In Italia la sicurezza è un optional

Ne parla un lettore, secondo cui persino le aziende che vivono della rete riescono a chiudere un occhio sulle proprie gravi vulnerabilità di sistema. Tutti in attesa del grande botto?


Roma – Buongiorno redazione, sono un vostro affezionato lettore ormai da tre anni, mi occupo di informatica, tra le mie principali specializzazioni esiste il mondo della sicurezza anche perché da “giovane dentro” sono tuttora affascinato nel trovare debolezze e limiti di ciò che ci sta attorno (lo facevo da piccolo con i giochi… ed ora da grande è diventato un lavoro).

Vi scrivo perchè ho notato in un solo numero due preoccupanti articoli legati alla sicurezza quello riguardo al sito della CGIL e quello riguardo al Test Americano .

Tra i lavori che svolgo con maggior interesse esistono quelli che vengono chiamati Pen-Test e quando mi capita di proporre ad una azienda presente su internet in modo importante (e-commerce, informazioni utenti, documenti riservati ecc.) un Test di questo tipo perdipiù offerto gratuitamente, 9 volte su 10 mi ritrovo delle “non risposte”. Tutto questo sarebbe normale se fossero chiesti centinaia di Euro a fronte di un test che potrebbe essere fatto in 1000 modi non seri, risulta semplice dire “effettuo il test” e poi alla fine riportare un papiro con scritto “tutto ok” e dover anche pagare qualche centinaio di Euro. Ma è mia abitudine proporlo gratuitamente e richiedere il pagamento solo a fronte di problemi di una certa gravità rilevati, cose come: possibilità di bloccare le macchine, informazioni riservate visibili, asportazione di sorgenti, ecc.ecc.. Il tutto ovviamente a fronte di una liberatoria per autorizzare lo stesso test.

Bene, detto questo è incredibile come non ci sia alcun senso del rischio che si corre, che le aziende si fidano ciecamente di sistemisti interni o di personale che li rassicuri sulla “corazza di ferro” che li difende, ci si fida senza prendere alcuna precauzione su ciò che viene detto… “tanto ho un firewall” , questo va bene se io ho la mia paginetta di presentazione, ma quando l’azienda VIVE grazie ad internet è pura follia!

Su qualche decina di test effettuati fino ad ora ho rilevato 9 volte su 10 problemi di sicurezza GRAVI , su siti di importanza nazionale dove MAI avrei pensato di trovare buchi del genere! Problemi sistemabili con poche ore di manutenzione e che richiederebbero semplicemente un po? di attenzioni.

Qualche esempio tra i più evidenti?

Codici Asp/Php che permettono di passare File come variabili ai quali è sufficiente passare lo stesso file asp per vedere il sorgente;
Variabili passate a cui non viene effettuato alcun parsing. Questo permette di lanciare comandi molto pericolosi su database;
Directory fuori dal web raggiungibili utilizzando bachi di IIS o di Apache e così ce ne sarebbero centinaia di migliaia solo sul web.
Senza citare i problemi su firewall, altre porte aperte ecc. ecc.

Sono sinceramente meravigliato del come mai fino ad ora non sia accaduto niente di grave! Fino ad adesso gli attacchi più noti si sono limitati al defacement e questo di certo a parte un po’ di immagine sporcata non porta a niente di grave, ma sempre più aziende fanno di internet il loro business primario; e come ci si difende dai furti? Chiudendo le porte a chiave: la stessa cosa dovrebbe essere fatta su internet.

Il mio è un semplice sfogo, forse perchè temo seriamente che presto o tardi qualcosa di grosso accada. E come al solito noi italiani aspettiamo sempre “il dopo” per dire “potevo pensarci prima”. A volte basterebbe un po’ di attenzione in più ed affidarsi a chi, per giunta gratuitamente, vi può rassicurare che “tutto è a posto”.

Buon lavoro

Roberto Esposito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • keiske scrive:
    Basta leggere nel passato...
    Mi sembra che questo articolo scritto in tempi assolutamente non sospetti distingua più che bene Google da Yahoo.http://punto-informatico.it/p.asp?i=31420Cmq io uso Google perchè oltre alla leggerezza mi fornisce il prezioso "View cache" che a volte è indispensabile.keiske ^_^
  • Anonimo scrive:
    www.searchlores.org
    questo sito è l'erede di www.fravia.orgfravia ha mollato il cracking (come pubblicazione su internet almeno) e si è dedicato alle tecniche di ingegneria inversa applicate al web....quindi capire come funzionano gli algoritmi di ricerca, come difendersi dagli spammers, con analisi tecniche dettagliatissime, case studies e contributi anche importanti...INTERAMENTE IN INGLESE, con molti contributi di italiani, è la bibbia per la ricerca alternativa su internet....tutte le tecniche di ricerca, inganno, spam e varie sono analizzate, eviscerate e alle volte usate anche contro i vandali commerciali :)lo stile è rimasto quello di fravia, con molte frasi in latino, le illustrazioni del suo amato pittore russo(credo), i manifestini propagandistici della prima metà del secolo, e un sano spirito di ribellione...tra le chicche le sezioni 'social engineering' (reverse engineering applicato alla realtà commericale moderna) e PHPlab....per esperti e per quei pochissimi che leggeranno qusto postsaluti
  • Anonimo scrive:
    vado a google
    Mi ha chiamato Google!! Parto per l'Irlanda, miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiihhhhhhh!!!
  • Anonimo scrive:
    Ma siete tutti traders ?????
    Siete tutti a glorificare Google e a denigrare Yahoo, che invece ci ha servito benissimo da 8 anni e continua a farlo.Chi e' informatico e non ha imparato nulla da Yahoo, e' un informatico dell'ultima ora. Oppure sputa nel piatto in cui ha mangiato fino a ieri.La storia la ha fatta Yahoo. Che adesso ci siano dei movimenti per rovesciare la situazione e' normale, sono cambiati anche i presidenti delle varie repubbliche (cosa c'entra ? c'entra, c'entra....)Solo un consiglio: lasciate perdere la borsa. Non avete buttato via gia' abbastanza quattrini ?Oppure siete quelli che hanno guadanato (e moltissimo anche) comprando le azioni di Yahoo ai tempi dalla IPO e tentate di rifare il colpaccio ?? Certe cose funzionano una volta sola....Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma siete tutti traders ?????
      - Scritto da: Anonimo

      Chi e' informatico e non ha imparato nulla
      da Yahoo, e' un informatico dell'ultima ora.
      Oppure sputa nel piatto in cui ha mangiato
      fino a ieri.
      se ti dicessi che prima di usare Google usavo Altavista?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma siete tutti traders ?????
        - Scritto da: Ansia

        - Scritto da: Anonimo



        Chi e' informatico e non ha imparato nulla

        da Yahoo, e' un informatico dell'ultima
        ora.

        Oppure sputa nel piatto in cui ha mangiato

        fino a ieri.



        se ti dicessi che prima di usare Google
        usavo Altavista?Nulla da ridire, se devi fare delle traduzioni :-)Se dovevi fare delle ricerche, forse non era/e' estremamente performante, IMHO. Comunque Altavista e' anche lui un vero pioniere della prima ora: onore al merito.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma siete tutti traders ?????

          onore al merito.ma allora predichi bene e razzoli maledì onore al merito a Google per avere fornito la tecnologia di ricerca che da anni usa il tuo amato yahoo, forza, dillo!
    • Anonimo scrive:
      ma che balle racconti?
      ma che balle racconti?yahoo non è nemmeno un motore di ricerca...lascia perdere...se non c'era altavista prima di google, neanche avremmo saputo cosa significava motore di ricerca...passando per lycos,webcrawler, excite e hotbot per i files...non ho mai usato yahoo.. e ho sempre trovato quello che cercavo...ti dirò però che sarei preoccupato se google venisse ridotto come altavistafai su google una query "search engines history"e soffri in silenzio:)
  • Anonimo scrive:
    E' il posto giusto per i managers... :D
    Tante riunioni in cui non si decide nulla, ma si viene pagati ugualmente e bene e' il posto giusto dove i volponi si possono infilare :DPurtroppo questi passano il tempo a misurarsi chi ha lo stipendio piu' lungo facendo il meno possibile e questo erodera' l'azienda dall'interno facendo, prima o puoi, crollare tutto. :|Non sempre afflussi rapidi di capitale in azienda sono un vantaggio, soprattutto per chi non e' abiutuato a gestirli, cosa che diventa sempre piu' difficile e rischiosa. :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: E' il posto giusto per i managers... :D
      giustissimo.+ l'azienda diventa grande ed importante, + gente cerca di mangiarci alle spalle
    • Anonimo scrive:
      Re: E' il posto giusto per i managers...
      - Scritto da: Anonimo
      Tante riunioni in cui non si decide nulla,
      ma si viene pagati ugualmente e bene e' il
      posto giusto dove i volponi si possono
      infilare :D

      Purtroppo questi passano il tempo a
      misurarsi chi ha lo stipendio piu' lungo
      facendo il meno possibile e questo erodera'
      l'azienda dall'interno facendo, prima o
      puoi, crollare tutto. :|
      Non e' mai successo. In italia non e' mai crollato nulla.Anzi, piu' fanno danni e piu' salgono di carriera.Il problema e' che sono una cricca di collusi, non si prenderanno mai la colpa di niente, infatti prendono consulenti apposta (per dargli la colpa in caso di danni, soprattutto se il consulente ha cambiato azienda): alla faccia dei 'responsabili', ma responsabili di che ?Ho visto succedere questa schifezza almeno 2 volte (in una mega-corporation) e i 'responsabili' sono regolarmente saliti di grado. Peccato che il consulente DIFFAMATO avra' vita dura a trovare un altro lavoro...ma questo a loro non interessa.Dovrebbero metterle in galera certe persone....Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: E' il posto giusto per i managers...

        Non e' mai successo. In italia non e' mai
        crollato nulla.In italia si dice che le "grandi aziende" in un modo o nell'altro vengono sovvenzionate con il denaro pubblico.Quindi anche se non producono non importa.
        Anzi, piu' fanno danni e piu' salgono di
        carriera.
        Il problema e' che sono una cricca di
        collusi, non si prenderanno mai la colpa di
        niente,Si chiama paraculologia applicata e un corso che si frequenta appena dopo la laurea ed e' fondamentale :D
        infatti prendono consulenti apposta
        (per dargli la colpa in caso di danni,
        soprattutto se il consulente ha cambiato
        azienda): alla faccia dei 'responsabili', ma
        responsabili di che ?respansabili di pararsi il sedere, in ogni caso se vengono raccomandati dall'alto non devono fare nemmeno questo sforzo, perche' altri lo fanno per loro :D
        Ho visto succedere questa schifezza almeno 2
        volte (in una mega-corporation) e i
        'responsabili' sono regolarmente saliti di
        grado. Peccato che il consulente DIFFAMATO
        avra' vita dura a trovare un altro
        lavoro...ma questo a loro non interessa.
        Dovrebbero metterle in galera certe
        persone....Probabilmente ci ritroverenno con pochissimi dirigenti e forse con nessun dirigente pubblico. :D
        • Anonimo scrive:
          Re: E' il posto giusto per i managers...
          - Scritto da: Anonimo

          Non e' mai successo. In italia non e' mai

          crollato nulla.

          In italia si dice che le "grandi aziende" in
          un modo o nell'altro vengono sovvenzionate
          con il denaro pubblico.Che schifo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Come in qualunque regime, d'altronde.
          ...


          Ho visto succedere questa schifezza
          almeno 2

          volte (in una mega-corporation) e i

          'responsabili' sono regolarmente saliti di

          grado. Peccato che il consulente DIFFAMATO

          avra' vita dura a trovare un altro

          lavoro...ma questo a loro non interessa.

          Dovrebbero metterle in galera certe

          persone....

          Probabilmente ci ritroverenno con pochissimi
          dirigenti e forse con nessun dirigente
          pubblico. :D.... e nessuno ne sentirebbe la mancanza,Ciao
    • Anonimo scrive:
      ma li leggi?
      a me sembra proprio che l'articolo si lamentasse di come all'interno di google se ne fottano dell'entrata in borsa...parla di disorganizzazione interna, managers arroganti verso l'esterno, riunioni inconcludenti...è l'articolo di qualcuno interessato alla prossima capitalizzazione in borsa...andare in borsa vuol dire solo una cosa: prendere soldi al mercato, pagarsi pensioni e rendite e svendere la baracca... non ho visto una, dico una azienda fare della borsa quello che dovrebbe essere: ricerca di capitale per crescere.....in fondo spero che tutto finisca presto..poi scriveranno un programma di ricerca nuovo (sperando che nessuno brevetti il concetto di motore di ricerca e impedisca a tutti di farlo) e chissenefregherà di google...seriamente i motori di ricerca dovrebbero implementarli le istituzioni.... di internet e non....ah scordavo... siamo nell'era del privato...dove john ha un'idea vecciha come il mondo la brevetta, si crea una mafia intorno e detta legge con aiuto di stato e polizia...che bello....
  • Anonimo scrive:
    Google fa paura !!!
    E il male oscuro di Google sarebbe il lassismo ? Ma per piacere !
    • Anonimo scrive:
      Re: Google fa paura !!!
      infatti la rivista è fortune...disinteressata è dire poco...loro sì che possono insegnare cosa vuol dire gestire bene e avere le idee giuste...hanno preso per il sedere milioni di persone con le loro previsione borsistiche e ora fanno la morale a un motore di ricerca che per quanto stia diventando antipatico è L'UNICO MOTORE DI RICERCA CHE FUNZIONI!!!!!saluti
  • Anonimo scrive:
    Mi sa che quelli di Fortune....
    di logica aziendale capiscono pochino...
  • Anonimo scrive:
    Google e gli altri (?)
    Google produce un servizio di ricerca veloce e leggero, non tenta di essere invasivo con pubblicità, popup, popunder, spyware ecc...Gli altri no. Punto.Cari analisti economici, Google NON è in competizione con nessuna altra azienda! (e questo per alcuni versi è un male)Google NON ha il problema di restare competitivo per il semplice fatto che le sanguisughe che guidano le altre compagnie che DOVREBBERO fargli concorrenza non si rendono conto di quanto fondamentalmente sia diverso il loro (dis)servizio da quello di Google.Google è un motore di ricerca, gli altri no, sono dei calderoni lenti e invadenti con risultati inquinati da pay per rate (quindi assolutamente INUTILI) oppure abilmente mescolati agli ad pubblicitari, sono insomma oggetti da cui l'utente in cerca di un MOTORE DI RICERCA si tiene be alla larga.Google entrerà in concorrenza solo quando altri motori di ricerca altrettanto UMILI nel senso di stare al loro posto, che è quello di fare le ricerce (nel modo più leggero, veloce, imparziale e non invasivo-spionistico possibile) ariveranno sul mercato... e comunque faticheranno per la grande conoscenza di cui google gode: per soffiargli clienti ormai è impossibile puntare su una maggiore velocità (a meno che Google non cambi rotta) che sarebbe scarsamente percepibilePuntare su servizi aggiuntivi... dipende, dopotutto sempre motori di ricerca sono! in questo senso può essere illuminante l'esempio di tutti i portaloni di cui sopra, i finti concorrenti di google, con un sacco di servizi aggiuntivi davanti a cui l'utente si chiede: "aggiuntivi a cosa? questo accrocchio non mi serve a nulla!", si, illuminanti nel senso di fare esattamente l'opporto... quindi di fare come Google!Usare logiche di ricerca più "intuitive"... mmm mi lasci aperplesso, Google è alla portata di un celebroleso, i discorsi su i motori di ricerca intuitivi mi sanno un po di "overselling" nel senso di accanirsi commercialmente per promuovere un plus assolutamente non sentito dagli utenti che si vuole sostituire ad una cosa perfettamente funzionante e funzionale.Insomma, a meno di grandi innovazioni difficlmente prevedibili credo che l'unica possibilità per "gli altri" di fare concorrenza a Google sia quella di abbassare le orecchie e mettersi finalmente a FARE I MOTORI DI RICERCA!
    • Anonimo scrive:
      Re: Google e gli altri (?)
      www.alltheweb.com
      • Anonimo scrive:
        Re: Google e gli altri (?)
        - Scritto da: Anonimo
        www.alltheweb.comGIusto. L'unico VERO concorrente di Google.Ma tecnicamente è ancora un "follower"Google è il leader
        • Anonimo scrive:
          Re: Google e gli altri (?)

          Ma tecnicamente è ancora un "follower"Giusto Shampoo ;), quello che dicevo: oggi è difficile prendere in castagna Google, e di conseguenza diventare leader:velocità di risposta? siamo a livelli (se Google non si snatura) in cui è difficilmente percepibile, anche pensando di migliorare l'algoritmo, usare server più potenti e con più banda (Google raramente si trova a non poter rispondere)pagine indicizzate? ce n'è a iosadirectory? DMOZ è un ottimo parthnerstrumenti di ricerca? Google è semplice, essenziale e DI CONSEGUENZA intuitivo, non prova ad inventarsi soluzioni di tipo "esoterico" o "psicocibernetico" o "..." che fino ad oggi si sono rivelati più che altro dei giocattoli, a meno di grossissime innovazioni gli strumenti di ricerca di google semplici e potenti potranno dire sempre la loro.E un'ottima cosa di google, integrare un discreto strumento per i newsgroup, che molti non sanno nemmeno cosa siano, e le notizie, ma tutto questo in modo defilato, in modo che i servizi aggiuntivi non rallentino e non distolgano dal servizio principale, il motore di ricerca... questo è lo stile alla google.A proposito, anche in fatto di stile la vedo dura... ci solo followers per forza, qualcosa di più essenziale e funzionale è difficile da immaginare e quindi tanto vale usare lo stile google, che dimostra di saper continuare ad aggiungere servizi senza snaturarsi!
  • ldsandon scrive:
    Perché uso Google
    Quando i cosidetti "executive" cominceranno a capire il mondo "reale" sarà sempre troppo tardi: io uso Google proprio perché non ha nessuna forma di lock in, non mi chiede dati personali e non cerca di propormi risultati in base al fatto che mia nonna nel 1920 usava cuffiette di cotone. Quello che mi serve è un motore che mia dia risultati sensati per la ricerca che sto facendo in quel momento - che potrebbe non avere nulla a che fare con me - potrei farla per conto di un amico, che ne sanno loro? - e non che cerchi di affibbiarmi qualcosa a tutti i costi.Per questo motivo lo uso, e continuerò ad usarlo anche quando MS o altri cercheranno di impiantarmi il loro client di ricerca anche nel cervello, finché sarà un servizio comodo e utile.Ma come si può far capire una cosa così semplice ad un "executive" che vede l'utente, oops, il "consumatore", come un pollo in batteria e sogna di notte le officine Pullmann dove i dipendenti erano obbligati a vivere (e pagare gli affitti) nella case di Pullmann, e comprare solo nei negozi Pullmann?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché uso Google
      - Scritto da: ldsandon
      io uso Google proprio perché...
      Quello che mi
      serve è un motore che mia dia risultati
      sensati per la ricerca che sto facendo in
      quel momentoPensa, io NON uso google proprio perche' a parte rarissime eccezioni mi da' di tutto, tranne quello che mi serve davvero...
      • Anonimo scrive:
        Re: Perché uso Google
        e cosa usi allora?c'è qualche motore di ricerca migliore?
        • Anonimo scrive:
          Re: Perché uso Google
          non usa nientesi illude di cercare qualcosa a seconda di quello che trova...e usa directories e non motori di ricerca...qualcuno che usa yahoo c'è.....ma forse non sta cercando niente......non esiste alternativa a google per le ricerche....
      • Anonimo scrive:
        Re: Perché uso Google
        Anch'io sono curioso di sapere cosa usi, pensa che io cambiavo motore di ricerca ogni volta che con quello che usavo non riuscivo a trovare qualcosa.Sono almeno 2 anni che ogni volta che cerco qualcosa lo trovo con google e da allora non ho mai più avuto nemmeno il minimo bisogno di provare qaulcos'altro.
  • Anonimo scrive:
    Realtà aziendale anomala?
    Riunioni in cui non si combina niente e dirigenti arroganti?...il giornalista di Fortune dovrebbe venire a vedere le grandi aziende italiane!!!LB
    • Anonimo scrive:
      Re: Realtà aziendale anomala?
      - Scritto da: Anonimo
      Riunioni in cui non si combina niente e
      dirigenti arroganti?
      ...il giornalista di Fortune dovrebbe venire
      a vedere le grandi aziende italiane!!!

      LBE` diverso.Le grandi aziende italiane hanno riunioni in cui non si combina niente MA dall'esterno sembra di combinare qualcosa di tremendamente ben studiato e pianificato, a Google sembra che non combinino niente ma sotto sotto hanno materia grigia in funzione. Se no funzionerebbe anche Virgilio, no?
  • Anonimo scrive:
    SCO denuncerà Google
    http://www.linuxworld.com/story/38045.htm:o :@ (linux)
  • Anonimo scrive:
    [OT] a proposito di Google...
    Spulciando i log di ieri del mio web server, mi ritrovo questo url come referer:http://00000000330.0000000357.0000000047.0000000143Indovinate cosa c'e' dietro ?E' strano no ? anche in considerazione che ci sono migliaia di entry da provenienti da Google, ma nessuna con questo url.Che ne pensate ?Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] a proposito di Google...
      3639551843 1113983843 ...110110001110111100100111011000111000010011001100000101101100011...
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] a proposito di Google...
      3639551843 1113983843 ...
    • Anonimo scrive:
      SOLUZIONE
      - Scritto da: Anonimo

      Spulciando i log di ieri del mio web server,
      mi ritrovo questo url come referer:

      http://00000000330.0000000357.0000000047.0000

      Indovinate cosa c'e' dietro ?

      E' strano no ? anche in considerazione che
      ci sono migliaia di entry da provenienti da
      Google, ma nessuna con questo url.

      Che ne pensate ?E' un IP in base 8. Il browser lo trasforma correttamente interpretando il prefisso 0 delle cifre come indicatore di base 8 (così come 0x per la 16)Ad esempio:http://00000000076.00000000125.00000000243.00000000057punta a Punto-Informatico! 8)Il perchè te lo trovi come referrer.... è dovuto a qualche pastrocchio compiuto dal browser che ha usato il link... chissà che era!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: SOLUZIONE
        - Scritto da: Anonimo
        Cioe' il tipo sta usando Mozilla. Ce ne sono
        tanti altri con questo browser ma solo
        questo ha questo referrer.

        CiaoNo, stava usando MSIE6.
  • Anonimo scrive:
    Per quanto tempo rimarranno se` stessi?
    Questa e` la grossa domanda. Per ora lo sono rimasti, una bellissima azienza in stile Douglas Adams, la rivincita dell'umanita` sull'economia aziendale... ce la faranno a sopravvivere all'ingresso in borsa? Nessuno li comprera`? Nemmeno quei Vogon della Infinidim enterprises?Speriamo!Auguri Google, e buona birra a tutta la direzione!
    • Anonimo scrive:
      Re: Per quanto tempo rimarranno se` stes
      - Scritto da: Anonimo
      Questa e` la grossa domanda.
      Per ora lo sono
      rimasti, una bellissima azienza in stile
      Douglas Adams, la rivincita dell'umanita`
      sull'economia aziendale... ce la faranno a
      sopravvivere all'ingresso in borsa? Nessuno
      li comprera`? Nemmeno quei Vogon della
      Infinidim enterprises?
      Speriamo!
      Auguri Google, e buona birra a tutta la
      direzione!Davvero una grossa domanda.Probabilmente da questa risposta si decidono molte (20 miliardi di liquidita' possono fare molto, alla faccia di questi giornalisti che tentano **ogni settimana** di sminuirla....).Pero' si spera abbiano fatto tesoro delle esperienze degli ultimi anni.Secondo me hanno capito la antifona: lo deduco dal fatto che mi sembra abbia rifiutato una proposta M$.Mentre prima queste aziende si sono vendute a chi le ha poi fatte volutamente fallire, oggi si spera che abbiano imparato che ci sono persone e eventi dalle quali e' molto meglio stare alla larga.In fondo sembrano essere davvero 'avanti': io ho fiducia.Non ho pero' capito perche' Yahoo non e' in questi giochi, mentre dovrebbe esserlo a maggior titolo di Google. Questo mi puzza un po'.CiaoRIDATECI CLINTON !!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Fortune
    Probabilmente dato il target a anche chi scrive gli articoli vive in un mondo tutto suo, dove modi alternativi di produrre sono visti male perche' troppo innovativi e "pericolosi"...
  • Anonimo scrive:
    chissà cosa c'è dietro..
    Chissà chi "sponsorizza" Fortune.. forse un'azienda che voleva comprare google, ma che ha ricevuto un due di picche?! Scommetto che sfogliando questa rivista ci sono pagine e pagine di pubblicità Mi*****ft
    • Anonimo scrive:
      Re: chissà cosa c'è dietro..
      - Scritto da: Anonimo
      Chissà chi "sponsorizza" Fortune.. forse
      un'azienda che voleva comprare google, ma
      che ha ricevuto un due di picche?! Scommetto
      che sfogliando questa rivista ci sono pagine
      e pagine di pubblicità Mi*****ftPersonalmente ho sempre pensato che dietro a Google ci sia sempre stato lo zampino M$,Ho iniziato ad insospettirmi quando e' uscito google: dal nulla.E dal nulla ha scalato tutti gli altri motori. Ma siamo sicuri ??YAHOO (che, ricordiamolo, NON E' uscito dal nulla, ma si e; fatto TUTTA la gavetta) FORNISCE GLI STESSI IDENTICI RISULTATI !!PERCHE' continuate a dire che Google e' migliore ???Da quando e' nato Google, YAHOO ha iniziato a mettere banners sempre piu' pesanti, mentre Google (bravo bambino !!) continua a non avere banners. La forbice si e' allargata fino alla situazione attuale: GOGGLE E' YAHOO SENZA I BANNERS !!C'e' complicita' forte tra i due .... si sono spartiti la fetta di popolarita' raggiunta da YAHOO in anni e anni di gavetta.Poi, sapendo che dietro a YAHOO ci sta (adesso, ultima arrivata come al solito, asso pigliatutto) M$, la faccenda si fa sempre piu' turpe. Dove c'e' M$ c'e' del marcio. Ovunque.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: chissà cosa c'è dietro..
        Ma cosa hai fumato? :|Yahoo fornisce gli stessi identici risultati perché usa il motore di google! 8)E poi google alcuni banner ce li ha: gli ad-link! E' principalmente da quello che google guadagna.La forza di google sta tutto nel suo algoritmo. Prima di google si usavano algoritmi piuttosto semplici, ma la tecnologia PageRank gli ha dato un vantaggio sulla concorrenza non indifferente.
        • Anonimo scrive:
          Re: chissà cosa c'è dietro..
          - Scritto da: Anonimo
          Ma cosa hai fumato? :|
          Yahoo fornisce gli stessi identici risultati
          perché usa il motore di google! 8)
          E poi google alcuni banner ce li ha: gli
          ad-link! E' principalmente da quello che
          google guadagna.
          La forza di google sta tutto nel suo
          algoritmo. Prima di google si usavano
          algoritmi piuttosto semplici, ma la
          tecnologia PageRank gli ha dato un vantaggio
          sulla concorrenza non indifferente.Mi hai tolto le parola di bocca. Aggiungerei inoltre un altro dei motivi principali per cui google ha avuto subito molto successo, e cioè il fatto che la pagina di ricerca sia così scarna.Attualmente poi con la google toolbar a mio avviso potrebbe benissimo essere abbinato alla vendita di un sistema operativo tanto è diventata indispensabile la sua presenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Ma cosa hai fumato? :|

            Yahoo fornisce gli stessi identici
            risultati

            perché usa il motore di google! 8)

            E poi google alcuni banner ce li ha: gli

            ad-link! E' principalmente da quello che

            google guadagna.

            La forza di google sta tutto nel suo

            algoritmo. Prima di google si usavano

            algoritmi piuttosto semplici, ma la

            tecnologia PageRank gli ha dato un
            vantaggio

            sulla concorrenza non indifferente.

            Mi hai tolto le parola di bocca. Aggiungerei
            inoltre un altro dei motivi principali per
            cui google ha avuto subito molto successo, e
            cioè il fatto che la pagina di ricerca sia
            così scarna.AHAHA, ma voi siete su Internet da non piu' di 18 mesi !!!!!!!Prima di Google, Yahoo era completamente senza banners.
            Attualmente poi con la google toolbar a mio
            avviso potrebbe benissimo essere abbinato
            alla vendita di un sistema operativo tanto è
            diventata indispensabile la sua presenza.
            Se lo dici tu.....sei sicuro che invece non violi la tua privacy ??La provai molto tempo fa su Windows (brrrrrr), ma la ho tolta subito.Continuo a non capire la vostra tifoseria per google.....
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..

            AHAHA, ma voi siete su Internet da non piu'
            di 18 mesi !!!!!!!sigh .. :-(magari ...
            Prima di Google, Yahoo era completamente
            senza banners.ops .. non ricordo inizio ad avere problemi di memoria quando si tratta di cose internet ..


            Attualmente poi con la google toolbar a
            mio

            avviso potrebbe benissimo essere abbinato

            alla vendita di un sistema operativo
            tanto è
            diventata indispensabile la sua presenza.ùODDIOOOOOOOOOO NOOOOOOOOOO L'INTEGRAZIONE NOOOOOOOOOOOOOOO



            Se lo dici tu.....sei sicuro che invece non
            violi la tua privacy ??
            La provai molto tempo fa su Windows
            (brrrrrr), ma la ho tolta subito.

            Continuo a non capire la vostra tifoseria
            per google.....continuo a non capire i tifosi e i fondamentalisti in generale .. saro' strano ???Postmaster




          • Locke scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo

            AHAHA, ma voi siete su Internet da non piu'
            di 18 mesi !!!!!!!
            Prima di Google, Yahoo era completamente
            senza banners.4 anni... e uso google da quando l'ho scoperto (un paio d'anni fa) semplicemente perchè Yahoo non è un motore di ricerca vero e proprio, ma ricercava le pagine all'interno delle sue categorie, un po' come dmoz.Google mi ha sempre soddisfatto con la sua pagina iniziale da pochi Kb, invece Yahoo aveva una sfilza di roba inutile, a me serviva solo la casella di testo.1 a 0 per google.
            Se lo dici tu.....sei sicuro che invece non
            violi la tua privacy ??
            La provai molto tempo fa su Windows
            (brrrrrr), ma la ho tolta subito.Disinstalla tutti i programmi e riporta il pc dal tuo negoziante se hai paura della violazione della privacy...
            Continuo a non capire la vostra tifoseria
            per google.....Perchè è il migliore sul mercato. Io non capisco la tua tifoseria per yahoo, che ha fatto il suo tempo :)
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Locke
            - Scritto da: Anonimo



            AHAHA, ma voi siete su Internet da non
            piu'

            di 18 mesi !!!!!!!

            Prima di Google, Yahoo era completamente

            senza banners.

            4 anni... e uso google da quando l'ho
            scoperto (un paio d'anni fa) semplicemente
            perchè Yahoo non è un motore di ricerca vero
            e proprio, ma ricercava le pagine
            all'interno delle sue categorie, un po' come
            dmoz.
            4 anni fa Yahoo non aveva banners.
            Google mi ha sempre soddisfatto con la sua
            pagina iniziale da pochi Kb, invece Yahoo
            aveva una sfilza di roba inutile, a me
            serviva solo la casella di testo.

            1 a 0 per google.
            direi 8 a 1 per Yahoo, visto che Yahoo ha una esperienza quasi oramai decennale e non fornisce risultati peggiori di quelli di Google.L'unica pecca di Yahoo sono i banners: fammi un esempio di ricerca valida con Google e non valida con Yahoo se ci riesci...

            Se lo dici tu.....sei sicuro che invece
            non

            violi la tua privacy ??

            La provai molto tempo fa su Windows

            (brrrrrr), ma la ho tolta subito.

            Disinstalla tutti i programmi e riporta il
            pc dal tuo negoziante se hai paura della
            violazione della privacy...
            Preferisco vivere....preferisco linux.

            Continuo a non capire la vostra tifoseria

            per google.....

            Perchè è il migliore sul mercato. Io non
            capisco la tua tifoseria per yahoo, che ha
            fatto il suo tempo :)Ci sono affezionato. Mi ha aiutato per tanti anni (e lo fa ancora).Google deve ancora resistere circa 5 anni per avere la stessa stima che ha yahoo presso gli addetti ai lavori.
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo
            direi 8 a 1 per Yahoo, visto che Yahoo ha
            una esperienza quasi oramai decennale e non
            fornisce risultati peggiori di quelli di
            Google.
            L'unica pecca di Yahoo sono i banners: fammi
            un esempio di ricerca valida con Google e
            non valida con Yahoo se ci riesci...L'ultradecennale esperienza di Yahoo non esiste. Il motore di ricerca di Yahoo era fornito da Inktomi. Da un paio d'anni, invece, il motore di Yahoo è fornito da.. Google. Alla faccia dell'esperienza. Chissà poi perchè i risultati sono uguali.. Mah.
            Ci sono affezionato. Mi ha aiutato per tanti
            anni (e lo fa ancora).
            Google deve ancora resistere circa 5 anni
            per avere la stessa stima che ha yahoo
            presso gli addetti ai lavori.E già. Gli addetti ai lavori. Comunque non ho niente contro Yahoo come azienda, anzi. Ma yahoo e google sono due cose moolto diverse. Basta guardare la home page.
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo
            Se lo dici tu.....sei sicuro che invece non
            violi la tua privacy ??
            La provai molto tempo fa su Windows
            (brrrrrr), ma la ho tolta subito.La storia della "accertata" violazione della privacy da parte della google toolbar era una bufala costruita con lo scopo di danneggiare google. Curiosamente, è successa poco dopo che Google ha imposto ai siti accessibili con dialer di specificarlo nel loro collegamento sponsorizzato. E sappiamo che razza di gente bazzichi nel settore dialer..
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Se lo dici tu.....sei sicuro che invece
            non

            violi la tua privacy ??

            La provai molto tempo fa su Windows

            (brrrrrr), ma la ho tolta subito.

            La storia della "accertata" violazione della
            privacy da parte della google toolbar era
            una bufala costruita con lo scopo di
            danneggiare google. Curiosamente, è successa
            poco dopo che Google ha imposto ai siti
            accessibili con dialer di specificarlo nel
            loro collegamento sponsorizzato. E sappiamo
            che razza di gente bazzichi nel settore
            dialer..Guarda, io non ho mai sentito questa storia.Semplicemente inorridivo perche' quella toolbar (non so se e' ancora cosi') si sostituiva alla 'location bar': in pratica avrebbero potuto leggere tutti gli url cui mi connettevo, anche se non avessi fatto ricerche. Quindi la ho tolta, subito. Non seguo i rumors borsistici io, sono solo un tecnico.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo
            Guarda, io non ho mai sentito questa storia.
            Semplicemente inorridivo perche' quella
            toolbar (non so se e' ancora cosi') si
            sostituiva alla 'location bar': in pratica
            avrebbero potuto leggere tutti gli url cui
            mi connettevo, anche se non avessi fatto
            ricerche. Quindi la ho tolta, subito.
            Non seguo i rumors borsistici io, sono solo
            un tecnico.Bah, mi sembra abbastanza insensato. Non programmo in windows, ma sono abbastanza sicuro che sia comunque possibile leggere le url di tutte le pagine aperte tramite qualche api di IE o windows. Comunque, gli sniffer esistono anche per questo.
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Guarda, io non ho mai sentito questa
            storia.

            Semplicemente inorridivo perche' quella

            toolbar (non so se e' ancora cosi') si

            sostituiva alla 'location bar': in pratica

            avrebbero potuto leggere tutti gli url cui

            mi connettevo, anche se non avessi fatto

            ricerche. Quindi la ho tolta, subito.

            Non seguo i rumors borsistici io, sono
            solo

            un tecnico.

            Bah, mi sembra abbastanza insensato. Non
            programmo in windows, ma sono abbastanza
            sicuro che sia comunque possibile leggere le
            url di tutte le pagine aperte tramite
            qualche api di IE o windows. Comunque, gli
            sniffer esistono anche per questo.Cioe' secondo te dovrei sniffare il traffico di rete solo per vedere se la toolbar di Google mi sta spiando ?Grazie, ma ho altri problemi ben piu' gravi.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo
            Cioe' secondo te dovrei sniffare il traffico
            di rete solo per vedere se la toolbar di
            Google mi sta spiando ?
            Grazie, ma ho altri problemi ben piu' gravi.Oh, anch'io. Per questo mi sembra demenziale preoccuparsi perchè un programma potrebbe leggere gli inidirizzi che digito. Soprattutto dato che qualsiasi programma potrebbe farlo. E il farlo per tua ammissione senza verificare, mi constringe a scegliere tra la tua ingenuità e la tua malafede.
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Cioe' secondo te dovrei sniffare il
            traffico

            di rete solo per vedere se la toolbar di

            Google mi sta spiando ?

            Grazie, ma ho altri problemi ben piu'
            gravi.

            Oh, anch'io. Per questo mi sembra demenziale
            preoccuparsi perchè un programma potrebbe
            leggere gli inidirizzi che digito.A me non mi sembra demenziale preoccuparsi, anzi, mi sembra estremamente preoccupante. Certo che se vai solo su msn.com, problemi non ne hai. Se hai indirizzi privati cui collegarti, potrebbe essere un problema molto serio.Non pensi ci possano essere degli url che non devono essere pubblici ?
            Soprattutto dato che qualsiasi programma
            potrebbe farlo. Appunto. Ma proprio per questo NON li faccio girare.E' l'unica politica plausibile e dignitosa.
            E il farlo per tua
            ammissione senza verificare, mi constringe a
            scegliere tra la tua ingenuità e la tua
            malafede.Semplicemente NON USO quello strumento. Non mi sembra ne di essere ingenuo (anzi, tu dimostri di esserlo se fai andare programmi non fidati dicendo 'tanto lo possono fate tutti i programmi' e anche un po' superficiale), e non sono in malafede solo perche non mi piace la toolbar di Google.
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo
            A me non mi sembra demenziale preoccuparsi,
            anzi, mi sembra estremamente preoccupante.
            Certo che se vai solo su msn.com, problemi
            non ne hai. Se hai indirizzi privati cui
            collegarti, potrebbe essere un problema
            molto serio.
            Non pensi ci possano essere degli url che
            non devono essere pubblici ?Certo. E tu, fammi un elenco dei programmi installati che *sicuramente* non possono leggere le URL che digiti.
            Non mi sembra ne di essere ingenuo (anzi, tu
            dimostri di esserlo se fai andare programmi
            non fidati dicendo 'tanto lo possono fate
            tutti i programmi' e anche un po'
            superficiale), e non sono in malafede solo
            perche non mi piace la toolbar di Google.Non ho detto che faccio andare programmi non fidati. Ho detto che se il concetto di "fidato" è "può leggere le URL che digito" temo restino pochi programmi fidati. Il mio concetto di fidato è "proviene da una fonte fidata".
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            A me non mi sembra demenziale
            preoccuparsi,

            anzi, mi sembra estremamente preoccupante.

            Certo che se vai solo su msn.com, problemi

            non ne hai. Se hai indirizzi privati cui

            collegarti, potrebbe essere un problema

            molto serio.

            Non pensi ci possano essere degli url che

            non devono essere pubblici ?

            Certo. E tu, fammi un elenco dei programmi
            installati che *sicuramente* non possono
            leggere le URL che digiti.
            Personalmente TUTTI quelli che uso.Se cosi' non fosse, potrei anche spegnere il PC e cambiare lavoro.Uso solo programmi e sistemi Open, cogli la sottile differenza ?

            Non mi sembra ne di essere ingenuo (anzi,
            tu

            dimostri di esserlo se fai andare
            programmi

            non fidati dicendo 'tanto lo possono fate

            tutti i programmi' e anche un po'

            superficiale), e non sono in malafede solo

            perche non mi piace la toolbar di Google.

            Non ho detto che faccio andare programmi non
            fidati. Ho detto che se il concetto di
            "fidato" è "può leggere le URL che digito"
            temo restino pochi programmi fidati. Fammi indovinare: usi prodotti M$ !!
            Il mio
            concetto di fidato è "proviene da una fonte
            fidata".E su che basi ti fideresti di Google ?Solo perche' ti piace ? E' questo il tuo concetto di sicurezza ?
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..

            Oh, anch'io. Per questo mi sembra demenziale
            preoccuparsi perchè un programma potrebbe
            leggere gli inidirizzi che digito.Azz, che coraggio hai.
            Soprattutto dato che qualsiasi programma
            potrebbe farlo. Sbagliato: solo i programmi closed e proprietari possono fare certe zozzerie.
            E il farlo per tua
            ammissione senza verificare, mi constringe a
            scegliere tra la tua ingenuità e la tua
            malafede.Ne l'uno ne l'altro: si chiama pragmatismo.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo[cuttone]
            Ne l'uno ne l'altro: si chiama pragmatismo.Usi gentoo, freebsd o altro?
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo
            [cuttone]

            Ne l'uno ne l'altro: si chiama
            pragmatismo.

            Usi gentoo, freebsd o altro?FreeBSD come host Internet e Slackware a casuccia.Si nota ? :-)Poi ho fatto una distro molto carina e apprezzata, ma non mi sembra questa la sede adatta per parlarne.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo
            FreeBSD come host Internet e Slackware a
            casuccia.

            Si nota ? :-)Sì. Ma era una domanda trabocchetto. Perchè ti fidi di Slackware? Solo perchè ti piace? (Nota che non ho parlato di FreeBSD).(Visto che sembri lo stesso con cui stavo parlando sull'altro ramo, rispondo qui anche all'altro post.)
            Fammi indovinare: usi prodotti M$ !! Anche, non sempre si può fare gli schizzinosi quando si tratta di guadagnarsi il pane. Uso anche linux, per lavoro e FreeBSD, per diletto.
            Poi ho fatto una distro molto carina e
            apprezzata, ma non mi sembra questa la sede
            adatta per parlarne.Puoi segnalarla comunque, non mi dispiacerebbe dargli un'occhiata.
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            FreeBSD come host Internet e Slackware a

            casuccia.



            Si nota ? :-)

            Sì. Ma era una domanda trabocchetto. Perchè
            ti fidi di Slackware? Solo perchè ti piace?
            (Nota che non ho parlato di FreeBSD).
            No, perche' conosco Patrick di persona (colui che mantiene la Slack). Mi ha aiutato spesso.
            (Visto che sembri lo stesso con cui stavo
            parlando sull'altro ramo, rispondo qui anche
            all'altro post.)


            Fammi indovinare: usi prodotti M$ !!

            Anche, non sempre si può fare gli
            schizzinosi quando si tratta di guadagnarsi
            il pane. Sfilatino francese o michetta ?
            Uso anche linux, per lavoro e
            FreeBSD, per diletto.


            Poi ho fatto una distro molto carina e

            apprezzata, ma non mi sembra questa la
            sede

            adatta per parlarne.

            Puoi segnalarla comunque, non mi
            dispiacerebbe dargli un'occhiata.No, scusa, ma sono anonimo qui.
        • Anonimo scrive:
          Re: chissà cosa c'è dietro..
          - Scritto da: Anonimo
          Ma cosa hai fumato? :|Ma cosa hai bevuto tu, invece !!
          Yahoo fornisce gli stessi identici risultati
          perché usa il motore di google! 8)Infatti notoriamente e' venuto prima GOOGLE di YAHOO (ironia) !!! Guarda che e' GOOGLE che ha acquisito (con modalita' a me non chiare) il motore di Yahoo. Dico questo per un solo motivo: Yahoo ha SEMPRE dato quei risultati e con quella qualita' di servizio. Google e' una neonata.
          E poi google alcuni banner ce li ha: gli
          ad-link! E' principalmente da quello che
          google guadagna.
          La forza di google sta tutto nel suo
          algoritmo. Prima di google si usavano
          algoritmi piuttosto semplici, ma la
          tecnologia PageRank gli ha dato un vantaggio
          sulla concorrenza non indifferente.Si viveva benissimo anche senza Google.Yahoo non mi ha mai tradito.Solo che, esattamente da quando e' nato Google, ha cominciato a esporre banners.Oggi uso Google esattamente come l' anno scorso usavo Yahoo, nulla di piu' e nulla di meno,Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo

            Yahoo fornisce gli stessi identici
            risultati

            perché usa il motore di google! 8)

            Infatti notoriamente e' venuto prima GOOGLE
            di YAHOO (ironia) !!! Guarda, io sono un altro tizio, e non voglio offenderti affatto, ma sei fuori strada. E` vero che Yahoo e` venuto MOLTO prima di Google, ma quando Google si e` dimostrato valido soprattutto nella sua tecnologia di base, Yahoo e` passato dal "powered by Inktomi" al "powered by Google". Una vera sorpresa, vedere quel logo. Diceva proprio cosi`, dato che non lo bazzico da anni non so se attualmente Yahoo renda ancora visibile quel "powered by Google", ma alcuni anni fa lo fece (tre-quattro anni fa, credo).Io son qui dal 97, a proposito.
            Guarda che e' GOOGLE che ha acquisito (con
            modalita' a me non chiare) il motore di
            Yahoo.
            Dico questo per un solo motivo: Yahoo ha
            SEMPRE dato quei risultati e con quella
            qualita' di servizio. Google e' una neonata.Bel motivo.Vorrei sapere su quante ricerche compilasti il campione, a suo tempo. Perche` io lo feci, e notai che Google aveva miriadi di risultati in piu`, finche` naturalmente Yahoo non si lascio` fornire i suoi indici.
            Si viveva benissimo anche senza Google.
            Yahoo non mi ha mai tradito.A me si`.Acquistando Webring.orgTi ricordi che cos'era?
            Solo che, esattamente da quando e' nato
            Google, ha cominciato a esporre banners.Aah, ecco cosa odi di Google.Be', come vedi, io ho il mio motivo per odiare Yahoo.
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Yahoo fornisce gli stessi identici

            risultati


            perché usa il motore di google! 8)



            Infatti notoriamente e' venuto prima
            GOOGLE

            di YAHOO (ironia) !!!

            Guarda, io sono un altro tizio, e non voglio
            offenderti affatto, ma sei fuori strada. E`
            vero che Yahoo e` venuto MOLTO prima di
            Google, ma quando Google si e` dimostrato
            valido soprattutto nella sua tecnologia di
            base, Yahoo e` passato dal "powered by
            Inktomi" al "powered by Google". Una vera
            sorpresa, vedere quel logo. Diceva proprio
            cosi`, dato che non lo bazzico da anni non
            so se attualmente Yahoo renda ancora
            visibile quel "powered by Google", ma alcuni
            anni fa lo fece (tre-quattro anni fa,
            credo).
            Sara' pure una sorpresa, ma alla fine la qualita' del servizio di Yahoo e' stata costante da 8 anni a questa parte.Diversamente da Google che si sente da non piu' di 2 anni.
            Io son qui dal 97, a proposito.
            Classe 1995

            Guarda che e' GOOGLE che ha acquisito (con

            modalita' a me non chiare) il motore di

            Yahoo.

            Dico questo per un solo motivo: Yahoo ha

            SEMPRE dato quei risultati e con quella

            qualita' di servizio. Google e' una
            neonata.

            Bel motivo.
            Vorrei sapere su quante ricerche compilasti
            il campione, a suo tempo. Perche` io lo
            feci, e notai che Google aveva miriadi di
            risultati in piu`, finche` naturalmente
            Yahoo non si lascio` fornire i suoi indici.
            E mi spieghi perche' l'unico motore ottimo e INCONTRASTATO avrebbe dovuto cambiare politica e retrocedere ? Per di piu' INIZIANDO ad apporre banner ?Masochismo ?Tralasciamo il fatto che io non HO MAI TROVATO differenze nella qualita' del servizio offerto da Yahoo (banners a parte), non ho mai fatto statistiche sui motori di ricerca, li uso (molto intesivamente) e basta.

            Si viveva benissimo anche senza Google.

            Yahoo non mi ha mai tradito.

            A me si`.
            Acquistando Webring.org
            Ti ricordi che cos'era?
            No. Ripeto: io i motori li uso per cercare. Il resto non mi sembra pertinente.

            Solo che, esattamente da quando e' nato

            Google, ha cominciato a esporre banners.

            Aah, ecco cosa odi di Google.
            Be', come vedi, io ho il mio motivo per
            odiare Yahoo.Io NON odio Google, accidenti !! Lo uso spessissimo !!Solo non capisco da cosa sia data questa vostra tifoseria sfegatata per Google. Perche' di una cosa sono sicuro: tecnologicamente sono la stessa cosa, a parte i banners. E onoro la STORIA di YAHOO che per tantissimi anni e' stato L'UNICO STRUMENTO VALIDO DI RICERCA AL MONDO, un esempio per tutti.Cioe' Google e' bello, ma sono molto piu' riconoscente a Yahoo (che mi ha formato professionalmente, e' inutile negarlo).Ciao
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro.. UE'
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Yahoo fornisce gli stessi identici


            risultati



            perché usa il motore di google! 8)non diciamo eresie. 8)Yahoo e' una directory, Google e' un robot.(che include anche Dmoz, che e' una directory open)funzionano in due modi diversi quindi non possono dare gli stessi risultati. La stessa ricerca su Yahoo da risultati delle sue directory indicizzate. Su Google viene usato un algoritmo che si basa su la popolarita' della pagina e altro, che viene "memorizzata automaticamente" in migliaia di computer connessi in paralleloYahoo ha degli umani che catalogano i siti, Google ha delle macchine che scandagliano il web in automaticoYahoo e' diventato in pochi anni un impresa enorme che ha inglobato di tutto. Su Yahoo banner e pubblicita' ci sono sempre stati,cosi come i posizionamenti a pagamento.Google era una tesi di laurea (il motore) che e' diventato piano piano famoso perche' funziona meglio di altri motori automatici. Automatici, non directory a mano come yahooDopo qualche anno su Google ci sono solo link a pagamento e testuali. Non c'e' un portalone col meteo la posta i gruppi le chat il messenger le news la borsa etc etc. sono stati due approcci completamente diversi come genesi, crescita e sviluppo. non confondiamo ! ;) LucaSps - se non erro per un periodo Yahoo usava in parte il motore (nel senso tecnico della parola) di Google e non viceversa.. ma potete usare il motore di ricerca di PI .. qui si parla di Google da quando non aveva neanche il dominio registrato eh !!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro.. UE'

            Yahoo ha degli umani che catalogano i siti,
            Google ha delle macchine che scandagliano il
            web in automaticobe, web search di yahoo si basa sullo stesso motore di google e sugli stessi dati di google, mentre solo la ricerca nelle directory di yahoo si basa appunto sulle directory gestite manualmente dalla comunità di yahoo come dato a cui si accede col motore di ricerca di google.quindi con google la ricerca web è identica (salvo diversi tempi di risposta dei due siti, a tutto vantaggio di google, la pubblicità pesa...); la ricerca nelle dir di google si basa sul motore di google e come dati sulle dir di DMOZ, che sono anche esse come quelle di yahoo gestite manualmente, umanamente, da una comunità di volontari... (le dir di DMOZ e di Yahoo sono assolutamente paragonabili come attendibilità, imparzialità, controllo umano e numero di siti inseriti)in sostanza anche qui non ci sono grosse differenze e non mi piace l'accanimento anti google del soggetto postatore, anzi, tanto di cappello a google per avere fornito il motore (in senso tecnico) per le ricerche in yahoo. Poi tirare fuori delle ricerche a campione come parametro di valutazione... ma il tipo ha una idea di quanti siti ci siano e quanti ne nascono o vengono aggiornati giorno per giorno? Quanto statisticamente insignificanti sono queste sue ricerche!
            ps - se non erro per un periodo Yahoo usava
            in parte il motore (nel senso tecnico della
            parola) di Google e non viceversa.. Yes, lo usa tuttora come è visibile nella pagina di ricerca. Ed è un ottima scelta da parte di Yahoo!
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..



            Io son qui dal 97, a proposito.



            Classe 1995nati ???Postmaster
          • thrantir scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..

            Io NON odio Google, accidenti !! Lo uso
            spessissimo !!
            Solo non capisco da cosa sia data questa
            vostra tifoseria sfegatata per Google.
            Perche' di una cosa sono sicuro:
            tecnologicamente sono la stessa cosa, a
            parte i banners.
            E onoro la STORIA di YAHOO che per
            tantissimi anni e' stato L'UNICO STRUMENTO
            VALIDO DI RICERCA AL MONDO, un esempio per
            tutti.
            Cioe' Google e' bello, ma sono molto piu'
            riconoscente a Yahoo (che mi ha formato
            professionalmente, e' inutile negarlo).

            Ciao
            Tu devi essere un po disorientato, la riconoscenza è una cosa ke in informatica ha poco a ke vedere con la qualità, tutti sono tifosi di google xkè effettivamente è stato un vero e proprio passo in avanti tecnologico, tutti amano google xkè il suo sistema di indicizzazione da risultati migliori rispetto a ciò ke c'era prima e se nn ci credi vai a seguire qualke corso di web-algorithm
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: thrantir



            Io NON odio Google, accidenti !! Lo uso

            spessissimo !!

            Solo non capisco da cosa sia data questa

            vostra tifoseria sfegatata per Google.

            Perche' di una cosa sono sicuro:

            tecnologicamente sono la stessa cosa, a

            parte i banners.

            E onoro la STORIA di YAHOO che per

            tantissimi anni e' stato L'UNICO STRUMENTO

            VALIDO DI RICERCA AL MONDO, un esempio per

            tutti.

            Cioe' Google e' bello, ma sono molto piu'

            riconoscente a Yahoo (che mi ha formato

            professionalmente, e' inutile negarlo).



            Ciao


            Tu devi essere un po disorientato, la
            riconoscenza è una cosa ke in informatica ha
            poco a ke vedere con la qualità, tutti sono
            tifosi di google xkè effettivamente è stato
            un vero e proprio passo in avanti
            tecnologico, tutti amano google xkè il suo
            sistema di indicizzazione da risultati
            migliori rispetto a ciò ke c'era prima e se
            nn ci credi vai a seguire qualke corso di
            web-algorithmL'ultima frase mi lascia perplesso....un corso di web-algorithm ???????????????????????Devo andare al CEPU ????????????????????Cosa costa ?? ahahahahComunque mi avete stufato con le vostre chiacchiere:fatemi un esempio reale di ricerca valida su Google e non valida su Yahoo.Se andiamo avanti a parole (come fa Fortune), non ne usciamo piu'.E' una sfida.Ciao.
          • CountZero scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo
            Comunque mi avete stufato con le vostre
            chiacchiere:
            fatemi un esempio reale di ricerca valida su
            Google e non valida su Yahoo.
            come ti hanno gia detto N persone diverse: i risultati delle ricerche SONO gli stessi....forse perche in fondo alla pagina di Yahoo! c'e' scritto "Search Technology provided by Google"....il Conte
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..

            fatemi un esempio reale di ricerca valida su
            Google e non valida su Yahoo.hey tipo, per la ricerca web Yahoo usa lo stesso motore di ricerca di Google... do you know what "stesso" is? STESSO!S T E S S O ! ! !Viene fornito come servizio da parte di Google verso chi è "powered by Google" come è da qualche anno Yahoo. Ovvio che quello che si trova su Google e su Yahoo coincida per ricchezza e per velocità! Che sfida sarebbe la tua? Facciamo correre una ferrari 340 con una ferrari 340 con su scritto yahoo e vediamo se quella con su scritto yahoo è più performante? Ma per piacere!Per il discorso della ricerca nelle directory (!= ricerca web) entrambi hannoa disposizione directory gestite umanamente da comunità numerose e volenterose, per Yahoo la stessa comunità di Yahoo, per Google è DMOZ. Come qualità e supporto dei censori si equivalgono, anzi, DMOZ è usata da parecchi motori di ricerca, non è solo una scelta e una creatura di google. Ma stiamo già parlando di una cosa diversa dalla ricerca nel web.
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            Non volete i banners in yahoo?Yahoo è un portale, il nome yahoo si associa ad esso, non al motore di ricerca.Se volete solo le ricercheandate su http://search.yahoo.com/Insomma...siete tutti dei troll!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: chissà cosa c'è dietro..
            - Scritto da: Anonimo
            Non volete i banners in yahoo?
            Yahoo è un portale, il nome yahoo si associa
            ad esso, non al motore di ricerca.
            Se volete solo le ricerche
            andate su http://search.yahoo.com/

            Insomma...
            siete tutti dei troll!!!Quando nacque era solo un servizio di ricerca.Una web direcory, per la precisione, e non un crawler, come Google.Poi pensala come ti pare.Da una parte ci sara` anche un tifo sfegatato per Google, ma dalla tua mi sembra ci sia fanatismo pro-yahoo.
      • Anonimo scrive:
        Re: chissà cosa c'è dietro..
        chi sei, lo scemo del villaggio?3,2,1, X!
        • Anonimo scrive:
          Re: chissà cosa c'è dietro..
          - Scritto da: Anonimo
          Ma chi sei, lo scemo del villaggio?

          3,2,1, X!Dai tuoi commenti intelligenti mi semra che lo scemo qui sei solo tu.
      • Anonimo scrive:
        Re: chissà cosa c'è dietro..
        - Scritto da: Anonimo
        Personalmente ho sempre pensato che dietro a
        Google ci sia sempre stato lo zampino M$,

        Ho iniziato ad insospettirmi quando e'
        uscito google: dal nulla.
        E dal nulla ha scalato tutti gli altri
        motori. Ma siamo sicuri ??orca Eva!certo che siamo sicuri, la gavetta l'hanno fatta eccome, ben prima che TU, insieme a molti altri, ne conosceste l'esistenza, non e` che e` spuntato dal nulla.
        YAHOO (che, ricordiamolo, NON E' uscito dal
        nulla, ma si e; fatto TUTTA la gavetta)
        FORNISCE GLI STESSI IDENTICI RISULTATI !!
        PERCHE' continuate a dire che Google e'
        migliore ???Pfff!Yahoo usa gli indici di Google...Ah, a proposito, la directory di Google e` modellata da quella di DMOZ.org, ovvero l'open directory project, tanto per completare il quadro.
        Da quando e' nato Google, YAHOO ha iniziato
        a mettere banners sempre piu' pesanti,
        mentre Google (bravo bambino !!) continua a
        non avere banners. La forbice si e'
        allargata fino alla situazione attuale:
        GOGGLE E' YAHOO SENZA I BANNERS !!Perche` la gente che usa Google era stata precedentemente schifata da Yahoo, cresciuto a suon di banners, campagne di acquisizione dolorose e malviste (vedi Yahoo! Webring, la fine di un mito).
        C'e' complicita' forte tra i due .... si
        sono spartiti la fetta di popolarita'
        raggiunta da YAHOO in anni e anni di
        gavetta.Accusi senza prove?
        Poi, sapendo che dietro a YAHOO ci sta
        (adesso, ultima arrivata come al solito,
        asso pigliatutto) M$, la faccenda si fa
        sempre piu' turpe. Dove c'e' M$ c'e' del
        marcio. Ovunque.(scuote la testa)
        • Anonimo scrive:
          Re: chissà cosa c'è dietro..
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Personalmente ho sempre pensato che
          dietro a

          Google ci sia sempre stato lo zampino M$,



          Ho iniziato ad insospettirmi quando e'

          uscito google: dal nulla.

          E dal nulla ha scalato tutti gli altri

          motori. Ma siamo sicuri ??

          orca Eva!
          certo che siamo sicuri, la gavetta l'hanno
          fatta eccome, ben prima che TU, insieme a
          molti altri, ne conosceste l'esistenza, non
          e` che e` spuntato dal nulla.
          Lo sai che Yahoo e' stato il primo motore di ricerca.Ma tu nel 96 dov'eri ? Studiavi Fisica II ???

          YAHOO (che, ricordiamolo, NON E' uscito
          dal

          nulla, ma si e; fatto TUTTA la gavetta)

          FORNISCE GLI STESSI IDENTICI RISULTATI !!

          PERCHE' continuate a dire che Google e'

          migliore ???

          Pfff!
          Yahoo usa gli indici di Google...E infatti da quel momento Google ha iniziato a fornire gli stessi risultati che Yahoo ci ha offerto da anni e che tuttora offre.
          Ah, a proposito, la directory di Google e`
          modellata da quella di DMOZ.org, ovvero
          l'open directory project, tanto per
          completare il quadro.


          Da quando e' nato Google, YAHOO ha
          iniziato

          a mettere banners sempre piu' pesanti,

          mentre Google (bravo bambino !!) continua
          a

          non avere banners. La forbice si e'

          allargata fino alla situazione attuale:

          GOGGLE E' YAHOO SENZA I BANNERS !!

          Perche` la gente che usa Google era stata
          precedentemente schifata da Yahoo, cresciuto
          a suon di banners, campagne di acquisizione
          dolorose e malviste (vedi Yahoo! Webring, la
          fine di un mito).
          Yahoo cresciuto a suon di banners ???????????????Guarda che fino a 2 anni fa (cioe' da quanto e' spuntato Google) su Yahoo non e' mai comparso un banner. Stiamo parlando di 6 anni di storia...

          C'e' complicita' forte tra i due .... si

          sono spartiti la fetta di popolarita'

          raggiunta da YAHOO in anni e anni di

          gavetta.

          Accusi senza prove?
          Non mi sembra una accusa.

          Poi, sapendo che dietro a YAHOO ci sta

          (adesso, ultima arrivata come al solito,

          asso pigliatutto) M$, la faccenda si fa

          sempre piu' turpe. Dove c'e' M$ c'e' del

          marcio. Ovunque.

          (scuote la testa)scuoti scuoti.......
      • Anonimo scrive:
        BEATA IGNORANZA!

        Personalmente ho sempre pensato che dietro a
        Google ci sia sempre stato lo zampino M$,

        Ho iniziato ad insospettirmi quando e'
        uscito google: dal nulla.
        E dal nulla ha scalato tutti gli altri
        motori. Ma siamo sicuri ??E' uscito dal lavoro di due studenti della Stanford University. Sovvenzionati all'inizio da contributi goverativi.
        YAHOO (che, ricordiamolo, NON E' uscito dal
        nulla, ma si e; fatto TUTTA la gavetta)
        FORNISCE GLI STESSI IDENTICI RISULTATI !!
        PERCHE' continuate a dire che Google e'
        migliore ???Attualmente Yahoo usa il motore di Google.Prima usava quello che usavano tutti, Inktomi.
        Da quando e' nato Google, YAHOO ha iniziato
        a mettere banners sempre piu' pesanti,
        mentre Google (bravo bambino !!) continua a
        non avere banners. La forbice si e'
        allargata fino alla situazione attuale:
        GOGGLE E' YAHOO SENZA I BANNERS !!Anche Google ha inserzioni a pagamento. Lato dx e talvolta striscione orizzontale sui primi risultati: mai viste? Lo usi spesso se non te ne sei mai accorto...
        C'e' complicita' forte tra i due .... si
        sono spartiti la fetta di popolarita'
        raggiunta da YAHOO in anni e anni di
        gavetta.

        Poi, sapendo che dietro a YAHOO ci sta
        (adesso, ultima arrivata come al solito,
        asso pigliatutto) M$, la faccenda si fa
        sempre piu' turpe. Dove c'e' M$ c'e' del
        marcio. Ovunque.

        CiaoVa beh, solite banalità. L'unica differenza che vedo tra Google e gli altri è l'intelligenza. Gli altri nascono da soldi investimenti ecc ecc, Google nasce dall'intelligenza, da algoritmi sofisticati e servizi innovativi.Dati un occhio agli altri servizi (che i più ignorano) di Google per capire "lo stile" di Google.http://froogle.google.com/http://answers.google.com/answers/http://catalogs.google.com/...e se ancora trovi analogie con Yahoo, dai un occhio ai servizi sperimentali:http://labs.google.com/gviewer.htmlhttp://labs.google.com/glossaryhttp://labs.google.com/cgi-bin/webquoteshttp://labs.google.com/setshttp://labs.google.com/keys/index.htmlhttp://labs1.google.com/gvs.htmlhttp://toolbar.google.com/dc/offerdc.html
    • Anonimo scrive:
      Re: chissà cosa c'è dietro..
      ...dietro ci sono i cereali... (c):-)
      • Anonimo scrive:
        Re: chissà cosa c'è dietro..
        - Scritto da: Anonimo
        ...dietro ci sono i cereali... (c) Ma li attaccano uno per uno?
        • Anonimo scrive:
          Re: chissà cosa c'è dietro..
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ...dietro ci sono i cereali... (c)

          Ma li attaccano uno per uno?Ma vaaaa... dietro c'è Carlo d'Inghilterra!
  • Anonimo scrive:
    Solo diversi ma non per questo peggiori
    Chi ha un avuto un minimo di esperienza su come funzionano le aziende di una certa dimensione, la carriera, la selezione del management sa bene che della serietà e dell'efficienza spesso c'è più un'immagine data all'esterno che una sostanza effettivamente fondata.Google è diversa nella forma, appare caotica a chi è abituato - come un redattore di Fortune - a determinate consuetudini. Magari le "routine aziendali" di Google possono sembrare bizzarre, ma non credo proprio che all'atto pratico siano più sconclusionate di quelle attuate di solito dalle grandi aziende.Anzi, se ci soffermiamo sull'arrosto invece che sul fumo che ci gira intorno, ci accorgiamo che, al di là delle inefficienze fisiologiche di una azienda con 1300 persone in organico, ciò che fa di Google un modello vincente è proprio il fatto di avere dei *tecnofili* tra i propri manager. Sono cioè persone che amano la tecnologia, che fanno il proprio lavoro con passione, veri esperti del proprio "prodotto" e non finti esperti di (tecniche di) marketing e finanza come avviene di solito. E il risultato infatti si vede.Il problema degli altri è che il management correttamente seduto al tavolo da riunioni, di solito ha una preparazione e un livello di competenza che non va oltre qualche banale slogan scritto su una slide in PowerPoint.
    • Anonimo scrive:
      * RULEZ *
      - Scritto da: Anonimo

      Anzi, se ci soffermiamo sull'arrosto invece
      che sul fumo che ci gira intorno, ci
      accorgiamo che, al di là delle inefficienze
      fisiologiche di una azienda con 1300 persone
      in organico, ciò che fa di Google un modello
      vincente è proprio il fatto di avere dei
      *tecnofili* tra i propri manager. Sono cioè
      persone che amano la tecnologia, che fanno
      il proprio lavoro con passione, veri esperti
      del proprio "prodotto" e non finti esperti
      di (tecniche di) marketing e finanza come
      avviene di solito. E il risultato infatti si
      vede.
      Il problema degli altri è che il management
      correttamente seduto al tavolo da riunioni,
      di solito ha una preparazione e un livello
      di competenza che non va oltre qualche
      banale slogan scritto su una slide in
      PowerPoint.perfettamente d'accordosarà importante che siano anche tecnoCRATI e non solo tecnofili ... altrimenti magari saliranno al comando dei bauscia vecchio tipo e corroderanno tutto
  • Anonimo scrive:
    Cosi' si lavora! Si chiama post-fordismo
    E Google lo sta dimostrando.Probabilmente gli segheranno le gambe come hanno fatto con le aziende della ormai lontana epoca della new economy. Speriamo che non ce la facciano stavolta.Spero che (alla faccia dei rompicojoni), continuino ad 'arrivare in ritardo sul lavoro' e a fare 'riunioni insignificanti'. rimanendo, semplicemente, i migliori. Nei fatti. Non nelle parole. Non su Fortune.Fa ridere pensare come si lavora in Italia. Gerarchia, ordine, discilplina, mobbing, corporativismo e dirigismo ai massimi livelli....salvo poi fare un prodotto da schifo al quale non ci si avvicinano neanche gli azionisti della societa' stessa.Ma si sa, qui si lavora solo per fare 'girare l'economia', per pagare i lussi ai soliti 4 gatti che stanno comodamente ai vertici, e per NON avere la pensione (bello eh ? divertente eh ?).Se questa e' la nuovissima economia e' meglio buttarla nel cesso subito.Io, se fossi responsabile per l'organinzzazione del lavoro di una azienda italiana, mi vergognerei di esserlo e di perpetuare un modo di lavorare OBSOLETO e NON PRODUTTIVO (ma clientelare e assistenzialista).Gli indici di borsa mi danno ragione e non dite che e' un fenomeno globale: siamo solo un popolo di cialtroni.Spero che Google faccia valere i suoi 20 milioni di dollari verso queste entita' assolutamente nemiche. Vi siete persi il rompicojoni di turno che diceva che Google emetteva link sponsorizzati e lo condannava per questo ? Un giornalista....Invece di ringraziare per la fonte GRATUITA di informazioni, la attaccano IN OGNI MODO, con una faccia che piu' cha una faccia sembra un cul0.Insomma, certi giornalisti e' meglio che vadano a zappare la terra.E Fortune non ci guadagnera' da questo.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Correzioni


      Spero che Google faccia valere i suoi 20
      milioni di dollari verso queste entita'
      assolutamente nemiche.
      Sono 20 miliardi e non 20 milioni. Sara' per questa cifra enorme che questi giornalistucoli vengono pagati per diffamare ? Paura ?
      Vi siete persi il rompicojoni di turno che
      diceva che Google emetteva link
      sponsorizzati e lo condannava per questo ?
      Un giornalista....Invece di ringraziare per
      la fonte GRATUITA di informazioni, la
      attaccano IN OGNI MODO...E aggiungo che tutte le testate fanno 'link sponsorizzati'. E' normale.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosi' si lavora! Si chiama post-ford
      - Scritto da: Anonimo
      Fa ridere pensare come si lavora in Italia.
      Gerarchia, ordine, discilplina, mobbing,
      corporativismo e dirigismo ai massimi
      livelli....salvo poi fare un prodotto da
      schifo al quale non ci si avvicinano neanche
      gli azionisti della societa' stessa.
      Ma si sa, qui si lavora solo per fare
      'girare l'economia', per pagare i lussi ai
      soliti 4 gatti che stanno comodamente ai
      vertici, e per NON avere la pensione (bello
      eh ? divertente eh ?).Be', molti italiani hanno il cervello che lavora a regime ridotto.Quando funziona, metodicamente non viene ascoltato.Buona stagflazione, e poi recessione a tutti...
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosi' si lavora! Si chiama post-ford
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Fa ridere pensare come si lavora in
        Italia.

        Gerarchia, ordine, discilplina, mobbing,

        corporativismo e dirigismo ai massimi

        livelli....salvo poi fare un prodotto da

        schifo al quale non ci si avvicinano
        neanche

        gli azionisti della societa' stessa.

        Ma si sa, qui si lavora solo per fare

        'girare l'economia', per pagare i lussi ai

        soliti 4 gatti che stanno comodamente ai

        vertici, e per NON avere la pensione
        (bello

        eh ? divertente eh ?).

        Be', molti italiani hanno il cervello che
        lavora a regime ridotto.
        Quando funziona, metodicamente non viene
        ascoltato.
        Buona stagflazione, e poi recessione a
        tutti...Dai, non essere negativo...come dice Lui: puoi sempre venderti la casa !!!!!Ciao !!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosi' si lavora! Si chiama post-fordismo
      Quello che dici vale per il settore pubblico. Guarda come lavorano, per esempio, alla Diesel (l'industria di abigliamento). Informalismo da tutte le parti, produttività, qualià e in pochi anni hnno guadagnato fette di mercato enormi.Ma non sempre è così: nelle aziende ultra-sindacalizzate bisogna seguire protocolli e scartoffie, i dipendenti devono avere mansioni precisissime etc. etc.poi ci credo che ci sono problemi per le pensioni, con un sistema cos' rigido.Domanda: dove erano i sindacati quando in certi settori del pubblico si andava in pensioni dopo 20 anni (si avete letto bne, venti anni)?
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosi' si lavora! Si chiama post-fordismo
        Va bene tutto, ma non citatemi la Diesel come esempio! Una ditta in cui (per parola dello stesso fondatore, non mi ricordo il nome, alla trasmissione "Barracuda"), invece che sfogliando il curriculum, le assunzioni vengono decretate in base al segno zodiacale del candidato. Non entro in un negozio Diesel da quando l'ho saputo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosi' si lavora! Si chiama post-ford
        - Scritto da: Anonimo
        Quello che dici vale per il settore
        pubblico. Guarda come lavorano, per esempio,
        alla Diesel (l'industria di abigliamento).
        Informalismo da tutte le parti,
        produttività, qualià e in pochi anni hnno
        guadagnato fette di mercato enormi.
        Ma non sempre è così: nelle aziende
        ultra-sindacalizzate bisogna seguire
        protocolli e scartoffie, i dipendenti devono
        avere mansioni precisissime etc. etc.
        poi ci credo che ci sono problemi per le
        pensioni, con un sistema cos' rigido.
        Domanda: dove erano i sindacati quando in
        certi settori del pubblico si andava in
        pensioni dopo 20 anni (si avete letto bne,
        venti anni)?Io non do, oggi, la colpa di questo stato di cose ai sindacati (o, almeno, non solo ai sindacati).Quello che e' successo nel mio caso (corporation multinazionale moolto grossa, assolutamente privata) e' che ai dirigenti (ma de che ?) bruciava il culetto vedere ragazzini lavorare, E BENE, SENZA SFORZO APPARENTE (che si traduce poi nell'essere liberi di fare quello che meglio si crede, informalmente).Ora, hanno preferito persone, magari molto certificate, ma con nessuno o poca esperienza sul campo, pagandole mooolto poco ma soprattutto schiavizzate dalle logiche corporative fordiste (cioe' sono operai metalmeccanici in scala di motaggio piu' che inforamatici). E i sistemi vanno a picco e io mi godo lo spettacolo in una altra azienda a condizioni migliori.Perche' in Italia il mondo del lavoro e' uno spettacolo continuo...di cabaret !!!!Ciao
  • Anonimo scrive:
    gossip inutile su pianeti sconosciuti
    che inutile bla bla, analizzato con modalità di un pianeta che google si è lasciato allle spalle ... anzi, a terra.
  • Anonimo scrive:
    Rumors....
    ...oppure fud.... chissà chi c'è dietro.....sembrano proprio orchestrate ad arte...ciaomaxxe
    • Anonimo scrive:
      Re: Rumors....
      - Scritto da: Anonimo
      ...oppure fud.... chissà chi c'è dietro.....
      sembrano proprio orchestrate ad arte...

      ciao
      maxxeVero. Ma se e' cosi' evidente, mi chiedo perche' certe info compaiono con sempre maggior frequenza ...Misteri dell' informazione.Io, per sicurezza, non do piu' una lira (delle poche rimaste) a nessuno.Neanche (soprattutto) a babbo natale.Mah.
  • Anonimo scrive:
    Disse la volpe all'uva
    ....
Chiudi i commenti