India, boom ICT tra miseria ed alta tecnologia

di Luca Spinelli - In un mercato che esporta il 75% mondiale dei servizi IT, e ogni anno sforna il doppio degli ingegneri statunitensi, convivono sacche di povertà, malnutrizione ed eccellenza del software

Roma – Dopo la Cina è la volta dell’India. Fra accordi economici milionari e sospettose relazioni internazionali a causa della crisi nucleare del vicino Iran, si giocano i rapporti con quello che secondo molti sarà il prossimo colosso con il quale l’Occidente dovrà fare i conti.

Il mercato indiano nell’ultimo periodo è stato protagonista di uno sviluppo molto simile a quello cinese, ma si mostra più accessibile alle imprese straniere sotto svariati aspetti. A segnare le prime differenze con la confinante repubblica popolare, ci sono un grandissimo bacino di consumatori domestici, una diffusa padronanza dell’inglese e una rete di imprenditori coi quali dialogare senza invadenti ingerenze statali. Vantaggi che si sommano alla grande quantità di forza lavoro qualificata e ai regimi fiscali agevolati in vigore.

In un paese dove la paga media mensile per un operaio specializzato è di 141 euro, per un dirigente di 566, e dove l’elettricità costa al massimo 0,067 euro per kWh (fonte: Assocamerestero ), sono già numerose le aziende occidentali ad aver stanziato considerevoli investimenti: IBM, Intel, Microsoft , Google, Fiat, Piaggio, Nokia … Mentre i duemila incontri promossi dal Governo italiano nelle scorse settimane con l’ intento di triplicare gli investimenti in loco, sono un preciso segnale anche degli interessi nostrani.

A trainare questo quadro di sviluppo si colloca un settore locale dell’ICT in enorme crescita. Quasi 10 miliardi di dollari è il valore annuo delle esportazioni di software indiano, mentre il numero delle imprese ICT segna dal 2000 al 2006 un incremento pari all’85%.

Con queste cifre c’è da chiedersi se l’India non stia diventando una nuova Silicon Valley. In realtà lo è già diventata. Ad oggi nella città indiana di Bangalore lavorano circa 150.000 ingegneri IT, mentre nella Valley californiana ne lavorano circa 120.000 (ma con un salario otto volte superiore). Oltre un terzo del lavoro di sviluppo software delle multinazionali statunitensi, infatti, viene svolto proprio in India. Qui – e questo spiega molte cose – la protezione dei brevetti e della proprietà intellettuale raggiunge livelli simili a quelli occidentali ed è decisamente più rigida rispetto a quanto accade in Cina.

Bassi costi ma non solo. Nonostante il prezzo irrisorio, la qualità della manodopera qualificata si rivela notevolmente superiore a quella di Cina, Messico, Brasile ed anche USA, poco sotto la Germania. E le università indiane sfornano annualmente quasi il doppio degli ingegneri rispetto agli Stati Uniti, una quota largamente superiore anche a quella del colosso cinese. Una vera manna in un periodo di crisi internazionale delle “vocazioni ingegneristiche”.

Ma in questo interessante scenario l’Italia come si colloca? Dopo l’atteggiamento attendista degli ultimi anni c’è stata una forte ripresa delle relazioni commerciali e culturali. Il Ministro Emma Bonino ha definito l’India un “obiettivo prioritario” per le imprese italiane. È di questi giorni, inoltre, l’annuncio dello stanziamento di un milione e mezzo di euro da parte del Ministro per l’Università a favore dei rapporti universitari tra India ed Italia (con un bando che scade lunedì prossimo). Quest’anno poi, l’Italia sarà la nazione ospitante dell’evento Destination India , mentre l’università di Palermo è stata scelta tra i cinque centri di eccellenza nazionali per l’insegnamento del design “made in Italy” a studenti indiani.

Ma dietro a questo impressionante sviluppo economico e tecnologico che tanto attrae il nostro ricco Occidente, l’India nasconde profonde contraddizioni. Con una popolazione giovane e superiore al miliardo di individui, una persona su quattro è denutrita , solo l’ 1.3 per cento della popolazione possiede un PC, e mentre vigono ancora discreti vincoli per alcuni settori del mercato, una parte considerevole della popolazione vive tuttora in stato di povertà.

Le condizioni delle infrastrutture, inoltre, risultano attualmente abbastanza carenti in tutto il paese, mentre la situazione sanitaria costituisce probabilmente l’allarme più immediato: ogni anno, 77mila donne muoiono solo per complicanze dovute al parto.

Le due facce – una brillante, l’altra oscura – della stessa attraente medaglia orientale, che nei prossimi anni dovremo imparare a guardare con sempre maggiore interesse.

Luca Spinelli

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    basta leggere questo per capire tutto
    Pur di venderci qualsiasi cosa le studiano tutte, e le telefoniste prendono per bibbia questi stupidi script ai quali sono legati i loro magri guadagni (50 euro al mese).http://nuovascuolainternazionale.web-gratis.net/nuovascuolainternazionale.pdf
    • Anonimo scrive:
      Re: basta leggere questo per capire tutto
      veramente ridicolo, dovrebbero solo vergognarsi di chiamare ad ogni ora del giorno e delle notte e di trattarci come polli da spennare. Ci vorrebbe una buona denuncia, anche perchè se li dentro entra la finanza o l'ispettorato del lavoro sono certo che chiudono.
  • Anonimo scrive:
    era ora che qulcuno ne parlasse
    ne ho veramente le pa**e piene di queste telefonate, di essere fermato in autogrill, al mercato, nel centro della mia cittàbastaaaaaaaaaaa
  • Anonimo scrive:
    ecco come tutelarsi!!
    Se le procedure suggerite dal Garante vi sembrano troppo "soft", esistono altri modi per tutlarsi:"La raccomandata A/R di diffida serve ad avvertire un soggetto che, se mettesse in pratica o continuasse a praticare determinate azioni, illegittime o indesiderate, ci si rivolgera allautorita competente.Esempi pratici:- continuano ad arrivare solleciti di pagamento quando avete gia provveduto o a cui non siete tenuti;- vi vogliono attivare un servizio telefonico non richiesto;- vi tempestano di telefonate per vendervi prodotti/servizi.La diffida si differenzia dalla MESSA IN MORAhttp://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=111051per alcuni elementi, rimanendo immutata la valenza come azione propedeutica allazione legale davanti al giudice di pace, Tribunale o Corecom (per i servizi delle telecomunicazioni).Semplificando possiamo dire che le differenze importanti sono due. In sostanza la messa in mora dice: Se non fai questa cosa entro X giorni vado da un giudice La diffida dice: Se fai questa cosa vado da un giudice. Quindi, la prima e' un'intimazione a fare entro un certo tempo, la seconda un'intimazione a non fare.La diffida si struttura idealmente in tre parti.- Descrizione dellaccaduto.- Intimazione a non fare: non disturbare, non inviatemi illegittime richieste, non attivatemi nessun servizio non richiesto, ecc.- Avvertimento che in difetto si adira le vie legali con beneplacito di spese e danni. (da http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=132889)
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco come tutelarsi!!

      "La raccomandata A/R di diffida serve ad
      avvertire un soggetto che, se mettesse in pratica
      o continuasse a praticare determinate azioni,
      illegittime o indesiderate, ci si rivolgera
      allautorita
      competente.ma banffe se non sai chi è? sveglia
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco come tutelarsi!!
        - Scritto da:

        "La raccomandata A/R di diffida serve ad

        avvertire un soggetto che, se mettesse in
        pratica

        o continuasse a praticare determinate azioni,

        illegittime o indesiderate, ci si rivolgera

        allautorita

        competente.

        ma banff
        e se non sai chi è? svegliae se non sai chi è fai un esposto, c'è chi lo trova (Garante, Autorità Giudiziaria)svegliati tu... o magari sei uno di quelli che ha interesse a non fare svegliare la gente...
  • Anonimo scrive:
    Il Garante segue già la vicenda...
    MARKETING TELEFONICO, DA OGGI PIU' GARANZIEAvv. Gianluca Di AscenzoLAutorità Garante per la protezione dei dati personali e lAutorità per le Garanzie nelle comunicazioni intervengono nuovamente nel settore della telefonia a favore dei consumatori.Nella newsletter n. 285 del 31 gennaio 2007 (consultabile sul sito www.garanteprivacy.it) il Garante per la privacy ha reso noto di aver ha vietato luso di una banca dati ad un consorzio che pubblicizzava via fax i propri servizi e le iniziative senza il consenso dei destinatari.LAutorità ha così ribadito i principi, più volte affermati (si veda, ad esempio, il provvedimento pubblicato sulla G.U. n. 54 del 6/3/2006 sui Servizi telefonici non richiesti), ai quali attenersi per un corretto uso dei dati personali nel settore del marketing telefonico.É importante ricordare che è possibile inviare fax o telefonare per effettuare ricerche di mercato, promozioni o comunicazioni commerciali, vendite dirette, pubblicità o altro materiale di carattere commerciale solo dopo aver ottenuto il preventivo e esplicito consenso del destinatario, anche se il numero telefonico compare in un elenco cosiddetto pubblico o viene reperito in Internet.Questo intervento segue quello del 28 dicembre 2006 sulle telefonate di disturbo, in seguito alle numerose segnalazioni dei cittadini che lamentano di esser stati contattati da call center in merito ad offerte di servizi quali linee veloci Internet, segreterie telefoniche, tariffe particolari, instradamento automatico della linea verso altro operatore.Queste le regole: i gestori telefonici ed i call center devono contattare persone solo se queste hanno manifestato un preventivo consenso a ricevere chiamate e comunicazioni promozionali (consenso indicato da appositi simboli sugli elenchi telefonici); devono sempre spiegare agli interessati dove sono stati reperiti i dati personali; devono rispettare la volontà degli utenti di non presentare offerte promozionali. Gli utenti possono comunque esigere di far cancellare i loro dati dal data base del call center nel quale siano stati indebitamente inseriti.A questo proposito è utile ricordare il pro memoria di Giuseppe Fortunato, componente del Garante della privacy, che suggerisce di usare la seguente formula per rispondere a chi telefona a fini di promozione di servizi o di prodotti: Le ricordo che Lei deve registrare la mia volontà di non ricevere altre comunicazioni promozionali, come stabilito dal Garante nel provvedimento pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 6 marzo 2006. Se la mia volontà non viene rispettata, il trattamento dei miei dati è illecito e comporta anche sanzioni penali ai sensi del Codice sulla privacy.Va segnalato, poi, un importante provvedimento adottato dallAutorità per le Garanzie nelle comunicazioni in materia di contratti a distanza nel settore della telefonia: Delibera n. 664/06/CONS, Regolamento recante disposizioni a tutela dellutenza in materia di fornitura di servizi di comunicazione elettronica mediante contratti a distanza (consultabile sul sito www.agcom.it e pubblicata sulla G.U. n. 299 del 27 dicembre 2006).LAllegato A alla Delibera 664 disciplina, infatti, il rapporto tra utente e gestore dalla fase della proposta contrattuale, allinformazione e, infine, al perfezionamento del contratto, attraverso lacquisizione del consenso informato, come previsto dalle norme contenute nel Codice del Consumo (D. Lgs. 206/2005) e del Codice delle Comunicazioni elettroniche (D. Lgs. n. 259/2003).Queste, in estrema sintesi, le misure previste dal provvedimento.Si evidenzia che prima della conclusione di qualsiasi contratto a distanza di fornitura di beni e servizi di comunicazione elettronica, loperatore deve comunicare il nominativo della società per conto della quale avviene il contatto telefonico, lo scopo dello stesso ed il proprio nome e cognome; deve fornire, poi, allutente tutte le informazioni sugli elementi del contratto.La volontà inequivoca del titolare dellutenza telefonica di concludere il contratto deve risultare da un modulo ovvero altro documento contrattuale, anche elettronico.Prima o al più tardi al momento dellinizio dellesecuzione del contratto concluso a distanza, il titolare dellutenza telefonica deve ricevere un apposito modulo di conferma del contratto.La Delibera ribadisce, poi, quanto previsto dallart. 57 del Codice del consumo: è vietata la fornitura di beni o servizi di comunicazione elettronica in mancanza della loro previa ordinazione da parte dellutente. È altresì vietata la disattivazione non richiesta di un servizio di comunicazione elettronica. In ogni caso, la mancata risposta dellutente ad una offerta di fornitura non significa consenso.In caso di attivazioni o disattivazioni di linee o contratti o di forniture di beni o servizi non richiesti gli operatori non pretendono dagli utenti alcuna prestazione corrispettiva e provvedono, a loro cura e spese, al ripristino delle condizioni tecniche e contrattuali pre-esistenti o al ritiro di detti beni.In caso di mancato o ritardato pagamento di un singolo servizio oggetto del contratto, loperatore non può sospendere la fornitura di altri servizi, se non nei limiti delle misure adottate dallAutorità.Lutente che ha presentato formale reclamo alloperatore in merito alladdebito di un singolo bene o servizio, anche supplementare, può sospenderne il pagamento fino alla definizione della procedura di reclamo. Lutente è comunque tenuto al pagamento degli importi che non sono oggetto di contestazione.Lutente, inoltre, è informato con adeguato preavviso, non inferiore ad un mese, delle eventuali modifiche delle condizioni contrattuali ed economiche del contratto, e del suo diritto di recedere senza penali qualora non accetti le nuove condizioni.Qualora gli operatori dovessero contravvenire alle regole previste dallAuthority non solo saranno obbligati a loro totale carico a ripristinare le condizioni tecniche e contrattuali pre-esistenti od a ritirare detti beni, ma dovranno anche pagare sanzioni amministrative nella misura di euro 12.000,00 fino a 250.000,00 euro che, in caso di imprese aventi significativo potere di mercato, invece, saranno calcolate sulla base del fatturato realizzato nell'ultimo esercizio chiuso anteriormente alla notificazione della contestazione, nella misura che va dal 2 al 5 per cento.(fonte: newsletter CODACONS - www.codacons.it)
  • Anonimo scrive:
    E' una questione tricolore
    Ebbene si, lo devo dire: l'italianità viene applicata più che mai nei call center de' no' antri. Scrive un ragazzo di 21 anni che ha rinunciato allo stipendio per una questione morale. Non è possibile che chi ti fa il corso spenda l'80% del tempo delle lezioni non ad insegnarti a fare il tuo lavoro, ma a convincerti che è per il tuo bene truffare la gente. Si, truffare. Perchè più contratti chiudi, più le miserissime aliquote incrementano il tuo stipendio. E poi via con tutta un altra serie di storie allucinanti, del tipo: se vi chiama il signore che non naviga con il 56k, non lo dovete aiutare, gli dovete vendere l'adsl, e se non la vuole, sono fatti suoi. Per non parlare delle continue tragedie umane che sentivo propinare dai miei colleghi, della serie "signora se non risponde SI finisco per strada, mi licenziano". Perchè, dovete sapere o gia lo saprete, che quel SI poi veniva riutilizzato come risposta affermativa alla chiusura di un contratto che non era mai stato voluto dallo sfortunato di turno. E lavorando io all'inbound assistenza tecnica, tutto facevo tranne che assistenza, piuttosto passavo le mie giornate sorbendomi le lamentele di persone anziane che si ritrovavano bollette e servizi nonchè contratti mai richiesti. Chi ha piu responsabiltà in tutto ciò? I ragazzi lo fanno perchè devono pur sempre lavorare e ben capisco che non tutti mettano al primo posto la moralità, non che voglia passare per Cavaliere del lavoro,ci mancherebbe. Senza di me comunque il call center è rimasto, figuriamoci. Ovviamente, e non prendetelo come atto di superiorità, chi lavora nei call center non va oltre lo status di "shampista" come adoro definirlo io, ossia quella smanada di ragazzi con la licenza media o il diploma alberghiero, che vedono in quel lavoro una fonte di profitto, seppur non propriamente politically-correct. Non me ne vogliano nè quelli con la licenza media nè quelli diplomati all'alberghiero, ma qui in Italia, si offendono tutti e pare che nessuno faccia mai nulla di male, ma è veramente un porcaio. Per non parlare della questione part-time "fasullo", se non vai ogni giorno a lavorare ti cacciano, di part-time ci stanno solo gli incentivi statali che si beccano le aziende di selezione del personale. Tutto questo bell accrocchio di necessità ha partorito una montagna schifosamente immonda, un circolo vizioso all'insegna della truffa e della falsità. La risposta per antonomasia è "vabbè se non lavoro lì i soldi chi deve darmeli", e su questo siamo tutti d'accordo. Quindi ritornando al discorso delle responsabilità, si può uscire da una situazione simile solo fornendo alternative migliori, perchè si sa che l'occasione fa l'uomo ladro, piu' di quanto non lo siano gia gli italiani, e mi ci metto in mezzo anche io. Consapevole del fatto che le cose non cambieranno mai e che sono io il povero fesso che la pensa così insieme a pochi altri, vi saluto con l'auspicio di non aver offeso nessuno con le mie parole. Perchè si sa che in Italia anzichè parlare dell'illecito, si esordisce con il piu classico dei "Ma come ti sei permesso di".Saluti, biagio
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una questione tricolore
      - Scritto da:
      Ebbene si, lo devo dire: l'italianità viene
      applicata più che mai nei call center de' no'
      antri. Scrive un ragazzo di 21 anni che ha
      rinunciato allo stipendio per una questione
      morale. Hai comunque un'eta' che puoi tranquillamente permetterti di andare via se non ti piace quello che hai trovato.Oramai il business delle vendite telefoniche (di ogni genere) ha perso da anni la sua credibilita' e possibilita' di fare ancora guadagni (onesti).Il punto cruciale di tutto questo e' che paradossalmente fa un po' comodo a tutti (esclusi naturalmente gli utenti!)questa situazione. Ma credi davvero che (restiamo nella telefonia) un Gestore che si vede arrivare migliaia di reclami per servizi mai chiesti, se voleva DAVVERO evitarlo, non lo avrebbe fatto ??La verita' e' che questo perverso meccanismo, alla fine fa girare i numeri per tutti.Per chi telefona (lavora, porta a casa qualcosa); per chi gestisce quella Societa' di call center (sono pagati spesso molto bene dai Gestorie prendono a volte delle sovvenzioni);i Gestori sono contenti perche' hanno comunque piu' numeri da esibire (anche se i contratti fasulli hanno breve durata, pero' c'e' un ricambio continuo);E' contento anche il Gestore uscente (per esempio una CPS indebitamente fatta cessare)perche' comunque quando rientrera' nuovamente con esso, fara' comunque numero;Contente anche le molteplici Associazioni di Consumatori perche' comunque questa situazione genera lavoro. Oggi sono tantissimi quelli che magari anche solo una lettera di diffida, ma se la fanno fare da queste Associazioni;E molto altro ancora.Ma a te pare concepibile che in Italia, ti telefona un pincopallino alle 22, ti propone di passare con loro, dici NO, dopo 3 giorni ti ritrovi con la linea staccata, l'adsl cessata, senza nessun aiuto da parte di nessuno (solitamente e' così, chi ha provato lo sa),giorni e giorni senza linea, senza Internet, con l'account l'email inutilizzabile,con il tuo SpazioWeb chiuso, le licenze (ad es. i film su RossoAlice) chiuse...A me sembra una situazione ridicola e inconcepibile, il cui solo responsabile e' chi legifera.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una questione tricolore
      Praticamente sei venuto al mio discorso sul tread "inutile negarlo" in cui ipotizzo che gli operatori sanno quello che fanno, conseguentemente sono partecipi alla truffa.Grazie per la tua testimonianza.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' una questione tricolore
        Certo, gli operatori sanno benissimo quello che fanno, e se non lo fanno, vengono mandati. Inutile nascondersi dietro le solite facciate benpensanti del bel paese.
  • Anonimo scrive:
    ...please...
    Ok, grazie,ehm qui a bari, gentilmente, me lo trovereste voi un lavoro? Anche un Co.Co.Pro, nessun problema. Entro i 5 km andrebbe molto bene.Grazie.Dire che tutti gli operatori di un call center son truffatori potrebbe permettermi di dire che:tutti gli ingegneri sono megalomanitutti i napoletani sono ladri tutti voi del nord siete dei pulentuntutti i tedeschi son assassinietc etc etc etc etc etc etc etc etc etcnon tutti i call center lavorano in out-bound vs residenziali, c'è il business, c'è l'in-bound ma sopratutto c'è tanta gente onesta che ci lavora.Io e tanti miei colleghi, telefoniamo, se il cliente ci lascia parlare, esponiamo nel dettaglio l'offerta, al cliente non va bene?ok, la ringrazio, buonasera.Adesso trolleggiate pure con frasi del tipoci prendi per il culo, ROTFL vari e quant'altro.Fatto sta che se non siete interessati, la procedura del tipo:Non grazie non interessa, sbonk e chiudete il telefono è la migliore, terminata subito la chiamata e difficilmente quell'operatore vi richiamerà.Se le chiamate sono gestite in automatico, il sistema non passerà la chiamata al collega per rompervi le scatole.... non fate pesare questa tipologia di lavoro a tutta quella gente che per un motivo o per altro si è trovata da un giorno all'altro col culo per terra. Ci sono studenti, mogli con mariti in cassa integrazione, tanti ragazzi come me che non riescono a trovare un posto "migliore", magari anche a tempo determinato.Non facciamo i soliti italiani, pronti a criticare, tutto e tutti, a prescindere da quello che potrebbe esserci dietro.Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: ...please...
      anch'io ho lavorato in un call-center outbound, per una società telefonica... credimi, ho visto pochissime situazioni come quelle che descrivi tu... la maggior parte dei miei colleghi erano ragazzini/e con le spalle coperte che cercavano il soldino in tasca ed adulti sfaticatelli... sai com'è, fare il cameriere e/o fare le pulizie a 800-1000 euro al mese con contratto di lavoro dipendente in regola (ovviamente per chi non ha titoli di studio) e/o mettersi in gioco andando a fare colloqui ed assumersi responsabilità è degradante, è più figo farsi prendere a pesci in faccia dai clienti e dal team leader per 400 euro/mese a progetto , cioè senza previdenza, senza diritti, senza garanzie e senza poter nemmeno chiedere l'indennità di disoccupazione se ti sbattono fuori!! E' ora di smetterla con questi piagnistei , senza generalizzare, per carità, ma è proprio vero che gli italiani dovremmo crescere un bel po' come cittadini e come lavoratori, ed anche rapidamente!!p.s. a scanso di equivoci mi ritengo di sinistra, ma mi sto schifando parecchio dell' Italia (e degli italiani)....
  • klingsor scrive:
    ABOLIAMO I CALL CENTER COMMERCIALI
    ABOLIAMO I CALL CENTER COMMERCIALI PROMUOVIAMO UNA PETIZIONE PER LA RIAPERTURA DEGLI SPORTELLI REALI DOVE SI VA A FARE LA FILACOSì SE UNO VUOLE I SERVIZI PINCO PALLINO CHE CI SIFONANO A TRADIMENTO SI VA A FARE LA FILA DIMOSTRANDO CHE E' VERAMENTE INTERESSATO.FACCIAMO SOPRAVVIVERE SOLO I CALL CENTER DI HELP DESK E BASTA...COSI' LA SMETTONO DI CHIAMARCI 20 30 VOLTE AL MESE !!! PER VENDERMI L'ADSL CHE HO GIA' LA SEGRETERIA CHE HO GIA' ...IL TELEFONINO CHE HO GIA' .... ECC... ECC
  • Anonimo scrive:
    domanda ...
    scusate, ma esiste in commercio un telefono da linea fissa che rediriga in segreteria le chiamate da numeri non conosciuti ?faccia fungere la linea fissa tipo skype insomma ...
  • Anonimo scrive:
    Il "chi è" mi salva la vita!
    Sono stato costretto a ricorrere al dispositivo che identifica il chiamante, non "vivevo" più. Ora se la chiamata risulta "occultata" o è un numero che "mi ha fregato" una volta non rispondo, e vai!Attualmente sono perseguitato da Sky, Telecom, Wind. Tele 2 per fortuna si limita a sprecare denaro inviandomi pubblicità tramite posta ordinaria, mi propone di sottoscrivere un abbonamento Internet o fonia, e non capisco proprio, sono già loro cliente sia per l'uno che per l'altro servizio da diversi anni!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il "chi è" mi salva la vita!
      hai provato a mandarli verbalmente a FC come ho fatto io?Fallo e sbattigli il telefono in faccia. Vedrai come smettono, tanto quei poveri ragazzi che fanno le telefonate non guadagnano un piffero e noi "maleducati" gli diamo l'opportunità di pensare che forse quello è un mestiere del cazzo che è meglio passare alle telefonate coi sospiri, tanto la maggior parte che fa questo lavoro sono casalinghe!Scusami se non mi loggo, credimi, è molto meglio!Gaia75
      • Anonimo scrive:
        Re: Il "chi è" mi salva la vita!
        - Scritto da:
        hai provato a mandarli verbalmente a FC come ho
        fatto
        io?
        Fallo e sbattigli il telefono in faccia. Vedrai
        come smettono, tanto quei poveri ragazzi che
        fanno le telefonate non guadagnano un piffero e
        noi "maleducati" gli diamo l'opportunità di
        pensare che forse quello è un mestiere del cazzo
        che è meglio passare alle telefonate coi sospiri,
        tanto la maggior parte che fa questo lavoro sono
        casalinghe!
        Scusami se non mi loggo, credimi, è molto meglio!

        Gaia75Quoto tutto, ma come ti trovi a fare le telefonate con i sospiri? :p
        • Anonimo scrive:
          Re: Il "chi è" mi salva la vita!
          Sto pensando di realizzare un paio di dispositivi che impediscono lo squillo della suoneria se il numero che mi chiama non è gradito o è occultato. Una consiste nel collegare opportunamente ai circuiti del "chi è" un piccolo circuito elettronico che abilita il telefono solo quando il numero di chi chiama è visibile e non è tra quelli in lista nera, e questo sul mio "chi è" lo posso fare.. Un'altra è trasformare in telefono "intelligente" un vecchissimo PC 486 con modem analogico munito di funzioni telefoniche. C'è da sbattersi un po' ma la tranquillità e la privacy non hanno prezzo!!
  • Anonimo scrive:
    "etica di impresa"???
    Ma da quando in qua le imprese possiedono qualcosa che sia anche solo lontanamente paragonabile all'etica?
  • Anonimo scrive:
    Call center? Telemarketing?
    Dal 2001 il mio numero non è sull'elenco telefonico: questo è l'unico modo efficace per difendersi da questi truffatori!!
  • Anonimo scrive:
    Succede di peggio...
    Successo ad una mia amica.- Buongiorno, abbiamo una nuova offerta ADSL per lei!- adìche?- E' per navigare su Internet!- Ma io non ho il computer.- Sì che ce l'ha!- E lei come fa a saperlo?- Vedo che ieri si è collegato a Internet alle 15.30!No comment...
  • Anonimo scrive:
    MA ESISTE UNA LEGGE O NO?
    Ma esiste una legge per la quale i call centernon possono chiamare o no?Perchè devo ancora capire sta cosa, intanto mi difendo riattaandogli il tel in faccia, e prendendoli in giro. Ultimamente li faccio attendere in linea dicendogli che vado a chiamare mio padremadrefiglioecc........dopo 10 minuti ripasso a riattaccare la cornetta.
  • Anonimo scrive:
    Un telefono intelligente
    Ma che voi sappiate, esiste un telefono "intelligente" che in caso di numero "sconosciuto" rifiuta la chiamata?Non ho ancora capito perché non lo fanno... secondo me andrebbe a ruba! :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Un telefono intelligente
      - Scritto da:
      Ma che voi sappiate, esiste un telefono
      "intelligente" che in caso di numero
      "sconosciuto" rifiuta la
      chiamata?
      Non ho ancora capito perché non lo fanno...
      secondo me andrebbe a ruba!
      :phttp://www.telezapper.com/
  • Anonimo scrive:
    Facciamo funzionare i Giudici di Pace
    Se avessimo una sentenza civile (non parlo di condanna penale) in tre mesi, con condanna dei danni a carico di questi Call Center... e fosse possibile per queste cose non avvalersi di un avvocato... allora vedrete che alla 1° condanna smetterebbero di fare i furbi ! Se però occorrono 6 anni (e 5 udienze) per vedersi annullata dal Giudice di Pace una multa di 150 Euro (come è successo al sottoscritto)... beh... allora teniamoci i Call Center, perché potranno impunemente continuare a fregare i cittadini di questo sfortunato Paese.
  • Anonimo scrive:
    CLI
    Sò che non tutti possono farlo ma basta disabilitare in ingresso le chiamate prive di CLI ed il 99% di questi rompi-maroni spariscono per incanto.
    • Anonimo scrive:
      Re: CLI
      - Scritto da:
      Sò che non tutti possono farlo ma basta
      disabilitare in ingresso le chiamate prive di CLI
      ed il 99% di questi rompi-maroni spariscono per
      incanto.Confermo. L'ho fatto per diversi mesi mandando i riservati direttamente in segreteria e adesso che sono tornato al sistema ordinario, il numero di scocciatori è parecchio calato.
      • Anonimo scrive:
        Re: CLI

        Confermo. L'ho fatto per diversi mesi mandando i
        riservati direttamente in segreteria e adesso che
        sono tornato al sistema ordinario, il numero di
        scocciatori è parecchio
        calato.Interessante 'sta cosa! Ma bisogna avere un centralino immagino. Qualcuno mi sa dire se in commercio esistono telefoni con segreteria con funzioni tipo access list?
    • Anonimo scrive:
      Re: CLI
      - Scritto da:
      Sò che non tutti possono farlo ma basta
      disabilitare in ingresso le chiamate prive di CLI
      ed il 99% di questi rompi-maroni spariscono per
      incanto.Scusa l'ignoranza, cos'è il cli?
  • Anonimo scrive:
    Io gli chiedo immediatamente
    di mandarmi per fax la mia autorizzazione firmata, ai sensi della legge sulla privacy, di essere contattato per offerte commerciali non richieste. E la smettono subito.
  • Anonimo scrive:
    Segreteria come filtro
    Chi ha veramente bisogno di contattarmi lascia un messaggio, chi mi conosce è sa del filtro e si fa riconoscere. Gli altri si fottano. In questo modo ho di molto diradato gli scassamaroni.
  • Anonimo scrive:
    Io non rispondo.
    Appena vedo PRIVATO sul display lascio suonare il telefono e non rispondo.
  • Anonimo scrive:
    Dopo l' ennesima telefonata...
    Una sera verso le 20,30 ricevo la solita ennesima chiamata pressochè giornaliera da un call center che mi voleva proporre un contratto telefonico.Irritato gli chiudo la cornetta pressochè subito.....era una ragazza.Nemmeno un minuto dopo mi risquilla il telefono, era la stessa ragazza del call center di prima che incazzata mi mandava letteralmente affacculo,....proprio così!Prima che buttasse giù la cornetta ho fatto in tempo a spedirgli un bel PUTTANAZZA SIFILITICA!
    • Anonimo scrive:
      Re: Dopo l' ennesima telefonata...
      Bravo... davvero molto Bravo !
      • Anonimo scrive:
        Re: Dopo l' ennesima telefonata...
        - Scritto da:
        Bravo... davvero molto Bravo !Grazie. Lo sapevo di essere bravo.La prox volta prima ancora che riattacchi gli darò della BALDRACCONA!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    BASTA SBATTERGLI IL TELEFONO IN FACCIA
    Sono solo dei rompiballe.
    • Anonimo scrive:
      Re: BASTA SBATTERGLI IL TELEFONO IN FACC
      Io l'ho fatto e questa telefonista mi ha richiamato tre volte dandomi del maleducato e ha smesso perché l'ha avvisata che se dopo che avessi chiuso il telefono mi avesse richiamato una quarta volta avrei sporto denuncia per molestie.
      • Anonimo scrive:
        Re: BASTA SBATTERGLI IL TELEFONO IN FACC
        E' successo anche a me di essere richiamato e insultato. Da allora mi sono premunito di fischietto vicino al telefono...
        • Anonimo scrive:
          Re: BASTA SBATTERGLI IL TELEFONO IN FACC
          (rotfl) SEI UN GENIO!!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: BASTA SBATTERGLI IL TELEFONO IN FACC
          - Scritto da:
          E' successo anche a me di essere richiamato e
          insultato. Da allora mi sono premunito di
          fischietto vicino al
          telefono...Io tengo un palloncino gonfio e uno spillo.Dopo qualche secondo lo faccio esplodere e urlo "Aaaaarghhh ! Mi hanno colpito ! ... muoio ... CLICK!"
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA SBATTERGLI IL TELEFONO IN FACC
            Anch'io ho il fischietto vicino al telP.S: è come quello dei vigili urbani...:)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA SBATTERGLI IL TELEFONO IN FACC

            Salve, è interessato ad avere Sky?-Mi spiace, il cacio sui maccheroni per me è molto importante!
            Scusi, volevo sapere se è interessato ad abbonarsi...-Aspetti, devo teletrasportarmi su Alpha Centauri per concludere un alleanza interplanetariaE poi ha riattaccato volontariamente!
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA SBATTERGLI IL TELEFONO IN FACC
            - Scritto da:
            E poi ha riattaccato volontariamente!Una volta ho parlato per mezzo minuto con un fintissimo accento russo. Si capiva lontano un miglio che facevo apposta per prendere in giro il poveraccio. Quando si è reso conto ha riattaccato :)A me divertono questi telemarkedroids, mandatemene altri :D !!
  • Anonimo scrive:
    Inutile negarlo
    Non solo i titolari sono colpevoli, ma anche gli operatori dei call center i quali non possono negare, di essere consapevoli col loro operato, di essere parte integrante della truffa. Infatti in una rapina, non solo è colpevole chi ruba (ladro) ma anche chi permette che questa venga efficacemente effettuata (palo). 400 euro mensili non valgono la dignità di una persona. E' importante considerare il fatto, che se i titolari dovessero azionarsi per tale importo, neanche lo aprirebbero il call center.Credo che basterebbe emanare una Legge che preveda associazione a delinquesre per gli operatori, che tale figura lavorativa ci penserebbe due volte a svolgere tali azioni per conto terzi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Inutile negarlo
      - Scritto da:
      Non solo i titolari sono colpevoli, ma anche gli
      operatori dei call center i quali non possono
      negare, di essere consapevoli col loro operato,
      di essere parte integrante della truffa.


      Infatti in una rapina, non solo è colpevole chi
      ruba (ladro) ma anche chi permette che questa
      venga efficacemente effettuata (palo).


      400 euro mensili non valgono la dignità di una
      persona. E' importante considerare il fatto, che
      se i titolari dovessero azionarsi per tale
      importo, neanche lo aprirebbero il call
      center.

      Credo che basterebbe emanare una Legge che
      preveda associazione a delinquesre per gli
      operatori, che tale figura lavorativa ci
      penserebbe due volte a svolgere tali azioni per
      conto
      terzi.Concordo!! Il complice di un truffatore è truffatore a sua volta. E me ne sbatto delle giustificazioni: lavori onesti se ne trovano tanti. Anche se sono sicuramente più faticosi che rompere gli zebbedei alla gente!
      • Anonimo scrive:
        Re: Inutile negarlo
        Ok, grazie,ehm qui a bari, gentilmente, me lo trovereste voi un lavoro? Anche un Co.Co.Pro, nessun problema. Entro i 5 km andrebbe molto bene.Grazie.Dire che tutti gli operatori di un call center son truffatori potrebbe permettermi di dire che:tutti gli ingegneri sono megalomanitutti i napoletani sono ladri tutti voi del nord siete dei pulentuntutti i tedeschi son assassinietc etc etc etc etc etc etc etc etc etcnon tutti i call center lavorano in out-bound vs residenziali, c'è il business, c'è l'in-bound ma sopratutto c'è tanta gente onesta che ci lavora.Io e tanti miei colleghi, telefoniamo, se il cliente ci lascia parlare, esponiamo nel dettaglio l'offerta, al cliente non va bene?ok, la ringrazio, buonasera.Adesso trolleggiate pure con frasi del tipoci prendi per il culo, ROTFL vari e quant'altro.Fatto sta che se non siete interessati, la procedura del tipo:Non grazie non interessa, sbonk e chiudete il telefono è la migliore, terminata subito la chiamata e difficilmente quell'operatore vi richiamerà.Se le chiamate sono gestite in automatico, il sistema non passerà la chiamata al collega per rompervi le scatole.... non fate pesare questa tipologia di lavoro a tutta quella gente che per un motivo o per altro si è trovata da un giorno all'altro col culo per terra. Ci sono studenti, mogli con mariti in cassa integrazione, tanti ragazzi come me che non riescono a trovare un posto "migliore", magari anche a tempo determinato.Non facciamo i soliti italiani, pronti a criticare, tutto e tutti, a prescindere da quello che potrebbe esserci dietro.Grazie
        • Anonimo scrive:
          Re: Inutile negarlo
          - Scritto da:
          Ok, grazie,
          ehm qui a bari, gentilmente, me lo trovereste voi
          un lavoro? Anche un Co.Co.Pro, nessun problema.
          Entro i 5 km andrebbe molto
          bene.
          Grazie.
          Dire che tutti gli operatori di un call center
          son truffatori potrebbe permettermi di dire
          che:
          tutti gli ingegneri sono megalomani
          tutti i napoletani sono ladri
          tutti voi del nord siete dei pulentun
          tutti i tedeschi son assassini
          etc etc etc etc etc
          etc etc etc etc etc
          non tutti i call center lavorano in out-bound vs
          residenziali, c'è il business, c'è l'in-bound ma
          sopratutto c'è tanta gente onesta che ci
          lavora.
          Io e tanti miei colleghi, telefoniamo, se il
          cliente ci lascia parlare, esponiamo nel
          dettaglio l'offerta, al cliente non va
          bene?
          ok, la ringrazio, buonasera.Non penso che le persone che qui manifestano la propria incazzatura si riferiscano solo a questi casi, ma anche, e più che altro, alle TRUFFE di cui i call center sono MOLTO SPESSO colpevoli, e di cui gli operatori si fanno complici.
        • Anonimo scrive:
          Re: Inutile negarlo
          Guarda, il fatto che tu voglia tenerti stretto il tuo posto di lavoro, essendo onesto, può solo che far piacere. Quel che invece mi accorgo che non hai voluto vedere, è il semplice fatto che c'è una altissima percentuale di contratti fraudolenti creatasi proprio dal call center. ora chi è a contattare l'utenza se non l'operatore? possibile che tu non comprenda che essendo parte in causa, sei tu come operatore che smuovi l'iniziativa fraudolenta? è ovvio che vi siano responsabilità soggettive, ma se tu adoperi quello che per te è lavoro, sapendo che col tuo operato vai ad estorcere un contratto, vorrei che capissi che nonostante tu stia lavorando stai contemporaneamente ladrando, peccato poi, a te di quel che rubi ti tocchino le briciole, a questo punto ti dico vai a rubare per tuo conto almeno il bottino è tuo.
        • pippo75 scrive:
          Re: Inutile negarlo

          Non facciamo i soliti italiani, pronti a
          criticare, tutto e tutti, a prescindere da quello
          che potrebbe esserci
          dietro.
          GrazieNon si critica tutto, ma in genere.- si fanno passare per operatori di ditte che in realta' non sono ( lavorano per ditte esterne ).- non dicono sempre tutti gli aspetti ( sopratutto i brutti ).- in alcuni casi cercano di fregarti.- controlla Mi Manda Rai Tre.- ci sono gli onesti, ma ci sono anche i disonesti ( come faccio a difendermi dai secondi ? ).- in genere se io sono interessato ad un prodotto, vado a cercarlo, non il contrario ( poi nel mio caso mi hanno chiamato quando ero interessato ad Alice.... si chiama coincidenza ).- tante altre cose.....- molte volte parlano in fretta e non sempre si riesce a capire tutto, e non sempre ripetono.- .......ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Inutile negarlo
          Giustissimo tutto. E' il Gestore che assolda il callcenter che dovrebbe pretendere un margine di errore (escludendo i ripensamenti) del 2-3% al massimo e non del 35-40% ! E' gia' tutto fatto a tavolino.
  • avvelenato scrive:
    divieto di chiamate commerciali
    E policy di opt-in per l'autorizzazione di chiamate a carattere pubblicitario.E' l'unica maniera di salvaguardare gli utenti, dal momento che la rimozione dall'elenco telefonico potrebbe non essere una soluzione praticabile (es: io vorrei essere rintracciabile da eventuali amici o conoscenti).
    • Anonimo scrive:
      Re: divieto di chiamate commerciali
      - Scritto da: avvelenato
      E policy di opt-in per l'autorizzazione di
      chiamate a carattere
      pubblicitario.

      E' l'unica maniera di salvaguardare gli utenti,
      dal momento che la rimozione dall'elenco
      telefonico potrebbe non essere una soluzione
      praticabile (es: io vorrei essere rintracciabile
      da eventuali amici o
      conoscenti).Come funziona questa cosa? Devo fare richiesta alla compagnia telefonica di cui sono cliente?
    • bowlingbpsl scrive:
      Re: divieto di chiamate commerciali
      - Scritto da: avvelenato
      E policy di opt-in per l'autorizzazione di
      chiamate a carattere
      pubblicitario.Io non sono mai stato in elenco e certo non ho mai autorizzato chicchessia, ma quando Wind (aaaanni fa) ha comprato Infostrada, ha evidentemente fuso i database... e le operatrici Infostrada (MAI avuto rapporti con loro) mi rompono i cosiddetti, ora preferita: le 20.Oh, prendono amene rispostacce e FORSE qualcuna ha mandato una nota per farmi togliere dal database, ma... non ci spero. Se ci abboniamo ad un qualunque carrier alternativo per risparmiare du' spicci sulle telefonate, non c'e' santo che tenga... quello ci bersaglia per tentare di venderci TUTTE le schifezze che ha.A Tele2 ho sbattuto il telefono in faccia. Un operatore arrogante, che pretendeva di sapere chi fossi. Hai chiamato TU, non IO!Ha richiamato altre due volte, prima di capire che gli avevo attaccato la segreteria. Perspicace, il ragazzo!Non ho molta comprensione, per questa gente che butta la propria coscienza alle ortiche... per quattro spiccioli.
    • Pantagru scrive:
      No: divieto di variare operatore
      Non sono d'accordo con diversi di voi: il problema non è che hanno diritto di chiamare, il problema è che le società sono autorizzate a cambiare i contratti in base a un contratto orale, sulla fiducia.Per esempio, per tutelare il consumatore sarebbe sufficiente che fosse necessaria una chiamata da lui. "E' d'accordo sulla proposta che le ho fatto? Allora deve chiamare il numero XX per renderla operativa".
    • Anonimo scrive:
      Re: divieto di chiamate commerciali
      Non funziona neanche così. Conosco gente (più di una) che pur avendo un numero nuovo non in elenco si ritrova bombardata.Conosco anche gente che non ha più il telefono del tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: divieto di chiamate commerciali
        Io sono uno di quelli, numero anonimo dal 1998 eppure ogni tanto mi chiamavano. Da quando nel 2003 dietro consiglio di un amico avvocato ho cominciato a dirgli "Si scusi attenda un secondo... ecco, la informo che da questo momento sto registrando la nostra conversazione. Dica pure..." (spesso in questo caso mettono giù) dopo qualche mese hanno smesso. Evidentemente sono + o - sempre gli stessi.
      • avvelenato scrive:
        Re: divieto di chiamate commerciali
        - Scritto da:
        Non funziona neanche così. Conosco gente (più di
        una) che pur avendo un numero nuovo non in elenco
        si ritrova
        bombardata.
        Conosco anche gente che non ha più il telefono
        del
        tutto.E come cacchio fanno a telefonarli, senza telefono, glielo inviano per posta stile matrix? (newbie)(newbie)(rotfl)
    • Dirk Pitt scrive:
      Re: divieto di chiamate commerciali
      Cito dal blog:"Il contatto telefonico dovrebbe essere una fase informativa su un determinato servizio e sulle modalità di attivazione. Quest'ultima dovrebbe avvenire solo ed esclusivamente tramite la compilazione di un apposito contratto, sottoscritto da entrambe le parti e firmato dal cliente. E il servizio dovrebbe essere attivo solo dopo l'accettazione scritta del contratto."dillatutta.com - perchè la verità... funziona
      • Anonimo scrive:
        Re: divieto di chiamate commerciali
        Questo è l'articolo più insensato che abbia mai letto su PI,stanno facendo di tutti i callcenter un "FASCIO".Io lavoro in uno di questi callcenter su commissione,i numeri presenti nella mia lista li invia proprio il committente,la telefonata quando la persona accetta di fare il contratto viene registrata(registrazione vocale,con costi mensili,tariffe etc etc)e vi dico subito che se una persona dicesse" no guardi,preferisco non cambiare",o "no guardi io per la legge della privacy non accetto chiamate da servizi commerciali",dal network del callcenter in questione il numero verrebbe immediatamente cestinato.Oltretutto il contratto arriva anche a casa entro pochi giorni,nero su bianco,lì non puoi non vedere le cose come stanno,e per legge hai 10 giorni per il diritto di recesso.Indubbiamente persone che non sanno fare il loro lavoro ci sono(come da tutte le parti)quindi se si sentono dire "NO! NON SCASSATE PIU' I...."ovvio che vi farà richiamare...vorrei vedere voi!Basterebbe dire,no guardi avete già chiamato tante volte(e ricordatevi che di callcenter ce ne sono a bizzeffe)ma non sono realmente interessato,potrebbe mettermi nella lista dei non idonei?vi assicuro che TUTTI i callcenter hanno una lista per non idonei/no privacy/etc etc. Per quanto riguarda i numeri privati...sicuramente avete dato il vostro numero a qualcuno,a qualche società,lo avrete scritto in qualche contratto,per qualche attivazzione...Ovviamente discorso a parte dovrebbe esser fatto per quei callcenter(o meglio,stanze con telefoni e burattini)che prendono in mano l'elenco telefonico e chiamano famiglia per famiglia...come fai a chiedere di non esser più chiamato?Per gli orari...beh di certo non sono i ragazzi che lavorano ai callcenter a sceglierli,come di certo voi non avete scelto di lavorare dalle 8 alle 18...o chessò io...a casa mia si cena alle 19.30,da mio fratello alle 21.00 è ovvio che il committente lo sa e fa chiamare i possibili clienti sino alle 21.20.Articolo davvero strutturato male...di che ci si lamenta?se alcune persone preferiscono fare un lavoro in cui nel 90% delle chiamate un vaffancu** ci scappa sempre,vuol dire che in italia di meglio da fare non c'è!Non è una questione del tipo" mi accontento di far la fame più che rompere le scatole alle povere famiglie e disturbarle a casa loro",perchè si può anche credere nel prodotto che si vende, e si può anche pensare che "si stia facendo un favore".Perchè non si fa lo stesso discorso per i venditori porta a porta?Perchè non lo si fà per la televisione?io voglio guardare un film per intero,pago la tv ed il canone,perchè devo vederlo spezzato dalla pubblicità?Il nostro lavoro è vedendere(di certo non vendere a tutti i costi,senza dubbio quello che non ti fa chiudere perchè se non fa un contratto muore c'è..eccome!)non ricevere chiamate.Coloro che vendono nei negozi hanno la fortuna di poter aspettare che il cliente si avvicini per proporre la vendita;i callcenter hanno pubblicità del prodotto ovunque,siti tv cartelloni etc,questa è la nostra pubblicità,noi dobbiamo vendere.C'è gente che dice no a priori tanto per paura di cambiare,in Italia si sa'....Preferirei fare un altro lavoro,perchè questo è un po' monotono,non per altro...ma per ora devo pagarmi gli studi,quindi sto zitto,mi faccio la mia vita,e mi becco i vaffancu**!
        • Dirk Pitt scrive:
          Re: divieto di chiamate commerciali
          - Scritto da:
          Questo è l'articolo più insensato che abbia mai
          letto su PI,stanno facendo di tutti i callcenter
          un "FASCIO".Io lavoro in uno di questi callcenter
          su commissione,i numeri presenti nella mia lista
          li invia proprio il committente,la telefonata
          quando la persona accetta di fare il contratto
          viene registrata(registrazione vocale,con costi
          mensili,tariffe etc etc)e vi dico subito che se
          una persona dicesse" no guardi,preferisco non
          cambiare",o "no guardi io per la legge della
          privacy non accetto chiamate da servizi
          commerciali",dal network del callcenter in
          questione il numero verrebbe immediatamente
          cestinato. [...]Questa risposta è la più difficile da leggere che abbia mai visto, regole di sintassi e di punteggiatura inesistenti. E anche l'italiano con cui è scritta avrebbe bisogno di una ricontrollata...dillatutta.com - perchè la verità... funziona-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 marzo 2007 11.17-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: divieto di chiamate commerciali
          - Scritto da:
          Questo è l'articolo più insensato che abbia mai
          letto su PI,stanno facendo di tutti i callcenter
          un "FASCIO".Io lavoro in uno di questi callcenter
          su commissione,i numeri presenti nella mia lista
          li invia proprio il committente,la telefonata
          quando la persona accetta di fare il contratto
          viene registrata(registrazione vocale,con costi(mega snip) SENZA LE MAIUSCOLE! SENZA I PUNTI! :@G.M.
        • Anonimo scrive:
          Re: divieto di chiamate commerciali
          e vi dico subito che se
          una persona dicesse" no guardi,preferisco non
          cambiare",o "no guardi io per la legge della
          privacy non accetto chiamate da servizi
          commerciali",dal network del callcenter in
          questione il numero verrebbe immediatamente
          cestinato.Basterebbe dire,no guardi avete già
          chiamato tante volte(e ricordatevi che di
          callcenter ce ne sono a bizzeffe)ma non sono
          realmente interessato,potrebbe mettermi nella
          lista dei non idonei?vi assicuro che TUTTI i
          callcenter hanno una lista per non idonei/no
          privacy/etc etc. Per quanto riguarda i numeri
          privati...sicuramente avete dato il vostro numero
          a qualcuno,a qualche società,lo avrete scritto in
          qualche contratto,per qualche
          attivazzione...Ma ci prendi per il q.u.l.o?
        • Anonimo scrive:
          Re: divieto di chiamate commerciali
          Concordo perfettamente!!!E non dimentichiamo che tantissimi call-centers con regole correttissime danno lavoro a centinaia di giovani per pagarsi gli studi.E poi ci si lamenta se non c'è lavoro....
          • Anonimo scrive:
            Re: divieto di chiamate commerciali
            - Scritto da:
            Concordo perfettamente!!!

            E non dimentichiamo che tantissimi call-centers
            con regole correttissime danno lavoro a centinaia
            di giovani per pagarsi gli
            studi.

            E poi ci si lamenta se non c'è lavoro....Devo ancora vederli, questi call-center con "regole correttissime". Io vedo solo una corsa a chi chiama di più, chi chiama prima, chi ESTORCE più informazioni (è lei il sig.x?)
          • Anonimo scrive:
            Re: divieto di chiamate commerciali

            Devo ancora vederli, questi call-center con
            "regole correttissime". Io vedo solo una corsa a
            chi chiama di più, chi chiama prima, chi ESTORCE
            più informazioni (è lei il
            sig.x?)Esiste una nuova legge per cui per attivare il servizio è obbligatorio che inizi una registrazione vocale con un server nel quale il cliente deve ripetere con la sua voce:- nome e cognome- data di nascita- codice fiscale per interoDopodichè l'operatore deve leggere il contratto con tutte le condizioni economiche e di rescissione, e dopodiche il cliente deve dire che accetta esplicitamente, con la sua voce, tutte le condizioni sopracitate.L'attivazione va a buon fine solo se tutte queste condizioni sono vere.E' impossibile cosi perpetuare truffe ai danni di ignari utenti come avveniva una volta.Le anagrafiche inoltre vengono fornite con tutti i dati fondamentali richiesti (nome,cognome,indirizzo,telefono). Ovvio che sono dati pubblici per i quali è stato opportunamente rilasciato il consenso al loro trattamento.Basta informarsi anziché scrivere a vanvera o fregnacce (fischietti, finti accenti russi, o scemenze che ho letto in questo forum).
        • Anonimo scrive:
          Re: divieto di chiamate commerciali

          viene registrata(registrazione vocale,con costi
          mensili,tariffe etc etc)e vi dico subito che se
          una persona dicesse" no guardi,preferisco non
          cambiare",o "no guardi io per la legge della
          privacy non accetto chiamate da servizi
          commerciali",dal network del callcenter in
          questione il numero verrebbe immediatamente
          cestinato.OK, sei uno che lavora in UN cal center onesto.Parliamo degli altri 20000 disonesti.
    • Anonimo scrive:
      Re: divieto di chiamate commerciali
      - Scritto da: avvelenato(es: io vorrei essere rintracciabile
      da eventuali amici o
      conoscenti).Non esistono amici, solo contatti.Lich(Cylon)
      • avvelenato scrive:
        Re: divieto di chiamate commerciali
        - Scritto da:
        - Scritto da: avvelenato
        (es: io vorrei essere rintracciabile

        da eventuali amici o

        conoscenti).

        Non esistono amici, solo contatti.

        Lich
        (Cylon)tira un altro dado, ciccione schifato dalle donne!
        • Anonimo scrive:
          Re: divieto di chiamate commerciali
          - Scritto da: avvelenato

          - Scritto da:

          - Scritto da: avvelenato

          (es: io vorrei essere rintracciabile


          da eventuali amici o


          conoscenti).



          Non esistono amici, solo contatti.



          Lich

          (Cylon)

          tira un altro dado, ciccione schifato dalle donne!testina!
    • avvelenato scrive:
      Re: divieto di chiamate commerciali
      - Scritto da: avvelenato
      E policy di opt-in per l'autorizzazione di
      chiamate a carattere
      pubblicitario.

      E' l'unica maniera di salvaguardare gli utenti,
      dal momento che la rimozione dall'elenco
      telefonico potrebbe non essere una soluzione
      praticabile (es: io vorrei essere rintracciabile
      da eventuali amici o
      conoscenti).Ma sei proprio coglione!ma non la pianti di insultare la gente, facciazza di cazzo?
  • Anonimo scrive:
    SONO della Telecom!
    O meglio, la Telecom sa chi sono....Ecco cosa mi è successo. Premetto che ho già l'ADSL, non con Telecom.Un mese fa circa un mio amico a casa mia ha bisogno di testare computer e settare la connessione ADSL. Gli installo il modem e provo a connettermi con settaggi Alice (ripeto, NON ho Alice), sapendo che non si sarebbe connesso (la portante però la pigliava...).Dal giorno dopo vengo tempestato da sedicenti e sempre più arroganti telefonate Telecom (a proposito, ma chi gli ha fornito i dati dei miei tentativi di accesso all'ADSL Alice? Non dovrebbe essere vietato utilizzare i dati del traffico telefonico a scopi commerciali?). Minaccio denuncie, cito il divieto di fare telefonate commerciali senza il consenso in elenco, registro le telefonate, tutto inutile.Alla fine chiamo il 187: io: "sono sicuro che voi della Telecom non c'entrate niente..."Tcom: "si, noi non c'entriamo" (tutti mentono a questo mondo...)io: "ma vi rendo noto che se le telefonate continuano faccio una bella denuncia al garante, sto già registrando tutto..."Dal giorno dopo le telefonate sono cessate.Sarà un caso?
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO della Telecom!
      Si, è solo un caso e molto fortuito... @^ @^ @^ @^
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO della Telecom!
      si... un semplice caso
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO della Telecom!
      è un caso perchè quelli del 187 non conoscono, ne hanno modo di comunicare con chi fa le telefonate a casa dei clientiinvece è vero che telecom usa i dati a sua disposizione per fini di vendita, ad esempio sa se un cliente ha l'adsl di un concorrente può chiamare per proporre il cambio, mentre un'altro operatore può fare proposta ma sa solo che l'utente non ha la SUA adsl
  • Anonimo scrive:
    Ottimo questo articolo
    In mezza pagina fa un riassunto che lascia trasparire tutto :-Disagi patiti dall'utenza.-Soprusi fatti dagli operatori.-Condizioni miserevoli di chi chiama, costretto a prostituire la sua morale per qualche spicciolo ad ogni contratto.-Illegalita' diffusa e menefreghismo sul fronte legale da parte delle istituzioni.-Desiderio, da parte della gente comune, di cambiare le cose, radicalmente, con decisione e in maniera ferrea.Niente altro da aggiungere quindi.
  • Anonimo scrive:
    I nomi !
    Vogliamo sapere i nomi di quei politici del caxxo che temporeggiano, se non sostengono pure, questa forma di business mafioso !Chi sono, dove abitano, di quale schieramento fanno parte, quanto guadagnano sulla gobba della vecchia truffata di turno ?Li aspetta un bel cappio con il filo della cornetta ad una pianta !
    • Anonimo scrive:
      Re: I nomi !
      Pare che qualcuno abbia già pensato a redarre questa lista perché li trovi tutti qui:http://www.camera.it/deputatism/240/documentoxml.asphttp://www.senato.it/leg/15/BGT/Schede/Attsen/Sena.htmle qui c'è un'indicazione di quanto guadagnano:http://www.camera.it/deputatism/4385/documentotesto.asphttp://www.senato.it/composizione/21593/132051/genpagina.htmDev'essere una specie di quelle gogne elettroniche perché sono responsabili di tante altre nefandezze, e vari di loro sono stati anche condannati in via definitiva.
    • Anonimo scrive:
      Re: I nomi !
      gli azionisti di queste società a delinquere sono proprio loro, indagate giornalisti e giudici e ne troverete delle belle.
  • Anonimo scrive:
    E usate la fantasia!!!!
    Al mondo ci sono tante ingiustizie, cose sbagliate, rompimenti di balle.La si può prendere in due modi: incazzarsi o riderci su.Anche io vengo bombardato di telefonate!! Ma preferisco riderci su.ORP = operatore-rompi-palleI = Io.ORP - Pronto, da oggi pagherà meno la sua connessione ad Internet!I - Ma io non ho internet...ORP - Glielo portiamo noi!I - Ma non ho il PC...[TU-TU... TU-TU... TU-TU...]P.S. A quello dei vini veneti gli ho detto che ero astemio...
    • Anonimo scrive:
      Re: E usate la fantasia!!!!
      Se ti fa piacere con lo stesso e calmo tono, ad una che mi proponeva incredibili cose ad un ceto punto gli ho risposto:"Scusi, guardi che ci dev'essere un errore...io non ho il telefono!"
    • Anonimo scrive:
      Re: E usate la fantasia!!!!
      Io adesso dico sempre subito che sono in procinto di traslocare...
      • Anonimo scrive:
        Re: E usate la fantasia!!!!
        - Scritto da: shezan74
        Io mi sbizzarrisco :)Altre possibilità:- Parlare moooolto leeeentameeeente, farsi spiegare tutto nei minimi dettagli 3 o 4 volte e alla fine (Dopo almeno 45 minuti) sbottare "non sono interessato". Verrete immediatamente inseriti nella lista "perditempo" :)- Prendere le redini della discussione. Se e' una persona di sesso femminile cercare di flirtare chiedendo informazioni su eta', nome, fisico, per poi arrivare alla biancheria intima e di più :) Se e' una persona di sesso maschile, assillare con domane esistenziali, parlare dei propri problemi (Lei mi tradisce con il mio migliore amico, il mio capo mi odia e mio padre pensa che sia gay !) o di politica o di motori ...- Quella che preferisco: Il pazzo ! Durante la discussione ogni tanto inserire qualche frase che faccia dubitare della sanità mentale. Per esempio: "Interessante, ma prima devo parlarne con 'loro' e non so quando mi rapiranno di nuovo" oppure "Mi assicura che poi le 'voci' smetteranno di parlarmi ?" o anche "Andate via ! Smettetela di guardarmi ! Scusi diceva ? Mi perdoni, ma la CIA e l'FBI continua a spiarmi dalla televisione, ma io li vedo ..."
        • Lanf scrive:
          Re: E usate la fantasia!!!!
          Due preferite:1) OPR: Pronto, le vogliamo offrire...Io: Centro assistenza valanghe alto brenta, non ci intasi la linea, siamo in emergenza. 2) OPR: Pronto...Io: Scusi, stavo trombando mia moglie, se non le dispiace... Lanf
          • Anonimo scrive:
            Re: E usate la fantasia!!!!
            Sarò io terra-terra:Wind: Salve, da oggi ha la possibilità di non pagare + il canone telecom con Tuttoincluso...Io: Grazie, ma ho richiesto Tuttocompreso di Tele2....Tele2: Salve, da oggi ha la possibilità di non pagare + il canone Telecom.....Io: Grazie, ma ho fatto Tuttoincluso di Wind...Telecom:Salve, da oggi ha la possibilità di viggiare a 20 mega con Alice 20 mega....Io: Grazie ma ho richiesto FastWeb....FastWeb: non ancora pervenuta, ma quando arriverà l'aspetta o l'alice 20 mega di Telecom, o la fibra non mi è arrivata, dipende come mi gira
          • Anonimo scrive:
            Re: E usate la fantasia!!!!
            - Scritto da:
            Sarò io terra-terra:

            Wind: Salve, da oggi ha la possibilità di non
            pagare + il canone telecom con
            Tuttoincluso...

            Io: Grazie, ma ho richiesto Tuttocompreso di
            Tele2....

            Tele2: Salve, da oggi ha la possibilità di non
            pagare + il canone
            Telecom.....

            Io: Grazie, ma ho fatto Tuttoincluso di Wind...

            Telecom:Salve, da oggi ha la possibilità di
            viggiare a 20 mega con Alice 20
            mega....

            Io: Grazie ma ho richiesto FastWeb....

            FastWeb: non ancora pervenuta, ma quando arriverà
            l'aspetta o l'alice 20 mega di Telecom, o la
            fibra non mi è arrivata, dipende come mi
            gira
            Io mi ispiro ai grandi classici Con il vigile Paolini [img]http://www.ilcineforum.it/frasi/immagini/amicimiei048.jpg[/img]M: Tarapia tapioco. Prematurata alla supercazzola o scherziamo!V: Prego?M: No, mi permetta. No, io; eh scusi noi siamo in quattro. Come se fosse antani anche per lei soltanto in due, oppure in quattro anche scribai con cofandina; come antifurto, per esempio.V: Ma quale antifurto, mi faccia il piacere! Questi signori qui, stavano suonando loro. Non si intrometta!M: No, aspetti, mi porga l'indice; ecco lo alzi così guardi, guardi, guardi; lo vede il dito? Lo vede che stuzzica, che prematura anche. Ma allora io le potrei dire anche per il rispetto per l'autorità che anche soltanto le due cose come vicesindaco, capisce?V: Vicesindaco? Basta così, mi seguano al commissariato!!!P: No, no, no; attenzione! No, attenzione antani secondo l'articolo 12 abbia pazienza, sennò, posterdati, per due, anche un pochino antani in prefetturaM: senza contare che la supercazzola prematurata, ha ha perso i contatti col tarapia tapioco.P: Dopo Col Custode del cimitero [img]http://www.ilcineforum.it/frasi/immagini/amicimiei090.jpg[/img]C: No no no! No, guardi, no, un si può mia parcheggiare qui in camposanto, no un si pole.M: Sbiliguda! Supercazzola prematurata?C: Eh?M: No, dico: prematurata la supercazzola?C: Non capisco...M: Con scappellamento a destra!C: Ah, le cappelle? E le son là, guardi, a destra, ma qui un si può parcheggiare.M: No, volevo dire: occhiello di privilegio come se fosse Antani per lei; ispettore Tombale.C: Ispettore? Ma che dice !?M: Ispettore!C: Ispettore?M: Con fuochi fatui...C: E per quanto tempo sta qua?M: Quintana; o setta!C: Ah ah.M: Intanto, trìnita confraternita pulitina.C: Ah, una pulitina... Con la direttrice dell'ospizio D: Per gli ospiti c'è un apposito telefono a gettone nell'atrio.M: Sì, ma la sbiriguda della sbrindolona come se fosse Antani come facevo?D: Prego?M: Ho provato con la supercazzola con scappellamento paraplegico a sinistra, ma non funzionava, faceva tu-tu.D: In che senso?M: Nel senso anafestico. Eh, sì; come farà di capo d'altitudine, no?
          • Anonimo scrive:
            Re: E usate la fantasia!!!!
            driinn driinnn...- Salve, lei ha bisogno di un collegamento gratis per sempre...- Qui RAI, RadioTelevisione Italiana...- Oops, scusi2 secondi dopodriinnn ridriiinnn...- Salve...- Qui panetteria Bergamin...- Scusi, ma non era la RAI?- Si, ma nel frattempo abbiamo cambiato gestione...
        • pippo75 scrive:
          Re: E usate la fantasia!!!!

          sono interessato". Verrete immediatamente
          inseriti nella lista "perditempo"
          :)Vuoi dire che e' per questo che hanno smessi di chiamarmi?
    • Anonimo scrive:
      Re: E usate la fantasia!!!!
      Grandi..... devo dire a tutti complimenti... solo che io non ricevo mai questo tipo di telefonate.... vorrei divertirmi anch'io.... come avete fatto a farvi chiamare?Ho una linea Fastweb e questi call center non mi chiamano mai....CHIAMATEMI!!!!!
      • pippo75 scrive:
        Re: E usate la fantasia!!!!
        - Scritto da:
        Grandi..... devo dire a tutti complimenti...
        solo che io non ricevo mai questo tipo di
        telefonate.... vorrei divertirmi anch'io.... Purtroppo ci sono anche io che sono ultimamente evitato da questi tizi.Una volta mi chiama un operatore di una ditta di telefonini ( cosi diceva lui ), offerte su offerte, quasi pensavo di usare il telefonino anche per internet, ad un certo punto un cortocircuito del cervello mi ha ricordato che loro sono li per guadagnare.Dopo questo cortocircuito ho chiesto loro, la presenza di costi fissi.Bene, 20 euro al mese ( cosa che stranamente aveva sorvolato ), con il mio attuale pago 10 euro l'anno ( ho sentito il rumore di palline cadere per terra ).....
        come avete fatto a farvi chiamare?Se lo scopri lo dici anche a me?
        Ho una linea Fastweb e questi call center
        non mi chiamano mai....
        CHIAMATEMI!!!!!Consiglio: quando vi ciamano operatori di una ditta di telefonia o no, dite che chiamate voi la ditta stessa.A seguito di una chiamato di questi, ho chiamato infostrada per sapere se veramente era conveniente il passaggio a loro, mi hanno riposto che per il mio caso non valeva la pena ( quanto questo operatore mi ha richiamato, non voleva crederci ).L'unica volta che ho accettato e' quando ho fatto l'abbonamento ad Alice, mi chiama un CallCenter per l'ISDN, gli dico che questo non mi interessa, sono interessato all'ADSL, mi dice che allora mi avrebbe richiamato il giorno dopo e cosi' e' stato ( il prodotto mi interessava ).ciao
  • Anonimo scrive:
    "Prontoooo...?"
    - Si pronto."Salve, sono Vespetta La Vispa Teresetta e vorrei proporle..."- L'avviso che il suo numero di chiamata e' stato registrato e cosi' e' anche per la sua chiamata."Oh porc... vabbe' comunque le interesserebbe..."- Chi le ha dato il mio numero di telefono?"Ah, come...?... il numero...? Ah beh... sa', l'elenco telefonico..."- Il mio numero non e' sull'elenco telefonico."Eppure il suo numero e' qui' nella mia lista..."- Lo cancelli immediatamente! E se prova a ritelefonare denuncio lei e la sua azienda perche' state commettendo una violazione di legge."Oh ma... vabbe' quando e' cos..."- CLONK!Con questo sistema non li evito ma li ho diradati parecchio.
    • Anonimo scrive:
      Re: "Prontoooo...?"
      io pago il "chi è" e ti assicuro che TUTTI quelli che mi tartassano non si rendono identificabili!Infatti oramai, quando mi compare "num. non disponibile" oppure ****** sul display del telefono rispondo e riattacco immediatamente senza parlare....
      • bowlingbpsl scrive:
        Re: "Prontoooo...?"
        - Scritto da:
        io pago il "chi è" e ti assicuro che TUTTI quelli
        che mi tartassano non si rendono
        identificabili!Qualcuno, per errore di configurazione (un operatore illuminato, mi ha fatto presente che esistono due opzioni: numero non in elenco e CLI nascosto. Anni fa, non erano scindibili), chiama con numero riservato. Persone normalissime.Anche delle aziende, sono riservate non per loro volonta'... senza contare i numeri "a fascio", dove vedi un certo numero di cifre, mancanti di solito delle ultime tre o quattro (beh, vabbe', per il centralino di solito basta aggiungere degli zeri, ma non sempre)Sono, comunque, episodi infrequenti, ma non rari.
  • Anonimo scrive:
    in effetti è vero che riattaccano...
    di solito rispondo chiedendo all'operatore nome e codice fiscale. L'operatore mi chiede "e perché?" io rispondo con la massima serietà "mi serve per denunciarla e mandarla in prigione"riattaccano subito.. funziona eccome
  • Anonimo scrive:
    Toglietevi dall'elenco telefonico
    Io non sono sull'elenco dal 2001. Non ho mai ricevuto chiamate di questo tipo, salvo credo 1-2 volte in 6 anni.Ho notato che altri che non sono sull'elenco parimenti non vengono vessati da questi imbecilli. Chi invece c'è, puntualmente è bersagliato. Ho parlato una volta con un tale che puntualmente veniva svegliato alle 3 di notte da un software "telefonatore" automatico probabilmente con le lancette fuori posto... Fate un po' voi. Ma questo si chiama spam e in molti paesi è illegale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Toglietevi dall'elenco telefonico
      Io non ci sono da 3 anni, ma negli ultimi 4 giorni ho ricevuto 6 telefonate, di cui 4 da fastweb.Il problema nasce da eventuali abbonamenti che si sottoscrive e che tra le condizioni relative alla privacy che accettiamo, c'è anche l'immancabile autorizzazione a fornire a società collegate i propri dati per uso commerciale.Ce l'avrei una proposta per rendere felici utenti e call-center: le chiamate commerciali auto-ricaricano il conto dell'utenza. :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Toglietevi dall'elenco telefonico
      Io mi ci sono tolto da 2 anni. Ma ricevo ogni giorno lo stesso telefonate da sti rompi.Come mai? Devono fare un indagine? Come mai?
      • Anonimo scrive:
        Re: Toglietevi dall'elenco telefonico
        - Scritto da:
        Io mi ci sono tolto da 2 anni. Ma ricevo ogni
        giorno lo stesso telefonate da sti
        rompi.
        Come mai? Devono fare un indagine? Come mai?Hanno un software o un elenco del 2005 o precedente...
        • Anonimo scrive:
          Re: Toglietevi dall'elenco telefonico
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Io mi ci sono tolto da 2 anni. Ma ricevo ogni

          giorno lo stesso telefonate da sti

          rompi.

          Come mai? Devono fare un indagine? Come mai?

          Hanno un software o un elenco del 2005 o
          precedente...Basta dare il consenso al trattamento dei dati personali anche per comprare qualcosa a rate e il vostro nome finisce negli elenchi telemarketing.... questi elenchi vengono venduti anche a prezzi alti a questi call center d'assalto, che utilizzano per venderti qualsiasi cosa.... a volte questi call center vendono contemporaneamente contratti telefonici, vini, surgelati, luce, gas, ecc ecc..... unico modo per essere eliminati da questi elenchi è dire che vi state trasferendo all'estero e che di conseguenza non vi serve nulla... dopo un po le telefonate cessano.... un consiglio... mai e poi mai insultare gli operatori, perchè questi per ripicca vi faranno contattare da altri colleghi all'infinito!
          • Anonimo scrive:
            Re: Toglietevi dall'elenco telefonico
            - Scritto da:
            un consiglio... mai e poi mai
            insultare gli operatori, perchè questi per
            ripicca vi faranno contattare da altri colleghi
            all'infinito!Di questo ne dubito... immagina la conversazione: ciao collega, anche tu fai un lavoro schifoso come il mio, sottopagato e con orari impossibili. Siccome avrai tempo da perdere e ti va di fare qualche telefonata extra, chiama questo numero qui, che non ti farà guadagnare niente perché chi ti risponderà non vuole comprare niente e anzi ti insulterà pure come ha fatto con me.
          • Anonimo scrive:
            Re: Toglietevi dall'elenco telefonico

            Di questo ne dubito... immagina la conversazione:
            ciao collega, anche tu fai un lavoro schifoso
            come il mio, sottopagato e con orari impossibili.
            Siccome avrai tempo da perdere e ti va di fare
            qualche telefonata extra, chiama questo numero
            qui, che non ti farà guadagnare niente perché chi
            ti risponderà non vuole comprare niente e anzi ti
            insulterà pure come ha fatto con
            me.Il fatto è che le telefonate successive non saranno semplici telefonate per vendere i prodotti.... prova per credere... e se poi sanno che ti da fastidio continuare a sentirli aumenteranno le telefonate.
    • Anonimo scrive:
      Magari bastasse
      Il mio numero non compare sull'elenco dall'anno scorso, e tramite il 187 ho inibito le chiamate commerciali e i sondaggi.Inoltre sono particolarmente attento a non rilasciare mai il consenso all'utilizzo commerciale dei miei dati (il che talvolta causa anche discussioni, quando per esempio ti dicono: metta tre firme qui, e tu ne firmi solo due perché la terza è il consenso per lo sfruttamento dei dati, e allora devi insistere che quella non è necessaria).Nonostante ciò continuo a ricevere chiamate commerciali. Alle mie rimostranze una telefonista ha cercato addirittura di convincermi che comunque loro chiamavano nel mio interesse, per farmi risparmiare!Ci dovrebbe essere una regolamentazione apposita, come negli USA (National Do Not Call Registry: National Do Not Call Registry ): ogni volta che chiamano dovrebbero verificare se il numero non ha bloccato le chiamate commerciali, e per ogni singola chiamata illecita devono pagare fior di quattrini.
    • Anonimo scrive:
      Re: Toglietevi dall'elenco telefonico
      Io ho una linea nuova. Attivata il settembre scorso, con la richiesta di non essere messo in elenco (ed in effetti non lo sono). Ricevo continuamente telefonate da tele2, sky, infostrada, ecc..
    • Anonimo scrive:
      Re: Toglietevi dall'elenco telefonico
      Confermo.Ho richiesto la rimozione dall'elenco nel 1999 e non ho mai ricevuto una sola telefonata commerciale.
    • HotEngine scrive:
      Re: Toglietevi dall'elenco telefonico
      - Scritto da:
      un software "telefonatore" automatico
      probabilmente con le lancette fuori posto... Fate
      un po' voi. Ma questo si chiama spam e in molti
      paesi è
      illegale.Anche in Italia.
  • Anonimo scrive:
    Ormai non ci casco più...
    ... Quando telefonano e si fanno avanti con le loro offerte, non gli do il tempo necessario per esprimersi, rispondo semplicemente "Non mi interessa, Grazie" e riaggancio. Maleducazione? Sarà, ma sono stufo di essere preso in giro...Se ci fosse una soluzione per non essere più chiamati!!! Non so cosa darei!Un salutoDaniele
    • Anonimo scrive:
      Re: Ormai non ci casco più...
      - Scritto da:
      Se ci fosse una soluzione per non essere più
      chiamati!!! Non so cosa
      darei!In America esiste, o almeno esisteva. Non se è ancora valida...https://www.donotcall.gov/default.aspxIn pratica tu sottoscrivi il tuo nome in un elenco, dopodichè se ti chiamano e ti rompono le scatole con offerte non richieste ti dovevano dare tipo 10$...Se facessero così in Italia potrei smettere di lavorare :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ormai non ci casco più...

        In America esiste, o almeno esisteva. Non se è
        ancora
        valida...

        https://www.donotcall.gov/default.aspx

        In pratica tu sottoscrivi il tuo nome in un
        elenco, dopodichè se ti chiamano e ti rompono le
        scatole con offerte non richieste ti dovevano
        dare tipo
        10$...

        Se facessero così in Italia potrei smettere di
        lavorare
        :DGuarda, se hai chiesto di non essere contattato per offerte commerciali (e risulta dall'elenco telefonico) e ti contattano ugualmente, puoi andare dal Giudice di Pace.E' gratuito, in genere lo trovi in Comune, e la pratica per il risarcimento danni parte entro 15 lavorativi.Dopo ti siedi comodamente in poltrona e aspetti che la polizia indaghi, rintracci il numero che ti ha chiamato sul tabulato della Telecom, e quindi proceda d'ufficio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ormai non ci casco più...
          Non mi pare che andando dal Giudice di Pace venga attivata la polizia... se si inizia una causa civile x risarcimento le prove devono procurarsele le parti, se invece è una denuncia penale si presenta alla Polizia Giudiziaria e non gia' direttamente al giudice di pace.
Chiudi i commenti