In caso di emergenza, il cellulare-defibrillatore

Registrato negli USA un brevetto che prevede di dotare un telefonino della funzione di defibrillatore. Da usare in caso di estrema emergenza

Roma – A seguire gli sterminati confini della fantasia umana, si potrebbe riempire un cellulare di ogni funzione possibile e immaginabile. Al momento sembra ancora impossibile trovarne uno che faccia un caffè, ma qualcuno si sbizzarrisce a trasformare il telefonino in dispositivo medicale. L’ultima trovata è infatti lo smartphone dotato di defibrillatore .

In caso di emergenza, il cellulare-defibrillatore Chi non ha dimestichezza con l’apparecchio può averne sentito parlare come spettatore di telefilm come E.R. , Doctor House , Grey’s Anatomy . Questo dispositivo – in versione extra-compatta – potrebbe essere presto alla portata di tutti: negli USA è stato registrato un brevetto per un telefonino che, tra le proprie feature vanta proprio un piccolo defibrillatore, per attuare un elettroshock nell’eventualità di un attacco cardiaco.

Il brevetto prevede che il cellulare sia provvisto di una “scheda cardiaca” in grado di determinare se l’utente vittima di un attacco di cuore abbia un battito cardiaco irregolare e se sia necessario utilizzare il defibrillatore. In questo caso, l’apparecchio andrà impostato in “defibrillator mode” e posato sul petto del paziente. Il telefono è inoltre dotato di un modulo GPS, per consentire la localizzazione dell’utente da parte del personale di pronto soccorso, e di un impianto vivavoce (perché se il telefono è utilizzato come defibrillatore non può essere accostato al viso del paziente).

In caso di emergenza, il cellulare-defibrillatore Il tutto, sempre secondo quanto descritto nel brevetto, è possibile grazie ad una batteria “high density” agli ioni di litio, con un convertitore per alzarne il voltaggio. La funzione degli elettrodi, quando il telefono è in modalità defibrillatore, viene svolta da due tasti dell’apparecchio.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Emanuele scrive:
    Pubblicità?
    Non capisco cosa ci sia di nuovo.Da anni esistono soluzioni simili. Una su tutte, DD-WRT, installabile su una miriade di dispositivi.Solitamente mi distacco da chi vi accusa di scrivere pubblicità sotto forma di articoli... stasera però ho tanti dubbi a riguardo.Saluti,Emanuele- http://www.dreamsworld.it/emanuele/ -
    • www scrive:
      Re: Pubblicità?
      Ma con DD-WRT posso trasformare qualsiasi dispositivo "supportato" in un extender? o serve anche qualche altro requisito particolare lato hardware?
      • Emanuele scrive:
        Re: Pubblicità?
        - Scritto da: www
        Ma con DD-WRT posso trasformare qualsiasi
        dispositivo "supportato" in un extender? o serve
        anche qualche altro requisito particolare lato
        hardware?Se il dispositivo è supportato, può fare questo e ben altro.Supporto VoIP, VPN, server HTTP, IRC Bouncer e via dicendo.Proprio non mi spiego che abbia di nuovo questo dispositivo e gradirei a riguardo una chiarificazione da parte della redazione.Arriverà? Non so. Mi sembra che il rapporto staff-utenti su questo sito sia presente solo in pochi casi (recensione software di Luca e/o moderazione commenti accesi).Saluti,Emanuele- http://www.dreamsworld.it/emanuele/ -
    • Paolo scrive:
      Re: Pubblicità?
      - Scritto da: Emanuele
      Non capisco cosa ci sia di nuovo.
      Da anni esistono soluzioni simili. Una su tutte,
      DD-WRT, installabile su una miriade di
      dispositivi.
      Solitamente mi distacco da chi vi accusa di
      scrivere pubblicità sotto forma di articoli...
      stasera però ho tanti dubbi a
      riguardo.
      Saluti,
      Emanuele

      - http://www.dreamsworld.it/emanuele/ -Quoto completamente.Nessuna spiegazione, nell'articolo, alle novità che potrebbe introdurre questo prodotto rispetto a tanti altri esistenti. Ammesso che ci siano delle novità.
Chiudi i commenti