fai, quanta ne fai, e soprattutto ti potrà chiamare per ricordarti di abbassare il coperchio 8)
Chiudi i commenti